Commento tecnico - venerdì 16 novembre 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8907 punti (+0.42%).
A/D a 12 su 8
EUR/CHF a 1.1420

Commento tecnico - giovedì 15 novembre 24.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8870 punti (-0.68%). Oggi ce n'é per tutti i gusti. I ribassisti ovviamente hanno vinto visto che l'SMI ha perso altri 61 punti e la candela sul grafico é nuovamente rossa con un minimo discendente a 8807 punti. I rialzisti possono far notare che il primo supporto a 8800 punti ha retto e il rimbalzo di 63 punti dal minimo é stato consistente. Esiste la possibilità che la spinta di ribasso si sia esaurita e i più ottimisti intravvedono la formazione di una testa e spalla rialzista. Noi restiamo realisti e per il momento non vediamo come l'SMI possa uscire dal range 8600-9200 punti senza un robusto aiuto da parte dell'America che al momento non si intravvede.
L'A/D a 2 su 18 é deludente. Quasi tutto il listino é in calo.
Il cambio EUR/CHF é fermo a 1.1386.

Commento tecnico - mercoledì 14 novembre 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8931 punti (-0.93%). L'SMI ha perso altri 84 punti e a breve la situazione tecnica é ora diventata veramente confusa. Dobbiamo osservare ancora qualche seduta per capire se nelle prossime settimane l'SMI sarà in grado di riprendere il rialzo o se resterà impastoiato tra gli 8600 ed i 9200 punti fino a fine anno.
L'A/D a 1 su 19 non necessita di commenti - rispecchia la caduta dell'indice.
Il cambio EUR/CHF lievita a 1.1388. In linea di massima un segnale positivo.

Commento tecnico - martedì 13 novembre 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 9015 punti (+0.35%). L'SMI ha guadagnato 31 punti ma non ha convinto. L'indice ha aperto e chiuso sullo stesso livello senza fare ulteriori progressi né cancellare la perdita di ieri. Questa reazione é logica - oggi le borse europee sono tornate a salire grazie ad industria e tecnologia- non sono i settori dell'SMI. Tecnicamente l'SMI é in stallo sui 9000 punti. La tendenza a corto e medio termine é incerta anche se ovviamente speriamo che l'SMI possa seguire l'America al rialzo.
L'A/D a 16 su 3 é OK.
Il cambio EUR/CHF recupera a 1.1379 e rispecchia la buona giornata dell'EUR sui mercati mondiali delle divise.

Commento tecnico - lunedì 12 novembre 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8984 punti (-0.99%). La caduta di 90 punti é pesante. Tecnicamente però l'SMI sta ancora solo svolgendo una correzione minore e resta nel range di settimana scorsa. Dopo tre sedute negative la correzione dovrebbe terminare. L'SMI deve nei prossimi giorni restare sopra i 8900 punti in caso contrario la tendenza rialzista che dovrebbe valere fino all'inizio dell'anno prossimo
ha un problema.
L'A/D a 1 su 19 é pessimo ma con una perdita del genere non potevamo aspettarci altro.
Il cambio EUR/CHF scivola a 1.1347 - l'EUR debole appare anche contro CHF.

Commento tecnico - venerdì 9 novembre 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 9074 punti (-0.23%).
A/D a 8 su 10
EUR/CHF a 1.1397

Commento tecnico - giovedì 8 novembre 24.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 9095 punti (+0.49%).
A/D a 14 su 6
EUR/CHF a 1.1434

Commento tecnico - mercoledì 7 novembre 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 9050 punti (+0.65%). Oggi l'SMI ha guadagnato terreno nella scia del rialzo in Europa ed in America. L'SMI dovrebbe sulla slancio superare i 9100 punti. I 9200 punti dovrebbero invece essere a breve una resistenza insuperabile che provocherà probabilmente una correzione. L'SMI sta entrando in ipercomperato e il rialzo comincia ad essere troppo esteso. L'SMI comincia a dare segni di fatica specialmente sugli importanti titoli farmaceutici.
L'A/D a 18 su 2 é buona e meglio di quanto ci saremmo aspettati.
Il cambio EUR/CHF é bloccato a 1.1456.

Commento tecnico - martedì 6 novembre 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8992 punti (-0.18%). In due giorni l'SMI non si é mosso. Ieri ha guadagnato 16 punti, oggi li ha persi. L'indice sta semplicemente consolidando sui 9000 punti. A corto termine dovrebbe effettuare una correzione minore fino a circa 8900 punti e poi dovrebbe avere un'altra spinta di rialzo di circa 400 punti. A rovinare la festa potrebbe esserci la resistenza intermedia a 9200 punti.
L'A/D a 8 su 12 é anche oggi negativa. I titoli farmaceutici sono sempre l'ago della bilancia.
Il cambio EUR/CHF é fermo a 1.1454.

Commento tecnico - lunedì 5 novembre 24.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 9008 punti (+0.18%).
A/D a 6 su 14
EUR/CHF a 1.1456

Commento tecnico - venerdì 2 novembre 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8992 punti (-0.28%).
A/D a 14 su 6 / Nestlé -1.36%, Roche -1.34%, Novartis -0.54%
EUR/CHF a 1.1415

Commento tecnico - giovedì 1. novembre 24.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 9017 punti (-0.05%).
A/D a 7 su 13
EUR/CHF a 1.1440

Commento tecnico - mercoledì 31 ottobre 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 9022 punti (+1.90%). Oggi l'SMI ha dato una impressionante dimostrazione di forza. Dopo l'apertura in gap up l'indice é ancora salito di 110 punti e chiude stasera sul massimo giornaliero. Le MM a 50 e 200 giorni sono state superate di slancio così come la fascia di resistenza a 9000-9030 punti. L'SMI si invola mentre le borse europee si sono appena staccate dal minimo annuale. I 9200 punti sono ora l'obiettivo minimo a corto termine.
L'A/D a 20 su 0 non necessita di commenti.
Il cambio EUR/CHF é fermo a 1.1407.

Commento tecnico - martedì 30 ottobre 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8854 punti (+1.08%). Fatichiamo a spiegarci la buona prestazione odierna dell'SMI. Vediamo il balzo di Roche (+2.52%) ma d'altra parte non é solo farmaceutica - oggi tutti i settori hanno contribuito al guadagno dell'SMI che si comporta molto meglio delle altre borse europee. A 8900-8930 punti c'é una forte resistenza. Vediamo cosa succede domani ma se l'SMI continua a salire é probabile che anche le borse europee a breve comincino a muoversi al rialzo.
L'A/D a 19 su 1 mostra che il rialzo ha buona partecipazione.
Il cambio sale a EUR/CHF a 1.1405 - forse é la debolezza del CHF ad aiutare la borsa.

Commento tecnico - lunedì 29 ottobre 24.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8759 punti (+1.08%).
A/D a 19 su 1
EUR/CHF a 1.1401

Commento tecnico - venerdì 26 ottobre 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8665 punti (-0.47%).
A/D a 7 su 12
EUR/CHF a 1.1378

Commento tecnico - giovedì 25 ottobre 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8706 punti (-0.21%). Oggi le borse europee hanno svolto un rimbalzo da ipervenduto. Seguendo la logica sono state comperate le azioni che avevano più perso nei giorni scorsi ed erano più speculative. Per questa ragione l'SMI non ha partecipato - o almeno solo in parte.
L'A/D a 15 su 5 mostra una buona partecipazione al rialzo. Il problema é stato il settore farmaceutico debole (Roche -3.10%) che con il suo peso ha zavorrato l'SMI. Quando parte un rialzo in genere la partecipazione é totale - qui invece abbiamo assistito solo ad un cambio di cavallo. 
Il cambio EUR/CHF si é fermato a 1.1375. Segnale neutro di stabilizzazione - non costruttivo.

Commento tecnico - mercoledì 24 ottobre 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8724 punti (-0.49%).
A/D a 3 su 17
EUR/CHF a 1.1372

Commento tecnico - martedì 23 ottobre 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8767 punti (-1.11%). L'SMI apre in gap down e crolla di 98 punti. Contemporaneamente le borse europee cadono su un nuovo minimo annuale e sono decisamente ipervendute. È abbastanza per far terminare definitivamente la correzione di ottobre o questa seconda spinta di ribasso deve continuare? Bisogna comperare? La risposta possiamo darvela domani mattina dopo aver osservato e analizzato chiusura a Wall Street.
L'A/D a 0 su 20 non necessita di commenti. I tre titoli difensivi (Nestlé, Novartis e Roche) con perdite tra il -0.28% ed il -0.45% hanno frenato la caduta dell'SMI ma non sono riusciti ad impedire la seduta decisamente negativa.
Il cambio EUR/CHF resta fermo a 1.1419.

Commento tecnico - lunedì 22 ottobre 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8865 punti (-0.07%). Oggi l'SMI si é sgonfiato come le altre borse europee. L'unica differenza é che la borsa svizzera continua a sovraperformare grazie ai titoli difensivi (Nestlé +1.19%). L'SMI chiude stasera praticamente in pari e la candela rossa sul grafico viene mitigata da minimo e massimo ascendenti.
L'A/D a 8 su 12 mostra un mercato strutturalmente negativo. È un mercato a due velocità nel quale da anni le azioni delle grandi banche sottoperformano e sono da evitare.
Il cambio EUR/CHF torna a 1.1423.

Commento tecnico - venerdì 19 ottobre 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8872 punti (+1.06%).
A/D a 7 su 12 / Nestlé +3.09%, farmaceutici ancora in forte guadagno
EUR/CHF a 1.1478

Commento tecnico - giovedì 18 ottobre 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8779 punti (+0.33%). Oggi c'é stata una seduta anomala. L'SMI si é mosso in direzione opposta al resto dell'Europa grazie ai risultati trimestrali di Novartis (+1.90%) che sono stati ben accolti dagli investitori. L'ottimismo ha contagiato anche l'altra azione farmaceutica (Roche +1.08%). Questo é bastato a far salire l'SMI malgrado una A/D negativa a 9 su 11. Questo effetto é irripetibile e quindi é probabile che domani l'SMI ricominci a seguire Eurostoxx50 e colleghi. Purtoppo questo significa che l'SMI deve scendere.
Il cambio EUR/CHF scivola a 1.1424.

Commento tecnico - mercoledì 17 ottobre 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8750 punti (-0.51%). L'SMI si é comportato come le altre borse europee. Per il momento questo sembra solo un normale ritracciamento dopo la chiusura del gap. Strutturalmente il mercato oggi era positivo.
Lo dimostra l'A/D a 12 su 8 - solo il calo dei pesi massimi Roche (-1.89%) e Nestlé (-1.22%) ha fatto spostare l'ago della bilancia in negativo.
Il cambio EUR/CHF scende a 1.1455 - forse una conseguenza delle discussioni a Bruxelles sul budget italiano che ha fatto tornare lo spread Bund-BTP sopra i 300 bsp.

Commento tecnico - martedì 16 ottobre 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8795 punti (+1.64%). Con un convincente balzo di 141 punti l'SMI ha cancellato le perdite di giovedì scorso e sembra aver completato il cambio di tendenza. L'atteso rialzo di medio termine potrebbe essere iniziato senza la formazione di una base. Siamo perplessi anche perché il gap tra i 8800 ed i 8900 punti resta aperto e il rischio di ricadute sussiste. Come sapete avevamo previsto l'inizio di una fase di rialzo e ci aspettavamo un rimbalzo da ipervenduto - sembra però che il rialzo voglia iniziare senza consolidamento e questo é pericoloso - c'é il rischio di una falsa partenza. 
L'A/D a 20 su 0 non necessita di commenti.
Il cambio EUR/CHF sale a 1.1475 - una logica conseguenza dell'allentamento delle tensioni a livello europeo sulla problematica dei debiti statali.

Commento tecnico - lunedì 15 ottobre 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8653 punti (-0.08%). L'SMI termina la seduta con una lieve perdita di 7 punti dopo aver toccato un nuovo minimo mensile a 8586 punti. Il rimbalzo da ipervenduto é stato debole e deludente. Non sembra l'inizio di una fase di rialzo ma solo una breve reazione prima di un'ultimo tuffo. La zona di supporto a 8450-8600 punti deve riuscire a fermare la correzione e provocare un'inversione di tendenza. L'SMI é sceso però decisamente sotto il livello che ci eravamo aspettati (8800 punti) e ci sono gravi danni tecnici. Le MM stanno girando verso il basso e suggeriscono la continuazione a medio termine del calo iniziato dal massimo di inizio agosto. Temiamo che fino a fine anno l'SMI non riuscirà a tornare sopra i 9100 punti anche se ci sarà in America una sostenibile e sostanziale fase di rialzo. Prima però vediamo come e dove si completa questa correzione.
L'A/D a 6 su 14 é negativa e conferma la debolezza del mercato.
Il cambio EUR/CHF é stabile a 1.1444.

Commento tecnico - venerdì 12 ottobre 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8660 punti (+0.25%).
A/D a 14 su 6
EUR/CHF a 1.1464

Commento tecnico - giovedì 11 ottobre 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8639 punti (-2.85%).
A/D a 1 su 19
EUR/CHF a 1.1460

Commento tecnico - mercoledì 10 ottobre 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8892 punti (-0.79%). Oggi le borse europee ed americane sono crollate - la correzione si sta avvicinando alla fine con una accelerazione e panico. Come spesso succede in questi casi il difensivo SMI perde meno terreno che gli altri indici azionari europei grazie all'ottima performance del settore famaceutico. La correzione potrebbe finire come atteso sugli 8800 punti.
L'A/D a 3 su 17 (Roche +0.06%, Novartis +0.45%) é meglio di quanto ci eravamo aspettati.
Il cambio EUR/CHF sale a 1.1435 - non c'é l'abituale corsa al bene rifugio CHF. Questo può essere interpretato come una divergenza positiva o come una mancanza di quel panico tra gli investitori che sarebbe necessario per la fine della correzione.

Commento tecnico - martedì 9 ottobre 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8964 punti (-0.00%). Dopo tre giorni di caduta e correzione era logico che ci fosse un rimbalzo tecnico. Oggi l'SMI si é comportato come le altre borse europee. È sceso fino alle 14.00 e poi ha recuperato. Stasera chiude in pari. Non siamo ancora in grado di dire come deve continuare questa correzione - forse domani il rimbalzo tecnico deve avere un seguito. Domani mattina potremo dare qualche indicazione supplementare dopo aver osservato come chiude la borsa americana.
L'A/D a 11 su 9 corrisponde a quanto ha fatto l'indice - nulla da dire.
Il cambio EUR/CHF é praticamente fermo a 1.1404.

Commento tecnico - lunedì 81. ottobre 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8964 punti (-0.86). L'SMI partecipa alla correzione che sta coinvolgendo le borse europee. Possiamo solo dire che i venditori sembrano dominare con tre lunghe candele rosse sul grafico e un gap da accelerazione. Questa correzione potrebbe quindi sorprendere in negativo e l'SMI potrebbe scendere sotto l'ovvio supporto a 8800 punti. È ancora troppo presto per fare dei calcoli precisi.
L'A/D a 1 su 18 conferma la massiccia partecipazione al ribasso.
Il cambio EUR/CHF scivola a 1.1398 - ci aspettavamo di peggio. La corsa al bene rifugio CHF é limitata.

Commento tecnico - venerdì 5 ottobre 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 9042 punti (-0.61%).
A/D a 4 su 15
EUR/CHF a 1.1430

Commento tecnico - giovedì 4 ottobre 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 9097 punti (-0.85%). Oggi l'SMI ha cancellato i guadagni di ieri. Sembra aver iniziato una correzione minore dal doppio massimo a 9200 punti.
L'A/D a 7 su 13 non é terribile - considerando la perdita ci saremmo aspettati di peggio.
Il cambio EUR/CHF lievita a 1.1419. Questo dovrebbe in genere aiutare la borsa.

Commento tecnico - mercoledì 3 ottobre 24.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 9175 punti (+0.97%).
A/D a 18 su 2. Novartis +1.88% / Roche +1.42%
EUR/CHF a 1.1402

Commento tecnico - martedì 2 ottobre 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 9087 punti (-0.44%). Oggi l'SMI ha perso 40 punti ma ha chiuso 37 punti sopra il minimo giornaliero. Non crediamo che sia già iniziata la correzione ma questa é solo un'impressione. Rispetto a ieri per l'analisi tecnica non c'é niente di nuovo.
L'A/D a 3 su 16 é speculare rispetto a ieri. I farmaceutici hanno ancora una volta mostrato forza relativa ma non sono riusciti ad impedire un calo dell'SMI.
Il cambio EUR/CHF si é bloccato a 1.1380.

Commento tecnico - lunedì 1. ottobre 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 9127 punti (+0.43%). La borsa svizzera continua il rialzo per la semplice ragione che i farmaceutici, la chimica e l'industria d'esportazione hanno un peso maggiore nell'indice che la finanza. L'SMI tocca oggi un massimo a 30 giorni e mostra la voglia di abbandonare i 9100 punti e salire più in alto. I 9200 punti verranno raggiunti - i 9600 punti sono troppo lontani anche perché il rialzo dei settori forti é già troppo esteso. Prevediamo di conseguenza un'altra correzione minore a partire dei 9200+ punti.
L'A/D a 14 su 6 é OK - é quello che ci aspettavamo.
Il cambio EUR/CHF lievita a 1.1380 grazie stavolta alla debolezza dell'EUR.

