Commento tecnico - lunedì 25 marzo 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7326 punti (-2.23%).

Commento tecnico - venerdì 22 marzo 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7493 punti (+1.52%). Il Nasdaq100 ha avuto un'altra seduta di forte rialzo e ha raggiunto un nuovo massimo annuale. Ha chiuso poco sotto il massimo giornaliero con i suoi leaders (Apple +3.68%) a trascinare i listini. C'é un evidente eccesso di ottimismo e abbiamo l'impressione che l'indice si trovi in una fase di accelerazione esaustiva. Questa parte finale del rialzo potrebbe però durare ancora qualche giorno con risultati sorprendenti.
Ora il future é a 7494 punti (-40 punti). Le borse europee sono in forte calo ed oggi sembra improbabile che il Nasdaq100 possa recuperare dopo la debole apertura. Dovrebbe quindi tornare sui 7420 punti.

Commento tecnico - giovedì 21 marzo 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7380 punti (+0.43%). Niente di nuovo rispetto ai giorni scorsi. La tecnologia e il Nasdaq100 in particolare continuano a mostrare forza relativa.
Ora il future é a 7385 punti (-25 punti). Per la prima volta dall'inizio di quest'ultima spinta di rialzo (8 marzo) il Nasdaq100 apre in calo. Se non recupera immediatamente le premesse sono per una seduta negativa. È necessaria per assorbire l'ipercomperato. In questo caso lo spazio verso il basso si apre oggi fino ai 7200 punti. Pensiamo però, osservando l'istogramma, che il Nasdaq100 tenterà di chiudere sui 7320 punti.

Commento tecnico - mercoledì 20 marzo 14.10

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7349 punti (+0.31%). Il Nasdaq100 ha guadagnato altri 19 punti e ha toccato un nuovo massimo annuale a 7348 punti. Il rialzo continua - attendiamo che l'ipercomperato faccia effetto ed obblighi il Nasdaq100 a correggere. Teniamo d'occhio i 7200 punti.
L'indice dei semiconduttori SOX ha guadagnato il +1.34% e ha toccato un nuovo massimo annuale. Il calo di lunedì si é rivelato insignificante.
Ora il future é a 7381 (+4 punti). La musica non cambia. Il Nasdaq100 apre in guadagno. Fino alle 19.00 dovrebbe muoversi tra i 7300 ed i 7350. Poi tutto dipende dalle decisioni della FED e dalle dichiarazioni di Jerome Powell. Considerando l'estensione del rialzo e l'ottimismo degli investitori il rischio di delusioni e di ribasso é più alto che la probabilità di buone notizie che possano far fare un'ulteriore balzo al Nasdaq100.

Commento tecnico - martedì 19 marzo 13.40

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7326 punti (+0.26%). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo annuale a 7348 punti e ha guadagnato 19 punti. Il rialzo continua malgrado le nostre riserve riguardanti l'ipercomperato (RSI a 70.35 punti), la miserabile partecipazione e l'eccesso di ottimismo. Attenzione che ieri la volatilità VXN é salita (16.18 punti, +1.06) dopo aver raggiunto un supporto di lungo periodo. Se la VXN non scende il Nasdaq100 normalmente non sale. Se la VXN sale il Nasdaq100 dovrebbe scendere...
Ora il future é a 7388 punti (+27 punti). Il Nasdaq100 aprirà su un nuovo massimo annuale marginale. Dovrebbe ricadere e chiudere il gap e poi fermarsi. Prevediamo una chiusura sui 7340 punti.

Commento tecnico - lunedì 18 marzo 13.50

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7307 punti (+0.88%). Finora nulla di nuovo - il rialzo continua in maniera regolare e viene confermato da un nuovo massimo annuale. L'ipercomperato non sembra in grado di bloccare il movimento ed imporre un'inversione di tendenza. Avevamo previsto la salita su un massimo in concomitanza con la scadenza dei derivati di marzo - ora però viene la parte più difficile - il Nasdaq100 dovrebbe cominciare a scendere iniziando una correzione o un ribasso. Per ora però non abbiamo elementi validi a sostegno di questa tesi. I semiconduttori (SOX +2.90%) sono partiti a caccia del massimo storico che considerando il momentum sembra a portata di mano. Se questo importante settore é così forte facciamo fatica ad immaginarci ora una caduta del Nasdaq100.
Ora il future é a 7344 punti (+1 punto). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato e le premesse sono per una seduta in trading range. Noi speriamo che il Nasdaq100 possa già oggi ricadere sotto i 7200 punti.

Commento tecnico - venerdì 15 marzo 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7243 punti (-0.19%). Ieri non é successo nulla di importante. L'indice si é mosso in pochi punti e la perdita di 14 punti é casuale. A livello tecnico non appare nulla di nuovo.
Ora il future é a 7302 punti (+35 punti). Il Nasdaq100 dovrebbe ritestare i 7300 punti e chiudere poco sotto. La seduta dovrebbe quindi essere positiva ma dopo la buona apertura non dovrebbe più succedere niente - poco movimento e chiusura sul livello d'apertura con forti volumi.

Commento tecnico - giovedì 14 marzo 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7257 punti (+0.77%). Il Nasdaq100 ha guadagnato altri 55 punti e ha toccato un nuovo massimo annuale a 7292 punti. Il rialzo continua - a breve si stanno però nuovamente creando le premesse per un massimo intermedio. Non siamo ancora in grado di dire se seguirà la solita correzione minore o se ci sarà un cambio di tendenza e l'inizio di un ribasso.
Ora il future é a 7300 punti (+2 punti). Le premesse sono per una seduta senza sostanziali variazioni. Il Nasdaq100 potrebbe toccare un nuovo massimo annuale marginale sui 7300 punti ma in linea di massima dovrebbe poi ricadere e chiudere in pari.

Commento tecnico - mercoledì 13 marzo 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7201 punti (+0.52%).

Commento tecnico - martedì 12 marzo 14.10

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7164 punti (+2.11%). Con un balzo di 148 punti il Nasdaq100 ha recuperato di colpo le perdite di settimana scorsa e ha terminato fragorosamente e con anticipo il capitolo correzione. Ora l'indice é nuovamente una quarantina di punti dal massimo annuale. Considerando l'andamente e la conclusione sul massimo della seduta di ieri é probabile che questa settimana questo record venga migliorato. Il quadro tecnico generale però non cambia - il rialzo é troppo esteso e presto il Nasdaq100 sarà nuovamente in ipercomperato. La variante più probabile é che il Nasdaq100 salga venerdì su un nuovo massimo annuale mostrando contemporanemente divergenze a livello di momentum e partecipazione. Venerdì il punto tornante costituito dalla scadenza dei derivati di marzo potrebbe provocare un'inversione di tendenza. Invece che una correzione minore avremo un ribasso ?
Ora il future é a 7204 punti (+12 punti). Le premesse sono per una seduta moderatamente positiva. Nel corso della giornata il Nasdaq100 dovrebbe chiudere il gap d'apertura e poi risalire. Ad intuito ci sembra troppo presto per un balzo sopra i 7200 punti.

Commento tecnico - lunedì 11 marzo 14.25

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7015 punti (-0.16%). Il Nasdaq100 é caduto in apertura a 6940 punti. Poi però c'é stato un sostanziale recupero e l'indice ha chiuso sul massimo giornaliero a 7015 punti. La candela bianca sul grafico mostra che dopo la debole apertura la seduta é stata controllata dai rialzisti - questo non é però bastato ad impedire una leggera perdita di 11 punti - formalmente la correzione continua e sulla base della posizione degl indicatori non dovrebbe ancora essere finita. Un minimo significativo dovrebbe essere raggiunto nella seconda parte di questa settimana.
Ora il future (scadenza giugno) é a 7073 punti (+19 punti). Il Nasdaq100 apre con un moderato guadagno. Poiché la correzione non é terminata riteniamo probabile che l'indice ridiscenda nel range di venerdì e termini la seduta senza sostanziali variazioni.
Attenzione che in America é stato introdotta l'ora legale. La borsa apre oggi alle 14.30 e chiude alle 21.00.

Commento tecnico - venerdì 8 marzo 14.35

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7026 punti (-1.20%). Ieri la borsa americana ha avuto una seduta decisamente negativa e ha fornito l'attesa conferma che é iniziata una correzione. Il Nasdaq100 ha perso più del resto del mercato abbandonando la sua sovraperformance - é quindi poco probabile che possa fermarsi a 6900-7000 punti per poi risalire - il minimo ieri é già stato di 7001 punti mentre secondo gli indicatori la correzione é solo a metà strada. A questo punto come obiettivo bisogna puntare sui 6800 punti (supporto statico - MM a 50 giorni) verso la metà di settimana prossima.
Ora il future é a 6953 punti (-74 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap down e in netto calo. Le premesse sono per una ripetizione della seduta di ieri. Chiusura quindi sui 6940 punti. Solo se inaspettatamente il Nasdaq100 risale a 7000 punti entro le 17.30 esiste la possibilità di una seduta in trading range con chiusura intorno ai 7000 punti.

Commento tecnico - giovedì 7 marzo 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7112 punti (-0.62%). Seguendo l'S&P500 il Nasdaq100 ha perso 44 punti. La seduta negativa lascia una marcante candela rossa sul grafico - vedete però che nel contesto generale non é ancora successo nulla di importante. Il Nasdaq100 potrebbe essere obbligato a correggere come sta probabilmente facendo il resto del mercato azionario americano. Considerando però la sua forza relativa é probabile che il calo sarà modesto - 6900 - 7000 punti?
Ora il future é a 7109 punti (-2 punti). Oggi crediamo che il Nasdaq100 scenderà fino a circa 7070 punti. Dovrebbe però in seguito recuperare e chiudere praticamente invariato.

Commento tecnico - mercoledì 6 marzo 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7156 punti (+0.08%). Dopo il nuovo massimo annuale ieri il Nasdaq100 si é semplicemente fermato. Ha svolto una seduta in trading range che ha concluso sul livello d'apertura e con un leggero guadagno di 6 punti.
Notiamo che i famosi AGMAF o MAGAF (vedi commento tecnico del 7 febbraio) performano bene mentre il resto della tecnologia fatica un pò. Al momento però non si vede nessun accenno di correzione del Nasdaq100 malgrado l'ipercomperato e la presenza di una larga fascia di resistenza tra i 7100 ed i 7300 punti (tre massimi discendenti di ottobre-dicembre 2018).
Ora il future é a 7147 punti (-18 punti). Il Nasdaq100 apre in calo ma nel range delle due precedenti sedute. I mercati azionari sono tranquilli e poco mossi. Non vediamo ragioni per un sostanziale movimento e quindi non possiamo che prevedere un'altra chiusura sui 7150 punti.

Commento tecnico - martedì 5 marzo 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7150 punti (-0.01%). Ieri il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo annuale a 7205 punti. Poi é ricaduto di 132 punti fino a quasi la MM a 200 giorni. Le forze di rialzisti e ribassisti si sono alla fine equivalse e l'indice ha chiuso in pari. La situazione tecnica é immutata. La seduta di ieri ci conferma la possibilità che i 7200 punti siano un massimo intermedio.
Ora il future é a 7154 punti (+8 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero guadagna ma ampiamente nel range di ieri. In teoria dovrebbe nuovamente fermarsi vicino ai 7150 punti.

Commento tecnico - lunedì 4 marzo 13.50

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7151 punti (+0.76%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 54 punti ma non ha migliorato il massimo annuale di lunedì. Il quadro tecnico in generale é costruttivo malgrado che l'indice non sembra avere la forza per accelerare al rialzo. Il mercato sembra distribuire e non accumulare e di conseguenza é più probabile che ora ci sia una correzione rispetto alla variante di una sostanziale continuazione del rialzo.
Ora il future é a 7190 punti (+34 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up su un nuovo massimo annuale sui 7185 punti. Il rialzo é da giorni in perdita di velocità e partecipazione e quindi non crediamo che il Nasdaq100 possa continuare a salire. Dovrebbe piuttosto ridiscendere fino a 7160 punti per chiudere il gap. A questo punto o si ferma o continua a scendere. Non vediamo ragioni per un reversal day e quindi ci aspettiamo una chiusura sui 7150-7170 punti.

Commento tecnico - venerdì 1. marzo 14.20

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7097 punti (-0.27%). Il Nasdaq100 ha perso 19 punti al termine di una seduta tranquilla e senza direzione. Ormai da troppo tempo il Nasdaq100 é fermo intorno alla MM a 200 giorni praticamente orizzontale. È probabile che a breve ci sia un forte movimento. Abbiamo pochi elementi per capire in quale direzione si muoverà l'indice. Li abbiamo elencati nel commento di stamattina e nell'analisi dell'S&P500. Pensiamo che nelle prossime sedute ci debba essere un tentativo di salire su un nuovo massimo annuale (finora a 7161 punti). Questa impennata dovrebbe esaurire il trend e creare euforia - a questo punto ci saranno le premesse per l'inizio di una sostanziale correzione.
Ora il future é a 7149 punti (+47 punti). Il comportamento dell'indice dopo l'apertura é decisivo. Se continua a salire tenterà di raggiungere i 7161 punti. Se invece scende deve ricade fino a 7120 punti. Se da qui risale si stabilizzerà fino alla chiusura sui 7130 punti. Se scende più in basso potrebbe esserci a sorpresa una caduta fino ai 7000 punti.

