Commento tecnico - lunedì 21 maggio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6866 punti (-0.51%).

Commento tecnico - venerdì 18 maggio 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6901 punti (-0.41%). Il settore tecnologica é stanco. Gli investitori non onorano più le buone notizie mentre puniscono subito le imprese (Cisco -3.76%) che deludono con risultati sotto le attese o messaggi negativi. Normalmente questo comportamento segnala la fine di un rialzo - la logica conseguenza é che ci deve essere una fase neutra o una correzione.
Il Nasdaq100 non riesce a superare i 7000 punti. Crediamo che nei prossimi giorni dovrebbe verificarsi un ultimo tentativo e in quella occasione dovrebe concretizzarsi un massimo ed iniziare una correzione che per logica dovrebbe far ridiscendere il Nasdaq100 sui 6400-6500 punti.
Ora il future é a 6914 punti (+8 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e ampiamente nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta in trading range con chiusura sui 6920 punti.

Commento tecnico - giovedì 17 maggio 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6930 punti (+0.60%). Il Nasdaq100 é risalito senza un decisivo contributo degli AGMAF. È il settore dei semiconduttori (SOX +1.41%) ad aver tirato il plotone. La reazione ieri del Nasdaq100 é stata positiva ma il rischio che una correzione sia già iniziata non é ancora sparito visto che il gap di martedì non é stato chiuso. La candela bianca sul grafico mostra però la volontà da parte dei rialzisti di riprendere il controllo delle operazioni. La resistenza sui 7000 punti é importante poiché osservata da vicino dai traders. Non osiamo fare previsioni senza vedere cosa succede al prossimo tentativo di superare questa barriera.
Ora il future é a 6910 punti (-27 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo ma nel range di ieri. Ieri dopo la chiusura Cisco ha presentato dei risultati trimestrali deludenti. Probabilmente sarà il primo impulso dopo l'apertura a determinare l'esito della seduta. Se il Nasdaq100 difende il supporto giornaliero a 6892 punti dovrebbe poter recuperare e risalire sui 6930-6950 punti.

Commento tecnico - mercoledì 16 maggio 14.20

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6888 punti (-1.09%). Il Nasdaq100 ha aperto in netto gap down. È sceso fino ad un minimo a 6852 punti ma ha chiuso decisamente più in alto a 6888 punti. Non abbiamo ancora un segnale di vendita ma questo gap down, la perdita di 75 punti e la candela rossa sul grafico sono una serie di indizi negativi - se li uniamo al possibile massimo di lunedì a 7004 punti abbbiamo un quadro preoccupante. Il mercato azionario non sembra ancora maturo per una sensibile correzione ma la tecnologia sembra perdere i favori degli investitori. Consigliamo per lo meno prudenza.
Ora il future é a 6892 punti (+1 punto). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato e le premesse sono per una seduta senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - martedì 15 maggio 14.15

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6964 punti (+0.17%). Il Nasdaq100 ha toccato i 7008 punti di massimo e poi é ricaduto - ha terminato la seduta con un modesto guadagno di 12 punti. Il primo possibile obiettivo del rialzo é stato raggiunto e c'é stata una reazione negativa. Non c'é però stato nessun reversal e il trend rialzista é intatto. Dobbiamo quindi partire dal principio che l'indice sta solo consolidando a ridosso della resistenza e nei prossimi giorni dovrebbe provare a salire più in alto.
Sul grafico appare una testa e spalle ribassista che potrebbe rappresentare un top di lungo periodo e affascina molti analisti tecnici. Noi siamo pragmatici - teniamo d'occhio lo sviluppo della situazione e siamo coscienti del fatto che questa costellazione tecnica verrebbe attivata e confermata solo con una rottura della neckline che scorre poco sopra la MM a 200 giorni. Riprenderemo l'argomento solo se il Nasdaq100 torna sui 6600 punti.
Ora il future é a 6947 punti (-27 punti). Il Nasdaq100 apre in calo e ricade nel range di venerdì. Il Nasdaq100 dovrebbe scendere fino a 6890 punti e poi rimbalzare e chiudere sui 6920 punti.

Commento tecnico - lunedì 14 maggio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6952 punti (-0.16%). Il Nasdaq100 ha svolto una seduta in trading range e ha chiuso al centro del range giornaliero con una insignificante perdita di 11 punti. Sembrerebbe quasi che il Nasdaq100 non riesca a chiudere il gap con i 7000 punti - l'impressione é però che questa pausa nel rialzo sia stata casuale e non segnali un problema nel trend. Bisogna cominciare a preoccuparsi solo se il Nasdaq100 ricade sui 6800 punti.
Lo sviluppo più probabile é che il Nasdaq100 continui questa settimana a salire. Potrebbe raggiungere un massimo significativo sui 7000-7023 (massimo del 26 gennaio). Considerando che a questa resistenza manca solo un +1%, che non ci aspettiamo un massimo significativo prima della seconda metà di questa settimana e che gli ultimi tre minimi di febbraio e aprile sono ascendenti, é possibile che il Nasdaq100 salga più in alto. Non possiamo escludere un test del massimo storico a 7186 punti anche se ad istinto questo record ci sembra lontano e molto ambizioso visto che la spinta di rialzo sta diminuendo. Il livello superiore delle BB é a 6985 punti e sale di 35 punti al giorno. Venerdì sarà a 7160 punti...
Ora il future é a 6973 punti (+13 punti). Le premesse sono per una seduta in trading range con chiusura sui 6970 punti.

Commento tecnico - venerdì 11 maggio 14.15

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6963 punti (+1.02%). L'impressione che abbiamo avuto mercoledì é stata ieri confermata con un'ulteriore seduta di rialzo. L'indice tecnologico si dirige spedito verso i 7000 punti. È improbabile che si fermi li visto che per l'S&P500 prevediamo un massimo solo tra 3-5 sedute e un 1% fino ad un 2.5% sopra il livello attuale. D'altra parte considerando che il Nasdaq100 sembra già essere in ipercomperato il massimo storico a 7186 punti sembra un obiettivo troppo ambizioso.
Ora il future é a 6969 punti (+4 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato. Dopo due giorni di forti rialzi é probabile che oggi faccia una pausa di consolidamento.

Commento tecnico - giovedì 10 maggio 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6893 punti (+1.14%).

Commento tecnico - mercoledì 9 maggio 13.55

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6815 punti (-0.09%). Ieri il Nasdaq100 ha chiuso il gap lasciato aperto lunedì e ha terminato la giornata praticamente in pari e sul livello d'apertura. Tecnicamente non é cambiato nulla. I 6840-6850 punti rimangono il livello determinante. C'é una lieve differenza tra adesso e metà aprile - ieri il Nasdaq100 ha recuperato e chiuso in pari malgrado notizie negative. Sembra quindi che abbia la forza per salire più in alto. Non ci aspettiamo molto ma a questo punto una salita in direzione dei 7000 punti diventa più probabile che una caduta a ritestare la MM a 200 giorni a 6386 punti. Evitiamo di conseguenza, per ora, posizioni short
Ora il future é a 6841 punti (+21 punti). Il Nasdaq100 aprirà sul massimo di ieri. Continuazione al rialzo o seduta in trading range? Lo deciderà il primo movimento dopo l'apertura. Le borse europee sono in calo e quindi non vediamo le premesse per una seduta decisamente positiva...

Commento tecnico - martedì 8 maggio 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6821 punti (+0.78%). Il Nasdaq100 ha aperto in gap up ma dopo la buona apertura non ha più fatto sostanziali progressi. L'indice ha raggiunto i 6840 punti come avevamo previsto ma si é poi sgonfiato. Il gap di ieri non é un'accelerazione - per questo i volumi sono troppo bassi e non c'é stata continuazione. La situazione é simile a quella di metà aprile. O il Nasdaq100 continua a salire sopra i 6850 punti o come ad aprile ricade a breve. Se dobbiamo fidarci dei dati sul sentiment il Nasdaq100 deve ricadere - il rialzo sembra sostenuto solo dalla speculazione che normalmente si ritira al primo segnale di pericolo.
Ora il future é a 6802 punti (-23 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta negativa con chiusura sui 6780 punti (chiusura del gap). Alle 20.00 Donald Trump terrà una conferenza stampa e parlerà dell'Iran. Dovrebbe annunciare l'abbandono dell'accordo sul nucleare. Pensiamo che la borsa non reagirà poiché tutto sembra già scontato - in particolare il prezzo del petrolio é già lievitato anticipando la notizia. L'alternativa é che ci siano ancora delle vendite. In questo caso il Nasdaq100 potrebbe già oggi ricadere sotto la MM a 50 giorni e chiudere sui 6700-6730 punti.

Commento tecnico - lunedì 7 maggio 14.15

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6769 punti (+1.89%). Gli investitori hanno valutato il rapporto sul mercato del lavoro americano ad aprile in maniera positiva ed il Nasdaq100 é balzato di 125 punti - é tornato sopra la MM a 50 giorni grazie ad una lunga candela bianca. Al rally ha contribuito Apple (+3.92%) che sale su un nuovo massimo storico. Malgrado la mancanza di volumi la spinta di rialzo é stata consistente e deve avere una continuazione. Al massimo il Nasdaq100 dovrebbe salire fino ai 7000 e poi deve ricadere.
Ora il future à a 6808 punti (+32 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno ed in gap up. Ci saranno parecchi traders short che devono ancora coprire. È quindi probabile che il Nasdaq100 salga ulteriormente - un logico obiettivo per oggi é a 6840 punti. 

Commento tecnico - venerdì 4 maggio 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6643 punti (-0.02%). Il Nasdaq100 ha terminato la seduta praticamente invariato. Gli analisti tecnici possono filosofare sul fatto se hanno prevalso i rialzisti o i ribassisti. La verità é però che questa seduta non ci dice nulla di nuovo. Notiamo unicamente che l'S&P500 ha testato i 2600 punti ed é brevemente sceso sotto la MM a 200 giorni. Il Nasdaq100 sembra invece più robusto - si vede che la tecnologia, malgrado i cedimenti delle ultime settimane e la reazione negativa dei leaders a buoni risultati trimestrali, é ancora un settore in grado di sostenere il mercato.
Ora il future é a 6641 punti (-23 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo ma ampiamente nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta moderatamente negativa. Senza notizie particolarmente negative é raro che di venerdì ci siano movimento importanti al di fuori del range settimanale. Ci aspettiamo una chiusura sui 6620 punti.

Commento tecnico - giovedì 3 maggio 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6644 punti (-0.56%). Il Nasdaq100 si é mosso nel range delle precedenti sedute. Ha perso meno che l'S&P500 ma questa sovraperformance é da imputare unicamene al balzo di Apple (+4.42%) che ha reagito positivamente alla pubblicazione dei risultati trimestrali.
Ora il future é a 6607 punti (-26 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e le premesse sono per una seduta negativa. Se l'indice nella prima ora di contrattazioni scende sotto i 6600 punti é probabile che si scateni un'ondata di vendite ed il Nasdaq100 cadrà fino a 6540 punti.

Commento tecnico - mercoledì 2 maggio 14.10

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6682 punti (+1.16%). Ieri i traders hanno deciso di comperare tecnologia. Gli AGMAF hanno tutti guadagnato più dell'1% e il Nasdaq100 é salito di 76 punti ed ha chiuso sul massimo giornaliero. L'indice é però rimasto nel range di venerdì e i volumi in calo suggeriscono che questa potrebbe essere la solita speculazione di breve durata. Ieri dopo la chiusura Apple ha pubblicato dei buoni risultati trimestrali e l'azione oggi in preborsa sale del +4.5%. Vedremo se i traders prenderanno subito i guadagni. In questo caso il Nasdaq100 dovrebbe nuovamente ricadere dopo essere entrato nel range 6700-6800 punti. Restiamo dell'idea che la MM a 200 giorni (ca. 6400 punti) deve essere nuovamente testata.
Ora il future é a 6710 punti (+18 punti). Apple sale ma il Nasdaq100 reagisce poco. Aprirà sui 6700 punti e poi si fermerà in attesa del comunicato che la FED emetterà alle 20.00 al termine della sua periodica riunione. Oggi Jerome Powell dovrebbe lasciare i tassi d'interesse invariati e non ci aspettiamo novità di rilievo. Ad istinto crediamo che il Nasdaq100 chiuderà senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - martedì 1. maggio 14.10

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6605 punti (-0.76%). Ieri il Nasdaq100 ha perso 50 punti. In fondo questa é la logica conseguenza del fatto che venerdì scorso il rimbalzo tecnico era finito. Ieri però non ci aspettavamo una seduta negativa visto che molte società hanno comunicato utili in forte aumento e ieri non c'erano ragioni particolari per vendere. Sembra che gli investitori utilizzino il momento buono per realizzare benefici - sembrano avere poca fiducia nel futuro...
A breve deve esserci un test della MM a 200 giorni sui 6400 punti. Crediamo che il supporto reggerà e che il Nasdaq100 ripartirà al rialzo - non siamo però abbastanza convinti per aprire posizioni long. In particolare ci preoccupano la spensieratezza degli investitori e l'aumento dei tassi d'interesse a corto termine (USTBills a 3 e 6 mesi).
Ora il future é a 6598 (-15 punti). Le premesse sono per una seduta negativa. Non pensiamo però che la pressione di vendita aumenti prima della pubblicazione dei risultati trimestrali di Apple. Di conseguenza dopo l'apertura in calo ci aspettiamo un'oscillazione in laterale e una chiusura sui 6580 punti.  

Commento tecnico - lunedì 30 aprile 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6656 punti (+0.10%). Il rimbalzo tecnico é finito. Il Nasdaq100 é ancora salito fino alla MM a 50 giorni ma poi é stato respinto verso il basso ed ha chiuso praticamente invariato. Ora il mercato é in equilibrio e senza una precisa tendenza. Bisogna aspettare un nuovo stimolo. Potrebbe arrivare domani con la pubblicazione dei risultati trimestrali di Apple. Nell'immediato il mercato é bloccato tra i 6400 ed i 6800 punti. Il supporto sui 6400 punti, rafforzato dalla MM a 200 giorni in crescita sembra solido.
Ora il future é a 6698 punti (+28 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positivo ma ampiamente nel range di venerdì. Non vediamo ragioni per ampi movimenti e di conseguenza ci aspettiamo una chiusura sui 6700 punti. 

Commento tecnico - venerdì 27 aprile 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6649 punti (+2.08%). Avevamo previsto che il rimbalzo sarebbe continuato e che la seduta di ieri sarebbe stata decisamente positiva. Il rally però ha superato le nostre aspettative e il Nasdaq100 ha superato i 6600 punti. Gli ottimi risultati trimestrali di alcune società come Facebook (+9.06%) hanno obbligato i pessimisti a coprire le posizioni short alimentando il rally. Difficile dire quando questa spinta si esaurirà - oggi non sono più attesi earnings di grandi società e quindi il Nasdaq100 potrebbe fermarsi già oggi sotto la MM a 50 giorni.
Ora il future é a 6760 punti (+26 punti). Il Nasdaq100 aprirà sul massimo di ieri. Potrebbe sullo slancio guadagnare ancora una trentina di punti ma poi dovrebbe sgonfiarsi. Ci aspettiamo una chiusura sui 6680 punti.

Commento tecnico - giovedì 26 aprile 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6514 punti (+0.08%). Il Nasdaq100 e l'indice dei semiconduttori SOX (-0.12%) hanno difeso il supporto. Di conseguenza non c'é stato il temuto crollo finale ma neanche un sostanziale rimbalzo. Il Nasdaq100 ha semplicemente chiuso in pari e sul livello d'apertura. Non crediamo che la correzione sia finita ma il rimbalzo potrebbe durare ancora un paio di sedute e far risalire il Nasdaq100 sui 6600 punti. Restiamo però dell'opinione che manca un'ultima spinta di ribasso fino alla MM a 200 giorni o poco più in basso. Il rimbalzo tecnico dovrebbe far slittare questa fase di esaurimento a settimana prossima.
Ora il future é a 6597 punti (+47 punti). Il Nasdaq100 aprirà in forte guadagno. Ad istinto non pensiamo che il Nasdaq100 possa continuare a salire. Dovrebbe piuttosto fermarsi dopo la buona apertura e oscillare in laterale. Dovrebbe chiudere sotto i 6600 punti - non siamo in grado di essere più precisi.

Commento tecnico - mercoledì 25 aprile 14.10

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6509 punti (-2.10%). Fino a gennaio del 2018 tutti comperavano ciecamente tecnologia malgrado che molti analisti (p.e. noi) ammonivano che questi titoli erano oscenamente sopravvalutati. Ora che queste società pubblicano risultati trimestrali ottimi (p.e. ieri Google -4.77% e -4.45%) gli investitori preferiscono vendere e realizzare i guadagni. Il vento é girato e questo significa normalmente che la tendenza di fondo sta cambiando. Fino a quando però il Nasdaq100 resta sopra la MM a 200 giorni il trend é al rialzo. Spesso il terzo tentativo é quello buono. È quindi possibile e auspicabile che l'atteso minimo significativo che ci aspettiamo nei prossimi giorni si verifichi dopo una rottura al ribasso sotto i 6300 punti con un pò di panico e volumi.
Ora il future é a 6501 punti (-25 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e e nel range di ieri. Ci sarà oggi ancora un'ondata di vendite? Non lo sappiamo ma abbiamo un valido punto di riferimento. Se l'indice dei semiconduttori SOX (-0.82%) rompe il supporto fornito dalla MM a 200 giorni i ribassisti prenderanno il sopravvento e la seduta sarà decisamente negativa. Se invece il supporto regge il Nasdaq100 potrebbe a sorpresa rimbalzare e chiudere sui 6600 punti. Tutti oggi temono un crollo - la variante positiva é da prendere in seria considerazione.

Commento tecnico - martedì 24 aprile 13.50

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6648 punti (-0.28%). Il Nasdaq100 ha perso altri 19 punti con volumi in calo. Il comportamento dell'indice sembra quello tipico della correzione minore e non vediamo ragioni per cambiare la nostra previsione. L'unico aspetto preoccupante é la caduta del settore dei semiconduttori (SOX -1.33%) che ieri é sceso su un minimo mensile e si avvicina alla MM  200 giorni. Una rottura al ribasso potrebbe provocare un'ondata di vendite. Se invece, come pensiamo, dal supporto il SOX riparte al rialzo é probabile che la tecnologia segua. Restiamo dell'opinione che il Nasdaq100 toccherà un minimo questa settimana sui 6500-6600 punti e poi ripartirà al rialzo.
Ora il future é a 6703 punti (+36 punti). I buoni risultati trimestrali di Google fanno salire il future. Il Nasdaq100 aprirà in guadagno ma nel range di ieri. Speriamo che ancora una volta riappaiano i venditori e che il Nasdaq100 chiuda in pari o in calo. Questa sarebbe una premessa ideale per un minimo di medio termine che potrebbe verificarsi domani.
L'alternativa al momento poco probabile é che l'atteso minimo significativo sia già stato toccato ieri a 6613 punti. In questo caso oggi la seduta potrebbe essere decisamente positiva - dopo la buona apertura il Nasdaq100 potrebbe continuare a salire e tornare sui 6800 punti. Il primo impulso dopo l'apertura ci dirà se il Nasdaq100 sceglie la variante negativa che preferiamo noi o quella positiva.

Commento tecnico - lunedì 23 aprile 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6667 punti (-1.58%). Venerdì sono riapparsi i venditori ed il Nasdaq100 ha perso altri 107 punti con volumi in aumento. Finalmente il Nasdaq100 sta correggendo. Malgrado che il Nasdaq100 sia caduto sotto i 6700 punti restiamo dell'opinione che si tratta unicamente di una correzione minore che non dovrebbe fare danni. Crediamo che nei prossimi giorni l'indice troverà un minimo sui 6500-6600 punti e poi dovrebbe iniziare una fase di rialzo di alcune settimane. Non possiamo essere più precisi poiché questa settimana molte società di peso del Nasdaq100 pubblicheranno i risultati trimestrali e a corto termine potrebbero esserci violente reazioni.
Ora il future é a 6690 punti (+14 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positivo e ampiamente nel range di venerdì. Le premesse sono per una seduta moderatamente positiva con chiusura sui 6700 punti. L'alternativa é che come nelle precedenti due sedute i ribassisti prendano nuovamente l'iniziativa. Lo sapremo solo osservando la prima ora di contrattazioni.

Commento tecnico - venerdì 20 aprile 13.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6774 punti (-0.85%). Ieri il Nasdaq100 ha avuto una seduta negativa. È tornato a testare dall'alto la MM a 50 giorni ma non ha chiuso il gap. Malgrado l'aumento dei volumi non vediamo affiorare pressione di vendita e l'indice ha terminato la seduta lontano dal minimo giornaliero. Abbiamo assistito a normali prese di beneficio dopo una consistente spinta di rialzo che per il momento si é esaurita. È probabile che nelle prossime sedute il Nasdaq100 ridiscenda sui 6700 punti.
Ora il future é invariato a 6779 punti. Oggi é l'ultima seduta della settimana e in mancanza di novità di rilievo sembra che gli investitori abbiamo scelto di starsene tranquilli a guardare. Prevediamo una seduta senza sostanziai variazioni.

Commento tecnico - giovedì 19 aprile 12.50

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6833 punti (+0.25%). Ieri il Nasdaq100 ha ancora guadagnato 16 punti e ha toccato un nuovo massimo mensile a 6857 punti. Gli oscillatori mostrano che il momento di una correzione si avvicina ma per ora non appare nessun segnale di debolezza. Il rialzo ieri ha unicamente rallentato. Stupiscono i modesti volumi di titoli trattati. 
Ora il future é a 6829 punti (-14 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo ma ampiamente nel range di ieri. Le premesse sono per un'altra giornata di pausa e per una chiusura sui 6800-6820 punti. Siamo in attesa dell'inizio di una correzione minore e quindi é possibile che oggi ci siano delle vendite. Se nella prima ora di contrattazioni Il Nasdaq100 cade sotto i 6788 punti é probabile che debba in seguito scendere fino ai 6700-6740 punti. C'é ancora il gap di martedì da chiudere... 

Commento tecnico - mercoledì 18 aprile 14.15

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6816 punti (+2.11%). Sulla tecnologia torna decisamente l'ottimismo e riparte la speculazione. Il Nasdaq100 ha aperto in gap up sopra la MM a 50 giorni ed é salito fino ai 6834 punti di massimo. Questo non sembra un esaurimento ma un'accelerazione malgrado che il nostro obiettivo originario a 6800 punti sia stato raggiunto. Il prossimo evidente obiettivo del rialzo é a 7000 punti. Ci preoccupa unicamente l'euforia. I balzo di Twitter (+11.41%) e Netflix (+9.19%) non possono essere spiegati solo dai buoni risultati trimestrali - queste due azioni sono stracare e valutate a livelli stratosferici e difficilmente spiegabili da un punto di vista fondamentale. Anche i buoni guadagni di Google (+3.49%) e Amazon (+4.32%) mostrano che l'ottimismo e la propensione al rischio sono tornati a livelli eccessivi.
Ora il future é a 6848 punti (+19 punti). Il Nasdaq100 aprirà nuovamente in gap up e con un sensibile guadagno. Una ripetizione della seduta di ieri ci sembra improbabile - dovrebbero mancare i short covering. Crediamo che dopo la buona apertura sui 6840 punti l'indice debba ricadere nel range di ieri e chiudere sui 6800 punti. Questa sarebbe l'inizio di una sano consolidamento. L'alternativa sarebbe un'inversione di tendenza e una seduta decisamente negativa. Ci sembra però estremamente improbabile poiché non appare nulla all'orizzonte in grado di motivare i venditori.

Commento tecnico - martedì 17 aprile 14.20

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6675 punti (+0.71%). Il Nasdaq100 ha svolto una seduta in trading range - ha aperto e chiuso sullo stesso livello e questo significa che durante la giornata rialzisti e ribassisti si sono equivalsi. Il rialzo da inizio aprile avviene con volumi di titoli trattati in costante calo - in genere presto o tardi questo provoca l'esaurimento del movimento e non un'accelerazione al rialzo. Sui 6700-6725 punti il Nasdaq100 dovrebbe fermarsi e ricadere.
Ora il future é a 6756 punti (+43 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up e poco sopra i 6700 punti. In teoria dovrebbe esserci una continuazione del rialzo e una chiusura sui 6710 punti. La costellezione tecnica ci dice però che esiste un sensibile rischio di reversal. In questo caso l'apertura dovrebbe essere vicina al massimo giornaliero e relativamente presto dovrebbe esserci un'ondata di vendita in grado di far cadere il Nasdaq100 in negativo. In questo caso la chiusura potrebbe essere sui 6640 punti. Bisogna osservare la prima ora di contrattazioni per capire quale variante é quella giusta.

Commento tecnico - lunedì 16 aprile 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6628 punti (-0.42%). Dopo la forte apertura con una immediata salita sul massimo a 6703 punti i compratori si sono ritirati e poche vendite hanno fatto cadere l'indice di 28 punti. È possibile che venerdì il Nasdaq100 abbia toccato l'atteso massimo intermedio ma non abbiamo ancora conferme - la coincidenza di tempo ed obiettivo é però un buon indizio che siamo sulla buona strada. Ci aspettiamo che nelle prossime sedute appaia una certa pressione di vendita - vedremo se questo provocherà un semplice consolidamento sui 6500-6600 punti o una caduta sul supporto a 6300 punti o ancora più in basso.
La variante negativa é la più interessante poiché creerebbe una situazione tecnica chiara. Sinceramente però non vediamo nel comportamento dell'indice e negli indicatori le premesse per una caduta di un -5% in una manciata di sedute.
Ora il future é a 6675 (+35 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno ma nel range di venerdì. Non vediamo ragioni per un'uscita dal range e quindi ci aspettiamo una chiusura sui 6630-6650 punti. Crediamo che nel corso della giornata i venditori di venerdì debbano tornare sulla scena.

Commento tecnico - venerdì 13 aprile 14.30

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6656 punti (+1.11%). Il Nasdaq100 ha subito archiviato la seduta negativa di mercoledì. L'indice ha guadagnato 73 punti e la serie di candele con minimo ascendente continua. Gli investitori sembrano amare nuovamente la tecnologia e ritrovano fiducia. È quindi probabile che questa spinta di rialzo, che finora ha pochi volumi e partecipazione, si avvicini alla fine. Nel commento del 5 aprile avevamo indicato un obiettivo a  6800 punti. Su questo livello l'indice a cortissimo termine sarà nuovamente ipercomperato e invischiato nelle resistenze costituite dalla MM a 50 giorni a 6736 punti e dai 6800 punti (resistenza statica). Al più tardi da questo livello e tra oggi e lunedì il Nasdaq100 dovrebbe ricominciare a scendere. Vedremo se avremo una semplice correzione o una forte spinta di ribasso.
Ora il future é a 6704 punti (+33 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e idealmente dovrebbe continuare a salire e chiudere sui 6740 punti.

Commento tecnico - giovedì 12 aprile 14.30

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6583 punti (-0.49%). Il Nasdaq100 ha perso 32 punti ma questa seduta sembra essere una normale seduta negativa all'interno di un rialzo intatto. La candela sul grafico ha minimo e massimo ascendenti e i modesti volumi di titoli trattati ci dicono che la partecipazione alle vendite é stata poco importante - il Nasdaq100 ha aperto e chiuso sullo stesso livello senza una dominanza dei ribassisti.
Ora il future é 6628 punti (+35 punti). Il Nasdaq100 recupera immediatamente la perdita di ieri. O si ferma sui 6620 punti oppure prova a salire più in alto e raggiungere un nuovo massimo mensile sui 6650-6670 punti. Ad istinto favoriamo la seconda variante anche perché domani ci aspettiamo un massimo intermedio sui 6740 punti. 

Commento tecnico - mercoledì 11 aprile 14.20

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6615 punti (+2.22%). Ieri Zuckerberg con la sua testimonianza davanti al Congresso é riuscito a risollevare le sorti di Facebook (+4.50%) e l'intero settore tecnologico ne ha approfittato. Il Nasdaq100 ha fatto un balzo di 143 punti e ha ricominciato a sovraperformare il resto del mercato. Il quadro tecnico a corto termine é migliorato e nei prossimi giorni l'indice dovrebbe fare ulteriori progressi malgrado che oggi si profila una battuta d'arresto.
Si é formata una resistenza intermedia a 6640 punti.
Ora il future é a 6576 punti (-48 punti). Il Nasdaq100 aprirà in forte calo ma ampiamente nel range di ieri. Senza novità di rilievo concernenti la Siria e la guerra commerciale con la Cina é probabile che il Nasdaq100 chiuda poco lontano dal livello d'apertura.

Commento tecnico - martedì 10 aprile 14.20

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6472 punti (+0.61%). Il Nasdaq100 é riuscito a salire fino ai 6604 punti ma nella seconda parte della giornata si é sgonfiato ed é ricaduto a 6472 punti. il guadagno di 39 punti non é molto - é inferiore a quanto ci aspettavamo e non basta per sostenere l'ipotesi del rialzo. L'indice ha però sovraperformato il resto del mercato e grazie alla biotecnologia sembra ritrovare forza. Finora l'impressione é quella del consolidamento che normalmente precede una sostanziale spinta di rialzo.
Ora il future é a 6584 punti (+87 punti). Il Nasdaq100 apre in forte rialzo ma ancora nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta positiva ma nel range di ieri - la chiusura dovrebbe in questo caso situarsi sui 6540 punti. Al massimo il Nasdaq100 dovrebbe riuscire ad issarsi fino ai 6600-6620 punti.

Commento tecnico - lunedì 9 aprile 14.15

Venerdì il Nasdq100 ha chiuso a 6433 punti (-2.45%). Il Nasdaq100 ha avuto una pessima seduta - peggiore di quanto ci eravamo aspettati. L'indice si é però mosso nel range settimanale e non rileviamo ulteriori danni tecnici. Il Nasdaq100 non ha riattacato il supporto a 6300 punti ed ha chiuso 31 punti sopra il minimo giornaliero. Crediamo che il Nasdaq100 abbia unicamente bisogno di consolidare più a lungo prima di poter provare a ripartire al rialzo in maniera più sostenibile e con maggiori probabilità di successo. Per ora ci sono troppi speculatori dai nervi fragili all'opera che creano volatilità ma non permettono la formazione di un trend.
Ora il future é a 6498 punti (+43 punti). Il Nasdaq100 riapre al rialzo ma nel range di venerdì. In teoria dovrebbe riuscire a recuperare fino ai 6500 punti.

Commento tecnico - venerdì 6 aprile 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6594 punti (+0.53%). Ieri il rialzo ha già fatto una prima pausa come mostra la piccola candela rossa accompagnata da volumi in calo. Il Nasdaq100 ha sottoperformato malgrado alcuni evidenti acquisti sui pesi massimi Facebook (+2.73%) o Amazon (+2.92%). Evidentemente ci sono alcuni speculatori in cerca di titoli a buon prezzo dopo una forte correzione dovuta ai conosciuti problemi. È probabile che il Nasdaq100, ancora convalescente, debba consolidare prima di provare a salire più in alto.
Ora il future é a 6536 punti (-64 punti). Il Nasdaq100 aprirà in forte calo e nel range di mercoledì. Pensiamo che chi ha comperato negli scorsi giorni non perderà il coraggio e sfrutterà l'occasione. Crediamo che dopo una debole apertura il Nasdaq100 recupererà terreno e chiuderà sui 6550 punti.

Commento tecnico - giovedì 5 aprile 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6560 punti (+1.57%). Il Nasdaq100 ha aperto sul minimo a 6326 punti e ha così mancato di poco il nostro obiettivo a 6300 punti. Invece che crollare e cadere più in basso ha avuto un key reversal day e ha chiuso vicino al massimo con un guadagno di 101 punti. In teoria la situazione tecnica non cambia visto che il Nasdaq100 si é mosso nel range delle precedenti tre sedute. La forte e convincente reazione dal minimo ci mostra però che la strada verso il basso al momento é chiusa dalla MM a 200 giorni in ascesa. È quindi probabile che il Nasdaq100 venga spinto verso l'alto ancora una o due sedute fino a raggiungere al massimo i 6800 punti. Se passa questa barriera potrebbe in seguito salire su un nuovo massimo storico. Non abbiamo convincenti segnali d'acquisto e di conseguenza non possiamo consigliare un long - bisogna però chiudere gli short poiché prima che i venditori riprendano coraggio ci vorrà adesso parecchio tempo
Ora il future é a 6633 punti (+50 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up. Può continuare a salire e avere un'altra seduta con guadagni intorno al +1%/+1.5%. Oppure dopo l'apertura si ferma sotto i 6640 punti e ricade fino ai 6578 punti per chiudere il gap.

Commento tecnico - mercoledì 4 aprile 13.50

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6458 punti (+1.06%). Il Nasdaq100 é oscillato per quasi tutta la giornata intorno ai 6390 punti, livello di chiusura di lunedì. Poi é arrivata la notizia che la Casa Bianca non stava pianificando misure concrete contro Amazon, il prezzo dell'azione é balzato di quasi il +3% ed i traders hanno coperto i short sull'indice e hanno provato un long. A fine giornata é rimasto un guadagno di 68 punti che puzza di rimbalzo tecnico o per lo meno di rally fugace ed istabile. In linea di massima si é trattato di una seduta in trading range che non cambia la situazione tecnica - almeno sul corto termine la tendenza resta ribassista e ci aspettiamo ancora un'accelerazione ed esaurimento sui 6300 punti.
Ora il future é a 6350 punti (-118 punti). Il Nasdaq10 aprirà sul minimo di ieri. La variante più probabile é quella di un accelerazione al ribasso - in questo caso lo spazio verso il basso é aperto oggi fino ai 6275 punti. La variante é che il Nasdaq100 risalga subito dopo l'apertura. In questo caso avremo un'altra seduta in trading range con chiusura sui 6400 punti.

Commento tecnico - martedì 3 aprile 14.15

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6390 punti (-2.89%). Il Nasdaq100 ha subito mostrato che il balzo di giovedì era anomalo e ha avuto una pessima seduta. È precipitato fino ai 6333 punti di minimo ed ha così avvicinato il nostro obiettivo a 6300 punti. Sul finale di seduta é rimbalzato in maniera abbastanza convincente ed ha chiuso a 6390 punti. La buona reazione nelle ultime due ore di conntrattazioni e la vicinanza dell'obiettivo suggeriscono la possibilità che questa spinta di ribasso possa essere terminata. Non abbiamo però nessun segnale in questo senso - manca panico ed ipervenduto per un solido minimo quindi ci aspettiamo nei prossimi giorni un'ulteriore spinta di iribasso.
Ora il future é a 6445 punti (+52 punti). Il Nasdaq100 intende continuare il rimbalzo iniziato ieri sera alle 20.00. Ci aspettiamo che il tentativo di recupero fallisca ma non sappiamo se questo avverrà già oggi.
Chi ha venduto ieri non dovrebbe desistere e quindi ci aspettiamo che dopo la buona apertura il Nasdaq100 ridiscenda e chiuda sotto i 6400 punti.

Commento tecnico - lunedì 2 aprile 14.50

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6581 punti (+1.86%). Il Nasdaq100 ci ha sorpreso con un balzo di 120 punti. Questo sembra però solo un altro rimbalzo tecnico favorito dalla fine del trimestre.
Ora il future é a 6548 punti (-45 punti). Il Nasdaq100 aprirà in perdita ma nel range di giovedì. Per logica dovrebbe svolgere una seduta in trading range e tornare sui 6500 punti. Anche oggi nelle news abbondano le notizie negative su società come Amazon, Facebook o Tesla.