Commento tecnico - venerdì 28 settembre 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 9088 punti (-0.27%).
A/D a 5 su 15
EUR/CHF a 1.1344

Commento tecnico - giovedì 27 settembre 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 9112 punti (+0.35%). L'SMI continua la sua corsa ed é ormai evidente che non vuole correggere. È facile prevedere una salita fino ai 9200 punti. Nell'analisi del fine settimana discuteremo la probabilità di una continuazione del movimento in direzione dei 9600 punti.
L'A/D a 13 su 7 é OK - ci saremmo aspettati di meglio.
Il cambio EUR/CHF sale a 1.1413. Il CHF si indebolisce come conseguenza della forza dell'USD e la borsa svizzera ne approfitta.

Commento tecnico - mercoledì 26 settembre 24.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 9081 punti (+0.66%).
A/D a 20 su 0
EUR/CHF a 1.1366

Commento tecnico - martedì 25 settembre 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 9021 punti (+0.84%). Oggi l'SMI ha guadagnato 75 punti. Pur non avendo superato il massimo di venerdì scorso oggi l'SMI ha dato una dimostrazione di forza e l'impressione é per lo meno che non si stia preparando una sostanziale correzione. 
L'A/D a 17 su 3 mostra un mercato che partecipa compatto al rialzo. Il colosso farmaceutico Novartis (+1.69%) ha annunciato una ristrutturazione. L'azione dell'altra grande società farmaceutica Roche (+1.35%) ha seguito - queste due azioni costituiscono il 36% dell'indice e hanno oggi fatto salire l'SMI del +0.5% circa. È stata una seduta positiva ma il guadagno é in buona parte dovuto a fattori eccezionali. Diciamo che per ora l'SMI é fermo sui 9000 punti...
Il cambio EUR/CHF lievita a 1.1353 - un progresso anche se il cambio resta lontano dal massimo annuale a 1.20.

Commento tecnico - lunedì 24 settembre 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8946 punti (-0.55%). Dopo il minireversal di venerdì sul punto tornate del 21 settembre oggi l'SMi ha perso altri 49 punti. Le due ultime candele rosse sul grafico ci dicono che molto probabilmente é iniziata una correzione. Ora si tratta unicamente di capire se avremo una correzione minore fino a 8700-8800 punti o se invece l'SMI deva cadere più in basso. Secondo la nostra previsione generale per le borse preferiamo la variante della correzione profonda fino a 8400-8500 punti.
L'A/D a 1 su 19 mostra oggi un mercato strutturalmente debole. L'SMI é sceso di poco ma tutti i titoli hanno partecipato al movimento che sembra provocato dall'indice e non da singoli settori.
Il cambio EUR/CHF a sale 1.1328 - l'EUR si rafforza. Se il cambio EUR/USD riesce a passare gli 1.18 il movimento deve continuare. In questo caso si può tornare a 1.20. Fondamentalmente non fà senso ma questo é il messaggio che lancia l'analisi tecnica.

Commento tecnico - venerdì 21 settembre 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8995 punti (-0.06%).
A/D a 9 su 11
EUR/CHF a 1.1265

Commento tecnico - giovedì 20 settembre 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 9000 punti (+0.68%). L'SMI ha seguito le altre borse europee, ha guadagnato terreno ed é tornato a 9000 punti - un livello ideale per la scadenza dei derivati di settembre. Domani l'SMI dovrebbe fermarsi - da lunedì dovrebbe correggere. Vediamo - ne parliamo nell'analisi del fine settimana. Stasera vediamo dei sintomi di esaurimento di trend sui mercati azionari europei - la seduta a Wall Street é ancora in corso.
L'A/D a 14 su 6 é buona ma non entusiasmante.
Il cambio EUR/CHF sta fermo a 1.1301.

Commento tecnico - mercoledì 19 settembre 24.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8940 punti (+0.27%).
A/D a 15 su 5
EUR/CHF a 1.1300

Commento tecnico - martedì 18 settembre 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8916 punti (-0.23%). Sembra proprio che l'analisi tecnica funzioni. Mentre il rialzo in Europa prosegue, la borsa svizzera corregge come previsto. È una strana divergenza ma é quello che traspariva dal grafico ed in effetti funziona.
L'A/D a 11 su 7 mostra una seduta strutturalmente positiva - sono i pesi massimi di farmaceutica e alimentare in calo a spostare l'ago della bilancia. È possibile che già domani l'SMI torni a salire. I doji mostrano che manca pressione di vendita durante la giornata e una variante grafica suggerisce che la correzione potrebbe già essere finita. 
Il cambio EUR/CHF si ferma a 1.1247.

Commento tecnico - lunedì 17 settembre 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8936 punti (-0.23%). Oggi l'SMI ha perso 33 punti. Secondo il grafico si sta concretizzando lo scenario negativo. I 9000 punti hanno bloccato la spinta di rialzo e ora seguendo il ritmo imposto dalla serie di massimi e minimi discendenti l'SMI dovrebbbe a corto termine cadere fino ai 8700 punti. Il mercato azionario svizzero non sembra però così debole - oggi l'indice ha chiuso sul livello d'apertura e lontano dal minimo - la perdita é modesta e strutturalmente il mercato era positivo (A/D a 11 su 8 (!)). Solo la debolezza dei farmaceutici (Roche -1.11%) ha obbligato l'SMI a scendere. Aspettiamo ancora la seduta di domani prima di emettere un parere definitivo riguardante il trend a breve. A medio termine l'incrocio dal basso della MM a 50 giorni sulla MM a 200 giorni é un segnale d'acquisto.
Il cambio EUR/CHF scivola a a 1.1242 - strano - questo non si combina bene con l'impennata del cambio EUR/USD e il rally della borsa italiana. Divergenza o anomalia ? Da tenere d'occhio - ne riparliamo domani.

Commento tecnico - venerdì 14 settembre 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8970 punti (+0.11%).
A/D a 14 su 5
EUR/CHF a 1.1263

Commento tecnico - giovedì 13 settembre 24.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8960 punti (-0.00%).
A/D a 9 su 11
EUR/CHF a 1.1296

Commento tecnico - mercoledì 12 settembre 24.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8960 punti (+0.51%).
A/D a 14 su 6
EUR/CHF a 1.1278

Commento tecnico - martedì 11 settembre 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8915 punti (-0.17%). Purtroppo oggi non abbiamo avuto una soluzione. La candela con minimo e massimo ascendenti si contrappone alla chiusura in calo e sotto il livello d'apertura. Entrambi gli scenari presentati ieri sono ancora possibili.
L'A/D a 8 su 12 mostra un mercato quasi in equilibrio. Anche oggi Novartis (+1.67%) conduce la lista dei titoli in guadagno.
Il cambio EUR/CHF torna a 1.1285. Anche questo é un segnale contraddittorio che non aiuta a rasserenare gli animi.

Commento tecnico - lunedì 10 settembre 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8930 punti (+0.99%). L'SMI ha evidentemente completato la correzione a 8800 punti e oggi é ripartito al rialzo con la leadership della farmaceutica (Novartis +1.52%). La spinta di rialzo si é intensificata grazie all'indebolimento del CHF. Ora il grafico é intrigante. Sembra che l'SMI debba risalire in qualche seduta solo fino ai 9000 punti circa per poi ripartire al ribasso. L'incrocio dal basso della MM a 50 giorni sulla MM a 200 giorni costituisce però un segnale d'acquisto a medio termine e deve concretizzarsi domani. Di conseguenza la variante é che abbiamo avuto una correzione minore ABC e ora l'SMI deve risalire decisamente sopra i 9200 punti. Probabilmente avremo domani una risposta definitiva.
L'A/D a 18 su 0 é molto buona. Tutto il listino ha partecipato al movimento.
Il cambio EUR/CHF sale a 1.1301. L'indebolimento del CHF é un segnale di distensione che aiuta decisamente la borsa svizzera. L'Italia si dimostra improvvisamente molto conciliante con l'UE per quel che riguarda il deficit dello Stato e molti investitori tirano un sospiro di sollievo. Vedremo se hanno ragione. Non sappiamo più a cosa credere visto che le notizie e le smentite si susseguono.

Commento tecnico - venerdì 7 settembre 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8843 punti (+0.28%).
A/D a 9 su 11
EUR/CHF a 1.1202

Commento tecnico - giovedì 6 settembre 24.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8818 punti (-0.57%).
A/D a 5 su 15
EUR/CHF a 1.1253

Commento tecnico - mercoledì 5 settembre 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8868 punti (-0.93%). L'SMI ha proseguito il calo insieme alle altre borse europee. Crediamo che un minimo intermedio sia vicino ed imminente visto che Eurostoxx50 e DAX sono ipervenduti e l'S&P500 sta concludendo la sua correzione che doveva farlo scendere a 2870 punti. Confermiamo l'obiettivo (massimo) per l'SMI a 8800 punti.
L'A/D a 3 su 17 mostra chiaramente la predominanza dei titoli in perdita - si salvano solo le banche.
Il cambio EUR/CHF si arrampica a 1.1295. L'indebolimento del CHF suggerisce che la crisi si allontana - normalmente questo significa che la correzione dell'SMI dovrebe essere vicina alla fine.

Commento tecnico - martedì 4 settembre 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8951 punti (-0.57%). La correzione delle borse europee oggi ha ripreso vigore e l'SMI ha partecipato con una perdita di 51 punti. Gli 8900 punti hanno bloccato la prima correzione di agosto. Crediamo che questa volta l'SMI debba scendere più in basso. Un ritracciamento del 50% del rialzo estivo e una spinta di ribasso della stessa ampiezza di quella di agosto ci danno un'obiettivo a 8800 punti. Se l'S&P500 corregge solo fino ai 2870 punti questa sembra essere una buona soluzione. 
L'A/D a 3 su 16 mostra un mercato strutturalmente debole. Si salvano a sorpresa le banche. Sembra però un rimbalzo tecnico provocato da una fake news.
Il cambio EUR/CHF sale ancora un pochino a 1.1278. Un segnale positivo o solo la conseguenza di una spintarella data dalla BNS ?

Commento tecnico - lunedì 3 settembre 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 9003 punti (+0.33%). Evitiamo grandi commenti su una seduta che termina casualmente con un guadagno di 30 punti. In linea di principio l'SMI ha svolto una seduta in trading range e il nuovo minimo di periodo viene compensato dal guadagno giornaliero. Per saldo una seduta che non ci dice nulla di nuovo anche perché oggi i volumi erano scarsi a causa dell'assenza degli investitori americani.
L'A/D a 14 su 6 corrisponde a quanto mostra l'indice. Novartis (+0.80%) e gli assicurativi provocano il risultato positivo.
Il cambio EUR/CHF lievita a 1.1261. Gli 1.12 sembrano un buon supporto che probabilmente viene difeso dalla BNS.

Commento tecnico - venerdì 31 agosto 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8973 punti (-0.76%).
A/D a 2 su 18
EUR/CHF a 1.1241

Commento tecnico - giovedì 30 agosto 24.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 9042 punti (-0.46%).
A/D a 1 su 19
EUR/CHF a 1.1295

Commento tecnico - mercoledì 29 agosto 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 9083 punti (-0.00%). Poco da dire su una seduta che l'SMI termina invariato. La chiusura vicina al massimo giornaliero é stata provocata stasera da un balzo dell'S&P500 di 15 punti su un nuovo massimo storico. In paragone oggi l'SMI ha deluso.
L'A/D a 9 su 11 mostra un mercato praticamente in equilibrio.
Il cambio EUR/CHF scende a 1.1380. Il Franco svizzero torna a rafforzarsi e mostra che esiste una situazione di crisi. La svalutazione di molte monete, innanzitutto quella della Lira turca che ha ricominciato a perdere terreno, sembra poter destabilizzare i mercati finanziari. Per ora la conseguenza é un afflusso di liquidità sulle monete forti e sulla borsa americana.

Commento tecnico - martedì 28 agosto 24.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 9084 punti (-0.16%). L'SMI sembra oggi aver cominciato a correggere dai 9100 punti. Almeno questo é quanto suggerisce la candela rossa e la perdita di 14 punti. L'MI però stamattina ha toccato un massimo a 9115 punti e chiude stasera lontano dal minimo giornaliero. La variante del consolidamento non può essere ancora esclusa.
L'A/D a 8 su 11 mostra un mercato praticamente in equilibrio. La pressione di vendita é quasi inesistente.
Il cambio EUR/CHF scivola a 1.1424. Brutto segno.

Commento tecnico - lunedì 27 agosto 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 9098 punti (+0.51%). Oggi  l'SMI é stato nuovamente bloccato dai 9100 punti. Come indicato mercoledì scorso l'SMI da questo livello dovrebbe cominciare a correggere. Questa previsione é però incerta visto che gli altri maggiori indici europei stanno continuando il rialzo.
L'A/D a 19 su 1 é convincente ma non basta per permettere all'SMI di superare di slancio i 9100 punti. Strano - questo livello sembra veramente significativo.
Il cambio EUR/CHF sale a 1.1442. Pensiamo che se il rialzo dell'SMI prosegue sopra i 9100 punti il cambio deve sorpassare gli 1.15. In caso contrario c'é un problema.

Commento tecnico - venerdì 24 agosto 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 9052 punti (+0.04%).
A/D a 9 su 9
EUR/CHF a 1.1429

Commento tecnico - giovedì 23 agosto 24.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 9049 punti (+0.02%). L'SMI si é mosso nel range di ieri e chiude stasera invariato. Nulla da commentare.
L'A/D a 11 su 8 mostra un mercato sostanzialmente in equilibrio.
Il cambio EUR/CHF scivola a 1.1393. Un cambiamento troppo piccolo per provocare una nostra interpretazione.

Commento tecnico - mercoledì 22 agosto 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 9048 punti (-0.38%). L'SMI ha raggiunto ieri i 9100 punti ed ora dovrebbe ricominciare a correggere. Almeno queste erano le nostre previsioni che sono in parte state confermate dalla negativa seduta odierna.
L'A/D a 9 su 10 mostra un mercato praticamente in equilibrio. L'SMI é sceso a causa della debolezza delle azioni delle grandi banche e la presenza dei tre pesi massimi Nestlé, Roche e Novartis nel gruppo dei perdenti.
Il cambio EUR/CHF lievita ulteriormente a 1.1401. Stranamente gli investitori non sono più preoccupati dalla Turchia malgrado che la Lira non recupera. La conseguenza é che il bene rifugio CHF torna a perdere di valore e le borse europee rimbalzano. Sappiamo cosa guardare per capire quando arriverà la prossima crisi.

Commento tecnico - martedì 21 agosto 24.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 9082 punti (+0.26%).
A/D a 16 su 4
EUR/CHF a 1.1391

Commento tecnico - lunedì 20 agosto 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 9059 punti (+0.62%). L'SMI é tornato di slancio sopra i 9000 punti e deve ora salire fino a 9100 punti. Dopo dovrebbe ricominciare a correggere ma non siamo ancora sicuri. Tutto dipende dal comportamento della borsa americana.
L'A/D a 18 su 1 é convincente.
Il cambio EUR/CHF lievita a 1.1381. La Lira turca ha superato la fase acuta di crisi e (per fortuna) il CHF perde terreno. È probabile che ci sia la manina della BNS ad aiutare questo indebolimento del CHF.

Commento tecnico - venerdì 17 agosto 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 9003 punti (+0.07%).
A/D a 8 su 12
EUR/CHF a 1.1350

Commento tecnico - giovedì 16 agosto 24.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8997 punti (+0.80%).
A/D a 18 su 2
EUR/CHF a 1.1345

Commento tecnico - mercoledì 15 agosto 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8926 punti (-0.93%). Come era facile prevedere la correzione in Europa ha obbligato l'SMI a rompere il supporto a 9000 punti. La discesa continua ed é per ora difficile fissare un obiettivo. L'SMI non si ferma mai sulla MM a 50 giorni e quindi gli 8800 punti non sono un buon punto di riferimento malgrado che costituiscano un ritracciamento del 50%. Vediamo - stasera DAX e Eurostoxx50 hanno raggiunto i loro obiettivi teorici. Forse l'SMI si fermerà a consolidare sui 8900 punti. Siamo costruttivi.
L'A/D a 1 (Nestlé) su 19 é ovviamente negativa - non ci si poteva aspettare altro con una perdita di 84 punti sull'indice.
Il cambio EUR/CHF scivola a 1.1267. Abbiamo l'impressione che la caduta stia finendo. Le turbulenze sui mercati dei cambi, che oggi si sono estese ad altre monete risparmiando la Lira turca, non hanno più avuto grandi conseguenze sul cambio EUR/CHF. Gli acquisti di CHF si stanno diradando (o la BNS sta ricominciando ad intervenire...).