Commento tecnico - giovedì 28 febbraio 13.30

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7117 punti (-0.09%). Purtroppo anche questa seduta si é conclusa con un nulla di fatto. Gli indicatori non mostrano nulla di nuovo e non appaiono divergenze. Lo sviluppo del trend é ancora incerto.
Ora il future é a 7092 punti (-29 punti). Come nelle precedenti 3 sedute il Nasdaq100 aprirà in calo. Finora ha sempre recuperato e quindi questa deve anche essere la previsione per la seduta odierna - chiusura senza sostanziali variazioni. La variante é che i venditori escano allo scoperto e riescano a fare pressione sull'indice fino alla chiusura in Europa (17.30). In questa caso la seduta dovrebbe essere decisamente negativa con chiusura sui 7000-7020 punti.

Commento tecnico - mercoledì 27 febbraio 14.10

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7123 punti (+0.11%). Come previsto il Nasdaq100 non é più riuscito a fare sostanziali progressi. Il rialzo si é bloccato ma é ancora troppo presto per poter dire se l'indice sta consolidando o se sta distribuendo. La pausa dovrebbe durare ancora qualche giorno dandoci il tempo di capire in quale direzione ci sarà il prossimo sostanziale movimento.
Ora il future é a 7098 punti (-20 punti). Come ieri il Nasdaq100 aprirà in calo. Dovrebbe ripetersi la seduta di ieri e questo significa una chiusura senza sostanziali variazioni. L'alternativa é che le vendite colpiscano anche il settore tecnologico - in questo caso il Nasdaq100 potrebbe scendere fino ai 7000 punti e chiudere con un rimbalzo finale sui 7020-7040 punti.

Commento tecnico - martedì 26 febbraio 14.20

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7115 punti (+0.35%). Ieri il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500. Ha toccato un nuovo massimo annuale a 7161 punti ma ha chiuso sul minimo giornaliero a 7115 punti. La candela sul grafico é rossa - non si tratta di un reversal visto che per saldo il Nasdaq100 ha guadagnato 25 punti. Il rialzo sembra però essersi esaurito su un massimo intermedio e almeno a breve un ritorno sui 7000-7060 punti sembra molto probabile. Dopo una pausa di alcuni giorni potremmo giudicare se l'indice sta distribuendo o semplicemente consolidando. Non abbiamo forti divergenze né segnali di vendita - di conseguenza partiamo dal principio che il rialzo deve continuare dopo una dovuta pausa necessaria per assorbire gli accessi. D'altra parte vediamo che il movimento é molto esteso e gli investitori sono troppo ottimisti. I fondamentali divergono. Al momento l'analisi tecnica esclude la possibilità di un ribasso - vediamo però se nei prossimi giorni la situazione cambia.
Ora il future é a 7103 punti (-22 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero calo. I venditori sembrano però assenti - in Europa le borse sono praticamente in pari. Crediamo quindi che dopo l'apertura in calo il Nasdaq100 oscillerà semplicemente in laterale. Ci aspettiamo una chiusura sui 7080 punti (chiusura del gap).

Commento tecnico - lunedì 25 febbraio 13.20

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7090 punti (+0.79%). Il Nasdaq100 ha avuto una seduta positiva e si é comportato come l'S&P500. Notiamo che per 2 punti non ha toccato un nuovo massimo annuale. Questo non significa ancora nulla di negativo. Formalmente però il rialzo é in stallo ed evidentemente il Nasdaq100 non riesce a staccarsi con decisione al rialzo dalla MM a 200 giorni.
Ora il future é a 7135 punti (+46 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up e su un nuovo massimo. Se l'indice sale dopo l'apertura la seduta sarà decisamente positiva e la chiusura potrebbe situarsi sui 7200 punti. Favoriamo però una variante negativa che spazia dalle prese di beneficio (chiusura sui 7060 punti) al key reversal day (chiusura sui 7000 punti). Finora le borse europee sono al rialzo e prevalgono i segnali positivi. Facciamo di conseguenza fatica ad immaginarci un key reversal day - per questo ci vorrebbe una discesa a 7050 punti nella prima ora di contrattazioni.

Commento tecnico - venerdì 22 febbraio 13.45

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7035 punti (-0.38%). Il Nasdaq100 ha perso 27 punti ma ha chiuso 34 punti sopra il minimo giornaliero. Abbiamo notato prese di beneficio mentre manca pressione di vendita. L'impressione é di conseguenza che questa seduta negativa sia stata solo casuale e che non costituisca l'inizio di una seria correzione. Semplicemente la borsa non può salire tutti i giorni - in ogni rialzo ci sono delle pause e delle sedute moderatamente negative.
Ora il future é a 7070 punti (+36 punti). Il Nasdaq100 riapre recuperando la perdita di ieri. L'indice é nel range settimanale e crediamo che debba chiudere poco lontano dal livello d'apertura.

Commento tecnico - giovedì 21 febbraio 13.40

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7062 punti (-0.06%). Il Nasdaq100 ha marciato sul posto. Ha toccato un nuovo massimo annuale marginale a 7096 punti - non é però riuscito a staccarsi dalla MM a 200 giorni. L'indice sembra in stallo e se dopo tre giorni di pausa non riesce a riprendere il rialzo é probabile che cominci a correggere.
Ora il future é a 7065 punti (-8 punti). Le premesse sono per una seduta in trading range con chiusura senza sostanziali variazioni. L'indice é però in perdita di momentum e questo potrebbe invogliare le prese di beneficio. Se dopo l'apertura il Nasdaq100 scende sotto i 7027 punti dovrebbe poi avere una seduta decisamente negativa con chiusura nettamente sotto i 7000 punti.

Commento tecnico - mercoledì 20 febbraio 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7066 punti (+0.16%). Il Nasdaq100 ha avuto un'altra seduta moderatamente positiva. Il rialzo é intatto e la situazione tecnica é praticamente invariata. L'indice sembra faticare a superare la MM a 200 giorni ma questa barriera é stata agilmente superata da altri indici (compreso S&P500) e quindi non dovrebbe costituire un ostacolo insormontabile. Il movimento é molto esteso ma non ci sono ancora situazioni di forte eccesso né significative divergenze.
Ora il future é a 7067 punti (-1 punti). Il Nasdaq100 apre invariato e non possiamo che prevedere una seduta senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - martedì 19 febbraio 14.00

Ieri la borsa americana é rimasta chiusa in occasione del Washington's Birthday - President's Day.
Ora il future é a 7046 punti (-17 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo ma ampiamente nel range di venerdì. Le premesse sono quindi per una seduta in trading range. Noi ci aspettiamo una seduta negativa a causa dei bassi valori di CBOE Equity put/call e di quelli alti di DSI (Daily Sentiment Index). Di conseguenza crediamo che il Nasdaq100 chiuderà sotto il livello d'apertura e sui 7020 punti.

Commento tecnico - lunedì 18 febbraio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7055 punti (+0.47%). Per la borsa americana quella di venerdì é stata un'altra giornata positiva. Anche il Nasdaq100 ha guadagnato terreno ma ha sottoperformato e non é riuscito a bucare decisamente la MM a 200 giorni. L'impressione é che il rialzo si stai esaurendo ma per il momento non abbiamo ancora nessun segnale di vendita e nessun indicatore é in una posizione tale da assicurare a breve l'inizio di una sostanziale correzione.
Ora il future é a 7064 punti (-7 punti). Oggi la borsa americana é chiusa in occasione del giorno del Presidente (nascita di Washington). Domani pubblichiamo un breve aggiornamento con le previsioni per la seduta.    

Commento tecnico - venerdì 15 febbraio 14.20

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7022 punti (+0.09%). Il Nasdaq100 ha recuperato dopo un tuffo iniziale fino ai 6970 punti e ha chiuso praticamente invariato. Sembra che l'indice non voglia scendere. D'altra parte gli indicatori sono toppish e l'indice sembra bloccato dalla MM a 200 giorni. Se non può salire presto o tardi dovrebbe scendere ma ci aspettiamo solo prese di beneficio e non una spinta di ribasso.
Ora il future é a 7040 punti (+20 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno ma ancora nel range di ieri. Non vediamo le premesse per una rottura al rialzo e quindi ci aspettiamo che l'indice ridiscenda dopo la buona apertura e chiuda ancora una volta senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - giovedì 14 febbraio 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7015 punti (+0.02%). La seduta di ieri si é svolta secondo le previsioni. Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo annuale marginale a 7062 punti ma poi ha fatto marcia indietro e ha chiuso in pari. Per la prima volta da giorni la tecnologia sottoperforma é questo é un indizio che questa fase di rialzo potrebbe essere finita.
Ora il future é a 7047 punti (+31 punti). Anche oggi il Nasdaq100 aprirà in guadagno. Le premesse sono però per una seduta in trading range. Oggi vediamo per la prima volta questa settimana la possibilità che i ribassisti tentino un affondo. Pensiamo di conseguenza che il Nasdaq100 potrebbe chiudere in calo. Consigliamo ai traders l'apertura di una posizione speculativa short sui 7050 punti.

Commento tecnico - mercoledì 13 febbraio 14.40

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7014 punti (+1.53%). Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500. Dopo la buona apertura ha continuato a salire e ha raggiunto un massimo a 7021 punti. Nelle ultime due ore di contrattazioni si é semplicemente fermato e ha chiuso 7 punti sotto il massimo con un solido guadagno di 105 punti. Questa buona chiusura dovrebbe sfociare in una continuazione verso l'alto. D'altra parte gli indicatori di medio termine sono decisamente toppish mentre gli investitori sono chiaramente ottimisti. Di conseguenza pensiamo che non c'é potenziale di rialzo anche se finora non abbiamo segnali di vendita e strutturamente il mercato sembra solido - mancano le premesse per l'inizio di una fase di ribasso e quindi per i prossimi giorni resta solo la variante dell'oscillazione in laterale di tipo distributivo.
Ora il future é a 7046 punti (+28 punti). Il Nasdaq100 aprirà nuovamente in guadagno e in gap up. Pensiamo che la più tardi dai 7050 punti oggi debbano apparire delle vendite. Prevediamo una chiusura senza sostanziali variazioni. Un ritorno a 6950 punti é possibile se entro le 16.30 il Nasdaq100 ritorna sotto i 7021 punti.

Commento tecnico - martedì 12 febbraio 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6909 punti (-0.06%). Ieri il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500. Si é mosso in pochi punti e ha chiuso praticamente invariato. Per l'analisi tecnica non c'é nulla di nuovo.
Ora il future é a 6970 punti (+56 punti). Si ripete la situazione di partenza di ieri. Come andrà a finire oggi? Chiedetelo a Trump. Se accetta l'offerta democratica riguardante il muro (diventato nel frattempo barriera) il Nasdaq100 potrebbe continuare a salire fino ai 7040 punti. Se Trump invece si oppone é probabile che il Nasdaq100 chiuda in negativo ma nel range di ieri.

Commento tecnico - lunedì 11 febbraio 14.10

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6913 punti (+0.12%). Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500. Il segnale negativo fornito dalla candela con minimo a massimo discendenti viene ampiamente compensato dalla compatta candela bianca con chiusura sul massimo giornaliero. Il massimo di settimana scorsa a 7035 punti sembra un massimo significativo a medio termine. A breve però mancano sia pressione di vendita che pootere d'acquisto. Di conseguenza ora ci aspettiamo alcune sedute senza una chiara direzione e un'alternanza di giornate negative e positive. Un marginale miglioramento dei 7035 punti é possibile ma non ci aspettiamo una ripresa del rialzo.
Ora il future é a 6956 punti (+39 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positivo e in gap up. Il Nasdaq100 potrebbe risalire oggi fino ai 6970 punti, chiudere il gap e poi ricadere sui 6920-6940 punti.

Commento tecnico - lunedì 28 gennaio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6787 punti (+1.27%).

Commento tecnico - venerdì 25 gennaio 14.05

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6702 punti (+0.66%). Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500 - ha solo mostrato una certa forza relativa muovendosi nel range superiore della seduta del giorno precedente e guadagnando 43 punti. Difficile dire se la fase di consolidamento sta finendo - notiamo solo che il supporto dinamico costituito dalla MM a 50 giorni sembra in grado di costituire un buon trampolino di lancio. Prossimamente il Nasdaq100, una volta riassorbiti gli eccessi a corto termine, dovrebbe ricominciare a salire. Come per l'S&P500 abbiamo sviluppato uno scenario alternativo che prevede una sostanziale estensione di questa gamba di rialzo fino a metà febbraio - in questo caso il Nasdaq100 potrebbe tornare a 7100-7200 prima di iniziare una forte fase di ribasso per ritestare il minimo di dicembre.
Ora il future é a 6742 punti (+68 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno ed in gap up. Dovrebbe ridiscendere sui 6710 punti e poi risalire e chiudere sul livello d'apertura o più in alto. Graficamente lo spazio é aperto fino ai 6816 punti.