Commento tecnico - giovedì 29 marzo 14.10

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6460 punti (-1.06%). Ieri la tecnologia ha avuto un'altra seduta negativa. Da leader del mercato il settore é diventato un problema con gli scandali che coinvolgono Facebook, l'attacco di Trump ad Amazon (-4.38%) rea di distruggere il commercio al dettaglio e non pagare abbastanza tasse, la traballante situazione finanziaria di Tesla (-7.67%) e le prese di beneficio su Netlix (-4.96%) salita a livelli stratosferici solo perché gli spettatori amano i sui film.
Ieri il Nasdaq100 ha toccato un nuovo minimo mensile e la tendenza a corto termine é ancora chiaramente al ribasso. Il fatto che l'indice ha reagito sul minimo e chiuso al centro del range giornaliero non é ancora una ragione sufficiente per dire che si é verificato un minimo intermedio. L'indice ha perso 69 punti e la candela sul grafico é rossa.
Ora il future é a 6510 punti (+33 punti). Il Nasdaq100 apre con un balzo del +0.5% e nella parte superiore del range di ieri. In teoria oggi non dovrebbe muoversi molto ed allontanarsi sensibilmente da questo valore. Ci aspettiamo una chiusura sui 6480-6500 punti.

Commento tecnico - mercoledì 28 marzo 14.15

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6529 punti (-3.32%). Come pensavamo quello di lunedì é stato solamente un robusto rimbalzo tecnico. Ieri il Nasdaq100 é ricaduto pesantemente. È evidente che gli investitori retail, che amano i grossi nomi della tecnologia, stanno perdendo la testa. Ieri il Nasdaq100 ha bucato i 6500 punti e sul finale é risalito - sembra che sui 6500 punti si sia formato un supporto intermedio che dovrebbe reggere almeno fino a giovedì sera. L'analisi tecnica ci dice però che la spinta di ribasso non é conclusa e esiste ancora parecchio spazio verso il basso. Le prospettiva a medio termine si stanno deteriorando. Il nostro obiettivo della correzione si situa a 6300 punti. Se però il Nasdaq100 inaspettatamente dovesse scendere decisamente più in basso é poco probabile che in estate possa salire su un nuovo massimo storico.
Al momento non c'é né ipervenduto né panico - ci sembra poco logico e probabile che la correzione finisca qui.
Ora il future é a 6564 punti (+3 punti). Il Nasdaq10o aprirà praticamente invariato. Pensiamo che prima di Pasqua ci debba essere una pausa. Di conseguenza oggi ci aspettiamo una seduta con minore volatilità e una chiusura senza sostanziali variazioni. L'alternativa é che i ribassiti tentino ancora un affondo. In questo caso qualsiasi chiusura tra i 6300 ed i 6500 punti é possibile.

Commento tecnico - martedì 27 marzo 14.45

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6753 punti (+3.78%). Ieri non ci sono state ulteriori pessime notizie a motivare i venditori che si sono ritirati. Invogliati dalle forti perdite di settimana scorsa sono tornati i compratori e si é realizzato un tipico rimbalzo tecnico che ha coinvolto soprattutto i titoli conosciuti e ad alta capitalizzazione. Ovviamente la tecnologia ed il Nasdaq100 sono stati i favoriti. Con un guadagno di 245 punti la reazione é stata molto più forte di quanto ci eravamo aspettati. Fino a quando però il Nasdaq100 resta sotto i 6800-6820 punti bisogna aspettarsi presto o tardi una continuazione del ribasso. Ieri l'indice ha chiuso vicino al massimo - é quindi probabile che oggi ci sia una continuazione verso l'alto almeno di qualche ora. Per un minimo significativo a metà settimana e prima di Pasqua diventa tardi - probabilmente bisognerà aspettare settimana prossima per vedere la fine della spinta di ribasso su un minimo significativo.
Ora il future é a 6825 punti (+51 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up sui 6800 punti. Speriamo che non vada più in alto ma che si fermi su questo livello e ridiscenda a 6760 punti a chiudere il gap. Se dopo l'apertura continua a salire si dovrebbe fermare sui 6820 punti ma in seguito é poco probabile che perda 70 punti e quindi dovrebbe in ogni caso avere una seduta moderatamente positiva.

Commento tecnico - lunedì 26 marzo 14.20

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6508 punti (-2.61%). Il Nasdaq100 ha avuto un'altra pessima seduta come quella di giovedì. Il supporto intermedio a 6645 punti é stato superato al ribasso senza sforzo. La prossima tappa é l'attesa caduta fino ai 6300 punti. Prima però, come a febbraio dopo le due prima pessime sedute di ribasso, dovrebbe esserci un rimbalzo tecnico. Secondo gli oscillatori un minimo definitivo potrebbe essere raggiunto a metà settimana. Questa settimana che precede Pasqua ha però solo 4 sedute e quindi é possibile che la spinta finale di ribasso sia rimandata a settimana prossima.
Ora il future é a 6668 punti (+114 punti). Il Nasdaq100 aprirà in forte rialzo ma ancora nel range di venerdì. Dovrebbe restare sotto i 6680 punti e chiudere decisamente più in basso. Dovrebbe terminare la giornata sui 6700 punti.

Commento tecnico - venerdì 23 marzo 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6682 punti (-2.50%). Il Nasdaq100 ha rotto il supporto a 6800 punti, é sceso sotto la MM a 50 giorni e si sta dirigendo verso l'obiettivo finale della correzione a 6300 punti. La seduta di ieri é stata pessima ma per lo meno il Nasdaq100 non ha fatto peggio del resto del mercato. La chiusura sul minimo giornaliero con una perdita di 171 punti ci dice che una continuazione verso il basso é molto probabile. Ci vorrà ipervenduto (RSI sotto i 30 punti) e panico (VXN sopra i 40 punti) prima che ci possa essere un solido minimo a medio termine. Se non c'é subito un rimbalzo é possibile che il minimo venga raggiunto a metà di settimana prossima.
Ora il future é a 6683 punti (-8 punti). Il Nasdaq100 aprirà in negativo ma stanotte la situazione era molto peggio - il future era sceso a 6595 punti! Non siamo in grado di dire se oggi ci sarà un debole rimbalzo e se invece il ribasso deve continuare. Normalmente il mercato non cambia direzione di venerdì senza una ragione precisa che al momento manca. Di conseguenza ci aspettiamo una seduta negativa ma non terribile come quella di ieri.

Commento tecnico - giovedì 22 marzo 14.20

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6853 punti (-0.47%). Il caso Facebook mette seri dubbi sulla sostenibilità del modello di business di alcuni giganti della tecnologia che usano i dati dei clienti per i loro affari. In un mercato fermo ieri il Nasdaq100 ha perso 32 punti e l'indice ha nuovamente testato il supporto a 6800-6824 punti (MM a 50 giorni). Normalmente dopo ripetuti tentativi avviene una rottura - é solo una questione di tempistica.
Ora il future é a 6774 punti (-109 punti). Sembra che già oggi si verificherà una rottura del supporto e un'accelerazione al ribasso. Il Nasdaq100 apre in gap down e con una forte perdita. La seduta sarà negativa ma non siamo in grado di fare previsioni per la giornata senza almeno vedere il comportamento del mercato durante la prima ora di contrattazioni. C'é un supporto intermedio a 6645 punti. Provocherà un rimbalzo - non siamo però sicuri che reggerà. Non é una giornata per tentare operazioni long.

Commento tecnico - mercoledì 21 marzo 14.20

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6886 punti (+0.31%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 21 punti con volumi in calo. Questo é ovviamente un rimbalzo tecnico che finora si svolge secondo le previsioni. Formalmente é stata una seduta in trading range che non ha fornito segnali particolari.
Ora il future é a 6892 punti (-25 punti). Pensiamo che dopo l'apertura ci saranno ulteriori vendite. Il Nasdaq100 non dovrebbe però scendere sotto i 6820 punti. Poi tutto dipende dalla FED. Alle 19.00 Jerome Powell  comunicherà un aumento dei tassi d'interesse del +0.25%. Importante sarà però quello che racconterà durante la conferenza stampa delle 19.30. Gli investitori temono che la stretta monetaria sia più forte e veloce del previsto. Finora nel 2018 sono attesi tre rialzi dei tassi - Powell potrebbe ipotizzare un quarto aumento nel caso che la crescita economica accelerasse.

Commento tecnico - martedì 20 marzo 14.20

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6864 punti (-2.21%). Per giorni abbiamo discusso come il Nasdaq100 poteva scendere sull'obiettivo a 6800 punti. Questo livello sembrava troppo ambizioso se paragonato ai 2700 punti di S&P500. Ieri abbiamo avuto di colpo una risposta. Facebook (-6.77%) é stata travolta dalle critiche e questo ha provocato un'ondata di vendite sulla tecnologia. Il Nasdaq100 é caduto fino ai 6806 punti, si é fermato tra supporto e MM a 50 giorni (6816 punti) ed é risalito. Sembra quindi che il supporto faccia effetto e deve per lo meno provocare un rimbalzo. Graficamente siamo in presenza di un Island Reversal Top. Malgrado il nome altisonante questa formazione grafica con due gaps non funziona molto bene e preferiamo non dichiarare che il rialzo di lungo periodo é finito prima di avere ulteriori conferme. Fino a quando il Nasdaq100 resta sopra la MM a 200 giorni in ascesa la tendenza di fondo resta al rialzo. Nell'immediato ci aspettiamo un rimbalzo di una o due sedute e poi lo sviluppo é incerto. Se il Nasdaq100 non frantuma il supporto ancora questa settimana il rimbalzo potrebbe trasformarsi in un periodo di distribuzione di una decina di sedute con la possibilità che il gap di ieri a 6849-7007 punti venga chiuso. Poi il ribasso dovrebbe continuare in direzione dei 6300 punti circa.
Ora il future é a 6892 punti (-22 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo ma ampiamente nel range di ieri. In attesa dell'esito della seduta della FED di domani non crediamo che gli investitori vogliano prendere iniziative. Ci aspettiamo una seduta relativamente tranquilla con chiusura senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - lunedì 19 marzo 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7020 punti (-0.16%).

Commento tecnico - venerdì 16 marzo 14.20

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7031 punti (-0.14%). Il Nasdaq100 ha ancora perso 10 punti. Per il secondo giorno consecutivo ha però difeso l'evidente supporto intermedio a 7000 punti e si é rifiutato di chiudere il gap di settimana scorsa. Se un indice non vuole scendere non può che fermarsi o rimbalzare. Di conseguenza crediamo che fino alla scadenza dei derivati di marzo il Nasdaq100 si fermerà sopra i 7000 punti. In teoria ci aspettano una o due sedute in trading range e senza sostanziali variazioni prima che i ribassisti ritentino un affondo.
Ora il future é a 7064 punti (-5 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato e nel range di ieri. Non vediamo ragioni per un sostanziale movimento e quindi prevediamo una seduta tranquilla con una chiusura poco distante dall'apertura - 7025 punti.

Commento tecnico - giovedì 15 marzo 13.45

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7041 punti (-0.08%). Il Nasdaq100 ha perso 5 punti e ha chiuso al centro del range giornaliero. In teoria una seduta neutra se non fosse per due aspetti. La candela rossa sul grafico che mostra una predominanza delle vendite dopo la buona apertura e la sovraperformance della tecnologia rispetto al resto del mercato che é più debole. Questo significa che il Nasdaq100 sta correggendo ma dovrebbe perdere meno che l'S&P500 (2749 punti). Di conseguenza non é possibile che l'S&P500 scenda a 2700 punti e contemporaneamente il Nasdaq100 cada sull'obiettivo a 6800 punti. La variante più probabile é che il Nasdaq100 si fermi più in alto.
Ora il future é a 7064 punti (+6 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato. Come abbiamo spiegato ieri e nel commento tecnico stamattina, crediamo che fino a domani non succeda più niente di particolare. Le premesse oggi sono per una seduta in trading range. Non possiamo che prevedere una chiusura sui 7040 punti.

Commento tecnico - mercoledì 14 marzo 14.20

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7046 punti (-1.19%). Il Nasdaq100 ha raggiunto in apertura i 7186 punti (nuovo record storico) e poi ha cominciato a correggere. È caduto 160 punti dal massimo e dopo un breve rimbalzo si é fermato a 7046 punti. Sul grafico appare una lunga candela rossa accompagnata da volumi in aumento che mostra un key reversal day. La correzione é formalmente iniziata ma molto probabilmente questa volta non si svilupperà in maniera lineare. Significa che non ci sarà una caduta di 3-5 sedute ma piuttosto un sali e scendi di una decina di giorni che per saldo fà cadere il Nasdaq100 verso i 6800 punti. Le prossime sedute, durante le quali si prepara la scadenza dei derivati di marzo, saranno volatili e molto probabilmente non provocheranno per saldo sostanziali spostamenti dell'indice che potrebbe cercare di finire la settimana sui 7000 punti.
Ora il future é a 7106 punti (+23 punti). Si verifica un rimbalzo. Il Nasdaq100 dovrebbe svolgere una seduta nel range di ieri e per logica chiudere sui 7080-7100 punti.  

Commento tecnico - martedì 13 marzo 13.50

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7131 punti (+0.42%). Il Nasdaq100 si é comportato come previsto. Ha toccato un nuovo massimo storico a 7156 punti ma ha chiuso poco sopra il livello d'apertura. Per saldo resta un guadagno di 30 punti che lascia il rialzo intatto ma mostra un calo di momentum. Raramente il Nasdaq100 si stacca di più dalle MM - di conseguenza ci aspettiamo che al più tardi dai 7200 punti inizi la prossima correzione intermedia.
Ora il future é a 7193 punti (+27 punti). Gli operatori hanno reagito con entusiasmo ai dati sull'inflazione resi noti alle 13.30. Il future é salito fino ai 2802 punti - ora sta facendo marcia indietro. Prevediamo una ripetizione della seduta di ieri. Speriamo però che i ribassisti oppongano maggiore resistenza e riescano a fare ridiscendere il Nasdaq100 in pari.

Commento tecnico - lunedì 12 marzo 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7101 punti (+1.93%). Un nuovo massimo storico é un segnale inequivocabile e indiscutibile di rialzo. Il Nasdaq100 ha aperto in gap up ed é salito fino alla fine della giornata su un nuovo record a 7101 punti. L'indice é ora nuovamente ipercomperato e in eccesso rialzo. Sappiamo però sulla base delle esperienze degli ultimi mesi che questa sindrome può persistere senza che necessariamente il Nasdaq100 debba fermarsi e correggere.
Ora il future é a 7148 punti (+23 punti). Il rialzo continua. Il future ha toccato stamattina un massimo a 7175 punti e poi ha ritracciato. Probabilmente oggi si muoverà tra i 7100 ed i 7160 punti. Ad istinto, sulla base del comportamento delle borse stamattina, prevediamo una seduta moderatamente positiva - chiusura sui 7130 punti.

Commento tecnico - venerdì 9 marzo 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6966 punti (+0.53%). Il Nasdaq100 ha guadagnato altri 37 punti e si é sensibilmente avvicinato ai 7000 punti. Malgrado modesti volumi e partecipazione il rialzo continua e non vediamo niente che suggerisca l'imminenza di un massimo. Se il Nasdaq100 non si ferma adesso é probabile che salga per cercare di migliorare, con buone probabilità di successo, il record storico a 7023 punti. Un triplo massimo é poco probabile. È una formazione tecnica che piace agli analisti ma che in pratica avviene raramente e solo sulle singole azioni - meno sugli indici. Se il Nasdaq100 sale sopra i 7023 punti é poco probabile che dopo si sviluppi una forte spinta di ribasso in grado di far ricadere a marzo il Nasdaq100 sui 6200 punti.
Ora il future é invariato a 6975 punti. Le premesse sono per una seduta di pausa con chiusura senza sostanziali variazioni. La variante é che i dati sul mercato del lavoro USA attesi alle 14.30 possano cambiare sensibilmente questa situazione di partenza. Non crediamo che sarà il caso visto che al momento l'attenzione degli operatori si concentra su altri temi come il protezionismo.

Commento tecnico - giovedì 8 marzo 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6929 punti (+0.24%).

Commento tecnico - mercoledì 7 marzo 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6913 punti (+0.46%). Ieri il Nasdaq100 ha rallentato ed é andato in stallo - ha guadagnato ancora 31 punti ma ha aperto e chiuso sullo stesso livello. Questa seduta fà pendere le probabilità in favore di un massimo discendente sotto i 7000 punti - per una prima conferma ci vuole però una seduta negativa con chiusura (nettamente) sotto i 6900 punti.
Ora il future é a 6864 punti (-43 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap down e nel range di lunedì. Le premesse sono per una seduta negativa con chisuura sui 6800-6850 punti (il minimo del future stamotte é stato di 6799 punti). L'alternativa é che dopo la debole apertura il Nasdaq100 risale subito sopra i 6872 punti. In questo caso avremo una seduta in trading range con chiusura sui 6900 punti.

Commento tecnico - martedì 6 marzo 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6881 punti (+1.03%). Il Nasdaq100 ha avuto un'altra seduta decisamente positiva. Ha guadagnato altri 70 punti. Al massimo storico mancano 142 punti. Il Nasdaq100 deve ora decisamente rallentare e fermarsi - in caso contrario salirà su un nuovo record storico e noi saremmo obbligati a riesaminare lo scenario a medio termine che prevede un test del minimo annuale.
A livello di indicatori é ancora tutto possibile. Il rialzo delle ultime due sedute é però avvenuto con volumi in calo - questo suggerisce che si tratta di un ribalzo che secondo le regole può terminare oggi.
Ora il future é a 6920 punti (+43 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up. Le premesse sono per una seduta positiva. È improbabile che oggi il Nasdaq100 possa salire sopra i 7000 punti. Prevediamo quindi una chiusura sui 6920-6950 punti.

Commento tecnico - lunedì 5 marzo 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6811 punti (+0.90%). Il Nasdaq100 ha reagito come previsto e alla fine ha guadagnato 60 punti in quello che formalmente é un reversal dopo una falsa rottura al ribasso. Ora l'indice deve risalire in direzione dei 7000 punti e considerando la struttura del movimento potrebbe anche toccare un nuovo massimo storico marginale prima di sviluppare un'altra spinta di ribasso.
Ora il future é a 6800 punti (-4 punti). Prevediamo una seduta in trading range e una chiusura senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - venerdì 2 marzo 14.30

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6750 punti (-1.51%). Ieri il Nasdaq100 ha avuto una seduta negativa. Noi ci aspettavamo una caduta fino ai 6800 punti. Invece l'indice é sceso fino al supporto a 6700 punti ed é rimbalzato una cinquantina di punti. Le vendite non sono state causate dal timore di un aumento dei tassi d'interesse ma dalla decisione di Trump di imporre dazi doganali sulle importazioni di acciaio e alluminio. In line di massima la nostra previsione a corto termine é invariata per il semplice fatto che a livello tecnico non appare nulla di nuovo. Non crediamo che il Nasdaq100 stia già sviluppando quella spinta di ribasso che deve portarlo a testare il minimo annale. Ci aspettiamo piuttosto che l'indice distribuisca più a lungo sopra i 6700 punti.
Ora il future é a 6682 punti (-78 punti). Il Nasdaq100 aprirà in forte calo sotto i 6700 punti. Le premesse sono per una seduta negativa. Se il Nasdaq100 continua a scendere dopo l'apertura ha via libera fino ai 6500 punti. Noi però crediamo che dopo una falsa rottura al ribasso il Nasdaq100 recupererà e chiuderà (decisamente) sopra i 6700 punti.

Commento tecnico - giovedì 1. marzo 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6854 punti (-0.67%). Il Nasdaq100 ha avuto un'altra seduta negativa e ha chiuso sul minimo giornaliero con volumi in aumento. Ha però contenuto le perdite e ha sovraperformato il resto del mercato. Non sposiamo quindi la tesi del doppio massimo che logicamente viene presentata da molti analisti tecnici. Secondo noi non é ancora iniziata l'attesa seconda spinta di ribasso. Spesso un'indice risale a V dopo un minimo ma raramente scende direttamente da un massimo intermedio senza tentare una reazione. Non rileviamo nessun evento in grado di scatenare le vendite già ora e la discussione riguardante i tassi d'interesse ci sembra una scusa per giustificare le vendite. Crediamo che a corto termine il Nasdaq100 possa scendere al massimo fino ai 6700-6750 punti. Poi dovrebbe esserci una reazione. Il previsto test del minimo annuale dovrebbe slittare alla seconda metà del mese di marzo.
Ora il future é a 6848 punti (-16 punti). Il Nasdaq100 aprirà in perdita e in gap down. Le premesse sono per una seduta negativa. Prevediamo una chiusura sui 6800 punti.

Commento tecnico - mercoledì 28 febbraio 14.20

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6900 punti (-1.27%). Il Nasdaq100 ha toccato un massimo a 7003 punti e poi é caduto fino ai 6900 punti dove ha chiuso - i volumi di titoli trattati sono stati in sensibile aumento. Questo reversal potrebbe aver concluso la spinta di rialzo partita del minimo del 9 febbraio. Non siamo però sicuri poiché l'indice ha unicamente perso i guadagni di lunedì e ha chiuso il gap. Normalmente i rialzisti non abbandonano subito la partita ma tentano almeno ancora una reazione. Un nuovo massimo storico marginale é possibile ma in linea di massima ci aspettiamo ora una distribuzione in laterale.
Ora il future é a 6934 punti (+18 punti). Le premesse sono per una seduta in trading range. Vedremo se nel corso della giornata i rialzisti tenteranno un recupero in direzione dei 7000 punti o se i ribassisti torneranno a dominare e imporranno una chiusura sui 6890-6900 punti. Il colore della candela odierna sul grafico sarà importante per decidere il trend delle prossime sedute. Il bianco ci dirà che il Nasdaq100 salirà verso i 7023 punti. Il rosso farà tornare l'indice sui 6750 punti.

Commento tecnico - martedì 27 febbraio 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6989 punti (+1.34%). Il Nasdaq100 ha fatto un altro balzo di 92 punti. Ha aperto in gap up e ha chiuso sul massimo giornaliero. Gli investitori comprano e concentrano la loro attività sulla tecnologia. Notiamo la forza del settore dei semiconduttori (+2.16) e la preferenza per società conosciute al grande pubblico come Amazon o Netlix che hanno fatto segnare nuovi massimi storici. Il Nasdaq100 dovrebbe salire a testare il massimo storico a 7023 punti. Un nuovo record marginale é probabile - non dovrebbe però fare ulteriori sostanziali progressi oltre questo livello. Per questo l'indice é già troppo impercomperato, manca partecipazione e c'é già troppo ottimismo. Dai 7000+ punti ci aspettiamo un ritracciamento di un 200 punti.
Ora il future é a 6992 punti (-7 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato. Non pensiamo che Jerome Powell alle 16.00 dirà qualcosa in grado di muovere i mercati e di conseguenza ci aspettiamo una seduta nella parte superiore del range di ieri con una chiusura in pari o in leggera perdita.

Commento tecnico - lunedì 26 febbraio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6896 punti (+1.99%). Il Nasdaq100 si é comportato meglio del previsto. In una sola giornata ha effettuato il movimento che ci aspettavamo per le prossime 2-3 sedute. Al termine di un'attima seduta é salito sulla prossima resistenza intermedia a 6900 punti che risale a metà gennaio. Se passa questa ultima barriera dovrebbe tentare di migliorare il massimo storico a 7023 punti. In linea di massima non é questo che ci aspettiamo - dopo la forte caduta di fine gennaio-inizio febbraio non doveva esserci una risalita a V e non dovrebbe verificarsi un nuovo massimo storico ma ci dovrebbe essere un massimo discendente. Teoricamente quindi ora il Nasdaq100 dovrebbe distribuire e scivolare tendenzialmente verso il basso. L'ottima seduta di venerdì con chiusura sul massimo ha però normalmente una continuazione verso l'alto. Vediamo come inizia la settimana - questo ci dirà cosa succederà nella prossima decina di sedute.
Ora il future é a 6935 punti (+25 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e in gap up. Se non ricade subito dopo l'apertura sotto i 6900 punti dovrebbe avere una seduta moderatamente positiva con chiusura sui 6930-40 punti.

Commento tecnico - venerdì 23 febbraio 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6761 punti (+0.04%). Anche ieri nella seconda parte della seduta hanno prevalso le vendite. I ribassisti però non sono riusciti a fare progressi e il Nasdaq100 ha salvato in chiusura un guadagno di 2 punti. Difficile prevedere le prossime mosse. Nessuno sembra riuscire ad imporsi e i modesti volumi mostrano che manca la convinzione per un movimento significativo. Ora il future é a 6828 punti (+40 punti). il Nasdaq100 aprirà nuovamente in guadagno ma ampiamente nel range di ieri. Non siamo in grado di dire se l'indice difenderà questi guadagni iniziali (chiusura sui 6800-6820 punti) o se i venditori riappariranno dopo le 18.00 e obbligheranno l'indice a tornare sui 6760 punti. Ad istinto favoriamo la prima variante.

Commento tecnico - giovedì 22 febbraio 14.30

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6759 punti (-0.30%).  Ieri il Nasdaq100 ha avuto un mini reversal. Nella prima parte della seduta é salito su un nuovo massimo per questa spinta di rialzo a 6879 punti. Dopo le 20.00 ha cambiato direzione ed é caduto fino ai 6759 punti - ha chiuso con una perdita di 20 punti. Ora abbiamo due segnali contraddittori - il nuovo massimo ci dice che il rialzo a corto termine é ancora valido - il reversal mostra che l'indice potrebbe aver toccato un massimo significativo. Normalmente la chiusura sul minimo ha una continuazione verso il basso. Giacché ci aspettiamo un'oscillazione in laterale e il Nasdaq100 continua a mostrare forza relativa l'esito delle prossime sedute é incerto. Sappiamo solo che per saldo il Nasdaq100 non dovrebbe allontanarsi di molto dai 6700-6800 punti.
Ora il future é a 6773 punti (+12 punti). Le premesse sono per una seduta in trading range. Difficilmente l'ondata di vendite di ieri dovrebbe ripetersi. Di conseguenza ci aspettiamo una seduta da neutra a moderatamente positiva.

Commento tecnico - mercoledì 21 febbraio 14.30

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6779 punti (+0.13%). Il Nasdaq100 é l'unico indice importante che ieri é riuscito a chiudere in positivo. Questo mostra che il settore é ancora favorito dagli investitori, ha forza relativa e finora é in grado di sostenere il mercato e impedire un'altra spinta di ribasso. Ci sarà da preoccuparsi quando la tecnologia comincerà a indebolirsi strutturalmente ma per il momento non appaiono pericoli all'orizzonte.
Ora il future é a 6810 punti (+20 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positivo e nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta abbastanza tranquilla e con movimenti di una ventina di punti intorno al livello d'apertura. Questo significa che ci aspettiamo una seduta moderatamente positiva con una chiusura sui 6790-6810 punti.

Commento tecnico - martedì 20 febbraio 13.50

Lunedì la borsa americana era chiusa in occasione del Washinghton's Birthday.
Ora il future é a 6745 punti (-41 punti). Le premesse sono per una seduta negativa. Se il Nasdaq100 dopo la debole apertura riesce a risalire velocemente fino ai 6760 punti dovrebbe contenere le perdite e chiudere sui 6750-6770 punti. In caso contrario la seduta rischia di finire male - non vediamo un evidente supporto e non sappiamo fino a quale livello in Nasdaq100 potrebbe ricadere.

Commento tecnico - lunedì 19 febbraio 14.05

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6770 punti (-0.36%). Il Nasdaq100 dovrebbe aver toccato l'atteso massimo intermedio a 6840 punti. Venerdì ha avuto un mini reversale e ha terminato la seduta con una perdita di 24 punti. La piccola candela rossa sul grafico suggerisce che il rialzo di corto termine si é esaurito. Non si può essere sicuri dopo solo due ore di calo - le vendite potrebbero anche essere state causate da prese di beneficio prima del lungo fine settimana. Molti indizi puntano però in questa direzione.
Ora il future é a 6798 punti (+12 punti). Stamattina le borse europee hanno aperto al rialzo e il future sul Nasdaq100 é salito fino ai 6819 punti. Poi i mercati si sono sgonfiati - le borse europee sono cadute in negativo - probabilmente anche Eurostoxx50 e colleghi hanno raggiunto un massimo intermedio significativo.
Oggi la borsa americana é chiusa - domani pubblichiamo un aggiornamento con le previsioni per la seduta. 

Commento tecnico - venerdì 16 febbraio 14.20

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6795 punti (+1.79%). Cominciamo ad avere la strana sensazione che questo rialzo non si fermerà presto. Ieri il Nasdaq100 ha guadagnato altri 119 punti e ha chiuso sul massimo giornaliero. A questo ritmo tra due sedute il Nasdaq100 testerà il record storico e le ragioni del crollo di febbraio resteranno un mistero. Dobbiamo prendere in considerazione l'eventualità che questa non é una normale correzione che cambia la tendenza di fondo del mercato ma che si sia trattato di un semplice assurdo incidente provocato dagli algoritmi e da manipolazioni sulla VIX.
Ora il future é a 6819 punti (+3 punti). Il future stamattina era salito a 6859 ma poi ha fatto marcia indietro. Ora il Nasdaq100 sembra voler aprire praticamente invariato. Nelle ultime sedute c'é sempre stato un ritracciamento iniziale e poi la ripresa del rialzo. Vedremo se oggi succede qualcosa di diverso. Teoricamente ci aspettiamo oggi un massimo intermedio - di conseguenza la seduta dovrebbe essere positiva e ci immaginiamo una chiusura sui 6820 punti.

Commento tecnico - giovedì 15 febbraio 14.20

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6675 punti (+1.85%). Il Nasdaq100 ha superato di slancio i 6600 punti ed ha avuto un'altra seduta decisamente positiva. Ha guadagnato 121 punti e ha chiuso vicino al massimo giornaliero con volumi nella media. È quindi molto probabile che sullo slancio salga ancora più in alto. Ci aspettiamo però un massimo intermedio nelle prossime due-tre sedute. Il rimbalzo di settimana scorsa si era fermato poco sopra i 6700 punti (6716 punti) - ci aspettiamo che anche questa volta l'indice non riesca ad andare sensibilmente più in alto. Dopo, vale a dire settimana prossima, deve seguire un periodo di distribuzione con l'indice ad oscillare sui 6700-6900 punti. Un massimo intermedio a 6900 punti ci sembra ad istinto troppo in alto ma gli oscillatori ci dicono che una salita a questo livello é possibile.
Ora il future é a 6719 punti (+32 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up. Le premesse sono per una seduta positiva. Non pensiamo però che il Nasdaq100 possa salire oggi più in alto. Intorno ai 6720 punti deve fermarsi e ricadere sui 6700 punti. È possibile che il gap a 6684 punti venga chiuso e che di conseguenza la chiusura si situi sui 6690 punti. 

Commento tecnico - mercoledì 14 febbraio 14.20

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6553 punti (+0.46%). Il rialzo di corto termine dal minimo di venerdì scorso continua. Per ora non appare nulla di nuovo. Sarà interessante ora osservare se la MM a 50 giorni sui 6600 punti provoca una prima reazione negativa oppure no. Se il Nasdaq100 continua a salire ignorando questo livello é probabile che il successivo consolidamento (settimana prossima) avvenga sopra i 6700 punti.
Ora il future é a 6592 punti (+32 punti). In attesa dei dati sull'inflazione, previsti alle 14.30, il future sale. Il Nasdaq100 dovrebbe aprire in gap up sui 6580 punti. Le premesse sono per una seduta positiva ma difficilmente oggi il Nasdaq100 salirà stabilmente sopra i 6600 punti. Per un traders si presenta un'interessante opportunità di short su questo livello.

Commento tecnico - martedì 13 febbraio 14.15

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6523 punti (+1.73%). Il rimbalzo dal minimo di venerdì é proseguito - come d'abitudine chi ha voluto sfruttare questo movimento ed é andato long ha favorito la tecnologia. Settimana scorsa il rimbalzo si era fermato sui 6700 punti. È probabile che questa volta i venditori riappaiano prima - la MM a 50 giorni (6591 punti) serve spesso come punto di riferimento. Di conseguenza pensiamo che nel corto termine il Nasdaq100 si assesterà sotto questo livello. Poi a decidere l'ampiezza delle oscillazioni in laterale saranno i tassi d'interesse.
In linea di massima per le prossime sedute ci aspettiamo una diminuzione della volatilità e un'oscillazione sui livelli attuali.
Ora il future é a 6501 punti (-30 punti). In Europa ci sono alcune vendite - gli indici sono in calo ma i mercati sono molto tranquilli. Di conseguenza pensiamo che oggi ci sarà una seduta in trading range ma senza forti variazioni. Il Nasdaq100 dovrebbe fermarsi vicino al livello d'apertura. Ci aspettiamo quindi una chiusura intorno ai 6500 punti.

Commento tecnico - lunedì 12 febbraio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6412 punti (+1.69%). Il Nasdaq100 é ancora crollato fino ad un minimo a 6164 punti. Poi le vendite si sono esaurite e l'indice ha avuto una impressionante spinta di rialzo di quasi 300 punti che gli ha permesso a fine giornata di chiudere in positivo. Formalmente questo é un key reversal day che termina la correzione di febbraio. La MM a 200 giorni a 6086 punti non é stata raggiunta - considerando la volatilità e la dinamica del movimento però questo non é necessario. Idealmente nelle prossime settimane il Nasdaq100 dovrebbe risalire al massimo fino ai 6700 punti, oscillare in generale intorno ai 6500 punti e a marzo ritestare il minimo annuale. È molto probabile che nelle prossime sedute il Nasdaq100 salga ma probabilmente i venditori riappariranno tra i 6500 ed i 6600 punti.
Ora il future é a 6488 punti (+78 punti). Le borse europee salgono e i futures americani lievitano - la reazione di venerdì avrà una continuazione. Ad istinto cui sembra che oggi i futures stiano esagerando. I futures sugli USTB sono in calo - i tassi d'interesse salgono...Ci aspettiamo quindi che dopo la buona apertura l'indice ritracci e scenda a chiudere il gap d'apertura. La chiusura potrebbe situarsi sui 6450 punti.

Commento tecnico - venerdì 9 febbraio 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6306 punti (-4.19%). Ieri c'é stata la seconda attesa spinta di ribasso. Il Nasdaq100 é sceso nettamente sotto il minimo di martedì e questo non ce l'aspettavamo. Significa che la correzione non é terminata a 6370 punti, come pensavamo in un primo tempo, ma l'indice é ancora a caccia di un solido minimo. Secondo gli indicatori questo non é lontano sia temporalmente che in termini di punti. La chiusura di ieri sul minimo ci dice che deve esserci una continuazione verso il basso. A questo punto, malgrado che l'indice sia già ipervenduto, é possibile che in una seduta dove deve regnare il panico, ci sia un crollo fino alla MM a 200 giorni (6081 punti). Considerando che ieri il Nasdaq100 ha perso 275 punti questo crollo finale non é da escludere.
Ora il future é a 6336 punti (+18 punti). Il future sul Nasdaq100 é in positivo mentre le borse in generale sono in calo. Questo é dovuto al buon risultato trimestrale di Nvidia che sta guadagnando in preborsa l'8%. In linea di massima ci aspettiamo però una seduta negativa. Oggi saranno ancora i venditori a condurre il ballo. L'esito finale é incerto. Se non c'é panico e un crollo oggi, questa fase finale della correzione é semplicemente rimandata a settimana prossima.

Commento tecnico - giovedì 8 febbraio 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6582.66 punti (-1.26%).

Commento tecnico - mercoledì 7 febbraio 14.30

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6666 punti (+2.62%). Ieri il Nasdaq100 ha aperto sul minimo e chiuso sul massimo con un guadagno di 170 punti. Questo reversal é stato accompagnato da un sensibile aumento del volume dei titoli trattati. È quindi probabile che i 6370 punti siano il minimo di questa correzione che però non é finita. Non pensiamo che il rialzo possa riprendere come nulla fosse. Crediamo piuttosto che il minimo debba ancora essere testato dopo alcune sedute di distribuzione sui 6600-6700 punti.
Ora il future é a 6629 punti (-25 punti). Le premesse sono per una seduta negativa. Ci aspettiamo un ritorno alla calma e una diminuzione della volatilità. Dopo l'apertura in calo il Nasdaq100 dovrebbe muoversi in una sessantina di punti e chiudere sui 6600-6640 punti.