Commento tecnico - martedì 14 agosto 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 9010 punti (+0.05%). Stasera l'SMI termina la giornata invariato. Possiamo solo annotare che un tentativo di rimbalzo é fallito miseramente. La decisione sul trend é rimandata anche se il comportamento odierno dell'SMI sembra far pendere l'ago della bilancia in favore di una continuazione della correzione.
L'A/D a 6 su 14 mostra che strutturalmente la seduta é stata negativa - i guadagni di Nestlé e Roche hanno controbilanciato la debolezza del listino.
Il cambio EUR/CHF prosegue la sua discesa e cade a 1.1273. è evidente che la crisi provocata dal crollo della Lira turca non é superata.

Commento tecnico - lunedì 13 agosto 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 9005 punti (-0.29%). L'SMI si é fermato a 9000 punti. Questo era l'obiettivo originario di una correzione a corto termine. Il gap di luglio é stato chiuso. La seduta di domani é decisiva. O l'SMI ricomincia a salire e riprende il rialzo o ha una seduta negativa e deve seguire la correzione generale (minore) delle borse europee e americana. Poiché abbiamo l'SMI contro tutti gli altri indici é probabile che la correzione debba continuare.
A/D a 5 su 15 mostra un mercato relativamente debole. Le azioni delle grandi banche perdono più dell'1%. La reazione degli investitori non corrisponde ai fondamentali visto che l'esposizione delle banche svizzere nei riguardi della Turchia é trascurabile. Psicologicamente però abbiamo piena comprensione. 
Il cambio EUR/CHF scivola a 1.1324. Il CHF serve ancora come moneta rifugio. Se il calo continua si potrebbe comperare EUR cercando di sfruttare un inevitabile forte rimbalzo tecnico. Prevediamo un minimo al più tardi a 1.12. Potrebbe verificarsi prima. Seguirà un rimbalzo a 1.1450-1.15.

Commento tecnico - venerdì 10 agosto 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 9031 punti (-1.25%).
A/D a 1 su 19
EUR/CHF a 1.1346 (!)

Commento tecnico - giovedì 9 agosto 24.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 9145 punti (-0.33%).
A/D a 9 su 11
EUR/CHF a 1.1455 (!)

Commento tecnico - mercoledì 8 agosto 24.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 9176 punti (-0.27%).
A/D a 6 su 14
EUR/CHF a 1.1531

Commento tecnico - martedì 7 agosto 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 9201 punti (+0.57%). L'SMI guadagna 51 punti e torna a 9200 punti. Non pensiamo che a breve possa salire più in alto - l'ipercomperato dovrebbe imporre una sana correzione.
L'A/D a 19 su 1 mostra un ottima partecipazione del listino al rialzo. Il mercato é forte ma presto o tardi deve cedere alla forza di gravità. Domani potrebbe esserci una breve estensione ed un nuovo massimo marginale di periodo (9220-9240 punti). Poi vedremo se l'SMI vuole subito correggere o trascorrere ancora il resto della settimana sui 9100-9200 punti.
Il cambio EUR/CHF sale di poco a 1.1533.

Commento tecnico - lunedì 6 agosto 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 9149 punti (-0.09%). La spinta di rialzo partita a fine giugno si é esaurita a 9200 punti. Invece che cominciare a correggere l'SMI si é semplicemente fermato e questa é teoricamente una dimostrazione di forza. Per poter fare ulteriori guadagni l'SMI dovrebbe assorbire l'eccesso di rialzo e il miglior metodo sarebbe una correzione minore fino ai 9000 punti. Anche oggi però le speranze dell'analista tecnico sono state disilluse. L'SMI é oscillato sotto i 9200 e nel range di settimana scorsa - chiuda stasera al centro del range giornaliero e praticamente invariato.
L'A/D a 8 su 12 non dice molto. La maggior parte dei titoli (17) si é mossa meno dell'1%. 
Il cambio EUR/CHF risale a 1.1521. Qualcuno (BNS?) sembra voler tenere il cambio sopra gli 1.15.

Commento tecnico - venerdì 3 agosto 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 9158 punti (+0.03%).
A/D a 16 su 4
EUR/CHF a 1.1504

Commento tecnico - giovedì 2 agosto 24.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 9155 punti (-0.20%).
A/D a 8 su 12
EUR/CHF a 1.1535

Commento tecnico - mercoledì 1. agosto 24.00

Oggi la borsa svizzera é rimasta chiusa in occasione della Festa Nazionale.

Commento tecnico - martedì 31 luglio 24.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 9173 punti (+0.12%).
A/D a 13 su 7
EUR/CHF a 1.1580

Commento tecnico - lunedì 30 luglio 24.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 9163 punti (-0.11%).
A/D a 10 su 10
EUR/CHF a 1.1570

Commento tecnico - venerdì 27 luglio 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 9173 punti (+0.37%).
A/D a 16 su 4
EUR/CHF a 1.1589

Commento tecnico - giovedì 26 luglio 24.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 9139 punti (+1.33%). Oggi una serie di notizie positive ha fatto involare le borse europee e l'SMI ha seguito con entusiasmo. La resistenza a 9000 punti é stata decisamente rotta con un'impressionante gap up ed un guadagno di 120 punti. Ora l'indice é ipercomperato e a breve dovrebbe ridiscendere sui 9000 punti (ora supporto intermedio) e chiudere il gap. È però possibile che la correzione estiva venga a mancare e che in seguito l'SMI si stabilizzi sui 9000 punti. Il rally dei 8400 punti ai 9100 punti in un mese non é sostenibile.
L'A/D a 19 su 1 conferma la buona partecipazione al rialzo. Dei risultati trimestrali positivi e superiori alle previsioni stanno dando dei buoni argomenti agli investitori per comperare. Molti sono stati ingannati dalla caduta del mercato a maggio causata più che altro da timori ingiustificati.
Il cambio EUR/CHF scende a 1.1582. Perché il CHF si rafforza? Questa é una domanda che ci perseguita da giorni. Normalmente un CHF forte ferma un rialzo della borsa svizzera molto dipendente dalle esportazioni.

Commento tecnico - mercoledì 25 luglio 24.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 9019 punti (+0.15%).
A/D a 5 su 15, Roche +1.71%, Lonza +6.62%
EUR/CHF a 1.1631

Commento tecnico - martedì 24 luglio 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 9005 punti (+0.51%). Oggi l'SMI ha guadagnato 45 punti ed é salito su un nuovo massimo mensile. Per la terza volta da metà febbraio l'indice prova a superare decisamente i 9000 punti (massimo del 27 febbraio a 9057 punti) - questa volta c'é di mezzo anche la MM a 200 giorni a giocare il ruolo di barriera psicologica. Riuscirà l'SMI a continuare il rialzo? Ne dubitiamo fortemente ma bisogna ammettere che i risultati trimestrali delle imprese sono buoni (oggi UBS +4.32%) e forniscono motivo agli investitori per continuare a comperare. L'ipercomperato dovrebbe a breve provocare una correzione minore. Le caratteristiche di questa correzione ci diranno se si può verificare un'inversione di tendenza. Fino a quando le candele sul grafico sono bianche sono i rialzisti a dominare. Per ora il rosso non appare...
L'A/D a 16 su 4 é buona ma ci saremmo aspettati qualcosa di meglio considerando il nuovo massimo e la marginale rottura sopra i 9000 punti.
Il cambio EUR/CHF é stabile a 1.1617.

Commento tecnico - lunedì 23 luglio 24.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8959 punti (-0.35%). L'SMi oggi ha perso 31 punti ma questo calo non ha fatto nessun danno e non sembra l'inizio di una correzione. La candela sul grafico é bianca e l'indice ha svolto una seduta in trading range. È logico che ci sia una reazione in vicinanza della resistenza a 9000 punti e con un mercato in eccesso di rialzo.
L'A/D a 7 su 13 corrisponde a quanto mostra l'indice.
Il cambio EUR/CHF scende a 1.1607 - la forza del CHF é sorprendente ma non sembra avere conseguenze negative sulle borse.

Commento tecnico - venerdì 20 luglio 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8991 punti (+0.64%).
A/D a 11 su 9
EUR/CHF a 1.1638

Commento tecnico - giovedì 19 luglio 24.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8934 punti (-0.05%). Stasera l'SMI chiude praticamente in pari dopo aver sfiorato stamattina i 9000 punti. La shooting star sul grafico potrebbe significare che il trend rialzista si é esaurito su un massimo significativo. Per questo ci vorrebbe domani una seduta decisamente negativa con volumi in aumento. In caso contrario quella odierna é stata solo una giornata di pausa.
L'A/D a 8 su 12 non dice nulla di particolare - normale.
Il cambio EUR/CHF si é fermato a 1.1643.

Commento tecnico - mercoledì 18 luglio 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8938 punti (+0.82%). Oggi Novartis (+3.15%) ha pubblicato dei buoni risultati trimestrali - il balzo dell'azione provoca un guadagno del +0.55% dell'indice SMI. Basta questo a spiegare la buona prestazione odierna dell'indice e il raggiungimento dell'obiettivo a 8900 punti. Sullo slancio l'SMI sembra in grado di raggiungere i 9000 punti. Se li supera abbiamo un problema poiché verrebbero a mancare i presupporti grafici per l'inizio di una correzione. Se l'SMI passa in una fase di rialzo cosa combineranno le altre borse europee? - spesso la Svizzera ha mostrato la strada...
L'A/D a 15 su 5 é buona ma non eccezionale. Novartis ha distorto un mercato che strutturalmente non sembra così forte.
Il cambio EUR/CHF scende a 1.1640 - molto, molto strano. Chi compera CHF? Normalmente il CHF viene domandato solo in momenti di crisi...

Commento tecnico - martedì 17 luglio 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8824 punti (-0.26%). Grazie alle dichiarazioni del capo della FED Powell davanti al congresso stasera l'S&P500 é salito nettamente sopra i 2800 punti e le borse europee hanno seguito. Solo l'SMI chiude in calo malgrado che anche la borsa svizzera sia salita nelle ultime due ore di contrattazioni. Sul grafico appare un doji - l'SMI sembra in stallo e la candela con minimo a massimo discendenti preoccupa. Bisogna però essere realisti. Se Europa ed America salgono l'SMI bene o male seguirà - la debolezza odierna non significa che l'SMI sta già correggendo ma solo che farmaceutica e alimentari provocano al momento debolezza relativa. Un'esaurimento verso i 8900 punti é ancora possibile e probabile.
L'A/D a 8 su 12 corrisponde a quanto mostra l'indice - nessuna sorpresa.
Il cambio EUR/CHF scende a 1.1658 - molto strano... Perché adesso il CHF si rafforza? Non fa senso. Forse é solo un incidente o una momentanea anomalia. Teniamo gli occhi aperti - rileggete il commento di ieri.

Commento tecnico - lunedì 16 luglio 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8848 punti (-0.15%). Oggi l'SMI si é fermato nel range di venerdì. Ha provato a salire, ha provato a scendere e poi rialzisti e ribassisti sono sono arresi all'evidenza. Con l'inizio delle vacanze estive i volumi calano ed i movimenti avranno tendenza a diminuire. La spinta di rialzo iniziata a fine giugno sembra esaurirsi. Il settore farmaceutico ha perso di slancio e l'SMI si ferma. Vedemo se nei prossimi giorni comincia a scendere - lo deciderà l'America.
L'A/D a 8 su 12 corrisponde al movimento dell'indice. Oggi ci sono state vendite sui farmaceutici compensate da acquisti sui bancari.
Il cambio EUR/CHF torna a 1.1680. Gli 1.17 sembrano diventare una nuova resistenza intermedia. Già a marzo una fase di rialzo si era fermata per settimane sugli 1.17 prima della rottura e la salita fino a 1.20. Questa volta gli 1.17 potrebbero essere una barriera insuperabile e un rafforzamento del CHF potrebbe corrispondere all'inizio di una ribasso delle borse europee. Teniamo d'occhio questo mercato...

Commento tecnico - venerdì 13 luglio 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8861 punti (+0.49%).
A/D a 16 su 2
EUR/CHF a 1.1700

Commento tecnico - giovedì 12 luglio 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8818 punti (+1.56%). Ups! - ci aspettavamo oggi un rimbalzo tecnico ma questo balzo di 135 punti su un nuovo massimo mensile é veramente una sorpresa anche perché nessuna altra borsa europea si é comportata in maniera simile. Non siamo in grado di dire se la previsione di una correzione é sbagliata anche se il nuovo massimo e l'ottima chiusura stasera alimentano questo dubbio. Il mondo é tornato ad amare la farmaceutica ed in particolare i due colossi svizzeri (Novartis +4.06%, Roche +3.20%) che assieme rappresentano circa il 36% (!) dell'SMI. È comprensibile che movimenti importanti su questo settore possono scuotere l'indice al di fuori dei normali parametri di una oscillazione. Non sappiamo se credere al segnale tecnico fornito dalla lunga candela bianca di oggi sul grafico.
L'A/D a 19 su 1 riflette il guadagno dell'indice - non era quindi solo la farmaceutica a trascinare il listino.
Il cambio EUR/CHF sale a 1.1701. l'indebolimento del CHF é un segnale di distensione per i mercati finanziari e aiuta l'industria d'esportazione elvetica. Donald Trump invece che fare arrabbiare mezzo modo con i suoi dazi punitivi dovrebbe solo svalutare l'USD del 20% - i suoi problemi sarebbero risolti senza guerre commerciali.

Commento tecnico - mercoledì 11 luglio 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8683 punti (-0.98%). È sempre difficile individuare con precisione un massimo significativo. Da giorni esistevano le premesse ma quando l'SMI aveva superato i 8700 punti avevamo dovuto spostare l'obiettivo a 8900 punti. Oggi abbiamo la soluzione. Con una perdita di 86 punti, un'apertura in gap down e una chiusura sul minimo giornaliero la correzione é iniziata. Il suo svolgimento é ancora incerto - dipende da Wall Street e dai colpi di testa di Donald Trump. Potrebbe esserci ancora un rimbalzo e una fase di distribuzione ma le MM a 50 e 200 giorni in lento e inesorabile calo non lasciano spazio a molti dubbi.
L'A/D a 0 su 20 é inequivocabile.
Il cambio EUR/CHF é stabile 1.1644. Il CHF, solitamente moneta rifugio in caso di gravi crisi, non si rafforza. Significa che la crisi delle borse non é grave...

Commento tecnico - martedì 10 luglio 24.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8768 punti (+0.10%). Oggi l'SMI si é mosso in pochi punti e chiude stasera praticamente invariato. Per l'analisi tecnica c'é poco da dire - notiamo unicamente l'ennesima candela con minimo e massimo ascendenti - il rialzo continua ma é decisamente in perdita di momentum. Questa é una buona premessa per un massimo significativo.
L'A/D a 8 su 8 mostra semplicemente equilibrio e corrisponde a quanto segnalano l'indice e il grafico.
Il cambio EUR/CHF é fermo a 1.1643 - gli 1.1650 non vengono attaccati.

Commento tecnico - lunedì 9 luglio 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8760 punti (+0.72%). L'SMI ha superato di slancio gli 8700 punti e la MM a 50 giorni. A questo punto il massimo di questo rialzo di corto termine dovrebbe essere sui 8900 punti e dovrebbe essere raggiunto, come preventivato, ancora questa settimana.
L'A/D a 16 su 2 corrisponde al guadagno dell'indice.
Il CHF si indebolisce (EUR/CHF a 1.1649) e questo come d'abitudine aiuta la borsa svizzera. Il massimo di giugno era a 1.1650 - qui c'é un'ovvia resistenza. Se il cambio riesca a salire decisamente sopra questo livello non ha più ostacoli tecnici fino agli 1.20. In questo caso l'SMI potrebbe involarsi. Questo non é il nostro scenario favorito - pensiamo che il cambio EUR/CHF verrà respinto verso il basso. Chi però intende giocare al ribasso sull'SMI deve tenere conto di questa possibile variante.

Commento tecnico - venerdì 6 luglio 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8697 punti (+0.27%).
A/D a 9 su 7
EUR/CHF a 1.1622

Commento tecnico - giovedì 5 luglio 24.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8674 punti (+0.12%).
A/D a 16 su 4
EUR/CHF a 1.1616

Commento tecnico - mercoledì 4 luglio 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8663 punti (+0.44%). Al termine di una seduta priva di spunti l'SMI ha guadagnato altri 38 punti. La borsa svizzera oggi si é comportata meglio del resto dell'Europa grazie alla buona performance dei titoli farmaceutici (Novartis +2.03%, Roche +0.92%). Strutturalmente é stata una seduta negativa con A/D a 8 su 12.
Sul grafico si moltiplicano le candele bianche - é possibile che sullo slancio l'SMI superi i 8700 punti. Non osiamo fissare un'obiettivo per questo rimbalzo che dovrebbe terminare solo settimana prossima.
Il cambio EUR/CHF é fermo a 1.1567.

