Commento tecnico - mercoledì 20 ottobre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 15410 punti (+0.71%).

Commento tecnico - martedì 19 ottobre 14.30

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 15300 punti (+1.01%). Il Nasdaq100 é salito insieme all'S&P500 - gli AGMAF e Tesla ricominciano a trascinare gli indici mentre il resto del listino é in affanno (A/D a 3695 su 4295). Sulla base dell'esperienza di maggio-settembre sappiamo che é meglio non sottovalutare la forza di questo sestetto che é in grado da solo di trascinare il rialzo. Sembra che gli investitori si entusiasmano nuovamente per questi titoli tecnologici e il loro peso negli indici é molto alto. Vedremo se nei prossimi giorni i risultati trimestrali soddisferanno le attese degli investitori - si comincia stasera dopo la chiusura con Netflix. Domani segue Tesla.
Ora il future é a 15342 punti (+52 punti). Avremo ancora un'apertura in guadagno e in gap up. Come spiegato nel commento sull'S&P500 ci aspettiamo oggi una chiusura senza sostanziali variazioni. Il rialzo a breve é troppo esteso e statisticamente la seduta odierna ha alte probabilità di essere negativa.

Commento tecnico - lunedì 18 ottobre 14.15

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 15146 punti (+0.63%). Sullo slancio della seduta di giovedì, venerdì il Nadaq100 ha guadagnato altri 94 punti - si é comportato come l'S&P500 malgrado che i tassi d'interesse siano tornati a salire. Crediamo che il Nasdaq100 sui 15200 punti debba per lo meno fare una pausa di consolidamento. Questo livello é importante poiché qui il Nasdaq100 si era fermato ad agosto, qui scorre la MM a 50 giorni e qui c'é un ritracciamento del 61.8% secondo Fibonacci della fase di correzione. In linea di massima ci aspettiamo ne prossimi giorni un consolidamento sui 15000 punti. Se però l'indice cade sotto questa barriera psicologica dovrebbe poi chiudere il gap a 14800 punti ed eventualmente ritestare verso fine mese i 14500 punti. Malgrado che gli indicatori di medio termine puntino al rialzo non possiamo quindi escludere che si ripeta la falsa pertenza dell'anno scorso.
Ora il future é a 15101 punti (-33 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo nel range di venerdì. In teoria dovrebbe avere una seduta moderatamente negativa e assestarsi sopro i 15065 punti. Se inaspettatamente cadesse sotto questo supporto intermedio dovrebbe fermarsi sui 14950 punti.

Commento tecnico - venerdì 15 ottobre 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 15052 punti (+1.88%).

Commento tecnico - giovedì 14 ottobre 14.10

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 14774 punti (+0.76%). Il Nasdaq100 si é comportato come previsto - il guadagno é stato però più consistente di quanto ci eravamo immaginati grazie ad una reazione positiva al calo dei tassi d'interesse. Vedete sul grafico che a breve la situazione é incerta con la formazione di un triangolo simmetrico. Nell'immediato i compratori sono in vantaggio ed é quindi probabile che ci sia un'estensione fino ai 15000 punti. Sarà però difficile forare questa resistenza al primo tentativo e ci aspettiamo un'ulteriore fase di consolidamento.
Ora il future é a 14913 punti (+150 punti). Il Nasdaq100 aprirà nuovamente con un balzo dell'1%. In teoria dovrebbe ridiscendere sui 14800 punti e chiudere con un modesto guadagno. Se però dopo la buona apertura continua a salire potrebbe tentare di raggiungere direttamente i 15000 punti. I tassi d'interesse sono in calo ma non abbastanza per giustificare un rally del Nasdaq100.

Commento tecnico - mercoledì 13 ottobre 14.15

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14662 punti (-0.35%). Anche ieri, malgrado un calo dei tassi d'interesse, il Nasdaq100 ha seguito l'S&P500. Se fino a fine agosto i big della tecnologia spingevano gli indici al rialzo mentre il resto del mercato correggeva, ora sta succedendo il contrario. I dati sulla partecipazione migliorano e mostrano che il mercato nel complesso sta recuperando. I Summation Index provano a fare base. La correzione dei big della tecnologia non sembra però completa con alcuni titoli tipo Facebook, sono sull'orlo del burrone. Pensiamo quindi che ci debba ancora essere una spinta di ribasso sotto i 14400 punti con panico prima che il Nasdaq100 possa trovare la forza di risalire in maniera sostenibile.
Ora il future é a 14722 punti (+68 punti). Come ieri il Nasdaq100 aprirà in guadagno. Da giorni questo guadagno iniziale sparisce e nella seconda parte della seduta l'indice scende e cade in negativo. Oggi potrebbe ripetere questo comportamento. Poiché il mercato quanto tutti si sono abituati ad un certo modello di comportamento lo cambia, crediamo che oggi il Nasdaq100 salirà sopra i 14800 punti e poi chiuderâ con un moderato guadagno e vicino al livello d'apertura.

Commento tecnico - martedì 12 ottobre 14.15

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14713 punti (-0.72%). Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500. All'inizio della seduta é salito ma poi é caduto, ha colmato il gap di giovedì scorso e ha chiuso sul minimo giornaliero con una perdita di 107 punti. Il Summation Index sul Nasdaq torna a scendere. Non é però tutto negativo - il Nasdaq100 non ha sottoperformato malgrado un ulteriore aumento dei tassi d'interesse. Restiamo dell'opinione che la correzione di settembre é praticamente conclusa con il minimo a 14384 punti. È però possibile e probabile che questo minimo debba essere ancora testato prima che l'indice possa muoversi al rialzo - questo up and down sui 14500 punti potrebbe anche durare parecchi giorni.
Ora il future é a 14741 punti (+40 punti). Stamattina il future é sceso a 14586 punti e poi é risalito. A breve i rialzisti controllano la situazione e grazie ad un calo dei tassi d'interesse é probabile che avremo una seduta moderatamente positiva.

Commento tecnico - lunedì 11 ottobre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 14820 punti (-0.51%).

Commento tecnico - venerdì 8 ottobre 13.50

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14897 punti (+0.88%). Il Nasdaq100 si é comportato esattamente come previsto. Ha toccato un massimo a 15010 punti e poi é ricaduto e ha chiuso sui 14900 punti. La correzione é finita - il Nasdaq100 non scenderà più sotto i 14500 punti. I 15000 punti sono però una valida resistenza e ci sarà bisogno qualche seduta di lavoro e di consolidamento prima di poterla superare. Da un paio di giorni la tecnologia guadagna terreno malgrado che i tassi d'interessse salgono - questo é un segnale positivo e di forza. Il problema é che finora il rialzo é selettivo e si concentra sui big e sul settore dei semiconduttori - con maggiore partecipazione il Nasdaq100 dovrebbe essere in grado da metà ottobre di andare a testare il massimo storico.
Ora il future é a 14900 punti (+18 punti). Il Nasdaq100 intende aprire in leggero guadagno e noi ci aspettiamo che si fermi intorno ai 14900 punti. Il rapporto sul mercato del lavoro a settembre, atteso alle 14.30, dovrebbe secondo noi provocare all'inizio una certa volatilità ma per saldo lasciare il mercato indifferente.

Commento tecnico - giovedì 7 ottobre 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 14766 punti (+0.63%). Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500. Dopo aver sfiorato un nuovo minimo di questa correzione ha cambiato direzione e ha chiuso vicino al massimo con un consistente guadagno di 92 punti. Sullo slancio causato dal short covering dovrebbe poter salire fino ai 15000 punti prima di dover ridiscendere per riprendere forza. Sembra però che la correzione sia finita. L'A/D sul Nasdaq ieri era ancora negativa - per ora sono solo i 5 big e il settore dei semiconduttori a condurre il rialzo. Ci sono ancora delle grandi sacche di debolezza e probabilmente ci dovrà ancora essere un pò di su e giù prima che il mercato possa riprendere il rialzo in maniera sostenibile. Ovviamente bisogna tenere d'occhio i tassi d'interesse che rappresentano ancora un'incognita.
Ora il future é a 14942 punti (+183 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positivo e potrebbe ancora salire fino ai 15000 punti. Al più tardi da questa barriera l'indice dovrebbe ridiscendere. Poi ci sarà ancora da colmare il gap sopra i 14775 punti. Potrebbero esserci bisogno due o tre sedute per farlo. Oggi ci aspettiamo una chiusura sui 14900 punti.

Commento tecnico - mercoledì 6 ottobre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14674 punti (+1.39%). Ieri il Nasdaq100 ha guadagnato 202 punti malgrado un aumento dei tassi d'interesse di mercato. Questo é un segnale positivo malgrado che questa seduta abbia ancora le caratteristiche del rimbalzo tecnico. È evidente che l'indice fatica a scendere più in basso. Crediamo pero che ci debba ancora essere una spinta di ribasso e un nuovo minimo decisamente sotto i 14500 punti prima che la correzione sia terminata - gli indicatori di medio termine non sono ancora in ipervenduto e non abbiamo ancora visto del panico. In ogni fase di debolezza appaiono traders long che tentano di indovinare il minimo e mollano la presa al primo segnale avverso - questo provoca le false partenze. Quando questo tipo di speculazione sparirà avremo finalmente un solido minimo.
Ora il future é a 14466 punti (-188 punti). Il Nasdaq100 aprirà in forte calo. I tassi d'interesse salgono ancora e oggi, al contrario di ieri, gli investitori sembrano preoccupati e vendono. Se i dati economici delle 14.15 e delle 16.30 fossero inflazionistici é probabile che oggi avremo una seduta pessima. Noi ci aspettiamo una seduta nel range di lunedì con una chiusura sopra i 14500 punti.

Commento tecnico - martedì 5 ottobre 15.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14472 punti (-2.16%). La seduta é andata decisamente male con una pesante perdita di 319 punti e un nuovo minimo di periodo. Il supporto a 14500 punti é stato rotto con un nuovo minimo per questa correzione a 14384 punti. A questo punto l'indice sembra puntare al prossimo obiettivo a 14000 punti anche perché non abbiamo nessun segnale che la correzione é terminata. Ciclicamente la debolezza dovrebbe durare fino a metà ottobre e finora non c'é ancora panico. I 5 big (AGMAF) sono deboli e la correzione in Apple, Amazon e Facebook sicuramente non é ancora finita - solo Microsoft e Google potrebbero aver già toccato il fondo con un'evidente tentativo di formare base.
Ora il future é a 145515 punti (+52 punti). Le premesse sono per una seduta moderatamente positiva e in trading range. Si tratta però evidentemente di un rimbalzo tecnico. I rimbalzi tecnici vanno venduti...  

Commento tecnico - lunedì 4 ottobre 14.20

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 14791 punti (+0.69%). Dopo quattro sedute negative e una serie di tre candele rosse sul grafico il Nasdaq100 é finalmente riuscito a rimbalzare. Notiamo che il minimo é stato a 14555 punti, poco sopra il nostro obiettivo a 14500 punti. La situazione tecnica é simile a quella dell'S&P500 - la correzione non é finita ma in termine di punti probabilmente il Nasdaq100 non scenderà molto più in basso. Dovrebbe però aver bisogno di una decina di giorni di consolidamento prima di poter risalire in maniera sostenibile. Bisogna tenere d'occhio i tassi d'interesse - la tendenza sembra essere al rialzo e in questo caso é probabile che la tecnologia continui a sottoperformare. A breve il Nasdaq100 potrebbe ancora salire e raggiungere al massimo a 15000 punti prima di ricadere e testare il minimo di venerdì. I traders devono però ora giocare piuttosto al ribasso - gli investitori acquistano solo sui 14500 punti o quando l'indice avrà formato una solida base.
Ora il future é a 14700 punti (-62 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo. Non crediamo che debba scendere decisamente più in basso. Favoriamo una chiusura sul livello d'apertura e non escludiamo la possibilità che i compratori riappaiano provocando un'altra seduta di poco in guadagno.

Commento tecnico - venerdì 1. ottobre 15.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14689 punti (-0.43%). Ieri abbiamo avuto un'altra seduta negativa ma almeno c'é stato un cambiamento nel comportamento del mercato. La tecnologia ha sovraperformanto grazie ad un lieve calo dei tassi d'interesse. Questo significa che il Nasdaq100 ha perso meno del resto del mercato e comincia a dare segni di stabilizzazione. A questo punto sembra che l'obiettivo della correzione a 14500 punti é più realistico rispetto alla variante a 14000 punti anche perché l'indice comincia ad essere ipervenduto. Poiché secondo i cicli il minimo dovrebbe verificarsi intorno a metà ottobre, nel frattempo deve esserci un rimbalzo.
Ora il future é a 14696 punti (+13 punti). Stamattina verso le 08.00 il future é sceso fino a 14552 punti - poi é risalito dagli inferi. Sembra che oggi invece che scendere dopo un buon inizio di giornata la borsa americana possa salire dopo un pessimo esordio. Non ci aspettiamo molto ma sembra che oggi potremmo avere una seduta moderatamente positiva con un guadagno di 50-100 punti.

Commento tecnico - giovedì 30 settembre 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 14752 punti (-0.11%). Il primo tentativo di rimbalzo é fallito - lo testimoniamo la perdita di 17 punti, la candela rossa sul grafico e il nuovo minimo mensile. Non cambiamo però opinione - l'indice é lentamente ipervenduto mentre la pressione di vendita diminuisce. Crediamo che a breve debba iniziare una correzione nel rialzo dei tassi d'interesse. Un calo dei tassi d'interesse dovrebbe essere salutare per la tecnologia e dovrebbe obbligare i traders short alla ritirata. Il rimbalzo potrebbe bastare per colmare il gap a 15100 punti. La correzione a medio termine non é però terminata e per metà ottobre ci aspettiamo che il Nasdaq100 scenda sotto il livello attuale.
Ora il future é a 14794 punti (+54 punti). Il Nasdaq100 prova nuovamente a rimbalzare. Stamattina é balzato fino a 14883 punti e poi é ridisceso. Come ieri i rialzisti non sembrano convinti ed in grado di imporsi. Di conseguenza ci aspettiamo una chiusura poco lontana dal livello d'apertura - avremo una seduta positiva ma fino a quando non c'é un netto cambiamento a livello dei tassi d'interesse non ci si può aspettare un rally sostenibile.

Commento tecnico - mercoledì 29 settembre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14770 punti (-2.85%).

Commento tecnico - martedì 28 settembre 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 15204 punti (-0.81%). I tassi d'interesse salgono e il settore tecnologico si imballa. Il Nasdaq100 ha nettamente sottoperformanto il resto del mercato, ha perso 124 punti e ha chiuso sulla MM a 50 giorni. Sembra che il rimbalzo iniziato una settimana fà sia finito. Ora bisogna solo aspettare la seconda spinta di ribasso. Secondo gli oscillatori l'indice non é ipercomperato e non crediamo che prima della fine del trimestre gli investitori istituzionali vogliano vendere rovinando la performance. Di conseguenza per questa settimana ci aspettiamo una distribuzione sopra i 15000 punti. Solo settimana prossima i venditori dovrebbero tentare un affondo. È però unicamente una questione di tempistica - la nostra previsione resta quella di un test dei 14800 punti con la possibilità di una caduta fino ai 14500 punti entro la metà di ottobre.
Ora il future é a 14993 punti (-201 punti). Sembra che anche oggi la tecnologia sia in difficoltà. Crediamo però che oggi il Nasdaq100 sarà in grado di chiudere sopra i 15000 punti. Ci aspettiamo un rimbalzo consistente ma non sappiamo se inizierà già oggi.

Commento tecnico - lunedì 27 settembre 14.10

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 15329 punti (+0.08%). Il Nasdaq100 si é mosso nel range della seduta precedente e ha chiuso praticamente invariato. A livello di indicatori non c'é nulla di nuovo. Notiamo unicamente che l'indice ha confermato il ritorno sopra la MM a 50 giorni. Gli indicatori di medio termine però non sono convincenti - sul grafico appare una linea di trend discendente dal massimo di inizio settembre - nel rialzo delle ultime 5 sedute i volumi sono in calo e questo ci fà temere che si tratti di un semplice rimbalzo.
Restiamo quindi dell'opinione che la correzione non é finita.
Ora il future é a 15231 punti (-87 punti). Il mercato si ripresenta come venerdì. Ci sarà di nuovo un recupero o questa volta avremo una seduta negativa? Il primo movimento dopo l'apertura sarà decisivo. Da stamattina alle 08.30 il future scende e quindi favoriamo la variante della seduta negativa con un ritorno a 15200 punti.

Commento tecnico - venerdì 24 settembre 14.10

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 15316 punti (+0.92%). Anche ieri il Nasdaq100 ha seguito l'S&P500 - é però apparsa una certa debolezza relativa provocata probabilmente dall'aumento dei tassi d'interesse di mercato. Il Nasdaq100 ha colmato il gap di lunedì ed é tornato sopra la MM a 50 giorni. La tendenza a corto termine é al rialzo - quella a medio termine é ancora al ribasso.
In linea di massima pensiamo che ora debba esserci un consolidamento di un paio di sedute - il Nasdaq100 potrebbe ancora salire sui 15350 punti ma ad ottobre dovrebbe completare la correzione con un test del minimo di lunedì. Pensiamo che una caduta fino ai 14500 punti sia ancora possibile poiché i tassi d'interesse di mercato sembrano voler salire decisamente più in alto - a soffrire in questo caso é normalmente la tecnologia.
Ora il future é a 15207 punti (-96 punti). Le premesse sono per una seduta negativa. Pensiamo che il Nasdaq100 cercherà di fermarsi vicino alla MM a 50 giorni a 15188 punti.

Commento tecnico - giovedì 23 settembre 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 15176 punti (+0.99%). Il Nasdaq100 ha nuovamente seguito l'S&P500. Ha avuto una seduta positiva ma ha chiuso 54 punti sotto il massimo lasciando aperto il gap di lunedì e restando sotto la MM a 50 giorni. I segnali a corto termine sono positivi e quindi sembra che a breve il Nasdaq100 debba tentare sullo slancio di salire e colmare il gap a 15291 punti. Gli indicatori di medio termine ci dicono però che la correzione non é finita e seguendo i cicli ci aspettiamo che il Nasdaq100 scenda ancora fino a metà ottobre ritestando il minimo di lunedì. Solo in seguito il rialzo dovrebbe riprendere in maniera sostenibile.
Ora il future é a 15244 punti (+81 punti). Il Nasdaq100 sembra voler ripetere la seduta di ieri. Dovrebbe salire fino a 15300 punti e poi ridiscende e chiudere sui 15250 punti.

Commento tecnico - mercoledì 22 settembre 14.30

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 15027 punti (+0.10%). Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500. Sullo slancio di lunedì é riuscito in apertura a toccare 15139 punti di massimo. Poi però é ricaduto e ha salvato in chiusura un magro guadagno di 15 punti. L'indice non é riuscito a tornare sopra la MM a 50 giorni e il gap di lunedì rimane aperto. A corto termine l'indice é ipervenduto e dovrebbe provare nuovamente a salire sui 15150 punti. A medio termine invece gli indicatori mostrano che c'é ancora spazio verso il basso - siamo convinti che il Nasdaq100 non può ricominciare a salire in maniera sostenibile senza fare base sui 14700-14800 punti. Una caduta fino ai 14500 punti é possibile.
Ora il future é 15075 punti (+51 punti). Pensiamo che dopo l'apertura l'indice dovrebbe fermarsi in attesa di conoscere l'esito della riunione della FED alle 20.00. Jerome Powell non ha il minimo interesse a spaventare gli investitori e cercherà di essere costruttivo e calmare i mercati evitando di fissare una data per l'inizio della riduzione degli acquisti di titoli di Stato (tapering). Dopo le 20.00 l'indice potrebbe guadagnare ancora qualche punto.

Commento tecnico - lunedì 6 settembre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 15652 punti (+0.31%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 48 punti mentre la borsa in generale era ferma - l'indice non ha fatto segnare un nuovo record storico ma ha mostrato nuovamente forza relativa anche perché la tecnologia é stata comperata malgrado che i tassi d'interesse sono saliti (reddito dell'USTBond decennale a 1.33% (+0.04%)).
L'indice é ipercomperato e in eccesso di rialzo. L'entusiamo degli investitori per i big della tecnologia é senza limiti - nessuno prevede una correzione o un ribasso - gli orsi si sono volatilizzati. L'indice sale senza correzioni degne di nota da metà maggio - la RSI settimanale é a 75 punti. È possibile che questo indicatore salga a 76-80 punti (come ad agosto 2020) e che la distanza con la MM a 50 giorni aumenti a 1000 punti - quella attuale é però già una situazione di evidente eccesso che necessiterebbe un ridimensionamento.
Crediamo che nelle prossime due settimene, fino alla scadenza dei derivati di settembre, il rialzo debba per lo meno fermarsi ed eventualmente potrebbe esserci una correzione intermedia e minore fino alla MM a 50 giorni.
Ora il future é a 15695 punti (+43 punti). Oggi la borsa americana é chiusa in occasione della festa del lavoro (Labour Day).

Commento tecnico - venerdì 3 settembre 14.05

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 15604 punti (-0.04%). Per il terzo giorno consecutivo il tecnologico Nasdaq100 ha marciato sul posto. Come spesso succede é difficile dire se il mercato sta consolidando e deve in seguito continuare a salire o se sta distribuendo e preparando una correzione. La tendenza di fondo resta però saldamente al rialzo e negli indicatori non vediamo significativi cambiamenti - da settimane ipercomperato, eccesso di rialzo e ottimismo non provocano delle reazioni negative. Una correzione minore di un 500 punti é sempre possibile - al momento però non si delinea nessuna inversione di tendenza.
Ora il future é a 15627 punti (+26 punti). Alle 14.30 viene pubblicato il job report di agosto. Un dato buono sarà una conferma della robusta crescita dell'economia, un dato deludente sarà una garanzia che la FED manterrà ancora per parecchio tempo una politica monetaria molto espansiva. Se la borsa vuole salire il dato verrà in ogni caso interpretato in maniera positiva.
Se i dati chiave (creazione di nuovi posti di lavoro e disoccupazione) saranno meglio del previsto pensiamo che i tassi d'interesse debbano salire e la tecnologia sottoperformare. Sottoperformare non significa però un tonfo ma una performance di un 0.3%/0.5% inferiore all'S&P500.
Forse dopo una buona apertura ci saranno delle prese di beneficio visto che lunedì la borsa é chiusa in occasione della festa del lavoro.

Commento tecnico - giovedì 2 settembre 13.50

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 15611 punti (+0.18%). Malgrado l'ipercomperato e l'eccesso di rialzo il Nasdaq100 non mostra nessuna intenzione di voler correggere. Anche ieri l'indice ha toccato un nuovo record storico marginale prima di ricadere 85 punti e chiudere con un risicato guadagno di 29 punti. Chi ha comperato AGMAF é euforico ed é sicuro che i magnifici 5 non potranno mai correggere. Chi vuole ancora comperare tecnologia e vuole andare "sul sicuro" compra queste azioni. Ad un certo momento l'idillio finirà e la speculazione é talmente concentrata che la caduta sarà rovinosa. La tendenza del settore é indiscutibilmente al rialzo - mettere degli stop loss é però un obbligo.
Ora il future é a 15651 punti (+42 punti). Anche oggi il Nasdaq100 aprirà in guadagno e nel range di ieri. Non vediamo nulla che possa cambiare l'umore degli investitori e impedire un'altra seduta moderatamente positiva.
Attenzione ai dati sul mercato del lavoro previsti alle 14.30 - potrebbero cambiare questa situazione di partenza.

Commento tecnico - mercoledì 1. settembre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 15582 punti (-0.14%). Il Nasdaq100 si é fermato e si é comportato come l'S&P500. Questa seduta leggermente negativa non sembra avere un significato particolare. Dopo due sedute di forte rialzo é normale che ci sia una pausa.
Ora il future é a 15633 punti (+50 punti). Il Nasdaq100 sembra prepararsi ad un'altra seduta di moderato rialzo con un nuovo massimo storico marginale.

Commento tecnico - martedì 31 agosto 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 15605 punti (+1.11%). Gli investitori hanno festeggiato la conferma che la politica monetaria della FED é destinata a rimanere decisamente espansiva. I tassi d'interesse sono scesi (reddito dell'USTBond decennale a 1.29%, -0.02%) e gli acquisti si sono concentrati sull'amato settore tecnologico e sui suoi big (Apple +3.04%, Amazon +2.15%, Facebook +2.15%). L'indice é nuovamente ipercomperato e in eccesso di rialzo - dovrebbe ora consolidare - l'alternativa é che si stia verificando un'accelerazione di tipo esponenziale. In questo caso prepariamoci ad alcune settimane con guadagni giornalieri intorno all'1%. Se invece il rialzo mantiene una connotazione "normale" con l'inizio di settembre l'indice dovrebbe fermarsi ed eventualmente correggere tornando al massimo sui 15000 punti.
Ora il future é a 15606 punti (+8 punti). Stamattina il future é salito fino a 15677 punti e poi é ridisceso. Sembra che oggi i rialzisti stiano incontrando dell'opposizione. Le premesse sono per una seduta in trading range che dovrebbe normalmente concludersi sui 15500-15550 punti. È possibile che l'indice provi a scendere a 15450 punti per colmare il gap. Riteniamo però una chiusura su questo livello o più in basso improbabile.

Commento tecnico - lunedì 30 agosto 14.15

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 15432 punti (+1.01%). La seduta é andata meglio del previsto e il Nasdaq100 ha nuovamente sovraperformato l'S&P500. Il nuovo massimo storico conferma il trend rialzista. Ora l'indice é nuovamente in eccesso di rialzo. Questo significa che sui 15500 punti dovrà fare una pausa di consolidamento ed eventualmente ritracciare prima di poter salire più in alto. Per ora non osserviamo dei cambiamenti rilevanti a livelllo di indicatori e quindi riteniamo che un'inversione di tendenza sia improbabile.
Ora il future é a 15448 punti (+21 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero guadagno. Non vediamo ragioni per un'altra seduta con consistenti guadagni e quindi ci aspettiamo una chiusura intorno al livello d'apertura o in pari.

Commento tecnico - venerdì 27 agosto 14.0

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 15278 punti (-0.58%). Malgrado l'euforia a corto termine (DSI per tre sedute consecutive a 90 punti) il Nasdaq100 ha perso solo 90 punti in una giornata segnata dagli attentati a Kabul. L'indice é sceso senza pressione di vendita e con bassi volumi. Questa sembra una normale e inevitabile seduta negativa che più che altro conferma la forza del mercato. I massimi discendenti sulla RSI da inizio luglio costituiscono un'altra divergenza negativa ma negli scorsi mesi abbiamo visto che il Nasdaq100 ignora questi problemi rilevanti solo per gli analisti tecnici.
Il DSI é sceso a 83 punti - purtroppo se l'indice non corregge lo spazio verso l'alto per un'altra spinta di rialzo é limitato. Il susseguirsi di nuovi record storici e correzioni minori é però destinato a continuare almeno fino a quando non vedremo dei cambiamenti rilevanti nel trend o negli indicatori.
Ora il future é a 15313 punti (+38 punti). Le borse europee marciano sul posto, i tassi d'interesse sono invariati e il prezzo del petrolio sale del +1.5%. Le borse sono ferme in attesa del discorso di Jerome Powell delle 16.00. Noi non ci aspettiamo nessuna novità di rilievo - siamo sicuri che Powell non dirà nulla che possa spaventare gli investitori ed indurli a vendere. Di conseguenza prevediamo la solita seduta positiva con chiusura sui 15300-15350 punti.

Commento tecnico - giovedì 26 agosto 13.45

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 15368 punti (+0.07%). Nel commento di ieri abbiamo parlato di momentum in calo e a conferma di questo fatto ieri il Nasdaq100 si é fermato. Non ha però mancato di far segnare un altro nuovo massimo storico marginale.
Il DSI é ancora a 90 punti - i tassi d'interesse salgono - di conseguenza malgrado l'evidente forza del settore crediamo che a breve debba esserci una correzione intermedia con obiettivo ideale a 15000 punti.
Ora il future é a 15345 punti (-19 punti). Prevediamo un'altra seduta di pausa in attesa di Jackson Hole. Crediamo che la riunione deluderà tutti quelli che si aspettano indicazioni precise riguardanti il tapering. Le Banche Centrali non hanno interesse ad innervosire gli investitori e provocare una caduta delle borse.

Commento tecnico - mercoledì 25 agosto 14.20

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 15357 punti (+0.29%). Altra seduta positiva e ulteriore massimo storico marginale. Il rialzo continua e l'unica differenza rispetto alle tre precedenti sedute é che la candela sul grafico si vede appena - il momentum é in diminuzione e il Nasdaq100 si sta fermando. Farà solo una pausa di consolidamento o correggerà? Il DSI a 90 ci dice che c'é troppo ottimismo - di conseguenza crediamo che a breve il Nasdaq100 debba scendere. Se analizziamo gli indicatori e gli oscillatori sembra però che il Nasdaq100 debba al massimo ridiscendere sui 15000 punti prima di ripartire al rialzo verso un nuovo record storico.
Ora il future é a 15349 punti (-6 punti). Dovrebbe esserci una seduta di pausa in attesa di Jackson Hole.

Commento tecnico - martedì 24 agosto 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 15312 punti (+1.46%). Ieri a New York c'é stata un'altra seduta di forte rialzo condotta dalla strana alleanza semiconduttori e energia. Ovviamente il Nasdaq100 ne ha approfitatto per salire su un nuovo record storico. Ora il DSI é nuovamente a 90 punti - di conseguenza una correzione intermedia é dietro l'angolo.
Ad un certo momento una di queste correzioni si trasformerà a sorpresa in qualcosa di serio ma per ora non vediamo nulla che possa preannunciare problemi all'orizzonte.
Ora il future é a 15335 punti (+31 punti). Il rialzo sembra inarrestabile. Cosa possiamo prevedere se non una seduta moderatamente positiva con chiusura sui 15350 punti?

Commento tecnico - lunedì 23 agosto 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 15092 punti (+1.06%). Venerdì abbiamo sottovalutato le forze dei rialzisti. Il Nasdaq100 ha avuto un'altra seduta di convincente rialzo (A/D a 74/26) e ha superato di slancio i 15000 punti che non sono più un livello significativo. Ora l'indice é nuovamente a ridosso del massimo storico (15184 punti) mentre il DSI é tornato a 86 punti. È probabile che nelle prossime sedute il Nasdaq100 tocchi un nuovo massimo storico marginale prima che l'eccesso di ottimismo a cortissimo termine faccia partire un'altro tentativo di correzione.
Ora il future é a 15132 punti (+45 punti). Oggi dovrebbe esserci un'altra seduta moderatamente positiva. Spesso, se la spinta di rialzo non é possente come in questo momento, il gap d'apertura viene colmato. Non vediamo nulla che possa stimolare le vendite e provocare una seduta negativa.

Commento tecnico - venerdì 20 agosto 14.00

Giovedì l'S&P500 ha chiuso a 14933 punti (+0.51%). Appena il Nasdaq100 si é avvicinato alla MM a 50 giorni é stato comperato. Il future la mattina é sceso fino a 14715 punti - in apertura l'indice ha toccato un minimo a 14773 punti e poi é risalito. Gli investitori hanno nuovamente comperato titoli tecnologici (Netflix +4.18%, NVidia +3.98%, Cisco +3.84%, Microsoft +2.08%) ma la maggior parte dei titoli quotati a Wall Street era in calo. Fino a quando gli investitori si aggrapperanno alla tecnologia? Non lo sappiamo ma conosciamo la psicologia degli investitori privati - quando le perdite nel portafoglio aumentano e decidono di vendere preferiscono separarsi dalla azioni con forti guadagni - pensiamo che la borsa americana correggerà fino a quando non ci sarà un sell off sul Nasdaq100, un pò di panico e dell'ipervenduto. Il Nasdaq100 può continuare a ballare sui 15000 punti ancora per qualche giorno ma pensiamo che l'uscita da questa fase di stallo (l'indice era già su questo livello ad inizio luglio) sarà al ribasso.
Ora il future é a 14900 punti (-28 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo - l'indice sembra però ancora comportarsi meglio dell'S&P500. Crediamo di conseguenza che il Nasdaq100 difenderà la buona prestazione di ieri e chiuderà oggi senza sostanziali variazioni. Ieri i 15000 punti hanno bloccato il rimbalzo e crediamo che anche oggi costituiranno una valida resistenza.

Commento tecnico - giovedì 19 agosto 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 14857 punti (-0.96%). Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500 e in linea di massima vale il commento tecnico fatto per l'S&P500. Il nostro obiettivo per questa spinta di ribasso é a 14500 punti. Pensavamo però che in questa fase il Nasdaq100 mostrasse debolezza relativa - invece la tecnologia segue semplicemente il resto del mercato.
Pensiamo che la correzione finirà unicamente quando gli investitori abbandoneranno anche gli AGMAF - finora non é il caso.
La volatilità VOLQ (19.49 punti) ha appena cominciato a salire e crediamo che debba raggiungere i 30 punti prima che il Nasdaq100 sia ipervenduto e su un solido minimo intermedio.
Ora il future é a 17756 punti (-93 punti). Crediamo che oggi il Nasdaq100 cadrà sui 14700 punti per poi rimbalzare una cinquantina di punti.

Commento tecnico - mercoledì 18 agosto 14.50

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 15002 punti (-0.91%). Ieri il Nasdaq100 é caduto fino a 14906 punti. È però risalito 100 punti dal minimo e ha chiuso in extremis sopra i 15000 punti. L'impressione é che i ribassisti stanno lentamente prendendo il sopravvento - non c'é però ancora nessuna conferma. La perdita di ieri potrebbe solo essere una conseguenza dell'eccesso di ottimismo segnalato dal DSI. Ci vuole per lo meno una chiusura giornaliera sotto i 15000 punti e vicino al minimo giornaliero prima di poter ipotizzare una correzione.
Ora il future vale 14992 punti (-6 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamenter invariato e al centro del range di ieri. Non siamo in grado di fare una previsione per la giornata. Crediamo che il tuffo di ieri non resterà un episodio isolato ma se oggi il Nasdaq100 si ferma o riprova a scendere non lo sappiamo.

Commento tecnico - martedì 17 agosto 14.30

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 15140 punti (+0.03%). Malgrado che ieri il Nasdaq100 sia decisamente caduto sotto i 15000 punti la seduta si é ancora conclusa in pari grazie ad un miracoloso recupero. Invitiamo però alla prudenza poiché il mercato sembra molto fragile - Il Summation Index sul Nasdaq é ancora in calo e il rapporto NH/NL del Nasdaq (189/820) mostra che ci sono parecchi settori deboli, Tra i titoli in perdita vediamo parecchie società farmaceutiche e biotecnologiche.
Ora il future é a 15065 punti (-68 punti). Il Nasdaq100 aprirà nuovamente in calo. Riuscerà anche oggi a colmare le perdite iniziali o finalmente ci sarà un seduta decisamente negativa? Non lo sappiamo - presto o tardi però deve cambiare qualcosa e gli AGMAF non possono da soli sopportare all'infinito il peso del mercato. Il DSI a 91 punti ci dice che a cortissimo termine c'é troppa euforia - nei prossimi giorni deve esserci una seduta pessima - perché non oggi?

Commento tecnico - lunedì 16 agosto 15.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 15136 punti (+0.31%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 47 punti - in questa maniera ha completato una settimana senza direzione. In linea di massima questa pausa nel rialzo deve essere catalogata come consolidamento. Notiamo però parecchie divergenze negative a livello di partecipazione (NH/NL sul Nasdaq a 285 su 505 - Summation Index in calo) che ci fanno sospettare che l'indice possa distribuire a preparare una spinta di ribasso. Questo scenario negativo verrebbe a cadere in caso di un nuovo massimo storico - l'ultimo risale al 5 di agosto e dal 13 di luglio il Nasdaq100 non riesce più a staccarsi sensibilmente dai 15000 punti.
Ora il future é 15071 punti (-54 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo - dovrebbe muoversi sopra il supporto a 15000 punti. Poiché oggi le borse in generale sono in calo ci aspettiamo una chiusura sui 15050 punti.

Commento tecnico - venerdì 13 agosto 13.40

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 15088 punti (+0.40%). Ieri gli investitori non hanno trovato di meglio che comperare i soliti AGMAF (tutti in guadagno con Apple (+2.08%) in evidenza) e il Nasdaq100 ha guadagnato 61 punti. Da circa un mese l'indice balla sui 15000 punti e molti ormai parlano di crisi. Noi preferiamo definirla pausa di consolidamento e stallo. Con la DSI a 87 punti é più probabile che nei prossimi giorni ci sia una breve correzione minore rispetto alla variante di una nuovo spinta di rialzo con un nuovo record storico.
Ora il future é a 15076 punti (-2 punti). Il Nasdaq100 aprirà invariato. Non crediamo che nell'ultima seduta della settimana possa cambiare qualcosa nel trend. Non ci sono elementi per poter dire se avremo una seduta positiva o negativa. A noi le tre candele discententi sul grafico però non piacciono e quindi scommettiamo su un ritorno a 15000 punti.

Commento tecnico - giovedì 12 agosto 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 15027 punti (-0.17%). Ieri ha Wall Street abbiamo avuto una seduta in generale positiva - la tecnologia invece ha ancora perso terreno. Il settore sta correggendo - per il momento il calo é moderato malgrado che le due ultime candele rosse sul grafico mostrano la predominanza delle vendite. Finora questo sembra una semplice fase di consolidamento necessaria per eliminare gli eccessi.
Ora il future é a 15027 punti (+7 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato. Non abbiamo un'idea di quello che potrebbe succedere oggi. Il Nasdaq100 si sposterà di poco ma non sappiamo in quale direzione. I tassi d'interesse non si muovono. Le borse europee sono in guadagno ma i titoli tecnologici marciano sul posto.

Commento tecnico - mercoledì 11 agosto 13.50

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 15053 punti (-0.52%). Senza una ragione particolare il Nasdaq100 ha perso 79 punti. Il rialzo del settore tecnologico é stanco e sembra per il momento arrivato alla fine. Semplicemente il settore ha guadagnato troppo in poco tempo ed ora deve fare una pausa. Non sappiamo se ci sarà una correzione anche se l'analisi tecnica ci dice che da giorni le premesse sono ottimali specialmente per quel che riguarda il sentiment (eccesso di ottimismo insieme a momentum in calo).
In caso di correzione minore (e questa é la nostra previsione per la prossima decina di sedute) il Nasdaq100 dovrebbe ricadere almeno a 14500 punti.
Ora il future é a 15010 punti (-35 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero calo sul minimo di ieri. Se dopo l'apertura scende la seduta sarà negativa con una perdita di un centinaio di punti. Se invece sale avremo una seduta in trading range e la chiusura dovrebbe essere vicina al livello d'apertura.

Commento tecnico - martedì 10 agosto 13.45

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 15133 punti (+0.15%). La perdita di venerdì ha subito invogliato qualcuno a comperare. Mentre la borsa americana era leggermente in calo il Nasdaq100 é riuscito a guadagnare 23 punti. L'indice sembra inaffondabile e gli investitori sono molto ottimisti sul settore tecnologico (DSI a 89 punti). D'altra parte il Nasdaq100 negli ultimi 15 giorni (10 sedute) non ha guadagnato nulla malgrado il nuovo record storico di venerdì scorso. I volumi sono in calo - il numero di nuovi massimi non aumenta - la forza d'acquisto sta diminuendo. Fino a quando però nessuno vende (manca pressione di vendita) non può verificarsi una correzione. Poiché il Nasdaq100 non reagisce negativamente all'aumento dei tassi d'interesse (reddito dell'USTB decennale a 1.33%) non sappiamo cosa potrebbe fermare questo lungo e costante rialzo.
Ora il future é a 15141 punti (+15 punti). Il Nasdaq100 sembra voler ripetere la seduta di ieri. Non abbiamo motivo per credere che non debba riuscirci e chiudere sui 15150-15160 punti.

Commento tecnico - lunedì 9 agosto 14.15

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 15109 punti (-0.47%). Venerdì i tassi d'interesse sono nuovamente saliti (reddito del'USTB decennale a 1.31%, +0.08%) e finalmente c'é stata una reazione negativa e un calo del Nasdaq100. La perdita é però modesta e se questo é tutto quello che succede quando le premesse tecniche sono ideali per una correzione cominciamo a pensare che il Nasdaq100 non farà mai una correzione degna del suo nome (-10%). Gli investitori restano ottimisti sul settore (DSI a 87 punti).
Ora il future é a 15108 punti (+13 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato. I tassi d'interesse calano leggermente. Le borse europee sono in pari e tranquille. Prevediamo una seduta senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - venerdì 6 agosto 14.45

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 15181 punti (+0.65%). Il Nasdaq100 ha proseguito la sua corsa malgrado che l'indice dei semiconduttori sia stato vittima di prese di beneficio (SOX -0.36%, AMD -5.41%). Il nuovo record storico a 15184 punti conferma la tendenza rialzista. L'indice é però ora ipercomperato e i traders sono euforici (DSI a 92 punti). Nel frattempo i tassi d'interesse cominciano a salire (reddito dell'UTBond decennale a 1.23%, +0.04%). Di conseguenza crediamo che sia arrivato il momento per la prossima preannunciata correzione intermedia.
Ora il future é a 15113 punti (-54 punti) - il rapporto di luglio sul mercato mercato del lavoro americano, pubblicato alle 14.30, non sembra sconvolgere i mercati - dopo una veloce oscillazione specialmente sui cambi il Nasdaq100 sembra voler aprire in moderato calo. In linea di massima ci aspettiamo una seduta senza sostanziali variazioni. L'alternativa é che già oggi parta l'attesa correzione sulla tecnologia. In questo caso oggi lo spazio verso il basso é aperto fino a 14870 punti. Non crediamo che il Nasdaq100 intenda terminare la settimana con una pesante caduta ma non bisogna escluderlo. In caso di seduta negativa ci aspettiamo che l'indice si stabilizzi sui 15000 punti.