Commento tecnico - giovedì 24 gennaio 13.50

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6658 punti (+0.18%). Ieri il Nasdaq100 ha seguito l'S&P500. Dopo la caduta di martedì l'indice ha recuperato 12 punti. Malgrado questa seduta positiva il Nasdaq100 resta in una fase di correzione e di assorbimento degli eccessi - la candela sul grafico é rossa con minimo discendente. Significa che nel corso della giornata hanno prevalso le vendite e il Nasdaq100 ha toccato un minimo a 6584 punti - ancora una volta ha reagito dopo la rottura sotto la MM a 50 giorni ed é tornato sopra questo supporto dinamico.
Pensiamo che ci debbano essere ancora alcune sedute come quella di ieri durante le quali l'indice scenderà marginalmente più in basso (obiettivo 6512 o 6400 punti). Poi ci sarà ancora una spinta di rialzo.
La volatilità VXN é scesa a 24.50 punti (-0.52). I traders possono tenere d'occhio il supporto sui 22 punti.
Ora il future é a 6698 punti (+33 punti). Le premesse sono per una seduta in trading range. Una ripetizione della seduta di ieri sembra la variante più probabile.

Commento tecnico - mercoledì 23 gennaio 13.20

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6646 punti (-2.03%). Il Nasdaq100 ha puntualmente cominciato a correggere. L'indice ha perso 138 punti ma si é salvato sul finale sopra la MM a 50 giorni. Questa reazione sul supporto intermedio, i volumi nella media, la forte crescita della volatilità VXN e il comportamento dell'indice durante la giornata ci dicono che probabilmente avremo solo una correzione intermedia e minore. Ci aspettiamo nei prossimi giorni una discesa fino ai 6400 punti e poi ancora un tentativo di rialzo. La correzione potrebbe anche fermarsi sui 6512 punti con il risultato che la successiva spinta di rialzo potrebbe provocare un nuovo massimo annuale marginale. In linea di massima pensiamo però che queste oscillazioni devono essere viste come un periodo di distribuzione prima dell'attesa spinta di ribasso a febbraio a testare il minimo di dicembre.
Ora il future é a 6684 punti (+32 punti). Il future si é girato dopo essere caduto stamattina fino ai 6639 punti. Le premesse sono per una seduta in trading range. Il Nasdaq100 dovrebbe continuare a correggere e non riprendere il rialzo. Di conseguenza ci aspettiamo che chiuda sul livello d'apertura o che si sgonfi e chiuda senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - martedì 22 gennaio 14.00

Lunedì la borsa americana é rimasta chiusa in occasione del Martin Luther King Day.
Ora il future é a 6740 punti (-52 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo ma ancora nel range di venerdì. Il prezzo del petrolio é in discesa (-1.6%). Le borse europee sono deboli. Le premesse sono quindi per una seduta negativa. Se venerdì il Nasdaq100 ha toccato un massimo significativo oggi dovrebbero apparire delle vendite e il Nasdaq100 dovrebbe chiudere sotto il livello d'apertura - stimiamo sui 6730 punti. Se invece la borsa deve continuare a salire oggi riappariranno i compratori. Dopo l'apertura in calo il Nasdaq100 dovrebbe risalire e chiudere in pari o solo con una leggera perdita.

Commento tecnico - lunedì 21 gennaio 13.35

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6784 punti (+0.98%). Il Nasdaq100 ha guadagnato ancora 66 punti ma il rialzo sembra lentamente perdere di forza e di partecipazione - il Nasdaq100 ha sottoperformato l'S&P500. L'indice venerdì ha raggiunto il nostro obiettivo a 6800 punti (massimo a 6816 punti) mentre la volatilità VXN (21.89 punti, -0.65) é sul minimo annuale ma mostra una divergenza positiva (la VXN non ha toccato un nuovo minimo ma sembra fare base e essere pronta a salire - se la VXN sale il Nasdaq100 scende). Da un punto di vista tecnico il Nasdaq100 é l'unico indice che ha finora seguito le nostre previsioni esattamente. È un settore leader - se corregge il resto del mercato seguirà. Talvolta il mercato arriva su un massimo significativo in occasione dela scadenza mensile dei derivati (terzo venerdì del mese). Seguiamo con interesse questa ipotesi. Il comportamento del mercato nella seduta di martedì ci dirà se questa variante é da seguire.
La serie di candele sul grafico con minimo e massimo ascendenti ci dice però che il rialzo é sano - la variante più probabile resta quella di una continuazione del movimento. Non c'é ancora nessun segnale di vendita e nessuna ragione concreta per aprire posizioni short.
Oggi la borsa é chiusa in occasione del Martin Luther King Day. Adesso il future é a 6763 punti (-29 punti).

Commento tecnico - venerdì 18 gennaio 14.20

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6718 punti (+0.75%). Il Nasdaq100 ha deciso di non consolidare ma continuare subito a salire. Ieri sul minimo si é appoggiato sulla MM a 50 giorni e poi ha chiuso nella parte superiore del range con un guadagno di 50 punti.
Per quel che riguarda la volatilità la situazione sul Nasdaq100 é diversa da quella dell'S&P500. La VXN é caduta ieri a 23.34 punti (-0.73) - questo é il minimo annuale, molto lontano dal massimo di dicembre a 38 punti. C'é un supporto a 22 punti che secondo noi non verrà rotto. Di conseguenza sembra che il massimo di questa gamba di rialzo sul Nasdaq100 sia vicino. Come suggerito potrebbe verificarsi sui 6800 punti nei prossimi giorni. Ora si tratta di trovare una buona combinazione con l'S&P500 - per logica i due indice devono "toppare" assieme.
Ora il future é a 6754 punti (+34 punti). E se il massimo di questa gamba di rialzo fosse oggi in concomitanza con la scadenza dei derivati di gennaio? Il Nasdaq100 dovrebbe salire di poco sopra i 6800 punti, ritracciare e chiudere sul livello d'apertura (6760 punti).

Commento tecnico - giovedì 17 gennaio 14.05

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6668 punti (-0.02%). Ieri sera il Nasdaq100 ha marciato sul posto. Il rialzo sembra essersi imballato sulla zona di resistenza (ancora valida?) a 6600-6660 punti. I dati su partecipazione e sentiment sono ancora costruttivi e quindi non pensiamo che la spinta di rialzo sia terminata. Dovrebbero però esserci alcune sedute di consolidamento sui 6600 punti prima che possa esserci un'estensione finale. Non vediamo ragioni per aprire anticipatamente posizioni short - il rialzo potrebbe sorprendere in bene visto che nessuno sembra crederci.
Ora il future é a 6649 punti (-17 punti). Le premesse sono per una seduta moderatamente negativa. Qualsiasi chiusura tra i 6600 ed i 6660 punti é possibile. Non vediamo ragioni per una discesa più in basso.

Commento tecnico - mercoledì 16 gennaio 14.10

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6669 punti (+1.97%). Ieri ci aspettavamo ancora una seduta di consolidamento. Invece l'indice é riuscito a superare la fascia di resistenza a 6600-6660 punti e chiudere sopra questo livello con un forte guadagno di 128 punti.
Gli AGMAF (o MAGAF anche se al momento la capitalizzazione di borsa di Amazon ha di nuovo superato quella di Microsoft di 12 Mia.) sono stati i leaders incontestati della giornata. Senza una ragione particolare il panico di dicembre e il fuggi fuggi da questi titoli si é trasformato ora in una corsa all'acquisto - il tutto senza un cambiamento a livello di fondamentali. Il Nasdaq100 può ancora ritracciare poiché a livello di partecipazione vediamo un'indebolimento. Dovrebbe però riuscire a salire più in alto prima che questa spinta di rialzo sia completa - é possibile un'estensione fino a 6800 punti.
Ora il future é a 6685 punti (+8 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero gap up. All'inizio ci aspettiamo che un ritracciamento faccia scendere l'indice fino al massimo i 6600 punti. Poi dovrebbe ripartire al rialzo e chiude in pari o con un leggero guadagno.

Commento tecnico - martedì 15 gennaio 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6541 punti (-0.91%). Come previsto il Nasdaq100 sta svolgendo una correzione minore e moderata. Ieri l'indice ha perso 60 punti ma ha chiuso al centro del range giornaliero e non é apparsa una particolare pressione di vendita. Non crediamo che in questa fase il Nasdaq100 debba scendere molto e dopo in ogni caso ci aspettiamo ancora una spinta sopra i 6650 punti.
Ora il future é a 6574 punti (+28 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positivo e ampiamente nel range di ieri. Non dovrebbe muoversi di molto. Ci aspettiamo una chiusura senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - lunedì 14 gennaio 14.15

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6601 punti (-0.29%). Il Nasdaq100 ha svolto una seduta in trading range. La perdita di 19 punti non é significativa. Mostra unicamente l'incapacità del Nasdaq100 di passare la zona di resistenza a 6600-6060 punti senza prima un consolidamento o una correzione minore.
Ora il future é a 6543 punti (-70 punti). Il Nasdaq100 aprirà in netto calo ma ancora nel range di giovedì. Se dopo l'apertura sale dovrebbe ancora fare una seduta di pausa intorno ai 6650-6680 punti. Se invece continua a scendere la seduta sarà sicuramente negativa. Di quanto non siamo in grado di dirlo. Oggi non vediamo finora apparire pressione di vendita. Di conseguenza non crediamo che il Nasdaq100 debba scendere decisamente sotto i 6520 punti.

Commento tecnico - venerdì 11 gennaio 13.20

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6620 punti (+0.31%). Il Nasdaq100 ha guadagnato altri 20 punti - é evidente che non ha cominciato a correggere come ci aspettavamo. L'indice però non ha superato il massimo del giorno precedente e non ha passato la fascia di resistenza a 6600-6660 punti. Gli oscillatori stanno scendendo. Di conseguenza pensiamo che la correzione é solo rimandata di poco - il rialzo si sta fermando e dovrebbero ora esserci delle prese di beneficio dopo il rally di più di 700 punti dal minimo. Prestiamo molta attenzione alla MM a 50 giorni che da mesi serve sia da supporto che da resistenza. 
Ora il future é a 6607 punti (-18 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta in trading range. Non vediamo ragioni per un sostanziale movimento e di conseguenza ci aspettiamo una chiusura sui 6600 punti.

Commento tecnico - giovedì 10 gennaio 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6600 punti (+0.75%). Il Nasdaq100 ha guadagnato altri 49 punti. La serie di candele bianche con minimo e massimo ascendenti mostrano che il rialzo é intatto. Ipotizziamo però la presenza di un massimo intermedio. Gli oscillatori di corto termine sono molto alti mentre la resistenza a 6600-6660 (MM a 50 giorni) punti é vicina. L'indice ieri ha chiuso lontano dal massimo e sul livello d'apertura ciò che significa un calo di direzionalità. Pensiamo che ora debba iniziare una correzione intermedia ma non abbiamo ancora nessun elemento concreto per sostenere questa tesi.
Ora il future é a 6565 punti (-39 punti). Il Nasdaq100 aprirà nella parte inferiore del range di ieri. Continuerà a scendere o si fermerà sui 6560 punti ? Non possiamo dirlo senza osservare l'apertura. Poiché non crediamo che nei prossimi giorni ci debba essere una forte correzione pensiamo che la seduta odierna sarà solo moderatemente negativa. Potrebbe anche concludersi con un nulla di fatto.

Commento tecnico - mercoledì 9 gennaio 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6551 punti (+0.98%). Come pensavamo il Nasdaq100 é riuscito a difendere il guadagno iniziale e chiudere a 6551 punti con un ulteriore guadagno di 63 punti. A corto termine questa spinta di rialzo sembra completa sia per l'ampiezza che per la durata - gli oscillatori ci dicono che un massimo intermedio é imminente. Il Nasdaq100 é vicino al nostro obiettivo e resistenza a 6600 punti. Crediamo che a corto termine ci debba essere una correzione minore fino ai 6400 punti e poi un'altra moderata spinta di rialzo - i dettagli però verranno decisi dalle notizie e dalla politica - sui dossier "guerra commerciale" e "muro-shutdown" gli investitori si aspettano a breve delle novità.
Ora il future é a 6587 punti (+30 punti). Il Nasdaq100 aprirà nuovamente in guadagno. L'aria é rarefatta e non crediamo che oggi il Nasdaq100 possa fare ulteriori guadagni. Ci aspettiamo una chiusura tra i 6550 ed i 6580 punti.

Commento tecnico - martedì 8 gennaio 14.20

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6488 punti (+1.02%). Finora il rialzo prosegue senza intoppi. I dati sulla partecipazione sono molto incoraggianti ed é possibile che il Nasdaq100 non si fermi sui 6600 punti ma salga più in alto dopo aver assorbito l'ipercomperato con una correzione minore. Non ci sono ancora valide ragioni per opporsi a questo rialzo che sembra avere più potenziale di quanto inizialmente stimato.
Ora il future é a 6548 punti (+51 punti). Le premesse sono per un'altra seduta di rialzo con chiusura sui 6550 punti.