Commento tecnico - martedì 3 luglio 24.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8625 punti (+1.12%). L'SMI ha subito compensato la perdita di ieri con un balzo di 95 punti. Rialzisti e ribassisti si passano velocemente il testimone e per saldo l'SMI guadagna un pò di terreno in questo rimbalzo all'interno di un periodo di distribuzione. Malgrado che a corto termine il quadro tecnico sia costruttivo non pensiamo che l'SMI possa superare gli 8700 punti.
L'A/D a 18 su 2 é buona ma non entusiasmante. Oggi il balzo del colosso alimentare Nestlé (+1.99%) ha spinto l'indice di un +0.4%. Senza questo effetto, destinato a non ripetersi, l'SMI avrebbe guadagnato meno e non avrebbe fatto segnare un massimo ascendente.
Il cambio EUR/CHF é stabile a 1.1562.

Commento tecnico - lunedì 2 luglio 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8529 punti (-0.92%). L'SMI ha perso oggi circa la metà del guadagno di venerdì. Tecnicamente questa non é una sorpresa. L'SMI ha semplicemente chiuso il gap di venerdì e con un doji conferma la voglia di stabilità sui livelli attuali. La distribuzione continua secondo i piani.
L'A/D a 2 su 18 corrisponde alle attese. Novartis perde il -1.97% e compensa l'eccesso di entusiasmo di venerdì.
Il cambio EUR/CHF scivola a 1.1544 - dalla seduta delle BCE del 14 giugno il cambi é stabile a 1.15+

Commento tecnico - venerdì 29 giugno 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8609 punti (+1.74%).
A/D a 20 su 0, Novartis +3.95%
EUR/CHF a 1.1572

Commento tecnico - giovedì 28 giugno 24.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8461 punti (-0.50%). Questa ricaduta di 42 punti é deludente ma in linea di massima non cambia il quadro tecnico. L'SMI si é mosso nel range del giorno precedente e ha terminato la seduta sul livello d'apertura e al centro del range giornaliero. Il supporto a 8450-8500 punti é ancora valido e secondo noi dovrebbe "tenere" ancora alcuni giorni.
L'A/D a 2 su 18 é debole e quasi peggio di quanto mostra l'indice.
Il cambio EUR/CHF é fermo a 1.1552.

Commento tecnico - mercoledì 27 giugno 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8504 punti (+0.31%). Stamattina l'SMI é crollato su un nuovo minimo annuale a 8372 punti. È stata la classica falsa rottura al ribasso. Una volta esauriti gli stop loss l'SMI é risalito e chiude stasera con un significativo guadagno di 26 punti. Sono pochi ma significano che per il momento, come pensavamo, l'SMI non vuole scendere più in basso. La nostra previsione si é rivelata esatta malgrado che stamattina il supporto sui 8450-8500 sembrava rotto - forse abbiamo avuto solo fortuna o forse l'analisi tecnica ha fornito delle valide indicazioni. Non dimentichiamoci però che adesso avremo solo un rimbalzo tecnico di breve durata e potenziale. I venditori non sono morti - hanno solo perso in questo primo tentativo di accelerazione al ribasso. Torneranno a luglio...
L'A/D a 16 su 4 corrisponde a quanto mostra l'indice - una giornata positiva ma nulla di speciale.
Il cambio EUR/CHF é fermo a 1.1541.

Commento tecnico - martedì 26 giugno 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8478 punti (+0.23%). Oggi l'SMI ha guadagnato 19 punti al termine di una seduta che offre parecchie interpretazioni. La candela sul grafico é nuovamente rossa - l'indice non ha difeso la buona apertura. Ha però chiuso lontano dal minimo e in guadagno dopo numerosi cambiamenti di direzione. Sembra quindi che a questo livello rialzisti e ribassisti si combattono senza ottenere la supremazia - significa che a corto termine c'é un supporto. Pensiamo che l'SMI debba consolidare fino all'inizio di luglio sui 8500 punti. Poi il calo deve continuare.
L'A/D a 14 su 5 é meglio di quanto ha mostrato l'indice.
Il cambio EUR/CHF si ferma a 1.1557.

Commento tecnico - lunedì 23 giugno 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8458 punti (-1.83%). L'SMI ha perso oggi quello che aveva guadagnato venerdì scorso. L'SMI torna sulla zona di supporto a 8450-8500 punti e sul minimo annuale. Non possiamo che confermare quanto già scritto venerdì. Il rischio di ribasso é in aumento - una rottura del supporto é probabile. L'obiettivo teorico é a 8000 punti.
L'A/D a 0 su 20 non necessita di commenti. I titoli che perdono meno sono Nestlé e Roche - evviva i titoli difensivi che permettono oggi all'SMI di perdere meno che Eurostoxx50 e colleghi.
Il cambio EUR/CHF sale a 1.1547. Strana reazione...

Commento tecnico - venerdì 22 giugno 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8616 punti (+1.85%).
A/D a 20 su 0
EUR/CHF a 1.1523

Commento tecnico - giovedì 21 giugno 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8460 punti (-1.14%). La caduta delle borse europee ha coinvolto anche la Svizzera. L'SMI torna al punto di partenza vale a dire sulla zona di supporto a 8500 punti. Le probabilità di una rottura ed accelerazione al ribasso sono in forte aumento.
L'A/D a 0 su 20 non lascia spazio a discussioni. L'unico raggio di luce é costituito dal settore farmaceutico che si comporta relativamente meglio del resto del mercato. Il miglior titolo della giornata é Roche che perde "solo" il -0.44%.
Il cambio EUR/CHF cade a 1.1505. La solita reazione quando ci sono tensioni nell'UE - il CHF serve ancora come moneta rifugio.

Commento tecnico - mercoledì 20 giugno 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8557 punti (+1.11%). Finalmente oggi c'é stata l'attesa consistente reazione. Gli investitori sono tornati a comperare le azioni delle società farmaceutiche (Roche +2.56%) e l'indice SMI é risalito di parecchio e ha sovraperformato il resto dell'Europa. Il doppio gap sul grafico combinato con un doji (bambino abbandonato, bullish) rappresenta sul corto termine un'inversione di tendenza che deve far risalire l'SMI almeno a 8700 se non oltre. La marginale rottura al ribasso di ieri si é rivelata, come avevamo giustamente intuito, falsa.
L'A/D a 17 su 3 mostra che al rialzo di oggi ha partecipato quasi tutto il listino e non solo un settore - é un segnale positivo.
Il cambio EUR/CHF risale (di poco) a 1.1540.

Commento tecnico - martedì 19 giugno 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8463 punti (-0.66%). L'SMI ha avuto una seduta negativa ed é caduto sotto i 8500 punti. Non é però stata una seduta pessima e non siamo ancora disposti a condannare la borsa svizzera ad un ribasso. L'SMI chiude stasera sopra il livello d'apertura e quasi 40 punti sopra il minimo giornaliero. L'indice perde molto meno che il DAX tedesco (-1.22%) in una giornata che per le borse europee é stata in ogni caso difficile. L'SMI ha superato al ribasso i precedenti minimi di maggio (21 - 8454 punti) e di giugno (8 - 8456 punti) e ha toccato un nuovo minimo annuale a 8424 punti. La rottura é però marginale e preferiamo aspettare l'esito della seduta di domani prima di parlare di decisiva e definitiva rottura del supporto.
L'A/D a 2 su 18 mostra, a dir la verità, un mercato strutturalmente debole. Se il settore farmaceutico, ipervenduto, non rimbalza, le prospettive per l'SMI non sono buone.
Il cambio EUR/CHF scivola ulteriormente a 1.1523.

Commento tecnico - lunedì 18 giugno 24.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8519 punti (-1.42%). Oggi l'SMI é ridisceso sui 8500 punti con una brutta caduta. Il rally di giovedì scorso é stato più che compensato al ribasso e ora l'SMI dovrebbe cadere su un nuovo minimo annuale. Per lungo tempo l'SMI é oscillato in circa 500 punti. Una rottura di questo ampio canale libera potenziale di ribasso fino ai 8000 punti. Attenzione ! I settori portanti della borsa svizzera (farmaceutica, alimentari, finanza) sono deboli e notiamo numerose brutte rotture al ribasso. Si può andare short in un ottica a medio termine. 
L'A/D a 0 su 20 conferma la debolezza strutturale del mercato - Novartis (-2.49%) trascina simbolicamente l'SMI verso il baratro.
Il cambio EUR/CHF scende stranamente a 1.1535. Questo rafforzamento del CHF, pur lieve, ci preoccupa. Sta succedendo qualcosa di negativo? Cosa spinge gli investitori a comperare CHF proprio adesso?

Commento tecnico - venerdì 15 giugno 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8642 punti (-0.55%).
A/D a 4 su 15
EUR/CHF a 1.1579

Commento tecnico - giovedì 14 giugno 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8690 punti (+0.65%). Le decisioni prese oggi dalla BCE hanno provocato un rally delle borse europee. L'SMI non ha potuto che seguire a distanza. Ovviamente a corto termine l'SMI non scende a ritestare il supporto a 8500 punti ma sale sull'obiettivo del rimbalzo a 8760-8800 punti entro venerdì. Finora non c'é nulla di nuovo - le manipolazioni di Mario Draghi provocano degli strappi estemporanei ma non cambiano la situazione tecnica di fondo.
L'A/D a 17 su 2 é normale e non necessita commenti.
Il cambio EUR/CHF scende a 1.1563 come conseguenza dell'indebolimento dell'EUR. Non é un rafforzamento del CHF che genera preoccupazione.

Commento tecnico - mercoledì 13 giugno 24.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8634 punti (-0.07%). Poco da dire. L'SMI si é mosso nello stretto range di martedì e termina la seduta praticamente invariato.
L'A/D a 8 su 12 corrisponde a quanto mostra l'indice.
Il cambio EUR/CHF lievita a 1.1622. Ormai da una settimana si muove (poco) tra gli 1.16 e gli 1.1625.

Commento tecnico - martedì 12 giugno 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8640 punti (+0.20%). L'SMI ha guadagnato 17 punti ma ha chiuso stasera leggermente sotto il livello d'apertura. Per l'analisi tecnica si tratta di una seduta neutra e senza spunti. La candela con minimo e massimo ascendente mostra che il rimbalzo é ancora attivo - l'SMI non ha però superato il massimo mensile a 8667 punti - domani potrebbe riprovare a tuffarsi fino ai 8500 punti.
L'A/D a 14 su 6 mostra un mercato strutturalmente al rialzo.
Il cambio EUR/CHF si ferma a 1.16.

Commento tecnico - lunedì 11 giugno 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8623 punti (+1.31%). Ci aspettavamo che la settimana potesse iniziare con una seduta positiva. La reazione é stata però convincente e sostanziale - come suggerito venerdì il supporto a 8500 punti ha retto malgrado il nostro scetticismo ed ora dovrebbe esserci un rimbalzo corposo. Considerando solo il grafico dell'SMI e la posizione degli indicatori l'indice potrebbe anche tornare a 9000 punti. Secondo il nostro scenario generale che prevedere un massimo significativo della borsa americana entro venerdì é però probabile che l'SMI debba fermarsi prima - 8760-8800 punti?
L'A/D a 20 su 0 non necessita commenti. Le banche tirano il gruppo - la farmaceutica si muove come l'indice - nel complesso non male...
Il cambio EUR/CHF é fermo a 1.1617.

Commento tecnico - venerdì 8 giugno 19.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8512 punti (-0.42%). Oggi l'SMI ha deluso. Ha perso 36 punti ed il ribasso sembra riprendere prima del previsto. Il supporto sui 8500 punti potrebbe reggere e provocare ancora una sostanziale reazione positiva ma abbiamo seri dubbi considerando la debolezza di farmaceutica (Roche -1.10%) e banche.
L'A/D a 6 su 14 non é terribile ma é chiaro che non basta a ribaltare la situazione.
Il cambio EUR/CHF sale di poco a 1.1613 - niente da dire.

Commento tecnico - giovedì 7 giugno 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8548 punti (+0.04%). Oggi c'é stata un'altra seduta di pausa. Invece di un convincente rimbalzo come ieri abbiamo oggi una candela rossa che segnala una buona apertura ma la predominanza durante la giornata delle vendite. Questo non é un comportamento costruttivo ma almeno l'SMI ha guadagnato 3 punti. Ha ancora la possibilità di rifarsi nei prossimi giorni.
L'A/D a 13 su 7 mostra un mercato strutturalmente positivo. Senza Nestlé (-0.51%) e i farmaceutici l'SMI non va lontano.
Il cambio EUR/CHF si ferma a 1.16.

Commento tecnico - mercoledì 6 giugno 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8545 punti (+0.08%). Oggi l'SMI ha marciato sul posto - teoricamente ci sarebbe poco da dire. Notiamo però con interesse che l'SMI é caduto fino a 8470 punti e poi é risalito di 85 punti chiudendo sopra il livello d'apertura. Questa buona reazione dal minimo e dal supporto sui 8500 punti mostra che come atteso l'SMI prova per lo meno a rimbalzare. Considerando lo scenario generale per le borse é probabile che il rimbalzo possa proseguire alcuni giorni e far risalire l'SMI a 8700-8800 punti.
L'A/D a 12 su 8 non ci dice nulla di particolare.
Il cambio EUR/CHF risale a 1.1593 - le tensioni in Europa diminuiscono. Gli investitori nell'attesa di vedere come si muove il governo italiano abbandonano lo stato di crisi.

Commento tecnico - martedì 5 giugno 24.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8538 punti (-1.11%). La seduta odierna é stata pessima non solo per la perdita di 96 punti ma per i segnali tecnici che ne risultano. Come anticipato ieri l'SMI tra venerdì e lunedì ha solo svolto un rimbalzo tecnico e oggi ha ricominciato a scendere - questo significa che molto probabilmente la tendenza di fondo é ora al ribasso. Forse il supporto sui 8500 punti reggerà e l'SMI proverà ancora una volta a rimbalzare. Le prospettiva a medio termine sono però in deterioramento. Non si tratta di decidere se comperare ma di trovare il miglior momento per vendere.
A/D a 3 su 17 mostra un mercato strutturalmente debole con forti cali nel settore finanziario.
Il cambio EUR/CHF scende a 1.1523 - per fortuna il calo é modesto.

Commento tecnico - lunedì 4 giugno 24.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8634 punti (+0.18%). Oggi abbiamo il solito segnale misto. La candela con minimo a massimo ascendente ed il guadagno di 15 punti sono positivi. Considerando però le premesse l'SMI doveva fare meglio e la candela rossa sul grafico preoccupa. A corto termine l'SMI dovrebbe tornare sui 8800 punti e poi oscillare in laterale. Potrebbe però anche tornare a testare il minimo annuale se questo fosse stato solo un rimbalzo tecnico di tre giorni e la tendenza dominante fosse passata al ribasso. La seduta di domani potrebbe essere decisiva.
L'A/D a 15 su 4 mostra un mercato strutturalmente migliore di quando dice l'indice.
IL cambio EUR/CHF si solleva a 1.1558 - non molto ma la direzione é quella giusta.

Commento tecnico - venerdì 1. giugno 19.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8618 punti (+1.91%).
A/D a 20 su 0
EUR/CHF a 1.1523

Commento tecnico - giovedì 31 maggio 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8456 punti (-1.42%). Il test del minimo annuale ha provocato una rottura  e una caduta su un nuovo minimo a 8454 punti. Stasera l'SMI chiude sul minimo giornaliero e con una pesante perdita di 121 punti. La RSI é a 24 punti - l'indice é ipervenduto e un rimbalzo é imminente. Le caratteristiche del rimbalzo ci diranno se la tendenza a medio termine resta neutra o passa al ribasso.
L'A/D a 1 su 19 conferma la debolezza strutturale del mercato svizzero. La forza del CHF (EUR/CHF a 1.1488) indebolisce ulteriormente un listino dominato dalle società d'esportazione.

Commento tecnico - mercoledì 30 maggio 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8578 punti (-0.68%). L'SMI oggi non ha partecipato al rimbalzo delle borse europee - strano. Stasera l'SMI termina la seduta con un'ondata di vendite e sul minimo giornaliero. Un test del minimo annuale nei prossimi giorni é molto probabile.
L'A/D a 1 su 19 conferma la debolezza dell'indice. Pesa oggi Nestlé (-1.10%) che ha annunciato licenziamenti nella sede svizzera. Normalmente questo titolo difensivo in situazioni come quella attuale si muove controcorrente.
Il cambio EUR/CHF rimbalza a 1.1537 - ha seguito il rafforzamento generale dell'EUR.

Commento tecnico - martedì 29 maggio 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8637 punti (-1.58%). La borsa sizzera non é riuscita a isolarsi dalla crisi che colpisce la borse europee. L'indice non ha potuto difendere il supporto a 8700 punti. Dovrebbe al massimo testare il minimo annuale prima di iniziare un sostanziale rimbalzo. A questo punto potremmo capire se in effetti la tendenza di fondo resterà neutra con un valore di equilibrio intorno agli 8800 punti.
L'A/D a 0 su 20 non necessita di commenti.
Il cambio EUR/CHF cade a 1.1468. Peccato che la BNS a 1.19-1.20 non ha venduto EUR. Ora avrebbe avuto più munizioni per frenare l'impennta del CHF. Il CHF é LA moneta rifugio. Fino a quando si rafforza significa che la crisi provocata dall'instabilità politica in Italia continua e si intensifica. Non crediamo che la BNS interverrà prima degli 1.12. 