Commento tecnico - giovedì 5 agosto 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 15083 punti (+0.14%). Anche ieri il Nasdaq100 ha mostrato forza relativa ed é riuscito a guadagnare ancora qualche punto malgrado che la seduta a Wall Street sia stata in generale negativa. I semiconduttori (SOX +1.18%) proseguono la loro corsa e raggiungono un nuovo massimo storico. Non possiamo che ripetere quanto scritto nei due precedenti commenti - il DSI é a 88 punti - il reddito dell'USTBond decennale é invariato a 1.19%.
Ora il future é a 14114 punti (+40 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e sul massimo di ieri. Ci aspettiamo una ripetizione della seduta di ieri e quindi una chiusura sui 15120 punti. Prima del rapporto sul mercato del lavoro americano di luglio previsto domani alle 14.30 non crediamo che gli investitori abbiamo l'intenzione di prendere iniziative. I mercati finanziari oggi sono molto tranquilli.

Commento tecnico - mercoledì 4 agosto 13.45

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 15061 punti (+0.65%). Il Nasdaq100 si é comportato come il resto del mercato - c'é stata una spinta di ribasso iniziale che é finita rapidamente e il successivo recupero ha permesso all'indice di tornare sopra i 15000 punti e guadagnare 97 punti. Questo ha cancellato le perdite di venerdì e lunedì facendo aumentare ulteriormente la fiducia degli investitori (DSI a 88 punti) che sono convinti che le azioni delle società tecnologiche possano solo salire. Noi restiamo dell'opinione che a breve debba iniziare una correzione e le ragioni le abbiamo spiegate ieri. Il reddito dell'USTB decennale é sceso a 1.19% e il DSI é lievitato a 88 punti.
Ora il future é a 15038 punti (-7 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato. Sullo slancio potrebbe guadagnare ancora una cinquantina di punti. Crediamo però che l'aria diventi nuovamente rarefata e quindi ci aspettiamo che gli eventuali guadagni iniziali vengano in seguito venduti. Prevediamo una chiusura sui 15000 punti.

Commento tecnico - martedì 3 agosto 14.10

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14963 punti (+0.02%). Ieri il Nasdaq100 ha marciato sul posto. Di positivo notiamo che l'indice ha sovraperformato il resto del mercato e ha mostrato quindi la solita forza relativa. Di negativo c'é la chiusura vicina al minimo giornaliero e la candela rossa sul grafico che mostra una predominanza delle vendite durante la giornata.
Sul Nasdaq100 si deliena una costellazione interessante. Gli oscillatori mostrano che l'indice é vicino all'ipercomperato e quindi ad un massimo intermedio. I big (AGMAF) sembrano a corto di carburante dopo che settimana scorsa i buoni risultati trimestrali non hanno provocato la sperata accelerazione al rialzo. Ci sono però ancora segmenti di mercato forti che impediscono una correzione. Ci riferiamo in particolare ai semiconduttori (SOX) - fino a quando questo indice settoriale non darà segni di cedimento é difficile che il Nasdaq100 possa correggere. Sappiamo infine che la tecnologia é sensibile ai tassi d'interesse - finora il calo dei tassi d'interesse da maggio ha sostenuto il rialzo del Nasdaq100. Il reddito dell'USTB decennale é a 1.20% ed é sul minimo degli ultimi tre mesi mentre il DSI sui USTBonds é molto alto (86 punti). Sembra quindi che nei prossimi giorni possa iniziare un sostanziale rimbalzo dei tassi d'interesse che dovrebbe mettere in ginocchio il Nasdaq100.
Insomma - sulla base di questa costellazione tecnica pensiamo che il Nasdaq100 potrebbe restare sui 15000 punti ancora qualche giorno ma poi dovrebbe esserci una spinta di ribasso - ci aspettiamo una caduta almeno a 14500 punti - speriamo che il calo possa continuare fino ai 14000 punti ma in questo momento non ci sono ancora le premesse tecniche.
Ora il future é a 14976 punti (+24 punti). I segnali favoriscono una seduta in trading range. Ci aspettiamo di conseguenza una chiusura di poco sotto i 15000 punti.

Commento tecnico - lunedì 2 agosto 14.30

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 14959 punti (-0.59%). Il Nasdaq100 ha assorbito senza problemi i deludenti risultati trimestrali di Amazon (-7.56%). L'indice ha chiuso lontano dal minimo giornaliero toccato in apertura - la candela sul grafico é bianca e mostra che gli investitori hanno sfruttato l'attimo di debolezza per comperare. L'indice é toppish e manca ormai la fantasia per ulteriori acquisti. Sembra delinarsi una testa e spalla ribassista e le divergenze a livello di partecipazione sembrano favore uno scenario di correzione a corto e medio termine. Al momento però il potenziale massimo di ribasso sembra limitato a 1000 punti. Una correzione della tecnologia verrebbe favorita da un aumento dei tassi d'interesse di mercato - al momento però i tassi d'interesse fanno base ma non mostrano (ancora) l'intenzione di voler salire.
Ora il future é a 15029 punti (+73 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e l'esito più logico per questa seduta é una chiusura vicino al livello d'apertura. Stamattina però le borse europee non sono riuscite a difendere i forti guadagni ottenuti in apertura e quindi temiamo che anche in America possano riapparire i venditori. Un veloce ritorno sotto i 15000 punti é quindi possibile con la conseguenza che la seduta potrebbe finire in pari.     

Commento tecnico - venerdì 30 luglio 13.50

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 15048 punti (+0.20%). Il Nasdaq100 é stato frenato dalla reazione negativa di Facebook (-4.01%) ai risultati trimestrali e ha guadagnato "solo" 30 punti sottoperformando il resto del mercato. Notiamo che il nuovo massimo storico marginale di lunedì non é stato confermato dalla RSI che mostra un massimo dioscendente e quindi una divergenza negativa. Il Nasdaq100 sembra fare molta fatica a fare ulteriori progressi e la reazione degli AGMAF ai risultasti trimestrali é stata piuttosto negativa. Abbiao l'impressione che possa esserci un'altra correzione minore - bisogna tenere d'occhio a 14500 punti per vedere se esiste la possibilità che si verifichi un'inversione di tendenza. Per ora, malgrado le debolezze a livello di partecipazione la tendenza é ancora saldamente al rialzo.
Ora il future é a 14882 punti (-156 punti). Ieri sera i risultati di Amazon hanno deluso gli investitori e nel dopo borsda l'azione é caduta del -6% - questo spiega la caduta del future. Il future era sceso stamattina fino a 14811 punti e poi ha recuperato insieme alle borse europee. Gli investitori non sembrano disposti a vendere massicciamente la tecnologia e l'impressione é che avremo unicamente una seduta moderatamente nagtiva con chiusura sui 14900 punti. Lo svolgimento della seduta porebbe essere diverso se il Nasdaq100 future scende sotto i 14780 punti. In questo caso potrebbe verificarsi una valanga fino ai 14500 punti. Ormai non siamo più abitualti a vedere una seduta con un -3% e quindi questa variante sembra inverosimile.

Commento tecnico - giovedì 29 luglio 13.30

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 15018 punti (+0.41%). Il Nasdaq100 ha svolto una seduta in trading range e ha chiuso al centro del range giornaliero. Ci sono stati dei movimenti sulle azioni di società che hanno pubblicato i risultati trimestrali (Apple -1.22%, Google +3.18%). Per il resto é stata una seduta tranquilla e senza una precisa direzione. L'indice ha recuperato circa la metà della perdita del giorno precedente e resta a ridosso del massimo storico. Non vediamo ragioni per una continuazione del rialzo ma d'altra parte non appare pressione di vendita e non sembra che la tecnologia voglia correggere. Ergo - trading range...
Ora il future é a 14983 punti (-28 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero calo. Non si é mosso di molto ieri quando c'erano parecchie ragioni per farlo - pensiamo quindi che non si muoverà di molto neanche oggi visto che non ci sono notizie in grado di motivare gli investitori ad agire. La perdita iniziale é causata dalla rezione negativa agli utili trimestrali di Facebook (ca. -3%). 

Commento tecnico - mercoledì 28 luglio 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14956 punti (-1.11%). L'azione di Tesla (-1.95%) ha reagito negativamente a buoni risultati trimestrali - gli investitori hanno preferito vendere le buona notizie. Questo atteggiamento prudente si é riversato sul resto del listino e gli AGMAF prima della pubblicazione degli utili sono scesi. L'indice ha però chiuso lontano dal minimo giornaliero. Le vendite iniziati sono stte utilizzate per comperare - non sembra che l'indice tecnologico si prepari a correggere ma sembra piuttosto che voglia consolidare. Crediamo che possa esserci ora una fase di pausa con un'ampia oscillazione tra i 14500 ed i 15000 punti.
Ora il future é a 14991 punti (+43 punti). Il Nasdaq100 in guadagno e nel range di ieri. Crediamo che fino a stasera alle 20.00 l'indice si muoverà poco e intorno ai 15000 punti. Dopo che la FED avrà comunicato l'esito della sua riunione potrebbe esserci movimento - poiché tutti si aspettano che la politica monetaria resti decisamente espansiva qualsiasi segnale che possa suggerire una qualsiasi diminuzione dello stimolo verrà presa dal mercato male.

Commento tecnico - martedì 27 luglio 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 15125 punti (+0.09%). Ieri il Nasdaq100 ha marciato sul posto e ha chiuso praticamente invariato. Il leggero guadagno di 14 punti é da imputare agli investitori che continuano a scommettere su degli ottimi risultati trimestrali delle imprese tecnologiche.
Ora il future é a 15122 punti (+4 punti). Come ieri il future stamattina é sceso fino a 15052 punti e poi ha recuperato. Gli europei si fanno impressionare dai crolli delle borse cinesi mentre gli americani li ignorano. La seduta odierna potrebbe essere una copia di quella di ieri con un nuovo massimo storico marginale. L'alternativa é una semplice seduta in trading range con chiusura sui 15100 punti.

Commento tecnico - lunedì 26 luglio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 15111 punti (+1.15%). Poco da dire - per la quarta seduta consecutiva il Nasdaq100 é salito e ha toccato un nuovo record storico. Il trend é evidentemente e indiscutibilmente al rialzo e non sembra farsi impensierire dalle divergenze a livello di partecipazione (NH/NL sul Nasdaq a 220 su 403), dall'ipercomperato e dagli eccessi di rialzo. Gli investitori scommettono sui previsti buoni risultati trimestrali delle grandi imprese attive nel settore tecnologico e finora hanno ragione.
Ora il future é a 15072 punti (-39 punti). Il Nasdaq100 aprirà sopra i 15000 punti e dovrebbe stabilizzarsi nel range 15000-15100 punti in attesa di conoscere domani sera i risultati trimestrali di Apple, Microsoft e Google.

Commento tecnico - venerdì 23 luglio 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14940 punti (+0.65%). Prima dei risultati trimestrali dei big della tecnologia previsti settimana prossima gli investitori continuano a scommettere sul Nasdaq100 che finora non ha mai deluso. Grazie ad un leggero calo dei tassi d'interesse il Nasdaq100 ha nuovamente sopraperformato e ha guadagnato 97 punti in una giornata in generale negativa per la borsa americana. Ora il Nasdaq100 é a soli 60 punti dal record storico. Apple, Microsoft e Google pubblicheranno i risultati trimestrali martedì 27 luglio dopo la chiusura dei mercati. Crediamo che fino a questo punto il Nasdaq100 avrà tendenza a lievitare e un nuovo record storico marginale sembra inevitabile. Nei dati sul sentiment del Nasdaq  e nel mercato delle opzioni appare parecchio ottimismo e speculazione al rialzo - é probabile che la prima reazione mercoledì prossimo sarà quella di realizzare i guadagni.
Ora il future é a 14981 punti (+53 punti). Oggi il future é già salito sopra i 15000 punti. È evidente che il mercato ha voglia di andare a testare il massimo storico. I tassi d'interesse sono in aumento e il Nasdaq100 questa settimana ha già guadagnato parecchio terreno. Di conseguenza non pensiamo che già oggi ci sarà una rottura al rialzo. Favoriamo la variante della seduta moderatamente positiva con chiusura sui 14980 punti.

Commento tecnico - giovedì 22 luglio 14.10

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 14842 punti (+0.77%). Ci aspettavamo che la tecnologia cominciasse ad avere dei problemi a causa dell'aumento dei tassi d'interesse (reddito dell'UTBond decennale a 1.30%, 0.07%), Invece il Nasdaq100 si é limitato ad una debole sottoperformance - l'indice ha ancora guadagnato 114 punti e si trova a circa l'1% dal record storico. Mentre ieri escludevamo la possibilità di un attacco ai 15000 punti oggi siamo obbligati e prendere in considerazione questa eventualità - in effetti grafico e indicatori sono possibilisti e a seconda delle interpretazioni esiste sia la possibilità di una ripresa del rialzo che di una continuazione della correzione. Settimana prossima gli AGMAF pubblicherano i risultati trimestrali e molti investitori staranno adesso andando long sperando che i big della tecnologia forniscano risultati eccezionalmente buoni. Sarà difficile che prima di settimana prossima l'indice corregga. Ad istinto favoriamo adesso lo svolgimento di due sedute neutre - il Nasdaq100 dovrebbe marciare sul posto.
Settimana prossima dovrebbe esserci una decisiva rottura sopra i 15000 punti o sotto i 14500 punti. Sinceramente oggi non sappiamo su quale variante scommettere.
Ora il future é a 14851 punti (+23 punti). Il Nasdaq100 dovrebbe aprire in gap up e in guadagno. In questo caso avremo una seduta moderatamente positiva. Se invece come speriamo il future entro le 15.30 si sgonfia e torna sotto i 14830 punti avremo una seduta in trading range. Questo non può che significare una seduta moderatamente negativa con chiusura sui 14750-14800 punti.

Commento tecnico - mercoledì 21 luglio 13.40

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14728 punti (+1.23%). Ieri il Nasdaq100 ha avuto una seduta decisamente positiva che ha più che compensato la perdita di lunedì. I 14500 punti erano un evidente supporto intermedio ma siamo stupiti che il Nasdaq100 non abbia provato a scendere più in basso. Ci sembra strano che l'indice possa riprendere il trend rialzista da una RSI a 53 punti e partendo da un minimo 420 punti sopra la MM a 50 giorni. Crediamo che lunedì il reddito dell'USTBonds decennale abbiamo toccato un minimo (DSI sui Bonds a 90 punti) e debba adesso risalire (ieri 1.23%, +0.04%) mettendo in difficoltà il settore tecnologico. Per la prossima decina di sedute preferiamo quandi la variante della correzione fino ai 14000 punti rispetto a quella della ripresa del rialzo con un nuovo record storico sopra i 15000 punti.
Ora il future é a 14691 (-31 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero calo e nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta moderatamente negativa con chiusura sui 14600 punti.

Commento tecnico - lunedì 19 luglio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 14681 punti (-0.76%).

Commento tecnico - venerdì 16 luglio 14.35

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14794 punti (-0.71%). Ieri il Nasdaq100 ha avuto finalmente una seduta negativa. Questo calo é la logica conseguenza di un indice ipercomperato e con investitori troppo ottimisti. La resistenza a 15000 ha momentaneamente bloccato il rialzo e se il Nasdaq100 non può salire é obbligato a scendere per prendere slancio. Il Nasdaq100 potrebbe aver iniziato una correzione ma per ora questa é un'iipotesi senza conferma. Il canale rialzista dal minimo di maggio é intatto.
Ora il future é a 14829 punti (+41 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e nel range di ieri. Nelle ultime settimane la seduta di venerdì e sempre stata positiva come se il mercato volesse dare una dimostrazione e una conferma che il trend é positivo. Crediamo che oggi il Nasdaq100 chiuderà sui 14850 punti.

Commento tecnico - giovedì 15 luglio 14.05

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 14900 punti (+0.17%). Ancora una volta il Nasdaq100 é stato respinto dai 15000 punti e ha chiuso 100 punti più in basso con un leggero guadagno di 25 punti. Restano validi i commenti di ieri. Il DSI é nuovamente a 89 punti - sulla base di questo indicatore é molto più probabile che il Nasdaq100 debba avere a breve una correzione minore rispetto alla probabilità che l'indice possa salire di slancio sopra i 15000 punti.
Ora il future é invariato a 14892 punti. Il Nasdaq100 aprirà in pari e questo permette sia una salita fino ai 15000 punti sia una seduta negativa con una discesa fino ai 14800 punti. I traders possono shortare nel caso in cui l'indice tornasse sui 14950-15000 punti. Nei prossimi giorni una caduta di un -2%/3% sembra inevitabile.

Commento tecnico - mercoledì 14 luglio 14.15

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14874 punti (-0.02%). Il Nasdaq100 ha proseguito il rialzo fino ai 15000 punti. Poi ha improvvisamente cambiato direzione e ha chiuso 130 punti più in basso, sul livello d'apertura e praticamente in pari. Non bisogna dare troppo peso e questa reazione negativa dopo il nuovo record storico - potrebbe essere solo una conseguenza dell'eccesso di ottimismo a corto termine (DSI a 89 punti). Il reversal potrebbe essere rilevante solo se oggi si ripete e/o se ci fosse un'importante continuazione verso il basso. Il DSI ieri é sceso solo a 87 punti - il potenziale di rialzo é limitato e rimane il rischio di un vuoto d'aria. Nei commenti nei media non troviamo più nessuno che osa esprimersi in maniera negativa sui big della tecnologia (AGMAF) che vengono in coro consigliati all'acquisto. Il rialzo pero non può continuare all'infinito solo grazie ad una decina di titoli.
Ora il future é a 14938 (+72 punti). Il Nasdaq100 apre in guadagno e punta nuovamente ai 15000 punti. Le premesse sono per una seduta positiva. Sarebbe interessante se i 15000 punti respingessero un secondo attacco dei rialzisti. In questo caso avremmo una resistenza che potrebbe obbligare l'indice ad un consolidamento e ad una correzione minore. Il trend permette oggi una discesa fino ai 14700 punti.

Commento tecnico - martedì 13 luglio 14.45

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14877 punti (+0.35%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 51 punti e ha toccato un nuovo record storico. Nelle caratteristiche del trend non cambia nulla. Gli indicatori si muovono appena e oltre tutto sappiamo che l'ipercomperato e le divergenze a livello di partecipazione non sembrano influire negativamente sul mercato. Solo il DSI sul Nasdaq a 89 punti ci dice che molto probabilmente un ritracciamente é imminente.
Ora il future é a 14858 punti (-20 punti). L'indice dei prezzi ai consumi pubblicato alle 14.30 é salito del +0.9% - più dei previsti -0.4%. Il mercato reagisce negativamente ma moderatamente a questo dato negativo. Le premesse sono per una seduta in trading range con chiusura senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - lunedì 12 luglio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 14826 punti (+0.70%). Il Nasdaq100 ha subito recuperato la perdita di giovedì. Ha guadagnato 104 punti e questa é la migliore chiusura della storia dell'indice. Il rialzo é intatto e si ripresenta il problema deipercomperato e dell'eccesso di ottimismo sul cortissimo termine (DSI a 85 punti). Sappiamo che questo ostacolo può essere superato con un breve consolidamento o un ritracciamento. Al momento nelle caratteristiche del trend non appare nessun cambiamento e dobbiamo partire dal principio che nel futuro il Nasdaq100 salirà più in alto.
Ora il future é a 14844 punti (+44 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e sotto il record storico. Potrebbe tentare di salire subito su un nuovo massimo ma crediamo che questo sia prematuro. Pensiamo piuttosto che l'indice colmerà il gap d'apertura e chiuderà praticamente invariato.

Commento tecnico - venerdì 9 luglio 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14722 punti (-0.60%). Dopo una pessima apertura il Nasdaq100 é risalito 170 punti dal minimo e ha chiuso con una moderata perdita di 88 punti - pochi punti considerando che le borse in generale erano decisamente deboli. La tecnologia ha ancora mostrato forza relativa e gli investitorti hanno subito comperato il primo ritracciamento. Non sembra che il Nasdaq100 abbia voglia di correggere. L'euforia viene subito corretta tramite dei modesti ritracciamenti che non spaventano nessuno e non scatenanno delle ondata di vendita. Notiamo che il gap intorno ai 14600 punti é stato chiuso e che quindi nulla impedisce al Nasdaq100 di ricominciare a salire. L'unico problema che vediamo apparire all'orizzonte é la fine del periodo di calo dei tassi d'interesse che era cominciato a metà maggio e ha contribuito al rally della tecnologia da metà maggio ad oggi. Se la spinta fornita dai tassi d'interesse come pensiamo finisce il Nasdaq100 putrebbe ripetere la correzione di metà aprile - metà maggio.
Ora il future é a 14730 punti (+18 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero guadagno e ancora nel range di ieri. In teoria dovrebbe svolgere una seduta in trading range e per logica dovrebbe chiudere sotto il livello d'apertura. I tassi d'interesse stanno aumentano ma le borse in generale guadagnano terreno. Per questo escludiamo la possibilità che il Nasdaq100 possa cadere pesantemente - ci aspettiamo una chiusura sui 14700 punti.

Commento tecnico - giovedì 8 luglio 14.10

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 14810 punti (+0.16%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 24 punti e ha toccato un nuovo massimo storico a 14891 punti - é stata quindi una seduta positiva che conferma il trend. Rimangono invece le forti divergenze a livello di partecipazione e l'euforia a corto termine che presto o tardi deve essere eliminata con un vuoto d'aria. Vedremo poi se dopo alcune sedute negative e un calo di un paio di punti in percentuale si sarà verificata un'inversione di tendenza e se sarà unicamente terminata una delle tante correzioni intermedie. Ricordiamo che in caso di correzione l'indice può tranquillamente cadere fino a 14100 punti pur mantenendo il trend di base rialzista. La caduta di ieri dal massimo (candela rossa) suggerisce che a breve si é verificato un'esaurimento della spinta di rialzo.
Ora il future é a 14565 punti (-237 punti). Da stamattina le borse scendono e gli indici azionari europei hanno perdite dell'ordine del -2%. Il Nasdaq100 aprirà sui 14550-14580 punti. Se non riesce subito a risalire sopra i 14610 punti rischia di cadere decisamente più un basso. Crediamo sulla base dell'istogramma che cercherà di stabilizzarsi sui 14480 punti e poi potrebbe recuperare fino ai 14620-14650 punti. Attenzione ai tassi d'interesse sull'USD che sembrano vicini ad un minimo. Se risalgono la tecnologia soffrirà.

Commento tecnico - mercoledì 7 luglio 14.30

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14786 punti (+0.40%). In una seduta generalmente negativa per la borsa americana (A/D a 2275 su 5660) il Nasdaq100 ha ancora guadagnato 58 punti e ha raggiunto un nuovo record storico. Il rialzo continua a non viene fermato da ipercomperato, eccesso di rialzo e euforia. Da metà maggio le cose stanno così e finora nei parametri tecnici non notiamo dei cambiamenti - fino a quando i tassi d'interesse scendono (USTB a 1.37%, -0.07) é poco probabile che possa esserci una correzione.
Ora il future é a 14859 punti (+83 punti). Anche oggi il Nasdaq100 apre in gap up su un nuovo massimo storico. Inutile dire che le premesse sono per una seduta positiva. Vedremo se il gap verrà chiuso o se l'indice continuerà a salire come se nulla fosse.

Commento tecnico - martedì 6 luglio 14.00

Ieri la borsa americana era chiusa a causa del fine settimana prolungato della Festa dell'Indipendenza.
Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 14727 punti (+1.15%). Il Nasdaq100 ha ancora guadagnato 167 punti grazie alla spinta dei suoi leaders e ha toccato un nuovo record storico a 14626 punti. Ora l'indice é ipercomperato a corto e medio termine e gli oscillatori di mercato sono alti e probabilmente su dei massimi. Secondo gli indicatori e le inchieste effettuate tra i vari tipi di investitori c'é parecchio ottimismo - in particolare c'é euforia a cortissimo termine segnalata dal DSI sul Nasdaq a 91 punti. Di conseguenza ora il rialzo deve interrompersi. Può esserci una semplice pausa di consolidamento, una correzione minore o una correzione di medio termine. Quest'anno abbiamo avuto correzioni nel settore tecnologico solo quando i tassi d'interesse sono saliti e quindi ora non osiamo prevedere una fase di ribasso. Molto probabilmente la fiducia degli investitori verrebbe scossa solo con una discesa del Nasdaq100 sotto i 14000 punti. Aspettiamo sempre che i cicli in calo facciano vedere il loro effetto.
Ora il future é a 14730 punti (+16 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero guadagno. Il prezzo del petrolio sale mentre i tassi d'interesse sono fermi. Le borse europee sono miste e poco mosse. Sembra che oggi il Nasdaq100 debba chiudere senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - lunedì 5 luglio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 14727 punti (+1.15%).
Oggi la borsa americana é chiusa a causa del fine settimana prolungato della Festa dell'Indipendenza.

Commento tecnico - venerdì 2 luglio 14.10

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14560 punti (+0.03%). Il Nasdaq100 sembrava voler scendere ed avere una seduta negativa. Dopo la chiusura in Europa l'indice ha però recuperato e ha chiuso in pari. A livello tecnico non c'é nulla di nuovo.
Ora il future é a 14602 punti (+54 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up e su un nuovo record storico. Le borse europee come ieri sono partite al rialzo ma alle 10.00 si sono fermate e sono ridiscese. I guadagni residui sono tra il +0.2% ed il +0.4%. Le premesse sono per un'altra seduta moderatamente positiva con un nuovo record storico marginale e una chiusura sui 14600 punti.
È possibile che questa situazione di partenza venga cambiata radicalmente dal job report americano di giugno previsto alle 14.30. Il mercato ha però voglia di salire e in questo senso interpreterà positivamente qualsiasi cifra.

Commento tecnico - giovedì 1. luglio 13.05

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 14554 punti (-0.12%). Il Nasdaq100 si é mosso in pochi punti, ha toccato un nuovo massimo storico (solo per 5 punti) e ha chiuso con una insignificante perdita di 18 punti. Da un punto di vita tecnico non cambia nulla - il DSI é nuovamente a 88 punti.
Ora il future é a 14518 punti (-30 punti). Vi invitiamo a leggere le previsioni fatte per l'S&P500. In linea di massima ci aspettiamo una seduta in pari. In Europa stamattina c'é però stato un reversal e prima del lungo fine settimana dell'Independence Day non é escluso che dai traders long preferiscano vendere e chiudere le posizioni per evitare sorprese. A seconda di come apre l'indice alle 15.30 é possibile che la seduta sia negativa.

Commento tecnico - mercoledì 30 giugno 14.15

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14572 punti (+0.33%). Il Nasdaq100 ha guadagnato ancora 47 punti e ha toccato un ennesimo record storico. Prima della fine del mese tutti vogliono avere tecnologia nel portafoglio. Il rialzo si autoaliementa nell'entusiasmo e l'ipercomperato non basta per fermarlo - al contrario conferma la forza della spinta che non incontra più ostacoli.
Si avvicina la fine del mese - l'unica domanda che ci poniamo é se luglio inizierà con delle prese di beneficio a causa dell'eccesso di rialzo o se invece il mercato verrà ancora sostenuto dagli abituali acquisti di inizio mese - statisticamente gli americani non vendono prima della festa dell'Indipendenza del 4 luglio e preferiscono partire in vacanza - di solito le prime sedute di luglio sono contraddistinte da modesti volumi di titoli trattati. È possibile che fino a venerdì il Nasdaq100 possa ancora guadagnare qualche decina di punti. Per questo indice dei valori di RSI sopra gli 80 punti non sono rari (succede una o due volta all'anno) anche se quest'anno non é mai stato il caso - le correzioni di gennaio ed aprile sono iniziate con RSI sui 70 punti.
Ora il future é a 14567 punti (+5 punti). Il Nasdaq100 sembra voler ripetere la seduta di ieri.

Commento tecnico - martedì 29 giugno 14.10

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14525 punti (+1.25%). Con il calo di venerdì il Nasdaq100 aveva assorbito dell'ipercomperato e l'entusiasmo degli investitori era leggermente diminuito. Questo ha permesso ieri all'indice di balzare di 180 punti su un nuovo record storico. Sembra che gli acquisti per la fine del semestre si concentrino in questo settore di successo. Ora la RSI é sopra i 70 punti e il DSI é a 87 punti - la fine del semestre si avvicina e secondo gli oscillatori siamo vicini ad un massimo significativo. Pensiamo che da inizio luglio l'indice debba correggere ma quante volte abbiamo già fatto questa previsione quest'anno con il risultato che dopo un ritracciamento il Nasdaq100 é ripartito verso nuovi record? Malgardo le valutazioni stratosferiche cominciamo a dubitare che il Nasdaq100 possa mai scendere. Ricordiamo che 7 titoli costituiscono il 48% del Nasdaq100 - scommettere contro questi 7 big della tecnologia sembra essere un tentativo di suicidio.
Ora il future é a 14484 punti (-28 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e ampiamente nel range di ieri. Prevediamo una seduta tranquilla e una chiusura vicina al livello d'apertura.    

Commento tecnico - lunedì 28 giugno 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 14345 punti (-0.14%). Il Nasdaq100 ha perso 20 punti - questa seduta leggermente negativa non sembra avere un significato particolare ed é unicamente servita per assorbire leggermente l'ipercomperato e l'euforia degli Investitori di corto termine. Questo dovrebbe permettere al Nasdaq100 di salire su un massimo per la scadenza del 30 di giugno. Sembra però che ora tutti seguone questo scenario e tutti i traders scommettono long almeno fino a mercoledì. Quando il consenso é così massiccio spesso la borsa decide di fare qualcosa di diverso. Non escludiamo la possibilità che la correzione inizi in anticipo.
Ora il future é a 14378 punti (+40 punti). Il Nasdaq100 aprirà con un moderato guadagno e sul massimo di venerdì. La variante più probabile é che l'indice chiuda sul livello d'apertura. La variante più interessante sarebbe che il Nasdaq100 tenta di salire su un nuovo record storico ma fallisca l'attacco e c'é un reversal. In questo caso, per il momento inverosimile (ma é meglio guardare bene cosa succede nella prima ora di contrattazioni), il Nasdaq100 potrebbe ricadere a 14200 punti.

Commento tecnico - venerdì 25 giugno 13.15

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14365 punti (+0.64%). Il Nasdaq100 ha aperto in gap up e ha chiuso sul livello d'apertura e con un guadagno di 91 punti. L'indice ha toccato un nuovo record storico a 14429 punti. Il rialzo continua e rispetto alle previsioni dei giorni scorsi non ci sono a livello tecnico dei cambiamenti rilevanti. Il Nasdaq100 resta un valore sicuro da comperare per tutti quelli che vogliono arrivare a fine semestre completamente investiti. Il DSI del Nasdaq é salito a 88 punti ed é probabile che l'indice sia vicino ad un massimo significativo.
Ora il future é a 14370 punti (+16 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positivo e nel range di ieri. Prevediamo come nelle due precedenti sedute una chiusura sui livelli d'apertura.

Commento tecnico - giovedì 24 giugno 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 14274 punti (+0.03%). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo record storico a 14324 punti e ha chiuso invariato. L'indice sta salendo con partecipazione in diminuzione e questo crea fragilità che quasi sempre nel passato é sfociata in una correzione significativa. A corto termine però il trend é evidentemente al rialzo e fino a metà di settimana prossima é probabile che il Nasdaq100 debba fare ancora modesti progressi. Il DSI sul Nasdaq é a 85 punti - é improbabile che l'indice possa ancora salire senza pausa per alcuni giorni - probabilmente deve ancora esserci una pausa e un ritracciamento prima di un'ultima spinta in occasione della fine del semestre.
Ora il future é a 14347 punti (+84 punti). Il Nasdaq100 aprirà su un nuovo record storico sui 14260-14270 punti. Non crediamo che possa continuare a salire. Potrebbe esserci una breve estensione ma in linea di massima ci aspettiamo che il Nasdaq100 scenda a colmare il gap fino ai 14324 punti e poi si fermi su questo livello o poco più in basso.

Commento tecnico - mercoledì 23 giugno 14.05

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14270 punti (+0.94%). Come era logico supporre il Nasdaq100 ha toccato un nuovo record storico a 14288 punti. Invece che sgonfiarsi l'indice é però rimasto a ridosso di questo massimo e ha chiuso poco più in basso. Restiamo dell'opinione che il Nasdaq100 non deve accelerare al rialzo ma piuttosto distribuire alcuni giorni sui 14200 punti - la partecipazione é debole (A/D a 66 su 35) e sembra che qualcuno si diverta a comprare i big della tecnologia con rapide folate che fanno muovere l'indice - poi tutto si ferma e nessuno osa vendere contro il trend.
Pensiamo che prossimamente i tassi d'interesse ricominceranno a salire obbligando il Nasdaq100 a ricadere per lo meno a 13800 punti. Poi vedremo se i cicli negativi riusciranno ad imporsi.
Ora il future é a 14265 punti (+7 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato. Le borse europee sono letargiche e in leggero calo. Non vediamo ragioni per un'ulteriore spinta di rialzo e quindi ci aspettiamo una seduta tranquilla e senza sostanziali variazioni. 

Commento tecnico - martedì 22 giugno 13.50

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14137 punti (+0.62%). Il Nasdaq100 é salito insieme al resto del mercato. Come d'abitudine però un aumento dei tassi d'interesse di mercato ha obbligato la tecnologia a sottoperformare. La tendenza é al rialzo ma il Nasdaq100 presenta la stessa costellazione tecnica come ad aprile. Non crediamo di conseguenza che il rialzo possa continuare con un'accelerazione. Pensiamo piuttosto che il Nasdaq100 debba formare un altro massimo distribuendo sui 14200 punti per poi sviluppare una spinta di ribasso. Al momento la borsa americana vive di rotazione - l'S&P500 marcia sul posto mentre gli investitori fanno trading saltando da un settore all'altro. La tecnologia é di moda da circa un mese - é ora che la corrente cambi direzione.
Ora il future é a 14170 punti (+40 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up sui 14180 punti. È possibile che l'indice tenti di raggiungere un nuovo massimo storico marginalmente sopra i 14300 punti. Crediamo però che questo massimo dovrebbe essere venduto. Pensiamo che il Nasdaq100 si fermerà sulla parità fino alle 20.00. A quell'ora é previsto un discorso di Jerome Powell (FED) che potrebbe essere preso come scusa per muovere i tassi d'interesse e il mercato. Sembra che al momento alla borsa piaccia fare qualcosa che nessuno si aspetta. Non saremmo stupiti se a fine seduta il Nasdaq100 scendesse nuovamente sui 14000 punti.

Commento tecnico - lunedì 21 giugno 13.45

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 14049 punti (-0.80%). In una giornata decisamente negativa per la borsa americana il Nasdaq100 si é comportato relativamente bene e ha contenuto i danni. L'indice é rimasto sopra i 14000 punti e la tendenza formalmente é ancora al rialzo. La rotazione tra settori continua a favorire la tecnologia grazie anche al calo dei tassi d'interessi. È probabile che la correzione della borsa americana terminerà quando ci sarà un cedimento anche di questo settore.
Ora il future é a 14070 punti (+5 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e nel range di venerdì. Le premesse sono per una seduta in trading range. Per i nostri gusti c'é un pò troppo ottimismo che non condividiamo. Di conseguenza crediamo che il Nasdaq100 chiuderà sotto il livello d'apertura e praticamente invariato.

Commento tecnico - venerdì 18 giugno 13.50

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14163 punti (+1.29%). Ieri il Nasdaq100 é stato risucchiato verso l'alto e ha chiuso con un forte guadagno di 180 punti e su un nuovo record storico. È possibile che questo rialzo sia dovuto alla scadenza odierna dei derivati di giugno e per il momento non classifichiamo ancora questo balzo come una decisiva rottura al rialzo malgrado che ne abbia tutte le caratteristiche. È strano che ieri il Nasdaq100 sia stato l'unico indice con un forte guadagno mentre la seduta a Wall Street é stata in generale negativa.
Ora il future é a 14141 punti (-15 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato. Crediamo che per questioni tecniche l'indice ha toccato ieri i 14200 punti. Oggi potrebbe ancora salire fino a questo livello ma poi crediamo che il mercato si sgonfierà e il Nasdaq100 chiuderà in pari o in moderato calo sui 14050 punti.

Commento tecnico - giovedì 17 giugno 13.05

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 13983 punti (-0.34%). La FED ha lievemente corretto le sue aspettative inflazionistiche e questo ha provocato un aumento dei tassi d'interesse, un rafforzamento dell'USD e un modesto calo della borsa. Il Nasdaq100 si é comportato relativamente bene perdendo meno dell'S&P500 (-0.54%). L'indice é caduto fino a 13843 punti ma ha chiuso 140 punti più in alto. Questo significa che il supporto a 13800 punti ha retto e l'indice ha provato a tornare sopra i 14000 punti - nel complesso un comportamento costruttivo che parla più di rialzo che di inizio di correzione. Dobbiamo però attendere la fine della settimana e la scadenza dei derivati di giugno per un giudizio definitivo. Il Summation Index sul Nasdaq é ancora salito.
Ora il future é a 13921 punti (-51 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo ma ampiamente nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta in trading range. I tassi d'interesse stanno nuovamente scendendo - di conseguenza pensiamo che il Nasdaq100 chiuderà senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - mercoledì 16 giugno 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14030 punti (-0.69%). Il Nasdaq100 non ha confermato la rottura al rialzo con ulteriori guadagni. È sceso e ha perso 97 punti tornando sotto il precedente massimo di aprile. L'indice ha però svolto una seduta in trading range e resta sopra la zona di supporto costituita dalla vecchia zona di resistenza. Non possiamo quindi parlare di falsa rottura e reversal - dobbiamo aspettare lo sviluppo della situazione e l'uscita dal range 13800-14200 punti.
Ora il future é a 14035 punti (+13 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero guadagno e nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta senza sostanziali variazioni. Alle 20.00 termina la riunione periodica della FED - tutti si aspettano che Jerome Powell dica qualcosa sull'inflazione e sull'eventualità che la FED adotti una politica monetaria meno espansiva. A dipendenza di cosa dichiara il mercato, a partire dai tassi d'interesse, potrebbe finalmente cominciare a muoversi. Oggi il Nasdq100 può salire al massimo fino a 14130 punti. Verso il basso c'é un supporto sui 13950 punti. Se questo supporto viene rotto l'indice rischia di cadere fino a 13800 punti. Visto che finora i mercati finanziari sono sonnolenti favoriamo la variante della seduta praticamente in pari.

Commento tecnico - martedì 15 giugno 14.05

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14128 punti (+0.93%). Il Nasdaq100 non ha resistito alla tentazione - é stato risucchiato verso l'alto dal massimo storico a 14073 punti, lo ha superato di slancio e ha raggiunto i 14129 punti. La tecnologia ha trascinato un mercato se no povero di idee. Ora é importante che il Nasdaq100 confermi la rottura al rialzo. Dovrebbe grazie al momentum raggiungere la linea di trend determinata dai due precedenti massimi sui 14200 punti e poi ridiscendere a testare i 14000-14070 punti. Se resta sopra questo nuovo supporto proseguirà in seguito il rialzo. La costellazione tecnica favorisce però la correzione e quindi temiamo che il Nasdaq100 debba al più tardi settimana prossima cadere decisamente sotto i 14000 punti (e poi i 13800 punti).
Ora il future é a 14138 punti (+21 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero guadagno e su un nuovo record storico. All'inizio dovrebbe scendere e colmare il gap. Poi crediamo che il Nasdaq100 si fermerà poiché non vediamo ragioni per una continuazione del rialzo. I mercati europei sono tranquilli e i tassi d'interesse sono invariati.