Commento tecnico - lunedì 7 gennaio 14.20

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6422 punti (+4.48%). La caduta causata da Apple si é rivelata un incidente di percorso al quale il Nasdaq100 ha subito replicato con un impressionante rally. L'obiettivo a 6600 punti per il 10 di gennaio torna d'attualità visto che il nuovo massimo di periodo e la chiusura vicino al massimo giornaliero confermano la validità della tendenza rialzista di corto termine.
Ora il future é a 6431 punti (-3 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato e le premesse sono per una seduta di pausa e di consolidamento. L'alternativa é che già oggi l'indice trovi la forza e la motivazione per continuare il rialzo. Probabilmente ci saranno ancora dei short da coprire. 

Commento tecnico - venerdì 4 gennaio 14.10

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6147 punti (-3.36%). Ieri dopo una debole apertura il Nasdaq100 ha continuato a scendere e ha rotto il supporto intermedio a 6200 punti. A questo punto era evidente che la seduta sarebbe stata pessima. L'indice ha chiuso sul minimo, con volumi in forte aumento e con una pesante perdita di 213 punti. L'unico aspetto positivo é la distribuzione dei volumi - sembra che gli investitori istituzionali hanno comperato alcuni buoni titoli (p.e. biotecnologia) mentre i piccoli investitori in panico abbiamo venduto i grossi nomi legati a Apple (-9.96%). Malgrado la pessima seduta restiamo a corto termine costruttivi almeno fino a quando il Nasdaq100 non chiude sotto i 5900 punti.
Ora il future é a 6249 punti (+87 punti). Il Nasdaq100 apre con un forte rimbalzo. Le borse europee sono sui massimi giornalieri. Non sembra che il Nasdaq100 debba sgonfiarsi dopo la buona apertura anche se per esserne sicuri bisogna per lo meno attendere i dati sul mercato del lavoro delle 14.30. Le premesse sono per una seduta in trading range. Prevediamo una chiusura sui 6280 punti.

Commento tecnico - giovedì 3 gennaio 14.20

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6360 punti (+0.49%). Ieri il Nasdaq100 ha recuperato dopo un'iniziale caduta fino a 6198 punti. Ha chiuso vicino al massimo giornaliero con un guadagno di 31 punti. Questa é una dimostrazione di forza - d'altra parte appare una resistenza intermedia a 6400 punti. Ci dovrebbe essere un consolidamento di alcune sedute sotto questo livello prima che il rialzo possa continuare.
Ora il future é a 6265 punti (-102 punti). Il sales warning di Apple ha fatto cadere l'azione ieri sera dopo la chiusura del -8% e sta mettendo oggi le borse sotto pressione. Il Nasdaq100 aprirà con una pesante perdita ma ampiamente ancora nel range di ieri. Le premesse sono quindi per una seduta moderatamente negativa con chiusura sui 6300 punti. Solo se nella prima ora di contrattazioni l'indice cade inaspettatamente sotto i 6200 punti potremo avere una pessima seduta.

Commento tecnico - mercoledì 2 gennaio 13.00

Lunedì 31 dicembre il Nasdaq100 ha chiuso a 6330 punti (+0.71%). Il Nasdaq100 ha svolto una seduta in trading range. Ha guadagnato 44 punti ma la candela sul grafico é rossa e i modesti volumi suggeriscono che si é trattato di un rimbalzo tecnico. A contatto con la resistenza intermedia a 6400 punti ci deve essere un consolidamento prima della continuazione del rialzo di corto termine. In linea di massima prevediamo un massimo intermedio sui 6600 punti intorno al 10 di gennaio.
Ora il future é a 6195 punti (-138 punti). Il Nasdaq100 dovrebbe aprire con una pesante perdita (ca. -2%). Questa caduta iniziale ci sembra eccessiva e incomprensibile. Le prime sedute dell'anno riservano però spesso delle sorprese. Le borse europee sono in netto recupero dopo una pessima apertura. Crediamo che lo stessa debba avvenire in America. Le premesse sono per una seduta negativa - crediamo però che il Nasdaq100 sarà in grado di risalire fino ai 6270 punti.

Commento tecnico - lunedì 31 dicembre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6285 punti (-0.05%).

Commento tecnico - venerdì 28 dicembre 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6288 punti (+0.41%).

Commento tecnico - giovedì 27 dicembre 15.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6262 punti (+6.16%). Con un leggero ritardo c'é stato l'atteso rally da ipervenduto e da eccesso di ribasso. Il guadagno di 363 punti ha dimensioni storiche - questo tipo di reazione si é però già più volte verificato nel passato dopo delle accelerazioni al ribasso di tipo esaustivo. A corto termine il ribasso é finito e deve esserci una fase di rialzo di un paio di settimane. L'obiettivo teorico si situa sui 6600 punti. I dettagli del movimento verranno dettati dal flusso delle notizie dal fronte politico ed economico. Per ora non ci aspettiamo reazioni da parte della Banche Centrale.
Ora il future é a 6200 punti (-77 punti). Il rialzo di ieri deve essere digerito tramite una seduta di consolidamento. Avremo una seduta negativa e nella parte superiore del range di ieri. La chiusura potrebbe situarsi sui 6150-6200 punti.

Commento tecnico - mercoledì 26 dicembre 14.00

Lunedì 24 il Nasdaq100 ha chiuso a 5899 punti (-2.43%).

Commento tecnico - lunedì 24 dicembre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6046 punti (-3.15%).

Commento tecnico - venerdì 21 dicembre 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6243 punti (-1.57%).

Commento tecnico - giovedì 20 dicembre 14.30

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6343 punti (-2.29%). La FED ha alzato i tassi d'interesse del +0.25% - Jerome Powell non ha detto niente di diverso da quanto preventivato eppure il mercato ha reagito con un'ulteriore ondata di vendite. Questo malgrado una situazione di ipervendto e di eccesso di pessimismo. La spinta di ribasso é forte - barriere e segnali tecnici vengono ignorati. In questo caso é difficile stimare in anticipo quando potrebbe svilupparsi un rally di sollievo. Tra febbraio ed aprile si é formato un supporto sui 6300 punti - questo é il prossimo livello dal quale il Nasdaq100 potrebbe iniziare un rialzo in controtendenza. Siamo però obbligati a tentare d'indovinare. Senza segnali chiari o forti divergenze positive prevedere un rally é tentare la sorte.
Ora il future é a 6367 punti (+15 punti). Il future recupera dal minimo di stamattina presto a 6290 punti. Le premesse sono per una seduta in trading range. Non vediamo nulla in grado di provocare un'inversione di tendenza. Il prezzo del petrolio scende su un nuovo minimo annuale - il cambio EUR/USD sale a 1.1450 - i movimenti degli scorsi giorni continuano e quindi pensiamo che anche la borsa non é ancora pronta per cambiare direzione. Prevediamo una chiusura senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - mercoledì 19 dicembre 14.10

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6491 punti (+0.67%). Il Nasdaq100 ha effettuato una classica seduta in trading range. L'indice ha aperto e chiuso sullo stesso livello - un chiaro segno di indecisione e equilibrio. Ci sono però due fatti simbolici da evidenziare. Il Nasdaq100 é tornato sui fatidici 6500 punti e ha guadagnato 43 punti sovraperformando il resto del mercato. Chi vuole sfruttare il prossimo imminente rally tecnico deve giocare la tecnologia.
Ora il future é a 6520 punti (+37 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e nel range di ieri. Non possiamo che rimandarvi a quanto scritto nel commento dell'S&P500 - le premesse sono per una chiusura sui 6500 punti. La variante positiva che noi favoriamo é quella di un rally fino ai 6650 punti.

Commento tecnico - martedì 18 dicembre 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6448 punti (-2.22%). Ieri anche il Nasdaq100 ha toccato un nuovo minimo semestale completando il gruppo degli indici che ha rotto al ribasso. Momentum e partecipazione mostrano eccesso ma la spinta verso il basso potrebbe perdurare. Solo il pessimo sentiment ci dice che probabilmente a breve deve partire un rally di sollievo. Si tratterà di capire se avremo solo un fugace short covering rally o se ci saranno le premesse per un rialzo più consistente. Sul grafico si intravvede un canale discendente - l'obiettivo ideale di una gamba di rialzo all'interno di questo canale si trova sui 6900 punti.
Ora il future é a 6532 punti (+42 punti). Le premesse sono per una seduta positiva in trading range. Questo significa una chiusura sui 6500 punti. Nel caso che ci fossero delle buone notizie in grado di ridare fiducia agli investitori ed invitare i ribassisti al short covering il Nasdaq100 potrebbe risalire fino a 6600-6620 punti.

Commento tecnico - lunedì 17 dicembre 14.20

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6595 punti (-2.56%). Come temevamo il Nasdaq100 é ricaduto a 6600 punti. Il problema é che da questo livello non si é risollevato. La chiusura sul minimo lascia aperta la possibilità di una moderata e breve continuazione al ribasso prima che il Nasdaq100 possa nuovamente salire da una situazione di ipervenduto ed eccesso di pessimismo.
Ora il future (scadenza marzo) é a 6608 punti (-14 punti). Il Nasdaq100 aprirà in negativo e forse in gap down. Le premesse sono per una seduta negativa. Potrebbe esserci un sell off fino ai 6450 punti circa o una semplice seduta negativa. Considerando che da circa un mese il Nasdaq100 mostra forza relativa favoriamo la variante migliore. Crediamo che il Nasdaq100 possa durante la giornata perdere una cinquantina di punti ma dovrebbe chiudere di poco in negativo o addirittura in pari.

Commento tecnico - venerdì 14 dicembre 14.15

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6768 punti (+0.06%). Il Nasdaq100 ha marciato sul posto. Per il terzo giorno consecutivo la candela sul grafico é rossa - durante la seduta prevalgono i venditori ma non riescono ad imporsi. Al contrario la tecnologia mostra sempre forza relativa. Per ora l'indice non riesce ad accelerare al rialzo e una caduta fugace fino ai 6600-6700 punti é ancora possibile. Gli oscillatori dovrebbero però toccare un minimo tra oggi e lunedì prossimo e quindi ci aspettiamo che a breve l'indice ricominci a salire.
Ora il future é 6681 punti (-71 punti). Il Nasdaq100 aprirà in netto calo sui 6700 punti. Le premesse per la giornata sono negative ma non siamo in grado di dire se ci sarà una caduta fino ai 6600 punti o un recupero e un'altra chiusura sui 6760 punti. Ad istinto favoriamo la variante positiva.

Commento tecnico - giovedì 13 dicembre 14.10

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6764 punti (+0.89%). Ieri il Nasdaq100 ha guadagnato altri 59 punti. La candela sul grafico é però rossa e l'indice fatica a superare la prima fascia di resistenza a 6800-6840 punti. In teoria esiste la possibilità che ieri sia terminato un classico rimbalzo tecnico di tre giorni fino alla prima resistenza e che ora riprenda il ribasso. Sulla base degli indicatori di sentiment tendiamo a scartare questa variante negativa ma per esserne sicuri la seduta odierna deve essere positiva o per lo meno di consolidamento. Una candela bianca (e non rossa come le ultime due), una chiusura sopra i 6800 punti e un massimo ascendente sopra i 6867 punti sarebbero delle convincenti conferme che il trend a corto termine é al rialzo. Nelle ultime tre sedute la tecnologia ha mostrato forza relativa - siamo quindi costruttivi e fiduciosi.
Ora il future é a 6800 punti (+31 punti). Anche oggi il Nasdaq100 apre in positivo. Le premesse sono per una seduta in trading range. Speriamo che l'indice riesca a difendere i guadagni iniziali e possa chiudere sulla parte superiore del range intorno ai 6850 punti. 

Commento tecnico - mercoledì 12 dicembre 14.30

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6704 punti (+0.32%). In generale la seduta di ieri a Wall Street é stata debolmente negativa con un evidente consolidamento. In questo contesto il guadagno del Nasdaq100 di 18 punti é soddisfacente malgrado la candela rossa sul grafico. La spinta di ribasso sembra essere finita lunedì - fatica ad emergere un potere d'acquisto ma dopo numerosi rally interrotti all'improvviso bisogna dare un pò di tempo ai rialzisti per ritrovare il coraggio.
Ora il future é a 6783 punti (+66 punti). Il Nasdaq100 riapre nuovamente con un consistente guadagno ma nel range di ieri. Speriamo che questa volta non debba ritracciare ma possa confermare la buona apertura e chiudere sui 6780 punti.

Commento tecnico - martedì 11 dicembre 14.35

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6682 punti (+1.05%). Il Nasdaq100 non é dovuto scendere a testare il minimo di ottobre prima che partisse l'atteso rally da ipervenduto ed eccesso di ribasso e di pessimismo. Questo minimo ascendente e la buona performance giornaliera sono un segnale di forza relativa che libera potenziale di rialzo almeno fino ai 7000 punti.
Ora il future é a 6796 punti (+97 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up e vicino alla prossima resistenza intermedia sui 6900-6950 punti. Ci può essere un rally da copertura di short e in questo caso il Nasdaq100 potrebbe guadagnare un 300 punti. Se invece dopo l'apertura c'é un ritracciamento l'indice dovrebbe scendere a chiudere il gap a 6710 punti e terminare la seduta sui 6750 punti. Favoriamo la variante più ottimistica.