Commento tecnico - lunedì 28 maggio 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8775 punti (+0.19%). Per il terzo giorno consecutivo l'SMI marcia sul posto. La borsa svizzera ed i suoi titoli difensivi servono agli investitori da salvagente. L'SMI si é fermato sugli 8800 punti e vicino alla MM a 50 giorni ormai piatta. Abbiamo l'impressione che la correzione é praticamente finita e l'SMI potrebbe ricominciare a salire. Deve però prima difendere il supporto a 8700 punti. Poi ci vuole un pò di collaborazione da parte delle borse europee - questo potrebbe essere un problema.
L'A/D a 10 su 10 mosta un mercato in equilibrio. Una prova di forza di fronte alle vendite che hanno travolto i listini europei.
Il cambio EUR/CHF é scivolato a 1.1553. Rallenta la discesa e sembra vicino ad un minimo.

Commento tecnico - venerdì 25 maggio 19.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8759 punti (-0.13%).
A/D a 8 su 12
EUR/CHF a 1.1563

Commento tecnico - giovedì 24 maggio 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8771 punti (-0.27%). Oggi l'SMI ha perso altri 24 punti e formalmente sta continuando a correggere. Si é però comportato relativamente bene e sembra che la pressione di vendita stia diminuendo. Crediamo che il supporto intermedio a 8700 punti reggerà e che l'SMI sarà in grado di rimbalzare. Oggi le borse sono cadute poiché Donald Trump ha annullato il previsto incontro con il dittatore della Corea del Nord Kim Jong-un. All'annuncio l'SMI era in pari - poi ha fatto un tuffo di circa 60 punti ma ha recuperato grazie ai sui titoli difensivi (Nestlé +0.56%).
L'A/D a 4 su 15 mostra un mercato ancora strutturalmente debole.
Il cambio EUR/CHF si é stabilizzato a 1.1630. Come anticipato ieri il forte rimbalzo dal minimo a 1.1581 dovrebbe segnalare la presenza di un minimo significativo.

Commento tecnico - mercoledì 23 maggio 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8795 punti (-1.58%). Oggi l'SMI é crollato. Non solo perché ha perso 141 punti ma anche perché dopo l'apertura in gap down é sceso a picco fino a rompere anche la MM a 50 giorni. Ora l'indice é decisamente in una correzione. Prossimo obiettivo é a 8700 punti. Se questo supporto regge dipenderà dalla situazione generale sui mercati finanziari. Siamo ancora rialzisti sulla borsa americana mentre é prematuro condannare le borse europee ad una correzione visto che sono scese solo oggi dopo il nuovo massimo a 90 giorni di ieri sul DAX. Non crediamo in ogni caso che abbiamo a che fare con un ribasso che deve sfociare su un nuovo minimo annuale.
L'A/D a 0 su 20 non necessita di estesi commenti.
Il cambio EUR/CHF cade a 1.1638. Fino a quando l'EUR é debole e perde terreno anche contro CHF la correzione della borsa svizzera continuerà. Oggi il cambio é caduto fino a 1.1581 e poi é risalito con decisione. Forse la caduta é finita qui. In ogni caso siamo in attesa di un forte rimbalzo tecnico dell'EUR causato da un sentiment pessimo. 

Commento tecnico - martedì 22 maggio 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8936 punti (-0.05%). Poco da dire - stasera l'SMI chiude praticamente in pari. Formalmente si é trattato di una seduta in trading range che da un punto di vista tecnico non ci dice nulla di nuovo.
L'A/D a 13 su 7 mostra un mercato strutturalmente positivo e meglio di quando suggerisce l'SMI. Tra le azioni in calo ci sono i tre pesi massimi Nestlé, Novartis e Roche che fanno pendere l'ago della bilancia in negativo. Purtroppo questo é un problema conosciuto dell'indice svizzero SMI.
IL cambio EUR/CHF scende a 1.1699. Il CHF, tradizionale moneta rifugio, si rafforza. Forse sta reagendo ad una possibile crisi nel sistema finanziario europeo causata dall'Italia. Il cambio é semplicemente tornato al centro del range annuale.

Commento tecnico - lunedì 21 maggio 19.00

Oggi la borsa svizzera era chiusa in occasione di Pentecoste.

Commento tecnico - venerdì 18 maggio 19.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8940 punti (-0.53%).
A/D a 4 su 15
EUR/CHF a 1.1741

Commento tecnico - giovedì 17 maggio 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8988 punti (+0.16%). Dopo un minimo stamattina verso le 11.30 l'SMI ha lentamente ma costantemente recuperato e chiude stasera sul massimo giornaliero e con un modesto guadagno di 14 punti. Abbiamo la classica seduta che offre due immagini opposte. La candela con minimo e massimo discendenti suggerisce che si sta svolgendo una correzione. La reazione dal minimo e la chiusura in guadagno é invece un segnale costruttivo. Forse questi segnali contraddittori sono la semplice conseguenza di un trend neutro - in fondo si conferma quanto abbiamo detto ieri.
L'A/D a 17 su 2 é decisamente positiva. Le due azioni in calo sono quelle dei colossi della farmaceutica Novartis e Roche che ovviamente pesano come macigni.
Il cambio EUR/CHF risale a 1.1814.

Commento tecnico - mercoledì 16 maggio 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8974 punti (-0.23%). L'SMI oggi ha perso 20 punti. Troppo pochi per poter dire che sta iniziando una correzione anche se indice e indicatori sembrano voler girare verso il basso. Supporto é a 8900 punti.
Il grafico suggerisce l'ipotesi di un massimo multiplo sui 9000+ punti. Questa idea non ci piace. Ci sembra piuttosto che il trend a medio termine intenda restare neutro e in questo caso l'SMI si limiterà a oscillare tra le MM a 50 e a 200 giorni ormai piatte.
L'A/D a 4 su 16 mostra un mercato strutturalmente debole ma non terribile. La lista dei perdenti é guidata dalle azioni delle grandi banche.
Il cambio EUR/CHF ricade a 1.1792. In caso di crisi nel sistema finanziario europe la classica moneta rifugio CHF si rafforza. Seguiamo con attenzione questo segnale inequivocabile.

Commento tecnico - martedì 15 maggio 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8994 punti (-0.07%). Ieri l'indice ha provato a salire ed é tornato in pari. Oggi ha provato a scendere ed é tornato in pari. C'é poco da dire - il mercato é bloccato. Formalmente il trend é al rialzo fino a prova contraria.
L'A/D a 9 su 11 conferma l'equilibrio del mercato.
Il cambio EUR/CHF cade a 1.1855 - l'EUR perde di valore. C'é più movimento sui cambi che in borsa.

Commento tecnico - lunedì 14 maggio 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 9000 punti (+0.08%). Oggi l'SMI ha guadagnato 7 punti. Tecnicamente non c'é nulla di nuovo. La candela sul grafico ha minimo e massimo ascendenti e l'indice ha toccato un nuovo massimo mensile marginale.
L'A/D a 4 su 14 mosta un mercato strutturalmente più debole di quanto mostra l'indice. I titoli farmaceutici in guadagno hanno permesso all'indice di salire.
Il cambio EUR/CHF é fermo a 1.1950.

Commento tecnico - venerdì 11 maggio 19.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8993 punti (+0.10%). Oggi l'SMI ha marciato sul posto. Avrebbe potuto fare meglio se non ci fosse stato il cedimento del colosso farmaceutico Roche (-1.70%). La resistenza a 9000 punti é ancora valida - le osservazioni tecniche fatte mercoledì sono ancora valide.
L'A/D a 16 su 4 mostra un mercato strutturalmente meglio di quanto mostra l'indice.
Il cambio EUR/CHF risale a 1.1949.

Commento tecnico - giovedì 10 maggio 19.00

Giovedì la borsa svizzera era chiusa in occasione della festa dell'Ascensione.

Commento tecnico - mercoledì 9 maggio 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8984 punti (+0.44%). Il calo di ieri é stato un episodio senza importanza. Oggi l'SMI guadagna 39 punti e chiude su un nuovo massimo a 60 giorni. La bianca candela sul grafico si inserisce in una serie di candele con minimo e massimo ascendenti che mostra chiaramente che il rialzo é intatto. L'SMI mostra forza relativa e abbiamo il sospetto che sarà in grado di sfondare quota 9000 punti. In questo caso non pensiamo che si farà impensierire dalla MM a 200 giorni a 9100 punti ma sullo slancio salirà fino ai 9200-9300 cercando di chiudere i gaps di febbraio. Evitiamo posizioni short - il vento tira decisamente in direzione opposta.
L'A/D a 17 su 3 mostra un mercato strutturalmente forte - quasi meglio di quanto suggerisce l'indice.
Il cambio EUR/CHF torna a 1.1906.

Commento tecnico - martedì 8 maggio 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8945 punti (-0.37%). Oggi l'SMI ha svolto una seduta in trading range - ha chiuso sul livello d'apertura, in mezzo al range e con una modesta perdita di 33 punti. Tecnicamente questa giornata non ci dice molto. Sui 9000 punti l'SMI doveva fermarsi ed eventualmente correggere. È troppo presto però per poter dire che l'SMI deve ora scendere - questa seduta negativa può anche solo essere un caso e l'inizio di un semplice consolidamento.
L'A/D a 10 su 10 mostra un mercato strutturalmente in equilibrio.
Il cambio EUR/CHF cade a 1.1888. Improvvisamente l'EUR é debole non solo contro USD ma contro tutto. Questo rafforzamento del CHF non aiuta la borsa ma considerando che il cambio con l'USD é stabile dopo una consistente fase di rafforzamento della moneta americana lo sviluppo odierno é trascurabile.

Commento tecnico - lunedì 7 maggio 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8978 punti (+0.84%). L'SMI continua a salire ed é entrato nel range 8900-9000 punti. Al momento non crediamo, malgrado il buon momentum, come l'SMI possa continuare a salire sopra questa fascia di resistenza. D'altra parte l'SMI non é ancora in ipercomperato...
L'A/D a 19 su 1 corrisponde a quanto mostra l'indice.
Il cambio EUR/CHF é stabile a 1.1959.

Commento tecnico - venerdì 4 maggio 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8903 punti (+0.69%).
A/D a 15 su 5
EUR/CHF a 1.1954

Commento tecnico - giovedì 3 maggio 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8842 punti (-0.61%). Quello di oggi potrebbe essere un key reversal day anche se la perdita stasera é ancora contenuta. L'SMI ha toccato un nuovo massimo mensile nella fascia di resistenza a 8900-9000 punti e poi ha cambiato direzione e chiude stasera sul minimo. Aspettiamo di vedere se domani c'é una continuazione verso il basso prima di giungere a conclusioni affrettate.
L'A/D a 2 su 18 conferma la pessima giornata della borsa svizzera. Sorprende in male la debolezza dei titoli bancari (Credit Suisse -1.76%).
Il cambio EUR/CHF é stabile a 1.1945.

Commento tecnico - mercoledì 2 maggio 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8896 punti (+0.11%). Oggi l'SMI ha marciato sul posto. Grafico e indicatori non ci dicono nulla di nuovo. Sorprende unicamente la sottoperformance rispetto al resto dell'Europa.
L'A/D a 14 su 6 é meglio di quanto mostra l'indice. Oggi la borsa svizzera ha sofferto la debolezza di Nestlé (-0.78%) e di Swisscom (-3.50%).
Il cambio EUR/CHF scivola a 1.1937. La forza dell'USD provoca un assestamento tra le divise europee. Il CHF guadagna terreno e la forte resistenza a 1.20, come previsto, torna ad allontanarsi.

Commento tecnico - martedì 1. maggio 19.00

Oggi la borsa é rimasta chiusa in occasione della festa del lavoro.

Commento tecnico - lunedì 30 aprile 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8886 punti (+0.49%). L'SMI sta salendo come previsto nel range 8900-9000 punti. Al momento non vediamo come l'SMI possa continuare a salire sopra questa fascia di resistenza. D'altra parte notiamo che il settore farmaceutico (Roche +1.05%) sta ritrovando i favori degli investitori - di conseguenza é meglio osservare come si sviluppa la situazione ed evitare di andare contro la tendenza di corto termine che resta al rialzo - l'SMI non é ancora in ipercomperato.
L'A/D a 14 su 6 corrisponde a quanto mostra l'indice.
Il cambio EUR/CHF é stabile a 1.1967.

Commento tecnico - venerdì 27 aprile 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8843 punti (+0.09%).
A/D a 9 su 8
EUR/CHF a 1.1975

Commento tecnico - giovedì 26 aprile 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8835 punti (+1.08%). Basta rileggere il commento di ieri per capire che il rialzo odierno non é una sorpresa ma un normale sviluppo. L'unico aspetto interessante é la vigorosa reazione. L'SMI chiude stasera sul massimo giornaliero e nuovamente sopra la MM a 50 giorni. Nei prossimi giorni non dovrebbe però andare lontano - si bloccherà nel range 8900-9000 punti.
L'A/D a 19 su 1 mostra che tutti i settori hanno partecipato al movimento. Da inizio anno l'SMI sottoperforma le altro borse europee - il ritardo é di circa il 4% - é causata dalla deludente performance di farmaceutica ed alimentari. Forse é arrivato il momento per una riscossa.
Il cambio EUR/CHF si assesta sotto gli 1.20 - Stasera é fermo a 1.1968.

Commento tecnico - mercoledì 25 aprile 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8741 punti (-0.64%). Oggi l'SMI ha avuto una seduta negativa ma si é comportato meglio del resto dell'Europa. Gli 8800 punti e la MM a 50 giorni non sono riusciti a contenere il consolidamento. È però possibile che il minimo odierno a 8690 punti sia un buon supporto dal quale l'SMI proverà a ripartire al rialzo. La reazione odierna dal minimo é stata convincente.
L'A/D a 1 su 19 rispecchia la perdita dell'SMI che poteva essere più forte senza la buona performance di Credit Suisse Group (+3.55%). La banca, dopo tre anni di ristrutturazioni, ha pubblicato dei convincenti risultati trimestrali.
Il cambio EUR/CHF resta fermo a 1.1970. La resistenza a 1.22 saluta e ringrazia.

Commento tecnico - martedì 24 aprile 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8797 punti (-0.11%). Fino nel primo pomeriggio non é successo nulla. Poi l'SMi é salito, é sceso ed é infine tornato al centro del range e ha chiuso praticamente invariato. Un'altra tipica seduta di consolidamento contrassegnata dall'indecisione. L'SMI si é incollato alla MM a 50 giorni ormai piatta e potrebbe restare in questa posizione ancora qualche seduta.
L'A/D a 6 su 14 mostra un mercato più debole di quanto suggerisce l'indice.
Il cambio EUR/CHF risale a 1.1983 - vedremo se i numerosi tentativi di rottura sopra gli 1.22 avranno un risultato. Non crediamo che la resistenza cederà facilmente ed in ogni caso il potenziale di rialzo é scarso. Presto o tardi la BNS deve cambiare rotta... 

Commento tecnico - lunedì 23 aprile 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8806 punti (-0.01%). L'SMI termina la seduta in pari. In teoria ci sarebbe poco da dire. Stasera l'SMI ha però chiuso sul massimo giornaliero e nuovamente a ridosso della MM a 50 giorni. Il comportamento é costruttivo malgrado la candela con minimo e massimo discendenti. L'SMI sembra non voler scendere decisamente più in basso. Probabilmente deve però ancora consolidare un paio di sedute.
L'A/D a 12 su 7 mostra un mercato strutturalmente migliore di quanto dice l'indice. UBS perde un -2.50% dopo la pubblicazione di risultati trimestrali che il management ha definito ottimi ma che ovviamente hanno deluso analisti ed investitori.
Il cambio EUR/CHF torna a 1.1943. La resistenza a 1.20 é per ora invalicabile. Questo era il nostro obiettivo 2018 e su questo livello consigliamo di vendere EUR.

Commento tecnico - venerdì 20 aprile 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8807 punti (-0.29%).
A/D a 12 su 8 / Novartis -1.55%
EUR/CHF a 1.1969

Commento tecnico - giovedì 19 aprile 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8833 punti (+0.01%). Oggi l'SMI si é mosso nel range di ieri e termina la giornata invariato. Ci aspettavamo un consolidamento e al momento é quello che stiamo avendo. Forse l'SMI riesce nelle prossime due tre sedute a restare sopra i 8800 punti e ripartire poi al rialzo. Una caduta un centinaio di punti più in basso é però possibile e non dovrebbe impensierire i rialzisti.
L'A/D a 13 su 7 mostra che strutturalmente la seduta é andata meglio di quel che mostra l'indice. La ragione é la debolezza del colosso farmaceutico Novartis (-1.93%) dopo la pubblicazione dei risultati trimestrali.
Il cambio EUR/CHF si é fermato a 1.1982

Commento tecnico - mercoledì 18 aprile 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8831 punti (+0.13%). L'SMI é balzato sopra la MM a 50 giorni e chiude stasera con un leggero guadagno e sul livello d'apertura dopo aver toccato un nuovo massimo mensile a 8901 punti. Nel complesso una buona seduta che conferma il trend rialzista ma mostra anche che l'SMI ha rispetto della fascia di resistenza tra i 8900 ed i 9000 punti. Il lungo doji sul grafico mostra che oggi i rialzisti e ribassisti si sono equivalsi. È probabile che qui inizi per lo meno un consolidamento. Al momento non abbiamo nulla che possa suggerire un imminente inversione di tendenza.
L'A/D a 13 su 7 é quasi meglio di quanto mostra l'indice.
Il cambio EUR/CHF sale su un nuovo massimo annuale a 1.1972. I fatidici 1.20 sono vicini. Qui il cambio si deve fermare se non c'é una forza (BNS?!) che impone una rottura di questa forte resistenza in maniera da spezzare le reni alla speculazione.