Commento tecnico - lunedì 14 giugno 14.15

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 13998 punti (+0.27%). Venerdì i tassi d'interesse sono leggermente saliti e la corsa del Nasdaq100 si é fermata a ridosso della barriera dei 14000 punti. L'indice ha guadagnato 38 punti ma non ha attaccato il record storico a 14073 punti.
Il trend a corto termine é evidentemente al rialzo e per logica il Nasdaq100 dovrebbe tentare ancora questa settimana di migliorare il record storico - deve però farlo sullo slancio. Se si fermasse nuovamente sui 14000-14070 punti o peggio ancora se cominciasse adesso a scendere con un massimo discendente potrebbe iniziare una correzione. Gli oscillatori sono molto alti e forse su un massimo e l'indice é vicino all'ipercomperato. Molto però dipenderà dal comportamento del mercato azionario in generale e, per quel che riguarda la performance relativa, dallo sviluppo dei tassi d'interesse. Tra 1.42% e 1.45% (ora 1.47%) vediamo un buon supporto sul reddito dell'USTBond decennale. Pensiamo di conseguenza che i tassi d'interesse non scenderanno più in basso ma potrebbero invece salire. Questo significa che a breve il Nasdaq100 dovrebbe essere toppish.
Ora il future (settembre) é a 14025 punti (+38 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e sopra i 14000 punti. Se all'inizio ridiscende a 14000 punti ma non più in basso é probabile che in seguito tenti di salire sui 14070-14100 punti. Se invece cade sotto i 14000 punti avremo una seduta in trading range con probabile chiusura sui 13900 punti.

Commento tecnico - venerdì 11 giugno 13.40

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13960 punti (+1.05%). Grazie al calo dei tassi d'interesse la tecnologia ha ritrovato i favori degli investitori. Il Nasdaq100 ha superato i 13800 punti e sullo slancio dovrebbe tentare di migliorare il massimo storico di aprile. La nostra ipotesi di una testa e spalle ribassista é sbagliata. 
Ora il future é a 13977 punti (+17 punti). Le borse europee sono al rialzo. I tassi d'interesse scendono. Le premesse sono per una seduta moderatamente positiva. La resistanza a circa 14050 punti é però solida poiché é stata fissata con un doppio massimo. È improbabile che il Nasdaq100 possa toccare oggi un nuovo record storico. Dovrebbe fermarsi a ridosso dei 14000 punti. Ovviamente ora i 13800 punti sono supporto. Se inaspettatamente il Nasdaq100 scendesse sotto questo livello é probabile che tenti di raggiungere i 13600 punti.

Commento tecnico - giovedì 10 giugno 14.10

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 13814 punti (+0.03%). Martedì e mercoledì il Nasdaq100 ha superato i 13800 punti e in teoria ha rotto la resistenza. Usiamo però il condizionale poiché la rottura é marginale e poco convincente. In entrambi i casi l'indice non é riuscito a difendere la buona apertura e ha chiuso più in basso con una candela rossa sul grafico. Ieri l'indice si é fermato solo 14 punti sopra la resistenza e ha chiuso invariato e sul minimo giornaliero. Insomma - l'ipotesi della testa e spalla ribassista é ancora valida malgrado che la tendenza di fondo é al rialzo e il Summation Index sul Nasdaq sale. Secondo l'oscillatore però sembra che il Nasdaq100 sia su un massimo intermedio.
Ora il future é a 13777 punti (-36 punti). Negli scorsi giorni il Nasdaq100 é salito anche grazie alla spinta fornuta dal calo dei tassi d'interesse. Oggi alle 14.30 la pubblicazione dell'indice dei prezzi al consumo di maggio dovrebbe smuovere le acque e dare una spinta ai tassi d'interesse e alla tecnologia. In quale direzione? Noi favoriamo la variante del rialzo di corto termine sui tassi e quindi pensiamo che il Nasdaq100 debba scendere dai 13800+ punti. Se questo lo farà già oggi magari passando prima da una breve impennata iniziale a 13900 punti é pura speculazione.

Commento tecnico - lunedì 7 giugno 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 13770 punti (+1.78%).

Commento tecnico - venerdì 4 giugno 14.20

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13529 punti (-1.06%). Guardando il grafico si ha l'impressione che il Nasdaq100 ha ricominciato a correggere. Ha nuovamente rotto al ribasso la MM a 50 giorni e ricomincia a sottoperformare il resto del mercato. Come spiegato stamattina troviamo parecchi titoli che sono in una fase di ribasso a corto termine e rischiano un'accelerazione. Sul grafico abbiamo inserito una linea di trend di lungo periodo (rossa) che finora ha retto a tutte le correzioni. Pensiamo che nei prossimi giorni il Nasdaq100 deve scendere a testarla. Strutturalmente il mercato sembra però ancora abbastanza solido - ci deve essere un sensibile peggioramente a livello di partecipazione per una rottura al ribasso - finora non sembra che questo scenario negativo goda di molti sostenitori.
Ora il future é a 13544 punti (+15 punti). I mercati sono fermi in attesa del job report americano di maggio. Pensiamo che i dati saranno buoni e mostreranno un mercato del lavoro in forte recupero. I tassi d'interesse dovrebbero salire e l'USD rafforzarsi. Questo é  negativo per la tecnologia - vedremo quale sarà per saldo l'effetto sul mercato azionario nel complesso. Non saremmo stupiti se ci fosse volatilità ma una chiusura del Nasdaq100 praticamente senza variazioni.

Commento tecnico - giovedì 3 giugno 14.35

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 13675 punti (+0.15%). Il Nasdaq100 ha svolto una seduta in trading range. Tecnicamente c'é poco da dire. Notiamo unicamente che la spinta di rialzo dal doppio minimo a 13000 punti si é fermata a ridosso dei 13800 punti. Al momento manca però la pressione di vendita necessaria per provocare un'inversione di tendenza. Il Summation Index sul Nasdaq sta salendo.
Ora il future é a 13527 punti punti (-146 punti). Il Nasdaq100 aprirà sotto i 13600 punti - nelle ultime sei sedute l'indice era rimasto sopra questo livello. Se non torna subito sopra i 13600 punti dovrebbe cadere almeno a 13400 punti se non più in basso. L'impressione fornita dai dati sul sentiment é che tutti erano convinti che presto o tardi la borsa sarebbe salita. Una caduta dovrebbe essere per molti traders una sorpresa e dovrebbe far scattare parecchi stop loss. Oggi c'é il potenziale per una pessima seduta anche se non pensiamo che sarà il caso visto che non vediamo una notizia particolarmente negativa da scatenare massiccie vendite. Pensiamo che la chiusura sarà vicina al livello d'apertura.

Commento tecnico - martedì 25 maggio 14.05

Lunedì la borsa americana era chiusa in occasione del Memorial Day.
Ora il future é a 13741 punti (+55 punti). Le borse europee sono in forte rialzo e fanno segnare dei nuovi massimi. Il prezzo del petrolio sale del +3%. Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e nel range di venerdì scorso. Il primo movimento dopo l'apertura sarà decisivo. Se il Nasdaq100 scende dovrebbe svolgere una seduta in trading range e chiudere sui 13700 punti. Le borse danno però l'impressione di voler salire - stamattina in Europa non c'é stato nessun ritracciamento degno di nota. Di conseguenza crediamo che il Nasdaq100 tenterà di raggiungere i 13800 punti. In questo caso chiuderà marginalmente sotto questo livello in quello che probabilmente sarà un massimo significativo a corto termine.

Commento tecnico - lunedì 31 maggio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 13686 punti (+0.21%). Il Nasdaq100 si é comportato come previsto - l'indice ha terminato la seduta sotto il livello d'apertura e sul minimo giornaliero - il guadagno di 28 punti é irrilevante. Con il massimo giornaliero a 13765 punti l'indice potrebbe aver terminato la spinta di rialzo iniziata dal doppio minimo di maggio a 13000 punti. Questo spinta doveva finire sui 13800 punti. Ora dovrebbe verificarsi un'inversione di tendenza - naturalmente tutto dipende da cosa succederà nei prossimi giorni - potrebbero esserci un paio di sedute di distribuzione ma in linea di massima ci asepttiamo una veloce caduta sul primo supporto a 13400 punti - il ritorno sotto la MM a 50 giorni riaprirà la strada ad un terzo tentativo di rompere il forte supporto a 13000 punti. Ma prima di parlare di eventuali obiettivi di una correzione (facciamo fatica a definire la neckline...) bisognerà vedere se in effetti parte una spinta di ribasso e con quale partecipazione.
Ora il future é a 13670 punti (-16 punti). Lunedì la borsa di New York é chiusa in occasione del Memorial Day.
Domani pubblicheremo un aggiornamento con le previsioni per la seduta di martedì.

Commento tecnico - venerdì 28 maggio 13.20

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13657 punti (-0.33%). Il Nasdaq100 ha perso quello che aveva guadagnato la precedente seduta. La spinta di rialzo si é bloccata sui 13700 punti ed ora il comparto tecnologico é a corto di argomenti anche perché i tassi d'interesse tra ieri e oggi sono tornati a salire. La situazione tecnica non cambia - per noi questa spinta di rialzo dovrebbe finire sui 13800 punti - nelle prossime sedute c'é ancora un lieve margine di apprezzamento ma la tecnologia é nuovamente toppish e in balia della speculazione.
Ora il future é a 13715 punti (+50 punti). La situazione é simile a ieri ma all'opposto. Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e le premesse sono per una seduta di moderato rialzo. Tra le 14.30 e le 16.00 verranno però pubblicati una serie di dati economici che potrebbero ribaltare la situazione. Il calo dei tassi d'interesse dovrebbe frenare la tecnologia. Se la situazione non cambia fino alle 15.30 prevediamo che il Nasdaq100 dopo la buona apertura non riuscirà a fare ulteriori progressi. Chiuderà sui 13700 punti o poco più in basso.

Commento tecnico - giovedì 27 maggio 12.25

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 13702 punti (+0.33%). Il Nasdaq100 ha ancora guadagnato 45 punti. Ha però svolto una seduta in trading range interrompendo la serie di candele con massimi ascendenti. La spinta di rialzo dai 13000 punti sembra per lo meno voler fare una pausa. I 13800 punti sono un livello decisivo - su questa resistenza potrebbe formarsi una testa e spalle ribassista. L'indice potrebbe però anche cadere subito e tornare sotto la MM a 50 giorni - questo sarebbe un segnale negativo che deve provocare una ulteriore caduta fino ai 13000 punti. Se ci fosse un terzo tentativo di bucare questo supporto é molto probabile che si verifichi una rottura e l'indice debba scendere più in basso.
Riassumendo il Nasdaq100 ha il vento in poppa ma la spinta sta perdendo di forza e partecipazione. Restiamo dell'opinione, sulla base dei cili e degli oscillatori, che il Nasdaq100 deve al più tardi settimana prossima ricominciare a scendere. La variante più probabile é che cambi direzione a contatto con i 13800 punti ma non possiamo escludere che sullo slancio provi a raggiungere i 14000 punti. Questi 200 punti di differenza sono pochi e basterebbe una seduta positiva per la borsa americana, un calo dei tassi d'interesse o una notizia positiva per provocare questa estensione.
Ora il future é a 13642 punti (-57 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e nel range delle due precedenti sedute. C'é un supporto intermedio a 13600 punti. Se il Nasdaq100 rompe questo supporto o meglio ancora apre sotto questo livello dovrebbe scendere sui 13500 punti. Al momento le borse europee e i prezzi delle materie prime sono in calo ma fermi - non c'é pressione di vendita. I tassi d'interesse sono stabili. Di conseguenza la variante più probabile é quella della seduta senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - mercoledì 26 maggio 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13657 punti (+0.12%).

Commento tecnico - martedì 25 maggio 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13641 punti (+1.71%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 230 punti grazie soprattutto ai suoi leaders (AGMAF + Tesla). L'indice ha sovraperformato il resto della borsa americana ma la sua prestazione é stata tecnicamente poco convincente - gli scarsi volumi si sono concentrati su pochi titoli e questo da poca forza a questo movimento che secondo noi dovrebbe fermarsi prima che il Nasdaq100 possa raggiungere i 14000 punti.
Ora il future é a 13711 punti (+76 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up. Le premesse sono per una seduta positiva ma non crediamo che l'indice possa salire decisamente più in alto. Dopo la buona apertura ci aspettiamo che il gap a 13687 punti venga colmato e che il Nasdaq100 chiuda con un moderato guadagno di una cinquantina di punti.

Commento tecnico - lunedì 24 maggio 14.50

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 13411 punti (-0.61%). Il Nasdaq100 ha aperto sul massimo e ha chiuso sul minimo con una perdita di 82 punti. L'indice é rimasto sopra il supporto a 13400 punti ma questa seduta negativa mette in dubbio la capacità dell'indice di riprendere il rialzo e raggiungere nuovamente i 14000 punti. La nostra opinione tecnica é invariata - fino a prova contraria vale il range 13000-13800 punti.
Ora il future é a 13514 punti (+109 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e ampiamente nel range di venerdì. Dovrebbe provare a salire sui 13550-13600 punti ma crediamo che in seguito dovrebbe ricadere e chiudere sui 13500 punti.

Commento tecnico - venerdì 21 maggio 14.05

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13494 punti (+1.93%). Il recupero dei prezzi delle monete virtuali ha favorito il settore tecnologico e in particolare il Nasdaq100 che partiva dal trampolino fornito dal supporto a 13000 punti. Sullo slancio (momentum) l'indice ha sovraperformato ed é salito fino a 13494 punti - ha superato la resistenza statica a 13400 punti e quella dinamica (MM a 50 giorni ) a 13456 punti. Solo i modesti volumi non confermano la ritrovata buona forma dei big della tecnologia. Ora c'é chi scommettte su un rialzo fino ai 14000 punti. Noi preferiamo aspettare l'esito dell'ultima seduta della settimana prima di emettere un parere. A prima vista non vediamo abbastanza forza d'acquisto per un movimento del genere né abbastanza pressione di vendita per una rottura del supporto a 13000 punti. Il range 13000-13800 punti sembra abbastanza ampio da poter catturare il Nasdaq100 ancora per parecchie sedute.
Ora il future é 13539 punti (+52 punti). Sullo slancio il Nasdaq100 sembra voler terminare la seduta con un'altra seduta di rialzo. Oggi non ci sono notizie positive in grado di spingere la tecnologia più in alto - il Nasdaq100 é già salito in due giorni di 500 punti. Di conseguenza pensiamo che il Nasdaq100 oggi si fermerà e chiuderà tra i 13500 ed i 13550 punti.

Commento tecnico - giovedì 20 maggio 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 13238 punti (+0.15%). Malgrado il magro bottino finale (guadagno di 20 punti) la seduta ai sensi dell'analisi tecnica é stata molto interessante. Il Nasdaq100 ha aperto sul minimo a 12994 punti. Il supporto a 13000 ha tenuto per la terza volta in pochi giorni e l'indice é risalito con decisione e ha chiuso sul massimo giornaliero. La lunga e marcante candela bianca sul grafico testimonia della dominanza dei rialzisti durante la giornata. Ora l'indice é nuovamente al centro del range 13000-13400 punti. Nell'immediato i rialzisti hanno il vento in poppa ma d'altra parte fino a quando l'indice resta sotto i 13400 punti sono i ribassisti ad essere in vantaggio e protagonisti di una correzione che idealmente dovrebbe terminare verso la fine di questa settimana sui 12800 punti. Se però la serie di sedute positive e negative prosegue é possibile che il minimo slitti di qualche giorno.
Ora il future é a 13230 punti (-3 punti). Il Nasdaq100 aprirà invariato. È molto difficile fare una previsione per la giornata visto che i future non danno indicazioni e il Nasdaq100 può muoversi liberamente di 200 punti nelle due direzioni. Il Bitcoin sta salendo del +6% e questo probabilmente aiuterà il settore tecnologico. Ci aspettiamo una seduta moderatamente positiva.

Commento tecnico - mercoledì 19 maggio 14.05

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13217 punti (-0.71%). Come l'S&P500 anche sul Nasdaq100 c'é stata una decisa spinta di ribasso dopo le 20.00 e l'indice é sceso fino a 13212 punti. La chiusura sul minimo giornaliero lascia aperta la strada verso il basso. Per ora l'indice tecnologico segue alla perfezione le indicazioni fornite dall'analisi tecnica. Dobbiamo quindi partire dall'idea che questa spinta di ribasso continui a rispettare le provisioni e che il Nasdaq100 debba cadere a 12800 punti. C'é un ovvio supporto a 13000 punti - vedremo se su questo supporto ci sarà ancora una pausa ed un debole rimbalzo o se l'indice bucherà al ribasso in maniera dinamica. Il rimbalzo di settimana scorsa ha cambiato il ritmo degli oscillatori - sembra ora che un minimo significativo debba essere raggiunto tra giovedì e venerdì.
Ora il future é a 13032 punti (-180 punti). Il future ha già raggiunto il supporto a 13000 punti (minimo a 12994). L'indice potrebbe quindi aprire sul supporto e poi recuperare un centinaio di punti. L'alternativa é che non ci sia il rimbalzo e che invece il Nasdaq100 scenda direttamente a 12800 punti. Poiché un minimo significativo dovrebbe essere raggiunto solo tra due o tre giorni favoriamo la variante del rimbalzo tecnico.

Commento tecnico - martedì 18 maggio 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13312 punti (-0.60%). Il Nasdaq100 é stato come pensavamo respinto verso il basso dalla resistenza a 13400 punti. È caduto fino al primo supporto intermedio a 13200 punti (minimo a 13196 punti) ma poi invece che fermarsi poco sopra questo livello é risalito fino ai 13312 punti. La perdita di 80 punti é modesta e non si capisce se é più importante la spinta verso il basso dai 13400 punti o il successivo rimbalzo.
Fino a quando il Nasdaq100 resta sotto i 13400 punti una conclusione della correzione sui 12800 punti resta la variante più probabile.
Ora il future é a 13376 punti (+73 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e ad una trentina di punti dalla resistenza a 13400 punti. Oggi le borse non sembrano aver voglia di muoversi più di quel tanto - stamattina un tentativo di rottura al rialzo delle borse europee é stato facilmente respinto. La variante più probabile é quindi quella della seduta in trading range con salita intraday sui 13400 punti - il Nasdaq100 dovrebbe però chiudere più in basso - non escludiamo in chiusura una discesa sui 13200 punti.

Commento tecnico - lunedì 17 maggio 14.30

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 13393 punti (+2.16%). Nel commento di venerdì avevamo citato la possibilità che il Nasdaq100 rimbalzasse fino ai 13400 punti - l'avevamo scartata poiché per l'S&P500 avevamo uno scenario che non prevedeva un rimbalzo di questo tipo. La scelta é stata sbagliata - il Nasdaq100 é risalito a 13430 punti e sul finale é ricaduto a 13393 punti. Questa seconda seduta positiva con volumi in calo sembra aver concluso il rimbalzo. Ora, se il trend é al ribasso, dovrebbe seguire un'ultima spinta di ribasso di circa 600 punti fino ai 12800 punti. Purtroppo l'S&P500 non é d'accordo - su questo indice la variante più probabile é quella del rialzo fino a quando resta sopra i 4125 punti. Anche in questo caso sarà il mercato a dirci qual'é la soluzione giusta.
Ora il future é a 13310 punti (-76 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e nel range di venerdì. Negli ultimi giorni lo sviluppo delle sedute ha seguito l'impostazione fornita dall'apertura. Di conseguenza ci aspettiamo che il Nasdaq100 scenda più in basso e chiuda sui 13220 punti.

Commento tecnico - venerdì 14 maggio 14.10

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13109 punti (+0.82%). Come l'S&P500 anche il Nasdaq100 é rimbalzato con una seduta in trading range. Con un guadagno di 107 punti la tecnologia ha nuovamente sottoperformato il resto del mercato. Il grafico da l'impressione che ci sia un supporto sui 13000 punti - questa impressione é però messa in dubbio dal future che é sceso fino a 12915 punti. Fino a prova contraria il primo impulso ribassista dai massimi di aprile non é completo - sugli oscillatori non abbiamo un chiaro minimo e non si é visto panico. Di conseguenza ci aspettiamo ancora una o due sedute di ribasso fino a circa i 12800 punti prima che possa svilupparsi una prima correzione nel ribasso di una certa consistenza.
Ora il future é a 13233 punti (+132 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e in leggero gap up. Pensiamo che dopo la buona apertura scenderà a colmare il gap - in seguito dovrebbe svolgere un'altra seduta in trading range e chiudere senza sostanziali variazioni. In teoria il Nasdaq100 potrebbe risalire fino ai 13400 punti prima di ricadere ma in pratica scartiamo questa variante considerando la situazione tecnica dell'S&P500.

Commento tecnico - giovedì 13 maggio 14.15

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 13001 punti (-2.62%). Come abbiamo spiegato nel commento tecnico di stamattina e in quello riguardante l'S&P500 i dati sull'inflazione hanno provocato un'ondata di vendite che ha travolto tutto il listino americano. Il Nasdaq100 ha perso altri 350 punti - ormai il doppio massimo e top di metà maggio é più che confermato. Questa prima spinta di ribasso ha fatto scendere il Nasdaq100 di poco più di 1000 punti e si avvicina alla fine. Secondo gli oscillatori l'indice dovrebbe essere ipervenduto venerdì. Oggi potrebbe esserci un breve rimbalzo tecnico fino ai 13200 punti e poi prevediamo un'ultimo tuffo fino a circa i 12800 punti. A questo punto la prima spinta di ribasso sarà finita e potrà esserci il primo sostenibile rimbalzo. La tendenza di fondo però é adesso al ribasso ed é possibile, se segue il ciclo annuale, che duri fino ad ottobre.
Ora il future é a 13084 punti (+85 punti). Stamattina il future é ancora sceso a 12915 punti ed ora sta risalendo di parecchio. Alle 14.30 viene pubblicato il PPI (indice dei prezzi alla produzione). Questo dato potrebbe alimentare il rimbalzo odierno o bloccarlo - non lo sappiamo. Un rimbalzo fino ai 13400 punti deve essere shortato - una caduta nei prossimi giorni sui 12800 punti deve essere comperata. In questo range bisogna pilotare a vista e non siamo in grado di dare in anticipo indicazioni valide e precise.

Commento tecnico - mercoledì 12 maggio 14.10

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13351 punti (-0.06%). Dopo giorni di sottoperformance e debolezza relativa ieri il Nasdaq100 é partito alla riscossa. L'indice é risalito dai 13094 punti di minimo toccati in apertura e ha chiuso vicino al massimo giornaliero e praticamente in pari. L'indice potrebbe in questa maniera aver già completato un rimbalzo tecnico fino alla MM a 50 giorni. In questo caso dai 13400 punti dovrebbe ripartire al ribasso. Nel futuro però ci aspettiamo che la tecnologia si comporti come il resto del mercato. Se ci saranno vendite causate dalla paura dell'inflazione e dell'aumento dei tassi d'interesse dovrebbero coinvolgere tutto il listino.
Ora il future é 13288 punti (-57 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e ampiamente nel range di ieri. Prevediamo una seduta in trading range con un tentativo di salire sopra i 14000 punti. La chiusura é aleatoria - ad istinto ci aspettiamo che il Nasdaq100 si fermi poco sotto i 13400 punti.

Commento tecnico - martedì 11 maggio 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13359 punti (-2.63%). Al rimbalzo di settimana scorsa é subito seguita una possente spinta di ribasso che ha fatto cadere il Nasdaq100 su un nuovo minimo mensile. Questa pessima seduta non é una sorpresa poiché é stata ampiamente prevista ed anticipata. L'indice ha dato ieri un segnale di vendita a corto termine. Potrebbe esserci una semplice correzione ABC con obiettivo a 13200 punti o una correzione di medio termine che potrebbe far scendere il Nasdaq100 sui 12600-12800 punti. Al primo giorno di rottura al ribasso é avvantato fare delle previsioni. I cicli in calo ci fanno però favorire la variante negativa. In ogni caso consigliemo di evitare acquisti poiché tecnicamente c'é un evidente deterioramente della situazione con NL in forte aumento e Summation Index in calo.
Ora il future é a 13088 punti (-268 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap down e nuovamente in forte perdita. Ci sarà l'effetto a valanga o dai 13000 punti l'indice tenterà un recupero? Difficile da dire ma un -4% in due giorni é un evento raro di questi tempi. Favoriamo quindi la variante di una chiusura sopra il livello d'apertura e sui 13200 punti.

Commento tecnico - lunedì 10 maggio 14.45

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 13719 punti (+0.78%). Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500 e ha guadagnato lo stesso in percentuale. Da un punto di vista tecnico la sua performance é però debole. L'indice ha toccato il massimo a 13814 punti verso le 17.45 e poi é sceso e ha chiuso al centro del range giornaliero. Ha quindi raggiunto l'evidente obiettivo del rimbalzo a 13800 punti e poi si é sgonfiato senza riuscire a fare ulteriori progressi ed attaccare i 14000 punti ed il massimo storico. La nostra ipotesi del doppio massimo é ancora valida e quanto successo rafforza la nostra convinzione di essere sulla buona strada. Il Nasdaq100 mostra debolezza relativa - é l'unico dei "nostri " indici ad aver perso terreno durante la scorsa settimana. Per il momento però questa debolezza non si tramuta in ribasso e non contagia il resto del listino dove continuiamo ad osservare una sana rotazione in direzione dei settori ciclici.
Ora il future é a 13670 punti (-40 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo nel range di venerdì. Crediamo che l'S&P500 debba guadagnare qualche punto grazie al settore energia - di conseguenza il Nasdaq100 dovrebbe chiudere sul livello d'apertura con una modesta perdita di una cinquantina di punti.

Commento tecnico - venerdì 7 maggio 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13613 punti (+0.82%).

Commento tecnico - giovedì 6 maggio 13.50

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 13503 punti (-0.30%). Il rimbalzo iniziale é stato venduto e il Nasdaq100 ha chiuso decisamente sotto il livello d'apertura e vicino al minimo con una perdita di 41 punti. Il calo é modesto e l'indice ha svolto una seduta in trading range. La tecnologia ha però nuovamente sottoperformato il resto del mercato e mostra debolezza relativa. Potrebbe ancora esserci un tentativo di scendere sotto la MM a 50 giorni a 13341 punti - vediamo però dell'ipervenduto a cortissimo termine e delle divergenze positive a livello di partecipazione. Di conseguenza ci aspettiamo nelle prossime sedute un rimbalzo che potrebbe al massimo far tornare l'indice a 13800 punti. 
Restiamo però della convinzione che il doppio massimo sopra i 14000 punti sia un massimo significativo - potrebbe addirittura essere il massimo annuale o di lungo termine. Di conseguenza consigliamo caldamente di operare tendenzialmente short. I rimbalzi devono essere venduti e il settore deve essere sottorappresentato nel vostro portafoglio titoli.
Ora il future é a 13512 punti (+21 punti). Oggi i mercati sono volatili. Ci sono state parecchie spinte nelle due direzioni e adesso gli indici europei sono in pari. Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato. Domani é atteso l'importante rapporto sul mercato del lavoro. Pensiamo che oggi nessuno vorrà prendere delle iniziative e ci aspettiamo una seduta tranquilla e senza sostanziali variazioni. Ci interessa solo vedere se oggi il Nasdaq100 si comporterà meglio o peggio dell'S&P500. Se sarà peggio potrebbe essere l'ultima seduta di questo tipo prima di un sensibile rimbalzo.

Commento tecnico - mercoledì 5 maggio 13.30

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13544 punti (-1.85%). Il Nasdaq100 ha avuto una seduta decisamente negativa. Ha aperto in gap down e ha perso 255 punti - l'accelerazione al ribasso e la rottura del supporto a 13800 punti sono evidenti. L'indice ha però chiuso al centro del range giornaliero e 150 punti sopra il minimo - i ribassisti non hanno dominato. Probabilmente ora ci sarà un rimbalzo e un tentativo di riprendere il supporto a 13800 punti. Se la tendenza é al ribasso il Nasdaq100 dovrebbe fermarsi decisamente prima dei 13800 punti e poi ricominciare a scendere in direzione dell'obiettivo a 13200 punti. La probabilità che una correzione minore fino alla MM a 50 giorni sia già terminata sono secondo noi basse ma é una variante da prendere in considerazione poiché l'S&P500 non ha fornito nessun segnale di vendita. Per il momento abbiamo solo un ribasso in solitaria della tecnologia e non appaiono sintomi di contagio.
Ora il future é a 13620 punti (+94 punti). Il rimbalzo iniziato ieri continua e il Nasdaq100 aprirà in guadagno. Potrebbe tentare di tornare sul massimo di ieri e salire quindi fino a 13700 punti. Oppure salire addirittura fino ai 13800 punti. Noi preferiamo non sottovalutare la spinta di ribasso di ieri e crediamo che oggi durante la seduta il rimbalzo finirà. Pensiamo che oggi il Nasdaq100 si fermerà prima dei 13700 punti e che poi ricadrà in pari.

Commento tecnico - martedì 4 maggio 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13799 punti (-0.44%). In una giornata generalmente positiva per la borsa americana il Nasdaq100 ha perso 61 punti e si é seduto sul primo supporto a 13800 punti. Crediamo che molti speculatori settimana scorsa erano long sperando che i buoni risultati delle imprese facessero accelerare l'indice al rialzo - delusi dalla tiepida reazione ora stanno chiudendo le posizioni e vendono. Se il Nasdaq100 scendesse decisamente sotto i 13800 punti é probabile che ci sia una valanga fino ai 13200 punti. Poi bisognerà vedere in che stato é il mercato nel suo assieme.
Ora il future é a 13680 punti (-109 punti). I mercati erano tranquilli e poco mossi fino alle 13.15. Poi é arrivata un'ondata di vendite di cui ancora non si capiscono le ragioni. Il Nasdaq100 aprirà in gap down e sotto il supporto a 13800 punti. O recupera nella prima ora di contrattazioni e torna sopra i 13800 punti oppure precipita. Lo spazio verso il basso oggi sembra aperto fino ai 13600 punti.

Commento tecnico - lunedì 3 maggio 14.10

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 13860 punti (-0.78%). Il Nasdaq100 ha svolto una seduta in trading range. Come l'S&P500 ha perso 109 punti ma non é sceso sotto i 13800 punti e quindi non ha dato nessun segnale di vendita. L'indice non reagisce più alle buone notizie - vedremo come si comporterà se ci sarà qualcosa di potenzialmente negativo come un aumento dei tassi d'interesse di mercato.
Secondo i cicli l'indice dovrebbe essere su un importante massimo - potrebbe distribuire sui 13800 punti ancora per due settimane ma in linea di massima dovrebbe poi scendere.
Ora il future é 13894 punti (+44 punti). Le borse europee stanno salendo - il future sull'S&P500 guadagna il +0.5%. Il Nasdaq100 dovrebbe svolgere una seduta in trading range. Per logica dovrebbe chiudere sui 13900-13950 punti.

Commento tecnico - venerdì 30 aprile 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13970 punti (+0.49%). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo record marginale a 14073 punti ma ha chiuso
100 punti più in basso con un moderato guadagno di 68 punti. La candela sul grafico é rossa e sospettiamo che questa possa essere una falsa rottura al rialzo. I buoni risultati trimestrali delle imprese non hanno permesso questa settimana all'indice di accelerare al rialzo in maniera convincente. Ieri Apple (-0.07%) ha marciato sul posto mentre solo i dati favolosi di Facebook (+7.30%) sono stati onorati dagli investitori. Ora che i big della tecnologia hanno comunicato i risultati trimestrali bisogna domandarsi cosa potrebbe spingere il mercato ancora più in alto. Gli alti volumi di titoli trattati e il fatto che i maggiori volumi erano sui titoli in perdita ci fanno temere un momentaneo esaurimento del trend. La nostra ipotesi di un doppio massimo sul Nasdaq Composite e di una falsa rottura al rialzo sul Nasdaq100 é ancora valida e secondo la nostra opinione sta prendendo corpo.
Ora il future é a 13867 punti (-85 punti). Il Nasdaq100 aprirà perdendo quanto ha guadagnato ieri. Sembra che avremo una seduta negativa in trading range. L'indice potrebbe chiudere sui 13900 punti. Pensiamo che dovrebbero esserci parecchi stop loss sui 13800 punti. Se l'indice inaspettatamente scende sotto questo livello dovrebbe cadere altri 100 punti.

Commento tecnico - giovedì 29 aprile 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 13901 punti (-0.42%). Ieri la borsa americana in generale non si é mossa - il Nasdaq100 invece ha perso 58 punti. Al momento la tecnologia non riesce a riguadagnare il favore degli investitori e soffre dell'eccesso di ottimismo e delle stratosferiche pretese del mercato. Gli ottimi risultati trimestrali di Google (+3.16) sono stati ricompensati mentre Microsoft (-2.83%) pur presentando dei buoni dati, é stata punita. Anche Tesla (-1.47%) é stata ancora venduta. Ieri sera Apple e Facebook hanno comunicato che gli utili sono in forte crescita. Oggi il Nasdaq100 tenterà nuovamente di migliorare il record storico. Se non ci riesce potrebbe essere il canto del cigno poiché al rialzo mancherà il carburante fornito dalle buone notizie provenienti dalle imprese. La nostra ipotesi del doppio massimo é ancora valida.
Ora il future é a 14041 punti (+148 punti). Il Nasdaq100 aprirà 10 punti sotto il record storico. Continuerà a salire o verrà respinto verso il basso creando le premesse per un key reversal day? Preferiremmo osservare la prima mezz'ora di contrattazioni prima di dare una risposta. In linea di massima ci aspettiamo una seduta positiva ma una chiusura sotto il livello d'apertura.
Stasera dopo le 22.00 sono attesi i risultati trimestrali di Amazon.

Commento tecnico - mercoledì 28 aprile 14.45

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13960 punti (-0.47%). Il primo tentativo di salire su un nuovo massimo storico é fallito. Ieri l'S&P500 ha chiuso invariato mentre il Nasdaq100 é sceso di 65 punti perdendo buona parte di quanto aveva guadagnato il giorno precedente. Forse c'é una certa delusione poiché i risultati trimestrali di Tesla (-4.53%) non hanno convinto. La situazione tecnica rispetto a ieri non cambia - l'unica differenza é che l'ipotesi del doppio massimo non é stata smentita ma ha piuttosto messo a segno un punto in suo favore.
Ora il future é a 13930 punti (-23 punti). Ieri sera Microsoft e Google hanno pubblicato i risultati trimestrali. Quelli di Google erano strepitosi - quelli di Microsoft buoni ma inferiori alle stratosferiche attese degli investitori. I due effetti si annullano. Stasera dopo la chiusura é il turno di Apple. Forse questo mercato non verrà scosso dai risultati trimestrali delle imprese ma dai tassi d'interesse che hanno ricominciato a salire (reddito dell'USTBond decennale a 1.63%, +0.05%). Pensiamo che se il reddito si riavvicina al massimo annuale (1.74%) possa esserci un serio pericolo per il rialzo. Forse l'argomento verrà "riesumato" stasera dopo la riunione della FED che terminerà alle 20.00.
Finora le premesse sono per una seduta tranquilla con chiusura tra i 13920 punti ed i 14050 punti. Un'uscita da questo range potrebbe avere effetti dirompenti.

Commento tecnico - martedì 27 aprile 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14026 punti (+0.61). Il Nasdaq100 ha aperto in pari ed é lentamente salito per tutta la giornata. Stranamente però l'indice si é fermato sotto il massimo storico del 16 aprile senza tentare un attacco. La situazione tecnica non cambia e l'ipotesi della falsa rottura al rialzo é ancora valida. Il range 13800-14050 punti é molto importante. L'uscita da questo range deve provocare un'estensione a 14300 punti o una caduta almeno a 13500 punti.
Ora il future é a 14037 punti (+26 punti). I mercati finanziari sono molto tranquilli - le borse europee sono in leggero calo. Oggi dopo la chiusura sono attesi i risultati trimestrali di Microsoft, Google, Texas Instrument e AMD. Spesso queste compagnie battono le stime degli analisti e di conseguenza vengono comperate prima della pubblicazione degli utili - crediamo che oggi il Nasdaq100 ripeterà la seduta di ieri. Sarà importante vedere se l'indice riuscirà a superare i 14050 punti e chiudere sopra questo livello.

Commento tecnico - lunedì 26 aprile 13.50

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 13941 punti (+1.30%). Invece che continuare a scendere il Nasdaq100 ha guadagnato 179 punti. In questa maniera la situazione si é di nuovo ribaltata e malgrado la performance settimanale negativa i rialzisti riprendono l'iniziativa. Lasciando brevemente da parte l'esito di questa seduta la situazione tecnica della tecnologia non ci piace. Il settore da metà febbraio sta sottoperformando l'S&P500 e mostra notevoli debolezze strutturali e a livello di partecipazione. Il rialzo dipende dai big (AGMAF + alcuni nomi con NVidia o ASML) mentre il resto fatica. Pensiamo che l'indice possa formare un largo top sui 14000 punti che corrisponde in questo caso ed una falsa rottura al rialzo con evidenti divergenze. Crediamo che esiste la possibilità che questa settimana si verifichi un'inversione di tendenza. Questo non significa che bisogna andare short poiché il trend é fino as prova contraria al rialzo. Se però l'indice scende sotto i 13800 punti bisogna chiudere eventuali posizioni long e si può andare short se l'indice cade sotto i 13500 punti.
Ora il future é a 13885 punti (-41 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo nel range di venerdì. Visto che oggi non sono ancora previsti dati importanti riguardanti le società tecnologiche crediamo che il Nasdaq100 si muoverà poco e chiuderà vicino livello d'apertura. Questa dovrebbe essere una breve pausa prima di una settimana che sarà decisiva per il trend a medio termine.

Commento tecnico - venerdì 23 aprile 14.40

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13762 punti (-1.24%). Ieri l'amministrazione di Joe Biden ha comunicato i dettagli dei previsti aumenti di imposta. Si sapeva che le tasse sugli utili delle imprese dovevano aumentare ma forse le cifre concrete hanno spaventato gli investitori che dopo le 19.00 hanno venduto - soprattuto tecnologia. Il Nasdaq100 ha perso di più di quanto aveva guadagnato il giorno prima e chiudendo sotto i 13800 punti ha dato un segnale di vendita. Il segnale non é definitivo visto che la rottura del supporto é ancora marginale e la candela sul grafico é praticamente parallela alle due precedenti. L'indice però ora punta verso il basso e questo ovviamente ci piace visto che sostiene il nostro scenario di correzione. Vediamo se oggi segue un'altra seduta negativa - sarebbe importante avere una chiusura settimanale sul minimo e con una netta perdita in maniera che la strada verso il basso resti aperta. In questo caso avremo una normale correzione di medio termine che si potrà concludere solo con ipervenduto e pessimismo.
Ora il future é a 13774 punti (+24 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno ma sotto i 13800 punti. Questa apertura normalmente sfocia in una seduta in trading range con una chiusura senza sostanziali variazioni. Noi speriamo che i venditori tentino nuovamente un affondo e che riescano a far perdere all'indice un 100-150 punti.

Commento tecnico - giovedì 22 aprile 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 13935 punti (+0.91%). Malgrado il crollo di Netflix (-7.40%) il Nasdaq100 ha guadagnato 125 punti - in questa maniera ha compensato la metà delle perdite delle due precedenti sedute rendendo incerta la continuazione della correzione. Malgrado l'apparente ripresa del rialzo il Nasdaq resta l'indice tecnicamente più fragile a livello di partecipazione con un alto numero di nuovi minimi e un Summation Index in calo. Fino a prova contraria, vale a dire fino ad un nuovo record storico, restiamo dell'opinione che l'indice tecnologico deve correggere. La condizione é che una seduta termini con l'indice sotto i 13800 punti.
Ora il future é a 13886 punti (-33 punti). Le premesse sono per una seduta in trading range e moderatamente negativa - questo significa una chiusura sui 13860-13880 punti. Naturalmente può esserci una sorpresa negativa se inaspettatamente il Nasdaq100 ricadesse sotto i 13800 punti - in questo caso potrebbe anche decidere di restare sotto il supporto...

Commento tecnico - mercoledì 21 aprile 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13809 punti (-0.71%). Il Nasdaq100 ha avuto una seconda seduta negativa. Si é comportato come l'S&P500 chiudendo lontano dal minimo giornaliero toccato nella prima parte della seduta. I ribassisti hanno nuovamente prevalso ma non hanno dominato.
Il Nasdaq100 ha salvato in chiusura il supporto a 13800 punti. Non abbiamo un segnale di vendita ed esiste ancora la possibilità che il Nasdaq100 riprenda il rialzo da questo supporto - il calo finora potrebbe costituire un semplice test del precedente massimo storico di febbraio. Succede spesso dopo una rottura al rialzo che il vecchio supporto e ora resistenza venga testato.

Commento tecnico - martedì 20 aprile 14.30

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13907 punti (-0.95%). Con la prima spinta di ribasso dopo l'apertura l'indice é sceso sotto i 13930 punti - poi le vendite sono proseguite fino ai 13835 punti - noi avevamo pensato che potesse scendere fino a 13800 punti. Il Nasdaq100 non si é adagiato sul minimo ma ha recuperato e ha chiuso 72 punti più in alto con una perdita di 134 punti. I venditori hanno prevalso ma non hanno dominato - il Nasdaq100 é rimasto sopra i 13800 punti senza dare segnali tecnici di vendita. Per ora, se oggi non c'é una sostanziale continuazione verso il basso, questa é solo una normale seduta negativa simile a quella di mercoledì scoso.
Ora il future é a 13856 punti (-41 punti). Il Nasdaq100 aprirà vicino al minimo di ieri. Se non cade velocemente sotto i 13800 punti dovrebbe semplicemente svolgere una seduta in trading range e chiudere poco lontano dal livello d'apertura.