Commento tecnico - lunedì 10 dicembre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6613 punti (-3.30%). Come in un flipper il Nasdaq100 viene sballottato senza costanza o logica in una direzione o nell'altra. Dopo il reversal di giovedì e la chiusura sul massimo, venerdì il Nasdaq100 ha nuovamente perso 225 punti e ha chiuso sul minimo. Il mercato azionario si comporta come il presidente degli Stati Uniti - un giorno dice una cosa, il giorno seguente ne fà un'altra. Da ottobre ci sono sul grafico tre minimi e tre massimi discendenti. Per logica dovrebbe esserci ora un altro minimo discendente sui 6350-6400 punti prima che si sviluppi un altro rally da ipervenduto ed eccesso di ribasso. La VXN é a 28.08 punti - la RSI é a 41.32 punti. Entrambi possono muoversi in posizioni estreme (VXN sopra i 35 punti / RSI sotto i 30 punti) prima che panico e ipervenduto possano obbligare i venditori alla ritirata ed invogliare i compratori.
Ora il future é a 6640 punti (+17 punti). Il future é sul massimo giornaliero - stamattina era caduto fino a 6554 punti. Le premesse sono per una seduta in trading range. Siamo sorpresi poiché ci aspettavamo nelle prime tre sedute di questa settimana un'ultima spinta di ribasso ed un test del minimo di novembre prima che il Nasdaq100 potesse iniziare una spinta di rialzo. Di conseguenza prevediamo che oggi il Nasdaq100 chiuda praticamente invariato. In un mercato labile e nervoso possono però essere le singole notizie a muovere l'indice di un 2% in una o nell'altra direzione.

Commento tecnico - venerdì 7 dicembre 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6838 punti (+0.64%).

Commento tecnico - giovedì 6 dicembre 14.00

Oggi la borsa americana é rimasta chiusa in occasione della giornata di lutto nazionale per onorare il decesso dell'ex presidente degli Stati Uniti George Bush Senior.

Commento tecnico - mercoledì 5 dicembre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6795 punti (-3.78%).

Commento tecnico - martedì 4 dicembre 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7062 punti (+1.63%).

Commento tecnico - lunedì 3 dicembre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6949 punti (+0.82%).

Commento tecnico - venerdì 30 novembre 14.35

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6892 punti (-0.30%). Ieri il Nasdaq100 ha avuto la prima seduta di consolidamento. Considerando l'ampiezza del rally di mercoledì la perdita di 21 punti é normale é trascurabile. La candela sul grafico con minimo a massimo ascendente é un doji star - significa pausa e incertezza all'interno di una fase di rialzo.
Ora il future é a 6901 punti (-12 punti). Da alcuni minuti il future sale dopo essere stato in netta perdita per tutta la mattina. Un'altro membro della FED, oltre che Powell, ha affermato che l'aumento dei tassi dînteresse deve fare una pausa. Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato. Ci aspettiamo una seduta in trading range che dovrebbe terminare senza sostanziali variazioni. Solo notizie sensazionali provenienti dal G20 in corso a Buenos Aires potrebbero cambiare questo risultato finale.

Commento tecnico - giovedì 29 novembre 14.35

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6913 punti (+3.17%). Le dichiarazioni di Jerome Powell, capo della FED, hanno fatto scattare un short covering rally. Naturalmente questo preannunciato rally ha avuto come protagonista il Nasdaq100 che é salito a 6913 punti con un impressionante guadagno di 212 punti. Inutile aggiungere che le stelle della giornata per volumi e guadagni sono stati i conosciuti AGMAF (Apple +3.85%, Google +3.75%, Microsoft +3.71%, Amazon +6.09%, Facebook +1.30%). Negli ultimi tempi Facebook zoppica e nel club dei leaders viene sostituito da Netflix (+6.01%). Sui 6900 punti potrebbe e dovrebbe esserci un breve consolidamento. Le premesse sono però chiaramente per una continuazione del rialzo almeno fino alla prossima forte resistenza o fino all'ipercomperato. Ci aspettiamo che questo avvenga nel corso di settimana prossima sui 7000-7100 punti.
Ora il future é a 6888 punti (-30 punti). Dopo la forte spinta di ieri la seduta odierna inizia con un ritracciamento. Non sarebbe male se il Nasdaq100 si fermasse a consolidare e chiudesse sul livello d'apertura. L'alternativa é una moderata continuazione del rialzo con una chiusura sui 6920 punti.

Commento tecnico - mercoledì 28 novembre 14.20

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6701 punti (+0.34%). Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500 e ha avuto un'altra seduta di rialzo. Da un punto di vista tecnico non abbiamo nulla da aggiungere. Gli investitori e gli speculatori restano prudenti - questo scetticismo é una buona premessa per una sostenibile continuazione di questo movimento.
Ora il future é a 6753 punti (+41 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno ed in gap up. Le premesse sono per una seduta positiva. Preferiremmo che il gap d'apertura venisse chiuso - in questo caso il Nasdaq100 chiuderà sui 6720 punti. È possibile che ci sia un short covering rally specialmente se dopo l'apertura il Nasdaq100 continua a salire. In questa variante potrebbe esserci una spinta fino ai 6800-6840 punti.

Commento tecnico - martedì 27 novembre 14.25

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6678 punti (+2.31%). Finalmente il Nasdaq100 ha avuto una seduta decisamente positiva e sul grafico appare una candela bianca con massimo ascendente - la prima dall'inizio della correzione partita l'8 novembre dai 7200 punti. La prevista fase di rialzo sempra partita puntuale. Speriamo che non si spenga alle prima difficoltà. Il Nasdaq100 dovrebbe nelle prossime settimane salire almeno fino ai 7000-7070 punti e non scendere più sotto i 6500 punti.
Ora il future é a 6626 punti (-47 punti). Il Nasdaq100 aprirà con una sensibile perdita ma ampiamente nel range di ieri. Se la tendenza di corto termine é effettivamente al rialzo il Nasdaq100 dovrebbe essere in grado di incassare notizie negative e recuperare terreno dopo questa caduta iniziale. Ci aspettiamo di conseguenza che sul grafico appaia una candela bianca - la chiusura dovrebbe situarsi sui 6650 punti.

Commento tecnico - lunedì 26 novembre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6527 punti (-0.74%). Dopo la debole apertura il Nasdaq100 ha provato a salire ma poi é tristemente tornato al punto di partenza e ha chiuso vicino al minimo giornaliero con una perdita di 48 punti. Sul grafico appare un gavestone doji che a questo punto non ha un significato particolare se non equilibrio e indecisione. I dati della giornata suggeriscono che la pressione di vendita diminuisce - questo però non sembra bastare per provocare un'inversione di tendenza. I dati sul sentiment mostrano pessimismo ed una forte speculazione al ribasso - le premesse per una partenza al rialzo del Nasdaq100 sono quindi ideali ma ci vuole a breve un catalizzatore o un evento scatenante che obblighi i ribassisti alla ritirata.
Ora il future é a 6634 punti (+102 punti). Il Nasdaq100 aprirà in forte rialzo. La seduta sarà positiva ma l'esito finale é incerto. Se il Nasdaq100 riesce a stabilizzarsi sopra i 6630 punti é probabile che salga ancora più in alto e chiuda sui 6650 punti. Se invece dopo la buona apertura si sgonfia é probabile che si fermi sui 6580 punti.

Commento tecnico - venerdì 23 novembre 14.00

Giovedì la borsa americana é rimasta chiusa in occasione della festa del Ringraziamento.
Ora il future é a 6550 punti (-27 punti). Il future é in perdita ma sopra il minimo di stamattina a 6506 punti. Il calo del prezzo del petrolio (52.24 USD/barile. -2.29) deprime il mercato. Il Nasdaq100 aprirà in gap down ma nel range di martedì. Oggi molti operatori sono assenti - la borsa chiude con tre ore di anticipo alle 13.00. Non pensiamo che oggi l'indice debba muoversi molto. Crediamo quindi che a fine giornata la perdita sarà modesta. Ci aspettiamo una chiusura sui 6560-6575 punti.

Commento tecnico - giovedì 22 novembre 13.15

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6575 punti (+0.75%). Da questa seduta ci saremmo aspettati di più. L'indice ha chiuso vicino al minimo giornaliero salvando un moderato guadagno di 48 punti. Il calo dei volumi di titoli tratti suggerisce che si é trattato di un debole rimbalzo tecnico. Se questo é tutto quello che é riuscito a fare il mercato da una situazione di eccesso di pessimismo c'é da temere una prossima accelerazione al ribasso. Siamo però disposti a dare il beneficio del dubbio a questo mercato ed attendiamo l'esame di riparazione. Ci accontentiamo dalla candela sul grafico con minimo e massimo ascendenti e della chiusura del gap di martedì che riapre la strada verso l'alto. È probabile che prima di Thangksgiving molti operatori erano già assenti e molti traders hanno evitato di affrontare la lunga pausa con posizioni speculative aperte. Questo potrebbe aver provocato una seduta anomala dove chi voleva andare long ha preferito non prendere il rischio.
A livello tecnico notiamo una buona pertecipazione a livello di rapporto NH/NL e un'evaporazione dei titoli che hanno toccato dei nuovi minimi. La CBOE Equity put/call ratio é rimasta alta a 0.73 - la MM a 10 giorni é salita a 0.74, il valore più alto dell'anno! Se appena ci fosse una ragione per indurre questi speculatori short ad abbandonare le loro scommesse l'S&P500 rischia di essere violentemente risucchiato verso l'alto. Restiamo dell'opinione che a breve deve esserci un rally.
Ora il future é a 6554 punti (-22 punti). Oggi la borsa rimane chiusa in occasione della festa del Ringraziamento.
Domani pubblichiamo un aggiornamento della situazione con la previsione per la giornata.

Commento tecnico - mercoledì 21 novembre 13.35

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6527 punti (-1.75%). Il Nasdaq100 ha perso altri 116 punti e ha chiuso su un nuovo minimo a 6 mesi - queste sono le notizie negative. Ci sono però anche aspetti positivi che suggeriscono la presenza di un minimo intermedio. Il Nasdaq100 ha toccato un minimo alle 16.15 a 6442 punti - poi ha recuperato e la candela sul grafico é bianca - i volumi sul Nasdaq erano inferiori, parlando in termini relativi, a quelli del resto del mercato. Pensiamo quindi che le vendite sui big dela tecnologia si siano esaurite. Per Wall Street é stata una pessima giornata con una piccola eccezione passata per lo più inosservata - l'indice dei semiconduttori SOX ha guadagnato il +0.15% - un raggio di luce. Il sentiment é pessimo - la VXN é salita sopra i 30 punti. Crediamo di conseguenza che un rimbalzo tecnico debba iniziare oggi - formalmente é già cominciato ieri alle 16.15.
Ora il future é a 6595 punti (+62 punti). Il Nasdaq100 aprirà con un balzo dell'1%. Le premesse sono per una seduta in trading range con chiusura sui 6600 punti. Oggi però é l'ultima seduta prima della pausa imposta dal Thanksgiving. Potrebbe verificarsi un short covering rally. In questo caso la chiusura potrebbe essere sui 6700 punti.

Commento tecnico - martedì 20 novembre 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6642 punti (-3.26%). Ieri abbiamo completamente sbagliato le previsioni per la giornata. Il Nasdaq100 é crollato. Le vendite sono partite da Apple e si sono rapidamente diffuse sugli altri leaders della tecnologia come un fuoco di sterpaglia. Il Nasdaq100 ha perso 224 punti ed é sceso a testare il minimo di ottobre - la chiusura é la peggiore da mesi a questa parte. Purtroppo i dati sul sentiment sono cattivi ma non pessimi. Significa che a breve dovrebbe ancora esserci spazio verso il basso - un'altra seduta a -3% é possibile. In seguito però ipervenduto, mancanza di partecipazione nel ribasso (pochi nuovi minimi) e eccesso di speculazione provocherà, probabilmente ancora questa settimana, un forte rimbalzo tecnico. A medio termine la situazione tecnica si é decisamente deteriorata e quindi temiamo che il prossimo rally farà risalire l'indice unicamente sui 7000 punti.
Ora il future é a 6560 punti (-111 punti). Il Nasdaq100 aprirà nuovamente con una forte perdita, in gap down e su un nuovo minimo a 6 mesi. Dovrebbe cadere al massimo fino ai 6400 punti. Il problema é che non sappiamo se già oggi ci sarà una forte reazione dal minimo o se questa si concretizzerà solo nei prossimi giorni. Traders aggressivi comprano a 6450 punti.