Commento tecnico - martedì 6 febbraio 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6495 punti (-3.91%). Ieri il Nasdaq100 é crollato come il resto del mercato. Non ci ricordiamo l'ultima volta che abbiamo visto, come ieri, l'A/D a 0 su 100. L'obiettivo a 6500 punti é stato raggiunto. La pressione di vendita e il momentum sono però in aumento e quindi é probabile che ci sarà una continuazione verso il basso. Non sappiamo fino a quale livello potrebbe scendere l'indice - siamo solo convinti che il ribasso durerà ancora poco. Il problema ora é l'eliminazione delle posizioni speculative - appena le mani deboli saranno sparite il Nasdaq100 potrà stabilizzarsi e risalire.
Ora il future é a 6402 punti (-28 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap down sui 6400 punti. Le premesse sono per un'altra seduta decisamente negativa. Non siamo in grado di dire se già oggi il Nasdaq100 tenterà di risalire dopo un sell off iniziale. Nell'ultimo anno il Nasdaq100 ha sempre trovato la forza per riprendere il rialzo dopo una modesta rottura sotto la MM a 50 giorni (linea blù). Forse dai 6400 punti oggi c'é un rimbalzo.

Commento tecnico - lunedì 5 febbraio 14.20

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6760 punti (-2.05%). Venerdì il Nasdaq100 ha avuto una seduta decisamente negativa e ha iniziato l'attesa correzione. L'indice ha già eliminato l'ipercomperato e gli oscillatori mostrano che un minimo intermedio potrebbe già essere vicino. Questo significa che ci sarà una continuazione verso il basso ma la correzione potrebbe già terminare nel corso di questa settimana. L'obiettivo ideale resta a 6600 punti - un'estensione a 6500 punti é possibile.
Ora il future é a 6719 punti (-36 punti). Stamattina il future ha toccato un minimo a 6687 punti. Questo significa che il supporto per oggi é a 6680 punti. L'indice dovrebbe muoverso oggi tra supporto ed i 6756 punti. Se riuscisse a chiudere il gap d'apertura é probabile che la correzione sia già terminata. Questo ci sembra però prematuro e quindi ci aspettiamo che la seduta sia negativa con una chiusura sui 6700 punti.

Commento tecnico - venerdì 2 febbraio 14.15

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6901 punti (-0.70%). Gli investitori questa volta hanno preferito prendere i benefici prima di conoscere i risultati trimestrali. Solo così si spiega la caduta del Nasdaq100 e di certe azioni come Amazon (-4.20%). Il Nasdaq100 tenta di difendere un supporto intermedio sui 6900 punti. Potrebbe riuscirci - la seduta odierna é decisiva.
Ora il future é a 6878 punti (-20 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e sul minimo di ieri. La perdita non é però sostanziale e l'indice potrebbe ancora recuperare dopo una classica falsa rottura al ribasso. L'andamento della prima ora di contrattazioni deciderà l'esito della seduta. Se il Nasdaq100 cade e resta sotto i 6880 punti avremo una seduta decisamente negativa. In caso contrario avremo una seduta in trading range con chiusura senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - giovedì 1. febbraio 14.20

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6950 punti (+0.28%). Ieri il Nasdaq100 ha tentato un rimbalzo - il risultato é però poco convincente. L'indice ha guadagnato solo 19 punti e la candela sul grafico é rossa. La costellazione tecnica favorisce l'inizio di una correzione. Tra oggi e domani però il rimbalzo dovrebbe continuare. Se come pensiamo il Nasdaq100 resta sotto i 7023 punti dovrebbe esserci settimana prossima una possente spinta di ribasso che potrebbe far cadere il Nasdaq100 sui 6600 punti.
Ora il future é a 6942 punti (-20 punti). Siamo sorpresi. Il Nasdaq100 sembra voler aprire in calo. Il Nasdaq100 aprirà sui 6940 punti. Dovrebbe esserci un'altra seduta come ieri in attesa che Apple, Google e Amazon pubblichino i loro risultati trimestrali stasera dopo la chiusura. Prima di questo importante appuntamento é improbabile che ci siano forti movimenti dell'indice.

Commento tecnico - mercoledì 31 gennaio 14.50

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6930 punti (-0.82%). Ieri a Wall Street c'é stata finalmente una seduta decisamente negativa. La tecnologia si é però difesa bene contenendo le perdite - il Nasdaq100 ha chiuso sopra il livello d'apertura e ha difeso il supporto intermedio a ca. 6900 punti. Ora ci deve assere un rimbalzo - molti investitori compreranno nella convinzione che la discesa delle ultime due sedute offre un'occasione d'acquisto e nella speranza che gli AGMAF tra oggi e domani presenteranno buoni risultati trimestrali. Noi pensiamo però che la correzione deve continuare e accelerare - per eliminare l'ipercomperato e l'eccesso di rialzo il Nasdaq100 dovrebbe cadere fino a circa 6600 punti e l'indice per alcuni giorni dovrebbe perdere di più che l'S&P500.
Se invece, contro le nostre attese e contro quanto suggeriscono gli indicatori, il Nasdaq100 durante il rimbalzo riesce a salire sopra i 7023 punti questo scenario negativo non é più valido.
Ora il future é 6975 punti (+34 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e al centro del range di ieri. Le premesse sono per una seduta positiva con chiusura sui 6980 punti.

Commento tecnico - martedì 30 gennaio 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6988 punti (-0.49%).
A causa di un'assenza imprevista il commento odierno non viene pubblicato. Ci scusiamo dell'inconveniente.

Commento tecnico - lunedì 29 gennaio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7023 punti (+1.54%). Il Nasdaq100 ha guadagnato altri 106 punti, ha superato la barriera psicologica dei 7000 punti e ha raggiunto un nuovo massimo storico a 7023 punti. Ovviamente il rialzo continua malgrado l'evidente estensione e accelerazione di tipo esaustivo. È impossibile dire quando il troppo é troppo - guardando l'inclinazione del grafico sembra però evidente che il rialzo non é sostenibile. Al momento le imprese presentano risultati trimestrali convincenti - venerdì é stato il turno di Intel (+10.55%). Una forte delusione da parte di uno degli AGMAF potrebbe scatenare un'ondata di prese di beneficio. Il nostro candidato é Apple che presenterà i risultati il 1. febbraio !
Ora il future é a 7012 punti (-18 punti). Il future é in sensibile calo ma il Nasdaq100 aprirà ampiamente nel range di venerdì. Le premesse sono di conseguenza per una seduta moderatamente negativa con chiusura sui 7000 punti.

Commento tecnico - venerdì 26 gennaio 14.00

Giovedì il Nasda100 ha chiuso a 6916 punti (-0.04%). Ieri il Nasdaq100 ha cercato di recuperare le perdite di mercoledì ma il tentativo é fallito. Sul grafico appare un'altra candela rossa e l'indice ha terminato la giornata praticametne invariato. Formalmente é stata una seduta in trading range che lascia la situazione tecnica invariata. Psicologicamente però i rialzisti hanno ora un problema poiché malgrado gli sforzi non riescono più a fare progressi. Spesso quando un indice non riesce a salire prova a scendere...
Ora il future é a 6962 punti (+31 punti). Si ripete la situazione di partenza di ieri. Dovrebbe di conseguenza esserci un'altra seduta in trading range. La conferenza di Trump al WEF delle 14.00 e i dati dell'economia americana delle 14.30 potrebbero però cambiare sostanzialmente questa situazione di partenza.

Commento tecnico - giovedì 25 gennaio 14.20

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6919 punti (-0.63%). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico a 6992 punti. Poi c'é stato un reversal e l'indice ha perso 112 punti dal massimo e ha chiuso il gap di martedì. Questa seduta é simile a quella del 16 gennaio. In quel caso il reversal non aveva provocato un'inversione di tendenza ma si é rivelato una semplice incidente di percorso. Una seduta negativa può esserci in qualsiasi fase di rialzo. Se nei prossimi giorni il minimo di ieri non viene superato al ribasso bisogna partire dal principio che il Nasdaq100 continuerà a salire malgrado gli eccessi.
Ora il future é a 6972 punti (+42 punti). Il Nasdaq100 aprirà in forte guadagno. Le premesse sono per una seduta in trading range con chiusura sui 6960 punti. L'alternativa é che anche oggi improvvisamente ci sia un'ondata di vendite. In questo caso il Nasdaq100 dovrebbe ritestare il minimo di ieri a 6880 punti.

Commento tecnico - mercoledì 24 gennaio 13.45

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6963 punti (+0.83%). I buoni risultati trimestrali di Netflix (+9.98%) hanno ancora dato uno stimolo al settore tecnologico. Il Nasdaq100 é balzato di altri 57 punti e ha raggiunto un nuovo massimo storico a 6963 punti. Il gap d'apertura é rimasto aperto e non deve neccessariamente venir chiuso essendo probabilmente un segno di accelerazione e non di esaurimento. Da inizio anno il Nasdaq100 ha guadagnato circa 560 punti ed é quasi 500 punti sopra la MM a 50 giorni. I segnali di eccesso sono forti e numerosi - non necessariamente però questo deve fermare la corsa del Nasdaq100 che viene favorito da psicologia e momentum.
Ora il future é a 6978 punti (+13 punti). Il Nasdaq100 aprirà nuovamente in gap up e su un nuovo massimo storico. Sembra ripetersi la seduta di ieri. Il Nasdaq100 potrebbe tentare di salire fino alla barriera psicologica dei 7000 punti prima di fermarsi e chiudere poco più in basso. Chi osa ormai prevedere una seduta negativa? 

Commento tecnico - martedì 23 gennaio 14.40

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6906 punti (+1.05%). Il Nasdaq100 ha ancora guadagnato 72 punti e ha toccato un nuovo record storico. La borsa ha festeggiato la fine del shutdown dell'amministrazione pubblica. Basta guardare il grafico per rendersi conto che la pendenza del rialzo é insostenibile. Il Nasdaq100, almeno temporalmente, deve essere vicino ad un massimo intermedio. Vedremo poi cosa questo rappresenterà - potrebbe seguire un semplice consolidamento o una correzione - il mercato non sembra voler cedere ma sappiamo che l'euforia può velocemente trasformarsi in delusione se c'é un evento anche marginale a turbare i sogni degli investitori e dei traders che sono ora sproporzionatamente long e short volatilità.
Il future é a ora a 6935 punti (+4 punti). Il Nasdaq100 aprirà su un nuovo massimo storico marginale. Gli indice azionari europei ed i futures americani sono però lontani dal massimo giornaliero - le borse si stanno lentamente sgonfiando. Di conseguenza crediamo che il gap verrà chiuso e che il Nasdaq100 svolgerà una seduta in trading range. Di conseguenza ci aspettiamo una chiusura sui 6880 punti.

Commento tecnico - lunedì 22 gennaio 14.10

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6834 punti (+0.34%). Il Nasdaq100 ha guadagnato altri 23 punti e ha toccato un nuovo record storico. Malgrado gli eccessi il rialzo continua e non abbiamo nessun concreto elemento per poter prevedere la fine di questa spinta di rialzo evidentemente molto estesa.
Ora il future é a 6843 punti (-2 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato. Le premesse sono per una seduta in trading range. La borsa non vuole scendere malgrado il shutdown dell'amministrazione pubblica. Questo é un segnale di forza. Non bisogna quindi stupirsi se dopo l'apertura il Nasdaq100 riesce ancora a salire su un nuovo massimo storico marginale.

Commento tecnico - venerdì 19 gennaio 13.50

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6811 punti (+0.02%). Il Nasdaq100 ha marciato sul posto. Il grafico suggerisce che il rialzo deve continuare malgrado che il momentum sia insostenibile.
Ora il future é a 6846 punti (+33 punti), Il Nasdaq100 aprirà sul massimo storico. Se non viene subito respinto verso il basso é probabile che la seduta sia positiva e sfoci in un nuovo record.

Commento tecnico - giovedì 18 gennaio 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6810 punti (+1.09%). Il Nasdaq100 ha avuto una seduta decisamente positiva - l'indice ha chiuso a ridosso del massimo giornaliero e vicino al massimo storico con un guadagno di 73 punti. Il rialzo sembra già riprendere di vigore malgrado che quella di ieri sia formalmente una seduta in trading range. Fino a quando il Nasdaq100 non tocca un nuovo record storico la possibilità di una correzione, suggerita dal minireversal di martedì, é ancora una variante valida.
Ora il future é a 6810 punti (-14 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e ampiamente nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta in trading range con chiusura sui 6780 punti. Sorprese sono molto probabili visto che la volatilità sta aumentando - non siamo però in grado di fare una previsione sull'esito della seduta odierna. Un'accelerazione al rialzo, dopo la buona seduta di ieri, é la variante più probabile. Se però all'inizio il Nasdaq100 non sale su un nuovo record storico é probabile che i ribassisti di martedì ci riprovino...

Commento tecnico - mercoledì 17 gennaio 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6737 punti (-0.32%). Come pensavamo ieri c'é stato un key reversal day. Il Nasdaq100 a corto termine ha toccato un massimo significativo e ora dovrebbe correggere. Non ci aspettiamo un ribasso ma una discesa controllata e ad ondate fino a circa 6400-6500 punti.
Ora il future é a 6783 punti (+21 punti). Oggi la seduta inizia con un rimbalzo tecnico. La spinta dovrebbe durare una mezz'ora e poi il Nasdaq100 dovrebbe ridiscendere. Le premesse sono per una seduta in trading range e quindi ci aspettiamo una chiusura sui 6750 punti.

Commento tecnico - martedì 16 gennaio 14.00

Ieri la borsa americana era chiusa in occasione del Martin Luther King Day.
Ora il future é a 6809 punti (+34 punti). Le premesse sono per un'altra seduta di rialzo con un nuovo massimo storico sui 6800 punti. Esiste un rischio concreto di key reversal day - guardate cosa succede all'apertura... 

Commento tecnico - lunedì 15 gennaio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6758 punti (+0.75%). La seduta di venerdì doveva essere positiva. Rispetto alla nostra previsione (6730 punti) l'indice ha fatto ancora meglio e ha raggiunto un nuovo massimo storico a 6764 punti. Tecnicamente non possiamo che continuare a segnalare l'ipercomperato e l'eccesso di rialzo. La forte spinta di rialzo sembra però in grado di compensare queste forze contrarie - é impossibile dire quando questa spinta di rialzo potrebbe esaurirsi. Il Nasdaq100 é ora ca. 350 punti sopra la MM a 50 giorni - negli ultimi 12 mesi questa distanza non aveva mai superato i 300 punti.
Oggi la borsa americana resta chiusa in occasione del Martin Luther King Day.

Commento tecnico - venerdì 12 gennaio 14.10

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6708 punti (+0.69%). Il party continua - il Nasdaq100 ha guadagnato 45 punti e ha superato i 6700 punti raggiungendo un nuovo record storico. Abbiamo aperto una posizione speculativa short nella speranza che torni un minimo di raziocigno nel comportamento degli investitori. Il Nasdaq100 é 300 punti sopra la MM a 50 giorni e normalmente questa distanza dovrebbe invogliare molti traders long a prendere i guadagni.
Ora il future é a 6637 punti (+11 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e su un nuovo record. Quest'anno ha sempre usato questa favorevole situazione di partenza per svolgere una seduta di rialzo e toccare un nuovo massimo storico. Se non scende subito dopo l'apertura a chiudere il gap, dovrebbe terminare la settimana sui 6730 punti.  

Commento tecnico - giovedì 11 gennaio 14.00

Mercoledì il Nasdq100 ha chiuso a 6662 punti (-0.23%). Il Nasdaq100 ha perso 15 punti. Ha per chiuso lontano dal minimo giornaliero e la candela sul grafico é bianca. Questa sembra quindi una normale seduta negativa e di consolidamento all'interno di un rialzo intatto.
Ora il future é a 6694 punti (+16 punti). Il Nasdaq100 recupera subito la perdita di ieri. Sullo slancio dovrebbe provare a toccare i 6700 punti. Poi però, se come pensiamo sta consolidando, dovrebbe ritracciare e chiudere sui 6680 punti.

Commento tecnico - mercoledì 10 gennaio 14.15

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6677 punti (+0.02%). Il Nasdaq100 é ancora salito fino ai 6694 punti ma poi si é fermato e si é sgonfiato. Ha chiuso con un insignificante guadagno di 1 punto ma la candela sul grafico. per la prima volta quest'anno, é rossa. Significa che per saldo, durante la giornata, hanno prevalso i venditori. Per logica ora sullo slancio del successo parziale di ieri i venditori dovrebbero prendere l'iniziativa e dovrebbe iniziare una correzione. Vedremo se finalmente si tratterà di una significativa correzione a medio termine.
Ora il future é a 6648 punti (-38 punti). Per la prima volta quest'anno il Nasdaq100 aprirà in negativo e in gap down. Se non c'é un immediato recupero fino ai 6658 punti (con conseguente sedute in trading range) il Nasdaq100 dovrebbe finalmente avere una seduta negativa. In questo caso ci aspettiamo una chiusura intorno ai 6600 punti.

Commento tecnico - martedì 9 gennaio 13.40

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6676 punti (+0.35%). Il Nasdaq100 ha guadagnato altri 23 punti e ha chiuso sul massimo giornaliero e nuovo record storico. Il rialzo continua e gli investitori continuano a comperare malgradi gli evidenti eccessi e le valutazioni stratosferiche. Orami é solo una questione di liquidità, momentum e psicologia - appena ci sarà una ragione concreta correranno tutti verso l'uscita ma prima che questo si verifichi il rialzo può continuare visto che ormai non si lascia più influenzare da nessuna considerazione fondamentale o tecnica.
Ora il future é a 6694 punti. Il Nasdaq100 apre in guadagno e su un nuovo record storico marginale. Le premesse sono per una ripetizione della seduta di ieri. Chiusura quindi sui 6700 punti.

Commento tecnico - lunedì 8 gennaio 13.30

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6653 punti (+1.04%). Il Nasdaq100 ha fatto un ulteriore balzo di 68 punti ed ha terminato la seduta su un nuovo massimo storico. Evidentemente la tecnologia e gli AGMAF sono ancora il settore favorito dagli investitori malgrado le valutazioni stratosferiche. Ora l'indice é 300 punti sopra la MM a 50 giorni - normalmente questo eccesso di rialzo insieme all'ipercomperato dovrebbe essere sufficiente per provocare una correzione - questi però non sono tempi normali...
Ora il future é 6657 punti (-10 punti). Stamattina il future é salito ancora a 6681 punti ma poi si é sgonfiato. Il Nasdaq100, per la prima volta quest'anno, aprirà in negativo. Le premesse sono per una seduta in trading range con chiusura sui 6620-6630 punti. Vedremo però se il Nasdaq100 vuole fare unicamente una pausa o se invece ha intenzione di correggere. Nella seconda variante la chiusura potrebbe essere decisamente più in basso e sui 6600 punti.

Commento tecnico - venerdì 5 gennaio 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6584 punti (+0.13%). Dopo due giorni di forte rialzo il Nasdaq100 si é fermato. Ieri ha guadagnato ancora 8 punti e ha toccato un nuovo massimo storico a 6603 punti. Ha però chiuso quasi 20 punti più in basso. Forse il rialzo si é esaurito su un massimo intermedio ma per avere una conferma ci vorrebbe una seduta decisamente negativa con chiusura sotto i 6500 punti.
Ora il future é a 6628 punti (+25 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e su un nuovo record. Questo riapre la strada verso l'alto - il rialzo continua. Solo i dati sul mercato del lavoro attesi alle 14.30 potrebbero cambiare questa situazione di partenza e rilanciare l'ipotesi del massimo a 6600 punti.

Commento tecnico - giovedì 4 gennaio 14.10

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6575 punti (+0.99%). Il rialzo di lunedì é continuato secondo la tradizione ed il segnale di forza é sfociato in un'altra seduta positiva - il Nasdaq100 ha guadagnato altri 64 punti ed ha nuovamente chiuso sul massimo giornaliero. L'obiettivo grafico a 6520 punti si avvicina rapidamente e a questo punto é in effetti probabile che il Nasdaq100 tocchi questo massimo intermedio entro venerdì prima di finalmente cominciare a correggere.
Ora il future é a 6602 punti (+17 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up e su un nuovo massimo intorno ai 6590-6595 punti. Oggi potrebbe verificarsi un reversal. Ci sembra troppo ovvio che per la terza seduta consecutiva il Nasdaq100 guadagni ancora più di 60 punti. Pensiamo che salirà di poco sopra i 6600 punti e poi ricadrà fino ai 6570 punti. 

Commento tecnico - mercoledì 3 gennaio 13.50

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6511 punti (+1.80%). Il Nasdaq100 si muove a corrente alternata. Nelle ultime due settimane di dicembre aveva avuto un ribasso di corto termine e aveva corretto 100+ punti. Ieri improvvisamente l'umore é cambiato e sono tutti corsi a comperare tecnologia ed i soliti AGMAF. Ora siamo perplessi poiché se da una parte il Nasdaq100 é tornato sopra i 6500 punti, d'altra parte non ha toccato un nuovo massimo storico. In linea di massima resta quindi valida la previsione del 27 dicembre di un'oscillazione tra indicativamente 6400-6500 punti fino all'8 di gennaio. Secondo le tradizioni la prima seduta dell'anno é stata positiva. In genere l'effetto liquidità dura da uno a 4 giorni - ci sembra però difficile che nei prossimi giorni il Nasdaq100 possa salire decisamente più in alto. Il momentum é però dalla parte dei rialzisti e non va combattuto fino a quando non appaiono segnali di stanchezza. Una chiusura sul massimo giornaliero e con volumi in aumento é un segnale di forza.
Ora il future é a 6523 punti (+8 punti). Il Nasdaq100 aprirà su un nuovo massimo storico marginale sui 6520 punti. O cade immediatamente e svolge una seduta in trading range con chiusura sui 6480-6500 punti o continua a salire e in questo caso avremo un'altra seduta positiva. In questa variante positiva il Nasdaq100 ha spazio verso l'alto almeno fino ai 6620 punti.

Commento tecnico - martedì 2 gennaio 13.10

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6396 punti (-0.70%). Il Nasdaq100 ha aperto in negativo e a questo punto le premesse per la giornata si erano ribaltate. Invece che una salita in direzione dei 6500 punti era possibile una discesa fino al minimo di martedì a 6408 punti. In effetti il Nasdaq100 é caduto ancora più in basso e se non fosse stata l'ultima seduta dell'anno saremmo convinti che la rottura al ribasso corrisponde all'inizio di una correzione. Invece un rimbalzo nella prima settimana di gennaio, nel rispetto di tradizioni e statistiche, sembra ancora possibile. Il Nasdaq100 non dovrebbe però più raggiungere i 6500 punti e al più tardi a partire dell'8 di gennnaio deve iniziare una correzione. Visto che nessuno ci crede e ci conta é possibile che il Nasdaq100 cada fino alla MM a 200 giorni - di conseguenza un possibile obiettivo si trova intorno ai 6000 punti. Questo set up ribassista non vale se entro la fine di questa settimana il Nasdaq100 riesce a toccare un nuovo massimo storico.
Ora il future é a 6417 punti (+8 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno nel range di venerdì. La variante più probabile per oggi é una seduta in trading range con chiusura sui 6410-6420 punti. L'alternativa é che i ribassisti provino subito a sfruttare lo slancio per far scendere l'indice decisamente sotto i 6400 punti. Supporto si trova sui 6320 punti. 

Commento tecnico - venerdì 29 dicembre 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6441 punti (+0.09%). Il Nasdaq100 ha marciato sul posto e ha chiuso praticamente invariato. Nulla da dire.
Ora il future é a 6466 punti (+20 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno. Sembra voler terminare l'anno con una seduta positiva. Difficilmente però potrà attaccare i 6500 punti e quindi ci aspettiamo una chiusura sul livello d'apertura (6460 punti).

Commento tecnico - giovedì 28 dicembre 14.15

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6435 punti (+0.03%). Al termine di una seduta senza storia il Nasdaq100 ha chiuso praticamente in pari. Si sta tranquillamente assestando tra i  6400 ed i 6500 punti e fino a fine anno non dovrebbe più muoversi.
Ora il future é a 6468 (+14 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positivo. Dovrebbe fermarsi qui. Questo significa che a fine giornata dovrebbe trovarsi sui 6450 punti.

Commento tecnico - mercoledì 27 dicembre 13.40

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6433 punti (-0.49%). Il Nasdaq100 ha avvicinato i 6400 punti e poi é rimbalzato e ha chiuso sul livello d'apertura. La debolezza é stata causata da Apple (-2.54%) - nell'ultimo trimestre dell'anno le vendite di iPhone sono state inferiori alle attese e le previsioni per il primo trimestre del 2018 sono state sensibilmente ridotte.
Come anticipato il 21 dicembre il Nasdaq100 ha svolto una correzione minore che lascia il trend rialzista formalmente intatto. Crediamo che fino alla prima settimana di gennaio il Nasdaq100 debba oscillare indicativamente tra i 6400 ed i 6500 punti. Questo movimento sembra di distribuzione e quindi successivamente il Nasdaq100 dovrebbe cadere sotto i 6400 punti - avremo però tempo di confermare questa impressione nelle prossime sedute.
Ora il future é a 6454 punti (-5 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero calo e ampiamente nel range di ieri. Prevediamo una seduta tranquilla e senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - martedì 26 dicembre 14.50

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6465 punti (-0.12%).
Ora il future é a 6453 punti (-30 punti). Il Nasdaq100 aprirà in moderato calo mentre il resto del mercato é fermo e invariato. Di conseguenza pensiamo che dopo l'apertura il Nasdaq100 non scenderà decisamente più in basso. Dovrebbe invece recuperare e chiudere sui 6450 punti.

Commento tecnico - venerdì 22 dicembre 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6472 punti (+0.00%). Il Nasdaq100 si é mosso nel range della precedente seduta ed ha chiuso invariato. Nulla da dire.
Ora il future é a 6493 punti. Oggi ci aspettiamo una ripetizione della seduta di ieri.

Commento tecnico - giovedì 21 dicembre 14.35

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6472 punti (-0.13%). Il Nasdaq100 ha ripetuto la seduta di ieri. La perdita di 8 punti é però insignificante. La candela rossa sul grafico mostra che l'iniziale tentativo di rialzo é stato respinto dai ribassisti che sul corto termine hanno l'iniziativa. Ora si tratta di vedere se riescono a mantenerla ed imporre una correzione. Il Nasdaq100 potrebbe scendere fino a circa 6400 punti senza subire danni. Per ora non abbiamo segnali di vendita.
Ora il future é a 6494 punti (+5 punti). Il Nasdaq100 aprirà con un leggero guadagno. Le premesse sono per una seduta in rading range con chiusura senza sostanziali variazioni. La variante é che i ribassisti prendano subito l'iniziativa e provino a spingere il Nasdaq100 più in basso. In questo caso l'indice oggi potrebbe spingersi fino a 6420 punti circa.

Commento tecnico - mercoledì 20 dicembre 14.45

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6480 punti (-0.50%). Un analista ha effettuato un downgrading su Apple (-1.07%) e questo é stato preso come scusa per una seduta negativa. È normale che il Nasdaq100 tiri il fiato dopo l'accelerazione delle ultime due sedute. Senza una continuazione verso il basso questa perdita di 32 punti é insignificante. La tendenza resta fino a prova contraria al rialzo malgrado gli abbondanti eccessi.
Ora il future é 6526 punti (+26 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positivo ma nel range di ieri. Le borse europee sono in calo e l'approvazione finale della legge fiscale non ci sembra un motivo sufficente per un'ulteriore balzo di gioia. Ci aspettiamo di conseguenza una seduta in trading range con chiusura sui 6500 punti.

Commento tecnico - martedì 19 dicembre 14.30

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6513 punti (+0.73%). Il Nasdaq100 continua a salire e passa da un record al successivo. Abbiamo parecchie volte provato ad individuare un massimo e prevedere una correzione. I normali metodi tecnici non danno però risultati affidabili. Il Nasdaq100 ignora semplicemente ogni segnale come nei tempi d'oro della bolla di internet.
Normalmente la piccola candela bianca sul grafico é un segno di esaurimento - vediamo se oggi c'é una reazione.
Ora il future é a 6532 punti (-2 punti). Il Nasdaq100 aprirà invariato e probabilmente oggi marcerà sul posto in attesa del voto definitivo sulla riforma fiscale. Poi vedremo se seguiranno ulteriori acquisti o se finalmente ci saranno prese di beneficio. È più di un anno che si parla della diminuzione delle tasse per le imprese e ormai l'effetto dovrebbe essere ampiamente scontato.

Commento tecnico - lunedì 18 dicembre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6466 punti (+1.20%). Il Nasdaq100 é salito su un nuovo massimo storico a 6470 punti e ha chiuso poco sotto con un guadagno di 76 punti. La rottura al rialzo conferma le previsioni e costituisce una conferma della tendenza. L'indice dovrebbe ora salire ancora un centinaio di punti prima che ci siano nuovamente le premesse per un massimo intermedio o definitivo.
Ora il future é a 6532 punti (+33 punti). Il Nasdaq100 aprirà nuovamente in gap up e in guadagno. In teoria dovrebbe fermarsi, ritracciare e chiudere il gap. In pratica l'esito della seduta é aperto visto che il Nasdaq100, come succede spesso negli ultimi tempi, potrebbe semplicemente ignorare le regole e continuare direttamente a salire visto che mancano barriere tecniche.
Crediamo che il risultato sarà nel mezzo - ci aspettiamo una chiusura sui 6500 punti.

Commento tecnico - venerdì 15 dicembre 13.50

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6389 punti (-0.07%). Ieri il Nasdaq100 ha sfiorato il massimo storico ma poi si é sgonfiato e ha chiuso vicino al minimo con una insignificante perdita di 5 punti. L'indice non sembra voler cambiare direzione - mostra rispetto per il massimo storico ma lo sviluppo più probabile resta quello di una continuazione del rialzo. Malgrado la debolezza del settore dei semiconduttori e della biotecnologia il Nasdaq100 non molla. Se non scende quando ci sono delle buone premesse é probabile che provi a salire. Se però nelle prossime due sedute non si concretizza un nuovo massimo storico é probabile che i traders long gettino la spugna e ci debba essere una correzione minore fino ai 6240 punti circa prima che ci possa essere un'altro tentativo.
Ora il future é a 6426 punti (+17 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e sul massimo di ieri. La prima ora é decisiva. Se il Nasdaq100 sale raggiungerà un nuovo massimo storico marginale sopra i 6426 punti. Se scende ripeterà la seduta di ieri e chiuderà sui 6390 punti. Normalmente nel giorno di scadenza dei derivati l'indice é piuttosto stabile.

Commento tecnico - giovedì 14 dicembre 14.30

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6394 punti (+0.18%). La FED ha alzato come previsto i tassi d'interesse di un +0.25% - la borsa non ha reagito a questa misura ampiamente preannunciata e scontata. Il Nasdaq100 si é mosso intorno ai 6400 punti e ha terminato la giornata con un insignificante guadagno di 11 punti. Il massimo storico a 6426 punti non é stato migliorato. Rispetto a fine dicembre l'indice ha però abbattuto l'ipercomperato e di conseguenza la strada verso l'alto é nuovamente aperta.
Ora il future é a 6424 punti (+6 punti). Il Nasdaq100 aprirà nuovamente con un leggero guadagno. Siamo convinti che prima della scadenza dei derivati di dicembre, prevista domani, le banche d'affari terrano fermo il mercato - il Nasdaq100 dovrebbe stabilizzarsi sui 6400 punti. Per oggi ci aspettiamo quindi una chiusura in pari o sui livelli d'apertura.

Commento tecnico - mercoledì 13 dicembre 13.20

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6383 punti (-0.16%). Il Nasdaq100 ha rispettato le previsioni - ha toccato un massimo a 6403 punti ed ha terminato la seduta con una insignificante perdita di 10 punti. La situazione tecnica é invariata.
Ora il future é a 6406 punti (+3 punti). Il Nasdaq100 aprirà invariato e non si muoverà fino alle 20.00. Poi vedremo se la FED darà argomenti agli investitori per tornare attivi. Per oggi vediamo più rischi verso il basso che potenziale di rialzo. Al massimo il Nasdaq100 potrebbe ritornare sui 6400+ punti. In caso di sorprese negative invece la strada verso il basso é aperta fino ai 6230 punti.

Commento tecnico - martedì 12 dicembre 14.10

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6393 punti (+0.78%). Il Nasdaq10 ha sorpreso in bene con un'altra seduta decisamente positiva. Gli AGMAF (Apple +1.95%) sono tornati di moda poiché approfittano ampiamente della riforma delle legge fiscale proposta dai repubblicani. Potranno reimpatriare i guadagni parcheggiati all'estero pagando un tasso agevolato del 12% - Apple ha 246 Mia di USD all'estero, Microsoft ne ha 130. Il grafico é costruttivo e il rialzo sembra poter continuare. Non crediamo però che il tempo restarà bello fino a venerdì. L'eccesso di speculazione e l'imminenza di due importanti avvenimenti (domani riunione delle FED, venerdì scadenza dei derivati di dicembre) dovrebbero provocare una correzione minore prima del rally natalizio. L'unica domanda é se il Nasdaq100 proverà a migliorare il massimo storico prima di questo "vuoto d'aria".
Ora il future di marzo é a 6415 punti. Il Nasdaq100 cash vale 6396 punti. L'indice aprirà praticamente invariato. Potrebbe sullo slancio guadagnare al massimo ancora una ventina di punti. Poi però ci aspettiamo un risveglio dei ribassisti e crediamo che per saldo la seduta odierna sarà negativa. Ci aspettiamo una chiusura sui 6380 punti.

Commento tecnico - lunedì 11 dicembre 14.10

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6344 punti (+0.45%). La tecnologia ha seguito il resto del mercato - il Nasdaq100 ha guadagnato 28 punti ma ha chiuso sotto il livello d'apertura senza convincere. La tendenza di fondo é al rialzo ma numerosi indici settoriali (p.e. SOX) sembrano ancora in una fase di correzione. Di conseguenza non crediamo che il Nasdaq100 adesso salirà su un nuovo massimo storico ma farà ancora una discesa sui 6200 punti. Se questo supporto come sembra reggerà, seguirà un mini rally prima di Natale.
Ora il future (marzo) é a 6368 (+10 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positiva ma non dovrebbe continuare a salire. Favoriamo una seduta tranquilla con una chiusura senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - venerdì 8 dicembre 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6316 punti (+0.37%).

Commento tecnico - giovedì 7 dicembre 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6293 punti (+0.45%).

Commento tecnico - mercoledì 6 dicembre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6265 punti (+0.02%).

Commento tecnico - martedì 5 dicembre 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6263 punti (-1.17%).

Commento tecnico - lunedì 4 dicembre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6337 punti (-0.43%).

Commento tecnico - venerdì 1. dicembre 13.45

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6365 punti (+0.86%). Il Nasdaq100 é tornato a muoversi insieme al resto del mercato. Ieri ha svolto una seduta in trading range e ha guadagnato 54 punti. Questo rimbalzo tecnico é normale e si é verificato anche in numerose simili occasioni quest'anno. Deve però ancora esserci una spinta di ribasso a far scendere l'indice sui 6200 punti. Se non ci fosse la revisione della legge fiscale a scuotere i mercati bisognerebbe usare questo rimbalzo per andare short almeno a corto termine.
Ora il future é a 6327 punti (-40 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo ma nel range delle precedenti sedute. Impossibile dire se oggi rimbalza di nuovo o se precipita. Chiedetelo ai politici riuniti a Washington a dibattere la legge fiscale... 