Commento tecnico - lunedì 19 aprile 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 14041 punti (+0.11%). La borsa americana ha avuto una seduta positiva e il Nasdaq100 ha guadagnato 15 punti. Sono pochi ma con questo incremento l'indice ha toccato un nuovo record storico e questa é la migliore chiusura della sua storia. Il trend é al rialzo ma bisogna tenere d'occhio il supporto a 13800 punti - questo supporto dovrebbe essere testato questa settimana. In caso di rottura al ribasso dovrebbe iniziare una correzione minore fino ai 13400-13500 punti. Se il supporto regge il rialzo dovrebbe continuare fino alla fine di maggio con conseguenze inattese - il rialzo potrebbe ulteriormente accelerare...
Ora il future é 13968 punti (-61 punti). Le borse europee sono in pari. Il Nasdaq100 aprirà in calo e sul minimo di venerdì. La variante più probabile é una seduta moderatamente negativa con chiusura sui 13950 punti. Solo se l'indice scende sotto i 13930 punti potrebbe incontrare i primi stop loss e cadere fino a 13800 punti - variante per oggi improbabile considerando che finora regna la calma.

Commento tecnico - venerdì 16 aprile 14.10

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 14026 punti (+1.61%). Il Nasdaq100 ha subito compensato la perdita di mercoledì ed é salito su un nuovo massimo storico. Sullo slancio dovrebbe salire ancora più in alto visto che non é ancora ipercomperato come in precedenti occasioni. Teniamo però d'occhio i 13800 punti - una caduta sotto questo livello all'inizio di settimana prossima dovrebbe far partire una correzione piuttosto importante. È troppo tardi per comperare ma non bisogna vendere fino a quando il Nasdaq100 resta sopra il supporto.
Ora il future é a 14054 punti (+40 punti). Anche oggi le borse hanno voglia di salire. Ci sembra che la corsa può continuare poiché non vediamo niente che possa provocare delle vendite. Non possiamo che prevedere la solita seduta positiva con chiusura su un nuovo massimo storico - stimiamo sui 14100 punti.

Commento tecnico - giovedì 15 aprile 14.25

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 13803 punti (-1.30%). L'evento del giorno é stata la prima quotazione di Coinbase. L'azione ha aperto a livelli stratosferici ma poi ha perso il -14%. Tra i fanatici di tecnologia c'é stata una certa delusione che ha provocato delle vendite sul settore. L'indice é tornato sotto il precedente massimo di febbraio e potrebbe martedì aver effettuato una falsa rottura al rialzo. Bisogna quindi osservare con attenzione cosa succede nei prossimi giorni intorno ai 13800 punti. Una rottura definitiva sotto questa vecchia resistenza e ora supporto nelle prossime due a tre sedute potrebbe innescare un'importante correzione. Finora dobbiamo classificare questa seduta negativa come un evento normale che permette un riassorbimento dell'ipercomperato a corto termine e lascia aperta la strada verso l'alto. Non usiamo ancora il termine reversal...
Ora il future é a 13926 punti (+127 punti). Il Nasdaq100 aprirà in forte guadagno e nella parte superiore del range di ieri. L'indice proverà a cancellare la caduta di ieri. Salirà su un nuovo massimo storico o ricadrà dopo la buona apertura? Non lo sappiamo. Da stamattina il future sale costantemente e sembra che i rialzisti abbiamo il controllo delle operazioni - dovrebbe quindi esserci una candela bianca sul grafico e una chiusura sui 14000 punti. Non pensiamo però che i venditori di ieri siano spariti - crediamo che dopo la buona apertura potrebbe esserci un tentativo di tornare a 13800 punti. Per saldo evitiamo di andare long in apertura ma non shortiamo fino a a quando non appare un qualche segnale negativo.

Commento tecnico - mercoledì 14 aprile 13.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13986 punti (+1.21%). Con un gap up in apertura il Nasdaq100 é salito su un nuovo record storico. L'indice tecnologico ha quindi scelto la variante più logica di proseguire il trend. La variante negativa del doppio massimo é da scartare. I NL sul Nasdaq sono saliti a 579 mentre il Summation Index continua a scendere. Malgrado il rally la divergenza negativa a livello di partecipazione non sparisce poiché sono solo pochi titoli come Apple (+2.43%) a trascinare il rialzo. È evidente che il trend é positivo e fino a prova contraria bisogna partire dal principio che il Nasdaq100, superata la resistenza, può ancora fare progressi. Il rialzo é però molto esteso e su deboli fondamenta - una correzione intermedia sarebbe dovuta e salutare. Raramente il Nasdaq100 si distanzia più di 800 punti dalla MM a 50 giorni - ora sono 740...
Ora il future é a 14015 punti (+39 punti). Il Nasdaq100 apre nuovamente in gap up, in guadagno e su un nuovo massimo storico. Da parecchi giorni sul grafico si susseguono le candele bianche - gli investitori sono abituati a comperare in apertura poiché il Nasdaq100 chiude più in alto. Questi comportamenti spesso si ripetono specialmente se non c'é una ragione particolare per un cambiamento. Ci aspettiamo di conseguenza un'altra seduta moderatamente positiva con chiusura sui 14050 punti.

Commento tecnico - martedì 13 aprile 14.20

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13819 punti (-0.18%). Il Nasdaq100 ha fatto una pausa prima di attaccare il massimo storico. Negli indicatori non osserviamo segnali d'inversione di tendenza. La partecipazione al rialzo é però molto debole - i NL sul Nasdaq (570) salgono mentre il Summation Index scende. Tutti si aspettano un'accelerazione al rialzo - spesso il mercato non si comporta secondo il consenso. Prendiamo seriamente in considerazione l'ipotesi del doppio massimo.
Ora il future é a 13820 punti (+11 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero guadagno. I mercati finanziari sono in generale tranquilli e vediamo pochi movimenti. La giornata non sembra riservare sorprese e quindi prevediamo una seduta senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - lunedì 12 aprile 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 13845 punti (+0.63%). Il Nasdaq100 ha ancora guadagnato 86 punti e si trova a soli 34 punti dal massimo storico. Venerdì però tecnicamente non ha convinto con un'A/D a 57 su 45 e una leggera sottoperformance nei riguardi dell'S&P500. Tutti sono sicuri che il Nasdaq100 deve salire su un nuovo recordo storico imitando il resto del mercato. Spesso la borsa si rifiuta di fare quello che tutti si aspettano specialmente quando il consenso é unanime. Secondo gli indicatori la corsa del Nasdaq100 a breve é finita - il DSI é a 91 punti. Di conseguenza non siamo così positivi - questa settimana ci aspettiamo o un'ascillazione in laterale sui 13800 punti con un nuovo record storico marginale o una correzione fino ai 13400 punti.
Ora il future é a 13790 punti (-39 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e nel range di venerdì. Chiuderà in pari e vicino al massimo o cadrà fino ai 13675 punti. Come logica conseguenza della nostra analisi favoriamo la variante della seduta moderatamente negativa con chiusura sui 13700-13750 punti.

Commento tecnico - venerdì 9 aprile 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13758 punti (+1.04%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 141 punti. Durante la seduta si é mosso in soli 60 punti - una calma surreale. Adesso é arrivato nel range 13700-13800 punti - in questa fascia potrebbe terminare questa spinta di rialzo. La variante é che il Nasdaq100 provi a migliorare il massimo storico di metà febbraio a 13879 punti. La candela odierna é fuori dal bordo superiore delle BB - gli oscillatori mostrano che potrebbero mancare una o due sedute al massimo - le due varianti sono possibili anche perché c'é solo un 1% di differenza.
Ora il future é a 13724 punti (-24 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero calo. Le premesse sono per una seduta leggermente negativa che permetta all'indice di tornare nelle BB.

Commento tecnico - giovedì 8 aprile 14.35

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 13616 punti (+0.28%). Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500. Ha guadagnato solo 38 punti e noi non possiamo che confermare e mantenere l'opinione espressa ieri. Il Nasdaq100 a breve deve ancora salire - l'unica cosa che ci interessa é se deve fermarsi sui 13700-13800 punti prima di correggere o se invece riuscirà a toccare un nuovo massimo storico prima di ridiscendere. Un nuovo massimo storico confermerebbe la tendenza di fondo rialzista e ridurrebbe di molto il potenziale della successiva correzione secondo la regola "massimo e minimo ascendenti o discendenti".
Ora il future é a 13720 (+115 punti). Con questa apertura in gap up il Nasdaq100 entrerà nella fascia 13700-13800 punti. Potrebbe sia continuare la sua corsa che ricadere e chiudere il gap d'apertura. Pensiamo che sia più facile indovinare il risultato finale che il percorso che farà l'indice per arrivare alla chiusura che dovrebbe situarsi sui 13700 punti.

Commento tecnico - mercoledì 7 aprile 12.25

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13578 punti (-0.14%). Dopo il rally di lunedÌ (+2.11%) ieri il Nasdaq100 si é fermato e ha cominciato ad assorbire gli eccessi di rialzo a corto termine. La rottura sopra la fascia di resistenza a 13200-13300 punti ha formalmente terminato la correzione di febbraio-marzo e ora l'indice sembra avere ancora bisogno di recuperare il terreno perso. Potrebbe tentare di salire su un nuovo massimo storico prima di dover nuovamente correggere. Secondo l'analisi grafica con questa spinta il Nasdaq100 dovrebbe raggiungere i 13700-13800 punti. Pensiamo che nei prossimi giorni il Nasdaq100 salirà a fatica ancora di circa 200 punti e poi correggerà nella seconda metà di aprile. Lo sviluppo degli oscillatori conferma questo scenario.
Ora il future é a 13584 punti (+14 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero guadagno. Ci aspettiamo una seduta come ieri. Pochi movimenti e chiusura poco lontano dal livello d'apertura.

Commento tecnico - lunedì 5 aprile 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13329 punti (+1.82%).

Commento tecnico - giovedì 1. aprile 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 13091 punti (+1.51%). Pensavamo che la correzione potesse continuare e ci aspettavamo ieri una seduta negativa. Invece il Nasdaq100 ha guadagnato 195 punti malgrado tassi d'interesse in lieve aumento. Sembra che il Nasdaq100 possa chiudere il capitolo correzione e partire nuovamente al rialzo - sapete però che fino a quando l'indice resta sotto la MM a 50 giorni e la resistenza a 13200-13300 punti può ancora partire verso il basso.
Il piano presentato ieri da Joe Biden prevede un netto aumento delle imposte per le imprese dal 21% al 28% - strano che la borsa non abbia reagito negativamente a questo annuncio - forse l'effetto é ritardato...
Ora il future é a 13222 punti (+132 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up e in forte guadagno. Riuscirà a salire sopra la resistenza? Noi lo dubitiamo e pensiamo che nel settore 13200-13300 punti il Nasdaq100 verrà respinto verso il basso. Dovrebbe per lo meno colmare il gap a 13160 punti. Poi vedremo se avremo la solita seduta in trading range con chiusura senza sostanziali variazioni (o sul livello d'apertura) o se invece i venditori prenderanno il controllo delle operazioni facendo ricadere il Nasdaq100 sui 13000 punti.

Commento tecnico - mercoledì 31 marzo 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12896 punti (-0.53%). Anche ieri il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500 e ha perso 69 punti. Sul grafico vediamo un cuneo o una bandiera discendenti. Questa formazione grafica si risolve normalmente nella direzione del trend dominante e quindi una volta completata dovrebbe iniziare una nuova fase di rialzo. Per completare la figura e la correzione manca però ancora una spinta di ribasso - potrebbe andare fino ai 12500 punti (soluzione grafica ideale) o fino ai 12000 punti (correzione di medio termine completa).
Ora il future é a 12955 punti (+77 punti). Il Nasdaq100 riapre recuperando la perdita di ieri. Non abbiamo idea di cosa potrebbe succedere oggi. Si possono solo fare delle ipotesi. Joe Biden vuole presentare un piano d'investimento in infrastrutture da 3000 miliardi. L'aumento della spesa pubblica dovrebbe riaccendere la paura d'inflazione e far salire i tassi d'interesse. Venerdì la borsa sarà chiusa ma i mercati a reddito fisso saranno aperti e potranno reagire ai dati sul mercato del lavoro USA attesi alle 14.30. Chi vorrà evitare i rischi di una lunga pausa e possibili ampi movimenti sui tassi d'interesse deve vendere oggi o domani. Di conseguenza, malgrado l'apertura positiva, crediamo che oggi il Nasdaq100 possa nuovamente perdere un centinaio di punti.

Commento tecnico - martedì 30 marzo 13.45

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12965 punti (-0.10%). Il Nasdaq100 ha terminato la seduta praticamente in pari. Valgono gli stessi commenti fatti sull'S&P500 con un'informazione supplementare. Anche l'A/D (43 su 59) di questo indice era decisamente negativa - sono stati alcuni titoli di peso come Facebook (+2.75%) a salvare il Nasdaq100 da perdite più consistenti. Sembra che la correzione non é finita.
Ora il future é a 12854 punti (-90 punti). Avremo una ripetizione della seduta di ieri o una seduta decisamente negativa? I tassi  d'interesse salgono e oggi la debolezza é diffusa con forti cali dei prezzi delle materie prime. Pensiamo quindi che oggi il Nasdaq100 possa perdere un centinaio di punti.

Commento tecnico - lunedì 29 marzo 14.05

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 12979 punti (+1.55%). Pensavamo che la seduta di venerdì dovesse essere negativa anche perché i tassi d'interesse sono saliti. Invece con un curioso rally nell'ultima ora di contrattazioni il Nasdaq100 ha partecipato al rialzo a New York e ha chiuso con un guadagno di 198 punti. Vedete che ora il grafico é possibilista. Fino a quando il Nasdaq100 resta sotto i 13200-13300 punti si trova ancora formalmente in una fase correttiva. Sarà però difficile che possa scendere se il resto della borsa americana ha chiuso il capitolo correzione e ricomincia a salire.
È sorprendente che sia bastata una correzione intermedia di un 10%/15% sui titoli tecnologici per mettere in difficoltà un fondo hedge miliardario come Archegos. È evidente c'é c'é troppo effetto leva e troppa speculazione - quel giorno che ci sarà una correzione seria che coinvolgerà tutto il listino ne vedremo delle belle - ci sono le premesse per un mini crash.
Ora il future é a 12940 punti (- 38 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero calo nel range di venerdì. Non sembra che il mercato debba essere travolto dalle vendite legate alle liquidazioni delle posizioni di Archegos. Sembra che avremo unicamente una seduta moderatamente negativa con chiusura a 12800-12900 punti.

Commento tecnico - venerdì 26 marzo 14.10

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12780 punti (-0.14%). In una giornata positiva e di rimbalzo per la borsa americana il Nasdaq100 ha chiuso con una perdita di 18 punti. La perdita é modesta e l'indice ha chiuso lontano dal minimo giornaliero con una corposa candela bianca. La debolezza relativa lascia però l'amaro in bocca e sostiene la nostra ipotesi che la correzione non é finita. Considerando la linea di trend dai minimi di settembre, inizio novembre e inizio marzo notiamo che esiste supporto sui 12500 punti. La correzione potrebbe finire su questo livello anche se noi favoriamo ancora una caduta fino ai 12000 punti. Ci disturba unicamente il fatto che ora i titoli tecnologici scendono malgrado tassi d'interesse in calo. Noi invece pensavamo che questa gamba di ribasso sarebbe stata accompagnata da un'impennata del reddito dell'USTBond decennale a 2%.
Ora il future é a 12751 punti (-19 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero calo mentre per la borsa americana in generale si prevede un'apertura positiva (S&P500 e RUT). La tecnologia é quindi ancora relativamente debole. Non abbiamo un'opinione chiara relativa alla seduta odierna. Crediamo però che la correzione non é finita e quindi per logica dopo il rimbalzo di ieri oggi dovrebbero riapparire i venditori. Dovendo fare una previsione pensiamo che il Nasdaq100 chiuderà sui 12700 punti.

Commento tecnico - giovedì 25 marzo 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 12798 punti (-1.68%).

Commento tecnico - mercoledì 24 marzo 13.40

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13017 punti (-0.52%). Ieri il Nasdaq100 non é riuscito a evitare l'ondata di vendite che ha colpito Wall Street malgrado un calo dei tassi d'interesse. L'indice però ha perso meno che il resto del mercato. Il Nasdaq100 é rimasto sotto i 13300 punti e sotto la MM a 50 giorni. Sembra quindi che stia riprendendo a correggere - la seduta negativa é arrivata proprio quando il rimbalzo doveva essere finito. Ci vorrebbe un'altra seduta negativa o per lo meno una continuazione verso il basso nei prossimi giorni per confermare la continuazione della correzione.
In generale pensiamo che il Nasdaq100 debba scendere mentre il reddito dell'USTBond decennale sale in direzione del 2%. Non sappiamo cosa potrebbe provocare questo spinta sui tassi d'interesse ma pensiamo che la discussione riguardante il rischio d'inflazione non é finita qui.
Ora il future é a 13104 punti (+98 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positivo e nel range di ieri. Avevamo preventivato questo rimbalzo come reazione alla pessima seduta di ieri. Se é solo un rimbalzo il Nasdaq100 non dovrebbe però salire molto più in alto e chiudere sui 13100 punti o più in basso.

Commento tecnico - martedì 23 marzo 14.15

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13086 punti (+1.70%). Il Nasdaq100 non si é fermato sui 13000 punti ma ha continuato la sua corsa fino ai 13086 punti con un massimo a 13167 punti. Questa seduta positiva era preventivata e non cambia il nostro scenario tecnico. Bisogna però continuare a tenere d'occhio i 13300 punti e i tassi d'interesse.
Ora il future é a 13109 punti (+38 punti). Il reddito dell'USTBond decennale é ancora in calo ma la risposta del Nasdaq100 é tiepida. L'indice aprirà in leggero guadagno e ampiamente nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - lunedì 22 marzo 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 12867 punti (+0.61%). Dopo la pesante caduta di giovedì il Nasdaq100 é rimbalzato anche perché i tassi d'interesse praticamente non si sono mossi. Questa correlazione tra Nasdaq100 e tassi d'interesse ha una certa logica ma é inusuale nella sua costanza e regolarità. Questo avviene quando gli investitori danno maggior peso agli effetti negativi di un aumento dei tassi d'interesse rispetto agli effetti positivi di una forte ripresa economica. Questo tipo di correlazione va seguita fino a quando funziona ma non bisogna essere sorpresi quando improvvisamente questa regola non vale più. Questo succederà probabilmente quando il tasso d'interesse dell'USTBond decennale si allontanerà dal massimo annuale. A breve crediamo che a spinte regolari intercalate da brevi correzioni intermedie gli investitori andranno a vedere dopo si situa la soglia di intervento della FED.
Dopo la testa e spalle ribassista di febbraio ora il grafico lascia intravvedere la possibilità di una testa e spalle rialzista con neckline sui 13300 punti. Secondo noi la correzione dal massimo annuale non é completa e ci aspettiamo nelle prossime settimane una spinta di ribasso fino al massimo i 12000 punti. Bisogna però tenere d'occhio i 13300 punti come spartiacque tra uno scenario rialzista puramente teorico e una correzione che formalmente é in pieno svolgimento.
Ora il future é a 12936 punti (+91 punti). Oggi il reddito dell'USTBond decennale scende e quindi il Nasdaq100 sta salendo. L'indice aprirà in guadagno e nel range di giovedì. Non sappiamo se l'indice salirà più in alto o se invece si sgonfierà nel corso della giornata. In linea di massima ci aspettiamo una seduta moderatamente positiva ma poiché il movimento sui tassi d'interesse é già sostanziale non crediamo che il Nasdaq100 possa superare i 13000 punti.

Commento tecnico - venerdì 19 marzo 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12789 punti (-3.13%).

Commento tecnico - giovedì 18 marzo 14.15

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 13202 punti (+0.38%). Wall Street ha reagito positivamente alle decisioni prese dalla FED e anche il Nasdaq100 é riuscito a guadagnare 50 punti malgrado che i tassi d'interesse non sono scesi (reddito dell'USTBond decennale a 1.63%, +0.01%). Vedete però che neanche ieri il Nasdaq100 é riuscito a sfondare sopra la MM a 50 giorni e sopra i 13200 punti. Il nostro scenario rimane di conseguenza valido. Dai 13200 punti deve partire una spinta di ribasso che deve costituire la continuazione della correzione iniziata a febbraio. La correzione deve avvenire in concomitanza con un'ultima spinta al rialzo del reddito dell'USTB decennale verso gli 1.75% / 2%. Questa previsione di corto termine viene confermata dai cicli e dagli indicatori. Per quel che riguarda la fase successiva siamo invece ancora nel dubbio. Un successivo rialzo potrebbe già partire da una base sui 12700 punti ma non escludiamo una caduta al massimo a 12000 punti prima di un rialzo di medio termine.
Ora il future é a 12955 punti (-235 punti). I tassi d'interesse sono ricominciati a salire incuranti delle assicurazioni fornite ieri dalla FED. Ovviamente il Nasdaq100 reagisce con una caduta. Non sappiamo se inizia già l'attesa correzione o se invece oggi il Nasdaq100 riuscirà ancora a recuperare ed aspettare la scadenza dei derivati di marzo prima di prendere decisamente la strada verso sud. Pensiamo che oggi il Nasdaq100 riuscirà a contenere le perdite e chiudere sopra i 13000 punti.

Commento tecnico - mercoledì 17 marzo 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13152 punti (+0.53%). Il Nasdaq100 ha toccato un massimo a 13297 punti e poi é ricaduto ed ha chiuso sotto la MM a 50 giorni con un modesto guadagno di 69 punti. A grandi linee lo sviluppo di questa seduta corrisponde alla nostra road map che prevedeva ancora una salita fino ai 13200 punti prima di una correzione fino ai 12700 punti. Sorprendentemente ieri il Summation Index sul Nasdaq é sceso - questo significa che il rialzo del Nasdaq100 é stato provocato da poche azioni mentre la maggior parte dei titoli sono scesi e ha attirato i maggiori volumi di scambi. Questa divergenza é un segnale di debolezza strutturale anche se non basta una seduta di questo tipo per poter dire con sicurezza che da oggi il Nasdaq100 deve ricominciare a correggere.
Ora il future é a 13000 punti (-140 punti). Il Nasdaq100 aprirà in netto calo. I tassi d'interesse stanno nuovamente salendo e questo ha indotto gli investitori a vendere il Nasdaq100. Fino alle 19.00 riteniamo che l'indice si muoverà intorno al livello d'apertura. Poi tutto dipenderà dalle decisioni che la FED renderà note al termine della sua riunione.

Commento tecnico - martedì 16 marzo 13.45

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13082 punti (+1.12%). È bastato un lieve calo del reddito dell'USTBond decennale (-0.02% a 1.62%) per spingere gli investitori a comperare tecnologia. Il Nasdaq100 ha guadagnato 145 punti grazie soprattutto ad Apple (+2.45%) e al settore dei semiconduttori (SOX +2.26%). Sarà molto interessante ora osservare come l'indice affronta i 13200 punti. Sapete che prevediamo una salita della borsa americana fino a metà settimana. Il Nasdaq100 dovrebbe raggiugere i 13200 punti senza problemi ma poi la faccenda potrebbe complicarsi. In teoria dovrebbe adesso fermarsi e nella successiva correzione scendere fino ai 12700 punti prima di partire definitivamente al rialzo. È divertente tentare di definire una road map sulla base del grafico, dei cicli e dello sviluppo degli indicatori. Non sempre però tutti questi elementi si combinano in maniera ideale poiché bastano delle notizie sorprendenti o dei dati economici inattesi per scombinare il puzzle.
Ora il future é a 13143 punti (+73 punti). I deludenti dati riguardanti le vendite al dettaglio pubblicati alle 13.30 non hanno influito negativamente su un mercato che mostra voglia di rialzo. Le premesse sono per una seduta positiva che potrebbe far salire il Nasdaq100 sui 13150-13200 punti.

Commento tecnico - lunedì 15 marzo 13.55

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 12937 punti (-0.88%). Venerdì é riapparso il conosciuto effetto di un aumento dei tassi d'interesse. Il reddito dell'US Treasury Bond decennale é salito a 1.64% (+0.10%) e i titoli tecnologici sono stati venduti. Mentre la seduta a Wall Street in generale é stata positiva il Nasdaq100 ha perso 115 punti. L'indice giovedì sembra aver ritestato dal basso la MM a 50 giorni. Potrebbe quindi ora ripartire al ribasso in direzione dei 12000 punti ma non ne siamo sicuri a causa della candela bianca sul grafico. Venerdì il Nasdaq100 si é comportato relativamente bene considerando il segnale fortemente negativo proveniente dal mercato delle obbligazioni. Forse si sta quindi formando una testa e spalla rialzista - in questo caso l'indice deve scendere adesso al massimo fino ai 12700 punti e poi dovrebbe fare una pausa sopra questo livello e infine accumulare sotto i 13200 punti. Quando il rialzo dei tassi d'interesse sarà completo il Nasdaq100 dovrebbe ripartire al rialzo. Secondo i cicli questo momento non é lontano - l'obiettivo del rialzo sul Bond decennale si situa a 1.75% e il DSI sui Bond é nuovamente talmente basso che non dovrebbe mancare molto ad un'inversione di tendenza.
Ora il future é a 12922 punti (-2 punti). Il Nasdaq100 aprirà invariato nel range di venerdì. Oggi ci aspettiamo una tranquilla seduta di consolidamento. I tassi d'interesse sono in leggero calo. Crediamo che il Nasdaq100 si fermerà sui 12950 punti. Fino a mercoledÌ dovrebbe provare a tornare sui 13200 punti ma oggi questo rialzo sembra prematuro e ingiustificato. 

Commento tecnico - giovedì 11 marzo 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 12752 punti (-0.33%). Lo svolgimento della seduta é stato sorprendente malgrado la chiusura secondo le previsioni. In effetti il Nasdaq100 ha aperto in forte rialzo come il resto della borsa americana. Poi però la tecnologia é stata venduta malgrado un calo dei tassi d'interesse. L'indice ha chiuso vicino al minimo giornaliero e con una leggera perdita. Abbiamo ora una candela rossa (negativo) con minimo e massimo ascendenti (positivo) e una perdita di 42 punti (negativo ma non troppo considerando il balzo di martedì). L'impressione é che il rimbalzo non é finito e teoricamente l'indice può risalire fino ai 13000 punti - i volumi in calo parlano a favore della variante del rimbalzo all'interno di una correzione non completa.
Ora il future é a 12970 (+221 punti). Il Nasdaq100 apre con un forte guadagno ma ancora nel range di ieri. Crediamo che tenterà di salire nuovamente sui 13000 punti ma dovrebbe essere respinto verso il basso. Non vediamo ragioni per un'altro reversal completo e quindi ci aspettiamo una chiusura sui 12850 punti.

Commento tecnico - mercoledì 10 marzo 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12794 punti (+4.03%). Il previsto rimbalzo del Nasdaq100 é stato uno spettacolare rally che ha permesso all'indice di risalire direttamente all'obiettivo a 12800 punti. Questa spinta di rialzo ha un'evidente componente speculativa come mostra in maniera esemplare il balzo di Tesla (+19.64%). I tassi d'interesse in calo hanno fatto scatenare la corsa all'acquisto dei titoli che più avevano corretto e ha obbligato i traders a coprire gli shorts. Difficile dire se questo effetto combinato é già finito. L'ampiezza del movimento e i volumi ci fanno credere che la spinta potrebbe già esaurirsi oggi o domani. L'unica incognita viene dai tassi d'interesse - il calo sembra appena iniziato. Non bisogna però farsi ingannare dalla narrativa. I tassi salivano da mesi e il Nasdaq100 ha ignorato questo effetto fino a febbraio quando improvvisamente é diventato un pericolo per le azioni tecnologiche. La correlazione potrebbe sparire visto che é ingiustificata.
Ora il future é a 12737 punti (-52 punti). Dopo un guadagno di 500 punti non bisogna sorprendersi se c'é un ritracciamento. Le premesse sono per una seduta di pausa sui 12700 punti. I dati sull'inflazione che verranno resi noti alle 14.30 potrebbero influire sui Bonds e sul Nasdaq100 - crediamo però che si tratterà di un non event.

Commento tecnico - martedì 9 marzo 14.05

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12299 punti (-2.91%). Ieri i tassi d'interesse sono ancora saliti e questo ha provocato un'altra ondata di vendite sul Nasdaq100. Vedete però che malgrado l'alta volatilità abbiamo avuto tre sedute praticamente nello stesso range. Si ripete la situazione di fine febbraio unicamente 600 punti più in basso. Ora tutti sembrano aver capito come funziona il gioco - se i tassi d'interesse scendono il Nasdaq100 rimbalza. In genere quando tutti seguono le stesse regole é il momento che questa regolarità si avvicina alla fine. Probabilmente ci saranno ancora due o tre sedute di sali e scendi prima che si verifichi una rottura sotto i 12200 punti. Voi ricordiamo che questa é una correzione a medio termine che molto probabilmente deve terminare unicamente quando osserveremo del pessimismo e del panico - gli investitori finora sono ancora piuttosto tranquilli (Fear&Greed Index a 49 punti). Tutti sono convinti che la correzione della tecnologia si avvicina alla fine e molti traders ricominciano a consigliare aggressivamente titoli tecnologici. Solo quando questi speculatori avranno perso il coraggio di andare long ci saranno le premesse per un solido minimo.
Ora il future é a 12564 punti (+266 punti). Ancora una volta il Nasdaq100 rimbalza. I tassi d'interesse sono in calo e quindi pensiamo che oggi il rimbalzo é sostenibile. Il Nasdaq100 dovrebbe poter guadagnare ancora qualche punto dopo la buona apertura e chiudere sui 12600-12700 punti.

Commento tecnico - lunedì 8 marzo 13.40

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 12668 punti (+1.64%). Finalmente c'é stata l'atteso rimbalzo da ipervenduto. Il Nasdaq100 é dovuto inizialmente crollare fino ai 12208 punti di minimo - é quindi caduto 100 punti più in basso rispetto alla nostra stima. È poi risalito circa 500 punti dal minimo (ca.4% !) durante un impressionante short covering. L'indice però non ha sovraperformato l'S&P500 e quindi abbiamo il dubbio che il rimbalzo non sia finito. Crediamo che l'indice debba ora distribuire un paio di giorni sotto i 12800 punti per poi ripartire al ribasso e raggiungere il nostro obiettivo a 12000 punti. Attenzione che le prossime sedute potrebbero essere volatili e non lineari poiché ci sono parecchi fattori che si sommano e influenzano nelle due direzioni la tecnologia - ci riferiamo in particolare al rialzo dei tassi d'interesse che sembra alla fine anche se finora i Bonds non rimbalzano.
Ora il future é a 12482 punti (-181 punti). In linea di massima pensiamo che il rimbalzo di venerdì non é finito. Questo significa che il Nasdaq100 non dovrebbe ancora ripartire al ribasso. Di conseguenza crediamo che dopo una debole apertura il Nasdaq100 dovrebbe recuperare e chiudere sopra il livello attuale. Non sappiamo se questo basterà per una seduta positiva - molto dipenderà dai movimenti sui tassi d'interesse. Crediamo che oggi l'indice possa muoversi tra i 12400 ed i 12700 punti.

Commento tecnico - venerdì 5 marzo 14.15

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12464 punti (-1.73%). Ieri c'é stata ancora un'ondata di vendite. Il Nasdaq100 é crollato fino a 12314 punti e ha chiuso 150 punti più in alto con una perdita di 219 punti. Ieri sui minimi abbiamo osservato su alcuni titoli più speculativi delle vendite da panico. A corto termine gli oscillatori mostrano che l'indice é ipervenduto e maturo per un sostanziale rimbalzo. Sono apparse le prime divergenze positive con i guadagni di Google e Facebook. Di conseguenza pensiamo che ora debba esserci un rimbalzo scatenato da un calo dei tassi d'interesse (DSI sui USTBonds a 9 punti). Il Nasdaq100 dovrebbe risalire sui 12800 punti prima che possa partire la prossima gamba di ribasso. Secondo i cicli il minimo definitivo dovrebbe essere raggiunto solo nella terza settimana di marzo - l'obiettivo a 12000 punti é valido.
Ora il future é a 12485 punti (+30 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero guadagno. Attendiamo il report sul mercato del lavoro a febbraio delle 14.30. Se la reazione ai dati sarà un calo dei tassi d'interesse il Nasdaq100 partirà al rialzo e potrebbe tornare sui 12700 punti. In caso contrario il rimbalzo é rimandato a settimana prossima e consigliamo di aprire posizioni long se l'indice (o future) torna sui 12300-12400 punti.

Commento tecnico - giovedì 4 marzo 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 12683 punti (-2.88%). I dati sul mercato del lavoro pubblicati alle 14.15 hanno fatto cambiare direzione al mercato. Quella che sembrava una giornata di moderato rialzo é diventata una giornata di ribasso. Il Nasdaq100 ha perso 376 punti e ha chiuso su un nuovo minimo per questa correzione. A breve é possibile che ci sia un rimbalzo - dopo però la correzione deve continuare verso l'obiettivo primario a 12000 punti. Per ora non appare nessuna divergenza negativa - non sembra che un solido minimo sia imminente. Non c'é né ipervenduto né panico.
Ora il future é a 12644 punti (-37 punti). Il Nasdaq100 aprirà nuovamente in calo. In teoria oggi dovrebbe esserci un rimbalzo. I traders possono provare a comperare un eventuale tuffo iniziale verso i 12600 punti. La seduta sarà probabilmente decisa dopo le 18.05 dal previsto discorso di Jerome Powell. Tenete d'occhio i futures sui tassi d'interesse - da qui provengono le scosse telluriche.

Commento tecnico - mercoledì 3 marzo 13.45

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13059 punti (-1.68%). Il Nasdaq100 ha avuto una seduta speculare rispetto a lunedì. Questo ha annullato l'impulso rialzista e ha compensato buona parte dei guadagni di lunedì. Ora questo movimento disordinato cominciato all'inizio della settimana torna ad assomigliare ad un ritracciamento anche perché i volumi di titoli trattati sono in calo mentre i NL sul Nasdaq sono in aumento. Dovrebbe quindi verificarsi una distribuzione sotto i 13300 punti e poi dovrebbe partire una seconda spinta di ribasso con obiettivo teorico, ripetiamo, sui 12000 punti.
Ora il future é a 13120 punti (+65 punti). Oggi il Nasdaq100 riparte al rialzo. Secondo logica però non dovrebbe ripetersi la seduta di lunedì. Dovrebbe invece esserci una seduta moderatamente positiva con chiusura sui 13100-13150 punti. 

Commento tecnico - martedì 2 marzo 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13282 punti (+2.89%). Come per il resto del mercato anche il Nasdaq100 é salito troppo rispetto alle nostre previsioni. Non sappiamo come interpretare questa spinta di rialzo malgrado che l'aspetto evidentemente speculativo e i modesti volumi di titoli trattati dovrebbero farci propendere per il rimbalzo. In questo caso il gap di settimana scorsa dovrebbe restare aperto e domani, se non già oggi, il Nasdaq100 dovrebbe nuovamente scendere.
Ora il future é in pari a 13279 punti. Il Nasdaq100 aprirà sul massimo di ieri. Lo sviluppo piÙ probabile é una breve continuazione del rialzo poco sopra i 13300 punti. Poi la benzina a breve dovrebbe essere finita e il Nasdaq100 dovrebbe sgonfiarsi e tornare sui 13250 punti.

Commento tecnico - lunedì 1. marzo 13.50

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 12909 punti (+0.63%). Il Nasdaq100 si é comportato come previsto. All'inizio c'é stato ancora un vuoto d'aria ma poi é iniziato il rimbalzo favorito dal calo dei tassi d'interesse. Rispetto a quanto scritto venerdì non ci sono cambiamenti - la road map é rimasta uguale. Ci devono essere ancora un paio di giorni di volatile rimbalzo ma poi la correzione deve continuare. Considerando l'ampiezza della prima spinta di ribasso abbassiamo il target per metà marzo a 12000 punti.
Ora il future é a 13056 punti (+145 punti). Il Nasdaq100 aprirà in forte guadagno ma ancora nel range di venerdì. Sulla base di quanto osserviamo a livello di tassi d'interesse e prezzi di materie prime ci aspettiamo una seduta positiva. L'inizio ci sembra però troppo euforico e quindi stimiamo che la chiusura sarà sotto il livello d'apertura (ca. 13000 punti).

Commento tecnico - venerdì 26 febbraio 14.15

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12828 punti (-3.56%). I tassi d'interesse sono ancora saliti mentre i prezzi dei Bonds sono scesi - il reddito sull'USTBond decennale é arrivato a 1.54% e il DSI sugli USTB é sceso sotto i 10 punti. L'aumento dei tassi ha fatto nuovamente precipitare il Nasdaq100 - l'indice é però rimasto sopra il minimo di martedi. Ora un rimbalzo é solo questione di ore. Può iniziare oggi dopo una falsa rottura al ribasso o solo settimana prossima. Con questa volatilità é difficile fissare i dettagli.
Crediamo però che il rimbalzo va venduto e che la correzione debba continuare a medio termine. La ragioni sono molteplici. Gli indicatori di medio termine stanno appena scendendo e non hanno ancora scaricato gli eccessi accumulati da novembre. Gli investitori sono ancora piuttosto ottimisti - invece una correzione di questo tipo può solo terminare con pessimismo e un pò di panico. Infine é poco probabile che si verifichi un'inversione di tendenze sui Bond - ci sarà una reazione negativa sui tassi ma probabilmente in seguito il reddito si stabilizzerà sui 1.40%-1.60% (questo é stato il comportamento normale nel passato) e gli investitori cominceranno a dubitare dello scenario di una forte ripresa economica senza inflazione.
Ora il future é a 12848 punti (+18 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero guadagno. Potrebbe risalire già oggi. Oppure potrebbe esserci un'ultima ondata di vendite con una falsa rottura sotto i 12770 punti prima che possa esservi un sostanziale rimbalzo. Adesso i futures su Bonds, energia, materie prime e metalli preziosi sono in calo. Di conseguenza favoriamo la variante del sell off prima che possa esserci una risalita sui 13000 punti.

Commento tecnico - giovedì 25 febbraio 14.10

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 13302 punti (+0.81%). Il Nasdaq100 ha iniziato la giornata con un ulteriore tuffo sotto la MM a 50 giorni. Questa volta ci ha pensato Jerome Powell, con le solite promesse di sostegno incondizionato ad economia e borsa, a risollevare le sorti del mercato. Il Nasdaq100 ha chiuso con un guadagno di 107 punti, sul massimo giornaliero e 330 punti sopra il minimo. Questa reazione sembra però nuovamente solo un rimbalzo che avviene con modesti volumi. Il Nasdaq100 si sta strutturalmente indebolendo e siamo convinti che a medio termine debba scendere decisamente più in basso. Non sappiamo bene cosa potrebbe succedere nella prossima decina di sedute. Ci spieghiamo. Sul grafico sembra formarsi una testa e spalle ribassista - per completare la spalla destra ci vuole ancora almeno una manciata di sedute e una risalita a breve a 13500 punti sembra ancora possibile. La tecnologia sembra però sensibile ai tassi d'interesse - il Nasdaq100 scende da quando la discussione sull'inflazione si é fatta insistente. Il DSI sui USTBonds é a 13 punti - nell'immediato il ribasso dei Bonds e il rialzo dei tassi d'interesse sembra arrivare alla fine - nelle prossime sedute deve esserci una reazione nella direzione opposta. Per logica questo dovrebbe aiutare il Nasdaq100. Forse la soluzione é un rimbalzo dei Bonds insieme ad una risalita del Nasdaq100 fino ai 13500 punti. Solo in seguito la correzione potrà continuare.
Ora il future é a 13172 punti (-129 punti). Ieri sera dopo la chiusura NVidia ha presentato risultati trimestrali inferiori alle stratosferiche aspettative degli investitori - l'azione é in calo. Tesla ha bloccato la produzione del modello 3 a Freemont (CA). Dai big tec non vengono solo notizie positive mentre il mercato é quotato per la perfezione. Il Nasdaq100 aprirà in calo e nel range di ieri. Il mercato é abitudinario. Ci aspettiamo una ripetizione delle due precedenti sedute con un tuffo iniziale e un successivo recupero. Questa volta però mancherà l'appoggio di Powell e i rialzisti saranno più prudenti. Prevediamo una chiusura sui 13100 punti. 