Commento tecnico - lunedì 19 novembre 14.15

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6867 punti (-0.34%). Il Nasdaq100 ha incassato il crollo di NVidia (-18.76%) subendo unicamente una perdita di 23 punti. L'indice si é mosso nella parte superiore del range di giovedì e ha chiuso lontano dal minimo giornaliero e dalla debole apertura (candela bianca). Il comportamento dell'indice é stato di conseguenza costruttivo. Sui 6900 punti si delinea una resistenza intermedia che potrebbe bloccare il rialzo ancora per una o due sedute. Considerando che giovedÌ la borsa americana é chiusa in occasione di Thanksgiving é possible che questa settimana il Nasdaq100 si fermi a ridosso dei 6900 punti.
Ora il future é a 6871 punti (-24 punti). Oggi prevediamo in piccolo una ripetizione della seduta di venerdì. Crediamo che il Nasdaq100 debba svolgere una seduta nel range di giovedì e chiudere praticamente invariato.

Commento tecnico - venerdì 16 novembre 14.15

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6890 punti (+1.78%). Ieri finalmente si é verificato l'atteso rimbalzo tecnico. Nella prima ora il Nasdaq100 é caduto fino a 6702 punti. Poi come per incanto sono iniziati gli acquisti provocati dalla copertura degli short e in Nasdaq100 é risalito di 206 punti! Sui 6900 punti sembra esserci una resistenza intermedia che dovrebbe provocare un breve consolidamento e ritracciamento. In linea di massima però crediamo che questo rally non sarà un episodio isolato - deve avere una continuazione. Oggi malgrado la prevista pessima apertura i compratori dovrebbero riapparire.
Ora il future é a 6831 punti (-84 punti). I deludenti risultati trimestrali di NVidia (-17% in preborsa) rimettono il settore tecnologico sotto pressione. Il Nasdaq100 aprirà in forte calo ma ancora ampiamente nel range di ieri - dovrebbe quindi verificarsi una seduta in trading range. Sull'esito si può solo speculare. Noi speriamo che chi ha comperato ieri riappaia oggi e provochi un recupero del Nasdaq100. Speriamo quindi di veder apparire sul grafico una candela bianca. Prevedere una chiusura in leggera perdita o in pari sembra troppo ottimistico.

Commento tecnico - giovedì 15 novembre 14.20

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6769 punti (-0.89%). Ieri il Nasdaq100 ha perso altri 61 punti. L'indice ha toccato un nuovo minimo per questa correzione a 6736 punti (superando al ribasso i 6800 punti) e la candela sul grafico é nuovamente rossa con minimo a massimo discendenti. Questo significa che la correzione continua malgrado che noi da giorni, sulla base degli indicatori di sentiment, ci aspettiamo un forte rimbalzo tecnico se non la ripresa del rialzo. A breve l'indice é ipervenduto e non cambiamo opinione. È possibile che questo mese il Nasdaq100 ridiscenda sotto i 6600 punti. Prima però ci deve essere una consistente reazione positiva. Vedremo se sarà solo un rimbalzo tecnico o come speriamo la ripresa del rialzo.
Ora il future é a 6774 punti (+5 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato e ampiamente nel range di ieri. Le premesse sono le stesse di ieri. Pensiamo che il Nasdaq100 possa risalire sui 6820 punti ma é possibile che si ripeta quanto successo nelle ultime sedute - una caduta sotto i 6736 punti, un rimbalzo e una chiusura con una moderata perdita sui 6730-6750 punti.

Commento tecnico - mercoledì 14 novembre 14.25

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6830 punti (+0.03%). Come pensavamo ieri il Nasdaq100 ha ancora provato a scendere. Il minimo a 6811 punti era solo 1 punto dal nostro limite di riacquisto per il portafoglio a 6810 punti. Purtroppo dopo l'indice non é rimbalzato in maniera dinamica come speravamo ma si é fermato e ha chiuso in pari. Tecnicamente non cambia nulla. A breve il rialzo dovrebbe riprendere.
Ora il future é invariato a 6852 punti, Stamattina il future é sceso fino a 6778 punti e poi ha recuperato. Le premesse sono per un'altra seduta in trading range. Pensiamo però che adesso i ribassisti si staranno stufando mentre i rialzisti prenderanno coraggio. Di conseguenza il Nasdaq100 dovrebbe chiudere nella parte superiore del range di ieri sui 6900-6940 punti.

Commento tecnico - martedì 13 novembre 14.30

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6829 punti (-2.98%). Le premesse ieri erano per una seduta senza sostanziali variazioni. Il completamento della correzione invece prevedeva una seduta negativa. Un crollo di 210 punti é una sorpresa che ci lascia perplessi. La nostra posizione long per il portafoglio é stata chiusa in pari dallo stop loss a 6850 punti. Non sappiamo perché c'é stata questa massiccia ondata di vendite che ha colpito i leaders della tecnologia (Apple -5.04%, Amazon -7.46) - le reazioni degli investitori privati sono al momento eccessive ed emozionali. Questa seduta non cambia le nostre previsioni a medio termine fino a quando l'indice resta sopra i 6800 punti. Il rialzo dovrebbe riprendere oggi al termine delle classiche tre sedute di correzione.
La MM a 200 giorni si sta appiattendo e la MM a 50 giorni é in calo e costituisce resistenza. Non crediamo che il Nasdaq100 debba cadere su un nuovo minimo sotto i 6574 punti ma per le prossime settimane sarà difficile che possa salire sopra i 7300 punti. Il risultato dovrebbe essere un periodo di altà volatilità con guadagni per saldo modesti se non nulli. A 6800+ siamo però disposti a riaprire una posizione long. Le prospettiva fino all'inizio dell'anno prossimo sono ancora prevalentemente positive.
Ora il future é a 6866 punti (+30 punti). Il Nasdaq100 prova a rimbalzare. Le premesse sono per una seduta in trading range. È probabile che durante la giornata i traders provino a testare il minimo di ieri. Potrebbe esserci un nuovo minimo marginale sui 6810 punti ma poi ci aspettiamo un recupero fino a ridosso dei 6900 punti.

Commento tecnico - lunedì 12 novembre 13.50

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7039 punti (-1.67%). Il Nasdaq100 ha avuto una seduta negativa ed é sceso nella zona obiettivo per questa correzione minore. Considerando che il gap é stato chiuso e che la reazione dal minimo é stata consistente (57 punti) é possibile che sul minimo a 6982 punti la correzione sia già finita. Potrebbe ancora esserci una seduta di consolidamento e in leggero calo prima della ripresa del rialzo.
Ora il future é 7042 punti (+10 punti). Le premesse sono per una seduta in trading range con chiusura senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - venerdì 9 novembre 13.55

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7158 punti (-0.62%). Il Nasdaq100 ha toccato a metà seduta un massimo a 7192 punti e poi ha cominciato a correggere. A breve la situazione si evolve come previsto e non abbiamo commenti particolari. Come anticipato la correzione minore ed intermedia dovrebbe durare fino a tre sedute e far scendere il Nasdaq100 intorno ai 7000 punti (obiettivi a 7070 o 6930 punti).
Ora il future é a 7110 punti (-56 punti). Il Nasdaq100 dovrebbe tentare un recupero fino ai 7125 punti e poi ricominciare gentilmente a scendere. Dovrebbe chiudere sui 7070-7100 punti.

Commento tecnico - giovedì 8 novembre 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7203 punti (+3.06%). Il risultato delle elezioni di midterm ha scatenato un rally. Il Nasdaq100 ha guadagnato 214 punti e ha già avvicinato l'obiettivo per questa seconda spinta di rialzo a 7300 punti. Considerando la costellazione tecnica generale e la posizione dell'S&P500 é possibile che la prossima correzione intermedia sia già imminente. Il rialzo é però destinato a continuare a medio termine - il gap di ieri non sembra esaurimento ma é piuttosto accelerazione.
Ora il future é a 7187 punti (-31 punti). Dopo il rally di ieri é logico che la seduta odierna inizi con delle prese di benefico. Non crediamo però che il Nasdaq100 debba già scendere. Probabilmente ci saranno ancora delle operazioni di copertura di short e il Nasdaq100 dovrebbe avere ancora un'impennata. Potrebbe risalire sopra i 7200 punti. Dopo il comunicato della FED atteso alle 20.00 ci aspettiamo delle vendite. In teoria dovrebbe esserci una seduta in trading range - il range é però ampio. Ad istinto favoriamo una chiusura sui 7150 punti.

Commento tecnico - mercoledì 7 novembre 14.10

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6988 punti (+0.75%). Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500. Ha guadagnato 51 punti ma é ancora bloccato nel range 6900-7100 punti dove sta consolidando. Il future mostra che oggi il Nasdaq100 continuerà a salire. Il superamento dei 7070 punti (chiusura giornaliera), dovrebbe aprira la strada ad una salita fino ai 7300 punti. Qui dovrebbe cominciare la prossima correzione intermedia.
Ora il future é a 7076 punti (+60 punti). Le premesse sono per una seduta positiva. Crediamo che il Nasdaq100 riuscirà a superare i 7070 punti e dovrebbe chiudere di poco sopra questo livello.

Commento tecnico - martedì 6 novembre 13.50

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6937 punti (-0.41%). Ieri ci sono state ancora delle vendite sui leader della tecnologia Apple (-2.84%), Amazon (-2.27%) Google (-1.47%) e Facebook (-1.11) che hanno provocato un'ulteriore perdita di 28 punti. L'indice Nasdaq100 ha però chiuso lontano dal minimo e vicino al massimo giornaliero con A/D a 53 su 45. Di conseguenza non ci preoccupiamo e consideriamo la seduta di ieri come una normale giornata moderatamente negativa in una correzione minore. Venerdì avevamo previsto questa correzione con obiettivo massimo a 6810 punti - per ora il Nasdaq100 sembra volersi assestare sui 6900 punti ma la reazione alle odierne elezioni di midterm é imprevedibile.
Ora il future é a 6932 punti (-17 punti). Le premesse sono per una ripetizione della seduta di ieri. L'indice potrebbe chiudere intorno ai 6900 punti.

Commento tecnico - lunedì 5 novembre 14.20

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6965 punti (-1.47%). I deludenti risultati trimestrali di Apple (-6.63%) hanno provocato un tonfo del Nasdaq100 ma non un crollo. L'indice ha chiuso lontano dal minimo giornaliero e nel range delle due precedenti sedute. Tecnicamente c'é un aspetto preoccupante - il Nasdaq100 non é riuscito a superare la MM a 200 giorni e quindi deve probabilmente consolidare qualche giorno sopra i 6900 punti prima di poter trovare la forza per riprendere il rialzo. La caduta del leader del mercato Apple ha nel passato spesso segnalato la presenza di problemi più gravi per tutto il settore tecnologico - speriamo di conseguenza che l'azione non cada più in basso malgrado che sul grafico appare una preoccupante rottura al ribasso.
Ora il future é a 6962 (-18 punti). Le premesse sono per una seduta nel range di venerdì con chiusura nella parte inferiore del range. Pensiamo quandi che il Nasdaq100 possa scivolare a 6920-6940 punti.

Commento tecnico - venerdì 2 novembre 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7069 punti (+1.46%). Il Nasdaq100 ha guadagnato altri 102 punti ed é arrivato a contatto con la MM 200 giorni. Sembra quindi che il consolidamento e ritracciamento previsto ieri debba partire dai 7100 punti. Un ritorno ai 6810 punti sembra ora eccessivo ma tecnicamente questa sarebbe una soluzione ideale per una continuazione del rialzo su solida base.
Ora il future é a 7072 punti (-6 punti). Il deludente risultato trimestrale di Apple e i dati sul mercato del lavoro pubblicati alle 13.30 frenano l'indice ma non sembrano ancora in grado di bloccare il rialzo. Spesso l'ultima seduta della settimana segue il trend e quindi non bisogna stupirsi se il Nasdaq100 riuscirà a chiudere in pari o addirittura con un balzo fino ai 7100 punti.

Commento tecnico - giovedì 1. novembre 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6967 punti (+2.30%). Il Nasdaq100 ha avuto un'ottima seduta contrassegnata da forti acquisti sugli AGMAF (Apple +2.61%, Google +3.91%, Microsoft +2.97%, Amazon +4.42%, Facebook +3.81%). Evidentemente gli investitori retail hanno ricomperato e molti hanno approfittato della svendita degli scorsi giorni per comperare. Questo balzo é però eccessivo e irripetibile. Probabilmente ci deve essere un consolidamento in maniera che questo rally venga digerito. Idealmente il gap a 6810 punti dovrebbe essere chiuso prima che il rialzo possa partire in maniera sostenibile.
Ora il future é a 6981 punti (+5 punti). Le premesse sono per una seduta in trading range. Pensiamo che come ieri ci saranno prese di beneficio sul finale che faranno ricadere il Nasdaq100 sui 6920-6940 punti.

Commento tecnico - mercoledì 31 ottobre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6810 punti (+1.43%). Questa seduta positiva é stata costruttiva. Finalmente il Nasdaq100 non sembra solo rimbalzare - il rialzo é stato tecnicamente convincente e l'indice ha chiuso sul massimo giornaliero con buona partecipazione.
Una chiusura giornaliera sopra i 7000 punti significherebbe che la correzione é terminata.
Ora il future é a 6920 punti (+105 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up e in forte guadagno. Potrebbe chiudere il gap e fermarsi sui 6850 punti o salire direttamente fino ai 7000 punti.