Commento tecnico - giovedì 30 novembre 14.10

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6311 punti (-1.73%). Il Nasdaq100 é stato improvvisamente e inspiegabilmente travolto da un'ondata di vendite. Gli AGMAF sono rovinosamente caduti (le perdite vanno dal -1.81% di Microsoft ai -4% di Facebook) trascinando l'indice verso il basso. Anche l'importante settore dei semiconduttori (SOXX -4.39%) ha avuto una giornata nera. Quest'anno abbiamo già vissuto alcune volte delle situazioni del genere - le vendite servono ad assorbire ipercomperato ed eccesso di rialzo. In genere dopo qualche giorno e a partire dalla MM a 50 giorni (6158 punti) il rialzo é poi ripreso. Fino a prova contraria anche questa volta il Nasdaq100 dovrebbe comportarsi in maniera simile. Attenzione però che presto o tardi una caduta del genere non si fermerà ma si trasformerà in ribasso contagiando tutto il listino americano. Di conseguenza é meglio osservare per qualche giorno con attenzione lo sviluppo della situazione prima di archiviare questa caduta come una sana e normale correzione intermedia.
A corto termine supporto é a 6160-6200 punti.
Ora il future é a 6324 punti (+19 punti). Oggi le borse salgono e il Nasdaq100 segue. L'indice aprirà sui 6320 punti e quindi al centro del range di ieri. Difficile dire cosa potrebbe succedere oggi ma non crediamo che i ribassisti spariscano subito. Ad un certo momento proveranno a spingere l'indice più in basso - forse già oggi - forse solo domani.

Commento tecnico - mercoledì 29 novembre 14.35

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6422 punti (+0.26%). L'S&P500 é balzato di 25 punti (+0.98%) su un nuovo record storico a 2627 punti. Il Nasdaq100 questa volta é rimasto nettamente distaccato pur avendo a sua volta toccato un nuovo massimo storico a 6426 punti. Gli AGMAF cominciano a perdere colpi - solo Microsoft é salita - le altre 4 azioni sono scese. Forse sta cambiando qualcosa in questo rialzo e si preparano prese di beneficio nel settore tecnologico. Oggi vedremo se ieri si é trattato di un caso o se invece il Nasdaq100 é pronto per una correzione.
Ora il future é invariato a 6420 punti. Il Nasdsq100 aprirà sui 6422 punti. Abbiamo l'impressione che la seduta odierna sarà negativa. Vediamo cosa succede. Per oggi supporto é a 6392 punti.

Commento tecnico - martedì 28 novembre 13.50

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6406 punti (-0.05%). Il Nasdaq100 ha terminato la seduta praticamente invariato dopo aver toccato un nuovo massimo storico marginale a 6420 punti. Il rialzo continua e non appare nulla all'orizzonte in grado di fermarlo.
Ora il future é a 6417 punti (+4 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positivo e nel range di ieri. Le premesse sono per la ripetizione della seduta di ieri - il Nasdaq100 dovrebbe chiudere sui 6410 punti.

Commento tecnico - lunedì 27 novembre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6409 punti (+0.36%). Il Nasdaq100 ha guadagnato altri 23 punti e ha terminato la giornata su un nuovo massimo storico. Il rialzo continua e tecnicamente non c'é nulla da dire. Ipercomperato ed eccesso di rialzo non sembrano in grado di fermare la corsa della tecnologia capitanata questa volta da Amazon (+2.58%). Evidentemente gli investitori si aspettano un nuovo record di vendite in occasione del Black Friday - come questo possa provocare un aumento di valore dell'impresa del 5% in due giorni non lo capisce nessun analista che sappia fare due conti.
Ora il future é a 6407 punti (-6 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero calo e nel range di venerdì. Normalmente la seduta del lunedì dopo Thanksgiving é negativa. Pensiamo che oggi il Nasdaq100 debba seguire le tradizioni ma anche le regole restando nel range di venerdì. Di conseguenza ci aspettiamo una chiusura sui 6390 punti.

Commento tecnico - venerdì 24 novembre 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6386 punti (+0.00%). Ieri la borsa americana era chiusa (Thanksgiving).
Ora il future é a 6397 punti (+8 punti). Il future sale insieme alle borse europee. Il Nasdaq100 aprirà su un nuovo massimo storico marginale a 6395 punti. Oggi avremo una seduta raccorciata che terminerà alle 13.00 (19.00 in Europa). Pensiamo che dopo la buona apertura l'indice si fermerà - le statistiche dicono che la seduta odierna deve essere positiva. Di conseguenza ci aspettiamo una chiusura sui 6390-6400 punti.

Commento tecnico - giovedì 23 novembre 13.20

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6386 punti (+0.12%). È stata un'altra seduta positiva simile a moltissime che l'hanno preceduta. Malgrado l'imminenza della festa del ringraziamento il Nasdaq100 ha guadagnato ancora 7 punti e ha toccato un nuovo record storico. La tendenza é evidentemente al rialzo e non appaiono divergenze tali da indurci a prevedere una correzione. Statisticamente la seduta di venerdì sarà ancora leggermente positiva - settimana prossima dovrebbe però esserci una caduta. Vediamo se provocherà danni.
Ora il future é a 6393 punti (+3 punti). Oggi la borsa americana é chiusa in occasione di Thanksgiving. Domani pubblichiamo le previsioni per la seduta di venerdì che sarà più corta del solito.

Commento tecnico - mercoledì 22 novembre 13.30

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6378 punti (+1.11%). Ci aspettavamo che prima di Thanksgiving il Nasdaq100 provasse a migliorare il massimo storico - non ci aspettavamo però che lo facesse già martedì in questa maniera così imperiosa e netta. Il Nasdaq100 ha guadagnato 70 punti e ha toccato un nuovo sensibile massimo storico a 6380 punti. Evidentemente gli investitori sono convinti che gli  AGMAF, che ieri erano tutti in guadagno, hanno ancora potenziale di rialzo malgrado valutazioni fondamentali a dire poco oscene. Poiché molti sono ancora pronti a credere ai sogni é possibile che il rialzo continui grazie a ottimismo, momentum e liquidità.
Ora il future é a 6385 punti (+6 punti). Le borse europee, con l'eccezione della Germania, guadagno terreno e i futures americani salgono ancora di qualche punto. Il Nasdaq100 dovrebbe aprire su un nuovo massimo storico marginale. Non crediamo che oggi ci sarà un'altra spinta di rialzo- Probabilmente prima di Thanksgiving nessuno vorrà prendere rischi. I traders long venderanno bloccando l'indice sui 6380 punti.

Commento tecnico - martedì 21 novembre 14.10

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6308 punti (-0.09%). Il Nasdaq100 ha perso 6 punti al termine di una seduta tranquilla e, ai sensi dell'analisi tecnica, insignificante. L'indice si é fermato con volumi in calo. Per Thanksgiving potrebbe tentare di migliorare marginalmente il massimo storico a 6352 punti.
Ora il future é a 6345 punti (+30 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up e a ridosso del massimo storico. Questo ulteriore tentativo di rialzo dovrebbe sfociare in un nuovo massimo storico marginale. Un doppio o triplo massimo seguito da una brusca caduta é poco probabile visto che l'ultimo record risale a giovedì scorso e normalmente le sedute prima di Thanksgiving sono positive. 

Commento tecnico - lunedì 20 novembre 14.10

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6314 punti (-0.39%). Questa seduta negativa ci dice unicamente che il balzo di giovedì é stato in effetti provocato dalla scadenza dei derivati di novembre e non significa ancora che il Nasdaq100 intende proseguire il rialzo in maniera dinamica. La tendenza di fondo resta al rialzo con il rischio latente di una correzione minore fino ai 6100 punti.
Ora il future é a 6315 punti (+2 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato. Le premesse sono per una seduta senza tendenza. Il Nasdaq100 dovrebbe muoversi in pochi punti e chiudere sui 6310 punti. L'alternativa é che dopo l'apertura si sviluppi una spinta di ribasso che faccia cadere l'indice velocemente sotto i  6308 punti. In questo caso il Nasdaq100 dovrebbe scendere fin verso i 6250 punti.

Commento tecnico - venerdì 17 novembre 13.40

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6339 punti (+1.29%). Ieri la borsa americana é ripartita al rialzo e come al solito gli investitori hanno favorito il settore tecnologico. Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico a 6352 punti ed ha chiuso poco più in basso a 6339 punti. 5 giorni di "correzione" sono stati eliminati da un giorno di rialzo e il Nasdaq100 é su un nuovo record. Malgrado l'eccesso di rialzo il Nasdaq100 continua a salire e si rifiuta di correggere. Non possiamo che prenderne nota. Chi é investito deve essere coscente del fatto che una correzione minore fino alla MM 50 giorni (ora a 6095 punti) é in ogni momento e senza preavviso possibile.
Ora il future é a 6347 punti (+6 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e nel range di ieri. Oggi pensiamo che la spinta di rialzo verrà a mancare - ieri probabilmente c'é stato un short covering in relazione alla scadenza odierna dei derivati di novembre. La logica conseguenza é che oggi il Nasdaq100 si muoverà poco. I trend followers dovrebbero compensare sporadiche prese di beneficio. Il Nasdaq100 dovrebbe chiudere praticamente invariato sui 6340 punti.

Commento tecnico - giovedì 16 novembre 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6258 punti (-0.56%). Come martedì il Nasdaq100 ha perso 35 punti ma ha chiuso lontano dal minimo e al centro del range giornaliero. I rialzisti respingono i tentativi di affondo da parte dei ribassisti e usano ancora qualsiasi occasione per comperare. Il Nasdaq100 assorbe l'ipercomperato ed l'eccesso di rialzo con una correzione minore che, considerando quanto visto finora, potrebbe velocemente concludersi con una brusca caduta fino al massimo i 6100 punti. La tendenza di fondo resta saldamente al rialzo.
Ora il future é a 6296 punti (+30 punti). Il Nasdaq100 aprirà recuperando completamente la perdita di ieri. A questo punto di troverà nuovamente a ridosso dei 6300 punti. Ci sembra prematuro che possa continuare a salire ed attaccare il massimo storico. Di conseguenza favoriamo una pausa sui 6290 punti.

Commento tecnico - mercoledì 15 novembre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6293 punti (-0.36%). Il Nasdaq100 ha perso 22 punti ma ha chiuso vicino al massimo giornaliero e 30 punti sopra il minimo. Questo significa che i rialzisti usano ancora qualsiasi occasione per comperare. Probabilmente ci sarà una correzione quando più nessuno se l'aspetta. Il Nasdaq100 é ormai l'ultimo indice che resta strenuamente in ipercomperato ed in eccesso di rialzo.
Ora il future é a 6275 punti (-18 punti). Anche oggi la storia si ripete. Il Nasdaq100 apre in netto calo ma nel range di ieri. Ci sarà ancora un recupero o finalmente i venditori avranno la meglio e avremo una seduta decisamente negativa con chiusura sul minimo? Impossibile dirlo senza osservare la prima ora di contrattazioni.

Commento tecnico - martedì 14 novembre 13.40

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6316 punti (+0.11%). Niente di nuovo. Sul grafico appare ancora una candela bianca e il Nasdaq100 marcia sul posto opponendosi strenuamente a qualsiasi tentativo di ridurre l'ipercomperato e l'eccesso di rialzo.
Ora il future é 6301 punti (-10 punti). Il Nasdaq100 come nelle precedenti 5 (!) sedute aprirà in negativo. Riuscirà anche oggi a recuperare? La statistica parla in suo favore. Come alla roulette però non può uscire sempre lo stesso colore. Presto o tardi ci sarà una sorpresa. Oggi?  Perché no. Nel caso in cui si sviluppasse un'ondata di vendite la strada verso il basso é aperta oggi fino ai 6100 punti circa. Si gioca per 10 punti in su o 200 punti in giù. Voi su cosa sareste pronti a puntare i vostri soldi. La tentazione di andare short é alta malgrado che il calcolo delle probabilità favorisca una seduta senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - lunedì 13 novembre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6309 punti (-0.05%). Venerdì il Nasdaq100 si é mosso nella parte superiore del range di giovedì e ha terminato la seduta praticamente invariato. Le candele bianche si susseguono - significa che durante la giornata predominano gli acquisti. Non vediamo nessun segnale di inizio di correzione malgrado ipercomperato e eccesso di fiducia da parte degli investitori.
Ora il future é a 6291 punti (-18 punti). Il Nasdaq100 aprirà in negativo e nuovemente nel range delle precedenti sedute. Le premesse sono per una seduta moderatamente negativa. Supporto é a 6240-6250 punti e oggi non dovrebbe essere attaccato.

Commento tecnico - venerdì 10 novembre 13.20

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6312 punti (-0.53%). Ieri il Nasdaq100 é riuscito a recuperare dopo una caduta fino a 6248 punti. Ha terminato la seduta 64 punti (ca. 1%) più in alto con una moderata perdita di 33 punti. Se da una parte si é visto che esiste spazio verso il basso, d'altra parte i rialzisti sembrano ancora controllare la situazione e usano ogni occasione per comperare. Candele bianche o candele ascendenti sul grafico sono sempre segnali positivi. Solo una candela lunga e rossa segnalerebbe che qualcosa sta cambiando e che potrebbe cominciare una correzione. Presto o tardi però l'eccesso di rialzo deve essere riassorbito. Una correzione minore fino ai 6100 punti circa sarebbe in questo momento ideale e auspicabile.
Ora il future é a 6291 punti (-23 punti). Il Nasdaq100 aprirà in negativo ma ampiamente nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta negativa con chiusura sui 6280 punti.

Commento tecnico - giovedì 9 novembre 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6345 punti (+0.40%). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico a 6347 punti e ha chiuso poco sotto con un guadagno di 25 punti. Il rialzo continua monotono e per ora non si vede la fine. L'ipercomperato non sembra impensierire il Nasdaq100 ma bisogna fare attenzione poiché costituisce una buona premessa per una veloce e profonda correzione. Non bisogna dimenticare l'esempio di inizio giugno.
Ora il future é a 6293 punti (-48 punti). Da stamattina le borse scivolano verso il basso e il nervosismo aumenta. Nessuno sa se le vendite accelereranno con l'apertura della borsa americana o se invece come al solito ci sarà un recupero.
Il Nasdaq100 aprirà sui 6300 punti. O recupera subito dopo l'apertura e chiude sui 6310 punti o cade fino ai 6200 punti e rimbalza di una quarantina di punti.

Commento tecnico - mercoledì 8 novembre 13.40

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6320 punti (+0.11%). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico a 6328 punti e ha chiuso poco sotto con un guadagno di 7 punti. Sul grafico appare un'altra candela con minimo e massimo ascendenti a confermare il rialzo. Il Nasdaq100 é ipercomperato a corto, medio e lungo termine - la RSI mensile é a 79.99 punti. L'indice sembra però conoscere solo una direzione con gli AGMAF a trascinare il listino. Per i leaders della tecnologia si sta creando un indice particolare che onora il fatto che negli ultimi mesi quasi il 70% dei guadagni dei maggior indici azionari sono stati provocati da queste azioni. Fino a quando?
Ora il future é a 6313 punti (-3 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero calo e nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta in trading range con chiusura senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - martedì 7 novembre 13.45

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6313 punti (+0.29%). Come pensavamo il Nasdaq100 ha raggiunto i 6300 punti. Non si é però fermato qui ma ha proseguito la sua corsa fino ai 6318 punti, nuovo massimo storico. L'indice ha poi ritracciato sul finale senza però permettere ai shortisti di recuperare. Nelle ultime sedute chi é andato short in apertura ha dovuto chiudere in perdita. L'eccesso di rialzo é ora notevole e il rischio di vuoti d'aria é in aumento. Non abbiamo nessuna elemento che suggerisca l'imminenza di una correzione. L'entusiasmo degli investitori é però alle stelle e ci vorrebbe poco per deludere gli operatori e scatenare le vendite. Jeff Bezos negli scorsi giorni ha venduto azioni di Amazon per 1 Mia. di USD - quando gli insiders vendono massicciamente é probabile che il potenziale di rialzo a corto termine sia scarso.
Ora il future é a 6308 punti (-5 punti). Il future é salito fino a 6331 punti ma da stamattina scende ed é ora sul minimo giornaliero. Il Nasdaq100 aprirà in leggero calo e le premesse sono per una seduta in trading range con chiusura sui 6300-6310 punti. Il trend da stamattina é però negativo e potrebbe proseguire. Supporto per oggi é a 6200 punti.

Commento tecnico - lunedì 6 novembre 13.40

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6295 punti (+0.95%). Apple (+2.61% / 12.3% dell'indice) e Qualcomm (+12.71%) hanno permesso al Nasdaq100 di raggiungere un nuovo massimo storico. Non ci sono state prese di beneficio ma piuttosto ulteriori acquisti visto che l'indice ha chiuso a ridosso del massimo giornaliero e la candela sul grafico é bianca. Il ritmo del rialzo sembra insostenibile ma per ora trend e momentum favoriscono una continuazione del movimento. Malgrado l'eccesso di rialzo non sappiamo quando e dove potrebbe iniziare una correzione. Al contrario c'é un rischio concreto di accelerazione al rialzo come spesso avviene nell'imminenza di un esaurimento di trend.
Ora il future é a 6294 punti (+3 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e sul massimo storico. Psicologicamente i 6300 punti hanno un'attrazione fatale. Pensiamo che il Nasdaq100 toccherà questa barriera e poi verrà respinto verso il basso e chiuderà sui 6270 punti.

Commento tecnico - venerdì 3 novembre 13.50

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6236 punti (-0.20%). Dopo il rally delle ultime 4 sedute una giornata negativa non sorprende e non guasta. Malgrado la perdita di 12 punti il Nasdaq100 chiude sul massimo giornaliero e questo mostra che i compratorti controllano ancora agevolmente la situazione.
Ora il future é a 6262 punti (+26 punti). Il mercato onora i buoni risultati trimestrali di Apple. Il Nasdaq100 aprirà in positivo e a ridosso del massimo storico. Se non riesce a fare ulteriori progressi, come pensiamo, é probabile che ora inizi un lungo consolidamento che dovrebbe far tornare l'indice sui 6100 punti - ci aspettiamo una minicorrezione di un -2% in una decina di sedute. Prima però vediamo se oggi i risultati di Apple provocano ulteriori acquisti o prese di beneficio su tutto il settore.
Pensiamo che oggi il Nasdaq100 chiuderà in pari "mangiandosi" il balzo iniziale".

Commento tecnico - giovedì 2 novembre 13.30

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6248 punti (+0.01%). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico a 6276 punti ed ha chiuso invariato e al centro del range giornaliero. Si é quindi trattato di una seduta neutra con un'incinazione positiva. L'indice sembra arrivato sull'apice di un canale ascendente di lungo periodo. Un consolidamento é possibile e auspicabile.
Ora il future é a 6242 punti (+2 punti). Il Nasdaq100 aprirà invariato e al centro del range di ieri. L'indice dovrebbe oggi fermarsi in attesa degli utili di Apple che verranno resi noti dopo la chiusura.

Commento tecnico - mercoledì 1. novembre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6248 punti (+0.38%). Altra seduta positiva e ulteriore nuovo massimo storico marginale - al momento non appare nulla di nuovo che possa impensierire questo interminabile rialzo.
Ora il future é a 6276 punti (+26 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up su un nuovo massimo annuale. Se l'indice non ricade subito dopo l'apertura sotto i 6258 punti avremo una seduta positiva con chiusura sui 6280 punti.

Commento tecnico - martedì 31 ottobre 13.30

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6227 punti (+0.23%). Sullo slancio di venerdì il Nasdaq100 ha guadagnato altri 14 punti. Nei media si parla solo di tecnologia e degli ottimi risultati trimestrali presentati settimana scorsa. Si tende a guardare solo il positivo e si ignora il negativo. Amazon per esempio cresce ma gli utili ristagnano. Un anno fà si prevedeva un guadagno per azione nel terzo trimestre 2017 di 2 USD. Poi le stime degli analisti sono sceso mano a mano fino a 5 cts - venerdì Amazon ha comunicato un guadagno di 52 cts per azione - anche un anno fà il guadagno era di 52 cts - il margine di guadagno rispetto alla cifra d'affari é del 0.7% - malgrado il ristagno e il magrissimo margine tutti sono entusiasti e l'azione é salita su un nuovo massimo storico - forse c'é troppa euforia ed ottimismo...
Ora sta succedendo la stessa cosa con Apple (+2.25%) che pubblicherà i risultati giovedì - poiché le stime sono state abbassate giovedì Apple batterà le previsioni - tutti pensano che l'azione debba salire e comprano in anticipo. Il Nasdaq100 sale...
Ora il future é a 6248 punti (+24 punti). Il Nasdaq100 aprirà sul massimo di ieri. Probabilmente ripeterà la seduta di ieri. Toccherà un nuovo massimo storico sui 6260 punti e poi si sgonfierà e chiuderà sui 6240 punti.

Commento tecnico - lunedì 30 ottobre 13.50

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6213 punti (+2.91%). Gli AGMAF (Apple +3.58%, Google +4.26%/+4.89%, Microsoft +6.41%, Amazon +13.22%, Facebook +4.25%) hanno avuto una performance stellare grazie ai buoni risultati trimestrali di Google, Microsoft e Amazon. Sul grafico del Nasdaq100 e sui grafici di queste singole azioni appaiono lunghe candela bianche con aperture in gap up e chiusure sui massimi giornalieri e nuovi massimi storici. Mai abbiamo visto una simile collettiva esponenziale accelerazione al rialzo che denota euforia e panico da parte di chi vuole comperare o era addirittura short. Non crediamo che questo significhi un esaurimento del trend e che il Nasdaq100 abbia toccato un massimo definitivo. Normalmente queste spinte durano due o tre sedute. Molte azioni sono quotate a livelli stratosferici e tecnicamente il rialzo é decisamente troppo esteso. La tendenza di fondo resta però saldamente al rialzo e quindi la domanda che si pone ora é solo di capire se ci sarà una pausa di consolidamento sui 6200 punti o se invece il Nasda100 correggerà. Dobbiamo osserva un paio di sedute per saperlo. Il gap può restare aperto.
Ora il future é invariato a 6215 punti. Da stamattina il future é fermo su questo livello. Prevediamo una seduta in trading range con chiusura sui 6200 punti.

Commento tecnico - venerdì 27 ottobre 13.20

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6037 punti (-0.28%). Il Nasdaq100 ha perso 17 punti ma ha svolto una seduta in trading range. Teoricamente il calo non é importante anche se il grafico suggerisce un scivolamento verso il basso. Fino a quando però il Nasdaq100 resta sopra i 6000 punti la tendenza dominante resta al rialzo.
Ora il future é a 6115 punti (+63 punti). I risultati trimestrali di Goggle, Amazon e Microsoft erano convincenti. Solo Amazon non ha aumentato il guadagno trimestrale poiché continua ad investire nella sua espansione. Il Nasdaq100 aprirà in forte gap up ma sotto il massimo storico a 6127 punti. Il primo movimento dopo l'apertura mostrerà le intenzioni degli investitori. Se l'indice scende dovrebbe teoricamente tornare sui 6060 punti. Se invece sale potrebbe esserci un attacco al massimo storico. Negli ultimi giorni gli indicatori si stavano indebolendo. I buoni risultati trimestrali dovrebbe già essere scontati. Di conseguenza abbiamo l'impressione che l'indice apre troppo in alto e deve ritracciare. Ci aspettiamo una chiusura sui 6060-6080 punti.

Commento tecnico - giovedì 26 ottobre 13.30

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6055 punti (-0.41%). Il Nasdaq100 ha all'inizio della seduta bucato il supporto ed é caduto fino ad un minimo a 6011 punti. Si é quindi fermato poco sopra l'importante livello dei 6000 punti ed é tornato sopra il primo supporto intermedio a 6050 punti. Vedremo fino a quando i rialzisti saranno in grado di resistere agli attacchi dei ribassisti che hanno ora il momentum dalla loro parte. Gli indicatori mostrano che si sta sviluppando una correzione minore con obiettivo ideale a 6000 punti - forse il Nasdaq100 potrebbe anche scendere brevemente sotto la MM a 50 giorni (5972 punti). Poi però, se non ci sono danni gravi al trend, il rialzo dovrebbe riprendere. Da inizio anno le cosa funzionano così. Attenzione però che presto o tardi qualcosa cambierà in questo monotono rialzo ad ondate regolari. Adesso sarebbe un momento ideale poiché nessuno se l'aspetta a la maggiornaza degli investitori é long senza assicurazioni.
Ora il future é a 6073 punti (+9 punti). Le borse europee salgono prima del comunicato della BCE ed i futures americani seguono. Spesso c'é un rialzo fino alla conferenza stampa delle 14.30 e poi seguono prese di beneficio visto che Mario Draghi non dice nulla di nuovo. Pensiamo di conseguenza che oggi il Nasdaq100 chiuderà senza sostanziali variazioni.
Stasera dopo la chiusura Google, Microsoft, Amazon e Intel comunicheranno i risultati trimestrali. Questo darà sicuramente un impulso al mercato. Temiamo che buoni risultati non spingeranno il Nasdaq100 decisamente più in alto ma verranno utilizzati per prese di beneficio. In questo caso una correzione diventerà sicura.

Commento tecnico - mercoledì 25 ottobre 13.35

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6080 punti (+0.20%). Il Nasdaq100 ha svolto l'attesa seduta in trading range con chiusura sui 6080 punti. Il supporto intermedio a 6060 punti é stato brevemente rotto senza conseguenze. Sembrano più importanti i 6050 punti indicati nel commento tecnico del mattino. Secondo l'analisi tecnica la situazione é immutata. Fino a prova contraria un rialzo continua fino a quando non si verifica un'inversione di tendenza. Al momento non abbiamo nessun segnale in questo senso e quindi bisogna partire dal principio che il futuro ci riserva nuovi massimi storici. Vediamo però parecchi titoli in distribuzione e notiamo alcune brutte rotture al ribasso su titoli importanti. Di conseguenza sconsigliamo di comperare ancora ora e preferiamo assicurare eventuali posizioni long sui 6000 punti. I più temerari possono usare questo supporto come limite di vendita per l'apertura di posizioni speculative short.
Ora il future é a 6069 punti (-10 punti). Il Nasdaq100 perde in apertura quello che ha guadagnato ieri. Teniamo d'occhio la fascia di supporto a 6050-6060 punti. Le premesse sono però per una seduta in trading range e senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - martedì 24 ottobre 13.50

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6067 punti (-0.67%). Sul grafico é apparsa la prima consistente candela rossa da settimane. Questo significa per lo meno che a corto termine il rialzo é bloccato e che ci deve essere una fase di consolidamento. La variante più probabile é quella della correzione minore fino ai 6000 punti. Qui si deciderà il trend dominante per le prossime settimane. Finora dopo una marginale e fugace rottura sotto la MM a 50 giorni in ascesa il Nasdaq100 ha sempre ripreso il rialzo. Vediamo però parecchi titoli in difficoltà (Apple, Google, Amazon) e quindi questa potrebbe essere la volta buona per una consistente correzione.
Ora il future é a 6073 punti (+8 punti). Il Nasdaq100 é in recupero ma finora il rimbalzo é fiacco. Le premesse sono per una seduta in trading range con chiusura sui 6080 punti. È però possibile che riappaiano i venditori che ieri hanno dominato per tutta la giornata. Se il Nasdaq100 scende sotto i 6060 punti dovrebbe esserci un sell off fino ai 6000 punti.

Commento tecnico - lunedì 23 ottobre 14.10

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6108 punti (+0.27%). Sul grafico del Nasdaq100 é apparsa un'isola che ha scatenato le discussioni tra gli analisti tecnici. L'isola, formata dal doppio gap, é considerata un segnale d'inversione di tendenza. In questo caso il segnale non é, secondo noi, valido. Non c'é nessun ribasso che deve tramutarsi in rialzo. La caduta di giovedì é semplicemente senza significato e continua a valere la tendenza di base al rialzo. Il Nasdaq100 mostra però debolezza relativa rispetto all'S&P500. Deve riprendere velocemente a salire e toccare un nuovo massimo storico - in caso contrario é in perdita di momentum e mostra una divergenza negativa che deve provocare una correzione. Il Nasdaq100 ha due giorni di tempo per un nuovo massimo storico in maniera da confermare la tendenza rialzista.
Ora il future é a 6116 punti (+5 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positivo ma ampiamente nel range di venerdì. Dovrebbe svolgere una seduta in trading range e chiudere praticamente invariato.

Commento tecnico - venerdì 20 ottobre 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6092 punti (-0.35%). Il Nasdaq100 ha avuto la prevista seduta moderatamente negativa. L'indice ha chiuso a 2 punti dal nostro obiettivo per la giornata. Il grafico manda due segnali. C'é un gap down che se non viene subito chiuso dovrebbe costituire l'inizio di una correzione minore con obiettivo indicativo sui 5800 punti. L'indice ha chiuso però sul massimo giornaliero e la candela sul grafico é bianca e corposa - significa che la risposta dei rialzisti al calo iniziale é stata energica e sostanziale - sullo slancio il recupero dovrebbe continuare e rimettere in carreggiata il trend rialzista. Venerdì scorso il Nasdaq100 ha chiuso a 6092 punti  - fino a oggi la performance settimanale é in pari.
Ora il future é a 6113 punti (+16 punti). Il senato americano ha approvato il budget 2018 e ha spianato la strada alla riforma fiscale di Trump. La borsa accoglie la notizia con un balzo - il Nasdaq100 dovrebbe aprire sui 6110 punti. La variante più probabile é che guadagni ancora qualche punto e termini la settimana sui 6120 punti. Noi sospettiamo che la debolezza relativa di ieri (Apple -2.37%) sia un sintomo di un male più profondo. La tecnologia ha corso troppo e i risultati trimestrali, anche se ottimi, vengono presi come scusa per vendere. È quindi possibile che il Nasdaq100 dopo la buona apertura si sgonfi e chiuda praticamente in pari. Questo sarebbe un chiaro segnale che per il momento la corsa é finita.

Commento tecnico - giovedì 19 ottobre 14.10

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6114 punti (-0.14%). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico a 6129 punti. Ha chiuso con una perdita di 8 punti che é però trascurabile visto che la candela sul grafico ha minimo e massimo ascendenti. Per ora non appare nulla di nuovo e il rialzo continua.
Ora il future é 6082 punti (-37 punti). Le tensioni tra la Catalogna e il governo spagnolo non accennano a diminuire e stamattina hanno contagiato le borse europee. Anche i futures americani sono scesi. Il future sul Nasdaq100 é sceso fino a 6055 punti e ora sta recuperando. La Spagna potrebbe essere presa come scusa per una correzione ma non vediamo concretamente perché. Ci aspettiamo una seduta negativa - non una pesante caduta. Crediamo che il Nasdaq100 si fermerà sui 6090 punti ma per esserne sicuri dobbiamo osservare l'apertura. Se non ci sono movimenti bruschi e importanti nella prima mezz'ora di contrattazioni il Nasdaq100 dovrebbe stabilizzarsi sul livello d'apertura o poco sopra.

Commento tecnico - mercoledì 18 ottobre 13.35

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6122 punti (+0.13%). Il Nasdaq100 ha raggiunto un nuovo massimo storico a 6122 punti. Possiamo risparmiarci un commento tecnico - potremmo semplicemente copiare quello che scriviamo da giorni e cambiare solo le cifre.
Ora il future é a 6128 punti (+4 punti). Il Nasdaq100 sembra voler nuovamente aprire su un nuovo massimo storico e creare le premesse per un'altra seduta moderatamente positiva.

Commento tecnico - martedì 17 ottobre 13.50

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6114 punti (+0.36%). Il rialzo continua. Il Nasdaq100 si é comportato ancora meglio di quanto pensavamo e ha nuovamente sovraperformato il resto del mercato. L'indice ha toccato un nuovo massimo storico a 6115 punti e ha chiuso sul massimo - solo i modesti volumi non confermano la forza del movimento. L'indice sta tornando in ipercomperato ed in eccesso di rialzo - se paragoniamo questa spinta ad altre simili che ci sono state quest'anno esiste però teoricamente ancora un centinaio di punti di potenziale di rialzo.
Ora il future é a 6118 punti (-2 punti). Il Nasdaq100 aprirà invariato. La stagione di pubblicazione dei risultati trimestrali delle imprese entra nel vivo. Gli investitori sono ottimisti ed é probabile che continuino a comperare cercando di anticipare buoni risultati. Wall Street ad arte manipola psicologicamente i mercati abbassando le previsioni in maniera che i risultati battano le stime. Questo "sorprese positive" servono poi a dare una spinta ai corsi malgrado che i prezzi delle azioni siano già estremamente elevati. Neftlix (P/E a 248 !), che ha reso noto i risultati ieri sera dopo la chiusura, é un buon esempio. 

Commento tecnico - lunedì 16 ottobre 13.45

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6092 punti (+0.37%). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico a 6100 punti e ha terminato la giornata con un guadagno di 22 punti. Il piccolo doji sul grafico conferma l'impressione che il rialzo ha il fiato corto ma d'altra parte l'indice continua a salire e per ora non si intravvede la fine di questo lungo e costante rialzo.
Ora il future é a 6106 punti (+6 punti). Il Nasdaq100 aprirà a ridosso del massimo storico. Probabilmente toccherà un nuovo massimo storico marginale e poi ritraccerà alcuni punti. Questo significa che dovrebbe chiudere in pari o leggermente in guadagno sui 6100 punti. Tutti sono convinti che i risultati trimestrali delle imprese tecnologiche (AGMAF o FANG) saranno ottimi - si comincia oggi dopo la chiusura con Netflix.

Commento tecnico - venerdì 13 ottobre 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6070 punti (-0.18%). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico a 6093 punti. Dopo questo sforzo é ricaduto di una ventina di punti ed ha chiuso vicino al minimo a 6070 punti con una perdita di 11 punti e volumi in aumento. Il nuovo massimo e la candela sul grafico con minimo e massimo ascendenti confermano che il trend é al rialzo. Il mini reversal suggerisce che il Nasdaq100 é affaticato e potrebbe a corto termine non riuscire a salire più in alto senza un serio consolidamento. I 6000 punti sono un'importante supporto a corto termine e un livello da tenere d'occhio come punto di riferimento per l'intero mercato azionario americano.
Ora il future é 6083 punti (+9 punti). Il Nasdaq100 apre in positivo e ampiamente nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta tranquilla con chiusura sui 6080 punti. Solo se il Nasdaq100 parte subito verso il basso e scende sotto i 6063 punti potrebbe esserci una sorpresa e una seduta negativa. Considerando l'andamento dei mercati finora questa variante é improbabile - per questa ragione é anche pericolosa...

Commento tecnico - giovedì 12 ottobre 13.50

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6081 punti (+0.29%). Il Nasdaq100 ha guadagnato altri 17 punti - la candela sul grafico é bianca e elimina la possibilità delle tre candele rosse consecutive che spesso anticipa una caduta del mercato. Questa é la migliore chiusura della storia - é mancato un nuovo massimo storico ma questa é una magra consolazione per chi sta aspettando invano una correzione.
Ora il future é a 6077 punti (-6 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo ma ampiamente nel range di ieri. Di conseguenza non dovrebbe muoversi molto e fermarsi sui 6060-6070 punti.