Commento tecnico - mercoledì 24 febbraio 14.30

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13194 punti (-0.22%). Ieri il Nasdaq100 é nuovamente crollato e ha raggiunto un minimo a 12758 punti. Il supporto a 13000 punti sembrava perso. Nella discesa sotto i 13000 punti abbiamo però osservato un certo panico con alti volumi specialmente sui big in forte calo. Da una situazione di cortissimo termine di ipervenduto il Nasdaq100 é rimbalzato ed é quasi riuscito a recuperare tutta la perdita - ha chiuso 440 punti sopra il minimo - é stata una giornata eccezionale. Ora abbiamo due fattori da prendere in considerazioni. Nel breve il rialzo ha ancora il vento in poppa - é probabile che il rimbalzo dal minimo non é ancora finito. D'altra parte la strada verso il basso si é aperta e i tanti traders long sanno adesso di non essere invincibili. Al prossimo segnale di pericolo cercheranno di essere più furbi e vendere prima. Tra qualche giorno ci sarà un'altra spinta di ribasso e graficamente il prossimo ovvio obiettivo si trova sui 12500 punti.
Ora il future é a 13206 punti (+14 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno. Oggi dovrebbe ancora salire una sessantina di punti prima di ricadere e svolgere una seduta in trading range. Ci aspettiamo una chiusura senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - martedì 23 febbraio 13.50

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13223 punti (-2.63%). Il Nasdaq100 ha avuto una pessima seduta. Ha aperto in gap down, ha perso 357 punti e ha chiuso sul minimo giornaliero con volumi in aumento. Stranamente questa pesante caduta non ha spaventato gli investitori che restano piuttosto ottimisti e speculativamente orientati al rialzo. Dai dati sul sentiment sembra che i traders considerino questo vuoto d'aria come un'occasione d'acquisto. Potrebbero sbagliarsi poiché su molti grafici appaiono delle preoccupanti rotture al ribasso dopo un pediodo di distribuzione. A breve il Nasdaq100 dovrebbe rimbalzare dall'ovvio supporto a 13000-13100 punti.
Ora il future é a 13023 punti (-200 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap down e nella zoona di supporto. È quindi probabile che all'inizio l'indice rimbalzerà e tenterà di chiudere il gap. Pensiamo che il tentativo non avrà pieno successo - oggi appare del nervosismo e pensiamo che il rimbalzo verrà utilizzato per vendere. Ci aspettiamo una seduta negativa con una chiusura sopra il livello d'apertura - circa sui 13100 punti.

Commento tecnico - lunedì 22 febbraio 14.10

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 13580 punti (-0.41%). Il Nasdaq100 si é mosso nel range delle due precedenti sedute - ha chiuso sotto il livello d'apertura e con una perdita di 56 punti. Il Nasdaq100 sembra stanco - specialmente alcuni big (Apple, Facebook, Amazon) da mesi non riescono a fare progressi. Anche l'amata Tesla (-0.77% a 781 USD) sta correggendo dopo aver  ha toccato toccato a gennaio i 900 USD. Il grafico resta decisamente rialzista ma varie divergenze a livello di partecipazione unite al momentum in calo fanno aumentare considerevolmente le probabilità di una correzione. Attenzione quindi se l'indice rompe il supporto a 13500 punti.
Ora il future é a 13384 punti (-191 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap down e decisamente sotto i 13500 punti. Questa seduta é molto importante. In teoria il Nasdaq100 dopo la pessima apertura dovrebbe risalire, colmare il gap e chiudere sopra i 13500 punti. Se invece dopo l'apertura continua scendere avremo una seduta decisamente negativa che dovrebbe segnare l'inizio di una importante correzione.

Commento tecnico - venerdì 19 febbraio 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13637 punti (-0.45%). Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500. La seduta é stata negativa ma l'indice ha chiuso vicino al massimo giornaliero e la candela sul grafico é nuovamente bianca. Un attacco iniziale dei ribassisti é stato respinto con successo. Nel complesso la costellazione tecnica favorisce ancora la correzione. È possibile che il Nasdaq100 consolidi semplicemente sui 13500 punti. Ci sembra però strano che non appare maggiore pressione di vendita considerando il ciclo negativo e le alte valutazioni. C'é troppo ottimismo e più nessuno osa dire di essere negativo su questo mercato che, non dimentichiamo, é oscenamente caro.
Ora il future é a 13706 punti (+73 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positivo. Non crediamo che possa salire decisamente più in alto poiché non ci sono notizie particolarmente positive. Crediamo quindi che la candela odierna sul grafico sarà rossa. Il Nasdaq100 dovrebbe semplicemente stabilizzarsi sui 13600-13700 punti.

Commento tecnico - giovedì 18 febbraio 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 13699 punti (-0.54%). Per il secondo giorno consecutivo il Nasdaq100 é sceso. L'indice ha però chiuso vicino al massimo giornaliero e finora il calo non ha fatto danni - la perdita questa settimana é solo di un centinaio di punti. Non appare pressione di vendita - il rialzo sembra unicamente stanco. I nuovi minimi a 30 giorni aumentano leggermente - il Summation Index é in calo - i leaders (AGMAF + Tesla) non riescono più a fare progressi. Sembra che l'indice debba ritracciare e consolidare - non vuole però correggere e se a breve non cambia qualcosa pensiamo che ci sarà unicamente una correzione minore fino ai 13500 punti. Poi il rialzo potrebbe riprendere. I prossimi giorni potrebbero essere molto importanti visto che la stagione di pubblicazione dei risultati trimestrali delle imprese continua e mancano ancora alcuni nomi molto amati dagli speculatori long come NVidia, Roku, Intuit, Viacom o Zoom.
Ora il future é a 13600 punti (-100 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e al centro del range di ieri. Le premesse sono per una seduta in trading range con chiusura sui livelli d'apertura.

Commento tecnico - mercoledì 17 febbraio 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13773 punti (-0.24%).

Commento tecnico - martedì 16 febbraio 14.00

Ieri la borsa americana resta chiusa in occasione della giornata del Presidente (Washington Day).
Ora il future é a 13878 punti (+74 punti). Rispetto a ieri la situazione non é cambiata. Le borse europee sono in leggero calo. Il Nasdaq100 aprirà in gap up e su un nuovo record storico sui 13880 punti. Non é l'apertura che ci eravamo aspettati all'inizio di una correzione. Pensiamo però che nel corso della giornata il Nasdaq100 deve cambiare direzione e chiudere nel range di venerdì. Questo significa una chiusura sui 13800 punti o poco più in basso. Se non c'é un calo nelle prossime sedute pensiamo che l'indice salirà poi ininterrottamente fino ad un top definitivo.

Commento tecnico - lunedì 15 febbraio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 13807 punti (+0.53%). Il Nasdaq100, come il resto della borsa americana, ha avuto un'altra seduta positiva. L'indice ha toccato un nuovo record storico e questo e un segnale indiscutibile di rialzo. La situazione tecnica non cambia - la tendenza di base é solidamente al rialzo ma a breve l'ipercomperato segnalato dagli oscillatori deve provocare una reazione negativa. Vedremo se avremo un semplice consolidamento, una correzione minore come suggeriscono gli indicatori di partecipazione e di sentiment o una correzione a medio termine nel rispetto dei cicli.
Ora il future é a 13843 punti (+38 punti). Oggi la borsa americana resta chiusa in occasione della giornata del Presidente (Washington Day). Domani pubblichiamo un aggiornamento con le previsioni per la seduta di martedì.  

Commento tecnico - venerdì 12 febbraio 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13734 punti (+0.58%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 79 punti e questa é la migliore chiusura della storia. L'indice é evidentemente in un solido trend rialzista e il massimo segnalato dagli oscillatori non dovrebbe sfociare in un'inversione di tendenza ma solo in un consolidamento e una correzione minore. I volumi sul Nasdaq restano alti e questo mostra il constante interesse degli investitori sul settore. L'euforia più volte segnalata nei giorni scorsi da valori di DSI sopra i 90 punti non provoca le abituali reazioni negativi ed i vuoti d'aria. Tutto questo mostra un mercato forte che al momento non mostra nessuna intenzione di voler scendere.
Ora il future é a 13712 punti (-17 punti). Questa é l'ultima seduta della settimana e all'orizzonte non appare nulla che possa spingere compratori o venditori ad essere particolarmente attivi. Ci aspettiamo di conseguenza una seduta relativamente tranquilla e in trading range con chiusura sui 13700 punti.

Commento tecnico - giovedì 11 febbraio 14.05

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 13655 punti (-0.23%). Il Nasdaq100 ha terminato la seduta con una perdita di 31 punti dopo aver toccato un nuovo record storico a 13770 punti ed aver avuto un vuoto d'aria fino a 13531 punti. Gli oscillatori mostrano che il Nasdaq100 é su un massimo intermedio ed ora deve esserci una correzione che potrebbe anche essere un semplice consolidamento. Questa candela rossa sul grafico dovrebbe rappresentare l'inizio di questa fase.
Secondo i cicli il Nasdaq100 potrebbe ora svolgere una correzione a medio termine. Gli indicatori non mostrano però debolezza e non c'é nessun indizio che adesso potrebbe iniziare un ribasso. Di conseguenza crediamo che ci sarà solo un consolidamento sui 13500 punti oppure una correzione minore fino ai 13000 punti - saranno gli indicatori di sentiment a dirci quale variante seguire una volta che ci saranno una o due sedute decisamente negative.
Ora il future é a 13711 punti (+68 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta in trading range con chiusura sui 13650-13700 punti.

Commento tecnico - mercoledì 10 febbraio 14.40

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13687 punti (-0.06%). Il Nasdaq100 ha chiuso praticamente in pari dopo aver toccato un nuovo massimo storico a 13741 punti. Per il momento l'eccesso di rialzo ed sopratutto di ottimismo (DSI sopra i 90 punti) non provocano l'atteso breve vuoto d'aria. Questo significa che l'indice potrebbe avere ancora alcune sedute con guadagni di una cinquantina di punti prima di un cedimento. Il rialzo é regolare e al momento vediamo solo la possibilità di brevi correzioni minori di un -3%.
Ora il future é a 13742 punti (+62 punti). Il Nasdaq100 aprirà su un nuovo record storico marginale. Le premesse sono per una seduta moderatamente positiva con chiusura sui 13730 punti.

Commento tecnico - martedì 9 febbraio 14.30

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13695 punti (+0.67%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 91 punti e ha toccato un nuovo record storico a 13698 punti. Questo é un segnale indiscutibile di rialzo. Da due giorni il DSI é a 91 punti - questo eccesso di ottimismo unito all'eccesso di rialzo sta rallentando la corsa del Nasdaq100 che ieri ha sottoperformato. È probabile che a breve debba esserci una seduta decisamente negativa. Vediamo se questo corrisponde all'inizio di una correzione. Le premesse sono nuovamente ideali ma abbiamo già fatto questa affermazione più volte negli scorsi tre mesi senza che si sia verificata una correzione a medio termine.
Ora il future é a 13661 punti (-22 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e nel range di ieri. Oggi le borse in generale sono in calo ma non appare pressione di vendita. Pensiamo che avremo una semplice seduta di pausa e consolidamento con chiusura sui 13650 punti.

Commento tecnico - lunedì 8 febbraio 14.10

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 13603 punti (+0.32%). La settimana é stata completata da una seduta di moderato rialzo. Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo record storico a 13643 punti e ha chiuso sul livello d'apertura e al centro del range giornaliero a 13603 punti con modesti volumi di titoli trattati. Questa giornata non ci ha detto nulla di nuovo. Questo interminabile rialzo che sfida le valutazioni fondamentali sembra poter continuare. Secondo gli oscillatori l'indice sarà nuovamente ipercomperato unicamente verso la metà di questa settimana. Questo significa che potrebbe esserci un'altra correzione minore seguita da un'altra spinta di rialzo. Purtroppo é impossibile sapere con precisione quando gli investitori sono veramente euforici e talmente speculativamente orientati al rialzo da esaurire il movimento in mancanza di ulteriori compratori. Si può solo tentare di indovinare. Il DSI sul Nadaq é a 91 punti - raramente sta sopra i 90 punti per parecchie sedute. È quindi probabile che nel prossimo futuro debba esserci una seduta decisamente negativa per calmare i bollori degli speculatori long.
Ora il future é a 13647 punti (+48 punti). Anche oggi il Nasdaq1000 aprirà in guadagno e sul record storico. Potrebbe svolgere una seduta in trading range con chiusura sui 13600 punti. Considerando che le borse europee sono al rialzo e il prezzo del petrolio sta nuovamente salendo la variante più probabile é una ripetizione della seduta di venerdì con chiusura sui 13650 punti.

Commento tecnico - venerdì 5 febbraio 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13560 punti (+1.18%).

Commento tecnico - giovedì 4 febbraio 14.05

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 13402 punti (-0.40%). Malgrado il balzo di Google (+7.40%) il Nasdaq100 ha chiuso sul minimo giornaliero e con una perdita di 53 punti. Questo minireversal non costituisce di certo un segnale d'inversione di tendenza ma potrebbe significare un'esaurimento della spinta di rialzo di questa settimana. La domanda é se adesso segue una spinta di ribasso o un semplice consolidamento.
Ora il future é a 13448 punti (+54 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e ampiamente nel range di ieri. Dovrebbe svolgere una seduta di oscillazione in laterale / consolidamento con chiusura sui 13000-13450 punti.

Commento tecnico - mercoledì 3 febbraio 14.10

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13456 punti (+1.56%). Il Nasdaq100 ha avuto un'altra seduta di forte rialzo. Come spiegato nel commento dell'S&P500 gli investitori si rivolgono nuovamente al settore tecnologico che nel complesso a livello di risultati trimestrali non ha tradito la fiducia e le attese degli investitori. Il problema é che ora l'indice é nuovamente in eccesso di rialzo e a breve c'é troppo ottimismo (DSI a 88 punti). Di conseguenza é probabile che l'indice non riesca a fare ulteriori sensibili progressi e rischia di essere nuovamente respinto verso il basso dai 13500+ punti.
Da questa resistenza potrebbe esserci un semplice consolidamento o un'altra correzione.
Ora il future é a 13531 punti (+82 punti). Grazie ai buoni risultati trimestrali di Google e Amazon il Nasdaq100 aprirà una trentina di punti sopra il massimo di ieri. Non crediamo che anche oggi ci sarà una seduta di forte rialzo e che il gap d'apertura resterà aperto. Favoriamo la variante di una ritorno nel range di ieri e di una chiusura senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - martedì 2 febbraio 14.05

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13248 punti (+2.50%). Ieri ci aspettavamo una seduta di moderato rialzo - invece c'é stato un rally che ha permesso al Nasdaq100 di cancellare la perdita di venerdì. Sono saliti i big della tecnologia (Google +3.57%, Amazon +4.26%) che presenteranno stasera dopo la chiusura i risultati trimestrali. Ha guadagnato terreno anche Tesla (+5.83%) che settimana scorsa aveva deluso analisti ed investitori con risultati inferiori alle attese. Sembra quindi che gli investitori siano disposti a comperare incondizionatamente la tecnologia. I molti investitori retail attivi sul mercato rendono il trend instabile e si succedono ampi movimenti nelle due direzioni - l'umore degli investitori é mutevole e cambia velocemente - invece di una correzione potrebbe anche esserci un'ampia oscillazione tra i 13000 e i 13500 punti.
Ora il future é a 13339 punti (+103 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e in gap up. Non pensiamo che possa continuare a salire. Crediamo che debba colmare il gap d'apertura tornando sui 13260-13280 punti. Oggi l'umore generale dei mercati é buono e quindi ci aspettiamo che il Nasdaq100 abbia per saldo una seduta positiva con chiusura sui 13300 punti.

Commento tecnico - lunedì 1. febbraio 14.05

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 12925 punti (-2.09%). Il Nasdaq100 ha perso 176 punti - la seduta é andata peggio del previsto. Invece che muoversi nel range di giovedì l'indice ha toccato un minimo discendente a 12845 punti e la strada verso il basso rimane ampiamente aperta. Ci aspettiamo che la correzione continui malgrado che oggi il supporto a 3700 di S&P500 imporrà un rimbalzo generale della borsa americana. Dovrebbe però essere un movimento fugace che potrebbe già terminare nel corso della giornata odierna.
Ora il future é a 13046 (+136 punti). Il Nasdaq100 aprirà in forte guadagno e nel range di venerdì. Dovrebbe ripetersi la seduta di giovedì anche se questa volta é probabile che l'azione dei rialzisti, memori di quanto successo giovedì, termini prima. Ci aspettiamo un massimo giornaliero sui 13080 punti e una chiusura sui 12950-13000 punti.

Commento tecnico - venerdì 29 gennaio 14.05

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13201 punti (+0.68%). Il Nasdaq100 si é nuovamente comportato come l'S&P500 ed é in una situazione tecnica simile. Ieri l'indice tecnologico ha guadagnato meno dell'S&P500 poiché era appesantito dal cedimento di Apple (-3.50%), Tesla (-3.32%) e Facebook (-2.62%). I risultati trimestrali di queste società hanno deluso gli investitori che si aspettavano troppo. Nei prossimi giorni la correzione deve continuare per il semplice fatto che non abbiamo nessun elemento per poter dire che che la spinta si é esaurita. Non c'é ancora ipervenduto e l'eccesso di rialzo persiste. Notiamo unicamente che gli indicatori di sentiment peggiorano velocemente - a questo ritmo sembra che basterà una discesa sui 12500 punti per avere abbastanza pessimismo per un solido minimo.
Ora il future é a 13053 punti (-133 punti). Alcuni minuti fa J&J ha annunciato che il suo vaccino ha un'efficacia di solo il 66% - l'azione perde il -6% e i future hanno fatto un tuffo. Il Nasdaq100 aprirà in forte calo ma nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta negativa con chiusura sui 13050-13100 punti.

Commento tecnico - giovedì 28 gennaio 15.20

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 13112 punti (-2.80%). Ieri proprio quando meno ce l'aspettavamo, dopo i buoni risultati trimestrali di Microsoft (+0.25%), il Nasdaq100 é stato travolto da un'ondata di vendite che ha improvvisamente interrotto il rialzo. Considerando la perdita e i volumi é poco probabile che si tratti di una semplice seduta negativa. Dovrebbe esserci una continuazione verso il basso dopo un primo rimbalzo tecnico. Questa correzione dovrebbe però solo eliminare gli eccessi - non vediamo le premesse per un'inversione di tendenza. Nei prossimi giorni il Nasdaq100 dovrebbe scendere più in basso ma non ci aspettiamo massicce perdite - vedremo al massimo i 12500 punti.
Ora il future é a 13159 punti (+54 punti). Stamattina il future é sceso fino a 12907 punti. Adesso é risalito e l'indice dovrebbe aprire con un guadagno di un +0.5%. Sullo slancio potrebbe guadagnare ancora una cinquantina di punti ma poi dovrebbe sgonfiarsi e chiudere di poco in positivo. È poco probabile che i venditori di ieri non ripartano alla carica - se non li rivedremo oggi si faranno vivi nei prossimi giorni.

Commento tecnico - mercoledì 27 gennaio 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13490 punti (+0.05%). Il Nasdaq100 ha fatto una pausa sui 13500 punti in attesa di conoscere i risultati trimestrali dei colossi della tecnologia. Una mossa logica e prevista - nulla da segnalare.
Ora il future é a 13369 punti (-116 punti). Malgrado gli ottimi risultati trimestrali di Microsoft l'indice aprirà in forte calo e nel range di lunedì. Una pessima seduta prima dei risultati trimestrali di Apple, Tesla e Facebook? Ci sembra improbabile. Alcuni traders potrebbero per prudenza chiudere posizioni long e quindi é possibile che oggi la seduta sia negativa. Non crediamo però che ci sarà una forte ondata di vendite e quindi pensiamo che il Nasdaq100 chiuderà sopra il livello d'apertura e sui 13400-13450 punti.

Commento tecnico - martedì 26 gennaio 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13483 punti (+0.87%). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo record storico e ha guadagnato 116 punti - é evidente che la tendenza é ancora saldamente al rialzo. Abbiamo già discusso stamattina la caduta che si é verificata verso le 16.45 - anche il Nasdaq100 ha improvvisamente perso 350 punti senza ragione ma ha in seguito recuperato. Un mercato sano e strutturalmente solido non si comporta in questa maniera. Il DSI é a 88 punti - c'é troppa euforia che potrebbe scaricarsi nei prossimi giorni alla pubblicazione dei risultati trimestrali dei colossi della tecnologia. Non pensiamo che sia necessaria una sorpresa negativa - basterebbero delle normali prese di beneficio su titoli che hanno corso troppo in troppo poco tempo.
Ora il future é a 13468 punti (-7 punti). Prevediamo una seduta di pausa senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - lunedì 25 gennaio 14.10

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 13366 punti (-0.30%). Il Nasdaq100 ha semplicemente seguito l'S&P500 - il balzo di Apple (+1.61%) non é bastato a compensare una seduta strutturalmente negativa (A/D a 37 su 65). Non diamo un significato particolare a questa seduta che il Nasdaq100 ha concluso al centro del range giornaliero e con una insignificante perdita di 38 punti. La situazione tecnica é invariata - il calo ha fatto scendere il DSI - potrebbero ancora esserci una o due sedute di rialzo con un nuovo record storico marginale prima dell'atteso vuoto d'aria fino ai 13000 punti. L'occasione potrebbe arrivare tra domani e mercoledì con i risultati trimestrali di Microsoft. Apple, Tesla e Facebook.
Ora il future é a 14487 punti (+127 punti). Il Nasdaq100 ignora il calo delle borse europee (Eurostoxx50 -1.3%) e aprirà nuovamente in netto rialzo. Normalmente shortare un nuovo massimo storico é una pessima idea. Oggi però eccezionalmente lo facciamo sui livelli attuali nella convinzione di chiudere la posizione in guadagno entro mercoledì. Oggi non sappiamo se l'indice chiuderà sul livello d'apertura o se dovrà già ridiscendere sui 13400 punti. Ad istinto favoriamo la seconda variante.

Commento tecnico - venerdì 22 gennaio 14.30

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 13405 punti (+0.81%). Il Nasdaq100 ha avuto un'altra seduta di rialzo e ha nuovamente sovraperformato il resto del mercato. L'indice ha toccato un nuovo record storico con forti vulumi su pochi titoli di peso (A/D a 48 su 54). Il DSI é a 88 punti - é quindi probabile che a breve ci sia un vuoto d'aria di circa 400 punti che dovrebbe obbligare anche l'S&P500 ad una caduta di un centinaio di punti. Vedremo se da questa correzione minore, che secondo gli oscillatori deve partire oggi o lunedì, si svilupperà qualcosa di più consistente.
Ora il future é a 13306 punti (-89 punti). L'indice aprirà sul minimo di ieri. Dovrebbe all'inizio cadere nel range di mercoledì. Poi lo sviluppo é incerto. Potrebbe ancora esserci un tentativo di recupero per una chiusura praticamente in pari. Oppure avremo una seduta decisamente negativa con una possibile discesa fino ai 12150 punti circa.

Commento tecnico - giovedì 21 gennaio 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 13296 punti (+2.31%). Sembra che il nuovo governo di Joe Biden non intenda alzare le tasse sulle Corporations. Di questo ne hanno approfittato i grandi nomi della tecnologia - gli speculatori si sono buttati su questo nuovo tema lasciando momentaneamente da parte la narrativa della ripresa economica con inflazione. Il Nasdaq100 ha aperto in gap up su un nuovo record storico ed é continuato a salire fino alla chiusura a 13296 punti. Il gap é una semplice accelerazione al rialzo o una forma di esaurimento? Non lo sappiamo ma considerando paralleli con il passato crediamo che possa ancora esserci una seduta positiva ma poi deve seguire un consolidamento fino ai 13000 punti.
Ora il future é a 13348 punti (+54 punti). Il Nasdaq100 aprirà su un nuovo record storico. Avremo un doppio gap up? Pensiamo di no considerando che i big della tecnologia presenteranno settimana prossima i loro risultati trimestrali.
Prevediamo una seduta moderatamente positiva durante la quale il Nasdaq100 colmerà il gap per poi rimbalzare e chiudere sui 13350 punti.

Commento tecnico - mercoledì 20 gennaio 14.10

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12996 punti (+1.50%). La seduta é stata in generale positiva per la borsa americana - gli investitori hanno nuovamente favorito i big della tecnologia (Google +3.15%) che tra novembre e dicembre hanno combinato poco. La tendenza di fondo della borsa americana e del settore tecnologico é al rialzo e malgrado gli eccessi non si profila una correzione all'orizzonte - solo una pausa di consolidamento.
Ora il future é a 13104 punti (+118 punti). Il Nasdaq100 aprirà a pochi punti dal massimo storico a 13113 punti. Secondo noi dovrebbe sullo slancio raggiungere un nuovo record storico marginale. Poi però dovrebbe scendere a 13000- punti e colmare il gap. Dovrebbe chiudere al centro del range giornaliero sui 13050 punti.

Commento tecnico - martedì 19 gennaio 14.00

Ieri la borsa americana era chiusa in occasione del Martin Luther King Day.
Ora il future é a 12903 punti (+101 punti). Il Nasdaq100 aprirà in forte guadagno. Ci aspettiamo un'oscillazione di un centinaio di punti intorno ai 12900 e una chiusura sul livello d'apertura.

Commento tecnico - lunedì 18 gennaio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 12803 punti (-0.73%). Venerdì il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500 - a Wall Street c'é stata una seduta negativa che per una volta ha coinvolto tutti i settori compresa la tecnologia. Il Nasdaq100 ha perso 94 punti. Ha però chiuso 45 sopra il minimo e al centro del range giornaliero - i ribassisti hanno vinto ma non hanno dominato. Stranamente gli investitori restano piuttosto ottimisti - gli indicatori di sentiment sono peggiorati ma restano in territorio positivo come mostra in maniera esemplare il Fear&Greed Index (60 punti, -7 punti). Malgrado che l'indice ha iniziato una correzione a corto termine e si é accomiatato dai 13000 punti non abbiamo segnali di vendita a medio termine. I Summation Index sono piatti - manca pressione di vendita - il numero dei NL aumenta di poco. L'impressione é quindi che il Nasdaq100 deve nei prossimi giorni scendere più in basso ma non sembra aver cambiato la tendenza di base che resta al rialzo.
Ora il future é a 12808 punti (+5 punti). Oggi la borsa americana é chiusa in occasione del Martin Luther  King Day.
Domani pubblicheremo un aggiornamento con le previsioni per la seduta di martedì.

Commento tecnico - venerdì 15 gennaio 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12898 punti (-0.58%). Per la maggior parte della seduta il Nasdaq100 era in positivo e sembrava volesse stare sopra i 13000 punti. Dopo le 20.15 l'indice é però sceso come l'S&P500 e ha chiuso vicino al minimo giornaliero con una moderata perdita di 75 punti. Premettiamo che a livello tecnico non cambia nulla - la tendenza é al rialzo e l'indice sembra semplicemente consolidare. La caduta ieri sul finale sembra però dare spazio ai ribassisti che finalmente sullo slancio potrebbero prendere il sopravvento e tentare un affondo.
Ora il future é a 12900 punti (invariato). Il Nasdaq100 aprirà in pari. Avremo la solita seduta senza sostanziali variazioni o riappariranno i venditori? Non lo sappiamo ma speriamo che questa noiosa rotazione tra settori finisca. Ieri il Russell2000 ha guadagnato il +2.05% mentre la tecnologia ha perso terrreno. Ora il future sul Russell200o perde il -1.2% - gli investitori sembrano nuovamente preferire la tecnologia alle PMI. Forse oggi finalmente verrà venduto un pò di tutto e apparirà una certa pressione di vendita. Speriamo in una chiusura sui 12800 punti.

Commento tecnico - giovedì 14 gennaio 14.20

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 12973 punti (+0.63%). Il Nasdaq100 ha approfittato di una rotazione tra settori e ha guadagnato 81 punti compensando parte della perdita di lunedì. L'indice non si allontana sensibilmente dai 13000 punti - al momento sembra più consolidare che distribuire. A livello di sentiment rimane la massiccia speculazione al rialzo - il numero dei calls trattati é sempre molto alto e mostra come molti investitori retail sono posizionati a leva al rialzo. Da mesi c'é questa situazione disequilibrata - vedremo cosa succederà quando la massa comincerà a muoversi nella direzione opposta - le conseguenze potrebbero essere sostanziali.
Ora il future é a 12971 punti (-1 punto). Il Nasdaq100 aprirà in pari. Prevediamo una seduta come le tre precedenti vale a dire una chiusura poco lontano dal livello d'apertura.

Commento tecnico - mercoledì 13 gennaio 13.50

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12892 punti (-0.08%). Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500 e ha terminato una seduta insignificante senza sostanziali variazioni. La situazione non cambia - il Nasdaq100 finora non corregge ma si limita ed un consolidamento che lascia il rialzo intatto. Considerando l'eccesso di ottimismo osservato venerdì scorso (DSI a 92 punti) questo modesto ritracciamento é il minimo che potesse succedere e ci lascia delusi e perplessi. Il mercato non sembra avere l'intenzione di eliminare gli eccessi di rialzo con una correzione - non vediamo divergenze negative o accenni di distribuzione che potrebbero indicare l'imminenza di un'inversione di tendenza. Il Summation Index sul Nasdaq sale.
Ora il future é 12861 punti (-29 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo ma non pensiamo che questo significhi che la seduta sarà decisamente negativa. Pensiamo che il Nasdaq100 svolgerà una seduta in trading range tentando di chiudere sul livello d'apertura.

Commento tecnico - martedì 12 gennaio 14.10

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12902 punti (-1.55%). Il Nasdaq100 ha perso 202 punti e ha chiuso vicino al minimo giornaliero. Questo é però stato l'unico settore del mercato azionario americano debole - ci sono state delle sporadiche prese di beneficio sui big della tecnologia ma non sembra che appaia una vera e propria pressione di vendita. Tra giovedì e venerdì il Nasdaq100 aveva guadagnato ca. 400 punti - ora ne ha persi ca. 200 - nulla di grave specialmente perché i volumi di titoli trattati sono in calo.
Ora il future é a 12940 punti (+42 punti). Il Nasdaq100 rimbalza e torna verso il centro del range di ieri. Pensiamo che dopo la buona apertura oscillerà semplicemente intorno ai 12950 punti.

Commento tecnico - lunedì 11 gennaio 14.20

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 13105 punti (+1.28%). Il Nasdaq100 ha recuperato il ritardo accumulato in settimana e si é unito all'S&P500 raggiungendo un nuovo massimo storico. La tendenza é ovviamente al rialzo ma ora il rischio di correzione é alto. L'indice é ipercomperato e in eccesso di rialzo - la DSI a 92 punti mostra che gli investitori sono decisamente ottimisti. Graficamente l'indice si trova a contatto con il limite superiore di un canale ascendente - statisticamente dopo la prima settimana di gennaio di rialzo le borse dovrebbero scendere. Di conseguenza pensiamo che adesso debba iniziare una correzione - vedremo cammin facendo di cosa si tratta. La nostra variante più probabile prevede una discesa a medio termine a 12000 punti.
Ora il future é a 13012 punti (-84 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e nel range di venerdì. Pensiamo che oggi il Nasdaq100 non dovrebbe scendere decisamente più in basso e prevediamo una chiusura sui 13000 punti.

Commento tecnico - venerdì 8 gennaio 14.15

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12939 punti (+2.50%). Gli investitori hanno approfittato del calo di ieri per tornare a comperare tecnologia. Il Nasdaq100 ha recuperato il ritardo accumulato negli scorsi giorni sul resto del mercato, ha toccato un nuovo record storico e ha chiuso con un sostanziale guadagno di 316 punti. Secondo noi oggi doveva verificarsi un massimo significativo al quale deve seguire una correzione di un -5%/-7%. Finora non abbbiamo nessun segnale tecnico in questo senso. Solo il sentimen sostiene questa nostra tesi basata sull'analisi ciclica e statistica.
Ora il future é a 13000 punti (+72 punti). Il future é vicino al massimo giornaliero - il Nasdaq100 aprirà in gap up e su un nuovo record storico. Tutti aspettano ora il report sul mercato del lavoro americano a dicembre previsto alle 14.30. I dati dovrebbe mostrare un aumento della disoccupazione. Come reagirà la borsa? Un rialzo poiché questo obbligherà i democratici a stanziare ulteriori fondi a sostegno dell'economia o un ribasso di delusione da parte di tutti quelli che puntano su una rapida e dinamica ripresa? Noi crediamo che questo non conta. Se ci fosse una breve impennata sarebbe un'occasione di vendita. Se il mercato comincia a scendere già oggi il Nasdaq100 potrebbe chiudere sui 12800 punti. In caso contrario dovrebbe fermarsi sui 12950 punti.

Commento tecnico - giovedì 7 gennaio 12.50

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 12623 punti (-1.40%). In una giornata nel complesso positiva per la borsa americana il Nasdaq100 ha perso 179 punti. Gli investitori temono che i democratici di Biden, ora che hanno anche la maggioranza al Congresso, facciamo passare delle leggi che limitino lo strapotere dei big della tecnologia. Spiegazioni a parte quella odierna é la peggiore chiusura annuale che avvicina il Nasdaq100 pericolosamente al primo supporto a 12500 punti. L'impressione é che l'indice voglia correggere ma fino a quando il supporto regge non c'é nessun segnale di vendita.
Ora il future é a 12692 punti (+75 punti). Oggi i mercati sono tranquilli. Dopo una buona apertura le borse europee si sono sgonfiate e si sono fermate - l'Eurostoxx50 é adesso in pari. Il Nasdaq100 dovrebbe svolgere una seduta in trading range muovendosi poco intorno al livello d'apertura. Prevediamo una chiusura sui 12680-12700 punti.

Commento tecnico - mercoledì 6 gennaio 14.05

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12802 punti (+0.85%). Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500 - ha svolto una seduta in trading range. Ha guadagnato 107 punti - questo é più di quanto ci eravamo immaginati. La partecipazione del mercato é migliorata rispetto a lunedì grazie al buon comportamento del Russell2000 (+1.71%). Per il resto é cambiato poco - gli oscillatori indicavano un probabile massimo a metà settimana - la caduta di lunedì ha spostato la scadenza di un paio di giorni in avanti. La caduta di lunedì é stata unicamente una scossa di avvertimento che viene ignorata a livello di sentiment.
Ora il future é a 12613 punti (-180 punti). La borsa sconta la vittoria dei Democratici nell'elezione in Georgia e fa le sue scelte - la tecnologia viene punita, le PMI premiate (Russell2000 +2.6%). Molti si aspettano che i Democratici attacchino i grandi nomi della tecnologia mettendo in discussione la loro posizione monopolistica - invece un vasto programma di aiuti fiscali dovrebbe aiutare le PMI.
Il Nasdaq100 aprirà in forte calo ma ancora nel range di lunedì. Pensiamo che il Nasdaq100 sarà in grado di recuperare parte delle perdite iniziali e chiudere sui 12700 punti.

Commento tecnico - martedì 5 gennaio 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12694 punti (-1.50%). Il Nasdaq100, come il resto del mercato, ha avuto un'inattesa seduta negativa. L'indice, dopo aver toccato un nuovo record storico, é caduto fino al primo possibile supporto a 12500 punti ed é rimbalzato. Malgrado la perdita la reazione dal minimo é stata convincente e non pensiamo che i ribassisti stiano dominando. Sembra piuttosto che i rialzisti si siano fatti sorprendere - il vento sta girando ma probabilmente prima che l'indice possa scendere più in basso e correggere ci deve essere un breve periodo di distribuzione.
Ora il future é a 12681 punti (-4 punti). L'indice aprirà praticamente invariato. Nel corso della giornata ci dovrebbe essere ancora un attacco dei ribassisti. Crediamo però che avremo una seduta in trading range. Potrebbe esserci della volatilità ma in linea di massima il Nasdaq100 dovrebbe chiudere senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - lunedì 4 gennaio 2021 14.00

Giovedì 31 dicembre il Nasdaq100 ha chiuso a 12888 punti (+0.33%). Il Nasdaq100 ha copiato l'S&P500 e si trova nella stessa situazione tecnica. L'unica differenza é che l'indice non é riuscito a migliorare il massimo storico di martedì ma questo ci sembra un aspetto senza importanza.
Ora il future é a 12951 punti (+66 punti). Il Nasdaq100 dovrebbe aprire in gap up su un nuovo massimo storico a 12950 punti. Come per l'S&P500 ci aspettiamo una seduta moderatamente positiva con chiusura sotto il livello d'apertura. 

Commento tecnico - giovedì 31 dicembre 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 12845 punti (+0.01%). Il Nasdaq100 si é mosso in pochi punti e nel range del giorno precedente. L'indice ha marciato sul posto - per l'analisi tecnica si tratta di una seduta insignificante.
Ora il future é a 12852 punti (+10 punti). Nell'ultima seduta dell'anno non dovrebbe succedere nulla di importante. Prevediamo una seduta tranquilla e senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - mercoledì 30 dicembre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12843 punti (+0.04%). Il Nasdaq100 ha chiuso in pari dopo aver toccato un nuovo record storico a 12925 punti. Per l'analisi tecnica non c'é nulla di nuovo. L'A/D a 40 su 60 mostra un mercato strutturalmente pericolante ma questo non vuole ancora dire che il rialzo é finito.
Ora il future é a 12888 punti (+47 punti). Il Nasdaq100 apre in guadagno ma ancora nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta con moderati movimenti e una chiusura sui 12850 punti. Crediamo che i venditori di ieri riappariranno e che quindi il Nasdaq100 non andrà lontano - dovrebbe piuttosto chiudere sotto il livello d'apertura.

Commento tecnico - martedì 29 dicembre 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12838 punti (+1.00%). Nel window dressing gli investitori hanno riscoperto i titoli della tecnologia (Apple +3.58%, Amazon +3.51%, Facebook +3.59%) e il Nasdaq100, in una seduta già positiva per la borsa americana, ne ha approfittato ed é salito su un nuovo massimo storico. Come tra marzo e settembre questa fase di rialzo é logorante poiché tutti sanno che all'improvviso ci sarà un sostanziale vuoto d'aria ma nessuno sa quanto il Nasdaq100 deve ancora salire prima di cadere. Il mercato può restare parecchio tempo in eccesso di rialzo e di ottimismo prima che ci sia una reazione negativa. Ciclicamente il momento ideale per un'inversione di tendenza é la prima settimana di gennaio.
Ora il future é a 12885 punti (+53 punti). Come ieri il Nasdaq100 aprirà in guadagno e su un nuovo massimo storico. Dai 12900 punti circa l'indice dovrebbe ritracciare. Oggi c'é spazio verso il basso fino ai 12650 punti. Probabilmente però il Nasdaq100 si fermerà sui 12850-12880 punti.

Commento tecnico - lunedì 28 dicembre 14.00

Giovedì 24 dicembre il Nasdaq100 ha chiuso a 12711 punti (+0.46%). In una seduta prenatalizia, raccorciata e contrassegnata dagli scarsi volumi di titoli trattati il Nasdaq100 ha guadagnato 57 punti. Malgrado che il Summation Index non sale più e l'indice é di poco sopra il massimo di inizio settembre non sembra che debba iniziare una correzione. La tendneza é ancora al rialzo. L'effetto stagionale é positivo fino all'inizio di gennaio e quindi lo sviluppo più probabile é una salita a 12800-13000 punti per l'8 di gennaio. L'unico problema é che questo é quanto prevede la maggioranza degli investitori ed induce gli speculatori e restare long usando le opzioni. Temiamo quindi che possa esserci una sorpresa negativa ma non sappiamo se ci sarà primo o dopo la fine dell'anno.
Ora il future é a 12805 punti (+100 punti). Donald Trump ha firmato il piano di stimolo economico da 800 Mia di USD elaborato dal Congresso. Le borse hanno reagito positivamente alla notizia già in Europa. Dopo l'iniziale spinta di rialzo il mercato si é però fermato. Il Nasdaq100 aprirà sul massimo storico. Sullo slancio potrebbe guadagnare ancora qualche punto ma poi dovrebbe tornare sui suoi passi e colmare il gap d'apertura. A questo punto avremo una seduta in trading range che dovrebbe concludersi positivamente. Stimiamo che il Nasdaq100 chiuderà sui 12750 punti.