Commento tecnico - martedì 30 ottobre 14.05

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6713 punti (-2.02%). Ieri c'é stata ancora una forte spinta di ribasso che ci ha in parte sorpreso. Pensavamo che il Nasdaq100 avrebbe ancora fatto delle puntate sotto i 6800 punti ma non ci aspettavamo una caduta già ieri e di questa ampiezza. La notizia positiva é che il crollo di ieri puzza di capitolazione con la volatilità VXN che é esplosa fino a 35.30 punti (netto nuovo massimo annuale) prima di tornare a 31.75 (+1.88). Gli AGMAF, amati dagli investitori retail, hanno subito delle pesanti perdite. Notiamo che questa seduta negativa é stata accompagnata da volumi in sensibile calo - questa é una importante divergenza positiva. L'impressione é che le vendite si stanno esaurendo - ora vedremo se ci sono dei compratori che cominciano accumulare.
Ora il future é a 6708 punti (-28 punti). Il Nasdaq100 non ha la forza per rimbalzare e questo é preoccupante. L'indice aprirà in calo e nel range di ieri. In teoria non dovrebbe scendere sotto i 6600 punti e chiudere decisamente più in alto del minimo. Scommettiamo ad istinto su una chiusura in pari.

Commento tecnico - lunedì 29 ottobre 14.10

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 6852 punti (-2.34%). La seduta di venerdì si é svolta come previsto con una robusta reazione dal minimo. Purtroppo il minimo giornaliero rappresenta anche un nuovo minimo per questa correzione e questo significa che la strada verso il basso resta aperta. L'indice non é ipervenduto e dobbiamo temere altre spinte di ribasso intercalate da rimbalzi tecnici malgrado che esistano, a livello di partecipazione e momentum, le premesse per un'inversione di tendenza. Non pensiamo che il Nasdaq100 debba scendere decisamente più in basso - probabilmente siamo nella fase finale della correzione. Forse però la fase di formazione di base durerà più del previsto - fino al 6-9 di novembre.
Ora il future é a 6973 punti (+80 punti). Stamattina Angela Merkel ha annunciato la sua graduale uscita dalla scena politica. Il primo passo é la cessione della conduzione del suo partito, la CDU. Le borse europee stannno reagendo alla notizia con un rally del +2% . I futures americani seguono. Il Nasdaq100 aprirà in forte guadagno ma ancora nel range di venerdì. Le premesse sono per una seduta positiva con chiusura sui 6950-7000 punti.

Commento tecnico - venerdì 26 ottobre 14.10

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7016 punti (+3.35%). Ieri c'é stato un rimbalzo tecnico da ipervenduto. Traders attirati dalle interessanti valutazioni di certi titoli hanno comperato probabilmente tentando di snticipare una buona reazione ai risultati trimestrali. Potrebbero essersi sbagliati come mostrano gli esempi di Amazon (+7.09%) e Google (+4.40%) che Ieri sera dopo la chiusura dei mercati hanno presentato dei risultati trimestrali deludenti. Formalmente quella di ieri é stata una seduta in trading range e il Nasdaq100 é rimasto sotto la MM a 200 giorni. Probabilmente non é cominciata una fase di rialzo ma deve ancora esserci una o più spinte di ribasso a formare base sui 6800 punti. La VXN é scesa solo a 29.64 punti (-0.71) - scelta saggia che denota prudenza.
Ora il future é a 6757 punti (-159 punti). Le borse sono nuovamente sotto pressione. Gli indici azionari europei stamattina sono caduti su dei nuovi minimi annuali. Le premesse sono per una seduta negativa. Non pensiamo che ci sarà un crollo - crediamo piuttosto che chi ha comperato ieri torni oggi sul mercato permettendo al Nasdaq100 chiudere lontano dai minimi. Chiusura stimata a 6900 punti.

Commento tecnico - giovedì 25 ottobre 14.10

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 6789 punti (-4.63%). Ancora ieri ci eravamo lamentati del fatto che il Nasdaq100 reggeva ancora troppo bene e che mancava ancora un tuffo in direzione dei 6800 punti e del panico per terminare la correzione. Ieri questo atteso crollo é avvenuto a sorpresa - le premesse erano per una seduta moderatamente positiva. L'indice ha perso 329 punti, ha toccato un minimo a 6777 punti e ha chiuso poco sopra. La volatilità VXN é decollata a 30.25 punti (+4.99), nuovo massimo annuale. Ora IL minimo definitivo é vicino ed imminente. Secondo le statistiche però ci deve ancora essere una discesa sotto il minimo di ieri. L'indice non é ancora decisamente in ipervenduto (RSI a 29.42 punti - può scendere a 25 punti come l'S&P500) e il settore dei semiconduttori é in caduta libera (-6.61%) con un grafico terribile (può scendere ancora un -4%). Si può adesso comperare Nasdaq100 in un ottica a medio termine - siamo convinti che ci sarà ancora una fase di rialzo fino all'inizio del 2019. A breve però potrebbe e dovrebbe ancora esseci un'esaurimento verso il basso.
Ora il future é a 6935 punti (+99 punti). La seduta inizia con un poderoso rimbalzo tecnico. Ci sarà una continuazione fino ai 7000 punti o già oggi torneranno i venditori ? Non lo sappiamo.

Commento tecnico - mercoledì 24 ottobre 14.15

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7118 punti (-0.32%). Il Nasdaq100 é precipitato fino ad un minimo a 6933 punti. Dopo questa iniziale ondata di vendite, durata meno di un'ora, l'indice ha recuperato, ha chiuso il gap d'apertura e ha terminato la giornata con una modesta perdita di 22 punti. Siamo perplessi poiché questo non ci sembra un test serio del minimo di ottobre - manca il panico e la fiducia (VXN a 25.26 punti) rimane alta. Ci sono ancora troppi speculatori long e questo rende il minimo fragile e a rischio. Il numero dei nuovi minimi a 30 giorni é aumentato. Ci dovrebbe essere ancora un tuffo in direzione dei 6800 punti forse quando una delle società leader presenterà dei risultati trimetrali deludenti. Oggi é il turno di Microsoft e AMD , domani seguiranno Amazon, Google e Intel.
Ora il future é 7138 punti (-2 punti). Il Nasdaq100 riapre praticamente in pari. Probabilmente continuerà il rimbalzo iniziato ieri e terminerà la seduta con un moderato guadagno di una ventina di punti.

Commento tecnico - martedì 23 ottobre 13.40

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7141 punti (+0.48%). Mentre la seduta a Wall Street é stata in generale negativa, il settore tecnologico ha guadagnato terreno. Una strana reazione motivata forse dal fatto che molti investitori stanno speculando al rialzo sperando che i risultati trimestrali degli AGMAF siano buoni (tra mercoledì e giovedì sono attesi i risultati di Microsoft, Google, Amazon e Intel). Negli ultimi anni questa speculazione ha sempre funzionato e molti investitori sono abitudinari. Questo spiegherebbe anche la ricaduta della CBOE Equity put/call ratio a 0.57. Tecnicamente ieri c'é stata una seduta in trading range che non ci dice nulla di nuovo.
Ora il future é a 7024 punti (-131 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap down (ca. 7000 punti) e con una forte perdita. Temiamo che possa verificarsi un mini crash con un test del minimo di ottobre. In questo caso ci aspettiamo una chiusura sui 6900 punti. L'alternativa é che subito parta un rimbalzo tecnico. In questo caso il Nasdaq100 potrebbe recuperare fino ai 7060 punti.
Bisogna però osservare l'apertura per poter fare una previsione fondata. Il panico rischia di creare una forte volatilità e sorprese in entrambe le direzioni.

Commento tecnico - lunedì 22 ottobre 13.50

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7107 punti (-0.12%). Il Nasdaq100 si é comportato come l'S&P500. Ha aperto in guadagno ma si é sgonfiato nel corso della giornata - ha chiuso con una leggera perdita di 8 punti salvandosi di poco sopra la MM a 200 giorni. Le candele rosse con volumi in aumento mostrano che predomina la pressione di vendita. Crediamo di conseguenza che a breve ci debba ancora essere una spinta di ribasso prima che possa svilupparsi l'atteso rialzo di medio termine. Pensiamo d'altra parte, sulla base di precedenti storici e secondo i dati sul sentiment, che il Nasdaq100 debba scendere sui 6900 punti ma non sostanzialmente più in basso.
Ora il future é a 7161 punti (+64 punti). Anche oggi il Nasdaq100 aprirà con un ampio guadagno ma nel range di venerdì. Difficile dire se intende sgonfiarsi ancora una volta nel corso della giornata o se riuscirà a difendere la plusvalenza fino alla chiusura. Ad istinto crediamo che oggi ci sarà un rimbalzo tecnico dalla MM a 200 giorni e quindi ci aspettiamo una chiusura sui 7200 punti.

Commento tecnico - venerdì 19 ottobre 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7116 punti (-2.23%). Come temevamo la seduta é stata negativa. Il Nasdaq100 é però crollato di 162 punti e questo mostra come questo giovane rialzo poggi ancora su una debole base. I rally da ipervenduto attirano gli speculatori che vendono alla prima buona occasione e al primo segnale di pericolo - come ieri. Non crediamo che sia iniziata un'altra spinta di ribasso - sembra piuttosto che la fase di consolidamento debba durare qualche giorno e probabilmente il Nasdaq100 deve ancora ridiscendere sui 7000 punti. È difficile prevedere nel dettaglio queste oscillazioni a corto termine che dipendono molto dalle notizie della giornata. Investitori emotivi si lasciano facilmente influenzare nelle due direzioni.
Ora il future é a 7183 punti (+45 punti). Il Nasdaq100 riapre in positivo e ampiamente nel range di ieri. Se i venditori non riappaiono nella prima ora di contrattazioni (non pensiamo) oggi avremo una seduta moderatamente positiva. Ci aspettiamo una chiusura sui 7180 punti.

Commento tecnico - giovedì 18 ottobre 14.20

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7278 punti (+0.03%). Il Nasdaq100 ha chiuso invariato ma sotto il livello d'apertura. Durante la giornata ha toccato un nuovo massimo di questa fase di rialzo a 7310 punti. Ieri il Nasdaq100 é sceso fino a quasi 7200 punti ma poi é risalito. È probabile che questa fase di consolidamento sui 7200 punti continui ancora qualche giorno.
Ora il future é a 7275 punti (-38 punti). Come ieri il Nasdaq100 aprirà in calo ma nel range della precedente sedute. Dubitiamo che anche oggi l'indice riesca a recuperare. Prevediamo di conseguenza una seduta negativa con chiusura sui 7220-7240 punti.

Commento tecnico - mercoledì 17 ottobre 14.50

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7276 punti (+2.94%). Ci aspettavamo una seduta positiva come ulteriore reazione all'ipervenduto. È saltato fuori invece un rally che ci ha sorpreso per la sua forza e intensità. Ora il Nasdaq100 ha già ritracciato quasi il 50% della perdita di ottobre. La correzione é finita - questo lo sapevamo già. Molto probabilmente é cominciata l'attesa fase di rialzo che potrebbe durare fino all'inizio dell'anno prossimo. A questo punto ci vuole però una fase di consolidamento. Se nei prossimi giorni il Nasdaq100 si difende sopra i 7200 punti con volatilità in calo si può comperare in un ottica a medio termine.
Ora il future é a 7319 (-35 punti). Oggi si delinea una seduta negativa - l'alternanza continua. Prevediamo una seduta in trading range con chiusura decisamente sopra i 7200 punti.

Commento tecnico - martedì 16 ottobre 13.50

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7068 punti (-1.24%). Rialzisti e ribassisti stanno combattendo per la supremazia e questo corrisponde ad una fase volatile di formazione di base. Venerdì c'é stato un rimbalzo tecnico al quale ieri é seguita un'altra spinta di ribasso. Il Nasdaq100 ha perso 88 punti ma é rimasto nel range di venerdì. I volumi di titoli trattati in calo ci dicono che la pressione di vendita é in diminuzione e che la base si sta formando sui 7000 punti. Non é ancora chiaro se ci dovrà ancora essere un test del minimo di giovedì a 6892 punti o se invece il Nasdaq100 ricomincerà a salire in una fase di rialzo a medio termine dal livello attuale.
Ora il future é a 7131 punti (+55 punti). Prosegue l'alternanza di sedute negative e positive. Oggi sembra il turno dei rialzisti. Il Nasdaq100 aprirà in guadagno ma nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta positiva con chiusura sui 7130 punti.