Commento tecnico - mercoledì 11 ottobre 13.45

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6063 punti (+0.08%).  Il rialzo sembra vivo e vegeto - ieri il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico marginale a 6084 punti. Non ha però chiuso sul massimo - come lunedì ha ceduto ed ha chiuso 21 punti più in basso lasciando un'altra candela rossa sul grafico - questo significa che i ribassisti stanno opponendo resistenza. Questo tira e molla lascia aperta la possibilità che i ribassisti possano improvvisamente prendere il sopravvento. Teniamo d'occhio il supporto a 6000 punti- concretamente questo significa che qualsiasi posizione long deve essere assicurata su questo livello con uno stop loss.
Ora il future é a 6056 punti (-9 punti). Stamattina i mercati azionari erano invariati e tranquilli. Da circa mezz'ora i futures scivolano verso il basso. Gli americanio vendono? Per ora le premesse sono per una seduta in trading range con chiusura sui 6050 punti.

Commento tecnico - martedì 10 ottobre 13.40

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6058 punti (-0.10%). Come abbiamo giustamente intuito, dopo l'apertura in gap up e su un nuovo massimo storico a 6078 punti il Nasdaq100 é tornato sui suoi passi e ha terminato la seduta praticamente invariato. La spinta di rialzo sembra momentaneamente esaurita e ora l'indice dovrebbe consolidare. Un ritracciamento fino ai 6000 punti é probabile e auspicabile. Se il Nasdaq100 difende questo nuovo supporto (vecchia resistenza) una successiva continuazione del rialzo é assicurata con ovvie conseguenze per tutto il listino americano.
Ora il future é a 6074 punti (+10 punti). Il Nasdaq100 riapre in positivo e nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta di consolidamento - il Nasdaq100 dovrebbe muoversi poco e chiudere praticamente invariato. Come ieri bisogna tenere d'occho i 6000 punti - la discesa sotto questo livello é improbabile ma sarebbe un chiaro segnale di correzione e provocherebbe una seduta decisamente negativa.

Commento tecnico - lunedì 9 ottobre 13.40

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6064 punti (+0.12%). La rottura al rialzo di giovedì é stata confermata con una moderata continuazione del movimento. Il Nasdaq100 ha terminato la seduta su un nuovo massimo storico a 6064 punti. Il Nasdaq100 non é ipercomperato e potrebbe aiutare il resto del mercato a fare ulteriori deboli progressi. Il prossimo obiettivo grafico é sui 6200 punti.
Ora il future é a 6078 punti (+14 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up e su un nuovo massimo storico. Accelerazione o esaurimento ? Le borse europee marciano sul posto - l'S&P500 guadagna un paio di punti ma resta nel range delle precedenti sedute. Crediamo di conseguenza che oggi il Nasdaq100 possa terminare il suo breve periodo di sovraperformance con un massimo intermedio. Dovrebbe ricadere a 6064 punti entro le 17.30 e chiudere invariato o in perdita. Se inaspettatamente ridiscende sotto i 6000 punti bisogna allacciare le cinture di sicurezza.

Commento tecnico - venerdì 6 ottobre 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6057 punti (+0.97%). Prova e riprova e finalmente anche il Nasdaq100 ha rotto al rialzo e si é unito alla festa generale della borsa americana. Rotta la resistenza a 6000 punti ora l'indice può slire più in alto - il limite é il cielo...
Ora il future é a 6064 punti (-1 punto). Il Nasdaq100 aprirà invariato. Tempo di fare una pausa? Le premesse sono per una seduta senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - giovedì 5 ottobre 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5998 punti (+0.06%). Nulla di nuovo - il Nasdaq100 é rimasto fermo sotto i 6000 punti. Ha toccato un massimo a 6009 punti ma dopo é ricaduto.
Ora il future é a 6022 punti (+18 punti). Oggi c'é un serio tentativo di rottura al rialzo. Il Nasdaq100 aprirà in gap up e su un nuovo massimo storico. O accelera al rialzo o viene respinto verso il basso in un definitivo key reversal day. Considerando la situazione generale dei mercati che passano da un record al successivo con una buona rotazione tra settori la rottura al rialzo é la variante più probabile. Lo scenario alternativo si deve concretizzare già entro le 17.30 se no il movimento di rialzo giornaliero é definitivo.

Commento tecnico - mercoledì 4 ottobre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5995 punti (+0.22%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 13 punti ma si é fermato sotto i 6000 punti. Per noi questo é l'esito peggiore poiché ci lascia nell'incertezza. La tecnologia non riece ad accelerare al rialzo ma non corregge. Una decisione sembra però immimente - basta guardare il grafico per rendersene conto. La tendenza di corto termine é al rialzo - quella di medio termine é tra il neutro e il debole rialzo. L'indice ieri si é fermato sotto i 6000 punti con volumi in calo. Se questa volta il Nasdaq100 non raggiunge un nuovo massimo storico é probabile che i rialzisti gettino la spugna - é da luglio che non riescono a fare progressi mentre il resto del mercato si invola.
Ora il future é a 5990 punti (-8 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo ma ampiamente nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta senza sostanziali variazioni. La situazione é però altamente instabile e quindi dubitiamo che oggi il Nasdaq100 resti fermo.

Commento tecnico - martedì 3 ottobre 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5981 punti (+0.04%). Questa seduta é stata molto interessante. Il Nasdaq100 ha tentato di toccare un nuovo massimo storico ma é stato respinto verso il basso - é salito fino ai 6005 punti ma ha chiuso 24 punti sotto questo massimo giornaliero. Non si può parlare di key reversal day poiché l'indice ha salvato un mini guadagno di 2 punti - inoltre la candela sul grafico ha minimo e massimo ascendenti.Il Nasdaq100 non riesce però ad accelerare al rialzo e da giorni sottoperforma il resto del mercato mostrando debolezza relativa. Ieri si é fermato - vediamo se oggi c'é un'altro tentativo di rialzo o se i ribassisti tentano un affondo.
Ora il future é a 5984 punti (+4 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero guadagno e ampiamente nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta senza sostanziali variazioni. Speriamo però che il mercato non si fermi ma che ci siano dei tentativi di accelerazione al rialzo o al ribasso. Il Nasdaq100 non riesce a salire - dopo quattro falliti tentativi di rialzo sarebbe il momento buono per un tentativo di ribasso.

Commento tecnico - lunedì 2 ottobre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5979 punti (+0.78%). Il Nasdaq100 si sta muovendo come avevamo intuito. Purtroppo sembrano prevalere comportamenti istintivi e non ragionati. Gli investitori pensano che se tutto sale il Nasdaq100 deve seguire - i traders giocano di conseguenza il Nasdaq100 long nella convinzione che anche questo indice debba raggiungere un nuovo massimo storico. Il Nasdaq100 venerdì ha avuto di conseguenza l'attesa seduta positiva - ha raggiunto i 5979 punti, 20 punti in più della nostra stima. Ora i 6000 punti sono a portata di mano. Teniamo d'occhio questo indice - secondo l'analisi grafica il Nasdaq100 deve rompera al rialzo sopra i 6000 punti - se non ci riesce é probabile che la borsa americana in generale debba in seguito correggere.
Ora il future é a 5997 punti (+15 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up sui 5995 punti. Sembra che oggi debba avvenire il test decisivo. O l'indice ripete la seduta di venerdì o subisce un reversal dopo una falsa rottura al rialzo (massimo giornaliero sui 6020 punti seguito da una caduta di un centinaio di punti). La prima variante é la più probabile. La seconda é la più interessante poiché nessuno se l'aspetta. 

Commento tecnico - venerdì 29 settembre 13.55

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5933 punti (-0.08%). Il Nasdaq100 ha chiuso nella parte superiore del range giornaliero con una leggera perdita di 5 punti. Gli indicatori non si muovono. Il comportamento dell'indice suggerisce però che i venditori si stanno ritirando. Se oggi non riescono a fare progressi e far cadere nuovamente l'indice sotto i 5800-5812 punti é probabile che i rialzisti riprendano il sopravvento. Il Nasdaq100 é uno dei pochi indici che da quasi due mesi non riesce ad accelerare e raggiungere un nuovo sensibile massimo storico. Questo potrebbe invogliare i traders ad abbandonare il Russell2000. che ha corso troppo, e riprovare a spingere la tecnologia. Da inizio anno abbiamo spinte di rialzo di 4-6 settimane seguite da correzioni minori. Queste però hanno finora provocato solo minimi ascendenti. Se questo ritmo continua nelle prossime settimane dovrebbe esserci un nuovo massimo storico sui 6200 punti. L'odierna chiusura mensile é importante - la performance del mese di settembre dovrebbe essere negativa.
Ora il future é a 5944 punti (+6 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero guadagno e sul massimo di ieri. La prima ora di contrattazioni deciderà l'esito della seduta. Se l'indice sale la seduta sarà positiva con una chiusura stimata sui 5950 punti. Se scende bisognerà vedere se il supporto a 5900-5910 punti regge. La variante più probabile é la prima. Non vediamo ragioni per un cedimento di venerdì e quindi anche in caso di giornata negativa siamo convinti che il Nasdaq100 non scenderà sotto i 5910 punti.  

Commento tecnico - giovedì 28 settembre 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5937 punti (+0.96%). Il Nasdaq100 non ha terminato il rimbalzo sui 5900-5910 punti ma é salito più in alto e ha nuovamente superato la MM a 50 giorni. Partendo da un minimo ascendente é possibile che il Nasdaq100 provi ad imitare altri indici e tenti di salire su un nuovo massimo storico decisamente sopra i 6000 punti. La decisione dovrebbe cadere oggi. Se il Nasdaq100 sale anche oggi non si fermerà domani, ultimo giorno della settimana e del mese. L'alternativa é che oggi ricada sotto i 5911 punti e ricominci a correggere con obiettivo a 5800 punti.
Ora il future é a 5925 punti (-15 punti). Le borse europee salgono - i futures americani scendono. Strano. Il Nasdaq100 aprirâ sui 5920 punti. Sembra voler fare una seduta negativa ma restare sopra i 5910 punti.

Commento tecnico - mercoledì 27 settembre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5881 punti (+0.24%). Nell'immediato il Nasdaq100 era ipervenduto e ieri é rimbalzato. Finora questa fase si svolge come da manuale. Il Nasdaq100  é risalito fino a 5908 punti - si é fermato tra il precedente supporto e la MM a 50 giorni. Poi é tornato sotto i 5900 punti e ha perso 27 punti salvando a fine giornata solo un guadagno di 14 punti. Ora potrebbe esserci ancora alcune spinte in direzione dei 5900 ma il linea di massimo il Nasdaq100 dovrebbe poi continuare a correggere e raggiungere il prossimo forte supporto a 5780-5800 punti.
Ora il future é a 5909 punti (+16 punti). Il Nasdaq100 dovrebbe aprire in positivo sui 5900 punti. Potrebbe all'inizio guadagnare ancora una manciata di punti ma in linea di massima dovrebbe poi ricadere e chiudere idealmente con una modesta perdita. Seguendo le regole della seduta in trading range il Nasdaq100 dovrebbe fermarsi sui 5870 punti.

Commento tecnico - martedì 26 settembre 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5867 punti (-1.10%).

Commento tecnico - lunedì 25 settembre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5932 punti (-0.04%). Il Nasdaq100 é sceso fino ad un minimo a 5911 punti. Ancora una volta però non ha attaccato il primo supporto intermedio a 5900 punti ma é risalito ed ha chiuso praticamente invariato 21 punti più in alto. La serie di candele discendenti sul grafico suggerisce che l'indice vuole correggere. Finora però non c'é nessun segnale di vendita e sul corto termine l'indice sembra volersi semplicemente muovere tra i 5900 ed i 6000 punti. La tendenza di fondo é ancora a rialzo ma quella a medio termine sta passando a neutra - il Nasdaq100 ha toccato i 5900 punti a giugno e da allora non ha più combinato molto. Da inizio anno l'indice tecnologico guadagna il +19.4%.
Oggi non pubblichiamo previsioni per la seduta. Il future stamattina alle 09.00 valeva 5928 punti (-7 punti). Oggi le borse non sembrano voler partire al ribasso e quindi anche il Nasdaq100 non dovrebbe allontanarsi dai 5920-5940 punti.

Commento tecnico - venerdì 22 settembre 14.30

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5935 punti (-0.65%). Il Nasdaq100 ha avuto un'altra seduta negativa ed é andato e "vedere" il primo supporto intermedio a 5900 punti. Questo attacco dei ribassisti si é fermato a 5915 punti di minimo - non hanno vinto ma hanno fatto sensibili progressi. È probabile che un tentativo di rottura al ribasso sia imminente. L'A/D ieri era a 22 su 78 - significa che non é solo Apple (-1.72%) a spingere l'indice verso il basso. Il Nasdaq100 malgrado numerosi tentativi non é riuscito a settembre a superare stabilmente i 6000 punti - ora per logica non potendo salire prova a scendere - meglio non sottovalutare questi tentativi di ribasso. Ieri i volumi in calo non hanno però confermato la validità dell'attacco dei ribassisti. Riassumendo é meglio tenere gli occhi aperti - non c'é ancora nessuna ragione concreta per vendere ma é meglio assicurare posizioni long sui 5900 punti. Sotto i 5800 punti il Nasdaq100 dovrebbe cadere fino ai 5600 punti.
Ora il future é a 5924 punti (-21 punti). Anche oggi il Nasdaq100 apre in negativo. Ci aspettiamo una caduta fino ai 5900 punti. In seguito pensiamo che l'indice debba rimbalzare e recuperare fino a circa 5920 punti. Questo é il comportamento abituale - attenzione però che presto o tardi ci sarà un cambiamento.

Commento tecnico - giovedì 21 settembre 13.10

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5973 punti (-0.29%). Da inizio settembre Apple (-1.68%) é in calo e ieri ha momentaneamente rotto il primo supporto a 155 USD. Questo provoca la debolezza relativa del Nasdaq100 che non riesce a superare i 6000 punti. D'altra parte l'indice non sembra neanche voler correggere - ieri é caduto fino ai 5927 punti ma ha chiuso decisamente più in alto dopo una convincente reazione. Ora il Nasdaq100 é rinchiuso tra i 5900 ed i 6000 punti - visto che il range é inferiore del 2% una decisione sul trend sembra imminente. Se il Nasdaq100 non corregge é altamente improbabile che l'S&P500 cambi direzione.
Ora il future é a 5975 punti (-3 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero calo. Le premesse sono per una seduta in trading range con chiusura sul livello d'apertura. Anche oggi sembra che il Nasdaq100 non voglia muoversi.

Commento tecnico - mercoledì 20 settembre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5991 punti (+0.17%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 10 punti ma ancora una volta é rimasto bloccato sotto i 6000 punti. Non rompe al rialzo ma non viene neanche respinto verso il basso. Sul grafico si deliena un cuneo ascendente e secondo il mercato delle opzioni i traders stanno scommettendo al rialzo. I vari indicatori (RSI, BB, MFI, volatilità VXN) mostrano che esiste spazio per una continuazione del rialzo - poco ma sufficiente per una sensibile rottura. Ora si può solo aspettare e vedere cosa succede sui 6000 punti - la partita é aperta...
Ora il future é a 5995 punti (-1 punto). Oggi eccezionalmente preferiamo non fare previsioni. Fino alle 20.00 la borsa resterà ferma in attesa delle decisioni della FED. Poi tutto é possibile.

Commento tecnico - martedì 19 settembre 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5981 punti (-0.11%). La borsa americana ha guadagnato terreno mentre il Nasdaq100 ha perso 6 punti. Un'altro tentativo di salire stabilmente sopra i 6000 punti é fallito. L'indice ha toccato un nuovo massimo storico a 6013 punti ma é stato respinto verso il basso e ha chiuso a 5981 punti, nuovamente sotto i 6000 punti e a ben 31 punti dal massimo. Ribadiamo il consiglio di osservare con estrema attenzione come si comporta questo settore chiave - se la tecnologia cade é probabile che il resto del listino debba seguire. Per ora traballa ma resiste...
Ora il future é a 5993 punti (+7 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e nel range di ieri. Anche oggi non dovrebbe esserci una seduta decisamente negativa ma una seduta in trading range. Sembra che Wall Street preferisca attendere le decisioni che la FED comunicherà domani al termine della sua periodica riunione prima di muoversi.

Commento tecnico - lunedì 18 settembre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5988 punti (+0.32%). Il Nasdaq100 é nuovamente salito sul massimo storico a 6009 punti. Non é però riuscito a chiudere sul massimo come l'S&P500 ma é stato respinto sotto i 6000 punti ed ha chiuso 21 punti sotto il massimo. La resistenza sui 6000 punti ha ormai retto a parecchi assalti ed ora i ribassisti dovrebbero tentare un affondo. Osserviamo con estrema attenzione questo settore che da una forza relativa fino a metà luglio sta passando a debolezza relativa. Molto probabilmente una correzione della borsa americana deve passare da questo settore - se invece, contro le nostre previsioni, Il Nasdaq100 riesce a terminare una seduta sopra i 6010 punti la correzione é rimandata - non di giorni ma di settimane.
Ora il future é a 6005 punti (+9 punti). Il Nasdaq100 prova nuovamente a salire. Aprirà in guadagno e vicino al massimo di venerdì. Noi speriamo che venga ancora una volta rispedito sotto i 6000 punti.

Commento tecnico - venerdì 15 settembre 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5968 punti (-0.59%). Mentre l'S&P500 sale lentamente e continua a ritoccare il massimo storico, il Nasdaq100 sembra bloccato da luglio sotto i 6000 punti. Da settimane la tecnologia ha perso la sua forza relativa ed anche ieri é scesa più del resto del mercato. La serie di massimi discendenti sulla RSI mostra una divergenza negativa con un'alta possibilità che ora il Nasdaq100 cominci a correggere con un obiettivo sui 5600-5700 punti per metà ottobre. Potremo essere più precisi appena avremo la sicurezza che il Nasdaq100 ha toccato un massimo intermedio e comincia a scendere. Come pensavamo sembra che la scadenza odierna dei derivati di settembre possa corrispondere ad un massimo.
Ora il future é a 5968 punti (-2 punti). Stanotte il future é sceso a 5950 punti dopo che la Corea del Nord ha lanciato un ulteriore razzo sopra il Giappone. Le borse hanno però prontamente recuperato mostrando che il rischio di conflitto é minimo. Il Nasdaq100 dovrebbe oggi svolgere una seduta tranquilla e nel range settimanaIe. 

Commento tecnico - giovedì 14 settembre 13.50

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6004 punti (+0.15%). I pesi massimi del mercato azionario sono nella tecnologia - é logico che per far salire l'S&P500 a 2500 punti bisogna "agire" sul Nasdaq100 che guadagna ancora 9 punti. Ora c'é un doppio se non triplo massimo che potrebbe (e secondo noi dovrebbe) fermare il rialzo e provocare una correzione. La domanda é unicamente se la caduta inizia prima o dopo la scadenza dei derivati di venerdì. Se inizia dopo é possibile che ci sia una falsa rottura al rialzo seguita da un reversal. Non crediamo che inizi prima poiché per il momento il mercato sembra apatico ed ingessato.
Ora il future é a 6002 punti (-6 punti). Oggi le borse sono semplicemente ferme. Il Nasdaq100 dovrebbe muoversi di poco e chiudere praticamente invariato.

Commento tecnico - mercoledì 13 settembre 14.10

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5995 punti (+0.25%). Il Nasdaq100 ha guadagnato altri 15 punti ed ha toccato i 6000 punti. Ha però aperto e chiuso sullo stesso livello senza trovare la forza e la motivazione per ritoccare il massimo storico. Dopo tre tentativi o c'é una rottura ed accelerazione al rialzo o l'indice verrà decisamente respinto verso il basso e farà una sensibile correzione. È possibile che il Nasdaq100 resti sui 6000 punti fino a venerdì e la scadenza dei derivati di settembre.
Ora il future é a 5993 punti (-11 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo ma nel range di ieri. Rottura la rialzo o discesa fino ai 5965 punti? Le premesse sono per una seduta in trading range e leggermente negativa. Se ci discostiamo da questo scontato scenario lo potremo capire unicamente osservando le prime ore di contrattazione. Se ci fossero sorprese sarebbero probabilmente al ribasso.

Commento tecnico - martedì 12 settembre 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5980 punti (+1.14%). Il Nasdaq100 si é comportato meglio del previsto. Il sospiro di sollievo non ha fatto risalire il Nasdaq100 solo a 5950 punti ma ha provocato un balzo fino ai 5980 punti. Probabilmente la vicinanza della scadenza dei derivati di settembre ha obbligato molti traders a chiudere gli short e comperare. Ovviamente molti operatori a questo punto si aspettano un test e un miglioramento del record storico. I venditori sono impauriti e i compratori baldanzosi. Sulla slancio l'indice dovrebbe ritoccare i 6000 punti. Non vediamo però le premesse per una salita decisamente più in alto. Gli oscillatori sono nuovamente in ipercomperato e la partecipazione al rally ieri era suboptimale. Dopo i 6000+ punti ci aspettiamo che inizi un'altra fase di correzione che dovrebbe far ricadere il Nasdaq100 almeno fino ai 5800 punti.
Ora il future dicembre é a 6006 punti (+15 punti). Il Nasdaq100 aprirà nuovamente in gap up sui 5998 punti. Toccherà i 6000 punti e potrebbe tentare di migliorare il massimo storico a 6009 punti. Poi o si fermerà qui o dovrebbe cominciare a correggere. Prevediamo una chiusura poco lontana dai 6000 punti.

Commento tecnico - lunedì 11 settembre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5913 punti (-0.85%). Il Nasdaq100 ha avuto un inesplicabile caduta. Sembra che gli investitori retail abbiano venduto AGMAF spaventati dall'uragano Irma e dalla possibilità di ulteriori test missilistici da parte della Corea del Nord. La lunga candela rossa sul grafico é preoccupante ma nessun supporto é stato rotto e non abbiamo nessun segnale di vendita. È possibile che si sia trattato di un attacco di debolezza senza conseguenze
Ora il future scadenza dicembre é a 5962 punti (+37 punti). Il future di settembre (5954 punti) scade venerdì. Il Nasdaq100 aprirà in guadagno cancellando buona parte delle perdite di venerdì. Resta però sotto il massimo di venerdì e quindi le premesse sono per una seduta in trading range. Non vediamo ragioni per un rialzo - dovrebbe essere solo un sospiro di sollievo dopo il passaggio dell'uragano. Ci aspettiamo una seduta positiva con chiusura sui 5950 punti.

Commento tecnico - venerdì 8 settembre 13.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5964 punti (+0.22%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 13 punti - in un mercato statico la tecnologia ha mostrato forza relativa. La candela sul grafico ha massimo e minimo ascendenti. Le MM a 50 giorni sono in ascesa - la tendenza di fondo é leggermente rialzista. Non vediamo ancora nulla che potrebbe suggerire l'inizio di una correzione malgrado che la nostra ipotesi di un massimo significativo a 6000 punti rimane valida.
Ora il future é a 5950 punti (-19 punti). Da circa un'ora il future é in calo. Sembra che lentamente appaiano dei venditori. Normalmente l'ultima seduta della settimana riprende e completa il trend settimanale. Di conseguenza la variante più probabile é una seduta senza sostanziali variazioni - chiusura sui 5955 punti. La variante é che le vendite si intensifichino quando aprirà il mercato. A questo punto é possibile che il Nasdaq100 cada fino ai 5900 punti. Non vediamo ragioni per qualcosa di peggio. Le borse europee sono tranquille e quasi in pari.

Commento tecnico - giovedì 7 settembre 13.20

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5951 punti (+0.31%). Il Nasdaq100 ha svolto una seduta in trading range. Il doji sul grafico mostra che si é trattato di una seduta equilibrata e di pausa. La spinta di ribasso di martedì non ha avuto una continuazione. D'altra parte i rialzisti, pur facendo progressi, non sono riusciti a recuperare. L'eccesso di rialzo e di ottimismo non sono stati riassorbiti - di conseguenza siamo convinti che nell'immediato futuro ci debbano ancora essere delle sedute in calo. Non sappiamo però fino a dove potrebbe ridiscendere l'indice - le notizie negative vengono facilmente assorbite e questo é un segnale di forza - se questa settimana il Nasdaq100 non scende stabilmente sotto i 5800 punti é possibile e probabile che in seguito torni a dominare la debole tendenza rialzista di fondo.
Ora il future é a 5958 punti (+3 punti). In teoria il Nasdaq100 dovrebbe aprire praticamente invariato e nel range di ieri - queste sono le premesse per una seduta in trading range che dovrebbe concludersi senza sostanziali variazioni. In pratica é possibile e probabile che le decisioni prese nell'ambito della seduta della BCE che terminerà tra una mezzoretta scuotano i mercati. Ad istinto ci aspettiamo una seduta moderatamente negativa con chiusura sui 5920 punti. Questa non é però da considerarsi come una valida previsione poiché non abbiamo concreti elementi d'analisi ma diamo un parere basandoci unicamente su istinto ed esperienza.   

Commento tecnico - mercoledì 6 settembre 14.20

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5932 punti (-0.92%). Il Nasdaq100 ha dato un deciso colpo verso il basso. Ha però chiuso 42 punti sopra il minimo e questo esclude la possibilità di un'immediata continuazione verso il basso. Pensiamo che come a fine luglio ci siano ora un paio di sedute di distribuzione sui 5900-5960 punti prima che la correzione possa continuare. In ogni caso la discesa di ieri non é sufficiente per eliminare l'ipercomperato e l'eccesso di speculazione al rialzo.
Ora il future é 5955 punti (+16 punti). Le borse europee ed i future americani stanno lievitando. Il movimento sembra trascinato dal DAX tedesco (+0.65%). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e nel range di ieri. Siamo perplessi poiché non capiamo la ragione di questa impennata. Quando succede qualcosa che non capiamo preferiamo aspettare e stare a guardare. In linea di massima però non ci aspettiamo che la borsa americana venga contagiata. Crediamo che oggi il Nasdaq100 si muoverà poco (tra i 5940 ed i 5960 punti?) e chiuderà in pari o con un leggero guadagno.

Commento tecnico - martedì 5 settembre 14.00

Lunedì la borsa americana era chiusa (Labor Day).
Ora il future é a 5978 punti (-9 punti). Le borse europee salgono - i futures americani restano fermi. Il Nasdaq100 aprirà in calo ma nel range di venerdì. Le premesse sono per una seduta di pausa e con una chiusura senza sostanziali variazioni. Noi speriamo che nella prima ora di contrattazioni il Nasdaq100 scenda sotto i 5972 punti. In questo caso la seduta dovrebbe essere negativa. Teoricamente c'é spazio verso il basso fino ai 5890 punti circa - in pratica non vediamo ragioni per una caduta del genere e favoriamo, per questa variante negativa, una chiusura sui 5850 punti.

Commento tecnico - lunedì 4 settembre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5987 punti (-0.01%). Il Nasdaq100 ha superato la barriera psicologica dei 6000 punti e ha raggiunto un nuovo massimo storico a 6009 punti. Questa rottura al rialzo non é stata però seguita da ulteriori acquisti ma da prese di beneficio. Il Nasdaq100 é caduto di 22 punti dal massimo ed ha chiuso praticamente invariato. Siamo dell'opinione che il Nasdaq100 non ha la forza per sviluppare un'altra gamba di rialzo. Un doppio massimo e top sui 6000 punti é possibile. Bisogna però vedere come si comporta il Nasdaq100 nelle prossime sedute prima di prendere una decisione definitiva. Una pausa sui 6000 é molto probabile e durante questo periodo, che dovrebbe estendersi al massimo per tre sedute, cercheremo di capire se il Nasdaq100 vuole solo assorbire un eccesso d'acquisti o se invece intende restare tra i 5800 ed i 6000 punti - in questo caso la logica conseguenza sarebbe una discesa a 5800 punti per il 15 settembre.
Ora il future é a 6868 punti (-20 punti). La crisi provocata dagli esperimenti atomici della Corea del Nord ha causato oggi delle vendite e le borse sono in negativo.
Oggi la borsa americana é chiusa in occasione della festa del lavoro. Domani pubblicheremo un breve aggiornamento con le previsioni della giornata.

Commento tecnico - venerdì 1. settembre 14.15

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5988 punti (+0.94%). Lo ammettiamo - questo rally di 200 punti in tre sedute ci ha sorpreso - per lo meno per la sua ampiezza e velocità. Sapevamo che il Nasdaq100 sarebbe probabilmente rimbalzato dai 5800 punti ma non ci aspettavamo questa spinta di rialzo che ha riportato il Nasdaq100 sul massimo storico a 5995 punti. Ora sulla slancio l'indice dovrebbe raggiungere e superare marginalmente i 6000 punti - mancano solo 12 punti ed i traders non si lasceranno sfuggire l'occasione. La domanda é solo se questo rialzo può continuare in maniera sostenibile o se invece si esaurirà sui 6000 punti. Noi scommettiamo sulla seconda variante basandoci sugli indicatori di sentiment, sugli oscillatori che mostrano un mercato tornato in ipercomperato e la scarsa partecipazione. Sembra che tutti comperano Apple (164 USD, +0.64%, nuovo massimo storico) che il 12 settembre presenterà il nuovo iPhone. Il resto della tecnologia non é così spumeggiante (p.e. AMZN o FB).
Ora il future é a 6008 punti (+17 punti). Il future sta lievitando come nelle due precedenti sedute. Tutti si aspettano un'altra seduta a +1% dopo che il Nasdaq100 avrà rotto al rialzo sopra la barriera dei 6000 punti. Vediamo se qualcuno comincerà ad aver paura dell'altitudine e venderà realizzando guadagni prima del lungo fine settimana del Labour Day.

Commento tecnico - giovedì 31 agosto 14.45

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5933 punti (+1.21%). Il Nasdaq100 é salito molto  di più di quanto pensavamo. Gli investitori sono tornati ad adorare e comperare la tecnologia. Ieri l'indice ha chiuso vicino al massimo giornaliero con volumi in aumento - di conseguenza sembra che il rialzo debba continuare e il Nasdaq100 dovrebbe nuovamente tentare di raggiungere i 6000 punti. Non pensiamo che l'indice possa andare lontano ma consigliamo di attendere ancora uno o due sedute per vedere se in effetti la spinta si esaurisce sui 6000 punti.
Ora il future é a 5949 punti (+14 punti). Il Nasdaq100 sembra voler continuare a salire. Le premesse sono per una seduta positiva anche se ripetere la prestazione di ieri sembra improbabile. Ci aspettiamo che dopo l'apertrua il Nasdaq100 si fermi ed oscilli in pochi punti chiudendo sui 5950 punti.

Commento tecnico - mercoledì 30 agosto 13.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5862 punti (+0.41%). Il Nasdaq100 non si fatto impressionare dai missili dei nordcoreani. L'indice ha aperto sul minimo e chiuso vicino al massimo - evidentemente gli investitori hanno approfittato della iniziale debolezza per comperare. Da sei sedute il Nasdaq100 resta tra la MM a 50 giorni (5822 punti) e i 5870-5900 punti. Pensiamo che la rottura avverrà al ribasso nel rispetto della linea di trend dal massimo a 6000 punti.
Ora il future é a 5881 punti (+11 punti). Stamattina il future é salito fino a 5898 punti ma poi ha fatto marcia indietro. Le premesse sono per una seduta positiva con una chiusura però decisamente sotto i 5900 punti.

Commento tecnico - martedì 29 agosto 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5838 punti (+0.27%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 15 punti - ha aperto e chiuso sullo stesso livello ed é rimasto comodamente sopra i 5800 punti e sopra la MM a 50 giorni. La situazione tecnica é invariata.
Ora il future é a 5802 punti (-42 punti). La crisi nordcoreana ha messo sotto pressione le borse specialmente in Europa (strano!). Il Nasdaq100 aprirà in netto calo e in gap down ma sopra i 5800 punti. Non vediamo ragioni per una rottura del supporto e un'accelerazione al ribasso. Ci aspettiamo quindi una seduta nel range 5780-5820 punti ed una chiusura sopra i 5800 punti. Questa é però una valutazione personale basta sull'esperienza e non su elementi tecnici concreti. Basterebbe un'escalazione della situazione in Corea per provocare un'ondata di vendite su un indice che sembra fragile e pronto a correggere fino ai 5600 punti.

Commento tecnico - lunedì 28 agosto 15.10

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5822 punti (-0.20%). Ancora una volta il Nasdaq100 é salito fino ai 5870 punti di massimo. Non é però riuscito a difendere questo guadagno ed ha chiuso in perdita e vicino al minimo giornaliero e alla MM a 50 giorni (5817 punti). Ora sul grafico sembra profilarsi un cuneo discendente con supporto sui 5800 punti. Se nelle prossime sedute il Nasdaq100, come sembra, non riesce a superare i 5700 punti, dovrebbe rompere il supporto e scendere successivamente fino ai 5600 punti.
Ora il future é a 5840 punti (+15 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno ma ampiamente nel range di venerdì. Dovrebbe restarci e fermarsi sui 5840 punti. Non vediamo le premesse per una seduta di forte rialzi ed i 5870 punti, resistenza intermedia, oggi non sembrano a portata di mano.

Commento tecnico - venerdì 25 agosto 14.30

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5834 punti (-0.30%). Pensavamo che il Nasdaq100 dovesse ricominciare a salire - ci aspettavamo una chiusura sul massimo giornaliero intorno ai 5870 punti. In effetti il Nasdaq100 é salito a 5871 punti di massimo ma poi ha ceduto ed ha avuto un'altra seduta negativa. Il rimbalzo non si sviluppa - al balzo di martedì sono seguite due sedute negative che non hanno cancellato i guadagni iniziali ma ci fanno sorgere il dubbio che i 5900 punti non verranno più raggiunti. Ora l'ipervenduto di cortissimo termine é sparito e rimane solo un vago supporto intermedio intorno ai 5800 punti ad impedire una caduta dell'indice fino ai 5600 punti.
Ora il future é a 5857 punti (+16 punti). Il future sta lievitando prima degli attesi discorsi di Yanet Yellen e Mario Draghi a Jackson Hole. Ci sarà ancora un'impennata o gli indici ricominceranno subito a correggere? Noi siamo per la terza via - crediamo che oggi non succederà nulla come spesso avviene quando le attese sono eccessive. Crediamo che il Nasdaq100 chiuderà sui 5850 punti rimandando a settimana prossima la continuazione della correzione.  

Commento tecnico - giovedì 24 agosto 14.10

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5851 punti (-0.37%). Il Nasdaq100 ha consolidato come l'S&P500 - siamo dell'opinione che il rimbalzo non é completo e ci aspettiamo ancora una spinta in direzione dei 5900 punti. Al momento nulla mette in serio dubbio la nostra previsione - mercato ed indicatori si sviluppano come previsto.
Per la tempistica del rimbalzo leggete il commento sull'S&P500.
Ora il future é a 5863 punti (+15 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positivo - dovrebbe tentare di salire sui 5870 punti e aspettare domani prima di effettuare il balzo finale e esaurire il rimbalzo.

Commento tecnico - mercoledì 23 agosto 13.50

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5873 punti (+1.50%). Avevamo previsto un rimbalzo di una cinquantina di punti - invece ieri il Nasdaq100 ha guadagnato 86 punti ed ha chiuso vicino al massimo giornaliero. È di conseguenza probabile che la nostra stima del rimbalzo sia stata troppo conservativa. Gli investitori privati si sono buttati a comperare AGMAF (comportamente comprensibile visto che questa strategia funzione bene da mesi) e il Nasdaq100 ha sovraperformato l'S&P500. Se però, come pensiamo, la tendenza di fondo del mercato sta cambiando in negativo, il Nasdaq100 dovrebbe restare sotto i 5900-5920 punti prima che si sviluppi, verso la fine di questa settimana o all'inizio della prossima, una spinta di ribasso in direzione dei 5600 punti.
Ora il future é a 5860 punti (-18 punti). Il future é sul minimo giornaliero - le borse europee sono in perdita. La spinta di rialzo di ieri non sembra continuare. Non crediamo però che il mercato debba subito ricadere e quindi ci aspettiamo piuttosto una seduta di consolidamento con chiusura sul livello d'apertura.  