Commento tecnico - martedì 17 aprile 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8820 punti (+1.07%). L'SMI oggi ha avuto una seduta decisamente positiva come il resto dell'Europa. L'SMI non sembra voler cominciare a correggere - il rialzo sembra invece voler accelerare. Il fatto che stasera l'indice é a contatto con la MM a 50 giorni é irrilevante. Se non ci fosse l'effetto negativo e esogeno dei dividendi l'SMI sarebbe decisamente più in alto.
L'A/D a 20 su 0 conferma che si é trattato di una seduta molto buona nella quale tutti i titoli hanno contribuito al rialzo.
Il cambio EUR/CHF balza a 1.1941. Speriamo che la BNS sfrutti l'occasione per cominciare a vendere parte delle divise estere accumulate negli scorsi anni. Sembra che la debolezza del CHF sia provocate da vendite di russi in cerca di liquidità - in questo caso il calo del CHF dovrebbe finire presto. Praticamente tutti gli analisti hanno un target 2018 a 1.20. La forte resistenza a 1.20 é evidente.

Commento tecnico - lunedì 16 aprile 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8726 punti (-0.57%). Oggi l'SMI ha perso 49 punti ma circa 40 punti di questo calo sono da imputare allo stacco del dividendo di Nestlé. Senza questo fattore esogeno l'SMI oggi avrebbe marciato sul posto e avrebbe perso solo una manciata di punti. Di conseguenza si tratta di una seduta senza conseguenze e senza importanza.
L'A/D a 8 su 12 mostra in effetti un mercato praticamente in equilibrio. Nestlé ha perso il -2.41% o -1.84 CHF. Il dividendo ammonta a -2.35 CHF. Senza di questo l'azione avrebbo concluso la giornata in guadagno.
Il cambio EUR/CHF é fermo a 1.1873.

Commento tecnico - venerdì 13 aprile 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8776 punti (+0.02%).
A/D a 14 su 5
EUR/CHF a 1.1863

Commento tecnico - giovedì 12 aprile 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8774 punti (+0.76%%). Oggi l'SMI ha guadagnato altri 66 punti e si é mosso come le altre borse europe. Il grafico della borsa svizzera lascia ancora dei dubbi sul rialzo ma la strada fino ai 8900 (forse 9000) punti é aperta. Crediamo che anche l'SMI sarà in grado di confermare l'inversione di tendenza superando la MM a 50 giorni.
L'A/D a 17 su 3 non ci dice nulla di particolare.
Il cambio EUR/CHF si é fermato a 1.1860.

Commento tecnico - mercoledì 11 aprile 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8708 punti (-0.54%). L'SMI ha avuto una seduta negativa. Non ha però chiuso sul minimo, la perdita é modesta e i volumi non aumentano. Di conseguenza non notiamo nulla che possa mettere in dubbio la continuazione del rialzo.
L'A/D a 0 su 20 é netto. Le perdite sono distribuite su tutto il listino come se fossero passate dall'indice.
Il cambio EUR/USD balza a 1.1859. Oggi il cambio sale su un nuovo massimo annuale aprendo la strada fino all'obiettivo 2018 che si situa a 1.20.

Commento tecnico - martedì 10 aprile 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8755 punti (+0.79%). L'SMI sale ed i 8900 punti si avvicinano. Per ora questa spinta di rialzo si sviluppa secondo le previsioni.
L'A/D a 17 su 3 mostra una buona partecipazione al rialzo - non ci aspettavamo nulla di diverso.
Il cambio EUR/CHF lievita sulla barriera magica degli 1.18 - stasera é a 1.1810. La debolezza del CHF finalmente aiuta i titoli delle società d'esportazione, specialmente quelli del lusso.

Commento tecnico - lunedì 9 aprile 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8687 punti (+0.18%). Vedete sul grafico che la seduta odierna non ha niente di  nuovo da offrire in pasto all'analisi tecnica. Come abbiamo spiegato in precedenti commenti l'SMI dovrebbe ora risalire a corto termine sui 8900 punti. Salire più in alto sarà molto difficile vista la presenza di numerose resistenze ed il fatto che la tendenza dominante é ancora al ribasso ma nelle prossime sedute vedremo se esistono i presupporti tecnici per guadagni più consistenti. Una volta che un ribasso di medio termine finisce é possibile che il successivo rialzo possa sorprendere.
L'A/D a 12 su 7 corrisponde a quanto mostra l'indice. Nulla da dire.
Il cambio EUR/CHF lievita a 1.1794. Sfiora gli 1.18 ma non passa...

Commento tecnico - venerdì 6 aprile 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8671 punti (-0.82%).
A/D a 4 su 16
EUR/CHF a 1.1782

Commento tecnico - giovedì 5 aprile 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8742 punti (+2.21%). Anche la borsa svizzera é partita al rialzo - l'impulso é stato fornito ieri sera da Wall Street e oggi il short covering si é esteso all'Europa. Questa seduta positiva termina la fase di ribasso che evidentemente si é esaurita sui 8500 punti. L'inversione di tendenza é stata veloce e brutale e molti non hanno avuto il tempo di reagire. È quindi molto probabile che nei prossimi giorni seguiranno ulteriori acquisti - questo vinee anche suggerito dalla chiusura odierna sul massimo giornaliero. Per ora non osiamo fare previsioni poiché il quadro tecnico generale dell'SMI é ancora decisamente negativo. Temiamo che questa spinta possa già spegnersi sui 8900 punti. Non sappiamo ancora cosa potrebbe succedere dopo. È però possibile che dopo un consolidamento l'SMI provi a salire più in alto invertendo anche il trend ribassita a medio termine. È troppo presto per dirlo...
L'A/D a 20 su 0 non necessita di commenti.
Il cambio EUR/CHF scivola a 1.1779 -la resistenza a 1.18 é robusta.

Commento tecnico - mercoledì 4 aprile 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8553 punti (-0.89%). Oggi l'SMI ha avuto un'altra seduta negativa. La borsa svizzera si é comportata peggio rispetto al resto dell'Europa e stasera non é riuscita a recuperare terreno. Come pensavamo il ribasso continua e gli 8500 punti si avvicinano.
L'A/D a 2 su 18 conferma la debolezza strutturale dell'SMI. Non sono una manciata di titoli a provocare il calo ma tutto il listino.
Il cambio EUR/CHF sale a 1.1797 - la resistenza a 1.18 é vicina - se viene superata stabilmente il prossimo obiettivo si situa a 1.20 - questo é anche il nostro obiettivo per il 2018. L'SMI non sembra reagire all'indebolimento del CHF che in teoria dovrebbe aiutare l'industria d'esportazione.

Commento tecnico - martedì 3 aprile 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8631 punti (-1.26%). Rispetto al resto dell'Europa oggi l'SMI ha nuovamente mostrato debolezza relativa e ha subìto una pesante perdita di 110 punti. Nei prossimi giorni sembra possibile e probabile una caduta su un nuovo minimo annuale. Il grafico con la MM a 50 giorni in caduta e la serie di minimi discendenti non lascia molti dubbi. Solo se inaspettatamente il supporto  sui 8500 reggesse e ci fosse la formazione di una base (non solo un semplice rimbalzo tecnico) potremmo ipotizzare la presenza di un solido minimo a medio termine. Secondo gli indicatori però la probabilità é bassa - ci vorrebbe un robusto aiuto da parte delle altre borse europee ed americana che su questo livello sembra ancora improbabile.
A/D a 0 su 20 non lascia spazio a discussioni.
Il cambio EUR/CHF é stabile a 1.1761.

Commento tecnico - giovedì 29 marzo 24.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8741 punti (-0.17%).
A/D a 11 su 8. Prese di beneficio sui farmaceutici - Novartis e Roche in calo del -0.9%
EUR/CHF a 1.1752

Commento tecnico - mercoledì 28 marzo 18.30

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8756 punti (+1.36%). Oggi l'SMI ci ha sorpreso con questa seduta positiva ed una robusta reazione partita da poco sopra gli 8500 punti. Forse il ribasso é finito? Possibile e in questo caso bisogna fare attenzione poiché spesso la Svizzera mostra la strada agli altri mercati europei. Stasera l'SMI chiude sul massimo giornaliero e ha praticamente chiuso il gap del 22 marzo. Se domani continua a salire e passa gli 8800 punti la correzione di marzo é formalmente terminata.
L'A/D a 20 su 0 conferma con una totale partecipazione la ritrovata buona forma della borsa svizzera. Una seduta a 20 su 0 può essere un caso - due no. Anche oggi Novartis (+2.66%) tira il plotone.
Il cambio EUR/CHF lievita a 1.1781 - sicuramente l'indebolimento del CHF sta aiutando la borsa svizzera.

Commento tecnico - martedì 27 marzo 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8638 punti (+1.52%). Oggi l'SMI é rimbalzato - un'ovvia reazione dopo il rally di ieri sera a Wall Street. Questo cambia la tempistica del ribasso ma non sconvolge (ancora) il quadro tecnico. Il guadagno di 129 punti é impressionante ma in fondo oggi l'SMI si é semplicemente mosso nel range di ieri senza fornire segnali particolari. Ora é probabile che ci sia un pausa di alcuni giorni. Prima di Pasqua e del lungo fine settimana nessuno oserà prendere iniziative. Venerdì santo e Lunedì di Pascqua la borsa svizzera é chiusa. 
L'A/D a 20 su 0 non ha bisogno di commenti. Alla buona performance dell'SMI ha contribuito il colosso farmaceutico Novartis (+2.07%) che oggi ha annunciato la vendita di una partecipazione per 13 Mia di USD. Tra l'altro Novartis ha abbandonato farmaci conosciuti come Voltaren e Mebucaïne che ormai non sono più protetti da patenti.
Il cambio EUR/CHF sale leggermente a 1.1753.

Commento tecnico - lunedì 26 marzo 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8509 punti (-0.70%). L'SMI stamattina ha tentato un rimbalzo. Le speranze dei rialzisti di poter provocare un'inversione di tendenza sono però svanite nel pomeriggio. Dopo l'apertura a Wall Street sono riapparse le vendite e l'SMI é caduto su un nuovo eloquente e indiscutibile minimo annuale. Crediamo che un minimo significativo possa essere raggiunto a metà di questa settimana. È però difficile fissare un'obiettivo poiché il panico potrebbe impossessarsi degli investitori e provocare altre due pessime sedute. L'SMI potrebbe perdere ancora un 300 punti - meglio non tentare acquisti in controtendenza...
A/D a 2 su 18 é meglio di quanto ci si poteva immaginare. Sono però due casi particolari.
Il cambio EUR/CHF lievita a 1.1744. Le borse sono in crisi ma il CHF non viene ricercato come moneta rifugio. È un segnale incoraggiante.

Commento tecnico - venerdì 23 marzo 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8569 punti (-0.80%).
A/D a 2 su 18
EUR/CHF a 1.1702

Commento tecnico - giovedì 22 marzo 18.30

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8637 punti (-1.66%). Pensavamo che l'SMI dovesse continuare a scendere. Oggi però ha avuto veramente una pessima seduta come il resto delle borse europee. Ha aperto in gap down e ha chiuso vicino al minimo giornaliero con un'altra pesante perdita di 145 punti. Il minimo annuale a 8613 punti potrebbe provocare un rimbalzo - é però molto probabile che dopo il calo debba continuare e sfociare su un nuovo minimo annuale. L'SMI non é ancora ipervenduto.
L'A/D a 0 su 20 non necessita commenti.
Il cambio EUR/CHF é fermo a 1.1690.

Commento tecnico - mercoledì 21 marzo 18.45

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8783 punti (-0.72%). Mentre le borse europee si sono fermate e hanno marciato sul posto l'SMI ha perso 63 punti e chiude stasera vicino al minimo giornaliero. È difficile capire se la Svizzera ha un problema particolare - secondo il grafico però la tendenza di corto termine é al ribasso con una serie regolare di candele con massimo e minimi discendenti a partire dai quasi 9000 punti del 13 di marzo. Se prendiamo la borsa svizzera separatamente una discesa a testare il minimo annuale per la fine di marzo sembra inevitabile.
L'A/D 4 su 16 conferma che l'SMI era strutturalmente debole. Oggi ha pesato il calo di Nestlé (-1.45%) e la debolezza del settore finanziario - un fenomeno che abbiamo riscontrato anche in Europa. Strano...
Il cambio EUR/CHF é stabile a 1.1697.

Commento tecnico - martedì 20 marzo 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8847 punti (+0.41%). Oggi doveva esserci un rimbalzo - é stato più forte del previsto con un recupero della metà delle perdite di ieri e una chiusura sul massimo giornaliero. Notiamo sul grafico una serie abbastanza regolare di candele con minimo e massimo discendenti. L'incrocio delle MM a 50 e 200 giorni ha generato ieri un segnale di vendita a medio termine. Il quadro tecnico generale é negativo ma dopo il crollo di febbraio l'SMI é stabile nel range 8700-9000 punti. È probabile che questo canale resti valido ancora per parecchie sedute - la rottura dovrebbe avvenire al ribasso ma non ci sono ancora ragioni concrete per ricominciare a vendere.
L'A/D a 15 su 5 mostra un mercato strutturalmente positivo ma da questo non possiamo dedurre niennte di particolare per le prossime sedute.
Il cambio EUR/CHF ricade a  1.1706.

Commento tecnico - lunedì 19 marzo 24.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8811 punti (-0.80%).
A/D a 2 su 18
EUR/CHF a 1.1746

Commento tecnico - venerdì 16 marzo 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8882 punti (+0.04%).
A/D a 10 su 10
EUR/CHF a 1.1702

Commento tecnico - giovedì 15 marzo 24.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8879 punti (+0.11%).
A/D a 9 su 11. Roche ha pagato un dividendo di CHF 8.30 - questo ha provocato un calo artificiale di circa 40 punti di SMI
EUR/CHF a 1.1707

Commento tecnico - mercoledì 14 marzo 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8869 punti (-0.13%). L'SMI ha accennato una reazione ma stasera chiude nuovamente sul minimo giornaliero e con una perdita. La correzione continua - la pressione di vendita sembra però modesta. Probabilmente si tratta unicamente di una correzione minore che farà tornare l'SMI sui 8700 punti - non crediamo che l'SMI cadrà su un nuovo minimo annuale. Potremo essere più precisi nell'analisi del fine settimana.
L'A/D a 9 su 10 mostra un mercato praticamente in equilibrio - nulla da dire.
Il cambio EUR/CHF é fermo a 1.1698

Commento tecnico - martedì 13 marzo 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8881 punti (-1.00%). È andata veloce. Stamattina l'SMI é ancora salito a 8993 punti e ha sfiorato l'obiettivo finale a 9000 punti. Poi é caduto e ha cominciato a correggere. Per esserne sicuri ci vuole domani una continuazione verso il basso ma le coincidenze sono troppe per essere ignorate. Formalmente quello odierno é un key reversal day con chiusura in forte perdita e sul minimo giornaliero dopo un nuovo massimo marginale.
L'A/D a 0 su 20 conferma la seduta decisamente negativa.
Il cambio EUR/CHF risale a 1.1707.

Commento tecnico - lunedì 12 marzo 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8970 punti (+0.44%). L'SMI continua a salire e per ora abbiamo poco da dire. Avevamo previsto che l'SMI poteva tornare a 8900-9000 punti e quindi finora il rialzo non sorprende. Ora però dovrebbero cominciare ad apparire segnali negativi - finora non vediamo nulla. L'SMI teoricamente può continuare a salire fino alle MM. Considerando la costellazione tecnica generale delle borse europee e americana é tardi per comperare e probabilmente un massimo intermedio é vicino ad imminente - in mancanza di segnali di vendita non c'é però ancora nessuna ragione per vendere.  
L'A/D a 17 su 3 mostra una buona partecipazione al rialzo.
Il cambio EUR/CHF scivola a 1.1684 - tra gli 1.17 e gli 1.18 l'aria sembra molto rarefatta - quando il cambio entra in questo settore viene gentilmente respinto verso il basso.