Commento tecnico - giovedì 24 dicembre 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 12653 punti (-0.51%). Il Nasdaq100 L'S&P500 si é mosso in soli 22 punti e ha chiuso con una perdita di 64 punti sul minimo giornaliero. La candela sul grafico é rossa e l'indice sembra non avere la forza per salire e attaccare il massimo storico. Il tonfo di 50 punti negli ultimi 15 minuti di contrattazioni é preoccupante. Normalmente sono gli investitori istituzionali che agiscono in questa maniera - é possibile che nei prossimi giorni ci siano ancora delle cadute di questo tipo. Se il Nasdaq100 non riesce a fermarsi sopra i 12500 punti é probabile che debba scendere fino ai 12000 punti e consolidare prima di riprovare a salire.
Ora il future é a 12663 punti (+12 punti). il Nasdaq100 aprirà il leggero guadagno. C'é ancora qualcuno che ha interesse a muovere il mercato prima di Natale? Non pensiamo e crediamo che avremo una seduta tranquilla con una chiusura senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - mercoledì 23 dicembre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12717 punti (+0.21%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 27 punti al termine di una seduta tranquilla e senza direzione - l'indice ha aperto e chiuso sullo stesso livello. Ora c'é il solito problema - il Nasdaq100 potrebbe tentare di salire su un nuovo record storico ma a questo punti gli eccessi specialmente a livello di sentiment (DSI sopra i 90 punti) lo obbligheranno a una correzione minore. Questo gioco continuerà fino a quando la correzione minore non si trasformerà in una correzione più importante. Il Summation Index sta lentamente scendendo ma la partecipazione (cumul A/D) sembra essere ancora abbastanza buona da poter impedire un forte correzione.
Ora il future é a 12715 punti (+5 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato. Pensiamo che anche questa seduta prenatalizia non dovrebbe riservare sorprese. Non ci sono notizie particolari in grado di  giustificare un nuovo record storico e di conseguenza ci aspettiamo una chiusura senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - martedì 22 dicembre 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12690 punti (-0.37%). Malgrado la perdita di 48 punti il Nasdaq100 si é comportato bene assorbendo senza problemi una serie di notizie negative. La candela sul grafico é bianca e l'indice é a pochi punti dal massimo storico. La caduta di ieri in apertura non ha fatto danni tecnici evidenti.
Ora il future é a 12752 punti (+52 punti). il Nasdaq100 aprirà in guadagno e vicino al massimo storico. È possibile che tenti di salire marginalmente sopra i 12800 punti. Dopo questo sforzo dovrebbe però ricadere. Chi ha visto il tonfo di ieri potrebbe decidere che é meglio evitare simili sorprese e dovrebbe vendere oggi su un nuovo massimo. Ci aspettiamo una chiusura senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - lunedì 21 dicembre 13.35

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 12738 punti (-0.11%). Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500 - ha toccato un nuovo record storico marginale a 12793 punti e ha chiuso praticamente invariato. Non abbiamo niente da aggiungere ai commenti delle scorse sedute. Ora deve esserci una correzione delle borse insieme ad un rimbalzo dell'USD Index.
Ora il future é a 12577 punti (-135 punti). Stamattina le borse sono state travolte da un'ondata di vendite - gli indici azionari europei hanno registrato perdite del -3%/-4%. Il Nasdaq100 aprirà in calo ma ampiamente nel range di settimana scorsa. Crediamo che la seduta sarà negativa ma non pensiamo che il Nasdaq100 scenderà decisamente più in basso. Ci aspettiamo una stabilizzazione sopra i 12500 punti e un recupero a 12600-12650 punti.

Commento tecnico - venerdì 18 dicembre 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12752 punti (+0.66%). Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500. Ha aperto con un'impennata su un nuovo massimo storico a 12760 punti punti. Non si é sgonfiato come pensavamo noi ma é oscillato in pochi punti e ha chiuso a 12752 punti con un guadagno di 83 punti. Il rialzo continua ed é ormai evidente che il mercato intende arrivare in occasione della scadenza dei derivati di dicembre su un massimo. Questo potrebbe essere un punto tornante malgrado che finora non vediamo nessun importante cambiamento del trend. A corto termine l'ottimismo é terribilmente il DSI (94 punti) da parecchi giorni sopra i 90 punti. Prevediamo a corto termine un massimo su borsa, un minimo su VIX e un minimo su USD.
Ora il future é a 12761 punti (+10 punti). Il Nasdaq100 aprirà sul massimo di ieri. Probabilmente salirà ancora una decina di punti e poi tornerà al punto di partenza. Avremo una seduta leggermente positiva o in pari.

Commento tecnico - giovedì 17 dicembre 13.55

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 12668 punti (+0.57%). Il Nasdaq100 é riuscito a guadagnare ancora 72 punti e ha toccato un nuovo record storico. Il DSI sopra i 90 punti non provoca una reazione negativa - pensiamo che questo sia dovuto alla scadenza dei derivati di dicembre. Sempre nel passato, dopo che il DSI ha superato i 90 punti c'é stata una caduta di almeno un 2% - al massimo si sono dovuti aspettare 3 giorni - oggi sarebbe l'ultima possibile seduta positiva prima del tonfo.
Ora il future é a 12734 punti (+63 punti). Il Nasdaq100 apre nuovamente in gap up e su un nuovo record storico. L'indice potrebbe ripetere la seduta di ieri - in questo caso bisognerebbe assolutamente shortare in chiusura. È possibile che l'indice segua la tradizione che prevede la salita su un massimo significativo e su un punto tornante alla scadenza trimestrale dei derivati. In questo caso il Nasdaq100 potrebbe chiudere oggi sul livello d'apertura e bisognerà eccezionalmente aspettare settimana prossima prima che si verifichi un vuoto d'aria.

Commento tecnico - mercoledì 16 dicembre 14.10

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12595 punti (+1.07%). Pensavamo che ieri potesse esserci un calo del Nasdaq100. Invece un ritrovato interesse nei big della tecnologia (Apple +5.01%, vale circa il 14% dell'indice e quindi ha contribuito con un +0.70%!) ha permesso all'indice di guadagnare ancora 133 punti. Ora ritroviamo un problema conosciuto - il DSI é a 93 punti e quindi segnala un forte rischio di imminente correzione. Non sempre questo segnale funziona puntualmente ma per lo meno quando l'ottimismo a breve é così alto gli ulteriori progressi sono marginali. Il Nasdasq100 potrebbe prima di venerdì salire su un nuovo record storico - poi deve per lo meno scaricare gli eccessi con una breve caduta. Vedremo se questo calo farà danni.
Ora il future é a 12616 punti (+20 punti). Il Nasdaq100 aprirà nuovamente in positivo. Poi si dovrebbe fermare in attesa dell'esito della riunione della FED. Tutti si aspettano nuove misure di stimolo monetario ed eventualmente un ulteriore abbassamento dei tassi d'interesse. Pensiamo che dopo le 20.00 o ci saranno alcune vendite di realizzo (nel caso in cui la FED esaudisse i desideri degli investitori) o delle vendite dovute alla delusione. Prevediamo una seduta senza sostanziali variazioni per il semplice fatto che sarà troppo tardi per un massiccio attacco dei ribassisti.

Commento tecnico - martedì 15 dicembre 14.10

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12462 punti (+0.70%). È difficile decidere se prevalgono i segnali positivi o negativi. Il Nasdaq100 ha guadagnato 86 punti e questo é di più di quanto ci saremmo aspettati in uno scenario di correzione ABC. D'altra parte l'indice é caduto di 80 punti dal massimo ed escludendo l'impennata iniziale é arrivato sul minimo giornaliero - non sembra quindi in grado di stare sopra 1 12500 punti. Sotto é rimasto aperto un gap che invita ad essere colmato. Riassumendo per uno scenario correttivo oggi il Nasdaq100 deve scendere sui 12350 punti - se invece sale é probabile che toccherà per venerdì un nuovo record storico.
Ora il future (marzo) é 12545 punti (+83 punti). L'apertura sul massimo di ieri favorisce la continuazione del rialzo. La variante é che subito il Nasdaq100 venga respinto verso il basso. In questo caso rimane la scelta tra la seduta in trading range o una discesa a 12350 punti. Riassumendo il primo impulso dopo l'apertura sarâ decisivo.

Commento tecnico - lunedì 14 dicembre 14.05

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 12375 punti (-0.21%). Il Nasdaq100 ha svolto una seduta in trading range. Ha perso terreno come l'S&P500 ma non ha toccato un nuovo minimo settimanale e ha chiuso sul massimo giornaliero. La perdita di 26 punti diventa insignificante se paragonata allo svolgimento della seduta positivo. Per il momento l'ipotesi della correzione ABC é ancora valida. In questo caso tra oggi e domani deve partire un'altra spinta di ribasso da circa 12390 punti.
Ora il future (marzo) é a 12444 (+76 punti). Il Nasdaq100 apre in positivo e troppo in alto per poter pensare che debba ancora esserci una seconda spinta di ribasso. A questo punto diventa più probabile che il Nasdaq100 fino a venerdì cerchi di salire su un nuovo record storico. In questa caso pensiamo che la seduta odierna sara positiva con chiusura sui 12450-12500 punti.

Commento tecnico - venerdì 11 dicembre 13.40

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12401 punti (+0.30%). Dopo il tonfo di mercoledì ieri il Nasdaq100 é debolmente rimbalzato. Questa seduta positiva ma non entusiasmante a livello di partecipazione (A/D a 45 su 58) é stata sufficiente per far tornare il DSI a 88 punti. Questo aumenta la probabilità che la nostra ipotesi di una correzione ABC sia corretta - manca una seconda spinta di ribasso necessaria per eliminare l'eccesso di ottimismo e speculazione al rialzo.
Ora il future é a 12311 punti (-91 punti). Si ripeterà al seduta di ieri o i venditori prenderanno nuovamente il sopravvento? Non siamo in grado di fare una previsione. Sappiamo solo che se il Nasdaq100 oggi si ferma sui 12360-12400 punti la seconda spinta di ribasso é solo rimandata a settimana prossima.

Commento tecnico - giovedì 10 dicembre 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 12364 punti (-2.14%). Non abbiamo fatto in tempo a parlare di "reazione negativa" che subito il Nasdaq100 ha avuto un notevole vuoto d'aria con una caduta di 271 punti. La lunga candela rossa sul grafico testimonia il cambiamento nel trend e l'inizio di una correzione. Può essere solo una caduta di un paio di giorni come ad inizio novembre o una correzione ABC, come a settembre, con una discesa sotto la MM a 50 giorni. Se oggi c'é una seduta di pausa avremo una semplice discesa sui 11900-12000 punti. Questa seduta negativa non ha eliminato l'ipercomperato e non ha scalfito la fiducia degli investitori - le premesse tecniche per una correzione profonda sono di conseguenza intatte. Il problema é che solo dopo una seduta negativa non siamo ancora in grado di dire con che cosa abbiamo a che fare.
Ora il future é a 12296 punti (-70 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e leggermente sotto il minimo di ieri. Se dopo l'apertura sale é probabile che avremo una seduta di pausa con chiusura sui 12350 punti. In caso contrario é possibile che si ripeta la seduta di ieri.

Commento tecnico - mercoledì 9 dicembre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12635 punti (+0.31%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 39 punti e ha raggiunto un nuovo record storico. La tendenza é ancora al rialzo ed é in grado di sfidare l'ipercomperato e l'eccesso di ottimismo. Il DSI é a 91 punti e segnala euforia. Ora dovrebbe esserci una reazione negativa. Può esserci solo un breve ritracciamento o inizia una correzione. Vediamo. Una situazione simile si era presentata ad metà agosto - l'indice era ancora salito per una decina di sedute prima di crollare.
Ora il future é a 12622 punti (-15 punti). Il Nasdaq100 é, come ieri a quest'ora, in leggero calo. Ci sono state 11 sedute positive consecutive. Avremo una dodicesima seduta di questo tipo? Lo scopriremo dopo l'apertura - la direzione della prima spinta sarà decisiva.

Commento tecnico - martedì 8 dicembre 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12596 punti (+0.54%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 68 punti e ha raggiunto un nuovo record storico. Indubbiamente la tendenza é ancora al rialzo. Il DSI é tornato a 88 punti e segnala euforia. Questo indicatore quando si trova sopra i 90 punti garantisce una o due seduta negative ma non l'inizio di una sostanziale correzione. Può anche semplicemente esserci una pausa ad alto livello seguita da un'ulteriore modesta spinta di rialzo.
Ora il future é a 12552 punti (-43 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e nel range di ieri. Dovrebbe svolgere una seduta in trading range e chiudere sul livello d'apertura.

Commento tecnico - lunedì 7 dicembre 14.05

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 12528 punti (+0.49%). Venerdì a Wall Street c'é stata una seduta decisamente positiva con un nuovo record storico dell'S&P500. In questa occasione il Nasdaq100 ha guadagnato terreno ma ha sottoperformato e i suoi big hanno mostrato debolezza - strano e preoccupante. Per il resto a livello tecnico é cambiato poco. Notiamo solo che la rottura sopra il massimo di settembre non ha scatenato un'ondata d'acquisti.
Ora il future é a 12519 punti (-6 punti). Il Nadaq100 aprirà praticamente invariato. Le premesse sono per una seduta di pausa con chiusura poco lontano dai 12500 punti.

Commento tecnico - venerdì 4 dicembre 14.15

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12467 punti (+0.08%). Come l'S&P500 anche il Nasdaq100 ha terminato la seduta in pari dopo aver toccato un nuovo record storico a 12538 punti. La seduta é da considerarsi neutra con minime variazioni dei parametri tecnici. È evidente che finora l'ipercomperato e in particolare l'ottimismo e l'euforia non provocano le abituali reazioni negative. Secondo gli indicatori tutti gli investitori dovrebbero a questo punto aver comperato e la domanda dovrebbe lentamente sparire - sembra invece che c'é ancora parecchia voglia di comperare e speculare al rialzo (CBOE Equity put/call ratio a 0.35) - il rialzo ha tendenza ad autoalimentarsi fino a quando improvvisamente tutti non provano a vendere assieme spinti da un evento imprevisto.
Ora il future é a 12494 punti (+32 punti). Da stamattina il future del Nasdaq100 é su questo livello e si muove appena. Probabilmente bisognerà aspettare il job report delle 14.30 per conoscere il destino di questa seduta. L'alternativa é tra un'altra seduta moderatamente positiva e l'ondata di vendite con caduta al massimo fino ai 12260 punti.

Commento tecnico - giovedì 3 dicembre 12.05

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 12456 punti (+0.01%). Il Nasdaq100 ha praticamente svolto una seduta in trading range che si é conclusa in pari. L'incremento é trascurabile ma questa é la miglior chiusura giornaliera della storia e l'indice ha recuperato dopo una debole apertura chiudendo sul massimo giornaliero. L'intonazione resta quindi positiva e al rialzo. Malgrado l'ipercomperato e l'eccesso di ottimismo il Nasdaq100 non mostra la minima intenzione di correggere. Stranamente la volatilità VXX sale (27.55 punti, +0.14). Spesso gli investitori istituzionali comprano VIX o VXN per assicurarsi contro i vuoti d'aria - questo é un sintomo che i professionisti temono a questo punto la correzione.
I trader e gli investitori privati invece restano speculativamente long (CBOE Equity put/call ratio a 0.40) e continuano a comperare i soliti grandi nomi della tecnologia - finora hanno avuto ragione.
Ora il future é a 12480 punti (-25 punti). I mercati finanziari sono molto tranquilli e non ci sono importanti movimenti. Prevediamo una seduta senza sostanziali variazioni. Probabilmente prima dell'importante job report di domani nessuno oggi vorrà prendere iniziative.

Commento tecnico - mercoledì 2 dicembre 13.30

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12455 punti (+1.52%). Evidentemente il Nasdaq100 aveva voglia di comportarsi come il resto del mercato e toccare un nuovo record storico. Con un massimo a 12510 punti l'indice ha raggiunto questo obiettivo grazie al deciso contributo di un gruppo ristretto di titoli. L'indice ha chiuso 55 punti sotto il massimo al termine di una seduta durante la quale i rialzisti hanno prevalso ma non hanno dominato. Ora si tratta di vedere se questa é la classica rottura al rialzo da esaurimento alla quale segue una sostanziale correzione o se invece é l'inizio di una accelerazione con obiettivo grafico a 13000 punti. Lo scopriremo nei prossimi giorni dopo la prossima inevitabile correzione minore (o maggiore). Il DSI a 88 punti ci dice che questo momento é vicino - significa che ci sarà una reazione negativa ancora questa settimana.
Ora il future é a 12412 punti (-40 punti). Il Nasdaq100 apre in calo nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta in trading range. Non vediamo una ragione per una discesa sotto i 12340 punti. Probabilmente l'indice si fermerà sui 12400 punti.

Commento tecnico - martedì 1. dicembre 13.45

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12268 punti (+0.08%). Malgrado un tentativo di ribasso il Nasdaq100 ha chiuso praticamente invariato - ha nuovamente sovraperformato il resto della borsa americana. La tecnologia ha quasi colmato il distacco accumulato nella correzione di ottobre e si avvicina al massimo storico del 2 settembre a 12439 punti. La nostra opinione tecnica é invariata.
Ora il future é a 12386 punti (+109 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap e a ridosso del massimo storico. Pensiamo che all'inizio ci sarà un tentativo di migliorare questo record ma poi l'indice dovrebbe ricadere e chiudere quasi invariato.

Commento tecnico - lunedì 30 novembre 14.10

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 12258 punti (+0.87%). Il Nasdaq100 ha completato la settimana di Thanksgiving con un'altra seduta positiva ed una performance migliore del resto del mercato. L'indice ha chiuso sul massimo mensile ed é a pochi punti dal massimo storico. O ricomincia a correggere adesso da questa situazione di eccesso di rialzo paragonabile e quelle di ottobre e inizio novembre oppure salirà su un nuovo record storico. Probabilmente supererà di slancio i 12500 punti. Questa variante positiva non ci piace poiché non rientra nello scenario di un Nasdaq ribassista fino a fine anno ma visto l'esito delle ultime quattro seduta sembra essere lo sviluppo più probabile.
Ora il future é a 12284 punti (+27 punti). Il Nasdaq100 apre in positivo ma ancora nel range di venerdì. Crediamo che svolgerà una seduta in trading range e chiuderà senza sostanziali variazioni. Le borse non mostrano l'intenzione di voler scendere.

Commento tecnico - venerdì 27 novembre 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 12152 punti (+0.60%). Ieri la borsa americana é chiusa in occasione della Festa del Ringraziamento (Thanksgiving).
Ora il future é a 12203 punti (+51 punti). Il Nasdaq100 sembra voler aprire sui 12200 e quindi il leggero gap up. Non ci aspettiamo una seduta di forte rialzo e quindi favoriamo la seduta in trading range. Pensiamo che ci sarà una discesa e stabilizzazione tra i 12100 e i 12200  punti.

Commento tecnico - giovedì 26 novembre 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 12152 punti (+0.60%). Oggi la borsa americana é chiusa in occasione della Festa del Ringraziamento (Thanksgiving).

Commento tecnico - mercoledì 25 novembre 13.30

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12079 punti (+1.46%). Ieri alle 16.30 il Nasdaq10 era ancora in pari mentre la borsa americana era in rialzo. Finalmente gli investitori si sono ricordati della tecnologia e il Nasdaq100 é partito alla riscossa. A fine giornata il Nasdaq100 ha guadagnato quasi come il resto del mercato - sembra che la rotazione tra settori sia finita ed ora siamo nella fase finale del rialzo generalizzato. Impossibile dire quando la spinta finirà anche se l'euforia segnalata dagli indicatori di sentiment ci dicono che il rischio di una correzione é alto.
Ora il future é a 12121 punti (+45 punti). Il future sul Nasdaq100 sale più di quello sull'S&P500 e sul Russell2000. Pensiamo che oggi il Nasdaq100 potrebbe guadagnare un 50-100 punti e sovraperformare il resto del listino che dovrebbe marciare sul posto. Domani la borsa americana é chiusa (Thanksgiving) e questo dovrebbe incitare alla prudenza.

Commento tecnico - martedì 24 novembre 14.20

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11905 punti (-0.00%). Ad inizio settembre avevamo previsto sulla base dell'analisi ciclica che il Nasdaq100 poteva essere sul massimo annuale e che sarebbe in seguito sceso fino a fine anno sottoperformando il resto del mercato. Le possibili ragioni di questo movimento erano ancora sconosciute - ora invece si vede che gli investitori si allontanano dalla tecnologia per investire nei settori che più avevano sofferto tra marzo e settembre durante la pandemia. Ieri il Nasdaq100 ha marciato sul posto, il suo leader Apple ha perso il -2.97% mentre il resto del mercato é salito. Crediamo che per le prossime settimane questa debolezza relativa deve persistere. A corto termine invece c'é un'esagerazione e dovrebbe esserci una reazione d'orgoglio del Nasdaq100. Questo perché ormai tutti parlano di rotazione tra settori e corrono a comperare materie prime, banche o energia. Attenzione però che queste manie possono durare di più di quanto suggerisce la logica - l'abbiamo visto proprio con il Nasdaq100 a settembre.
Ora il future é a 11951 punti (+46 punti). Oggi sale praticamente tutto, tranne i metalli preziosi. Sembra improbabile che le borse possano cambiare direzione e quindi non possiamo che prevedere una seduta positiva con chiusura sui 11950-12000 punti.

Commento tecnico - lunedì 23 novembre 14.10

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 11906 punti (-0.66%). Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500. Ha perso 79 punti e ha chiuso vicino al minimo giornalierto ma ha svolto una seduta nel range delle due precedenti sedute. Lo sviluppo a corto termine é incerto poiché condizionato dalla festa di giovedì (Thanksgiving). In linea di massima l'indice resta sotto l'influsso della correzione. Potrebe salire una o due sedute ma poi probabilmente deve scendere e cadere più in basso dei livelli attuali. Ci vuole un pÔ di iperrvenduto e di pessimismo per term,inare questa fase. Finora invece é solo miminuito l'ipercomperato mentre resta parecchio ottimismo e speculazione al rialzo.
Ora il future é a 11951 punti (+45 punti). Le premesse sono per una seduta moderatamente positiva nel range delle due precedenti sedute. Ci aspettiamo una chiusura sui 11950 punti.

Commento tecnico - venerdì 20 novembre 13.50

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11985 punti (+0.76%). La seduta é andata meglio del previsto.. Gli investitori hanno nuovamente comperato tecnologia e l'indice é tornato a ridosso dei 12000 punti. I volumi sul Nasdaq100 erano alti e il TRIN era molto basso a 0.19. Un TRIN basso é normalmente bullish - un TRIN estremamente basso é invece un segnale di eccesso di rialzo e normalmente a breve c'é una reazione negativa - il TRIN é un indicatore che si usa per il trading a corto termine.
Ora il future é a 12007 punti (+20 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato. Pensiamo che si muoverà nel range delle precedenti tre sedute. Al momento le borse sembrano aver voglia di salire ma la situazione potrebbe cambiare. Seguendo il segnale fornito del TRIN ci aspettiamo una chiusura sui 11900 punti.

Commento tecnico - giovedì 19 novembre 14.10

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 11894 punti (-0.69%). Grazie a Tesla (+10.20%) ieri il Nasdaq100 ha sovraperformato l'S&500. Non ha però potuto evitare una seduta negativa. L'impressione é che il Nasdaq100 non riesce più a superare stabilmente gli 11000 punti e ora abbiamo sul grafico un pericoloso massimo discendente confermato dal massimo discendente sulla RSI. Sembra che il Nasdaq100 debba correggere e cadere in ipervenduto. Questo significa che dovrebbe per fine mese scendere fino a circa 11200 punti.
Ora il future é a 11878 punti (-18 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero calo. Il primo movimento dopo l'apertura sarà decisivo. Se il Nasdaq100 sale dovrebbe svolgere una seduta in trading range con chiusura sui 11900 punti. Se invece come pensiamo scende dovrebbe avere una seduta moderatamente negativa e sistemarsi sugli 11800 punti.

Commento tecnico - mercoledì 18 novembre 13.50

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11977 punti (-0.30%). Questa seduta non sembra avere un significato particolare. La candela sul grafico ha minimo e massimo ascendenti e quindi appartiene ad una fase di rialzo. L'indice ha però perso 35 punti e ha chiuso vicino al minimo giornaliero. Gli scarsi volumi suggeriscono che gli investitori stanno solo facendo una pausa. Il momentum in calo favoriscono l'ipotesi della correzione e questa variante resta decisamente la favorita fino a quando il Nasdaq100 non supera i 12200 punti.
Ora il future é a 11995 punti (+20 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positivo e ampiamente nel range di ieri. Dovrebbe esserci ancora una seduta di distribuzione intorno ai 12000 punti.

Commento tecnico - martedì 17 novembre 14.20

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12013 punti (+0.63%). In una giornata di generale rialzo per la borsa americana anche il Nasdaq100 ha guadagnato terreno ma ha sottoperformato. Non male visto che una settimana fà in una situazione simile l'indice aveva perso il -2%. Significa che la rotazione tra settori sta probabilmente finendo o che almeno la differenza tra tecnologia ed il resto del mercato sta diminuendo.
Il Nasdaq100 sembra formare un doppio massimo poco sopra i 12000 punti. Se a breve non fosse in grado di superare il massimo di settimana scorsa é molto probabile che debba in seguito cadere a testare il supporto a 11500 punti.
Ora il future é a 12038 punti (+32 punti). La notizia che Tesla entrerà nell'S&P500 ha fatto balzare l'azione nel dopo borsa di un +10% e influisce positivamente sul Nasdaq100. Non crediamo però che questo significhi che l'indice deve salire più in alto. Dopo la buona apertura ci aspettiamo un ritorno nel range di ieri e una chiusura sui 12000 punti.

Commento tecnico - lunedì 16 novembre 14.10

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 11937 punti (+0.93%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 110 punti ma in linea di massima ha unicamente svolto una seduta in trading range - ha continuato a sottoperformare l'S&P500 in quella che sembra una rotazione da tecnologia a settori ciclici e di old economy. Non é una sorpresa poiché é settimane che prevediamo questo effetto.
Ora il future é a 11904 punti (-29 punti). Mentre il future sull'S&P500 guadagna il +1% quello sul Nasdaq100 é in calo. Prevediamo nuovamente una seduta in trading range con chiusura senza sostanziali variazioni. Nel corso della settimana crediamo che debbano apparire i venditori ma non sappiamo se questo avverrà già oggi. Nel dubbio seguiamo quanto suggerisce l'andamento dei futures nel preborsa. Seduta mista con tecnologia nuovamente sottoperformante.

Commento tecnico - venerdì 13 novembre 13.40

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11827 punti (-0.55%). Il Nasdaq100 all'inizio é salito e ha tentato di raggiungere i 12000 punti. Poi però ha dovuto cedere come il resto del mercato a causa di vendite sporadiche. La tecnologia ha però sovraperformato il resto del mercato e la candela sul grafico con minimo e massimo ascendente é costruttiva. Malgrado la seduta negativa fatichiamo a dichiarare ufficilamente che la correzione é iniziata. È possibile che il Nasdaq100 tenti ancora di salire sopra i 12000 punti prima di cedere.
Ora il future é a 11908 punti (+88 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e al centro dle range di ieri. Crediamo che oggi, ultimo giorno della settimana, pochi vorranno prendere dei rischi. Il Nasdasq100 dovrebbe svolgere una seduta in trading range e chiudere sui 11900 punti.

Commento tecnico - giovedì 12 novembre 14.10

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 11892 punti (+2.31%). Il Nasdaq100 é salito più di quanto ci eravamo immaginati. Questo però non cambia nulla al nostro scenario. Il rally di ieri ha l'aspetto di un rimbalzo tecnico con volumi in calo. Il segnale di vendita fornito dal reversal di lunedI é fino a prova contraria valido. Forse oggi potrebbe ancora esserci una seduta positiva per controbilanciare la caduta di lunedì e martedì che per i fan della tecnologia non fa senso e va comperata. Poi dovrebbe iniziare l'attesa correzione.
Ora il future é a 11894 punti (+18 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato. Abbiamo l'impressione sulla base dell'istogramma del future che il Nasdaq100 proverà a tornare sui 12000-12100 punti. Oggi dovrebbe fermarsi in questo range. L'alternativa é che venga respinto verso il basso e chiuda con una moderata perdita nel range di ieri.

Commento tecnico - mercoledì 11 novembre 14.40

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11624 punti (-1.74%). Per il secondo giorno consecutivo i big della tecnologia sono stati venduti e il Nasdaq100 é sceso. Dal supporto a 11500 punti dovrebbe ora esserci un rimbalzo causato da tutti quelli che compreranno credendo che presto o tardi anche la tecnologia deve unirsi al rialzo di Wall Street. A quel punto é probabile che la borsa americana si trovi su un massimo significativo e comincerà a correggere.
Ora il future é a 11743 punti (+124 punti). Le premesse sono per una seduta positiva. Crediamo che il Nasdaq100 salirà a colmare il gap di ieri a 11818 punti e poi si fermerà su questo livello.

Commento tecnico - martedì 10 novembre 14.10

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11830 punti (-2.16%). All'inizio il Nasdaq100 é stato coinvolto nel rally della borsa americana causato dall'annuncio di Pfizer di aver scoperto un vaccino efficace contro il Coronavirus. Poi però gli investitori hanno deciso che la tecnologia avrebbe perso di attrattività dopo la fine della crisi pandemica. Di conseguenza c'é stato un reversal e l'indice ha chiuso 462 punti sotto il massimo e con una pesante perdita di 260 punti. Per l'analisi tecnica questa lunga candela rossa sul grafico rappresenta un key reversal day e un segnale di vendita. Difficile decidere se il segnale é valido visto che tutto il resto della borsa americana é salito. Diamo al mercato un paio di giorni per assetarsi e fornire segnali affidabili. Di sicuro però non bisogna correre a comperare poiché l'S&P500 sembra sul punto di iniziare una correzione.
Ora il future é a 11620 punti (-200 punti). Stanotte il future é risalito a 11900 punti. Ora viene nuovamente venduto. È evidente che gli investitori sono ancora confusi e indecisi. Per ora la tecnologia rimane in vendita e l'indice aprirà in forte calo e in gap down. A 11500 punti c'é un evidente supporto che oggi sicuramente reggerà. Il Nasdaq100 durante la giornata potrebbe scendere fino al supporto ma poi dovrebbe rimbalzare. Ci aspettiamo una chiusura  sul livello d'apertura o poco più in alto.

Commento tecnico - lunedì 9 novembre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 12091 punti (+0.11%). Venerdì il Nasdaq100 ha recuperato dopo un'apertura molto debole e ha chiuso praticamente invariato con volumi di titoli trattati in calo. L'indice non é ipercomperato e negli indicatori di sentiment non appare ancora euforia. Di conseguenza crediamo che il trend debba continuare e il Nasdaq100 dovrebbe essere in grado di superare la resistenza costituita dalla linea di trend discendente. Questo é il risultato dell'analisi pubblicata il fine settimana - oggi non approfondiamo questa analisi poiché la situazione é radicalmente cambiata. Verso le 13.00 la società farmaceutica Pfizer ha annunciato di aver trovato un vaccino contro il Covid 19 con un'efficacia del 90% - i mercati azionari sono esplosi al rialzo. Il future sull'S&P500 é salito fino a 3648 punti - quello sul Nasdaq100 é invece sceso. Si vende la tecnologia e si compra tutto quello che ha risentito della crisi provocata dalla pandemia.
Ora il future é a 12066 punti (-8 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo - sta però recuperando dal minimo a 11939 punti. Le borse mondiali sono in forte rialzo. Non siamo in grado di dire cosa succederà oggi. L'euforia degli investitori e la punizione che viene riservata al Nasdaq100 ci sembrano eccessivi ma evitiamo di operare perché sappiamo che un mercato trascinato da un'irrazionale esuberanza e dagli short covering può fare salti assurdi e pazzeschi.

Commento tecnico - venerdì 6 novembre 14.10

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12078 punti (+2.55%). Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500. Ha aperto in gap up e si é fermato a contatto con la linea di trend discendente. Ci aspettavamo una reazione più marcato e un ritracciamento nella seconda parte della seduta e invece il Nasdaq100 si é semplicemente fermato sopra i 12000 punti. Dopo tre giorni di rally post elettorale é molto probabile che oggi, ultima seduta della settimana, ci siano delle prese di beneficio. Pochi traders decideranno di restare long - la corsa alla Casa Bianca é ancora incerta e nessuno sa come reagirà il mercato qundo verrà annunciato il vincitore.
Ora il future é a 11928 punti (-148 punti). Il future da stamattina scivola verso il basso. Il Nasdaq100 aprirà in calo e nel gap che si é creato tra mercoledì e giovedì. Non sappiamo quanto le prese di beneficio potrebbero influenzare e spingere il Nasdaq100 verso il basso. Siamo convinti che la seduta odierna deve essere negativa ma non abbiamo la minima idea se dopo la debole apertura il Nasdaq100 continuerà a scendere o tenterà di recuperare. Non abbiamo punti di riferimento tranne un supporto intermedio a 11500 punti che oggi sembra decisamente troppo lontano.

Commento tecnico - giovedì 5 novembre 14.10

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 11777 punti (+4.40%). Basta dare un'occhiata al grafico per rendersi conto che é stata una seduta straordinaria. il rally post elettorale si é concentrato sul settore tecnologico e sui big del Nasddaq100. L'indice ha aperto con un netto gap up ed é continuato a salire fino a 11846 punti - poi ha ritracciato. Si é trattato indubbiamente di un ottima seduta con però molte componenti speculative. Solo 38 azioni hanno guadagnato più dell'indice che é stato notevolmente aiutato dal balzo di Biogen (+44%) - la società biotecnologica ha pronto un farmaco contro l'Alzheimer e ha trascinato tutto il settore al rialzo (Biotech +5.88%).
Spesso questi rally da ipervenduto durano tre giorni e poi si spengono. Seguendo la linea di trend discendente il Nasdaq100 dovrebbe salire fino a 12040 punti e poi correggere.
Ora il future é a 12067 punti (+304 punti). L'indice aprirà in forte guadagno e in gap up. Sullo slancio dovrebbe salire ancora qualche punto ma in linea di massima dovrebbe aver esaurito il potenziale di rialzo. Ci aspettiamo una seduta positiva con chiusura sui 11900 punti.

Commento tecnico - mercoledì 4 novembre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11279 punti (+1.76%). Il Nasdaq100 si é comportato meglio del previsto. Ha seguito come un'ombra l'S&P500 - ha guadagnato 195 punti ma ha chiuso 77 punti sotto il massimo giornaliero. I volumi di titoli trattai in calo ci inducono a credere che si tratta ancora di un rimbalzo tecnico ma é difficile dirlo con sicurezza - gli indicatori di medio termine stanno migliorando e confermano la nostra previsione di un rialzo post elettorale. Credoiamo però che nel breve cio sia troppa speculazione al rialzo e ci aspettiamo a breve delle prese di beneficio. Questo vale specialmente nel caso di una vittora di NBiden o di un risultato incerto per giorni. Le borse sembrano però ora prevedere una vittoria di Trump - in questo caso il rialzo di medio termine potrebbe continuare senza il previsto consolidamento o ritracciamento. In queste situazioni la strategia operativa é evidente - andare short é molto pericoloso poiché il mercato potrebbe salire direttamente. Andare long può essere una buona strategia anche se in caso di ritracciamento e test dei minimi di settimana scorsa bisognerà attendere un pò per tornare in guadagno. Ideale é comperare sul minimo ma sappiamo tutti che questo é molto difficile e spesse ci vuole un pò di fortuna.
Ora il future é a 11670 punti (+404 punti). Il mercato é molto volatile. Il future é risalito di 440 punti dal minimo - nel frattempo il future sul Russell2000 é in perdita! Soggettivamente ci sembra che gli investitori stiano scommettendo in maniera eccessiva sul Nasdaq100. È evidente che le premesse sono per una seduta di rialzo. Intuitivamente ci aspettiamo però una chiusura sui 11500 punti.

Commento tecnico - martedì 3 novembre 14.20

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11084 punti (+0.29%). Mentre la borsa americana in generale é rimbalzata con forza il Nasdaq100 ha fornito una prestazione opaca e deludente. L'indice ha toccato un nuovo minimo per questa correzione e ha chiuso sotto il livello d'apertura. Ci sono due aspetti da considerare. Questa debolezza relativa era prevista e non deve sorprendere - non dovrebbe costituire un episodio isolato. D'altra parte sarà difficile che la borsa americana possa avere un sostenibile fase di rialzo senza la tecnologia che é il settore di maggior peso del listino. Probabilmente la verità sta nel mezzo. Il Nasdaq100 può ancora fare un tuffo di un 300 punti ma poi dovrebbe avere una fase di rialzo senza riuscire più a brillare come ad agosto.
Ora il future é a 11140 punti (+76 punti). Il Nasdaq100 aprira nuovamente in guadagno. Crediamo però che prima delle elezioni americane prevarrà la prudenza. Ci aspettiamo una seduta positiva ma con chiusura sotto il livello d'apertura - diciamo sui 11100 punti.

Commento tecnico - lunedì 2 novembre 13.45

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 11053 punti (-2.62%). Gli investitori hanno reagito con delle vendite ai risultati trimestrali di Apple, Amazon e Facebook - queste 3 azioni hanno perso più del 5% e hanno contribuito alla pessima seduta del Nasdaq100 che ha toccato un nuovo minimo per questa correzione sotto gli 11000 punti. Come l'S&P500 però anche il Nasdaq100 ha chiuso parecchio sopra il minimo giornaliero e potrebbe aver terminato la correzione su un minimo significativo. Non siamo però sicuri visto che l'indice non appare decisamente ipervenduto - solo a livello di sentiment ci sembra di aver visto abbastanza pessimismo per confermare l'ipotesi dell'esaurimento della spinta di ribasso. Le prospettiva per i prossimi giorni sono incerte - ne abbiamo parlato nel commento sull'S&P500. Per contro crediamo che nelle prossime settimana il Nasdaq100 dovrebbe assestarsi sui 11500 punti. Se ci fosse ancora un tuffo a 10600-10800 punti varrebbe la pena comperare.
Ora il future é a 11146 punti (+100 punti). Considerando l'esito incerto delle elezioni presidenziali di domani crediamo che il Nasdaq100 sia oggi salito già abbastanza. Ci aspettiamo una chiusura sul livello d'apertura se non piìu in basso.

Commento tecnico - venerdì 30 ottobre 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11350 punti (+1.87%).

Commento tecnico - giovedì 29 ottobre 13.20

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 11142 punti (-3.93%). Anche il Nasdaq100 non é stato risparmiato dall'ondata di vendite che ieri ha travolto le borse mondiali. L'indice ha aperto in gap down sotto la MM a 50 giorni ed é sceso fino alla chiusura sul minimo giornaliero. A livello di partecipazione la seduta é stata pessima con A/D a 1 su 102 e volumi in forte aumento. Anche i big 5 (AGMAF) sono stati massicciamente venduti malgrado che oggi 4 di queste importanti società tecnologiche presenteranno i risultati trimestrali. È impossibile dire con precisione quando il Nasdaq100 toccherà il fondo - ovviamente tutti vedono il supporto sui 10700 punti ed é molto probabile che al più tardi da questo livello possa iniziare un sostanziale rimbalzo. I dati tecnici di ieri segnalano che già oggi dovrebbe esserci una reazione positiva.
Ora il future é a 11174 punti (+41 punti). Pensiamo che all'inizio dovrebbero ancora esserci delle residue vendite visto che da stamattina l future scende e il mercato da l'impressione di non reggere. Poi però, all'incirca dalla parità, ci aspettiamo che appaiano i primi timidi compratori e che quindi ci possa essere un primo rimbalzo intermedio a 11250-11280 punti.

Commento tecnico - mercoledì 28 ottobre 13.50

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11598 punti (+0.82%). Mentre le borse europee sono crollate e l'S&P500 ha perso una decina di punti il Nasdaq100 ha svolto una seduta in trading range e ha guadagnato 94 punti. Facciamo fatica ad interpretare questo movimento in controtendenza. Per l'analisi tecnica questa é una seduta neutra che mostra a sorpresa della forza relativa da parte del Nasdaq100. Questo scompagina un pò i nostri piani che vedevano nel Nasdaq100 il tallone d'Achille di Wall Street. Prendiamo nota di questa buona reazione che mantiene il Nasdaq100 sopra la MM a 50 giorni ancora in ascesa.
Ora il future é a 11407 punti (-180 punti). Le borse europee stanno crollando e il Nasdaq100 aprirà molto debole ma ancora nel range di lunedì. In una situazione del genere, dove sembra prevalere il panico, é poco probabile che l'ipervenduto possa provocare un rally. Al massimo il Nasdaq100 potrebbe tentare di stabilizzarsi sui 11400 punti.

Commento tecnico - martedì 27 ottobre 14.15

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11504 punti (-1.61%). Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500. È inaspettatamente crollato fino a 11360 punti e poi  é rimbalzato ed ha chiuso 144 punti più in alto con una pedita di 188 punti. Secondo noi la correzione é finita con un giorno di ritardo sulla tabella di marcia con un pò di panico e ipervenduto - ora il Nasdaq100 dovrebbe tendenzialmente salire fino alle elezioni americane. Il tonfo di ieri ha però fatto danni e aumenta le probabilità che a novembre ci sia un ribasso rispettivamente una sostanziale correzione di medio termine.
Ora il future é a 11548 punti (+56 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e nel range di ieri. Ci aspettiamo una seduta positiva dall'esito finale incerto. Crediamo che all'inizio ci sarà ancora un tuffo fino ai 11500 punti e solo in seguito il Nasdaq100 dovrebbe recuperare - ci aspettiamo una chiusura sui 11600 punti.
Stasera dopo la chiusura verranno pubblicati i risultati trimestrali di Microsoft.

Commento tecnico - lunedì 26 ottobre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 11692 punti (+0.25%). Il Nasdaq100 ha svolto una seduta in trading range e ha chiuso con un modesto guadagno di 29 punti. Questa seduta ha mostrato che il Nasdaq100 intende consolidare sopra i 11500 punti e dovrebbe poi risalire fino alla fine di questa settimana. Il potenziale di rialzo é però modesto - ci aspettiamo un massimo discendente sui 11900 punti prima dell'inizio a novembre di un ribasso.
Ora il future é a 11560 punti (-103 punti). Le borse europee sono in forte calo e anche il future sul Nasdaq100 é sceso. Da stamattina però é relativamente stabile. Crediamo che anche oggi, come settimana scorsa, il future non scenderà sotto i 11500 punti. La seduta dovrebbe essere negativa ma ci aspettiamo una chiusura decisamente sopra il livello d'apertura che dovrebbe situarsi sui 11680 punti.
A causa del ritorno all'orario invernale in Europa la differenza con New York é diminuita a 5 ore. La borsa di Wall Street aprirà di conseguenza alle 14.30.