Commento tecnico - martedì 22 agosto 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5786 punti (-0.07%). Il Nasdaq100 é caduto fino ai 5750 punti ma poi ha recuperato ed ha chiuso con una perdita di soli 4 punti. Sembra che il supporto sui 5800 punti stia cedendo e teoricamente la strada verso il basso ed i 5600 punti si sta aprendo. Nell'immediato però l'indice era ipervenduto e c'era un eccesso di pessimismo. Di conseguenza crediamo che ci debba ancora essere un rimbalzo di una cinquantina di punti prima che possa svilupparsi un'altra convincente spinta di ribasso.
Come mostra la MM a 50 giorni la tendenza di medio termine sta però cambiando. Non si tratta più di sfruttare le cadute per comperare ma di utilizzare i rimbalzi per vendere.
Ora il future é a 5819 punti (+25 punti). Il Nasdaq100 aprirà con un sensibile guadagno ed in gap up. All'inizio potrebbe ridiscendere fino ai 5804 punti e chiudere il gap. Poi però dovrebbe risalire e chiudere sopra o sul livello d'apertura.

Commento tecnico - lunedì 21 agosto 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5791 punti (-0.09%). Venerdì Il Nasdaq100 ha ancora perso 5 punti e si é comportato come l'S&P500. L'impressione é che il Nasdaq100 stia tentando di difendere il supporto sui 5800 punti - é quindi possibile che ci sia ora ancora un debole rimbalzo di una cinquantina di punti prima della prossima spinta di ribasso. La situazione a medio termine si sta deteriorando come mostra la MM a 50 giorni che per la prima volta quest'anno sta cominciando a scendere.
Ora il future é a 5798 punti (-3 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato e al centro del range di venerdì. Le premesse sono per una seduta tranquilla - il Nasdaq100 dovrebbe chiudere sui 5800 punti.

Commento tecnico - venerdì 18 agosto 14.30

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5796 punti (-2.05%). Il Nasdaq100 ha avuto un'altro crollo come quello di una settimana fà. Non ha però fatto segnare un nuovo minimo mensile e si é fermato sul supporto intermedio sui 5780-5800 punti. Senza una rottura al ribasso non possiamo formalmente parlare di continuazione della correzione. È però evidente che il Nasdaq100 ha più facilità a scendere che a salire - le lunghe candele rosse sul grafico si stanno moltiplicando e le probabilità che i 6000 punti siano un massimo significativo e forse definitivo aumentano. A cortissimo termine ci dovrebbe però ancora essere un rimbalzo tecnico provocato da un 'eccesso di ribasso e accenni di panico.
Ora il future é a 5824 punti (+24 punti). Il Nasdaq100 sembra aver voglia di rimbalzare. Aprirà in sensibile guadagno e ampiamente nel range di ieri. Il supporto a 5800 punti sembra abbastanza solido per reggere. Le premesse sono per una seduta positiva con chiusura sui 5840 punti. Noi ad istinto ci aspettiamo un test del supporto e non escludiamo la rottura al ribasso.

Commento tecnico - giovedì 17 agosto 14.30

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5917 punti (+0.16%). Il Nasdaq100 é salito fino a 5945 punti. Poi si é sgonfiato, é tornato sul livello d'apertura e ha terminato la giornata con un misero guadagno di 9 punti che conferma il fatto che adesso l'aria é rarefatta. L'indice non sembra in grado di continuare il rialzo sullo slancio - d'altra parte non mostra l'intenzione di voler ricominciare a scendere. Gli indicatori di corto termine sono misti mentre il trend di base é ancora al rialzo ma toppish. Dobbiamo aspettare qualche giorno e osservare il mercato per capire come vuole comportarsi - la MM a 50 giorni piatta sui 5800 punti sembra diventare un valido punto di riferimento intorno al quale il Nasdaq100 oscilla (+/- 200 punti) senza un chiaro modello di comportamento.
Ora il future é a 5894 punti (-29 punti). Il Nasdaq100 aprirà sul minimo di ieri. Il cambio EUR/USD é debole insieme ai futures americani mentre le borse europee sono solo in leggero calo. Il Nasdaq100 sembra voler scendere a chiudere il gap a 5875 punti. Per oggi questo sembra il limite inferiore del range giornaliero. Ci aspettiamo una chiusura sui 5900 punti.

Commento tecnico - mercoledì 16 agosto 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5907 punti (-0.01%). Il Nasdaq100 si é fermato e ha rispettato le nostre previsioni per la giornata. Non ci ha però fornito indicazioni sulle sue intenzioni. La pausa può significare qualsiasi cosa. Era una premessa indispensabile alla continuazione della correzione. Un'indice deve fermarsi prima di poter cambiare direzione.
Ancora una volta il Nasdaq100 é trascinato da un piccolo gruppo di azioni molto forti (Apple ha toccato ieri un nuovo massimo storico) mentre il plotone perde pezzi (NH/NL sul Nasdaq a 137 su 307). Negli ultimi mesi il Nasdaq100 é riuscito a compensare questa debolezza strutturale ma da inizio giugno (5900 punti) non combina più nulla. Ora bisogna vedere se saranno le tante piccole società deboli ad affondare i leaders o viceversa - una simile divergenza non può durare a lungo.
Ora il future é a 5924 punti (+12 punti). Il future é sullo stesso livello di ieri mentre le borse europee hanno continuato il rialzo - strano. La situazione di partenza é simile a quella di ieri - pensiamo che anche oggi il Nasdaq100 chiuderà senza sostanziali variazioni. Il future é già sceso parecchio dal massimo a 5938 punti e la borsa americana non sembra aver l'intenzione di involarsi. Attenzione al protocollo dell'ultima seduta delle FED atteso alle 20.00 - potrebbe dare una scossa al mercato.

Commento tecnico - martedì 15 agosto 14.10

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5908 punti (+1.31%). Il Nasdaq100 ha avuto una seduta nettamente positiva é si é comportato decisamente meglio del previsto superando i 5900 punti. La seduta ha fornito segnali contraddittori: il gap d'apertura e la chiusura sopra i 5900 punti contrastano con i volumi nella media e il NH/NL per il Nasdaq negativo. Dobbiamo vedere cosa succede oggi per decidere se la correzione é terminata e il Nasdaq100 salirà a testare i 6000 punti o se invece, come avevamo previsto nei giorni scorsi, il Nasdaq100 deve almeno ancora scendere a 5700 punti.
Ora il future é 5928 punti (+18 punti). Il Nasdaq100 aprirà nuovamente in gap up. Se non scende subito fino ai 5915 punti e chiude il gap, avrà una seduta positiva e nei prossimi giorni continuerà probabilmente a salire. Se invece entro le 17.30 si sgonfia e torna sui 5900 punti é probabile che chiuda in pari o in leggera perdita e si riapra il capitolo correzione. Noi preferiamo il secondo scenario ma bisogna essere realisti - dai 5783 punti il Nasdaq100 é salito sparato fino ai 5930 punti - il calcolo delle probabilità favorisce una continuazione al rialzo e non un'altro improvviso cambiamento di direzione. Gli indicatori si muovono normalmente in maniera armonica e non a zig zag.

Commento tecnico - lunedì 14 agosto 13.50

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5831 punti (+0.75%). Il Nasdaq100, che giovedì era caduto pesantemente, é stato il primo indice a cominciare il rimbalzo. Mentre l'S&P500 ha marciato sul posto (+0.13%) gli investitori hanno subito ricominciato a comperare tecnologia. Se come pensiamo la correzione deve continuare, il rimbalzo tecnico dovrebbe finire entro martedì e non deve far risalire il Nasdaq100 sopra i 5900 punti. I modesti volumi di titoli trattati sostengono l'ipotesi che la seduta di venerdì sia solo l'inizio di un rimbalzo tecnico.
Ora il future é a 5866 punti (+27 punti). Stamattina il future é salito fino a 5877 - nelle ultime ore non é più riuscito a fare progressi  e sta scivolando verso il basso. Il Nasdaq 100 aprirà in guadagno e in gap up sui 5865 punti. Oggi dovrebbe muoversi tra i 5845 ed i 5875 punti circa e chiudere sui 5860 punti. Una chiusura lontana dal massimo giornaliero (come ci immaginiamo) sarebbe un segnale che il rimbalzo tecnico potrebbe già finire oggi vicino al target.

Commento tecnico - venerdì 11 agosto 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5788 punti (-2.22%). Finalmente i ribassisti hanno tentato un affondo, Il Nasdaq100 ha seguito l'S&P500 al ribasso - é sceso velocemente sotto i 5860 punti e come previsto é caduto fino ai 5800 punti. In realtà é sceso a 5783 punti di minimo senza riuscire a rimbalzare decentemente sul finale. È quindi probabile che la pressione di vendita non sparisca immediatamente e che la correzione non sia finita. Quest'anno però l'indice ha sempre reagito con la RSI sui 40 punti e quindi é probabile che, come a giugno, un rimbalzo sia vicino ed imminente. Poi la correzione dovrebbe continuare settimana prossima e un minimo definitivo potrebbe situarsi sui 5700 punti.
Ora il future é a 5773 punti (-16 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap down e in calo. Crediamo che il minimo giornaliero verrà raggiunto nella prima ora di contrattazioni sui 5760 punti. Poi dovrebbe iniziare un rimbalzo che potrebbe riportare l'indice in pari. L'alternativa é che anche oggi dominino i venditori e che il Nasdaq100 cada direttamente a 5700 punti. L'ultimo tweet di Trump (13.30) é deciso nel tono ma conciliante nel contenuto - promette una risposta se Kim Jong Um tentasse un'aggressione - spera però in un'altra soluzione...

Commento tecnico - giovedì 10 agosto 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5919 punti (-0.12%). La crisi coreana non é stata sufficiente per mettere in ginocchio il Nasdaq100. L'indice é sceso fino ai 5866 punti di minimo - ha rispettato il primo supporto intermedio a 5860 punti, ha recuperato ed ha chiuso vicino al massimo giornaliero. La perdita di 7 punti é insignificante.
Ora il future é a 5887 punti (-35 punti). Il Nasdaq100 apre in perdita e al centro del range di ieri. La situazione di partenza é simile a ieri. Supporto intermedio é a 5960 punti. Probabilmente l'indice si muoverà tra i 5860 punti ed i 5920 punti e chiuderà sui 5900 punti. La variante é che finalmente i ribassisti provino un affondo e riescano entro le 17.30 a far scendere il Nasdaq100 sotto i 5860 punti. In questo caso l'indice dovrebbe cadere fino ai 5800 punti e chiudere poco sopra. 

Commento tecnico - mercoledì 9 agosto 14.20

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5926 punti (-0.14%). Il Nasdaq100 é salito verso le 18.00 fino ai 5972 punti. Poi ha cambiato direzione, ha perso 62 punti ed ha chiuso poco sopra il minimo giornaliero a 5926 punti. La perdita di 8 punti é insignificante ma il mini reversal potrebbe segnalare che i rialzisti hanno terminato le munizioni. Vediamo se oggi c'é una continuazione verso il basso e di che tipo - forte supporto é a 5800 punti.
Ora il future é a 5876 punti (-41 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap down e con una forte perdita. È una situazione inusuale che non si é mai presentata da inizio luglio - difficile capire come potrebbero reagire i traders. Occasione d'acquisto o inizio di una correzione? Lo capiremo nella prima ora di contrattazioni. Il fatto che le borse continuano a scivolare verso il basso e non reagiscono é però un comportamento molto pericoloso. Consigliamo di evitare acquisti prima dei 5800 punti.

Commento tecnico - martedì 8 agosto 14.10

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5934 punti (+0.59%). In mancanza di idee migliori gli investitori hanno nuovamente comperato tecnologia. Il settore dei semiconduttori (SOX) é rimbalzato del +1.74% e Apple (+1.55%) ha avuto la migliore chiusura della storia. Se oggi l'indice non viene violentemente respinto verso il basso é molto probabile che provi nei prossimi giorni a salire su un nuovo massimo storico - dovrebbe almeno toccare i 6000 punti.
Ora il future é a 5926 punti (-8 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e al centro del range di ieri. In teoria dovrebbe muoversi poco e chiudere sui 5930 punti. Supporto é a 5900 punti - resistenza a 5937 punti. Una seduta decisamente negativa sembra poco probabile - se però inaspettatamente il Nasdaq100 scende sotto i 5900 punti é meglio tenere gli occhi aperti e tenersi pronti a premere il tasto sell in vista di un'importante correzione di alcuni giorni.

Commento tecnico - lunedì 7 agosto 14.40

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5899 punti (+0.15%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 8 punti - pochi considerando la forte reazione delle borse europee al job report americano.
Il Nasdaq100 si é comodamente sistemato nel range 5800-6000 punti e sul grafico appare un triangolo simmetrico che normalmente si risolve nella direzione del trend dominante. Questo é formalmente ancora al rialzo ma le numerose divergenze (tipo i massimi discendenti sulla RSI) e l'insorgere di una certa pressione di vendita (aumento dei NL a 30 giorni) ci suggeriscono di fare attenzione e non scartare a priori la possibilità di una rottura al ribasso. Riassumendo le probabilità sono piuttosto bilanciate (60 / 40) e quindi é meglio aspettare segnali chiari ed eventualmente una rottura definitiva prima di muoversi.
Ora il future é a 5906 punti (+8 punti). Il Nasdaq100 aprirà con un leggero guadagno. I mercati sono in generale apatici e gli investitori non sembrano in vena di iniziative. Prevediamo di conseguenza una copia della seduta di venerdì con un'altro piccolo doji sul grafico.

Commento tecnico - venerdì 4 agosto 13.50

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5891 punti (-0.39%). Il Nasdaq100 ha perso 23 punti e la candela sul grafico é rossa. L'espansione dei nuovi minimi a 30 giorni mostra che c'é un pò di pressione di vendita ma potremo parlare di correzione unicamente se il Nasdaq100 scende sotto i 5850 punti. Al momento l'indice é fermo ed é inutile tentare di interpretare ogni minimo cambiamento degli indicatori come un segnale che un movimento significativo é imminente.
Ora il future é a 5900 punti (+10 punti). Gli indici azionari europei ed i futures americani sono il leggero guadagno. C'é un certo ottimismo prima del job report americano atteso alle 14.30. Non siamo in grado di giudicare se si prepara una seduta positiva. Il Nasdaq100 si muove per ora ampiamente nel range delle scorse giornate e quindi prevediamo una seduta senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - giovedì 3 agosto 14.15

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5914 punti (+0.32%). Il balzo di Apple (+4.73%) ha permesso al Nasdaq100 di guadagnare 19 punti. Il resto del listino ha perso terreno come mostra l'A/D a 26 su 74. Il Nasdaq100 ha chiuso nella parte superiore del range giornaliero - ogni tentativo di ribasso viene finora respinto - gli investitori trovano sempre una ragione per comperare. Ci domandiamo chi perderà prima la pazienza. I rialzisti che da inizio giugno non riescono più a fare sostanziali progressi o i ribassisti? L'uscita dal range 5800-6000 punti ci darà la risposta - ormai siamo stanchi di fare ipotesi senza vedere dei risultati.
Ora il future é ora a 5918 punti (+7 punti). Come al solito il Nasdaq100 sta lievitando prima dell'apertura. Non crediamo che possa accelerare al rialzo ma forse si fermerà sui 5920 punti in attesa dell'importante rapporto sul mercato del lavoro americano a luglio previsto domani alle 14.30.

Commento tecnico - mercoledì 2 agosto 14.10

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5895 punti (+0.25%). Il Nasdaq100 ha imitato l'S&P500. Si é mosso in pochi punti e ha chiuso in leggero guadagno. Evidenntemente gli investitori aspettavano i risultati trimestrali di Apple prima di provare nuovamente a muovere il mercato.
Ora il future é a 5930 punti (+41 punti). I risultati di Apple erano buoni e il future ha reagito con un balzo. Stamattina però il future é salito fino ai 5947 punti e poi é ridisceso. Non sembra quindi che il Nasdaq 100 voglia accelerare al rialzo e tentare un attacco ai 6000 punti. La seduta dovrebbe essere positiva ma ora mancheranno ulteriori ragioni per salire decisamente più in alto.

Commento tecnico - martedì 1. agosto 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5880 punti (-0.48%).

Commento tecnico - lunedì 31 luglio 14.20

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5909 punti (-0.14%). Pensavamo che il Nasdaq100 avrebbe avuto una seduta difficile con una discesa a 5850 punti. Invece l'indice ha aperto più in alto ed é risalito sopra i 5900 punti. La tecnologia sembra inaffondabile. Anche quando un colosso come Amazon (-2.48%) pubblica risultati trimestrali deludenti gli investitori comprano. Se oggi non c'é una seduta decisamente negativa con una discesa sotto i 5850 punti (e non sembra che sarà il caso) é probabile che nella prossima decina di sedute l'indice salga sulla barriera psicologica dei 6000 punti.
Ora il future é a 5924 punti (+13 punti). La tecnologia oggi non é forte come in precedenti occasioni - il future sul Nasdaq100 é lontano dal massimo giornaliero e si muove come l'S&P500. Le premesse sono però per un altra seduta positiva con un guadagno finale di 10-20 punti.

Commento tecnico - venerdì 28 luglio 14.10

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5917 punti (-0.57%). Ieri il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico a 5995 punti. Poi c'é stato un deciso cambiamento di direzione (reversal) accompagnato da forti volumi che ha fatto cadere l'indice fino ad un minimo a 5847 punti. Dopo le 19.30 l'indice ha recuperato ed ha chiuso decisamente più in alto a 5917 punti. Ora abbiamo segnali contrastanti - la caduta dal massimo é stata impressionante e denota una certa debolezza - il recupero dal minimo mostra d'altra parte che i compratori sono vivi e vegeti. In questo range di 150 punti si gioca ora il futuro del mercato almeno sul corto termine. Ci vuole una discesa sotto i 5847 punti per aprire la strada verso il basso almeno fino ai 5780-5800 punti.
Ora il future é a 5872 punti (-36 punti). I deludenti risultati di Amazon, pubblicati ieri sera dopo la chiusura, hanno spedito il future verso il basso - stamattina ha toccato i 5850 punti di minimo confermando il supporto intermedio sui 5847 punti. Difficile stimare cosa potrebbe succedere oggi. Pensiamo che ci sarà ancora un tentativo di ribasso ma non sappiamo se avrà successo. Attenzione ai dati economici delle 14.30 che potrebbero cambiare questa incerta situazione di partenza.

Commento tecnico - giovedì 27 luglio 14.15

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5950 punti (+0.34%). Il rialzo continua - il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico e ha guadagnato altri 20 punti. Gli investitori sono euforici e nulla sembra in grado di far cambiare direzione a questo mercato. Ieri Facebook ha pubblicato buoni risultati trimestrali e oggi il Nasdaq100 guadagnerà ancora terreno. Stasera dopo la chiusura sarà il turno di Amazon. Sembra che entro domani il Nasdaq100 toccherà i 6000 punti. Poi vedremo se su questa barriera e con l'indice nuovamente in ipercomperato succederà qualcosa.
Ora il future é a 5988 punti (+40 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up e su un nuovo massimo storico. Le premesse sono per una seduta positiva con chiusura sui 5980-90 punti. L'unica alternativa é che ci sia immediatamente un reversal dopo l'apertura. In questo caso molti sarebbero presi alla sprovvista ed in contropiede. Un sicuro guadagno potrebbe trasformarsi in una seduta negativa con chiusura sui 5880-5900 punti. Questa variante é poco probabile ma almeno per la prima mezz'ora di contrattazioni conviene tenere gli occhi aperti.

Commento tecnico - mercoledì 26 luglio 14.05

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5930 punti (-0.18%). Ieri il risultato trimestrale di Google (-2.93%/-3.02%) e i commenti del management hanno fatto scendere le 2 azioni Alphabet e calare il Nasdaq100 di 10 punti. L'A/D praticamente in pari ci mostra però che la tecnologia é rimasta indifferente al capitombolo di Google. Il grafico é toppish ma al momento non c'é nessun segnale di vendita e il Nasdaq100 sembra voler unicamente consolidare.
Ora il future é a 5940 punti (+6 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e nel range di ieri. Dovrebbe aspettare sui 5940 punti le decisioni della FED. Poi vedremo se ci saranno motivi per un balzo su un nuovo massimo storico marginale o se invece ci sarà un'altra seduta di consolidamento con chiusura sui 5900-5920 punti. Stasera dopo la chiusura dei mercati sono attesi i risultati trimestrali di Facebook - domani é il turno di Amazon.

Commento tecnico - martedì 25 luglio 14.40

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5941 punti (+0.33%). Il Nasdaq100 ha guadagnato altri 19 punti e ha toccato un nuovo massimo storico a 5950 punti. Il rialzo é intatto e per ora non si vede la fine. L'eccesso di rialzo non sembra poter fermare il movimento - possiamo solo stare a guardare ed attendere segnali.
Ora il future é a 5936 punti (+3 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato e nel range di ieri. Le borse europee sono in guadagno e il future sull'S&P500 sale di 7 punti. Le premesse sono per una seduta leggermente positiva con chiusura a 5940-5950 punti.

Commento tecnico - lunedì 24 luglio 14.10

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5921 punti (+0.01%). Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso invariato ma sul massimo giornaliero. Non appare nessun segno di cedimento malgrado l'eccesso di rialzo e di ottimismo da parte degli investitori. Notiamo che il nuovo massimo storico dell'indice non viene confermato da un massimo della RSI - vedremo come si risolve questa divergenza negativa.
Ora il future é a 5909 punti (-9 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero calo ma nel range delle tre precedenti sedute. Le premesse sono per un'altra seduta di pausa con chiusura sui 5900-5920 punti. Solo se l'indice scende sotto il supporto intermedio a 5980 punti i venditori potrebbero svegliarsi e provocare una seduta decisamente negativa. 
Stasera dopo la chiusura Google pubblica i risultati trimestrali. L'azione é a ridosso del massimo storico e molti investitori potrebbero comperare in anticipo e speculare su una rottura al rialzo. Questo effetto dovrebbe sostenere il Nasdaq100.

Commento tecnico - venerdì 21 luglio 14.10

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5921 punti (+0.09%). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico a 5932 punti ed ha chiuso con un guadagno di 5 punti a 5921 punti. Il rialzo del Nasdaq100 sembra inarrestabile. L'indice ha guadagnato più di 300 punti in una serie di 10 sedute positive consecutive - é ipercomperato e in eccesso di rialzo - un consolidamento é necessario e inevitabile. Vedremo se questo sfocerà in una correzione o in un semplice consolidamento sui 5800-5900 punti.
Ora il future é a 5910 punti (-14 punti). Oggi il Nasdaq100 aprirà in calo del -0.25%. Recupererà ancora una volta o cadrà sotto i 5900 punti creando le premesse per una seduta negativa? Bisogna osservare l'apertura per saperlo...

Commento tecnico - giovedì 20 luglio 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5916 punti (+0.61%). Anche il Nasdaq100 ha raggunto ieri un nuovo massimo storico a 5922 punti. Ha chiuso poco sotto a 5916 punti. La correzione di giugno é archiviata. Il trend a corto termine é al rialzo e l'indice non é ancora ipercomperato. Di conseguenza può continuare a salire. Per il momento non intravvediamo la fine di questo movimento molto esteso.
Ora il future é a 5928 punti (+10 punti). Il Nasdaq100 dovrebbe aprire su un nuovo massimo storico e in gap up. Se non cambia subito direzione ci sarà un'altra seduta positiva con un guadagno di una ventina di punti.

Commento tecnico - mercoledì 19 luglio 13.50

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5880 punti (+0.69%). A corto termine il rialzo del Nasdaq100 sembra inarrestabile. Gli investitori privati comprano qualsiasi titolo conosciuto che stimola le loro fantasie e con utili trimestrali sopra le stime (Netflix +13.54%) ignorando il fatto che le valutazioni sono già stratosferiche (P/E di Netflix a 240 !). Evidentemente il Nasdaq100 deve salire sopra i 5900 punti prima che l'eccesso di rialzo e un barlume di sanità mentale faccia nuovamente ricadere l'indice verso i 5600 punti. Visto l'eccesso di speculazione al rialzo ci vuole solo un contraccolpo negativo per scatenare le vendite.
Ora il future é a 5894 punti (+11 punti). Il future é salito stamattina fino ai 5904 punti e poi ha perso terreno. Il Nasdaq100 aprirà ugualmente su un nuovo massimo mensile a 5890 punti. Continuerà la sua corsa o sarà per lo meno obbligato a consolidare sotto i 5900 punti? Nelle notizie non vediamo nulla in grado di provocare un'altra accelerazione al rialzo e quindi favoriamo la variante della seduta di pausa sui 5880 punti.

Commento tecnico - martedì 18 luglio 14.20

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5839 punti (+0.03%). Il Nasdaq100 non si é mosso. La candela sul grafico ha però minimo e massimo ascendenti e non appare nessuna divergenza tale da poter provocare un'inversione d tendenza. Di conseguenza bisogna partire dal principio che il Nasdaq100 nei prossimi giorni salirà a 5900 punti.
Ora il future é a 5833 punti (-11 punti). Il Nasdaq100 aprirà in negativo. Le borse europee sono in forte calo e questo si ripercuote almeno sul comparto tecnologico americano. Il Nasdaq100 scende però solo del -0.2% - troppo poco per poter dire che avremo una seduta negativa anche perché da inizio luglio ha sempre recuperato. Vediamo cosa succede - non osiamo prevedere una seduta decisamente negativa ma viste le premesse a livello di sentiment un vuoto d'aria di un -3%/-4% come quello del 9 giugno é sempre possibile.

Commento tecnico - lunedì 17 luglio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5838 punti (+0.77%). Venerdì il Nasdaq100 ha nuovamente sovraperformato il resto del listino - il settore tecnologico é tornato di moda. Ora manca solamente l'1% al massimo storico. Molti indici americani (DJI, DJT, S&P500) hanno raggiunto venerdì un nuovo record. È quindi possibile che ora il Nasdaq100 venga comperato partendo dal principio che anche lui debba a breve raggiungere un nuovo massimo. Spesso queste barriere psicologiche hanno una notevole forza d'attrazione. Malgrado che ora, sulla base dei dati sulla partecipazione e degli indicatori di sentiment, prevediamo nuovamente l'inizio di una fase negativa, é possibile che il Nasdaq100 salga a 5900 punti prima di ricadere.
Ora il future é a 5854 punti (+10 punti). Il Nasdaq100 aprirà sui 5848-5850 punti. Può esserci una seduta come quella di venerdì o una seduta in trading range se il Nasdaq100 ricade nella prima ora di contrattazioni sotto i 5840 punti. Favoriamo la seconda variante.

Commento tecnico - venerdì 14 luglio 14.40

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5793 punti (+0.25%). Il Nasdaq100 ha guadagnato altri 14 punti. Ora é su un livello decisivo. Se viene respinto verso il basso é probabile che i ribassisti provino a farlo ricadere sotto la MM a 50 giorni ed imporre una continuazione della correzione. Se invece il Nasdaq100 continua a salire, imiterà altri indice come il DJI ed il DJT e raggiungerà settimana prossima un nuovo massimo storico.
Ora il future é a 5811 punti (+14 punti). Le premesse sono per una ripetizione della seduta di ieri. Il Nasdaq100 aprirà però sui 5807 punti ed il massimo ieri é stato di 5808 punti. Bisogna quindi osservare l'apertura per conoscere le intenzioni degli operatori. Il Nasdaq100 potrebbe anche essere respinto verso il basso e svolgere una seduta in trading range con chiusura senza sostanziali variazioni. Nessuno prevede una seduta negativa - spesso i mercati sorprendono proprio quando nessuno se l'aspetta.

Commento tecnico - giovedì 13 luglio 13.50

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5779 punti (+1.21%). Le dichiarazioni di Janet Yellen hanno ancora una volta mosso il mercato. Gli investitori privati hanno ricominciato a comperate tecnologia e l'indice Nasdaq100 ha sovraperformato. Ha chiuso ieri a ridosso del massimo giornaliero e decisamente sopra i 5700-5720 punti (MM a 50 giorni). Non ha però ancora rotto al rialzo la linea di trend discendente dal massimo storico di inizio giugno. Di conseguenza non sappiamo se il gap di ieri significa accelerazione e l'inizio di una nuova gamba di rialzo in direzione di un nuovo massimo storico o se é unicamente un'anomalia provocata da un attacco di irrazionale entusiasmo. Probabilmente bisognerà attendere la chiusura settimanale per prendere una decisione fondata. Per ora vale ancora la serie di massimi e minimi discendenti che suggerisce la correzione.
Leggete a questo riguardo anche il commento sull'S&P500.
Ora il future é a 5795 punti (+10 punti). Il Nasdaq100 potrebbe aprire in leggero gap up e questa é la premessa per una seduta moderatamente positiva. L'alternativa é che il future scenda ancora una manciata di punti e il Nasdaq100 apra nel range di ieri. In questo caso la seduta sarà in trading range con la possibilità (remota visto il momentum) di una discesa fino ai 5720 punti per chiudere il gap.

Commento tecnico - mercoledì 12 luglio 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5709 punti (+0.27%). Il Nasdaq100 ha avuto un'altra seduta positiva durante la quale ha nuovamente sopraperformato. Non abbiamo notato nessun segnale di debolezza. L'indice sale però con volumi in calo e gli oscillatori ci dicono che é tornato a cortissimo termine in ipercomperato. Di conseguenza restiamo dell'opinione che il Nasdaq100 é in un rimbalzo tecnico a cui deve seguire un'altra spinta di ribasso. Il massimo intermedio deve situarsi idealmente tra i 5718 ed i 5750 punti. La linea di trend discendente dal massimo di giugno mostra una resistenza sui 5680 punti.
Ora il future é a 5734 punti (+14 punti). Le borse stanno lievitando in attesa della testimonianza di Janet Yellen davanti al Congresso (16.00). Il Nasdaq100 dovrebbe aprire sui 5730 punti. Dovrebbe chiudere il gap a 5718 punti. Per il resto non sappiamo come reagirà oggi la borsa. Idealmente dovrebbe esseci un breve rally seguito da un'inversione di tendenza e una chiusura in negativo.
Le premesse però (senza Yellen) sono per una seduta positiva con chiusura sui 5730 punti.

Commento tecnico - martedì 11 luglio 14.15

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5694 punti (+0.67%). Il Nasdaq100 si é comportato meglio di quanto ci eravamo immaginati. È salito sull'obiettivo intermedio a 5700 punti (massimo a 5708 punti) e ha chiuso poco sotto con un guadagno di 37 punti. La tecnologia ha sovraperformato il resto del mercato - i volumi restano però modesti e restiamo dell'opinione che questo é un rimbalzo tecnico all'interno di una correzione di medio termine. Ci poniamo unicamente la domanda se la correzione deve riprendere dai 5700 punti o se invece il Nasdaq100 tenterà di guadagnare ancora 20-50 punti prima di cambiare nuovamente direzione. In genere un rimbalzo tecnico dura circa tre giorni e quindi speriamo oggi di notare un'esitazione e le premesse per una nuova ondata di vendite nella seconda parte della settimana.
Ora il future é a 5684 punti (-10 punti). Stamattina il future é salito fino a 5704 punti ma poi ha cominciato a scendere si trova ora sul minimo giornaliero. Le premesse sono per una seduta di poco negativa. Bisogna però osservare l'apertura per vedere se riappaiono i compratori di ieri (in questo caso il Nasdaq100 deve salire a 5700-5720 punti) e se invece i venditori prendono l'iniziativa (supporto intermedio sui 5560 punti). Favoriamo la seconda variante - se oggi non succede nulla la caduta é rinviata a domani.

Commento tecnico - lunedì 10 luglio 14.15

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5658 punti (+1.05%). Venerdì il Nasdaq100 ha scelto la variante più probabile. È rimbalzato dal supporto a 5600 punti ed ha avuto una seduta positiva. Nell'immediato l'indice é bloccato tra i 5600 ed i 5700 punti circa. L'indice venerdì é risalito con scarsi volumi e nella seconda parte della seduta non ha più fatto progressi. Abbiamo quindi l'impressione che in questo rimbalzo non andrà lontano - dovrebbe fermarsi prima dei 5700 punti e poi dovrebbe seguire un ulteriore tentativo di rottura al ribasso. Presto o tardi la correzione dovrà continuare in direzione dei 5300-5400 punti.
Ora il future é a 5673 punti (+18 punti). Da stamattina il Nasdaq100 oscilla su questo livello. Il Nasdaq100 dovrebbe avere una seduta positiva ma dopo la buona apertura sarà difficile fare ulteriori progressi. Prevediamo un movimento nel range 5660-5685 punti ed una chiusura sui 5670 punti.

Commento tecnico - venerdì 7 luglio 14.10

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5597 punti (-0.90%). Ieri il Nasdaq100 é sceso su un nuovo minimo per questa correzione a 5579 punti. Ha però recuperato e in chiusura é tornato sul supporto a 5600 punti. Evidentemente c'é ancora molta fiducia nella tecnologia e molti investitori privati scommettono ancora su questo settore. Sono però mani deboli che potrebbero scappare al primo segno di pericolo. Di conseguenza il mercato é ora in una situazione molto labile. Una rottura al ribasso può far cadere l'indice fino ai 5300-5400 punti e completare la correzione - a quel punto l'indice dovrebbe essere ipervenduto. Se però non c'é una ragione precisa per un'ulteriore ondata di vendite é probabile che ci sia ancora un rimbalzo fino ai 5700 prima della continuazione della correzione.
Il grafico con massimi discendenti (triangolo discendente) suggerisce che la rottura al ribasso é imminente. Gli indicatori sono possibilisti. Gli USTBonds sembrano essere su un minimo intermedio e questo sostiene l'ipotesi del rimbalzo tecnico.
Ora il future é a 5603 punti (+6 punti). Da stamattina il future oscilla in laterale in pochi punti. Evidentemente tutti sono in attesa del job report delle 14.30. Noi ad istinto pensiamo che la seduta sarà positiva ma evitiamo di fare previsioni e prendere posizioni di trading prima di conoscere i dati ed aver osservato la prima reazione del mercato.

Commento tecnico - giovedì 6 luglio 14.15

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5648 punti (+0.93%). Il Nasdaq100 é rimbalzato come previsto. Tra i 5590 punti ed i 5700 é in territorio neutro. Se ricade sotto il supporto a 5590 punti deve cadere fino ai 5400 punti circa. Se invece sale sopra i 5700 punti potrebbe estendere il rimbalzo di un centinaio di punti. Si sembra strano che ancora una volta, come a fine giugno, il Nasdaq100 ricada immediatamente senza tentare un rimbalzo più consistente. Di conseguenza crediamo che resterà alcuni giorni sopra i 5590 punti e cercherà di salire sopra i 5700 punti. In seguito cadrà sotto i 5590 punti - escludiamo che possa salire su un nuovo massimo storico. Non sappiamo però quando proseguirà la correzione.
Ora il future é a 5594 punti (-58 punti). Oggi le borse sono deboli e anche il Nasdaq100 aprirà in forte calo. Si trova però ancora sopra il supporto a 5590 punti e noi speriamo che possa di nuovo reagire positivamente e tornare sui 5640 punti.
Se invece, contro le nostre previsioni, cade sotto i 5590 punti nella prima ora di contrattazioni, dovrebbe avere una pessima seduta. In questo caso la via é aperta oggi fino ai 5500 punti.