Commento tecnico - venerdì 9 marzo 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8931 punti (+0.40%).
A/D a 19 su 1
EUR/CHF a 1.1702

Commento tecnico - giovedì 8 marzo 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8896 punti (+1.27%). La Svizzera non é coinvolta nella guerra economica tra Stati Uniti e UE e viene favorita dalla svalutazione del CHF. Il balzo odierno dell'SMI é la logica conseguenza. Avevamo previsto che l'SMI sarebbe riuscito a chiudere il gap a 8900 punti. Ora però dovrebbe fermarsi, ritracciare e distribuire. Al momento però questo é solo un comportamento tipico in situazioni tecniche simili - gli indicatori non danno nessuna conferma anche se le MM a 50 e 200 giorni in calo difficilmente permettono una continuazione sostenibile del rialzo. Ancora un balzo di 200 punti é possibile ma poco probabile. Difficilmente però domani, nell'ultima seduta della settimana, ci sarà un netto cambiamento d'umore. Quando un indice chiude sul massimo giornaliero spesso il giorno dopo c'é una continuazione verso l'alto. Idealmente, per rispettare il nostro scenario, la seduta di domani deve chiudersi in pari - vediamo...
L'A/D a 20 su 0 mostra un mercato in ottima forma e con una solida partecipazione. Il peso massimo Nestlé (+1.75%) conduce oggi la lista dei titoli in guadagno. È una società d'esportazione che approfitta della debolezza del CHF.
Il cambio EUR/CHF lievita a 1.17.

Commento tecnico - mercoledì 7 marzo 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8784 punti (+0.22%). L'SMI ha semplicemente svolto una seduta nel range delle due precedenti sedute. La distribuzione tra gli 8700 ed i 8900 punti continua.
L'A/D a 13 su 7 mostra un mercato strutturalmente positivo ed in linea con il guadagno dell'indice.
Il cambio EUR/CHF si conferma a 1.1679.

Commento tecnico - martedì 6 marzo 24.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8765 punti (-0.48%). L'SMI ha perso 42 punti. Buona parte di questo calo é da imputare a Novartis (-2.97%) a causa dello stacco del dividendo. L'SMI ha toccato un massimo a 8860 punti - poi é ricaduto e ha chiuso sul minimo e in perdita. Formalmente la spinta di rialzo sembra esaurirsi. Ora dovrebbe esserci un periodo di distribuzione distorto dallo stacco dei dividendi - questo significa che l'indice, teoricamente stabile, avrà tendenza a scivolare verso il basso.
L'A/D a 11 su 9 mostra che l'SMI poteva terminare la seduta in pari.
Il cambio EUR/CHF balza a 1.1649. L'EUR si sta rafforzando. Nulla di particolare - il cambio quest'anno era già salito a 1.18 (resistenza).

Commento tecnico - lunedì 5 marzo 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8808 punti (+2.08%). L'SMI si é comportato come le altre borse europee e come previsto. L'unica differenza é che la borsa svizzera ha aperto in positivo. Chiude stasera sul massimo e con una lunga candela bianca sul grafico che chiude il primo gap. Nei prossimi giorni l'SMI dovrebbe riuscire a chiudere anche il secondo gap e tornare nel range 8900-9000 punti.
L'A/D a 20 su 0 conferma l'ottima giornata dell'SMI. Rimbalza con forza LafargeHolcim (cemento) +3.34% che venerdì era stata punita eccessivamente. Roche (+3.03%) contribuisce con 40 punti al balzo dell'SMI di 180 punti.
Il cambio EUR/CHF sale inaspettatamente a 1.1585.

Commento tecnico - venerdì 2 marzo 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8628 punti (-1.86%).
A/D a 0 su 20 - LafargeHolcim (cemento) -7.53% a causa di risultati trimestrali deludenti e un ammortamento miliardario.
EUR/CHF a 1.1552

Commento tecnico - giovedì 1. marzo 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8792 punti (-1.28%). L'SMI sta accelerando la sua caduta. In tre sedute ha cancellato i guadagni delle precedenti 9 sedute e oggi ha rotto senza reazione il supporto intermedio a 8900 punti. Non crediamo che questa sia già la spinta di ribasso che farà cadere l'SMI su un nuovo minimo annuale ma non possiamo escluderlo. Momentum e RSI favoriscono questa variante negativa. Il nostro scenario, che per le ultime tre settimane é funzionato egregiamente, mostra che la costellazione tecnica delle borse in generale favorisce ancora una reazione dei rialzisti prima del cedimento definitivo. Pensiamo quindi che domani si debba verificare un minimo intermedio e che settimana prossima l'SMI debba risalire. Vediamo.
Da settimana prossima inizia la stagione dello stacco dei dividendi che come sapete sull'indice non viene compensato. Martedì Novartis paga 2.80 CHF - questo farà scendere l'SMI di circa il -0.3% o 25 punti malgrado che si tratti solo di un'operazione di capitale e non di una perdita vera e propria per gli azionisti.
A/D a o su 20 non necessita commenti - é sceso tutto...
Il cambio EUR/CHF risale a 1.1553

Commento tecnico - mercoledì 28 febbraio 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8906 punti (-0.96%). Oggi l'SMI é caduto e stasera si é fermato poco sopra il supporto intermedio a 8900 punti. Il reversal di ieri si rivela decisivo e il rialzo di corto termine é terminato. Ora si tratta di vedere se i ribassisti riescono a mantenere l'iniziativa e spingere l'SMI sotto i 8900 punti o se l'indice reagisce e comincia a distribuire andando in laterale. Visto che oggi il supporto non é stato testato non abbiamo una risposta. Un ribasso ci sembra prematuro ma spesso la Svizzera ha mostrato la strada alle altre borse europee. In linea di massima domani ci aspettiamo per lo meno un rimbalzo. La nostra previsione a medio termine non cambia. A marzo l'SMI deve ritestare il minimo annuale e considerando la debolezza del rimbalzo nel suo complesso é probabile che l'SMI scenda più in basso.
L'A/D a 1 su 19 conferma la fiacchezza del mercato. La caduta di Roche (-1.77%) ci preoccupa - normalmente i titoli farmeceutici frenano la caduta dell'SMI - non la trascinano...  
Il cambio EUR/CHF é stabile a 1.1517.

Commento tecnico - martedì 27 febbraio 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8992 punti (-0.37%). Stamattina l'SMI ha aperto sul massimo giornaliero, é scivolato verso il basso fino a metà giornata e poi é oscillato in laterale. Perde 33 punti ma la candela sul grafico ha minimo e massimo ascendenti. Tecnicamente non c'é nulla di nuovo - oggi l'SMI potrebbe aver toccato un massimo intermedio (reversal) ma ci sembra poco probabile visto che il gap é rimasto aperto e formalmente la tendenza di corto termine é ancora al rialzo.
L'A/D a 6 su 13 corrisponde a quanto mostra l'indice.
Il cambio EUR/CHF ricade a 1.1501. L'USD si rafforza, l'EUR si indebolisce e per saldo anche il CHF guadagna contro EUR. 

Commento tecnico - lunedì 26 febbraio 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 9026 punti (+0.87%). L'SMI ha trascorso gran parte della giornata sui 8980 punti. Mentre stamattina le borse europee si sgonfiavao l'SMI é rimasto fermo. Poi stasera l'SMI ha seguito Wall Street e ha chiuso sul massimo giornaliero. Questa improvvisa forza della borsa svizzera é sorprendente ma non inattesa. Con la rottura sopra i 9000 punti ora l'SMI deve salire fino ai 9100 punti e chiudere il gap. Poi la spinta di rialzo deve finire - questa sembra solo un'estensione provocata dalla salita dell'S&P500 a 2800 punti. La nostra previsione di base non cambia - l'SMI deve nelle prossime sedute distribuire e a marzo deve ricadere.
L'A/D a 20 su 0 é convincente. Da come si sono mossi i vari titoli sembra che il mercato é spinto al rialzo da future o da EFT. Qualcuno compra semplicemente Svizzera.
Il cambio EUR/CHF sale a 1.1541. L'indebolimento del CHF ha sicuramente aiutato la borsa. Gli acquirenti sembrano investitori americani che ragionano in USD.

Commento tecnico - venerdì 23 febbraio 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8948 punti (-0.21%).
A/D a 7 su 13
EUR/CHF a 1.1505

Commento tecnico - giovedì 22 febbraio 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8967 punti (-0.24%). Nulla di nuovo. L'SMI per il momento é bloccato tra i 8900 ed i 9000 punti. Oggi ha perso 21 punti ma ha difeso il supporto intermedio a 8900 punti. La nostra previsione non cambia.
L'A/D a 2 su 18 é peggio di quanto mostra l'indice - ieri era l'opposto. Vediamo movimenti significativi sui singoli titoli ma l'indice sta fermo. È un combattimento tra traders e investitori.
Il cambio EUR/CHF scivola a 1.1520 - questo modesto movimento non necessita un commento. A corto termine vale il range 1.1460-1.16.

Commento tecnico - mercoledì 21 febbraio 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8989 punti (+0.08%). Nelle ultime 5 sedute l'SMI si é mosso tra i 8900 ed i 9000 punti - stasera l'indice chiude vicino al massimo giornaliero e a ridosso dei 9000 punti con un misero guadagno di 7 punti. È evidente che l'SMI é fermo e come da previsioni oscilla in laterale. L'impressione é però che ci possa essere ancora un balzo verso l'alto di un centinaio di punti piuttosto che una spinta di ribasso. 
L'A/D a 15 su 5 mostra un mercato migliore di quanto mostra l'indice. Frenano i tre pesi massimi Novartis, Nestlé e Roche in perdita del -0.2%/-0.3%. Questa costellazione dovrebbe rimanere valida anche nel futuro.
Il cambio EUR/CHF é fermo a 1.1544.

Commento tecnico - martedì 20 febbraio 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8981 punti (+0.82%). Oggi l'SMI si é mosso nel range di ieri - l'esito della seduta é però l'opposto. L'SMI chiude sul massimo giornaliero e con un guadagno di 72 punti che compensa la perdita di ieri. Questa giornata positiva non ci dispiace - mostra chiaramente che la fine del rialzo non corrisponde all'inizio di una ribasso ma probabilmente ad una fase di distribuzione che permette ulteriori massimi marginali sopra i 9000 punti. Fino a quando l'SMI non chiude il gap fino ai 9100 punti (e non dovrebbe farlo se non ci sono sorprese a livello di tassi d'interesse) restiamo dell'opinione che ora ci deve essere una distribuzione in laterale.
L'A/D a 20 su 0 é convincente - i pesi massimi però hanno guadagnato meno dell'indice - quendo le cosa stanno così normalmente non c'é spinta di rialzo.
Il cambio EUR/CHF a 1.1553 risale come conseguenza della scivolata dell'EUR contro USD.

Commento tecnico - lunedì 19 febbraio 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8908 punti (-0.87%). Sembra proprio che tra venerdì e stamattina le borse abbiano raggiunto un massimo intermedio. In una giornata caratterizzata dall'assenza degli investitori americani l'SMI si é difeso bene fino nel primo pomeriggio ma poi é caduto piuttosto pesantemente. L'ampio gap sopra i 9000 punti é rimasto aperto e questo aumenta le probabilità che il prossimo movimento significativo sia un test del minimo annuale. Prima però ci deve essere una fase di distribuzione. In genere questa dura settimane ma vista la velocità della caduta ad inizio febbraio é possibile che la distribuzione sia solo di alcune sedute.
L'A/D a 3 su 17 conferma la debolezza del mercato. I pesi massimi di farmaceutica e alimentari perdono di più dell'indice - un cattivo segno.
Il cambio EUR/CHF risale a 1.1535 - nulla da dire.

Commento tecnico - venerdì 16 febbraio 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8986 punti (+0.77%).
A/D a 19 su 1
EUR/CHF a 1.1508

Commento tecnico - giovedì 15 febbraio 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8917 punti (+0.21%). Oggi l'SMI ha guadagnato solo 18 punti. Pochi ma la direzione é quella prevista. il rialzo manca di tonicità - se il gap a 9100 punti non viene presto chiuso l'SMI rischia una ricaduta.
L'A/D a 17 su 3 é buona e suggerisce che strutturalmente il mercato oggi era meglio di quanto dice l'indice. Pesa la caduta di Nestlé (-2.10%) dopo risultati trimestrali deludenti. Nel Nord America i consumatori sembrano abbandonare gli articoli di marca in favore di varianti meno care.
Il cambio EUR/CHF ridiscende a 1.1526.

Commento tecnico - mercoledì 14 febbraio 24.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 8899 punti (+1.67%).
A/D a 20 su 0 - Credit Suisse +3.79%
EUR/CHF a 1.1584

Commento tecnico - martedì 13 febbraio 24.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8752 punti (-0.79%). La borsa svizzera si é comportata come le altre borse europee. Questa seduta così negativa é in parte una sorpresa ma non cambia le nostre previsioni a corto e medio termine. Il minimo di venerdì sembra solido e da qui l'SMI dovrebbe tendenzialmente risalire in direzione dei 9200 punti.
L'A/D a 3 su 17 riflette il calo dell'indice.
Il cambio EUR/CHF é fermo a 1.1534.

Commento tecnico - lunedì 12 febbraio 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 8822 punti (+1.61%). Dopo che venerdì sera la borsa americana ha toccato il fondo ed é risalita, era logico che anche l'SMI oggi avrebbe recuperato terreno. Il minimo dell'S&P500 sembra solido e quindi é probabile che anche la correzione dell'SMI sia terminata. Seguendo il nostro scenario di base presentato nel fine settimana ora ci deve essere una fase positiva e ad ondate l'SMI dovrebbe risalire sui 9200 punti nella prossima decina di sedute. I dettagli sono difficili da stimare ma per ora bisogna essere long.
L'A/D a 20 su 0 sottolinea la buona reazione dell'SMI che ha coinvolto tutto il listino.
Il cambio EUR/CHF risale a 1.1523. L'indebolimento del CHF conferma che la tensione sui mercati finanziari sta diminuendo.

Commento tecnico - venerdì 9 febbraio 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 8682 punti (-0.93%). Sulla scia del crollo di Wall Street anche l'SMI é caduto oggi su un nuovo minimo annuale. L'ipervenduto non ferma la caduta e purtroppo non c'é ancora abbastanza panico per un minimo solido e definitivo. In un ottica a medio termine si può cominciare a comperare. È però possibile che il mercato continui a rimbalzare e avere poi un'altra spinta di ribasso fino a quando le mani deboli non avranno definitivamente mollato la presa e suonato la ritirata. Per il momento non abbiamo nessun segnale in questo senso anche se in America il fondo sembra vicino ed imminente.
L'A/D a 1 su 19 conferma semplicemente la debolezza dell'indice - no comment.
Il cambio EUR/CHF scivola a 1.1485. Il CHF forte é un sintomo di crisi e non aiuta sicuramente la borsa svizzera. La BNS é in un mare di guai - era però evidente che presto o tardi sarebbero andati a sbattere. Hanno 790 Mia di CHF in divise estere e 160 Mia in azioni - meglio dire avevano (31.12.2017) - da inizio febbraio devono aver perso una ventina di miliardi sui cambi e altri 16 sulle azioni. Complimenti.

Commento tecnico - giovedì 8 febbraio 24.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 8763 punti (-2.36%).
EUR/CHF a 1.1493

Commento tecnico - mercoledì 7 febbraio 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 9335 punti (-1.04%). Oggi é continuato il rimbalzo tecnico iniziato ieri dal minimo. Considerando la forza della reazione é probabile che quello di ieri sia un minimo definitivo della correzione di febbraio. Crediamo però che debba venir testato. L'SMI dovrebbe risalire al massimo sui 9100 prima di distribuire e sviluppare un'altra spinta di ribasso. I ribassisti non rinunceranno così facilmente e una ripresa del rialzo come se nulla fosse successo é poco probabile.
L'A/D era ovviamente positiva a 19 su 1.
Il cambio EUR/CHF é stabile a 1.1574.

Commento tecnico - martedì 6 febbraio 24.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 8836 punti (-2.90%). Minimo discendente - la correzione non é ancora terminata ma la chiusura lontano dal minimo fa ben sperare.
A/D a 0 su 20
EUR/CHF a 1.1598

Commento tecnico - lunedì 5 febbraio 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 9100 punti (-1.30%). L'SMI ha aperto in gap down e non é mai riuscito a recuperare. Ha perso 120 punti ed é caduto sotto la MM a 200 giorni. La RSI é sotto i 30 punti (26.67) e quindi l'indice é ora in ipervenduto e su un evidente supporto (minimi di novembre e dicembre 2017). La correzione dovrebbe finire qui. La volatilità VSMI é balzata a 16.57 punti - tutte le correzioni del 2017 si sono concluse con la VSMI sui 17-18 punti.
L'A/D a 0 su 20 non lascia spazio a discussioni.
Il cambio EUR/CHF lievita a 1.1630. Il CHF non si sta più rivalutando come succede normalmente quando c'é una seria situazione di crisi sui mercati finanziari. Questo sostiene l'ipotesi che l'SMI dovrebbe fermare adesso la sua caduta, consolidare e poi risalire.