Commento tecnico - venerdì 23 ottobre 14.10

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11662 punti (-0.02%). il Nasdaq100 é caduto fino a 11529 punti di minimo. Poi ha recuperato a balzi irregolari fino ad un massimo a 11739 punti e ha chiuso a 11662 punti con una perdita di 2 punti. Notiamo che ancora una volta la tecnologia ha sensibilmente sottoperformato. Con questo minireversal il Nasdaq100 potrebbe aver competato la correzione minore. Il condizionale dipende unicamente da fattori marginali - secondo gli oscillatori il minimo doveva verificarsi tra oggi e lunedì e l'obiettivo ideale era a 11500 punti. Come anticipato ieri delle variazioni sul programma sono sempre possibili. Il Nasdaq100 potrebbe consolidare ancora una o due sedute ma poi in linea di massima dovrebbe salire fino ad inizio novembre. Solo gli indicatori di sentiment ci lasciano perplessi - c'é troppo ottimismo e normalmente questo impedisce un dinamico e sostanziale rialzo - ci immaginiamo di conseguenza che il Nasdaq100 possa guadagnare fino a fine settimana prossima solo un 400 punti e tornare di poco sopra i 12000 punti.
Ora il future é a 11678 punti (+28 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno. Non crediamo che l'indice possa involarsi e quindi pensiamo che dopo la buona apertura debba restare nel range di ieri e chiudere senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - giovedì 22 ottobre 14.05

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 11665 punti (-0.11%). Anche ieri il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500. Ha svolto una seduta in trading range e ha chiuso senza sostanziali variazioni. Attendiamo la fine della correzione - non sappiamo se ci sarà ancora una spinta di ribasso o se invece il Nasdaq100 ricomincerà a salire dopo aver fatto base sopra i 11500 punti. Notiamo che il Nasdaq100 sembra indifferente ai risultati delle imprese - solo le azioni delle società che pubblicano i risultati trimestrali si muovono (Netflix -6.92%) - il listino non viene contagiato.
Ora il future é a 11684 punti (-6 punti). Le premesse sono per una ripetizione delle ultime due sedute. Noi avremmo preferito una seduta decisamente negativa per concludere la correzione ma non sembra che il nostro desiderio verrà esaudito.

Commento tecnico - mercoledì 21 ottobre 13.30

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11677 punti (+0.37%). Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500 - l'unica piccola differenza e il guadagno giornaliero in percentuale inferiore. La tecnologia ha sicuramente perso in ottobre la sua forza relativa. Bisogna ora vedere se diventa il tallone d'Achille del mercato - si sta diffondendo l'impressione che i big della tecnologia sono troppo cari e hanno già ampiamente scontato un aumento degli utili grazie al Coronavirus. Ieri sera Netflix ha pubblicato dei risultati trimestrali inferiori alle attese degli analisti - nel dopo borsa l'azione ha perso il -6%. Stasera sarà il turno di Tesla...
Ora il future é a 11640 punti (-21 punti). Stamattina le borse europee hanno aperto in positivo e il future é salito fino a 11745 punti. Poi però le borse hanno ricominciato a scivolare verso il basso. Forse oggi ci sarà l'attesa ondata di vendite finale e la caduta a 11500 punti. A questo scopo deve essere rotto il supporto intermedio a 11600 punti.
Noi crediamo che la seduta odierna debba essere negativa - non sappiamo però se il Nasdaq100 resterà semplicemente nel range di lunedì o proverà a scendere più in basso.

Commento tecnico - martedì 20 ottobre 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11634 punti (-1.84%). Sapete che siamo diventati negativi sulla tecnologia e pronostichiamo debolezza relativa e tendenziale ribasso fino a fine anno - la seduta di ieri ha portato parecchia acqua al nostro mulino. Il Nasdaq100 ha aperto con un guadagno del +1% e ha chiuso sul minimo con una perdita del -1.84%. Non é quello che tecnicamente definiamo come reversal ma evidentemente i rialzisti hanno dovuto lasciare spazio ai ribassisti che hanno poi dominato. La correzione continua e il prossimo ovvio obiettivo é a 11500 punti. Non pensiamo che il Nasdaq100 debba scendere decisamente più in basso prima che la tendenza a medio termine, ancora attiva, torni a predominare. Una rottura come a metà settembre é però possibile. Secondo gli oscillatori la correzione minore dovrebbe terminare questa settimana.
Ora il future é a 11721 punti (+71 punti). Il Nasdaq100 tenta il rimbalzo. Potrebbe fermarsi sul livello d'apertura e svolgere una seduta in trading range. Oppure i venditori potrebbero riapparire già oggi - in questo caso potrebbe esserci una caduta direttamente a 11500 punti.

Commento tecnico - lunedì 19 ottobre 14.20

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 11852 punti (-0.39%). Fino alle 21.00 il Nasdaq100 era solidamente in territorio positivo. Poi é arrivata un'ondata di vendite e l'indice ha perso un centinaio di punti. A chiuso sul minimo giornaliero e con una minusvalenza di 46 punti. Questa seduta moderatamente negativa non lascia il segno a livello di indicatori  - sembra però che i rialzisti facciano ormai fatica ad imporsi - le sedute positive diventano più rare mentre i venditori si mostrano sempre più spesso. Gli indizi che la nostra ipotesi é corretta si sommano - il Nasdaq potrebbe mostrare debolezza relativa e tendenzialmente scendere fino a fine anno. Se il massimo di lunedì scorso non viene più superato al rialzo avremo due massimi discendenti e questa serie dovrebbe continuare.
Vedremo come reagiranno le azioni alla pubblicazione dei risultati trimestrali delle imprese - le attese sono alte e il rischio di delusioni concreto.
Ora il future é a 11908 punti (+110 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e nel range di venerdì. Temiamo che possa ripetersi la seduta di venerdì con un'iniziale salita sui 12000 e una successiva caduta fino a 11900 punti circa.

Commento tecnico - venerdì 16 ottobre 14.20

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11898 punti (-0.72%). Per il secondo giorno consecutivo il Nasdaq100 ha corretto e ha perso 86 punti. La lunga candela bianca sul grafico mostra però che i ribassisti, pur facendo dei progressi, non dominano. Il gap di lunedì é stato in buona parte colmato. La correzione non sembra avere molto potenziale di ribasso e d'altra parte non vediamo le premesse per una ripresa del rialzo. In questo caso la variante più probabile potrebbe essere un oscillare fino a fine mese tra gli 11500 e i 12000 punti. Malgrado la forte volatilità questa settimana gli indicatori si sono mossi poco e in particolare il Summation Index sul Nasdaq continua lentamente a salire.
Ora il future é a 11938 punti (+64 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e nel range delle ultime due sedute. Non pensiamo che possa salire molto più in alto. Oggi scadono i derivati di ottobre e in linea di massima ci aspettiamo una seduta senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - giovedì 15 ottobre 14.35

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 11985 punti (-0.81%). Finalmente anche il Nasdaq100 ha avuto una seduta negativa che sancisce l'inizio della correzione. L'indice però ha appena cominciato a scendere e la performance settimanale é ancora nettamente positiva. Il Nasdaq100 ha compensato l'ipercomperato solo in minima parte. È molto probabile che a corto termine debba scendere più in basso. Secondo noi dovrebbe nelle prossime sedute colmare per lo meno il gap di lunedì se non tornare sul supporto a 11500 punti.
L'unico aspetto positivo della seduta di ieri sono stati i modesti volumi che testimoniano una debole pressione di vendita. Il Nasdaq100 ha chiuso lontano dal minimo giornaliero.
Ora il future é a 11770 punti (-203 punti). Le borse europee sono molto deboli e stamattina i futures amercanoi sono scesi insieme all'Europa. Le perdite in Europa si aggirano intorno al -3% - non crediamo che gli indici possano scendere molto più in basso e quindi pensiamo che anche la borsa americana debba tentare un recupero dopo una pessima apertura. Ci aspettiamo una seduta negativa con una chiusura sul livello d'apertura o più in alto. Questo significa che il Nasdaq100 potrebbe fermarsi sui 11800 punti eventualmente dopo essere sceso fino a 11727 punti per colmare il gap di lunedì.

Commento tecnico - mercoledì 14 ottobre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12083 punti (-0.04%).

Commento tecnico - martedì 13 ottobre 14.10

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12088 punti (+3.09%). Gli investitori sono tornati a comperare i big della tecnologia e il Nasdaq100 ha avuto una seduta di forte rialzo - mancava solo una chiusura sul massimo giornaliero per renderla perfetta. Non sappiamo ancora se il gap up in apertura significa accelerazione o esaurimento - lo scopriremo nelle prossime due o tre sedute.
L'accelerazione può essere stata provocata da un effetto di short covering o da una manipolazione effettuata tramite il mercato delle opzioni - poco importa. Sappiamo che il Nasdaq100 é decisamente ipercomperato a corto termine ma non a medio termine. Di conseguenza, se la prossima correzione minore non fa danni, é probabile che il rialzo possa poi continuare fino ad inizio novembre. Ad agosto c'era un'importante divergenza - il Summation Index stava scendendo mentre il Nasdaq100 saliva. Ora invece il rialzo del Summation Index conferma il rialzo del Nasdaq e rende poco probabile un'inversione di tendenza.
Ora il future é a 12190 punti (+92 punti). Le borse europee e i future sull'S&P500 e Russell2000 stanno scendendo. Solo la tecnologia mostra ancora l'intenzione di voler salire. Vedremo se anche oggi il Nasdaq100 sarà in grado di sollevare le sorti di tutto il listino. Ne dubitiamo fortemente e ci aspettiamo che dopo la buona apertura in Nasdaq100 torni sui 12100 punti. Solo se il Nasdaq100 dopo la buona apertura continua a salire e supera nettamente i 12200 punti é possibile che avremo ancora una seduta a +1%.

Commento tecnico - lunedì 12 ottobre 14.20

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 11725 punti (+1.51%). La notizia dell'acquisto di Xilinx (+14.11%) da parte di AMD ha ridato vigore alla tecnologia e in particolare al settore dei semiconduttori. In una giornata positiva per la borsa americana il Nasdaq100 ha ritrovato vigore e ha sovraperformato il resto del mercato. L'indice ha nettamente superato la resistenza sui 11500 punti e ha via libera fino al massimo storico a 12439 punti. Prima però deve essere riassorbita una situazione di ipercomperato di corto termine. Questa settimana dovrebbe quindi esserci una correzione minore. Il Nasdaq100 dovrebbe per lo meno ridiscendere a 11500 punti. Poi vedremo conm quali forze sarà in grado di affrontare le settimane fino alle elezioni americane.
Ora il future é a 11917 punti (+192 punti). Non sembra che il Nasdaq100 voglia correggere. Al contrario aprirà in gap up con una impressionante accelerazione al rialzo. Se non ricade nelle prime due ore di contrattazioni e colma il gap dovrebbe continuare a salire in direzione dei 12000 punti.

Commento tecnico - venerdì 9 ottobre 14.45

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11550 punti (+0.41%). Il Nasdaq100 si é nuovamente comportato come l'S&P500 e questo significa che ha guadagnato 48 punti. Non ha però chiuso sul massimo e fatica a staccarsi dai 11500 punti - da giorni sottoperforma S&P500 e Russell2000. Crediamo quindi che questo indice (non sappiamo perché...) provocherà la prossima imminente correzione minore. Sembra che lentamente c'é un cambiamento nell'opinione degli investitori che abbandonano i molto cari (e finora amati) big della tecnologia per andare a cercare titoli con sostanza - non per niente tra i settori con la migliore performance ci sono ora le utilities.
Ora il future é a 11607 (+68 punti). Il Nasdaq100 sembra voler ripetere la seduta di ieri rispettando la tradizione che vede l'ultima seduta della settimana rispecchiare l'andamento settimanale. Prevediamo una chiusura sui 11600 punti.

Commento tecnico - giovedì 8 ottobre 14.10

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 11503 punti (+1.87%). L'alternanza di sedute positive e negative é proseguita. Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500 e ha guadagnato 211 punti. Si é nuovamente fermato sulla resistenza a 11500 punti. Probabilmente sullo slancio proverà a salire più in alto ma poi eccesso di rialzo (oscillatori) e di ottimismo dovrebbero provocare alcune sedute negative e per lo meno un ritorno sugli 11300 punti.
Ora il future é a 11552 punti (+81 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e in gap up. Non pensiamo che possa continuare il rialzo - pensiamo piuttosto che dopo la buona apertura e una breve continuazione verso l'alto debba ridiscendere a 11520 punti e chiudere vicino a questo livello.

Commento tecnico - mercoledì 7 ottobre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11291 punti (-1.89%). il Nasdaq100 ha seguito l'andamento dell'S&P500. Non ha però toccato un nuovo massimo a 30 giorni come l'S&P500 e la perdita finale é stata più ampia. L'impressione che l'indice sta perdendo la sua forza relativa si accentua. Crediamo che nei prossimi giorni il Nasdaq100 debba scendere più in basso ma a breve la sua reazione alla pesante caduta di ieri é incerta. Come lunedì potrebbe ancora rimbalzare prima di scendere.
Ora il future é a 11360 punti (+86 punti). Il Nasdaq100 prova il rimbalzo. In teoria avremo una seduta in trading range. Il Nasdaq100 dovrebbe tornare sui 11400 punti. Non sappiamo se già oggi i venditori torneranno alla carica cercando di far scendere il Nasdaq100 decisamente sotto i 11300 punti. Solo osservando la prima ora di contrattazioni si può capire quali sono le intenzioni dei ribassisti - se non si mostrano subito é probabile che oggi faranno una pausa.

Commento tecnico - martedì 6 ottobre 13.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11509 punti (+2.25%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 253 punti ma non ha completamente compensato la perdita di venerdì ed é rimasto nel range di settimana scorsa. In pratica é stata una buona seduta senza una chiara decisione riguardante il trend. Gli scarsi volumi di titoli trattati ci suggeriscono di non dare come scontata una ripresa del rialzo. Gli oscillatori ci dicono che l'indice é vicino ad un massimo di corto periodo e quindi nella seconda parte della settimana ci aspettiamo piuttosto un calo e un ritorno decisamente sotto i 11300 punti.
Ora il future é a 11420 punti (-48 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e nel range di ieri. I presupposti sono per una seduta negativa con chiusura sui 11400 punti.

Commento tecnico - lunedì 5 ottobre 13.50

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 11255 punti (-2.83%). Venerdì la borsa americana si é comportata relativamente bene e ha assobito la notizia del contagio di Donald Trump con un calo contenuto - tecnicamente si é trattato di una seduta neutra con guadagni in settori come i trasporti o le PMI. Solo la tecnologia, rappresentata dal Nasdaq100 é crollata e l'indice ha chiuso sul minimo con una pesante perdita di 327 punti. L'indice é di poco tornato sotto la MM a 50 giorni vanificando il rally delle precedenti 4 sedute. È possibile che il Nasdaq100 stia perdendo la sua forza relativa e la sua leadership - é troppo presto per dirlo con sicurezza solo dopo questa insolita seduta. Vi ricordiamo che secondo l'analisi ciclica il Nasdaq dovrebbe calare fino a fine anno e sottoperformare il resto del mercato - questa ipotesi é ancora valida e finora non é stata né smentita né confermata.
Ora il future é 11341 punti (+108 punti). Il Nasdaq100 aprirà in forte guadagna ma ampiamente nel range di venerdì. Le premesse sono per una seduta positiva e in trading range. Ci aspettiamo una chiusura poco lontana dal livello d'apertura.

Commento tecnico - venerdì 2 ottobre 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11583 punti (+1.45%).

Commento tecnico - giovedì 1. ottobre 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 11418 punti (+0.84%).

Commento tecnico - mercoledì 30 settembre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11323 punti (-0.36%).

Commento tecnico - martedì 29 settembre 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11364 punti (+1.91%).

Commento tecnico - lunedì 28 settembre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 11151 punti (+2.34%).

Commento tecnico - venerdì 25 settembre 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 10896 punti (+0.58%).

Commento tecnico - giovedì 24 settembre 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 10833 punti (-3.15%).

Commento tecnico - mercoledì 23 settembre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11186 punti (+1.87%).

Commento tecnico - martedì 22 settembre 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 3281.06 punti (+0.39%).

Commento tecnico - lunedì 21 settembre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 10936 punti (-1.36%).

Commento tecnico - venerdì 18 settembre 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11080 punti (-1.48%).

Commento tecnico - giovedì 17 settembre 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 11247 punti (-1.67%).

Commento tecnico - mercoledì 16 settembre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 10438 punti (+1.43%).

Commento tecnico - martedì 15 settembre 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11277 punti (+1.72%).

Commento tecnico - lunedì 14 settembre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 11087 punti (-0.60%). La tecnologia é stata ancora venduta e la seduta é stata nuovamente negativa. Il calo é stato però modesto, é stato accompagnato da volumi di titoli trattati in calo e c'é stata una buona reazione dal minimo. L'impressione é quindi che ora il Nasdaq100 cercherà di fare base sugli 11000 punti e tenterà un recupero. Probabilmente ci sono molti speculatori ed investitori che pensano che la correzione é stata sufficiente e che ora si può nuovamente comperare a prezzi interessanti. Un ribasso non é mai lineare ma é intervallato da fasi positive. La correzione sarà definitivamente terminata solo quando avremo pessimismo o panico - gli indicatori di sentiment ci dicono che gli investitori sono ancora molto lontani da questa situazione psicologica. Momentum e partecipazione ci mostrano che un minimo intermedio a corto termine é vicino e imminente.
Il nostro obiettivo a medio termine resta a 9500-10000 punti.
Ora il future é a 11179 punti (+131 punti). Il Nasdaq100 aprirà in forte guadagno e nel range di venerdì. Non sappiamo se il Nasdaq100 proverà a risalire da subito o se invece ci saranno alcune sedute di consolidamento sopra gli 11000 punti. Oggi prevediamo una seduta positiva ma non vediamo ragioni per un consistente rialzo. Prevediamo una chiusura sui 11150-11200 punti.

Commento tecnico - venerdì 11 settembre 15.25

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11154 punti (-2.12%). Pensavamo che il rally di mercoledì potesse avere una continuazione e permettere al Nasdaq100 di fare una apusa sui 11500 punti. La tregua invece é durata soilo un paio d'ora. Il Nasdaq100 é ancora salito a 11566 punti ma poi é nuovamente precipitato a 11095 punti testando la MM a 50 giorni. L'indice però non é sceso sotto il minimo di martedì e i volumi sono in calo. È quindi molto probabile che debba nuovamente rimbalzare - avremo qualche seduta molto volatile che dovrebbe permettere all'indice di distribuire - solo in seguito la correzione a medio termine potrà proseguire. Indovinare il ritmo di queste ampie oscillazioni é difficile - sarà più facile individuare il minimo definitivo. Lo avremo quando ci sarà pessimismo o ancora meglio panico. Il CBOE Equity put/call ratio é ancora basso a 0.54 - per segnalare panico ci vuole una salita almeno a due deviazioni standard (SD) - questo corrisponde ora a 0.87.
Ora il future é a 11238 punti (+60 punti). Il Nasdaq100 aprirà al rialzo e ampiamente nel range di ieri. Oggi é l'anniversario degli attentati dell'11 settembre a New York. Statisticamente la seduta odierna dovrebbe essere positiva. Gli americani sono dei patrioti e in una giornata del genere non vendono. Prevediamo che il Nasdaq100 l'S&P500 possa risalire sui 11300 punti.   

Commento tecnico - giovedì 10 settembre 14.30

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 11395 punti (+2.96%). Dopo i classici tre giorni di crollo ieri il Nasdaq100 é rimbalzato. A utilizzato come supporto la MM a 50 giorni ed é tornato nel canale ascendente. Pensiamo che il Nasdaq100 proverà a difendere questi supporti ancora qualche giorno e quindi riteniamo possibile che il rimbalzo tecnico abbia una breve continuazione. L'indice é però ancora lontano da quella combinazione di ipervenduto e pessimismo che contraddistingue un solido minimo e conclude una correzione a medio termine. Siamo convinti che il Nasdaq100 deve scendere nelle prossime settimane decisamente più in basso. L'unica domanda é quanto può risalire adesso prima di ripartire al ribasso. Ci sono molti metodi per calcolare il potenziale di rimbalzo ma nessuno é sicuro. Usando Fibonacci arriviamo sui 11600 punti - ad intuito ci sembra un livello valido.
Ora il future é a 11434 punti (+32 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e nel range di ieri. Crediamo che sullo slancio possa guadagnare ancora qualche punto e chiudere sui 11480 punti.

Commento tecnico - mercoledì 9 settembre 14.15

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11068 punti (-4.76%). La bolla speculativa della tecnologia sta scoppiando nella maniera tradizionale vale e dire con una violenta, pesante e dolorosa correzione. In tre sedute il Nasdaq00 ha perso circa 1400 punti o circa il -11%. Anche ieri una possente ondata di vendite si é abbattuta sulla tecnologia e suoi sui titoli più amati e "pompati" (Apple -6.73%, Tesla -21.06%). Il Nasdaq100 é caduto sulla MM a 50 giorni e fuori dal canale ascendente. Malgrado che non sia ancora in ipervenduto a corto termine é probabile che da qui si sviluppi un rimbalzo di una o due sedute. Gli avvenimenti degli ultimi giorni tendono però a confermare il nostro scenario a medio termine - il Nasdaq100 deve correggere fino a metà ottobre insieme al resto delle borsa americana. Di conseguenza i rimbalzi devono essere venduti. Il calo continuerà fino a quando non avremo ipervenduto a medio termine e un pò di panico. Per ora specialmente a livello di sentiment gli indicatori sono lontani da questa costellazione tecnica.
Non siamo in grado di definire un target. Stiamo tentando di farlo sulla base dei grafici di alcune azioni chiave. Per esempio Apple (112.82 USD) deve rimbalzare dai 110 USD ma per completare una correzione a medio termine dovrebbe tornare sui 95 USD.
Non bisogna quindi stupirsi se nelle prossime settimane il Nasdaq100 ricade a 9500-10000 punti.
Ora il future é a 11240 punti (+179 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e nel range di ieri. Avremo una seduta positiva in trading range. Crediamo che il Nasdaq100 proverà a risalire fino a 11300 punti.

Commento tecnico - martedì 8 settembre 14.00

Lunedì la borsa americana é rimasta chiusa in occasione della festa del lavoro (Labour Day).

Commento tecnico - lunedì 7 settembre 14.10

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 11622 punti (-1.27%). Venerdì Il combattimento tra ribassisti e rialzisti é stato violento e si é concluso senza vinti o vincitori. Il Nasdaq100 si é mosso in un largo range di 700 (!) punti e ha chiuso sul livello d'apertura con una perdita relativamente moderata di 149 punti. Molti speculatori long hanno dovuto vendere nel panico per salvare qualcosa dei loro guadagni e questo spiega il crollo iniziale. Poi c'é stato un recupero e un assestamento. Il Nasdaq100 ha raggiunto il bordo inferiore del canale ascendente e dopo una breve falsa rottura é rimbalzato - formalmente la tendenza é ancora al rialzo. La speculazione long é però durata dei mesi mentre questa breve correzione é stata di soli due giorni - non pensiamo che sia stata sufficiente per eliminare gli eccessi. Ci aspettiamo di conseguenza ancora qualche seduta volatile sui 11400-11800 punti ma poi il Nasdaq100 dovrebbe ritestare il supporto e romperlo. Secondo i cicli la tendenza dovrebbe essere al ribasso. Teniamo d'occhio la MM a 50 giorni. Se come pensiamo il Nasdaq100 nelle prossime settimane scende sotto questo supporto dinamico può cadere fino ai 10000 punti.
Ora il future é a 11488 punti (-61 punti). Oggi la borsa americana é chiusa in occasione della festa del lavoro (Labour Day). Domani pubblicheremo un breve aggiornamento che le previsioni per la seduta.

Commento tecnico - venerdì 4 settembre 14.15

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11771 punti (-5.23%). Da giorni parlavamo dell'eccesso di rialzo del Nasdaq100 ma l'indice sembrava in grado di sfidare la forza di gravità. Ancora ieri avevamo parlato dell'utilità di una normale correzione fino ai 12000 punti - sarebbe stata una caduta di 420 punti - in effetti ieri il Nasdaq100 é crollato di 649 punti. Una volta partite le vendite queste sono state massicce e inarrestabili. Il problema é che il rialzo é durato talmente a lungo e l'indice ha guadagnato così tanto terreno che ora una correzione non si fermerà tanto facilmente. Molto probabilmente ci vorrà un pò di ipervenduto a corto termine e del panico (o per lo meno la sparizione dell'ottimismo che tra gli speculatori é ancora vivo considerando i dati del mercato delle opzioni) per concludere la correzione e riportare il Nasdaq100 su una solida base. Ci vorrebbe per lo meno una discesa sul bordo inferiore del canale ascendente - questo si trova attualmente sui 11300 punti. Probabilmente ci sarà un rimbalzo intermedio prima di una discesa a questo livello. Poi vedremo quali danni ci sono al trend. Vi ricordiamo che secondo i cicli il Nasdaq100 doveva cominciare a scendere ad inizio settembre e continuare tendenzialmente il ribasso fino a fine anno. Non sappiamo se questa previsione é giusta ma sicuramente non é questo il momento per tentare di comperare.
Ora il future é a 11670 punti (-130 punti). Crediamo che ci oggi ci sarà un rimbalzo. Non sappiamo se all'inizio ci saranno ancora delle vendite o se il Nasdaq100 riprova subito a salire. In linea di massima non crediamo che ci sarà ancora un crollo prima del lungo fine settimana del Labour Day. Favoriamo piuttosto una seduta molto volatile ma che dovrebbe concludersi senza sostanziali variazioni. Stiamo però tentando d'indovinare. Alle 14.30 verrà pubblicato il job report di agosto. La reazione del mercato ci dirà qual'é l'umore degli investitori prima dell'apertura. Per ora ci sembra che c'é ancora troppo ottimismo poiché le borse europee sono praticamente in pari come se i problemi fossero già superati.

Commento tecnico - giovedì 3 settembre 14.15

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 12420 punti (+1.04%). Nulla sembra poter fermare la cavalcata del Nasdaq100 - neanche delle vendite su Apple (-2.07%) e Tesla (-5.85%) che sono state ampiamente compensate dal resto del listino (A/D a 88 su 12). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo record storico ed é stato in grado di accelerare sopra il bordo superiore del canale ascendente. A breve é probabile che gli eccessi debbano essere corretti - sarebbe normale se il Nasdaq100 ricadesse sui 12000 punti. Per ora però nulla lascia prevedere una fine del trend - neanche la sottoperformace relativa di ieri.
Ora il future é a 12275 punti (-136 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e ampiamente nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta in trading range. Questo lascia un ampio spazio di manovra (12176-12439 punti).

Commento tecnico - mercoledì 2 settembre 14.10

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12292 punti (+1.50%). Gli investitori continuano a comperare sempre i soliti nomi (Apple +3.98%) di cui sono perdutamente innamorati. Il Nasdaq100 ne approfitta e passa da un record al successivo - continua a sovraperformare il resto del listino. Nell'incertezza riguardante le conseguenze della recessione provocata dal Covid19 la tecnologia (e gli AGMAF) é un settore solido e vincente - il problema é che questo é già ampiamente scontato nella valutazioni. Le reazioni degli investitori sono irrazionali - ieri Zoom, il servizio di videoconferenza che é diventato standard nel lockdown, ha annunciato un ottimo risultato trimestrale di 0.92 USD per azione - diciamo che se la festa continua la società guadagna 4 USD per azione all'anno. Una società di crescita viene pagata 30-40 volte gli earnings - l'azione potrebbe valere sui 160 USD - invece ieri é passata da 325 a 457 USD - ma la gente sa cosa sta comperando e a che prezzo?
Polemica a parte l'euforia generale alimenta il rialzo e per ora non si vede la fine. I rischi sono però altissimi e quindi bisogna fare molta attenzione.
Ora il future é a 12433 punti (+120 punti). Sembra essere un'altra giornata di pazzo rialzo - nulla da dire.

Commento tecnico - martedì 1. settembre 14.10

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 12110 punti (+0.96%). Niente di nuovo - il Nasdaq100 ha guadagnato altri 114 punti grazie ai soliti nomi (Apple +3.39%, Tesla +12.57%). Qui predominano solo momentum e sentiment - i fondamentali non contano.
Secondo l'analisi ciclica (che però non prevedeva il crollo di marzo causato dal Coronavirus) il Nasdaq dovrebbe a giorni toccare il massimo annuale e poi tendenzialmente scendere fino a fine anno. È evidente che questo rialzo non può continuare in questa maniera - anche ieri l'A/D era a 44 su 56 - ci sono troppi pochi titoli al rialzo mentre il resto sta a guardare o é in ritardo. Per il momento però nulla conferma questa ipotesi ciclica.
Ora il future é a 12220 punti (+106) punti. Sembra che anche oggi avremo la solita seduta di rialzo con un nuovo record storico. Tesla ha annunciato di voler offrire sul mercato 5 Mia di USD in nuove azioni - si tratta di un aumento di capitale fatto attraverso la borsa senza dover dare informazioni dettagliate sulle finanze e l'attività della società - Elon Musk sfrutta il momento per raccogliere soldi - in tempi normali questo metodo puzzerebbe di bruciato - adesso i suoi fans lo vedranno come un'altro colpo di genio. Vedrete che oggi l'azione farà un altro ... +10%.

Commento tecnico - lunedì 31 agosto 14.05

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 11995 punti (+0.58%). Ogni giorno dobbiamo ripetere lo stesso commento - il Nasdaq100 passa da un record storico al successivo e niente sembra in grado di fermare la sua cavalcata vincente. Bisogna cominciare a domandarsi se tutto questo ha un senso o é pura speculazione.
Ora il future é a 12027 punti (+35 punti). Cosa possiamo prevedere se non la solita seduta moderatamente positiva?

Commento tecnico - venerdì 28 agosto 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11926 punti (-0.38%). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo record storico a 12048 punti. La rottura sopra il canale ascendente é però fallita - il Nasdaq100 é ricaduto di 120 punti - evidentemente l'ipercomperato e l'eccesso di rialzo frenano ora il rialzo. Vedremo se ci sarà anche una reazione negativa - in questo caso il Nasdaq100 dovrebbe ridiscendere in alcune sedute sul bordo inferiore del canale - questo significherebbe una correzione minore fino ai 11300 punti circa.
Ora il future é a 11969 punti (+16 punti). Il Nasdaq100 dovrebbe svolgere una seduta in trading range e chiudere praticamernte invariato.

Commento tecnico - giovedì 27 agosto 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 11971 punti (+2.13%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 250 punti e ha toccato un nuovo record storico a 11979 punti - ormai questa frase é diventata il ritornello dell'estate. Un gruppo di investitori che segue solo in maniera ossessiva il momentum e il tema della tecnologia continua a comperare le solite azioni (Facebook +8.22%, Netflix +11.61%, Tesla +6.42%) - nessuno sembra preoccuparsi del fatto che la crescita degli utili non tiene il passo con l'incremento del prezzo delle azioni. Questo assurdo movimento di rialzo ci ricorda molto la bolla di internet del 1999-2000. La bolla speculativa é alla fine scoppiata a marzo del 2000 - é seguito un bear market di due anni e tre mesi durante il quale il Nasdaq100 é sceso dai 4800 punti a 800 punti - solo nel 2016 l'indice ha nuovamente superato i 4800 punti. Anche questa volta la storia finirà male. Il problema é che nessuno sa quanto deve ancora salire il Nasdaq100 prima di crollare - gli ultimi mesi di un rialzo di questo tipo si trasformano in un'accelerazione di tipo esaustivo durante la quale guadagni del 10% al mese sono ricorrenti.
Ora il DSI sul Nasdaq100 é a 92 punti - alcune sedute negative son possibile e probabili.
Ora il future é a 11951 punti (-40 punti). Da stamattina il future é tranquillo su questo livello. Le premesse sono per una seduta in trading range con chiusura in leggera perdita. Tutti sono in attesa del discorso di Jerome Powell delle 15.10 nell'ambito della riunione dei banchieri centrali. Le dichiarazioni del capo della FED potrebbero cambiare la situazione di partenza. È previsto che Powell comunichi un aumento dell'obiettivo di inflazione. Questo significa una continuazione della politica monetaria estremamente espansiva. Vedremo se le borse reagiranno ancora una volta in maniera positiva ad una storia che ormai viene ripetuta da anni.

Commento tecnico - mercoledì 26 agosto 14.15

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11721 punti (+0.82%). Il Nasdaq100 ha guadagnato altri 95 punti. Non ha toccato un nuovo record storico e formalmente ha svolto una seduta in trading range. Questo però non può essere considerato un cambiamento nel trend.
La bolla speculativa di internet nel 1999-2000 aveva avuto un'accelerazione finale di 5 mesi prima del crash iniziato a marzo. Da metà aprile il Nasdaq100 sale costantemente - se usiamo questo rialzo come termine di paragone l'attuale movimento dovrebbe essere quasi alla fine.
Ora il future é a 11755 punti (+28 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positivo e su un nuovo massimo storico. Seduta come ieri o reversal? Crediamo che il Nasdaq100 dopo l'apertura scenderà e cadrà in pari o in negativo. Se continua a scendere dopo le 16.30 é possibile che avremo una seduta decisamente negativa. La prima veriante é però la più probabile.

Commento tecnico - martedì 25 agosto 14.10

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11626 punti (+0.61%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 71 punti e ha toccato un nuovo record storico a 11728 punti - il commento potrebbe finire qui poiché questa é una conferma indiscutibile che il trend é al rialzo.
Il Nasdaq100 ieri però ha sottoperformato il resto del mercato - la candela sul grafico é rossa e dal massimo l'indice ha perso 100 punti - durante la seduta il Nasdaq100 é caduto in negativo. L'indice é anche vicino al bordo superiore del canale ascendente. Evitiamo di parlare di correzione - é però molto probabile che il Nasdaq100 debba fermarsi ed eventualmente ritracciare alcuni giorni. La DSI a 90 punti ci dice che l'ottimismo ha raggiunto a breve una pericolosa euforia. Vedremo se in questa occasione salgono anche i rapporti puts/calls...
Ora il future é a 11624 punti (-12 punti). Le premesse sono per una seduta in trading range con una chiusura senza sostanziali variazioni. La costellazione tecnica favorisce però un attacco dei ribassisti. Senza prevedere una pessima seduta favoriamo la variante della seduta negativa con chiusura sui 11500 punti.

Commento tecnico - lunedì 24 agosto 14.15

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 11555 punti (+0.68%). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo record storico a 11574 punti e ha chiuso poco più in basso a 11555 punti con un guadagno di 10 punti. Poco importa se l'incremento dell'indice é stato provocato solo dal balzo di Apple (+5.15) - il trend é indiscutibilmente al rialzo. La partecipazione é stata miserabile - per l'analisi tecnica é stata una seduta negativa durante la quale la maggior parte dei titoli era in perdita (A/D a 40 su 60). Purtroppo una debole partecipazione unita ad un forte ottimismo rendono il rialzo a rischio e aumentano la possibilità che si verifichi un'improvvisa forte correzione. Non é però un'impedimento alla continuazione del rialzo. Nessuno é in grado di dire fino a dove e fino a quando l'indice salirà.
Ora il future é a 11687 punti (+125 punti). Stamattina é ricominciato tutto a salire - borse europee, EUR, oro, petrolio. I mercati finanziari sembrano travolta da un'ondata di euforia. Il Nasdaq100 aprirà in gap up su un nuovo record storico. Le premesse sono per una seduta positiva con chiusura sui 11650 punti. L'alternativa é che il Nasdaq100 debba ridiscendere per colmare il gap fino ai 11570 punti. Poi dovrebbe rimbalzare  e chiudere al centro del range (11600 punti). Se invece scende sotto i 11500 punti potrebbe verificarsi un'inatteso reversal. Non ne vediamo la ragione ma questo rally ci spaventa e ci insospettisce.

Commento tecnico - venerdì 21 agosto 15.15

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11477 punti (+1.40%). Ieri il Nasdaq100 é nuovamente salito. Ha toccato un nuovo record storico a 11497 punti e ha chiuso poco più in basso con un forte guadagno di 158 punti. La musica non cambia - i 5 big a cui aggiungiamo doverosamente Tesla (+6.56%) continuano a godere della fiducia incondizionata degli investitori e salgono senza pausa. Il resto fatica a seguire (A/D a 54 su 46). Nessuno é in grado di dire quando il rialzo finirà - finora nell'intensita e qualità del trend non cambia nulla. La partecipazione é miserabile ma l'indice ha dimostrato di poter e voler ignorare questa debolezza strutturale. Fino a quando non cambia qualcosa nel trend o nei dati tecnici il Nasdaq100 continuerà a salire senza correzioni degne di nota.
Ora il future é a 11476 punti (invariato). Il Nasdaq100 apre in pari. Oggi é venerdì e scadono i derivati di agosto. Non dovrebbero esserci movimenti significativi.

Commento tecnico - giovedì 20 agosto 14.15

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 11318 punti (-0.70%). Ieri il Nasdaq100 ha toccato a metà seduta un nuovo record storico a 11440 punti. Dopo le 20.00 ci sono però state due ondate di vendite - il Nasdaq100 é sceso fino a 11303 punti di minimo ed é poi debolmente rimbalzato sul finale per chiudere a 11318 punti con una perdita di 80 punti. Non possiamo parlare di reversal visto che la caduta dal massimo é stata di soli 140 punti, la perdita giornaliera é modesta e i volumi sono bassi. C'é però un cambiamento rispetto ai giorni precedenti e ne prendiamo nota. Fino a quando il Nasdaq100 resta all'interno del canale ascendente é in un trend rialzista - da aprile questa tendenza é solida e costante. Solo una rottura al ribasso potrebbe scatenare una correzione e obbligare gli speculatori long alla ritirata.
Ora il future é a 11316 punti (-16 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero calo - il future si sta comportando meglio di quello sull'S&P500. Non sembra quindi che il calo debba continuare in maniera dinamica. Se tutto si svolge come in molte precedenti sedute il Nasdaq100 dovrebbe subito risalire sopra i 11320 punti e svolgere una seduta in trading range. In questo caso chiuderà in pari o in leggero guadagno. Se invece come speriamo riappaiono i venditori di ieri il Nasdaq100 dovrebbe scendere a 11250 punti o più in basso.

Commento tecnico - mercoledì 19 agosto 13.45

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11399 punti (+0.98%). Il Nasdaq100 ha guadagnato altri 110 punti e ha toccato un nuovo record storico a 11421 punti. Il lento e regolare rialzo continua e non si intravvede la fine. La fiducia degli investitori nel settore tecnologico é incrollabile e qualsiasi notizia viene accolta con acquisti (ieri Amazon +4.09%) malgrado che nessuno é in grado di stimare l'impatto della notizia sulla redditività della società. C'é semplicemente troppa liquidità in circolazione in cerca di investimenti e la tecnologia sembra al momento l'unico settore in crescita e con solidi utili - nessuno pone domande riguardanti i fondamentali fino a quando il trend resta positivo e il momentum non diminuisce.
Ora il future é a 11403 punti (-6 punti). Il Nasdaq100 aprirà invariato. Non ci sono notizie importanti e i mercati finanziari sono fermi e tranquilli. Le premesse sono per una seduta senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - martedì 18 agosto 13.50

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11288 punti (+1.11%). Il Nasdaq100 ha guadagnato altri 124 punti e ha toccato un nuovo record storico a 11306 punti. Indubbiamente l'entusiasmo che circonda il settore tecnologico non accenna a diminuire. Nessuno vende, pochi comperano e gli ultimi shortisti, disperati, sono obbligati a coprire. Nessuno é in grado di dire con precisione quando questo perverso circolo virtuoso terminerà - il rialzo di certi titoli come Tesla (+11.20% a 1835 USD) sono assurdi e sintomo di una sviluppo malsano. Ci sono troppi investitori inesperti nel mercato - molti credono che lo split previsto a fine mese regalerà agli azionisti 5 azioni al posto di 1 senza che il prezzo dell'azione cambi (!?). Purtroppo in borsa bisogna convivere anche con questi comportamenti incomprensibili.
Ora il future é a 11324 punti (+37 punti). Secondo le indicazioni prima dell'apertura Tesla vale 1900 USD - l'irrazionale esuberanza non ha limite e combatterla con un comportamente razionale basato sui valori fondamentali può costare caro. Il Nasdaq100 aprirà su un nuovo record storico marginale. Riteniamo poco probabile che possa verificarsi un'ulteriore accelerazione al rialzo. Prevediamo una chiusura in pari. L'alternativa, che nessuno si aspetta, sarebbe quella di un reversal e chiusura sui 12000 punti. Decisivo é il comportamento dell'indice nella prima ora di contrattazioni - se cade in negativo potrebbe esserci una sorpresa.