Commento tecnico - mercoledì 5 luglio 13.45

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5597 punti (-0.88%).
Ieri la borsa americana era chiusa in occasione della Festa Nazionale dell'Indipendenza.
Ora il future é a 5576 punti punti (-12 punti). I mercati azionari oggi sono tranqulli e poco mossi. Il Nasdaq100 sembra voler aprire in calo ma ancora nel range di lunedì. Pensiamo che la debolezza relativa della tecnologia si avvicini alla fine e ci aspettiamo un rimbalzo tecnico. Non sappiamo però se partirà già oggi o se prima ci vuole ancora una discesa del Nasdaq100 in ipervenduto. Ad istinto però crediamo che la reazione sia imminente.
Alle 20.00 viene pubblicato il protocollo dell'ultima seduta della FED. Almeno fino a quell'ora il Nasdaq100 dovrebbe muoversi sui 5580 punti. Poi vedremo se nel testo gli investitori troverano motivi d'ottimismo o di preoccupazione. Pensiamo che non ci saranno sorprese e quindi speriamo che il Nasdaq100 reagisca con una salita sui 5650 punti.

Commento tecnico - martedì 4 luglio 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5597 punti (-0.88%). Ieri la seduta a Wall Street é stata positiva con numerosi indici a toccare nuovi massimi storici. Solo la tecnologia ha ancora perso terreno zavorrata dagli AGMAF, tutti in perdita.
Il Nasdaq100 ha chiuso sul minimo giornaliero e ha fatto registrare un nuovo minimo a 30 giorni marginalmente sotto i 5600 punti. L'indice scende ma non crolla e nell'immediato molti titoli di peso sono ipervenduti. È quindi probabile che nei prossimi giorni ci sia un'altro rimbalzo tecnico fino ai 5700 punti prima di un'altra spinta di ribasso. Non pensiamo che la correzione sia conclusa. Ci vuole per lo meno un pò di ipervenduto e panico per formare una solida base. Manteniamo l'obiettivo finale a 5400 punti.
Oggi la borsa americana resta chiusa in occasione della Festa Nazionale dell'Indipendenza.

Commento tecnico - lunedì 3 luglio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5647 punti (-0.11%). Il Nasdaq100 ha avuto ancora una seduta negativa. Questa é la peggiore chiusura di giugno. L'indice si é però mosso nel range di giovedì senza attaccate il minimo - la perdita di soli 6 punti é modesta e l'indice ha chiuso 10 punti sopra il minimo giornaliero. Nell'immediato la pressione di vendita diminuisce e si intravvedono le premesse per un rimbalzo tecnico. Il Nasdaq100 nei prossimi giorni dovrebbe salire a 5700-5750 punti, distribuire e poi avere un'altra spinta di ribasso. La correzione non é finita - al momento però manca la pressione di vendita necessaria per scendere sotto i 5600 punti.
Ora il future é a 5670 punti (+18 punti). Prevediamo una seduta tranquilla - il Nasdaq100 dovrebbe muoversi in pochi punti e chiudere sul livello d'apertura.

Commento tecnico - venerdì 30 giugno 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5653 punti (-1.74%). Il Nasdaq100 ci ha sorpreso con un'immediata ulteriore pesante caduta. Dopo l'energico rimbalzo di mercoledì pensavamo che ci sarebbero stati bisogno alcuni giorni di distribuzione prima che si potesse sviluppare un'altra spinta di ribasso. Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo minimo mensile a 5599 punti e questo mostra che la strada verso il basso é aperta. D'altra parte c'é stata ancora una buona reazione nelle ultime due ore di contrattazioni e il Nasdaq100 é risalito 54 punti in un chiaro tentativo di tornare nel range delle due precedenti sedute. Questo mostra che i rialzisti hanno ancora energie da spendere e non molleranno facilmente. Notiamo infine la forza relativa del Russell2000 (RUT -0.64%) - le vendite si concentrano su AGMAF e affini mentre le PMI si comportano relativamente bene. Sembra quindi che il Nasdaq100 scenda a causa di una correzione dei leaders, troppo cari ed ipercomperati, ma non per un problema generale della tecnologia. Il Nasdaq100 sta solo correggendo - stimiamo che potrebbe scendere fino ai 5400 punti - una volta rotto il supporto fornito dalla MM a 50 giorni e interrotto il trend rialzista il crollo potrebbe però anche proseguire fino alla MM a 200 giorni.

Commento tecnico - giovedì 29 giugno 13.30

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5753 punti (+1.44%). Dalla MM a 50 giorni il Nasdaq100 é rimbalzato. Non ci aspettavamo una reazione così intensa ma fino a quando il Nasdaq100 non supera il massimo di lunedì (5845 punti) vale lo scenario del rimbalzo tecnico seguito da una sostanziale spinta di ribasso. Idealmente il Nasdaq100 dovrebbe salire fino a venerdì e fino ai 5780-5800 punti e poi cominciare a scendere a partire da mercoledì di settimana prossima.
Ora il future é a 5753 punti (-10 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero calo e nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta senza sostanziali variazioni. Crediamo però che i compratori di ieri cercheranno oggi di far salire l'indice più in alto. Valori a ridosso dei 5800 sono ideali per l'apertura di una posizione speculativa short con stop loss a 5845 punti. 

Commento tecnico - mercoledì 28 giugno 14.20

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5671 punti (-1.83%). Il reversal di lunedì ha avuto ieri una sostanziale continuazione che ha confermato la nostra previsione. Il calo di ieri é stato soprattutto provocato dalla multa di 2.4 Mia di EUR affibbiata dall'UE a Google (-2.62%) - non sappiamo se la caduta del Nasdaq100 dipende da questa inattesa notizia o dalle premesse tecniche. Forse abbiamo avuto solo fortuna ma osservando grafici come quelli del settore dei semiconduttori (SOXX -2.72%) non sembra. La tecnologia dovrebbe aver iniziata una seria correzione ora che il Nasdaq100 per la prima volta quest'anno ha rotto il supporto dinamico fornito dalla MM a 50 giorni. È probabile che adesso ci sia un rimbalzo tecnico visto che anche il minimo di giugno a 5634 punti é vicino. Poi però la correzione dovrebbe continuare con obiettivo sui 5400 punti - per poter confermare questa previsione dobbiamo osservare durata e intensità del rimbalzo tecnico.
Ora il future é a 5694 (+18 punti). Il future stamattina é sceso fino a 5632 punti e ora sta risalendo con forza. Il rimbalzo tecnico é già cominciato. Prevediamo oggi un assestamento intorno ai 5700 punti. 

Commento tecnico - martedì 27 giugno 14.40

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5777 punti (-0.44%). Il Nasdaq100 é all'inizio salito fino ai 5845 punti e a quel punto pensavamo di aver sbagliato la nostra previsione. L'indice ha però cambiato direzione e la nostra ipotesi di un massimo intermedio sui 5800 punti ha ripreso vigore. Il Nasdaq100 é caduto fino ai 5765 punti e ha chiuso poco sopra a 5777 punti. Il reversal giornaliero viene compensato dal massimo ascendente che mantiene il trend rialzista del grafico. I modesti volumi di titoli trattati ci dicono che la seduta non può essere considerata come decisiva. La nostra ipotesi che dai 5800 deve partire una consistente spinta di ribasso ha marcato un punto ma non ha ancora vinto. Il decisivo supporto é la MM a 50 giorni (ora a 5682 punti) che da inizio anno non é mai stata rotta al ribasso e sale regolarmente.
Ora il future é a 5757 punti (-21 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e in leggero gap down. Probabilmente la seduta si deciderà nella prima ora di contrattazioni. Noi favoriamo la variante positiva di un recupero immediato nel range di ieri e una chiusura senza sostanziali variazioni. Pensiamo che la correzione inizierà solo settimana prossima. La variante negativa é una seduta con un'altra perdita di 20-30 punti. Oggi non vediamo le premesse per una caduta a testare il supporto.       

Commento tecnico - lunedì 26 giugno 14.10

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5803 punti (+0.40%). Il Nasdaq100 ha ancora guadagnato terreno e ha sovraperformato il resto del listino - la tecnologia ha ritrovato i favori degli investitori. Gli oscillatori ci dicono che questi 5800 punti potrebbero essere un massimo intermedio al quale segue un'altra spinta di ribasso. L'alternativa é che lo spavento causato dalla caduta del 9 giugno non sia stato sufficiente per indurre gli investitori alla prudenza. In questo caso il Nasdaq100 continuerà a salire fino a fine mese e andrà a testare il massimo storico - un test deve sfociare in un nuovo massimo storico marginale.
Ora il future é a 5840 punti (+28 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positivo ed in gap up. Se non si sgonfia prima o immediatamente dopo l'apertura é probabile che abbandoni i 5800 punti e salga verso i 5900 punti. Difficile stimare quanta strada potrebbe fare già oggi.
Il dato sugli ordini di beni durevoli a maggio, atteso alle 14.30, potrebbe cambiare questa situazione di partenza ma non pensiamo - la borsa ormai ignora i fondamentali economici e si muove solo grazie a liquidità ed entusiasmo.

Commento tecnico - venerdì 23 giugno 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5779 punti (-0.04%). Il Nasdaq100 ha raggiunto i 5802 punti di massimo - poi ha fatto marcia indietro, é tornato al punto di partenza e ha chiuso in pari. Sui 5800 punti ci aspettavamo un massimo intermedio e poi un'altra spinta di ribasso che doveva far scendere il Nasdaq100 sotto il minimo di giugno. Il Nasdaq100 é già pronto per questo tuffo? Possibile ma finora questo resta a livello di ipotesi. In teoria la pausa di distribuzione sui 5800 punti dovrebbe durare fino a fine mese.
Ora il future é a 5780 punti (-6 punti). Le premesse sono per una seduta in trading range con chiusura senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - giovedì 22 giugno 14.05

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5782 punti (+0.98%). Il Nasdaq100 continua la sua altalena tra i 5700 ed i 5800 punti. Siamo convinti che questo é un movimento di distribuzione prima di un ulteriore tentativo di ribasso che dovrebbe sfociare in un nuovo minimo mensile. I grafici dei leaders AGMAF sono toppish e strutturalmente il mercato é fragile. Il Nasdaq100 potrebbe cedere improvvisamente e senza preavviso - supponiamo però che fino a fine mese nessuno voglia vendere e tutti abbiano interesse a corsi sostenuti e vicini ai massimi in occasione della fine del semestre. Temporalmente é quindi probabile che il Nasdaq100 comincia a scendere solo a luglio.
Ora il future é a 5791 punti (-5 punti). Oggi i mercati azionari sono tranquilli e poco mossi. Prevediamo di conseguenza una seduta in trading range con chiusura senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - mercoledì 21 giugno 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5726 punti (-0.80%).

Commento tecnico - martedì 20 giugno 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5772 punti (+1.60%).

Commento tecnico - lunedì 19 giugno 11.15

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5681 punti (-0.34%). Il Nasdaq100 ha nuovamente perso terreno e ha sottoperformato il resto del mercato. Ancora una volta ha però difeso il supporto a 5634 punti ed ha chiuso lontano dal minimo giornaliero. Se il punto tornante del 16 giugno non provoca un'accelerazione al ribasso é probabile che ci sia un'altro rimbalzo tecnico. In questo caso il Nasdaq100 potrebbe risalire fino a circa 5800 prima che si sviluppi un'altra spinta di ribasso. Ormai tutti hanno capito che la tecnologia non é un investimento sicuro e che il Nasdaq100 non può solo salire. Le valutazioni sono eccessive e basta poco per provocare un fuggi fuggi verso l'uscita. Improvvisi cedimenti di alcuni punti in percentuale si ripeteranno in futuro. È difficile però capire quando e da che livello. La caduta del 9 giugno é stata preannunciata da un'eccessiva speculazione a livello di opzioni. Non sempre però questo segnale funziona così bene e tempestivamente. Nei prossimi giorni sarà importante osservare se si verifica, come pensiamo, un massimo discendente sotto i 5900 punti. In questo caso la tendenza passerà al ribasso e sarà più facile posizionarsi short con buone probabilità di successo.
Ora il future é a 5723 punti (+39 punti). Le borse europee hanno aperto al rialzo. Alle 09.30 si sono però fermate. Il Nasdaq100 dovrebbe aprire sui 5720 punti. Le premesse sono per una seduta positiva. Non crediamo però che Il Nasdaq100 possa andare lontano - resterà nel range di settimana scorsa e teoricamente dovrebbe nel corso della seduta scendere a 5695 punti e colmare il gap. Prevediamo una chiusura sui 5700-5710 punti.

Commento tecnico - venerdì 16 giugno 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5700 punti (-0.46%).

Commento tecnico - giovedì 15 giugno 19.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5727 punti (-0.43%). Il Nasdaq100 ha aperto sul massimo a 5774 punti. Ha superato di una decina di punti il nostro obiettivo ideale del rimbalzo. Da qui é poi sceso ed ha chiuso in perdita ma al centro del range giornaliero e con volumi in calo. Di conseguenza sembra per il momento assestarsi sui 5700 punti e non ricominciare subito a scendere e correggere. In teoria fino a venerdì non dovrebbe muoversi molto.
Ora il future é a 5670 punti (-62 punti). La notizia che Donald Trump é sotto inchiesta ha scatenato le vendite. Non pensiamo però che il Nasdaq100 debba già cadere sotto il minimo settimanale e sotto la MM a 50 giorni. Di conseguenza ci aspettiamo un calo fin verso i 5640 punti circa ma poi un buon recupero fino ai 5700 punti circa.  

Commento tecnico - mercoledì 14 giugno 12.45

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5751 punti (+0.76%). Come previsto il Nasdaq100 ha proseguito il rimbalzo iniziato lunedì. L'indice ha guadagnato 43 punti e ha toccato un massimo a 5760 punti. L'obiettivo ideale di un rimbalzo tecnico si situa a 5765 punti - questo corrisponde ad un ritracciamento del 50% della spinta di ribasso di venerdì e lunedì. Adesso il Nasdaq100 deve fermarsi fino a venerdì - settimana prossima dovrebbe esserci una seconda spinta di ribasso.
Ora il future é a 5768 punti (+9 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positivo. Dovrebbe fermarsi fino alle 20.00 ed aspettare il comunicato della FED. Il FOMC deve decidere uno scontato ed atteso aumento dei tassi d'interesse del +0.25%. Il teoria il Nasdaq100 non dovrebbe reagire - ci aspettiamo una chiusura sui 5750-5760 punti. Sarà in ogni caso interessante osservare come si comporta il mercato poiché potrebbe fornire decisive informazioni sul trend di corto termine. Il crollo di venerdì potrebbe ancora solo essere uno strano incidente senza conseguenze durature.

Commento tecnico - martedì 13 giugno 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5708 punti (-0.59%). La svendita del settore tecnologico ha avuto una breve continuazione. Il Nasdaq100 all'inizio della seduta é ancora caduto fino ai 5633 punti ma poi ha recuperato ed ha chiuso sopra il livello d'apertura (candela bianca) e 75 punti sopra il minimo. La MM a 50 giorni ha bloccato il ribasso e deve ora provocare un breve rimbalzo tecnico di cui ieri abbiamo visto l'inizio. Teoricamente il Nasdaq100 deve risalire fino ai 5760 punti circa fino a mercoledì, distribuire alcuni giorni e poi continuare a correggere.
Ora il future é a 5728 punti (+9 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno. La volatilità giornaliera dovrebbe ora diminuire. Il Nasdaq100 dovrebbe oggi muoversi in una cinquantina di punti e terminare la seduta sui 5730-5740 punti.

Commento tecnico - lunedì 12 giugno 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5742 punti (-2.44%).

Commento tecnico - venerdì 9 giugno 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5885 punti (+0.13%). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico a 5895 punti e ha chiuso con un guadagno di 7 punti. Il rialzo é intatto e per ora non appare nessun cambiamento che possa suggerire la presenza di un massimo o l'imminenza di un inversione di tendenza.
Ora il future é a 5888 punti (+3 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero guadagno e nel range di ieri. Le premesse sono per un'altra seduta positiva. L'eccesso di speculazione al rialzo aumenta la possibilità a corto termine di una sostanziale reazione negativa. Solo se il Nasdaq100 scende sotto i 5845 punti nella prima ora di contrattazioni la seduta sarà negativa.

Commento tecnico - giovedì 8 giugno 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5877 punti (+0.36%). La musica non cambio. Il Nasdaq100 ha guadagnato 21 punti e ha sovraperformato il resto del mercato grazie al contributo dei AGMAF - Microsoft ieri era in calo ma la sua assenza é stata compensata del nuovo massimo storico di Tesla (+1.93%) e dall'inarrestabile rialzo del settore dei semiconduttori (SOXX).
Ora il future é a 5891 punti (+11 punti). Le premesso sono per un'altra seduta di rialzo e un nuovo massimo storico marginale. La costellazione tecnica é però simile a quella di metà maggio quando il Nasdaq100 aveva fatto un tuffo di 150 punti. Ci vorrebbe una notizia negativa per scatenare le vendite. Teniamo gli occhi aperti...

Commento tecnico - mercoledì 7 giugno 14.10

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5856 punti (-0.36%). Il Nasdaq100 ha perso 21 punti dopo aver toccato un nuovo massimo storico a 5890 punti. I ribassisti hanno ancora poche ragioni per entusiasmarsi. Sul finale di seduta hanno prevalso le vendite e il Nasdaq100 ha chiuso in perdita e solo 6 punti sopra il minimo giornaliero. Questi aspetti negativi però scompaiono appena si guarda il grafico e gli indicatori. La candela rossa sul grafico si vede appena e gli indicatori si sono mossi di poco - solo il massimo discendente sulla RSI lascia sperare in una correzione. Ci vogliono però almeno altre 3 sedute come quella di ieri prima di poter parlare di inversione di tendenza.
Ora il future é a 5871 punti (+8 punti). Ancora una volta il future é in positivo e guadagna più dell'S&P500. Non sembra che il calo di ieri debba avere una continuazione. Probabilmente avremo una seduta di pausa con chiusura sul livello d'apertura.

Commento tecnico - martedì 6 giugno 15.05

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5878 punti (-0.06%). Il Nasdaq100 si é mosso in pochi punti - ha toccato un nuovo record a 5888 punti e ha chiuso invariato. Questa seduta di pausa con volumi in calo significa normalmente consolidamento - il rialzo dovrebbe continuare. Crediamo però di avere interpretato correttamente i segnali mandati venerdì dal mercato - speriamo che questa pausa sia la premessa per un'inversione di tendenza e l'inizio di una correzione.
Ora il future é a 5870 punti (-9 punti). Il Nasdaq100 si comporta sempre meglio del resto del mercato. La preferenza da parte degli investitori rimane. Con questa premessa é difficile che il Nasdaq100 possa avere una seduta pessima. Dovrebbe muoversi nel range di venerdì e chiudere sui 5850-5870 punti.

Commento tecnico - lunedì 5 giugno 13.40

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5881 punti (+1.12%). Il Nasdaq100 ha avuto un'altra seduta di euforico rialzo e ha chiuso su un nuovo massimo storico con un solido guadagno di 65 punti. L'apertura in gap up e gli acquisti da panico sul finale di seduta potrebbero significare che la spinta si é momentaneamente esaurita. L'indice é ipercomperato a corto e medio termine e le candele giornaliera e settimanale sul grafico sono sopra il livello superiore delle Bollinger Bands. L'attesa correzione dovrebbe cominciare questa settimana con alcuni giorni di ritardo sulla tabella di marcia.
Ora il future é a 5878 punti (-7 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e nel range di venerdì. La variante più probabile é una seduta di pausa e consolidamento. Non crediamo che oggi appariranno abbastanza venditori per obbligare il Nasdaq100 a scendere e chiudere il gap. Di conseguenza ci aspettiamo una chiusura sui 5850-5870 punti.

Commento tecnico - venerdì 2 giugno 14.20

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5816 punti (+0.48%). Il Nasdaq100 é salito su un nuovo massimo storico a 5816 punti. La seduta é andata meglio del previsto. Considerando il trend e l'esito delle precedenti 10 sedute questo risultato non sorprende. Il rialzo continua e non si vede la fine. Ieri c'é stato un lieve cambiamento rispetto al solito - il Nasdaq100 ha sottoperformato il resto del mercato e questo é il primo impercettibile segnale che qualcosa potrebbe cambiare. Vediamo se questo effetto si ripete oggi.
Ora il future é a 5840 punti. Il future é salito già ieri sera dopo la chiusura e non é più ridisceso. I rialzisti non mollano la presa. Il Nasdaq100 sembra voler aprire nuovamente in positivo e in gap up e questa é la premessa per una seduta positiva. Solo un reversal nella prima ora di contrattazioni potrebbe cambiare l'esito della seduta e tramutare il 1. giugno in un massimo significativo.

Commento tecnico - giovedì 1. giugno 14.15

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5788 punti (-0.10%). Il Nasdaq10 ha toccato un nuovo massimo storico a 5813 punti. Questa é la migliore conferma che la tendenza dominante é al rialzo. Ieri però sono apparsi alcuni elementi negativi - la candela sul grafico é rossa, la seduta é stata negativa e il Nasdaq100 é sceso fino a 5762 punti prima di trovare la forza di reagire e risalire.
La fiducia nella tecnologia e l'entusiasmo per la "rivoluzione tecnologica" superano il limite del razionale. Prendiamo ad esempio Amazon - una delle società del momento e membro del club AGMAF. L'azione ha guadagnato da inizio anno il +32.64%. Ha un P/E di 186 e pur considerando una robusta crescita degli utili il P/E futuro é di 88. Il patrimonio per azione é di 46 USD. Da mesi gli insiders compreso il CEO Bezos vendono azioni. Malgrado ciò nessun analista osa consigliare il titolo in vendita almeno nell'ottica di prese di benefici. L'azione ha toccato i 1000 USD - i target degli analisti vanno dai 1100 USD fino ai 1250 USD. 
Con tutto il rispetto per Amazon l'azienda é solo un venditore al dettaglio di prodotti terzi - ha il miglior sistema di vendita in internet e di distribuzione al mondo. Non ha però nessuna vantaggio tecnologico particolare sulla concorrenza. Guadagna soldi con il cloud ma in questo campo l'offerta di terzi é in rapido aumento. Non vediamo nulla che possa giustificare l'attuale prezzo dell'azione se non un effetto di eccitazione collettiva.
Ora il future é a 5800 punti (+7 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e nel range di ieri. Difficile fare una previsione per la giornata. Considerando il trend la seduta dovrebbe essere neutrale o positiva. Noi speriamo che i ribassisti riprovino un affondo ma questa é pura speculazione. Le borse oggi non sembrano voler salire e quindi se non si fermano in pochi punti (questa é la variante più probabile) potrebbero finalmente provare a scendere. Supporto é a 5762 punti - se questo viene rotto si scende fino a 5725 punti.

Commento tecnico - mercoledì 31 maggio 14.05

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5794 punti (+0.11%). Le sedute positive si susseguono con una monotonia impressionante ed esasperante. Ieri il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico a (quasi) 5800 punti ed ha chiuso poco più in basso a 5794 punti. Le azioni del gruppo AGMAF erano tutte in guadagno. Ormai il 75% degli Hedge Fund possiede queste azioni che compaiono anche nei portafogli delle banche centrali - tra i più importanti azionisti di Apple, Alphabet e Microsoft c'é la Banca Nazionale Svizzera! I 5800 punti sono una barriera psicologica che potrebbe provocare una reazione negativa - questa però é solo una speculazione per cercare di indovinare dove potrebbe situarsi un massimo significativo in questo interminabile rialzo.
Ieri l'A/D sul Nasdaq era a 196 su 427 - é incredibile. Solo un manipolo di titoli sostiene l'indice mentre il resto del listino sta correggendo - l'esempio della biotecnologia (-1.70%) vale per tutti.
Ora il future é a 5813 punti (+21 punti). Anche oggi la musica non cambia. Il Nasdaq100 aprirà su un nuovo massimo storico marginale e le premesse sono per una seduta positiva. Il limite superiore delle Bollinger Bands é a 5797 punti ma l'indice sembra voler aprire in gap up e restare al di fuori delle BB - se seguisse le regole dovrebbe sgonfiarsi nel corso della giornata e chiudere sui 5800 punti. Questo mercato però delle regole se ne infischia...

Commento tecnico - martedì 30 maggio 13.50

Ieri la borsa americana é rimasta chiusa in occasione del Memorial Day.
Ora il future é a 5784 punti (-8 punti). Le premesse sono per una seduta nel range di giovedì-venerdì. Speriamo che la seduta abbia un esito negativo con chiusura sui 5780 punti. Sui mercati europei la tecnologia é ancora ricercata (TecDax +0.25%) e di conseguenza non pensiamo che oggi il Nasdaq100 possa scendere di molto. Visto quanto successo nelle precedenti sette sedute anche la variante di una seduta marginalmente positiva non é da scartare. Forse i traders vogliono ancora toccare la barriera dei 5800 punti - il future lo ha fatto ieri...

Commento tecnico - lunedì 29 maggio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5788 punti (+0.17%). La seduta di venerdì é stata efffettivamente di consolidamento - il Nasdaq100 si é mosso in pochi punti e nel range di giovedì. Invece che chiudere invariato o in leggero calo ha ancora guadagnato 10 punti confermando la sua forza relativa. Il Nasdaq100 é ora nuovamente ipercomperato a corto e medio termine. Questo significa che l'indice può correggere ma non che deve farlo necessariamente. Dei nostri AGMAF solo Apple e Facebook non hanno ancora toccato un nuovo massimo storico - Amazon ha raggiunto i 1000 USD e questa barriera psicologica insieme ai 5800 punti di indice potrebbe ora provocare prese di beneficio e una qualche forma di correzione.
Oggi la borsa americana resta chiusa in occasione del Memorial Day.

Commento tecnico - venerdì 26 maggio 14.15

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5778 punti (+0.84%). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico a 5793 punti e ha chiuso poco più in basso a 5778 punti con un guadagno di 48 punti. L'indice ha così scelto la variante positiva tra le nostre previsioni per la giornata ed é salito molto di più del nostro obiettivo massimo a 5740 punti. Abbiamo sottovalutato l'euforia che circonda il settore tecnologico ed i suoi leaders AGMAF. Gli oscillatori ci dicono che settimana prossima deve iniziare una correzione minore da ipercomperato. Probabilmente gìà la seduta odierna sarà di consolidamente visto che l'accelerazione di ieri ha tutte le caratteristiche dell'esaurimento.
Evidentemente abbiamo a che fare con un settore molto performante che mostra costantemente forza relativa - ogni correzione minore é stata sfruttata finora, con successo, per comperare. Questo ci porta a riesaminare le prospettive a medio termine. Quanto sta succedendo ora ci ricorda molto il periodo della bolla di internet del 1999-2000. A maggio del 1998 il Nasdaq (non il Nasdaq100!) era a 1350 punti - era salito fino a luglio 99 a 2875 punti con una performance del +112%. In quel momento le valutazioni erano stratosferiche e qualsiasi investitore che agiva razionalmente sulla base di valutazioni fondamentali ha abbandonato il mercato. C'é stata in effetti una correzione che ha fatto scendere in due mesi l'indice dai 2875 ai 2600 punti. Poi però l'euforia si é trasformata in mania. Dai 2600 punti di ottobre 1999 l'indice é decollato e senza nessuna esitazione o correzione ha guadagnato altri 2500 punti ed ha toccato un massimo a 5132 punti a marzo 2000 (ca. +100% in 5 mesi). Poi la bolla speculativa é scoppiata - il Nasdaq ha perso quasi 4000 punti in due anni e mezzo e ha impiegato 15 anni per recuperare le perdite. Eravamo convinti che mai gli investitori avrebbero rifatto questo errore. Invece nel comportamento attuale della tecnologia vediamo gli stessi semi di pazzia del 1999. Escludere categoricamente una continuazione del rialzo a medio termine é quindi sbagliato - il Nasdaq100 potrebbe ancora raddoppiare prima di esplodere - non ci sono limiti all'irrazionalità della razza umana.
Ora il future é a 5775 punti (-6 punti). Prevediamo oggi una seduta di consolidamento con chiusura sui livelli d'apertura. Prima del lungo fine settimana del Memorial Day nessuno vorrà prendere rischi e dovrebbero prevalere sporadiche prese di beneficio.

Commento tecnico - giovedì 25 maggio 13.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5730 punti (+0.47%). Il Nasdaq100 ha seguito l'S&P500 con l'abituale forza relativa che gli ha permesso di toccare un nuovo massimo storico a 5732 punti. Tecnicamente non c'é nulla di nuovo da segnalare. Stamattina il future ha toccato un massimo a 5759 punti e quindi il rialzo é destinato a continuare. Forse il nostro obiettivo a 5740 punti deve essere rivisto al rialzo. Dipende da cosa succede oggi - prevediamo una seduta positiva seguita domani da un calo.
Vediamo cosa sta succedendo tra i leader AGMAF. Google e Amazon hanno raggiunto ieri un nuovo massimo storico. Apple e Microsoft invece non riescono più a fare progressi. Facebook é balzata del +1.33% ma é acora a 3 USD dal massimo storico. I leaders mostrano una performance mista e non sembrano più in grado di trascinare il rialzo - 2 sono in testa ma 3 si muovono in mezzo al plotone.
Ora il future é a 5750 punti (+19 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up su un nuovo massimo storico. Lo svolgimento più probabile della seduta odierna é una discesa fino ai 5730 punti seguita da una risalita a 5740-5750 punti. La variante é una continuazione del rialzo senza chiusura del gap - potrebbe essere causata degli acquisti da panico di chi pensa di perdere il treno e spera in un rialzo infinito e dagli acquisti per coperture di short. Il primo movimento dopo l'apertura mostrerà quale variante scelgono oggi gli investitori.
Siamo insospettiti dai movimenti dei futures - quello sul Nasdaq100 é balzato stanotte alle 3 di 25 punti e poi non é più mosso - é come se qualcuno volesse sfruttare gli scarsi volumi notturni per manipolare il mercato e porre gli investitori di fronte a fatti compiuti.

Commento tecnico - mercoledì 24 maggio 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5703 punti (+0.07%). Ieri c'é stata un altra di queste snervanti sedute leggermente positive. Il Nasdaq100 non convince ma ogni giorno guadagna qualche punto e la candela sul grafico ha minimo e massimo ascendente. Il trend é al rialzo ma é fragile, vista la modesta partecipazione sia a livello di volumi che di rapporto NH/NL, e rischia in ogni momento di interrompersi.  Chi compra deve accettare il rischio latente di una correzione di 200 punti. Sul medio termine l'indice resta ipercomperato ed in eccesso di rialzo. Il Nasdaq100 da inizio anno ha guadagnato il +17.27% - negli ultimi 12 mesi la performance é del +31%. È evidente che i prezzi delle azioni salgono molto di più degli utili delle imprese e quindi si crea una forte sopravvalutazione che finora é stata solo compensata dalla  liquidità e dall'incrollabile fiducia da parte degli investitori. Ci si deve però domandare dove sono i limiti di questo eccesso. Da giorni il Nasdaq sale con modesti volumi e scarsa partecipazione (NH/NL a 194 su 238) - se non cambia qualcosa velocemente questo mercato é destinato ad una improvvisa, profonda e dolorosa correzione. È però impossibile prevederla in anticipo - ci vuole un evento scatenante e per ora non appare nulla all'orizzonte.
Ora il future é a 5719 punti (+7 punti). Le borse europee sono in calo, il future sull'S&P500 é in pari, il Nasdaq100 guadagna il suo solito +0.15%. Le premesse sono per l'abituale seduta con marginali guadagni.

Commento tecnico - martedì 23 maggio 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5699 punti (+0.85%). Venerdì il Nasdasq100 era sembrato titubante e nell'aria era rimasta la possibilità che il rialzo di giovedì e venerdì potesse essere un rimbalzo tecnico. La seduta di ieri ha fugato ogni dubbio. La mini correzione é terminata ed é riapparso il trend dominante rialzista. Il Nasdaq100 deve salire su un nuovo massimo storico marginale entro venerdì e poi dovrebbe essere nuovamente pronto per una correzione. Bisogna seguire i leaders AGMAF (tra l'altro Amazon (+1.13%) ha toccato già ieri un nuovo massimo storico) per decidere dove deve essere il prossimo massimo intermedio. Al massimo il Nasdaq100 dovrebbe salire fino ai 5740 punti.
Ora il future é a 5715 punti (+13 punti). Le premesse sono per un'altra seduta di moderato rialzo. Il massimo storico é a 5724 punti e questo dovrebbe servire come punto di riferimento. Ci sarà sicuramente una prima reazione negativa prima di arrivare a questa barriera. Per adesso i futures americani lievitano ma sono poco tonici. Pensiamo di conseguenza che dopo la buona apertura il Nasdaq100 non riuscirà più a fare progressi - ci immaginiamo una chiusura sui 5710 punti. 

Commento tecnico - lunedì 21 maggio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5651 punti (+0.45%). Il Nasdaq100 ha guadagnato altri 25 punti - non sembra però aver ripreso il rialzo - l'impressione é piuttosto che il rimbalzo iniziato giovedì sia terminato. L'indice chiude lontano dal massimo giornaliero e pericolosamente vicino al minimo. I volumi di titoli trattai scendono rispetto all'impennata di mercoledì. La biotecnologia é l'unico settore di un certo peso che ha terminato la seduta in perdita (-0.83%).
Noi pensiamo che sia più probabile che il Nasdaq100 ricomincia correggere rispetto ad una ripresa del rialzo verso un nuovo massimo storico. L'ipercomperato di corto termine é sparito ma resta quello di medio termine. L'indice inoltre é ancora lontano dalle MM a 50 e 200 giorni - questo significa che c'é ancora un eccesso di rialzo.
Abbiamo ora due chiari punti di riferimento. Nel corto termine il Nasdaq100 ha resistenza a 5673 punti - se sale sopra questa barriera il rialzo riprende e il capitolo correzione é per ora da archiviare. Se invece l'indice scende sotto i 5658 punti riprende ufficialmente la correzione con primo obiettivo intermedio sui 5500 punti - quest'anno tutti i tentativi di correzione si sono frantumati sulla MM a 50 giorni.
Ora il future é a 5660 punti (+7 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno ma sensibilmente sotto il massimo di venerdì. Le premesse sono per una seduta in trading range con chiusura senza sostanziali variazioni. Terremo gli occhi aperti per vedere se riappaiono i venditori del finale di seduta di venerdì. Se non si fanno vivi entro le 17.30 é probabile che il Nasdaq100 lieviterà e guadagnerà fino a fine giornata tra i 10 ed i 20 punti.

Commento tecnico - venerdì 19 maggio 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5626 punti (+0.82%).

Commento tecnico - giovedì 18 maggio 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5580 punti (-2.51%).

Commento tecnico - mercoledì 17 maggio 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5724 punti (+0.35%).

Commento tecnico - martedì 16 maggio 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5704 punti (+0.31%).

Commento tecnico - lunedì 15 maggio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5686 punti (+0.22%). Anche venerdì il Nasdaq100 ha guadagnato terreno (+12 punti) mentre il resto del mercato era in calo. Sono bastati i guadagni di due azioni (Apple +1.40% / +9.8 punti, Amazon +1.45% / +5.7 punti) a provocare un incremento di 15.5 punti. Il rialzo del Nasdaq100 é sempre meno convincente - non mostra però cedimenti e non siamo in grado di dire quando l'ipercomperato e l'eccesso di rialzo provocheranno per lo meno una correzione. Ne abbiamo ampiamente discusso nell'analisi del fine settimana. Il Nasdaq100 passa da un record al successivo é da l'impressione di essere invincibile - questo attira per assurdo la liquidità di quegli investitori che desiderano possedere un titolo sicuro che può solo aumentare di valore. È impossibile prevedere quando questo circolo virtuoso verrà interrotto anche se evidentemente più l'indice sale più diventa sopravvalutato ed aumenta il rischio di correzione.
Ora il future é a 5686 punti (-3 punti). Stamattina il future é salito fino a 5700 punti ma poi senza ragione ha cambiato direzione. Non sembra che oggi il mercato voglia ripartire al rialzo. Forse si presenta un'occasione per i ribassisti come suggerisce il mercato delle opzioni. Bisogna però osservare la prima ora di contrattazioni per sapere se l'esito della seduta odierna potrebbe essere diverso da quello che suggeriscono le premesse. L'indice aprirà in pari e nel range di venerdì - dovrebbe di conseguenza muoversi poco e chiudere praticamente invariato.