Commento tecnico - venerdì 2 febbraio 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 9220 punti (-0.76%).
A/D a 3 su 17. I titoli difensivi frenano la caduta. Roche rimbalza (+0.47%).
EUR/CHF a 1.1601

Commento tecnico - giovedì 1. febbraio 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 9290 punti (-1.28%). Come temevamo il supporto intermedio a 9400 punti si é rivelato fragile e ha provocato solo un rimbalzo tecnico di alcune ore. In seguito la correzione é continuata come previsto a braccetto con le altre borse europee. Ora l'SMI é in una situazione precaria poiché deve fermare la sua caduta se vuole avere una possiilità di riprendere il rialzo. Come in precedenti occasioni l'SMI ha bucato al ribasso la MM a 50 giorni (p.e. a novembre 2017) e sta cadendo in ipervenduto. In teoria, se la tendenza di fondo é ancora al rialzo, l'indice deve ora stabilizzarsi, consolidare e entro qualche giorno risalire. Se invece continua a cadere al ritmo odierno é possibile che il doppio massimo di gennaio sia significativo e forse definitivo - in questo caso non abbiamo a che fare con una semplice correzione ma si é verificata un'inversione di tendenza. Le ultime due lunghe candele rosse sul grafico con chiusura sul minimo giornaliero sono preoccupanti e normalmente ci dovrebbe essere una continuazione verso il basso.
L'A/D a 9 su 10 é molto meglio di quanto mostra l'indice. Strutturalmente l'SMI non é così fiacco. Sono i farmaceutici ad essere particolarmente deboli. Oggi Roche ha perso il -2.77% dopo risultati trimestrali deludenti.
Il cambio EUR/CHF recupera a a 1.1592.

Commento tecnico - mercoledì 31 gennaio 24.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 9335 punti (-1.04%).
A/D a 4 su 16. Farmaceutici deboli - Novartis (-2.14%)
EUR/CHF a 1.1574

Commento tecnico - martedì 30 gennaio 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 9433 punti (-0.25%). L'SMI ha continuato a correggere. Oggi si é comportato meglio delle altre borse europee - probabilmente una conseguenza del supporto intermedio sui 9400 punti che ha fatto rimbalzare l'indice dal minimo. Ora ci dovrebbe essere una reazione positiva - non sappiamo se in seguito l'SMI sarà in grado di riprendere il rialzo dopo aver formato una base sui 9400 punti. Questo dipende dalle altre borse europee e americana - qui sembra che la correzione debba continuare - dopo un rimbalzo tecnico ci aspettiamo un'altra spinta di ribasso - sarebbe strano se l'SMI non partecipasse.
L'A/D a 5 su 15 é moderatamente negativa. La pressione di vendita é modesta.
Il cambio EUR/CHF scende a 1.1585. Perché il CHF continua a rafforzarsi? - suona in lontananza un segnale d'allarme che non riusciamo ad interpretare. Il cambio é su un minimo a 60 giorni e ha rotto il supporto intermedio a 1.16 - questo e un segnale negativo che ci preoccupa.

Commento tecnico - lunedì 29 gennaio 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 9457 punti (-0.61%). L'SMI prosegue la sua debole correzione in direzione dei 9400 punti. Per ora non c'é nulla da dire.
L'A/D a 4 su 15 corrisponde a quanto ha mostrato l'indice.
Il cambio EUR/CHF continua a scendere - stasera é a 1.1582. Cosa sta succedendo? Il CHF oggi si é rafforzato malgrado il calo del cambio EUR/USD. Spesso un CHF forte segnala un problema all'interno dell'UE...

Commento tecnico - venerdì 26 gennaio 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 9515 punti (+0.34%).
A/D a 17 su 3
EUR/CHF a 1.1607

Commento tecnico - giovedì 25 gennaio 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 9483 punti (-0.68%). La seduta odierna é stata la logica continuazione di quella di ieri. Non potendo salire l'SMI poteva solo fermarsi o scendere - ha scelto la seconda soluzione. Dovrebbe nei prossimi giorni fermare la sua caduta sui 9400 punti. Se scende sensibilmente più in basso c'é un problema e il trend di fondo rialzista é a rischio.
L'A/D a 2 su 18 é decisamente negativa. Anche oggi é Novartis (+1.56%) a salvare l'indice da danni più consistenti. Da domani l'effetto dei buoni risultati trimestrali deve sparire.
Il cambio EUR/CHF scende ulteriormente a 1.1686. L'USD viene venduto e l'effetto sul piccolo CHF é più forte di quello sul grande EUR. Per questo il CHF si rafforza. La BNS non sarà contenta...

Commento tecnico - mercoledì 24 gennaio 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 9547 punti (-0.04%). Oggi l'SMI ha toccato un nuovo massimo storico marginale (+5 punti) a 9616 punti. Poi é ricaduto e ha chiuso in pari. Per l'analisi tecnica non c'é nulla di nuovo. La previsione resta quella di un moderato rialzo - in effetti l'accelerazione al rialzo non sembra uno scenario valido.
L'A/D a 6 su 14 mostra un mercato decisamente più debole di quanto indica l'SMI. L'indice si é salvato grazie al colosso farmaceutico Novartis (+2.75%) ha presentato risultati trimestrali convincenti.
Il cambio EUR CHF cade a 1.1710 malgrado il netto rafforzamento dell'EUR sull'USD. L'EUR guadagna circa il +1.4% su USD. Un movimento brusco e inatteso che deve essere monitorato da vicino. Il CHF forte é spesso segnale di crisi...

Commento tecnico - martedì 23 gennaio 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 9551 punti (+0.24%). L'SMI ha aperto al rialzo e ha tentato di migliorare il massimo storico. Il tentativo é fallito e stasera l'indice salva solo un guadagno di 22 punti. Il comportamento dell'indice é però positivo e nei prossimi giorni pensiamo che il tentativo debba ripetersi con una buona probabilità di rottura al rialzo. Il grafico é costruttivo e il trend di corto termine é al rialzo. Quello di oggi é solo un rifiuto di superare l'ostacolo al primo tentativo - non é un reversal.
La reazione odierna dell'SMI conferma l'impressione generale tecnica espressa ieri.
L'A/D a 10 su 10 mostra un mercato strutturalmente in equilibrio.
Il cambio EUR/CHF é fermo a 1.1784.

Commento tecnico - lunedì 22 gennaio 19.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 9529 punti (+0.20%). L'SMI si é comportato come il DAX tedesco. Ha guadagnato 19 punti ma la prestazione é stata poco convincente considerando il fuoco pirotecnico della borsa americana. La correzione di gennaio é terminata ma per logica l'SMI non dovrebbe accelerare al rialzo ma piuttosto cercare di imitare il ritmo di salita della MM a 50 giorni. Questo significa che la tendenza di fondo resta al rialzo ma non bisogna aspettarsi troppo.
L'A/D a 15 su 5 mostra un mercato strutturalmente positivo e migliore di quanto mostra l'indice.
Il cambio EUR/CHF é stabile a 1.1786.

Commento tecnico - venerdì 19 gennaio 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 9509 punti (+0.61%).
A/D a 17 su 3
EUR/CHF a 1.1776

Commento tecnico - giovedì 18 gennaio 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 9452 punti (+0.13%). Stamattina l'SMI ha aperto vicino al massimo e con un guadagno di 64 punti. L'indice però non é andato lontano - lentamente ma costantemente é tornato sui suoi passi e stasera salva solo un misero guadagno di 12 punti. L'indice sembra voler continuare a correggere - in mancanza di pressione di vendita però non pensiamo che l'SMI cadrà sotto la MM a 50 giorni prima di ricominciare a salire.
L'A/D a 9 su 11 mostra un mercato praticamente in equilibrio.
Il cambio EUR/CHF torna a 1.1730. A corto termine sembra valere il range 1.17-1.1820. Un movimento importante fuori da questo range é poco probabile.

Commento tecnico - mercoledì 17 gennaio 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 9440 punti (-0.25%). L'SMI ha perso altri 24 punti. La correzione continua. Oggi però strutturalmente l'indice era positivo (A/D a 12 su 8) e la candela sul grafico é bianca. Di conseguenza é probabile che ora ci sia una pausa e un breve rimbalzo tecnico . Oggi erano nuovamente deboli i titoli farmaceutici (Roche -1.12%) - si sono aggiunte le banche.
Il cambio EUR/CHF risale a 1.1760.

Commento tecnico - martedì 16 gennaio 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 9464 punti (-0.77%). Oggi l'SMI ha subito una pesante perdita che sembra innescare una correzione almeno fino ai 9300 punti. Il giudizio dell'indice é però fin troppo severo. Strutturalmente il mercato non era così male (A/D a 8 su 12) e la perdita dell'SMI é stata soprattutto provocata da Roche (-3.44%) che ha emesso un comunicato con il quale invita a non essere troppo ottimisti sulle prospettive annuali.
Il cambio EUR/CHF torna a 1.1776. Il volo dell'EUR é momentanemente terminato. Come atteso si é bloccato a 1.23 contro USD ed é ricaduto con ovvie conseguenze anche per il rapporto contro CHF. Crediamo che il consolidamento durerà parecchie settimane.

Commento tecnico - lunedì 15 gennaio 24.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 9537 punti (-0.10%).
EUR/CHF a 1.1821

Commento tecnico - venerdì 12 gennaio 24.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 9546 punti (+0.45%).
A/D a 15 su 4
EUR/CHF a 1.1806

Commento tecnico - giovedì 11 gennaio 19.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 9503 punti (-0.22%). L'SMI oggi é sceso insieme alle altre borse europee. Nell'immediato il rialzo é finito e l'indice deve consoldare. Al più tardi sulla MM a 50 giorni però il rialzo dovrebbe riprendere. Grafico ed indicatori rimangono costruttivi.
L'A/D a 11 su 8 mostra un mercato strutturalmente positivo e contraddice l'indice. Oggi però i tre pesi massimi Novartis, Roche e Nestlé hanno perso terreno e condizionato il mercato.
Il cambio EUR/CHF torna a 1.1735. Le banche svizzere consigliano ai loro clienti di tenere EUR e prevedono per fine anno una salita del cambio a 1.20 se non oltre. Come scritto nel commento del 3 gennaio questo é anche il nostro target 2018. Non ci piace molto avere la stessa opinione delle grandi banche - in genere sbagliano...

Commento tecnico - mercoledì 10 gennaio 24.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 9525 punti (-0.90%).
A/D a 4 su 16
EUR/CHF a 1.17

Commento tecnico - martedì 9 gennaio 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 9611 punti (+0.73%). Pensavamo che il mini reversal di ieri avesse fissato un massimo intermedio significativo. Ieri infatti l'SMI aveva chiuso in perdita e sul minimo. Ci siamo sbagliati - il rialzo é subito ripreso senza un sano consolidamento e l'SMI sale stasera su un nuovo massimo storico.
L'A/D a 19 su 1 mostra una buona partecipazione e conferma la buona prestazione dell'indice. Sembra che gli investitori istituzionali siano obbligati a comperare azioni per ragioni di performance e comprino contemporaneamente puts bassi per assicurarsi - questi vengono venduti dagli investitori privati in cerca di reddito con i prodotti derivati. Va tutto bene fino a quando l'SMI sale - appena cade cominciano ad arrivare gli eseguiti e le operazioni long vengono chiuse a valanga. Vedrete che quando inizierà un ribasso sarà veloce, inteso e doloroso almeno nel primo -10%/-20%. Questo rialzo può però ancora durare mesi.
Il cambio EUR/CHF torna a 1.1722.

Commento tecnico - lunedì 8 gennaio 24.00

Lunedì l'SMI ha chiuso a 9541 punti (-0.16%).
A/D a 10 su 10
EUR/CHF a 1.1684

Commento tecnico - venerdì 5 gennaio 19.00

Venerdì l'SMI ha chiuso a 9557 punti (+0.50%). L'SMI raggiunge un nuovo massimo storico. Chiude stasera vicino al massimo con un guadagno di 47 punti. La tendenza é al rialzo e per ora non si vede la fine. Vediamo come si comporta settimana prossima l'SMI dopo l'esaurimento di questa attesa spinta dovuta alla liquidità di inizio anno. Dovrebbe per lo meno esserci un consolidamento
L'A/D a 18 su 2 conferma la buona forma del mercato azionario svizzero. Solo le azioni delle due grandi banche sono in perdita - da anni un settore da dimenticare poiché senza una valida strategia di sviluppo e con ormai debole redditività.
Il cambio EUR/CHF é fermo a 1.1743.

Commento tecnico - giovedì 4 gennaio 24.00

Giovedì l'SMI ha chiuso a 9509 punti (+0.32%).
EUR/CHF a 1.1765

Commento tecnico - mercoledì 3 gennaio 19.00

Mercoledì l'SMI ha chiuso a 9478 punti (+1.03%). L'SMI ha iniziato l'anno col botto. Il rialzo continua e l'SMI potrebbe migliorare marginalmente il massimo storico a 9548 punti prima di essere obbligato a correggere - come sapete prevediamo che questa fase negativa inizi settimana prossima.
L'A/D a 17 su 3 conferma la buona forma del mercato azionario svizzero.
Il cambio EUR/CHF torna a 1.1743. Quest'anno il cambio dovrebbe risalire a 1.20 - questo é il nostro target 2018.

Commento tecnico - martedì 2 gennaio 19.00

Martedì l'SMI ha chiuso a 9381 punti (+0.00%). Oggi la borsa svizzera era chiusa per un giorno di festa.

Supporto intermedio:

Supporto decisivo:

Resistenza intermedia:

Resistenza decisiva:

Posizione dell'investitore:                                          

Posizione del trader:                                                   

                                        

Passa a: DAX / Eurostoxx50 / FTSE MIBS&P500 / Nasdaq100 

 

ARCHIVIO  

Analisi tecnica SMI 4. trimestre 2017.pdf Analisi tecnica SMI 4. trimestre 2017.pdf
Size : 102.754 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 3. trimestre 2017.pdf Analisi tecnica SMI 3. trimestre 2017.pdf
Size : 89.896 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 2. trimestre 2017.pdf Analisi tecnica SMI 2. trimestre 2017.pdf
Size : 91.147 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 1. trimestre 2017.pdf Analisi tecnica SMI 1. trimestre 2017.pdf
Size : 87.572 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 4. trimestre 2016.pdf Analisi tecnica SMI 4. trimestre 2016.pdf
Size : 101.541 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 3. trimestre 2016.pdf Analisi tecnica SMI 3. trimestre 2016.pdf
Size : 104.355 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 2. trimestre 2016.pdf Analisi tecnica SMI 2. trimestre 2016.pdf
Size : 113.247 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 1. trimestre 2016.pdf Analisi tecnica SMI 1. trimestre 2016.pdf
Size : 116.557 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 4. trimestre 2015.pdf Analisi tecnica SMI 4. trimestre 2015.pdf
Size : 116.92 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 3. trimestre 2015.pdf Analisi tecnica SMI 3. trimestre 2015.pdf
Size : 137.561 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 2. trimestre 2015.pdf Analisi tecnica SMI 2. trimestre 2015.pdf
Size : 117.7 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 1. trimestre 2015.pdf Analisi tecnica SMI 1. trimestre 2015.pdf
Size : 109.5 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 4. trimestre 2014.pdf Analisi tecnica SMI 4. trimestre 2014.pdf
Size : 128.35 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 3. trimestre 2014.pdf Analisi tecnica SMI 3. trimestre 2014.pdf
Size : 123.396 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 2. trimestre 2014.pdf Analisi tecnica SMI 2. trimestre 2014.pdf
Size : 130.056 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 1. trimestre 2014.pdf Analisi tecnica SMI 1. trimestre 2014.pdf
Size : 121.552 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 4. trimestre 2013.pdf Analisi tecnica SMI 4. trimestre 2013.pdf
Size : 119.154 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 3. trimestre 2013.pdf Analisi tecnica SMI 3. trimestre 2013.pdf
Size : 94.736 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 2. trimestre 2013.pdf Analisi tecnica SMI 2. trimestre 2013.pdf
Size : 133.611 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 1. trimestre 2013.pdf Analisi tecnica SMI 1. trimestre 2013.pdf
Size : 95.722 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 4. trimestre 2012.pdf Analisi tecnica SMI 4. trimestre 2012.pdf
Size : 107.396 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 3. trimestre 2012.pdf Analisi tecnica SMI 3. trimestre 2012.pdf
Size : 120.399 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 2. trimestre 2012.pdf Analisi tecnica SMI 2. trimestre 2012.pdf
Size : 117.284 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 1. trimestre 2012.pdf Analisi tecnica SMI 1. trimestre 2012.pdf
Size : 109.922 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 4. trimestre 2011.pdf Analisi tecnica SMI 4. trimestre 2011.pdf
Size : 111.56 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 3. trimestre 2011.pdf Analisi tecnica SMI 3. trimestre 2011.pdf
Size : 132.318 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 2. trimestre 2011.pdf Analisi tecnica SMI 2. trimestre 2011.pdf
Size : 123.218 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 1. trimestre 2011.pdf Analisi tecnica SMI 1. trimestre 2011.pdf
Size : 120.843 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 4. trimestre 2010.pdf Analisi tecnica SMI 4. trimestre 2010.pdf
Size : 95.673 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 3. trimestre 2010.pdf Analisi tecnica SMI 3. trimestre 2010.pdf
Size : 114.701 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 2. trimestre 2010.pdf Analisi tecnica SMI 2. trimestre 2010.pdf
Size : 95.676 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica SMI 1. trimestre 2010.pdf Analisi tecnica SMI 1. trimestre 2010.pdf
Size : 0.107 Kb
Type : pdf