Commento tecnico - lunedì 17 agosto 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 11164 punti (-0.12%). Come giovedì il Nasdaq100 si é mosso in pochi punti e ha chiuso in mezzo al range, sul livello d'apertura e con una piccola ed insignificante perdita. A livello tecnico non c'é nulla di nuovo da segnalare. Normalmente quando un'indice si rifiuta di correggere quando le premesse sono ideali vuol dire che proverà salire più in alto.
Ora il future é a 11204 punti (+70 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e a meno dell'1% dal massimo storico a 11282 punti. Potrebbe provare nuovamente a salire fino a questo massimo ma se non ci riesce é possibile che molti traders long preferiscano ritirarsi chiudendo le posizioni long. Insomma - le premesse sono per la solita seduta moderatamente positiva. Riteniamo però poco probabile che il Nasdaq100 si fermi sui 12000 punti. O sale a 11300 punti o ricade almeno in pari se non in negativo.

Commento tecnico - venerdì 14 agosto 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11178 punti (+0.18%). Ieri il Nasdaq100 non é riuscito a salire su un nuovo record storico. Ha aperto e chiuso sullo stesso livello con un modesto guadagno di 20 punti. La tecnologia ha però ancora sovraperformato il resto del mercato. Il Nasdaq100, costituito per il 50% da 6 titoli, sembra inaffondabile. Gli investitori comprano costantemente le solite azioni e hanno una cieca fiducia in società come Apple. In effetti Apple non sembra essere stata influenzata negativamente dalla pandemia, macina utili e ha nella pipeline parecchie novità. La società capitalizza 2000 Mia di USD e guadagna 58 Mia all'anno - non é troppo cara? Due anni fà l'utile era lo stesso ma l'azione costava la metà - il P/E era 18, ora, annualizzando gli ultimi dati trimestrali, il P/E é a 36. In pratica gli investitori pagano il doppio rispetto a due anni fà senza avere molto di più. La differenza é che non esistono valide alternative d'investimento. Bisogna però essere coscienti di quello che si compra e a quale prezzo - nella quotazione attuale di Apple c'é molta fantasia e molto ottimismo sul futuro. Dagli attuali 460 USD un ritorno a 380 USD sarebbe solo una compensazione degli eccessi e un ritorno su un solido supporto - é una correzione di quasi il -20%...
Ora il future é a 11200 punti (+25 punti). Anche oggi la tecnologia vuole sovraperformare la borsa americana. Il Nasdaq100 aprirà in leggero guadagno e nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta senza sostanziali variazioni.
Questa situazione di partenza potrebbe cambiare alle 14.30 dopo la pubblicazione dei dati sulle vendite al dettaglio in America a luglio. Considerando il calo dei pagamenti effettuati tramite carte di credito é possibile che ci sia una sorpresa negativa e che la seduta odierna sia negativa. In questo caso prevediamo una discesa al massimo a 11000 punti.

Commento tecnico - giovedì 13 agosto 14.05

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 11157 punti (+2.59%). Dopo tre giorni di correzione e vicino al bordo inferiore del canale ascendente la tecnologia é rimbalzata. Il Nasdaq100 ha aperto sul minimo e ha chiuso sul massimo giornaliero con un impressionante guadagno di 281 punti. Tesla (+13.12%) e Apple (+3.32%) hanno annunciato di voler splittare le loro azioni per la fine del mese di agosto e questo ha scatenato le compere. L'unico problema tecnico é che il rimbalzo é avvenuto con volumi di titoli trattati in calo e che sul Nasdaq i volumi sui titoli in calo erano superiori ai volumi sui titoli in guadagno. Di conseguenza questo balzo non sembra una ripresa del rialzo ma piuttosto un rimbalzo tecnico da un supporto. Vediamo cosa succede oggi...
Ora il future é a 11146 punti (+20 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato. Sinceramente non ci immaginiamo come potrebbe svilupparsi la seduta odierna. Dopo la buona seduta di ieri é probabile che ci sia una breve continuaziona al rialzo. Se il Nasdaq100 non supera il massimo storico a 11282 punti rischia di essere respinto verso il basso e chiudere sui 11000 punti. 

Commento tecnico - mercoledì 12 agosto 15.25

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 10876 punti (-1.88%). Per il terzo giorno consecutivo i big della tecnologia sono stati venduti. Il Nasdaq100 ha perso 209 punti e ha chiuso vicino al minimo giornaliero. Il bordo inferiore del canale ascendente si trova sui 10800 punti e serve da supporto. I dati del mercato delle opzioni (CBOE Equity put/call ratio a 0.45) mostrano che gli speculatori long non demordono. È quindi probabile che ci sia un rimbalzo prima di un ulteriore tentativo di ribasso che potrebbe sfociare in una rottura. Il Nasdaq100 mostra debolezza relativa e ad agosto non é più riuscito a salire sulla parte superiore del canale.
Ora il future é a 10964 punti (+85 punti). Il Nasdaq100 rimbalza dopo la caduta di ieri. È logico che dopo tre sedute negative e vicino al bordo inferiore del canale ascendente il Nasdaq100 provi a risalire. L'indice aprirà con un consistente guadagno e al centro del range di ieri. Le premesse sono per una seduta in trading range. A noi interessa se l'indice chiuderà sopra o sotto il livello d'apertura. Ad istinto questa apertura ci sembra troppo forte e crediamo che nel corso della giornata riappariranno i venditori. Ci aspettiamo una chiusura sui 10900 punti punti.

Commento tecnico - martedì 11 agosto 14.10

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11085 punti (-0.49%). Per il secondo giorno consecutivo il Nasdaq100 ha corretto mentre la borsa americana in generale ha guadagnato terreno. Sembra quindi che non abbiamo a che fare con un problema temporaneo ma con un trend che potrebbe accelerare se il resto del listino segue questo esempio. Il mercato delle opzioni ci dice che i piccoli investitori restano speculativamente long - fino a quando resisteranno? Ieri il Nasdaq100 é caduto sotto gli 11000 punti fino a 10941 punti - dopo le 17.00 c'é stato un recupero che non é stato abbastanza per una chiusura in guadagno ma sufficiente a ridare fiducia e speranza agli speculatori. Spesso ci vogliono tre sedute di perdite per far cambiare idea alla gente. La seconda parte della settimana rischia di diventare molto movimentata.
Ora il future é a 11079 punti (+6 punti). Il future sull'S&P500 sale di 18 punti. Le borse europee guadagnano più del 2%. Il Nasdaq100 aprirà in pari e sta ancora deludendo i suoi fans. Le premesse sono per una seduta senza sostanziali variazioni. Non saremmo però stupiti se ci fosse una caduta di 200 o 300 punti. Leggete a questo riguardo il commento sull'S&P500 dove la situazione tecnica é più "esplosiva".

Commento tecnico - lunedì 10 agosto 14.20

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 11139 punti (-1.13%). Mentre l'S&P500 é rimasto fermo il Nasdaq100 ha perso 127 punti. Evidentemente le azioni dei big della tecnologia sono salite troppo e troppo in fretta e ora devono assorbire questi eccessivi guadagni con un consolidamento o una corrrezione (Apple -2.45%, Microsoft -1.79%, Amazon -1.78%). Non siamo in grado di dire se questa seduta in calo é l'inizio di una fase negativa o solo un incidente di percorso. È però evidente che se ci sono delle prese di beneficio sugli AGMAF le conseguenze negative travolgeranno tutto il listino. Le premesse secondo il sentiment sono ideali - sul settore tecnologico c'é troppo ottimismo, c'é troppa speculazione al ribasso sulla volatilità e troppi acquisti speculativi di calls sui singoli titoli.
Ora il future é a 11132 punti (+9 punti). Oggi i mercati finanziari sono molto tranquilli e da stamatina il future ondeggia su questo livello. Le premesse sono per una seduta senza sostanziali variazioni. Al momento non vediamo nulla che possa innescare l'inizio dell'attesa correzione minore. A breve c'é un supporto sugli 11'000 punti. Non ci sembra che oggi possa essere attaccato e rotto - se però ci fosse un affondo dei ribassisti e gli 11'000 fossero superati al ribasso potrebbe scatenarsi un'inattesa ondata di vendite.

Commento tecnico - venerdì 7 agosto 14.15

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11267 punti (+1.27%). Gli acquisti sui titoli tecnologici non diminuiscono malgrado l'eccesso di rialzo e le valutazioni stratosferiche. Il problema é che vengono comperati sempre i soliti nomi. I tre titoli di maggior peso (Apple, Miscosoft e Amazon) costituiscono il 41% dell'indice. Ieri Apple (16.4% delliindice) ha guadagnato il 3.49%.
Critiche a parte il Nasdaq100 continua a salire all'interno del canale ascendente e per il momento nulla sembra in grado di fermarlo. Fino a quando non cambia qualcosa negli indicatori non siamo uin grado di prevedere un top - sappiamo unicamente che la debolezza strutturale e l'eccesso di speculazione al rialzo creano un rischio abbastanza alto di correzione almeno fino al bordo inferiore della linea di trend.
Ora il future é a 11216 punti (-44 punti). Alle 14.30 viene pubblicato il rapporto sul mercato del lavoro negli Stati Uniti a luglio. I dati possono essere buoni o cattivi - non é importante. Determinante sarà osservare come reagiscono gli investitori. Se il mercato non ha voglia di correggere qualsiasi numero verrà interpretato in favore della borsa - vale anche il contrario...
Le premesse finora sono per una seduta negativa e in trading range - questo significa una chiusura sui 11100-11150 punti.

Commento tecnico - giovedì 6 agosto 14.10

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 11125 punti (+0.26%). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo record storico a 11141 punti e ha chiuso poco più in basso a 11125 punti con un guadagno di 29 punti. Questo fatto é una conferma indiscutibile di rialzo.
Martedì il Nasdaq100 si era mosso come l'S&P500 - ieri é rimasto staccato - questo é un debole segno di debolezza. Vediamo se é un attacco passeggero e se questa debolezza può essere un problema. L'ipotesi del doppio massimo non é ancora da scartare.
Ora il future é a 11074 punti (-17 punti). Le borse europee sono cadute in negativo e il futures americani scivolano verso il basso. Le premesse sono per una seduta moderatamente negativa e in trading range. Questi significa che ci aspettiamo una chiusura sui 11080-11100 punti. Gli 11000 punti sono un livello psicologicamente importante. Se il Nasdaq100 cadesse con slancio sotto questo livello dovrebbe nuovamente correggere fino al bordo inferiore del canale ascendente. Oggi però non vediamo ragioni valide per una caduta superiore all'1%.

Commento tecnico - mercoledì 5 agosto 14.30

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11096 punti (+0.38%). Il Nasdaq100 si é mosso in pochi punti e in parallelo all'S&P500. Ci aveva abituati ad altro - ieri per lo meno non ha sovraperformato. Ha però toccato un nuovo massimo storico a 11097 punti e ha chiuso sul massimo - questo é un segnale inequivocabile e indiscutibile di rialzo. I ribassisti possono ancora aggrapparsi alla possibilità di un doppio massimo sui 11070-11100 punti. Visto che nel breve c'é un eccesso di ottimismo (DSI a 88 punti) che deve provocare una breve correzione, é possibile che ci sia una caduta nei prossimi giorni di un 400 punti. Questo però sembra essere il peggior scenario negativo che riusciamo a trovare. Al momento nessuno osa mettere in dubbio la forza e la leadership del settore tecnologico e nessuno vende. Malgrado che le azioni sono molto care sarà difficile spezzare questo ciclo virtuoso che continua ad attirare nuovi investitori.
Ora il future é a 11103 punti (+17 punti). Anche oggi il Nasdaq100 aprirà in positivo su un nuovo massimo storico. Non osiamo prevedere qualcosa di diverso che una seduta moderatamente positiva.
 

Commento tecnico - martedì 4 agosto 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 11055 punti (+1.37%).

Commento tecnico - lunedì 3 agosto 14.15

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 10905 punti (+1.77%). I buoni risultati trimestrali di Apple (+10.49%), Amazon (+3.70%), Google e Facebook (+8.17%) hanno entusiasmato gli investitori che hanno comperato malgrado il fatto che queste azioni siano già oscenamente care. Malgrado il nostro scetticismo il Nasdaq100 continuaa salire ed é nuovamente a ridosso degli 11000 punti. Orami sono tutti positivi sulla tecnologia e gli speculatori restano strenuamente long. Anche noi non osiamo più parlare di correzione. In genere un rialzo termine nell'euforia e il rally di venerdì sul finale potrebbe rappresentare per molte azioni un'accelerazione di tipo esaustivo. Non c'é però ancora nessuna segnale di vendita anche se il Summation Index sul Nasdaq ormai piatto suggerisce prudenza. Probabilmente il Nasdaq100 deve provare nuovamente a superare gli 11'000. Poi ci sarà un reversal o la rottura, al terzo tentativo, sarà definitiva. Favoriamo la variante della falsa rottura al rialzo e del reversal sulla base degli indicatori di sentiment. Evitiamo però di opporci ad un trend che é ancora solidamente al rialzo.
Ora il future é a 10984 punti (+93 punti). Il future é brevemente salito sopra gli 11000 punti ed é ricaduto. Ovviamente questo livello é significativo ed importante. Il Nasdaq100 aprirà in gap up. Non crediamo che possa continuare a salire e favoriamo lo scenario classico. Pensiamo che il Nasdaq100 debba ridiscendere a 10900 punti, colmare il gap e poi assestarsi sui 10950 punti.

Commento tecnico - venerdì 31 luglio 14.15

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 10715 punti (+0.49%). Ieri Germania (PIL -10.1%) e Stati Uniti (PIL -32.9%) hanno pubblicato dei dati sulla recessione nel secondo trimestre 2020 terribili. Le borse europee hanno reagito con un crollo. Negli Stati Uniti invece dopo un calo iniziale c'é stato un recupero. Gli investitori hanno deciso di ignorare la realtà economica e continuare a scommettere sui big della tecnologia. Il Nasdaq100 ha recuperato da una perdita iniziale superiore all'1% e ha chiuso 184 punti sopra il minimo con un guadagno di 50 punti. Considerate le premesse questa é stata una dimostrazione di grande forza. La situazione tecnica non cambia - eccesso di ottimismo e di speculazione al rialzo (CBOE Equity put/call ratio a 0.55 / MM a 10 giorni a 0.49) non provocano una correzione. Il canale ascendente é intatto. Ieri sera dopo la chiusura Apple, Amazon, Google e Facebook hanno pubblicato dei buoni risultati trimestrali superiori ale stime degli analisti. Gli speculatori long sembrano quindi avere ancora una volta ragione e non vedono ragioni per mollare la presa. Noi abbiamo dei dubbi - li spieghiamo sulla base dell'esempio di Amazon. La società doveva guadagnare nel secondo trimestre 1.50 USD per azione - l'utile é stato invece di 10.30 USD - a prima vista un risultato fantastico. L'azione vale però 3100 USD - significa che viene valutata con un astronomico P/E di 78.  Amazon é un'ottima società - ha però già una situazione dominante in un mercato saturo che rischia di contrarsi a causa della recessione.Se fossimo dei traders long sarebbe forse il momento di prendere i guadagni - oggi l'azione dovrebbe aprire con un balzo del +3%.
Ora il future é a 10918 punti (+124 punti). Il Nasdaq100 aprirà in forte guadagno. Continuerà a salire o si fermerà e ritraccerà? Noi sposiamo lo scenario classico che prevede una breve continuazione del rialzo verso i 10900 punti e poi una discesa fino ai 10730 punti per colmare il gap. Il Nasdaq100 dovrebbe infine chiudere la seduta in trading range. Questo significa che ci aspettiamo una seduta senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - giovedì 30 luglio 14.10

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 10662 punti (+1.24%). Ieri ci aspettavamo una seduta positiva nel range delle due precedenti sedute. Invece il Nasdaq100 ha copiato l'S&P500 ed é ripartito al rialzo aiutato dalle dichiarazioni di Jerome Powell. Il capo delle FED non ha detto nulla di nuovo ma ha ribadito il sostegno incondizionato e illimitato della Banca Centrale ad economia e mercati finanziari. A livello tecnico non c'é nulla di nuovo. La tendenza di fondo é rialzista fino a quando l'indice resta all'interno del canale ascendente. Gli investitori restano ottimisti e spensierati - nessuno teme un ribasso e molti speculano al rialzo sul mercato delle opzioni (CBOE Equity put/call ratio a 0.51) soprattutto sui big della tecnologia. Sembra però che questo eccesso non basti a provocare una correzione. Al momento sembra che il Nasdaq100 voglia semplicemente stabilizzarsi sopra i 10500 punti. Probabilmente una improvvisa e brusca caduta si verificherà quando nessuno se l'aspetta più.
Ora il future é a 10578 punti (-96 punti): Stamatina il dato sul PIL tedesco nel secondo trimestre dell'anno era pessimo - il DAX é caduto più del 3% e tutte le borse ne hanno subito le conseguenze. La psicologia del mercato é strana - il dato tedesco si riferisce al passato e tutti sapevano che l'economia tra marzo e giugno aveva frenato drammaticamente. Eppure questa logica notizia ha provocato una massiccia ondata di vendite. Il future sul Nasdaq100 é sceso fino a 10504 punti e ora sta recuperando. Il Nasdaq100 aprirà in calo e nel range di ieri. Non crediamo che ci sarà un crollo prima della pubblicazione dei risultati trimestrali di Apple, Amazon, Google e Facebook. Di conseguenza ci aspettiamo solo una seduta moderatamente negativa con chiusura sui 10600 punti.

Commento tecnico - mercoledì 29 luglio 14.30

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 10532 punti (-1.33%). Il Nasdaq100 ha perso 141 punti e ha chiuso vicino al minimo giornaliero. Con questa seduta negativa l'indice ha cancellato buona parte dei guadagni del giorno prima. A questo punto il rialzo di lunedì sembra un rimbalzo dal bordo inferiore del canale ascendente e quello iniziato ieri alle 19.50 dai 10660 punti sembra l'inizio di un ulteriore tentativo di rompera il canale al ribasso. Siamo però a livello di speculazione poiché la tendenza di medio termine é ancora positiva. Solo i dati sul sentiment, che mostrano un'ecceso di fiducia e di speculazione al rialzo, ci fanno propendere per una correzione in direzione dei 10000 punti.
Ora il future é a 10608 punti (+68 punti). Sembra che questa settimana il mercato voglia giocare all'altalena con una serie regolare di sedute positive e negativa. Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e ampiamento nel range di ieri. Guardando l'istogramma delle ultime due sedute pensiamo che chiuderà sui 10600 punti. Stasera dopo la chiusura sono attesi i risultati trimestrali di Facebook e Qualcomm.

Commento tecnico - martedì 28 luglio 14.20

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 10674 punti (+1.82%). L'uscita al ribasso dal canale ascendente é fallita e di conseguenza il Nasdaq100 é rimbalzato. La reazione é stata più forte di quello che ci eravamo aspettati. Gli speculatori si sono buttati sui soliti titoli (Tesla +8.65%, Apple +2.37%) con la conseguenza che gli speculatori long hanno ripreso fiducia comperando l'amata tecnologia. È possibile che questa spinta di rialzo faccia nuovamente salire il Nasdaq100 sulla parte superiore del canale provocando un nuovo massimo storico. Nelle ultime sedute però i volumi sui ribassi erano più forte che sui rialzi. Gli affondi dei ribassisti erano più convincenti. Di conseguenza restiamo dell'opinione che a breve debba esserci una correzione più importante in direzione dei 10000 punti. Un canale non può restare valido all'infinito e spesso la rottura avviene nella direzione meno attesa. Al momento tutti sembrano amare ed essere long tecnologia....
Il future é ora a 10620 punti (-55 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e nel range di ieri. In teoria dovrebbe svolgere una seduta in trading range - può muoversi tra i 10530 ed i 10690 punti. Quello di ieri é sembrato un rimbalzo - dopo un rimbalzo deve seguire un ulteriore tentativo di rompere il supporto. Oggi però mancano le ragioni per un attacco massiccio dei ribassisti e quindi ci aspettiamo una seduta moderatamente negativa con chiusura sui 10600 punti.

Commento tecnico - lunedì 27 luglio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 10483 punti (-0.92%).

Commento tecnico - venerdì 24 luglio 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 10580 punti (-2.67%). Malgrado risultati trimestrali relativamente buoni le azioni di Microsoft (-4.35%) e Tesla (-4.98%) sono state vendute trascinando verso il basso tutto il comparto tecnologico. Sembra che gli investitori stiano sviluppando una certa sensibilità per i risultati trimestrali e si rendono conto che il rialzo é troppo esteso e i prezzi delle azioni si sono eccessivamente allontanati dalla realtà economica. I dati vengono presi come scusa per prese di beneficio. Questo dovrebbe lentamente erodere l'eccessiva fiducia degli investitori speculativamente long sul mercato delle opzioni (CBOE Equity put/call ratio a 0.53). Una chiusura dei long e una parziale apertura di short basterebbe per provocare un ulteriore ruzzolone di 400-600 punti. I volumi in aumento e la lunga candela rossa testimoniano di una ritrovata forza dei ribassisti. Vediamo se adesso le vendite continuano o se invece, come a metà luglio, c'é una ripresa del rialzo. La situazione psicologica non é però paragonabile - da martedì ci sono state due sedute pessime partite da un massimo discendente. Se il Nasdaq100 buca il bordo inferiore del canale ascendente (oggi sui 10440 punti) é probabile che ci sia a breve un'uscita in massa dal mercato e una caduta verso i 10000 punti con finalmente la RSI a scendere sotto i 50 punti ed avvicinare i 30 punti.
Ora il future é a 10436 punti (-112 punti). Il Nasdaq100 aprirà in perdita e in gap down. Le premesse sono per una seduta negativa. Il future stamattina é sceso fino ai 10380 punti - ci aspettiamo una chiusura intorno ai 10400-10450 punti.

Commento tecnico - giovedì 23 luglio 13.45

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 10870 punti (+0.35%). Il Nasdaq100 ha guadagnato "solo" 37 punti e ha seguito l'S&P500 con una certa distanza. Avvertiamo negli investitori una certa prudenza - non comprano più unicamente seguendo il momentum e le emozioni ma cominciano a voler vedere risultati e utili prima di muoversi. Dei risultati trimestrali solidi non bastano a far proseguire il rialzo. Gli esempi negli ultimi giorni si sommano (Netflix, IBM, Microsoft). Il settore tecnologico rientra nei ranghi e non vola più per conto suo - ha perso la forza relativa. Per ora il rialzo é in stallo ma non appare niente che possa suggerire l'imminente inizio di una correzione. Nelle statistiche si vede chiaramente che alcuni titoli di moda vengono sistematicamente comperati attraverso opzioni da piccoli investitori retail. Poiché a questo tipo di investitore i fondamentali non interessano non bastano risultati deludenti o fondamentali inesistenti per fargli cambiare idea. Devono una volta subire una pesante perdita per essere obbligati a battere in ritirata e rivedere la loro strategia d'investimento. Per questo pensiamo che improvvisamente ci sarà una violenta correzione che farà cadere il Nasdaq100 sotto il bordo inferiore del canale ascendente. Il problema é che non sappiamo da quale livello e quando partirà questo minicrash di 600-800 punti.
Ora il future é a 10882 punti (+78 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positivo e sul massimo di ieri. Non vediamo ragioni per ulteriori guadagni e quindi ci aspettiamo una seduta in trading range con chiusura sul livello d'apertura o poco più in basso.

Commento tecnico - mercoledì 22 luglio 15.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 10833 punti (-1.08%). Dopo il rally di lunedì ieri la tecnologia ha nuovamente corretto. Non é apparsa una particolare pressione di vendita e l'indice ha perso unicamente la metà di quanto aveva guadagnato nel giorno precedente. Il Nasdaq100 ha però chiuso vicino al minimo giornaliero dopo aver toccato il bordo superiore del canale ascendente. È quindi probabile che ci sia una continuazione verso il basso. Non osiamo più prevedere una correzione fino ai 10000 punti...
Ora il future é a 10867 punti (+16 punti). Oggi le borse sono tranquille e poco mosse. Le premesse sono per una seduta senza sostanziali variazioni. Stasera dopo la chiusura verranno pubblicati i risultati trimestrali di Microsoft e Tesla.

Commento tecnico - martedì 21 luglio 14.30

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 10952 punti (+2.88%). Dopo la correzione di settimana scorsa ieri il Nasdaq100 é ripartito in maniera spettacolare al rialzo. Senza ragioni plausibili un gruppo di titoli (Amazon +7.93%, Microsoft +4.30%, Tesla +9.47%) ha guadagnato parecchio terreno e la tecnologia si é mossa in solitaria. Questo movimento altamente speculativo é molto rischioso ma potrebbe anche svilupparsi in una accelerazione esponenziale di titpo esaustivo. In poche parole possono ancora esserci alcuni giorni come quello di ieri o il Nasdaq100 potrebbe crollare improvvisamente - non c'é una via di mezzo. Qualsiasi variante si scelga bisogna attaccare le cinture di sicurezza e prepararsi ad un aumento della volatilità.
Ora il future é a 11029 punti (+78).  Il rialzo delle borse europee ha contagiato anche l'America. Il Nasdaq100 apre in gap up e sul massimo storico. Oggi il rischio di reversal é alto malgrado che la premessa é per una seduta positiva con chiusura sul livello d'apertura.

Commento tecnico - lunedì 20 luglio 14.15

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 10645 punti (+0.18%). Malgrado la caduta di Netflix (-6.52%) Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500 e ha concluso la seduta con un leggero guadagno. L'indice si é infilato in un triangolo simmetrico la cui uscita abitualmente é nella direzione del trend dominante - fino a prova contraria la tendenza é al rialzo. Durante la settimana però il Nasdaq100 ha corretto e ha decisamente sottoperformato - nulla indica che la correzione é terminata. Restiamo dell'opinione che il Nasdaq100 dovrebbe a breve continuare a correggere in direzione dei 10000 punti. Questo correzione minore non dovrebbe però cambiare la tendenza di fondo e quindi dopo ci aspettiamo una risalita che dovrebbe culminare in un massimo discendente.
Ora il future é a 10650 punti (+27 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positivo e nel range delle precedenti tre sedute. Le premesse sono per una seduta senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - venerdì 17 luglio 13.50

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 10626 punti (-0.70%). Il Nasdaq100 ha svolto una seduta nel range delle due precedenti sedute. Si é mosso in laterale senza fornire spunti particolari. Anche ieri il Nasdaq100 ha sottoperformato ma la pressione di vendita sembra diminuire insieme ai volumi. L'unico problema é la persistente e pericolosa speculazione al rialzo che traspare dal mercato delle opzioni (CBOE Equity put/call ratio a 0.47). Presto o tardi queste posizioni long devono essere chiuse e ci deve essere una correzione minore - spesso questo avviene con un violento vuoto d'aria. Succede sempre - é solo una questione di tempo. Teniamo d'occhio il limite inferiore del canale ascendente e i 10000 punti.
Oggi scadono i derivati di luglio - normalmente in questa giornata c'é volatilità ma nessuno movimento significativo - pensiamo che la "tempesta purificatrice" deve slittare a settimana prossima.
Ora il future é a 10603 punti (+91 punti). Il future é in guadagno ma il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato. Questa é la conseguenza dei deludenti risultati trimestrali di Netflix che ieri sera alle 22.00 ha fatto cadere subito il future a 10512 punti. Alla riapertura delle contrattazioni il future é salito. Le premesse sono per una ripetizione della seduta di ieri. Anche la variante é la stessa. Supporto per oggi é a 10500 punti - se questo supporto viene rotto dovrebbe seguire un'ondata di vendite. Oggi però non é la giornata per questo tipo di sorprese.

Commento tecnico - giovedì 16 luglio 14.10

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 10701 punti (+0.11%). Il Nasdaq100 ha avuto una seduta positiva e ha guadagnato 12 punti - la candela sul grafico ha minimo e massimo ascendenti. L'indice ha però nuovamente sottoperformato e ha chiuso sotto il livello d'apertura - durante la giornata non é riuscito a fare progressi. Abbiamo quindi l'impressione che il Nasdaq100 deve ancora correggere per eliminare l'eccesso di speculazione al rialzo. L'obiettivo ideale é il limite inferiore del canale ascendente o i 10000 punti. Questo obiettivo però é troppo ovvio. Per obbligare gli speculatori alla ritirata ci vuole qualcosa di peggio - forsa la MM a 50 giorni?
Ora il future é a 10553 punti (-130 punti). Il Nasdaq100 aprirà in forte calo ma ancora nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta moderatamente negativa. Il key reversal day di lunedì deve però ancora avere delle conseguenze. Non bisogna stupirsi se oggi c'é una pesante caduta fino ai 10300 punti.

Commento tecnico - mercoledì 15 luglio 14.15

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 10689 punti (+0.82%). Il Nasdaq100 ha recuperato dopo il tonfo di ieri. Difficile dire se questo é solo un rimbalzo o se sta riprendendo il rialzo. Anche ieri l'indice ha sottoperformato ma il guadagno di 87 punti e la lunga candela bianca sul grafico sono indiscutibili.
Ora il future é a 10706 punti (+61 punti). Il Nasdaq100 aprira in guadagno ma percentualmente sale meno dell'S&P500. Ad istinto questa buona apertura della borsa americana ci sembra eccessiva. Pensiamo che ancora questa settimana i venditori di lunedì sera debbano riapparire e di conseguenza siamo pronti a scommettere su una chiusura sotto il livello d'apertura.

Commento tecnico - martedì 14 luglio 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 10602 punti (-2.16%). Fino alle 20.00 sembrava una normale seduta di rialzo. il Nasdaq100 aveva toccato alle 19.30 un nuovo massimo storico a 11069 punti e il mercato era tranquillo. Poi improvvisamente sono arrivate le vendite che hanno travolto i big della tecnologia più spreculativi come Amazon (-3.00%), Microsoft (-3.09%), Netflix -4.23%) o Tesla (-3.08%). Il Nasdaq100 ha perso 370 punti dal massimo e ha chiuso vicino al minimo giornaliero e in calo di 234 punti. Finalmente gli eccessi hanno provocato una reazione. Questa seduta negativa sembra un key reversal day (lunga candela rossa sul grafico dopo un nuovo massimo) che potrebbe segnare l'inizio di una sostanziale correzione. A questo scopo oggi ci dovrebbe essere una continuazione verso il basso. Ci stupisce il CBOE Equity put/call ratio a 0.41 - sembra che gli speculatori hanno approfittato del tuffo per aumentare le scommesse long. Prima della scadenza di venerdì delle opzioni di luglio é probabile che si prenderanno un'altra mazzata.
Ora il future é a 10500 punti (-99 punti). Riappare la pressione di vendita e anche oggi i titoli tecnologici sono sotto pressione. Se i piccoli investitori long vengono presi dal panico e gettano la spugna dovrebbe esserci una seduta decisamente negativa. Fino ai 10100 punti la strada verso il basso é teoricamente aperta. Questo target é lontano ma non bisogna sottovalutare l'effetto dirompente di investitori presi in contropiede e dal panico.

Commento tecnico - lunedì 13 luglio 14.15

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 10836 punti (+0.76%). Il Nasdaq100 non ha sovraperformato l'S&P500 malgrado che l'euforia su alcuni titoli di moda (Tesla +10.78%, Netflix +8.07%) non accenna a diminuire. L'indice ha guadagnato altri 81 punti, ha chiuso a ridosso del massimo giornaliero e ha toccato un nuovo record storico a 10842 punti. Tutto questo conferma il trend rialzista che continua malgrado ipercomperato (RSI giornaliera a 72.36, RSI settimanale a 71.50), eccessi e troppo ottimismo (DSI a 93 punti).
Ora il future é a 10934 punti (+97 punti). Anche oggi il Nasdaq100 aprirà in gap up e su un nuovo recordo storico. L'indice non corregge più e quindi Ia variante più probabile é una chiusura sul livello d'apertura. Non osiamo prevedere un reversal malgrado che il DSI a 93 punti ci dice che oggi o domani l'indice deve avere una seduta negativa.

Commento tecnico - venerdì 10 luglio 14.20

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 10754 punti (+0.82%). La seduta a Wall Strett é stata negativa con un calo della maggior parte degli indici. Solo il tecnologico Nasdaq100 ha guadagnato 87 punti e ha toccato un nuovo massimo storico a 10785 punti. La fiducia in compagnie come Amazon (+3.29%) é incrollabile e attira la speculazione dei piccoli investitori (CBOE Equity put/call ratio a 0.44). Gli investitori istituzionali stanno a guardare e si godono lo spettacolo (e i guadagni). Il problema é che le azioni di queste società sono ormai oscenamente care. In una recessione le spese di pubblicità in genere scendono e gli utili di imprese come Google o Facebook dipendono da questi introiti. Società come Amazon o Apple dipendono invece dai consumi che sono in calo. Temiamo quindi che gli utili di queste imprese non soddisferanno le alte attese degli investitori anche se ci aspettiamo il solito gioco -  gli analisti faranno delle stime basse in maniera che i risultati saranno migliori delle attese. I piccoli investitori si limiteranno a leggere le news senza analizzare i numeri e il rialzo causato dall'ottimismo potrebbe continuare.
Ora il future é a 10684 punti (-42 punti). Le premesse sono per una seduta in trading range e moderatamente negativa. Il DSI é nuovamente a 91 punti e la candela sul grafico é sopra il bordo superiore del canale ascendente. È quindi possibile che oggi la seduta sia peggiore di quanto suggeriscano i presupposti.

Commento tecnico - giovedì 9 luglio 14.20

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 10666 punti (+1.36%). Il ritracciamento di martedì é stato comperato e il Nasdaq100 ha guadagnato 142 punti per far registrare la migliore chiusura della sua storia. Il rialzo del settore tecnologico sembra inarrestabile e non si ferma davanti a nessun segnale di eccesso mandato dagli indicatori di sentiment (DSI a 87 punti e CBOE Equity put/call ratio a 0.40).
Ora il future é a 10711 punti (+49 punti). Il Nasdaq100 apre in guadagno e continua a sovraperformare l'S&P500. L'indice apre sul massimo storico di martedì. Riuscirà anche oggi a fare ulteriori progressi? La statistica dice di si. Il grafico e la spensieratezza di troppi investitori sicuri che il long andrà bene all'infinito incitano alla prudenza. Oggi non troviamo più nessuno che osa prevedere un calo del Nasdaq100...

Commento tecnico - mercoledì 8 luglio 14.20

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 10524 punti (-0.75%). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico a 10704 punti. Poi ha cambiato direzione e ha chiuso vicino al minimo a 10524 punti. Questo minireversal potrebbe significare la momentanea fine del rialzo ma finora siamo prudenti nel seguire questo debole segnale di vendita. L'indice ha perso solo parte dei guadagni di lunedì, ha chiuso nel range di lunedì e ha ancora sovraperformato il resto del mercato. Pensiamo quindi che il Nasdaq100 abbia reagito negativamente sul bordo superiore del canale ascendente e ha bisogno di assorbire l'ipercomperato. Non c'é però ancora nessun segnale d'inversione di tendenza o dell'inizio di una correzione.
Ora il future é a 10563 punti (+31 punti). Il Nasdaq100 apre in guadagno e continua a sovraperformare l'S&P500. Le premesse sono per una seduta senza sostanziali variazione. La variante é che i venditori di ieri riappaiano. Finora non sembra il caso ma poiché nessuno si aspetta una caduta di un -3% bisogna ricordarsi che spesso il mercato fa esattamente quello che nessuno prevede.
Una caduta sotto i 10500 punti nella prima ora di contrattazioni potrebbe scatenare le vendite.

Commento tecnico - martedì 7 luglio 14.05

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 10604 punti (+2.53%). Il Nasdaq100 ha guadagnato altri 262 punti e ha toccato un nuovo massismo storico a 10625 punti. Questa é un a conferma indiscutibile che la tendenza é al rialzo. L'indice ha superato il bordo superiore del canale ascendente ed é decisamente ipercomperato. Inoltre a breve c'é uno strabordante entusiamo - per il terzo giorno consecutivo il DSI é a 93 punti. La speculazione al rialzo non accenna a diminuire - il CBOE Equity put/call ratio resta molto basso a 0.42. Movimenti come quello su Tesla (+13.48%) o Amazon (+5.77%) sono insostenibili e denotano un'accelerazione al rialzo di tipo esaustivo. L'unico problema che prima di esaurire il trend ci possono ancora essere alcune sedute di irrazionale entusiasmo come quella di ieri sera.
Ora il future é a 10569 punti (-29 punti). Il future é in calo ma il Nasdaq100 sta perdendo meno che gli altri futures americani. Sembra quindi che i rialzisti non vogliano mollare la presa. La premesse sono per una seduta in trading range con chiusura sui 10550 punti. Sicuramente però questa logica previsione non si concretizzerà. O i rialzisti insisteranno e saranno in grado di compensare la perdita iniziale spedendo il Nasdaq100 verso i 10650 punti oppure finalmente i ribassisti prenderanno il sopravvento e dovrebbero imporre una discesa fino ai 10400 punti in maniera da colmare il gap di ieri.

Commento tecnico - lunedì 6 luglio 13.15

Venerdì la borsa americana é rimasta chiusa in occasione della festa dell'Indipendenza.
Ora il future é a 10476 punti (+121 punti). Da stamattina il future é su questo livello - ha toccato un massimo a 10504 punti ed é ridisceso.
Il Nasdasq100 aprirà poco sopra il massimo di giovedì. Potrebbe continuare a salire spinto dagli short covering o cadere sotto i 10430 punti e svolgere una seduta in trading range. Pensiamo che dopo l'apertura ci sarà un tentativo di salire più in alto. Crediamo però che nel corso della giornata mancherà il carburante e il Nasdaq100 dovrebbe poi scendere e chiudere sui 10400 punti. Seduta positiva ma nessuna accelerazione al rialzo.

Commento tecnico - venerdì 3 luglio 13.45

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 10341 punti (+0.61%). Stimolato dai buoni dati sul mercato del lavoro americano a giugno il Nasdaq100 ha aperto in gap up a 10386 punti. Ha toccato un massimo giornaliero e nuovo massimo storico a 10432 punti ma ha chiuso decisamente più in basso e poco sopra il minimo giornaliero. Questo segnale negativo viene compensato dal guadagno di 62 punti. Il Summation Index del Nasdaq sta ancora scendendo e costituisce una divergenza negativa .La speculazione al rialzo non accenna a diminuire (CBOE Equity put/call ratio a 0.51) - Il DSI é per il secondo giorno consecutivo decisamente sopra i 90 punti. Restiamo dell'opinione che ora deve iniziare una correzione a medio termine malgrado che il rimbalzo di questa settimana sia stato più forte del previsto.
Ora il future é a 10248 punti (-7 punti). Oggi la borsa americana resta chiusa in occasione della Festa dell'Indipendenza.

Commento tecnico - giovedì 2 luglio 13.50

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 10279 punti (+1.20%). Il Nasdaq100 ha ripetuto la seduta di ieri. Gli speculatori non mollano la presa e comprano i soliti nomi (Amazon +4.35%, Facebook +4.62%) approfittando di qualsiasi correzione. La differenza rispetto a ieri é solo che il DSI sul Nasdaq é più in alto (93 punti) e il CBOE Equity put/call ratio é più basso (0.46). C'é veramente troppo ottmismo e speculazione al rialzo. Ora una correzione é imminente ma temiamo che il Nasdaq100 possa avere ancora una seduta positiva per completare la serie di rialzi prima della festa dell'Indipendenza.
Ora il future é a 10330 punti (+62 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up e ancora in positivo. Potrebbe provare a guadagnare ancora un centinaio di punti come nei giorni scorsi. Noi però ad istinto favoriamo una giornata di prese di beneficio e una chiusura senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - mercoledì 1. luglio 14.15

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 10156 punti (+1.96%). La borsa americana ha proseguito il rimbalzo iniziato lunedì e la tecnologia ne ha approfitatto attirando gli acquisti degli speculatori. Sono saliti i soliti titoli ed il Nasdaq ha attirato la maggior parte dei volumi di titoli trattati. Il DSI (Daily Sentiment Index) si é riavvicinato ai 90 punti - l'indice é maturo per un'altra correzione. La domanda é solo se la correzione inizia subito o se invece il Nasdaq100 salirà per il resto della settimana tornando al massimo sul bordo superiore del canale ascedente. Molto probabilmente saranno le notizie a far pendere l'umore degli investitori in una o nell'altra direzione. È però sicuro che un'ulteriore salita del Nasdaq100 é un'occasione per vendere.
Ora il future é a 10098 punti (-48 punti). Stamattina il future era in pari ma alle 11.30 ha cominciato a scendere. Il Nasdaq100 aprirà in calo e ampiamento nel range di ieri. Qualsiasi risultato tra i 10000 ed i 10150 punti é possibile. Il Nasdaq100 sembra voler correggere l'eccesso di ieri e quindi sembra che la seduta debba essere moderatamente negativa con chiusura sui 10100 punti. In genere però le prime sedute di un semestre sono positive e quindi non bisogna stupirsi se il Nasdaq100 riuscirà a recuperare e chiudere invariato.

Supporto intermedio:

Supporto decisivo:

Resistenza intermedia:

Resistenza decisiva:

Posizione dell'investitore:                                           

Posizione del trader:                                                    


Passa a: DAX / Eurostoxx50 / FTSE MIB / SMI / S&P500 

 

ARCHIVIO