Commento tecnico - venerdì 12 maggio 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5674 punti (-0.13%). Il crollo di Snap (-21.45%) ha brevemente scombussolato i fedelissimi della tecnologia. La società ha annunciato una perdita miliardaria e l'aumento della clientela é rimasto sotto le aspettative. Si comincia ad avere dei dubbi che accumulare clienti e perdite per avere presto o tardi successo sia sempre una strategia vincente.
Il Nasdaq100 é caduto fino ai 5637 punti ma poi ha ancora una volta recuperato e chiuso sul massimo giornaliero con una insignificante perdita di 7 punti. Gli investitori hanno semplicemente voltato le spalle a Snap per comperare valori sicuri come Apple (+0.86%) o Google (+0.20%). Apple é salita quest'anno del +34.05% / negli ultimi 12 mesi del +69.9% - é previsto che i guadagni nei prossimi 5 anni aumentino del +9.25% all'anno in media - nell'ultimo anno sono scesi del -9.5% (!) - non é che forse il rialzo dell'azione é un pò esagerato?
Ora il future é a 5666 punti (-4 punti). Stamattina il future ha perso 13 punti - poi é risalito. I venditori di ieri non sembra che abbiano voglia di ripetere l'esperienza di un tentativo di ribasso fallito. Anche oggi dovrebbe esserci una seduta tranquilla che si concluderà senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - giovedì 11 maggio 14.50

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5681 punti (+0.06%). Il Nasdaq100 é sceso fino ai 5661 punti dando l'impressione che potesse cedere e finalmente iniziare a correggere. La debolezza é stata però di breve durata - dopo le 17.30 il Nasdaq100 ha recuperato e ha chiuso invariato.
Non c'é nulla di nuovo - i rialzisti mantengono il controllo.
Ora il future é a 5661 punti (-13 punti). Il future é sceso fino a 5655 punti e sembrava voler andare a testare il primo supporto intermedio sui 5650 punti. Anche questa volta però i ribassisti stanno già battendo in ritirata. Il Nasdaq100 aprirà in negativo ma non sembra voler cadere. Le premesse sono per una seduta negativa ma senza un netto cedimento. Con questo ci aspettiamo una chiusura sui 5660 punti.

Commento tecnico - mercoledì 10 maggio 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5678 punti (+0.34%). Nulla di nuovo sul fronte della tecnologia. Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico a 5691 punti ed ha chiuso a 5678 punti con un guadagno di 19 punti. Apple é salita del +0.64% e la capitalizzazione in borsa della società più grande al mondo ha superato gli 800 Mia di USD.
Proviamo a fare ancora un tentativo per cercare di indovinare quando ci sarà una correzione. Le spinte di rialzo sono normalmente di circa 30 giorni - questa spinta é partita il 13 di aprile ed ora il Nasdaq100 é 234 punti (+4.1%) sopra la MM a 50 giorni. Se l'indice rispetta il ciclo entro il fine settimana dovrebbe cominciare almeno una correzione minore di un centinaio di punti. Una magra consolazione per chi aspetta da tempo una sostanziale correzione.
Ora il future é a 5677 punti (+1 punto). Il Nasdaq100 aprirà invariato. Le premesse sono per una seduta di pausa. Non vediamo nulla che possa provocare un forte movimento. Il licenziamente da parte di Trump del direttore dell'FBI lascia i mercati finanziari indifferenti.

Commento tecnico - martedì 9 maggio 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5659 punti (+0.23%). Ieri Apple ha guadagnato il +2.72% e ha raggiunto un nuovo massimo storico. Basta questo a spiegare il nuovo massimo storico del Nasdaq100 che continua a salire mentre il resto del mercato é da mesi praticamente fermo. Ipercomperato ed eccesso di rialzo non sembrano voler fermare il rally del Nasdaq100 - il grafico mostra un'accelerazione insostenibile ma che potrebbe durare ancora parecchie sedute facendo impazzire tutti quelli che speculano su una logica e dovuta correzione. Basta osservare cosa é successo nei primi due mesi dell'anno per rendersi conto che il movimento può continuare malgrado gli evidenti eccessi. Gli investitori credono ciecamente ad un manipolo di aziende che trascinano la rivoluzione tecnologica (Amazon +1.59%, Google +0.88%, Tesla, Netflix, Facebook, ecc.) e continuano a comperare malgrado che fondamentalmente non faccia più senso. Fino a quando risultati e prospettive confortano le credenze degli investitori questo incredibile rialzo può continuare.
Per la cronaca il Nasdaq100 ha guadagnato 13 punti ed ha chiuso sul massimo giornaliero e nuovo massimo storico. La RSI giornaliera é a 78.05 punti, quella settimanale é a 76.66 punti e quella mensile a 76.07 punti. Questo indicatore mostra che il Nasdaq100 é ipercomperato in tutti i periodi - l'indicatore può anche andare a 100 - non é mai successo nella storia ma ogni record é fatto per essere battuto.
Ora il future é a 5658 punti (+3 punti). Il Nasdaq100 aprirà invariato e sul massimo storico. Prevediamo una ripetizione della seduta di ieri - non vediamo niente di nuovo che possa provocare un'accelerazione al rialzo o l'inizio di una correzione. 

Commento tecnico - lunedì 8 maggio 14.30

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5646 punti (+0.35%). Il Nasdaq100 ha guadagnato terreno ed ha chiuso sul massimo giornaliero e su un nuovo massimo storico marginale (per 1 punto!). Il Nasdaq100 sembra essere stanco e la spinta dei rialzisti é ormai fiacca. Venerdì i volumi erano decisamente in calo e il numero dei nuovi massimi a 30 giorni sul Nasdaq era inferiore al numero dei nuovi minimi (NH/NL a 282 su 296). La tecnologia ha insomma il fiato grosso e sarà difficile che possa continuare a salire. Al momento però non si vedono segnali d'inversione di tendenza. Nulla indica che i 5646 possano essere un massimo definitivo. La tendenza a corto termine é ancora saldamente al rialzo ma a questo punto sconsigliamo caldamente di effettuare acquisti.
Meglio non opporsi al potere delle Banche Centrali - basta vedere gli acquisti della Banca Nazionale Svizzera per capire perché Apple, Google /Alphabet e Microsoft non fanno che salire. 
Ora il future é 5644 punti (-4 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato. Le premesse sono per una seduta senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - venerdì 5 maggio 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5626 punti (+0.02%). Gli investitori rimangono fedeli alla tecnologia e non si curano degli avvertimenti dei managers (Facebook -0.63%) e non prendono nota delle massiccie vendite degli insiders (p.e. Jeff Bezos di Amazon ha venduto ad inizio maggio azioni per 940 Mio di USD - il collega Jan Koum di Facebook accelera le vendite e il 28 aprile si é separato da azioni per 480 Mio di USD). Ieri il Nasdaq100 si é mosso in soli 27 punti ed ha chiuso invariato e al centro del range giornaliero con volumi in calo. Normalmente questo significa consolidamento. La tendenza é al rialzo e malgrado l'ipercomperato il Nasdaq100 sembra voler salire più in alto. Questo contrasta con la distribuzione dell'S&P500 - vediamo come si risolve questa apparente divergenza.
Ora il future é invariato a 5626 punti. Il Nasdaq100 sembra voler ripetere la seduta di ieri. Vediamo se il Job report di aprile, atteso alle 14.30, riesce a smuovere il mercato da questa situazione di stallo.

Commento tecnico - giovedì 4 maggio 13.40

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5625 punti (-0.34%). Il Nasdaq100 ha perso 18 punti. Ben pochi rispetto alla possente spinta di rialzo da metà aprile. Oltre tutto ieri il Nasdaq100 ha chiuso vicino al massimo giornaliero - l'indice non dà l'impressione di voler correggere. I mediocri risultati di Apple (-0.31%) non hanno invogliato i venditori. La fiducia degli investitori nella tecnologia é incrollabile e per ora l'ipercomperato non sembra avere conseguenze significative.
Ora il future é a 5633 punti (+20 punti). Stamattina le borse europee sono decollate ed il Nasdaq100 segue a distanza. Sembra un'altra giornata durante la quale le borse conoscono solo una direzione. È possibile che il Nasdaq100 tenti di migliorare il massimo storico a 5645 punti. Ci sembra però eccessivo anche perché il future sale a fatica. Crediamo di conseguenza che il Nasdaq100 si fermerà sui 5630 punti.

Commento tecnico - mercoledì 3 maggio 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5644 punti (+0.21%). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico a 5645 punti ed ha chiuso poco sotto a 5644 punti. Il rialzo sembra inarrestabile. La RSI giornaliera é salita a 80.09 punti - bastano però un paio di sedute di consolidamento per assorbire questo genere di ipercomperato - più importante é l'ipercomperato di medio termine con la RSI settimanale a 76.24 punti.
Ieri sera dopo la chiusura della borsa Apple ha pubblicato risultati trimestrali al di sotto delle attese. Questo dovrebbe nell'immediato bloccare il rialzo - ci vuole però altro per far cambiare direzione al mercato. Un secondo colpo alla fiducia degli investitori potrebbe venire stasera da Facebook che pubblica i suoi risultati trimestrali dopo la chiusura.
Ora il future é a 5625 punti (-14 punti). Il future é caduto dopo la notizia di Apple fino a 5616 punti. Si é però prontamente ripreso e da stamattina veleggia sui 5620-5628 punti. Il Nasdaq100 aprirà in moderato calo e ancora nel range di ieri. Probabilmente fino alle 20.00 non succederà nulla d'importante. Poi la FED comunicherà le decisioni prese durante la regolare seduta di maggio. I tassi d'interesse dovrebbero restare invariati ma qualsiasi dichiarazione di Janet Yellen tesa a preparare i mercati ad una politica monetaria restrittiva potrebbe essere accolta negativamente.
Come ha mostrato ieri AMD (-24.23%) gli investitori possono reagire violentemente a delusioni specialmente quando il mercato é in un simile eccesso di rialzo.

Commento tecnico - martedì 2 maggio 14.15

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5629.33 punti (+0.83%). Gli investitori amano la tecnologia e per il momento qualsiasi notizia viene presa come una ragione per comperare. L'indice é secondo tutti i possibili parametri di valutazione ipercomperato ed in eccesso di rialzo - non sembra però volersi fermare e non conviene mai combattere un trend di una simile forza. Spesso l'euforia provoca un'accelerazione finale ed esponenziale di tipo esaustivo. Verso la fine del rialzo ci possono esssere alcune sedute di irrazionale esuberanza - il Nasdaq100 ci sembra su questa strada ma non vediamo ancora gli estremi per un massimo definitivo.
Ieri gli investitori hanno comperato Apple (+2.04%) e Facebook (+1.47%) sperando che i risultati trimestrali siano talmente buoni da provocare un'ulteriore accelerazione - nessuno considera la possibilità che uno di questi colossi della tecnologia possa deludere. Ormai gli speculatori comprano anche società cronicamente in perdita con Twitter (+6.43%) e Tesla (+2.79%) - come ai tempi della bolla di internet importante sembra avere una posizione di mercato dominante e non fare utili. Una volta che si comincerà a separare il grano dalla pula ci saranno cocenti delusioni.
Per la cronaca ieri il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico a 5640 punti e ha chiuso 11 punti più in basso a 5629 punti. Rimane un guadagno di 46 punti che rappresenta una evidente sovraperformance del settore a conferma della sua forza relativa ed assoluta.
Ora il future é a 5635 punti (+5 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno ma nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta leggermente positiva. Probabilmente ora il mercato si fermerà in attesa di conoscere i risultati di Apple.

Commento tecnico - lunedì 1. maggio 14.30

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5583 punti (+0.22%). Il Nasdaq100 ha toccato i 5600 punti in apertura. Poi é sceso fino ai 5575 punti e ha chiuso poco sopra a 5583 punti. È rimasto aperto un'altro piccolo gap di 2 punti. La statistica ci insegna che questi gap sono spesso accelerazioni. Talvolta sono esaurimento specialmente quando il mercato é ipercomperato, in eccesso di rialzo e con investitori molto ottimisti ed esposti al rialzo. Sconsigliamo di andare long - il rischio di correzzioni é considerevole. D'altra parte il trend rialzista é forte e costante - é inutile combatterlo se prima non appaiono divergenze o segnali che suggeriscano un top e un'inversione di tendenza. Per ora esistono ottime premesse per una correzione ma nessun segnale premonitore. Il rialzo può teoricamente continuare. Apple comunica i suoi risultati trimestrali mercoledì. Prima é improbabile che succeda qualcosa d'importante.
Ora il future é a 5598 punti (+18 punti). Il Nadsdaq100 aprirà a ridosso del massimo storico a 5600 punti. La prima ora di contrattazioni sarà decisiva. Se il Nasdaq100 sale toccherà e chiuderà su un nuovo massimo storico sui 5610 punti. In caso contrario svolgerà una seduta in trading range e chiuderà sui 5590 punti.

Commento tecnico - venerdì 28 aprile 13.30

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5571 punti (+0.55%). Il rialzo della tecnologia continua - evidentemente gli investitori adorano questo settore che offre una buona combinazione di solidi risultati trimestrali e fantasia di crescita. L'eccesso di rialzo e valutazioni stratosferiche non interessano a nessuno. Abbiamo già vissuto nel passato queste situazioni e sappiamo che l'irrazionale esuberanza può sfidare qualsiasi regola di analisi tecnica. Il Nasdaq100 é ipercomperato e sopravvalutato. Il trend é però solidamente al rialzo e fino a quando non c'é qualcosa in grado di far cambiare opinione agli investitori può continuare. Si può solo tentare d'indovinare dove sarà la fine visto che ora non esistono più resistenze. Al momento non appaiono segnali d'esaurimento o d'inversione di tendenza.
Il Nasdaq100 non può però salire in solitaria all'infinito - se l'S&P500 corregge anche il Nasdaq100 deve indebolirsi malgrado che probabilmente manterrà la forza relativa.
Ora il future é a 5595 punti (+4 punti / +24 punti). Ieri dopo la chiusura Google, Amazon e Microsoft hanno presentati ottimi risultati. Il future ha subito fatto un salto di 20 punti ai quali oggi se ne aggiungono altri 4. Il Nasdaq100 aprirà di nuovo in gap up e su un nuovo massimo storico. Non sembra che si verifichi l'effetto "sell on good news". Piuttosto il Nasdaq100 sembra voler finire una buona settimana con un'altra seduta positiva. I 5600 punti dovrebbero risucchiare l'indice verso l'alto ma poi il mercato dovrebbe calmarsi.
Vedremo se il dato sul PIL americano nel primo trimestre, atteso alle 14.30, avrà un influsso.
Prevediamo una chiusura sui 5590 punti.

Commento tecnico - giovedì 27 aprile 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5541 punti (-0.13%). Ipercomperato ed eccesso di rialzo hanno bloccato il Nasdaq100. Una pausa era necessaria. Ora si deve verificare un consolidamento. Potrebbe esserci una correzione minore fin verso i 5490 punti. Il consolidamento potrebbe però anche risolversi in una pausa di alcune sedute prima della ripresa del rialzo.
Da inizio anno il Nasdaq, che comprende più di 2500 società soprattutto nel campo della tecnologia, ha guadagnato il +12%. Il 45% del Nasdaq ed il 10% di tutta la capitalizzazione delle società americane quotate in borsa é concentrata in 5 società: Apple, Amazon, Facebook, Microsoft e Alphabet (Google). Seguite queste 5 azioni e saprete dove va la borsa americana. Oggi dopo la chiusura dei mercati verranno resi noti i risultati trimestrali di Google, Amazon, Microsoft ed Intel - per la continuazione del rialzo del Nasdaq100 quella di oggi potrebbe essere una giornata cruciale.
Ora il future é a 5547 punti (+11 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero guadagno e nel range di ieri. Considerando le aspettative oggi il Nasdaq100 dovrebbe chiudere con un modesto guadagno intorno ai 5550 punti. Molti investitori, in attesa di buoni risultati trimestrali, si posizionerano long in anticipo. Spesso nel passato hanno avuto ragione e quindi il rituale si ripete.

Commento tecnico - mercoledì 26 aprile 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5548 punti (+0.73%). Per il secondo giorno consecutivo il Nasdaq100 ha aperto in gap up ed é salito su un nuovo massimo storico - la candela sul grafico si trova ancora completamente sopra il bordo superiore delle Bollinger Bands (5509 punti). A questo eccesso di rialzo si aggiunge ora l'ipercomperato  - la RSI giornaliera é a 73.53 punti, quella settimanale a 73.42 punti. La spinta di rialzo sfida gli usuali parametri tecnici - é quindi possente e il movimento può continuare. L'indice non ha resistenze. È necessaria però almeno una pausa di consolidamento - idealmente i gaps andrebbero chiusi. Nell'immediato l'indice può ancora avere una o due sedute di rialzo prima di essere obbligato a fermarsi e assorbire gli eccessi. Nel rally c'é sicuramente una componente di short covering ed é difficile sapere dove si trova il limite del dolore che obbliga gli ultimi ribassisti a gettare la spugna e comperare.
Ora il future é a 5549 punti (+1 punto). Le premesse sono per una seduta nel range di ieri con chiusura senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - martedì 25 aprile 14.45

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5508 punti (+1.21%). Il Nasdaq100 ha aperto su un nuovo massimo storico a 5503 punti. Dopo questa apertura in gap up si é però fermato in maniera surreale. Si é mosso in soli 19 punti ed ha chiuso sul livello d'apertura con un piccolo doji sul grafico. Un nuovo massimo storico con forti volumi é un segnale inequivocabile - il trend é al rialzo. Ora si tratta di capire se il movimento può continuare in maniera più o meno dinamica e se ci deve essere subito un consolidamento. Secondo una semplice proiezione grafica obiettivi a corto termine sono a 5530 e 5580 punti. Il mercato é trascinato da liquidità ed emozioni - nell'immediato é alimentato dagli acquisti di chi é obbligato a comperare (short covering o fondi sottoinvestiti). È possibile che il fatto che la candela sia completamente al di fuori dalle BB (bordo superiore a 5481 punti) venga ignorato - sarebbe però la prima volta da maggio del 2016.
Ora il future é a 5522 punti (+18 punti). Le borse stanno nuovamente lievitando. Il Nasdaq100 aprirà nuovamente in gap up e su un nuovo massimo storico. È probabile che si ripeta la seduta di ieri con chiusura sui 5520 punti.

Commento tecnico - lunedì 24 aprile 14.15

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5442 punti (-0.03%). Il Nasdaq100 si é mosso in soli 20 punti ed ha chiuso praticamente invariato al centro del range giornaliero. La situazione tecnica non cambia.
Le borse reagiscono in maniera euforica alla vittoria di Macron nelle elezioni francesi - il Nasdaq100 vale ora 5502 punti ed é quindi su un nuovo massimo storico. O quello odierno é un gap da esaurimento oppure la situazione tecnica sta cambiando radicalmente e il Nasdaq100 sta iniziando inaspettatamente una nuova fase di rialzo. Preferiamo aspettare l'esito dell'odierna seduta prima di lanciarci in analisi tecniche che a questo punto sanno molto di ipotesi.
Il future vale ora 5501 punti (+59 punti). Non abbiamo punti di riferimento per prevedere l'esito della seduta odierna. Il Nasdaq100 é su un nuovo massimo storico e questo significa che la strada verso l'alto é aperta. ll precedente massimo storico é a 5480 punti - il limite superiore delle Bollinger Bands é a 5464 punti. In una giornata normale il Nasdaq100 dovrebe sgonfiarsi dopo l'apertura e tornare sui 5470-5480 punti. Oggi però non é una giornata normale ed il panico dei ribassisti costretti a comperare per limitare le perdite (short covering) potrebbe provocare una continuazione del rally. L'Eurostoxx50 sta guadagnando quasi il 4% - non bisogna stupirsi se il Nasdaq100 risponde oggi con un +2%...

Commento tecnico - venerdì 21 aprile 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5443 punti (+0.81%). Il Nasdaq100 doveva salire a 5450 punti entro oggi - ha però gia raggiunto ieri sera questo obiettivo - ha toccato un massimo a 5455 punti ed ha chiuso 10 punti più in basso con un guadagno di 44 punti. Sembra difficile da credere ma si tratta unicamente di un rimbalzo tecnico da ipervenduto sul cortissimo termine. Si vedeva bene questa situazione usando un indicatore di stocastica (slow) - l'obiettivo a 5450 punti si poteva dedurre da un grafico a candele di 5 minuti con una semplice proiezione verso l'alto. Quella di ieri sera é stata la migliore chiusura dell'anno e quindi della storia - solo durante la seduta del 5 aprile il Nasdaq100 aveva toccato i 5479 punti. L'indicatore di stocastica che ha segnalato l'ipervenduto ci dice che l'indice non ha ancora raggiunto l'ipercomperato - potrebbe quindi salire ancora qualche punto malgrado che l'obiettivo grafico sia stato raggiunto. La pubblicità provocata dal nuovo record potrebbe provocare ancora alcuni acquisti. Crediamo quindi che la seduta odierna sarà leggermente positiva. Come preannunciato la ripresa della correzione é rimandata a settimana prossima. Questo dovrebbe succedere indipendentemente dal risultato del primo turno delle elezioni francesi - vedremo...
Ora il future é a 5450 punti (+8 punti). Da stamattina il future é fermo qui. L'indice dovrebbe aprire in positivo ma nel range di ieri. Prevediamo una seduta tranquilla - il Nasdaq100 dovrebbe chiudere sul livello d'apertura.

Commento tecnico - giovedì 20 aprile 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5399.17 punti (+0.15%). Il Nasdaq100 ha incassato senza problemi il deludente risultato trimestrale di IBM (-4.92%). Ha toccato un massimo a 5431 punti prima di sgonfiarsi e chiudere come previsto sui 5400 punti. Per saldo ha guadagnato 8 punti. L'indice mostra "voglia di salire" mentre il rapporto NH/NL sul Nasdaq (271/192) migliora sensibilmente. Crediamo che il Nasdaq100 debba salire sui 5450 punti prima di scendere con slancio e finalmente rompere la MM a 50 giorni. La rottura al ribasso e successiva continuazione della correzione dovrebbe slittare a settimana prossima.
Ora il future é a 5417 (+19 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e al centro del range di ieri. Le premesse sono per una seduta positiva con chiusura sui 5425-5430 punti. È impossibile dire in anticipo se il Nasdaq100 oggi può salire più in alto o se il balzo fino ai 5450 punti si verificherà solo domani.

Commento tecnico - mercoledì 19 aprile 14.10

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5391 punti (-0.14%). Il Nasdaq100 ha perso 7 punti al termine di una seduta che non ci ha detto nulla di nuovo. Il Nasdaq100 é salito fino ai 5405 punti di massimo ma é ricaduto e si é fermato sotto i 5400 punti. Strutturalmente il mercato resta sorprendentemente debole (Nasdaq NH/NL 161 su 305) malgrado che l'indice tecnologico é al centro del range degli ultimi 30 giorni e circa un 1% sotto il massimo storico.
Ora il future é a 5408 punti (+19 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up e con un solido guadagno. Le premesse sono per una seduta positiva con chiusura sul livello d'apertura. Dubitiamo però che l'indice sarà in grado di difendere questo guadagno iniziale. Crediamo che il gap verrà chiuso e l'indice chiuderà sui 5400 punti. Questo nostro scenario dovrebbe avverarsi se dopo la buona apertura l'indice non riuscirà a salire ulteriormente e si sgonfierà già nella prima ora di contrattazioni.

Commento tecnico - martedì 18 aprile 14.30

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5399 punti (+0.85%). A sorpresa il Nasdaq100 ha guadagnato 45 punti ed ha chiuso sul massimo giornaliero e a ridosso dei 5400 punti. Dalla MM a 50 giorni era logico aspettarsi una reazione - la consistenza del rimbalzo ci ha però sorpreso - forse una conseguenza di una seduta dove molti erano ancora assenti per il fine settimana pasquale.
Il Nasdaq100 ha chiuso sul massimo delle due precedenti sedute. Se non sale sopra i 5400 punti sta ancora correggendo e quindi vale la previsione di massima di una discesa sui 5150-5200 punti. Se però oggi l'indice guadagna ancora terreno é possibile che la nostra interpretazione dei dati strutturali (NH/NL sul Nasdaq a 145 su 359) sia troppo negativa e che il Nasdaq debba semplicemente consolidare sui 5400 punti prima di ricominciare a salire.
Ora il future é a 5382 punti (-12 punti). I future americani hanno seguito a distanza le borse europee che stamattina hanno perso parecchio terreno. America e Europa mandano segnali contrastanti. Le premesse sono per una seduta nel range di ieri con chiusura sui 5380-5390 punti. Visto però che tra ieri e oggi gli indici azionari si muovono più del previsto e in direzioni discordanti é possibile che ci sia una sorpresa. Bisogna attendere la prima ora di contrattazioni per capire se i compratori di ieri non vogliono mollare la presa o se le vendite in Europa contageranno anche l'America.

Commento tecnico - lunedì 17 aprile 12.30

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5353 punti (-0.44%). Il Nasdaq100 ha avuto un'altra seduta negativa. L'indice ha chiuso sul minimo giornaliero ma sopra la MM a 50 giorni. La correzione continua e settimana prossima dovrebbe esserci una rottura al ribasso che dovrebbe far aumentare la pressione di vendita. Facendo un paragone con le previsioni sull'S&P500 pensiamo che la correzione del Nasdaq100 potrebbe terminare settimana prossima sui 5150-5200 punti.
Ora il future é a 5357 punti(-1 punto). Le borse europee sono chiuse ed anche in America molti operatori saranno oggi ancora assenti. Prevediamo di conseguenza una seduta tranquilla e con moderate variazioni. Il Nasdaq100 dovrebbe chiudere praticamente invariato. Inizia anche per la tecnologia il periodo di pubblicazione dei risultati trimestrali. Oggi sono attesi i dati di Netflix. Domani ci sono IBM e Yahoo.

Commento tecnico - giovedì 13 aprile 14.15

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5377 punti (-0.40%). Il Nasdaq100 ha nuovamente perso 21 punti. L'indice si é però mosso nel range del giorno precedente e per ora non ha ancora rotto nessun supporto né fornito un segnale di vendita. La debolezza strutturale persiste (Nasdaq NH(NL a 169 su 268) e quindi siamo convinti che il calo debba continuare. Ribadiamo quanto previsto già il 5 aprile - ci aspettiamo presto o tardi una sostanziale caduta di un 200 punti in 2-3 sedute in maniera da riportare l'indice su solide basi ed eliminare buona parte della speculazione e dell'euforia. Un minimo di questa correzione finora strisciante sarà raggiunto unicamente quando ci sarà una situazione di eccesso (una seduta pessima seguita da un reversal day, impennata della volatilità, indice in ipervenduto).
Ora il future é a 5365 punti (-7 punti). Il future é sceso fino a 5355 punti e ora sta recuperando. Sembra però un rimbalzo senza forza provocato dal fatto che molti indici sono su dei supporti intermedi. Le premesse sono per una seduta in trading range. Visto che finora in Europa prevalgono i segni negativi pensiamo che il Nasdaq100 debba chiudere sui 5365-5370 punti. La variante é che i venditori degli ultimi giorni si ripresentino e provino a far scendere il Nasdaq100 più in basso. In questo caso il Nasdaq100 perderà nuovamente una ventina di punti e dovrebbe chiudere sui 5355 punti. Per oggi il supporto fornito dalla MM a 50 giorni dovrebbe reggere malgrado il pessimo esempio fornito ieri dall'S&P500.

Commento tecnico - mercoledì 12 aprile 14.10

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5398 punti (-0.43%). Ieri il Nasdaq100 ha mostrato un preoccupante cedimento. È caduto fino a 5359 punti prima di recuperare e contenere le perdite. Ha però lasciato 23 punti sul terreno, ha mostrato debolezza relativa e ha chiuso sotto la barriera psicologica dei 5400 punti. L'indice tecnologico sembra voler cadere e dare seguito alla debolezza strutturale (A/D sul Nasdaq a 227 su 277). Fino a quando però resta sopra i 5300 punti sta tecnicamente solo consolidando all'interno di un trend rialzista praticamente intatto.
Ora il future é a 5393 punti (-9 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo ma ampiamente nel range di ieri. Le premesse sono quindi per una seduta leggermente negativa. L'alternativa é che i venditori di ieri riappaiano e tentino di fare ulteriori progressi. In questo caso il Nasdaq100 potrebbe cadere fino ai 5340 punti. 

Commento tecnico - martedì 11 aprile 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5421 punti (+0.06%). Il Nasdaq100 ha svolto un'altra seduta in trading range e ha terminato la giornata praticamente invariato. Strutturalmente l'indice resta fragile (Nasdaq A/D a 249 su 220) e a rischio di correzione.
Ora il future é a 5418 punti (-4 punti). Le premesse sono nuovamente per una seduta tranquilla che si concluderà senza sostanziali variazioni dell'indice.

Commento tecnico - lunedì 10 aprile 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 5418 punti (-0.05%). Il Nasdaq100 si é mosso nel range del giorno precedente ed ha chiuso praticamente invariato - la seduta non fornisce nessun argomento per l'analisi tecnica. L'A/D del Nasdaq (207 su 237) resta negativo - strutturalmente il settore tecnologico si sta indebolendo e una significativa correzione é più probabile che un nuovo massimo storico. L'indice dovrebbe però fermarsi sui 5400-5440 punti ancora per alcune sedute prima di tentare un movimento sostanziale.
Ora il future é a 5422 punti (+2 punti). Il Nasdaq100 aprirà sui 5420 punti. Probabilmente si muoverà in una ventina di punti nel range di venerdì e chiuderà praticamente invariato.

Commento tecnico - venerdì 7 aprile 14.25

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5420 punti (+0.04%). L'indice tecnologico si é mosso relativamente poco. Ha aperto e chiuso sullo setsso livello e al centro del range giornaliero. Tecnicamente é stata una seduta equilibrata e di pausa. Improvvisamente l'euforia per i titoli tecnologici sembra evaporare. Il settore dei semiconduttori barcolla con alcuni protagonisti in difficoltà (AMD -6.35%). Restiamo dell'opinione che una correzione é vicina - potrebbe essere una correzione violenta e veloce visto che ormai pochi titoli sostengono l'indice.
Ora il future é a 5419 punti (-4 punti). Le premesse sono per una seduta leggermente negativa. Il supporto intermedio a 5400 punti ha retto finora e non vediamo una ragione per una rottura proprio oggi. Prevediamo quindi una chiusura sui 5400-5410 punti.

Commento tecnico - giovedì 6 aprile 14.15

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 5418 punti (-0.40%). Il Nasdaq100 é partito al rialzo e nella prima parte della seduta ha fornito una dimostrazione di forza raggiungendo un nuovo massimo storico a 5479 punti. Non sembrava la seduta "leggermente positiva" che ci eravamo immaginati noi. Dopo le 20.00 il vento é però cambiato. C'é stata una possente ondata di vendite e l'indice é caduto fino a 5409 punti. Ha chiuso poco sopra a 5418 punti con una perdita di 22 punti. Questa seduta si presta a due interpretazioni opposte. Il nuovo massimo storico mostra che la tendenza resta al rialzo. Il reversal e la caduta di 70 punti mostra invece che il mercato é fragile e una sostanziale correzione é possibile. La seduta é stata decisamente più volatile del previsto ma nel suo insieme corrisponde alla nostra valutazione e alla nostra previsione. Il Nasdaq100 ha poco potenziale di rialzo ed é maturo per una veloce e profonda correzione. Sono solo pochi titoli (NH/NL sul Nasdaq a 192 su 340 !) a sostenere l'indice. Se questi mollano é finita.
Ora il future é a 5418 punti (+2 punti). Stamattina presto il future é sceso fino a 5390 punti - poi ha recuperato ed ora é praticamente in pari. L'indice aprirà sui 5420 punti. Non sappiamo se ci sarà un rimbalzo tecnico fino a circa 5440 punti o se i ribassisti sfrutteranno il vantaggio per far scendere l'indice sotto i 5400 punti. Un rimbalzo fino ai 5440 punti sarebbe un'occasione per vendere. 

Commento tecnico - mercoledì 5 aprile 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5440 punti (+0.15%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 8 punti ed ha terminato la seduta con un nuovo massimo storico a 5440 punti, 13 punti sotto il massimo intraday di ieri. Il rialzo della tecnologia sembra senza fine ma ormai é basato su fondamenta molto fragili. Solo alcuni titoli di peso sostengono il movimento mentre la maggior parte del listino arranca. Ieri Amazon (+1.72%) e Tesla (+1.74%) hanno fornito la spinta decisiva ma anche Apple (+0.74%) ha fatto la sua parte. Il Nasdaq100 é sul massimo mentre la statistica dei NH/NL a 30 giorni sul Nasdaq mostra un sorprendente rapporto negativo di 165 su 250 (!!!) (e NH/NL a 3 mesi a 76 su 142!). Ci sono solo alcune azioni che spingono il rialzo e nelle quali gli investitori hanno una fiducia incrollabile - le posizioni short su Apple, Amazon o Google sono sui minimi storici. Altre azioni di peso come Nvidia (-7.01%) si sono invece già congedate dai massimi. Non possiamo escludere che il Nasdaq100 abbia ancora qualche seduta leggermente positiva e raggiunga nuovi massimi storici marginali. Siamo però convinti che una correzione importante (200 punti in 2-3 sedute ?!) sia necessaria e vicina.
Ora il future é a 5443 punti (-1 punto). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato. Non vediamo ragioni per un sensibile movimento e quindi pensiamo che il Nasdaq100 si muoverà tra i 5430 ed i 5450 punti circa e chiuderà senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - martedì 4 aprile 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 5432 punti (-0.07%). La seduta si é conclusa come previsto senza sostanziali variazioni - é stata però tutt'altro che tranquilla. L'indice ha toccato un nuovo massimo storico marginale a 5453 punti. Successivamente é caduto fino a 5403 punti. Da questa barriera psicologica é rimbalzato e tornato a 5432 punti. L'indice non riesce a fare sostenibili progressi sopra i 5439 punti. Se dopo numerosi tentativi i rialzisti non arrivano a risultati tangibili é probabile che siano i ribassisti a tentare la fortuna ed un affondo.
Ora il future é a 5427 punti (-27 punti). Il Nasdaq100 apre sul bordo inferiore del range di ieri. Dovrebbe provare a scendere fino ai 5400 punti. Non vediamo ragioni per una caduta più in basso e quindi ci aspettiamo una reazione positiva ed un ritorno in chiusura sui 5420-5430 punti.

Commento tecnico - lunedì 3 aprile 14.10

Venerdì il Nasdsaq100 ha chiuso a 5436 punti (-0.06%). La seduta di venerdì, malgrado il nuovo massimo storico a 5451 punti, ha confermato che il Nasdaq100 é stanco. In effetti l'indice si é sgonfiato ed ha chiuso in negativo e nuovamente sotto i 5439 punti. Un nuovo massimo é per principio un segnale che la tendenza é rialzista - se però l'indice fatica a salire più in alto significa che può cadere e correggere. L'affetto stagionale ci dice che l'inizio del mese di aprile dovrebbe essere positvo - esaurita questa spinta favoriamo però decisamernte una dicesa del Nasdaq100 a 5300 punti - poi vedremo.
Ora il future é a 5441 punti (+2 punti). Le premesse sono per una seduta tranquilla che si concluderà senza sostanziali variazioni.

Supporto intermedio:

Supporto decisivo:

Resistenza intermedia:

Resistenza decisiva:

Posizione dell'investitore:                                           

Posizione del trader:                                                    


Passa a: DAX / Eurostoxx50 / FTSE MIB / SMI / S&P500 

 

ARCHIVIO