Commento tecnico - lunedì 15 ottobre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7157 punti (+2.77%). Il Nasdaq100 ha effettuato l'atteso rimbalzo tecnico da ipervenduto. L'indice ha guadagnato 193 punti ma questo balzo si é concretizzato in apertura. In seguito il Nasdaq100 é solamente ricaduto di 130 punti ed é risalito al punto di partenza. A breve il rimbalzo potrebbe avere una limitata continuazione. In seguito però dovrebbe esserci ancora una spinta di ribasso a testare il minimo. Infine ci aspettiamo l'inizio di una sostenibile fase di rialzo. Senza una solida base e segnali tecnici positivi evitiamo di aprire già adesso posizioni long. Ci aspettano ancora alcune sedute decisamente volatili.
Ora il future é a 7159 punti (-13 punti). Le premesse sono per una seduta in trading range. Ad istinto pensiamo che il Nasdaq100 possa al massimo ritornare a 7200 punti e poi deve ancora scendere. Non siamo in grado di dire quali forze oggi predomineranno e in quale stadio della formazione di base sarà il mercato alle 22.00. Qualsiasi chiusura tra i 7200 e i 7040 punti é possibile.

Commento tecnico - venerdì 12 ottobre 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 6964 punti (-1.14%). Il Nasdaq100 ha ancora perso 80 punti ma ieri il settore ha ricominciato a sovraperformare. Questo é un segnale positivo. L'indice é ipervenduto e gli indicatori di sentiment mostrano pessimismo e quasi panico. Siamo quindi convinti che un minimo significativo é vicino ed imminente - puntuale per il 15 ottobre. Il mercato non si muove però in linea retta. È molto probabile che adesso ci sia un rimbalzo di uno o due giorni prima di un'ultima spinta di ribasso e una formazione di base. Questo processo deve prendere ancora una manciata di sedute. La gran parte della correzione é però dietro le nostre spalle. Ieri abbiamo chiuso la posizione short aperta a 7650 punti a 6950 punti con un guadagno del +9.15%.
Ora il future é a 7131 punti (+100 punti). Come a febbraio sembra che dopo un crollo di due sedute nella terza ci debba essere un rally di sollievo. Prevediamo oggi una seduta positiva ma nel range di ieri. Ci aspettiamo quindi una chiusura sui 7050-7100 punti.

Commento tecnico - giovedì 11 ottobre 13.50

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7044 punti (-4.44%). La correzione sembra volersi concludere con un'accelerazione al ribasso. Ieri il Nasdaq100 é crollato di 327 punti e ha chiuso sul minimo giornaliero e in forte ipervenduto. Il nostro obiettivo a 7000+ punti é a portata di mano. Nell'immmediato l'eccesso di ribasso può provocare un rimbalzo. Ci vuole però panico per chiudere la correzione. Ieri la VXN é salita a 27.53 punti (+5.91) - come anticipato nel commento dell'8 ottobre ci aspettiamo che la VXN salga sopra i 30 punti.
Un minimo significativo é vicino ed imminente. Sommando tutte le informazioni a disposizione pensiamo che il fondo sarà raggiunto sui 6850-6950 punti. Su questo livello bisogna chiudere le posizioni short. Per comperare ci sarà tempo e ci sarannno bisogno delle conferme che l'indice ha terminato la sua caduta.
Ora il future é a 6996 punti (-36 punti). L'indice aprirà ancora in negativo. Dovrebbe esserci un rimbalzo tecnico per chiudere il gap d'apertura. Poi però dovrebbe seguire ancora una spinta di ribasso provocata da tutti quelli che sono ancora eccessivamente long e sono stati sorpresi dalla velocità e intensità del movimento di ribasso. L'esito della seduta é incerto. Le prossime due giornate saranno caratterizzate da alta volatilità e numerosi cambiamenti di direzione. Difficile sapere con anticipo a quale punto saremo in questo movimento di esaurimento e assestamente alle 22.00.

Commento tecnico - mercoledì 10 ottobre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7351 punti (+0.26%). Tra lunedì e martedì il Nasdaq100 doveva rimbalzare. Questa reazione é stata debole e deludente. Ieri il Nasdaq100 ha guadagnato solo 18 punti e ha chiuso lontano dal massimo a 7430 punti. L'indice sembra pronto per la prossima spinta di ribasso. Se non si ferma sui 7200 punti può raggiungere il nostro obiettivo favorito a 7000+ punti. La VXN é solo a 21.62 punti (-0.57) - manca il panico necessario per terminare la correzione. Probabilmente questa volta il Nasdaq100 dovrà raggiungere l'ipervenduto con la RSI sotto i 30 punti.
Ora il future é a 7367 punti (-32 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e sul minimo di ieri. Se come pensiamo dopo l'apertura continua scendere e supera al ribasso i 7340 punti avremo una seduta decisamente negativa. Il Nasdaq100 potrebbe cadere fino ai 7200 punti e chiudere dopo un'ulteriore minirimbalzo sui 7250 punti.

Commento tecnico - martedì 9 ottobre 14.10

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7352 punti (-0.62%). Il Nasdaq100 ha perso ancora 46 punti ma la candela senza corpo sul grafico mostra che dall'apertura rialzisti e ribassisti si sono equivalsi. D'altra parte il minimo a 7267 punti mostra che la correzione continua e la strada verso il basso é aperta. Per ora non abbiamo né panico né ipervenduto - il prossimo supporto intermedio é sui 7200 punti. Di conseguenza nelle prossime sedute il Nasdaq100 deve scendere più in basso.
Ora il future é a 7349 punti (-42 punti). Le premesse sono per una seduta negativa. Pensiamo che il Nasdaq100 debba comportarsi come ieri e chiudere sui 7300 punti.

Commento tecnico - lunedì 8 ottobre 13.05

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7399 punti (-1.21%). Il Nasdaq100 ha avuto un'altra pessima seduta. L'indice ha perso 91 punti e ha nuovamente sottoperformato il resto del mercato americano. L'indice ha anche bucato il supporto statico sui 7400 punti ed ora la strada verso il basso si apre fino ai 7000 punti. Ci vorrà panico ed ipervenduto (RSI decisamente sotto i 30 punti) per terminare questa correzione che temporalmente dovrebbe durare fino a metà ottobre. La volatilità VXN é salita a 21.50 punti - il massimo annuale é stato toccato nella correzione di febbraio a 33.63 punti - probabilmente ci dovrà essere un'impennata sopra i 30 punti per terminare questa correzione che sembra guadagnare di momentum e partecipazione.
Ora il future é a 7407 punti (-29 punti). Oggi in America é una giornata semifestiva - Columbus Day. Il Bond market é chiuso. La borsa é aperta. Il Nasdaq100 aprirà in calo ma ampiamente nel range di lunedì. Crediamo che oggi, in mancanza di novità e di impulsi da parte del mercato delle obbligazioni, il Nasdaq100 non debba essere nuovamente travolto dalle vendite. Le premesse sono per una seduta negativa che dovrebbe però svolgersi nella parte inferiore del range di venerdì. Ci aspettiamo di conseguenza una chiusura sui 7370 punti. L'alternativa é che il rimbalzo tecnico osservato nelle ultime due ore e mezza di contrattazioni venerdì abbia una continuazione. In questo caso il Nasdaq100 dovrebbe recuperare subito dopo la debole apertura e tornare marginalmente sopra i 7400 punti.

Commento tecnico - venerdì 5 ottobre 14.25

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7490 punti (-1.93%). Finalmente i venditori hanno decisamente preso l'iniziativa e hanno realizzato quello che ci aspettavamo da giorni. Il Nasdaq100 ha avuto una seduta decisamente negativa. Per le prima volta da inizio maggio il Nasdaq100 é sceso sotto la MM a 50 giorni e solo sul finale di seduta é riuscito a recuperare sopra questo supporto dinamico. La rottura con questa velocità e partecipazione suggerisce però una continuazione verso il basso. Il supporto potrebbe ancora reggere una o due sedute ma la correzione non é finita.
Ora il future é a 7488 punti (-26 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo ma nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta negativa. Il minimo di ieri potrebbe essere testato e superato al ribasso. La chiusura dovrebbe però essere più in alto sui 7450 punti.
L'alternativa é che i dati delle 14.30 sul mercato del lavoro americano a settembre cambino radicalmente questa negativa situazione di partenza. 

Commento tecnico - giovedì 4 ottobre 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7637 punti (+0.12%). La seduta di ieri si é svolta come atteso con una salita iniziale a 7676 punti e una successiva discesa. La caduta é stata però più forte del previsto e in chiusura il Nasdaq100 ha salvato solo un guadagno di 9 punti - la candela sul grafico é rossa. Abbiamo l'impressione che i ribassisti hanno voglia di prendere l'iniziativa. Secondo gli oscillatori hanno alcune sedute di tempo per imporsi. Il supporto a 7480 punti é relativamente lontano (-2%) ma a portata di mano.
Ora il future é a 7621 (-43 punti). Il Nasdaq100 aprirà sotto i 7600 punti. Dovrebbe subito dopo l'apertura recuperare sopra questo supporto intermedio e chiudere sui 7620 punti. Se invece dopo la debole apertura scende, la seduta potrebbe avere un'esito sorprendentemente negativo con una caduta anche fino al supporto principale. Considerando il recupero delle borse europee stamattina e la calma relativa sul fronte dei tassi d'interesse favoriamo la prima variante.

Commento tecnico - mercoledì 3 ottobre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7628 punti (-0.22%). Un ulteriore tentativo di rialzo é stato respinto. Il Nasdaq100 ha terminato la giornata come previsto con una lieve perdita di 17 punti e nella parte inferiore del range giornaliero. I rialzisti sembra che comincino a far fatica a fare ulteriori progressi mentre i ribassisti prendono coraggio. Fino a quando il supporto costituito dalla MM a 50 giorni non cade i rialzisti però non molleranno la presa.
Ora il future é a 7681 punti (+28 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno ma ampiamente nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta in trading range. Le borse europee salgono e i futures americani lievitano. Sembra quindi che anche a Wall Street ci debba essere una seduta positiva. Ci aspettiamo di conseguenza una chiusura sui 7660-7680 punti.

Commento tecnico - martedì 2 ottobre 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7645 punti (+0.23%). Il Nasdaq100 é salito su un nuovo massimo storico marginale a 7700 punti. Dopo questo sforzo é però ricaduto e in chiusura ha salvato solo un modesto guadagno di 17 punti. Non si é trattato di un reversal ma poco ci manca - in ogni caso non sembra esserci abbastanza potere d'acquisto per un'accelerazione al rialzo. Formalmente la tendenza di fondo resta rialzista ma la prossima correzione minore é già alle porte. Potrebbe verificarsi un interessante doppio massimo. Il supporto sotto gli occhi di tutti é la MM a 50 giorni (7470 punti).
Ora il future é a 7659 punti (-16 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo nel range di ieri. Qualsiasi movimento tra i 7600 ed i 7700 punti é possibile. Probabilmente il Nasdaq100 chiuderà con una lieve perdita sui 7630 punti.

Commento tecnico - lunedì 1. ottobre 14.10

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7627 punti (-0.02%). Il Nasdaq100 ha svolto una seduta in trading range e ha chiuso in pari. L'esito della seduta é tecnicamente positivo visto che le premesse erano per una seduta negativa con un possibile ritorno sotto il supporto a  7600 punti. Così invece il Nasdaq100 mantiene intatte le probabilità per una ripresa del rialzo ed il raggiungimento questa settimana di un nuovo massimo storico.
Ora il future é a 7707 punti (+51 punti). Grazie all'UMSCA e all'accordo tra Musk e la SEC (Tesla in preborsa +14%) il Nasdaq100 aprirà sui 7680 punti. il massimo storico é a 7691 punti. Non siamo in grado di dire se il Nasdaq100 riuscirà già oggi a toccare un nuovo record storico. La seduta sarà positiva ma ad istinto ci aspettiamo un ritracciamento fino ai 7650-60 punti.

Commento tecnico - venerdì 28 settembre 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7629 punti (+0.88%). Il Nasdaq1000 ha guadagnato 66 punti grazie al contributo decisivo degli AGMAF. L'indice ha superato i 7580-7600 punti e sembra voler riprendere il rialzo verso un nuovo massimo storico.
Ora il future é a 7623 punti (-34 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo, sul minimo di ieri e sotto i 7600 punti. Il primo movimento dopo l'apertura deciderà l'esito della seduta. Se il Nasdaq100 ricade sotto i 7580 punti é probabile che la seduta sarà pessima. Lo spazio verso il basso sarebbe aperto fino ai 7460 punti.

Commento tecnico - giovedì 27 settembre 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7563 punti (-0.00%). Ieri il Nasdaq100 ha chiuso in pari. La decisione riguardante il trend a corto termine é rimandata. L'indice ieri ha però mostrato forza relativa - di conseguenza senza una rottura del supporto costituito dalla MM a 50 giorni ancora questa settimana, lo scenario più probabile diventa quello di una ripresa del rialzo - in questo caso settimana prossima potremo festeggiare un nuovo massimo storico.
Ora il future é a 7616 punti (+26 punti). Il Nasdaq100 sta facendo ancora un tentativo di ripartire al rialzo. Aprirà sui 7590 punti. Il primo movimento dopo l'apertura sarà in teoria decisivo. In pratica ci aspettiamo un'altra seduta senza un chiaro risultato - concretamente pensiamo che il Nasdaq100 chiuderà sui 7600 punti.

Commento tecnico - mercoledì 26 settembre 14.25

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7563 punti (+0.19%). Ieri il Nasdaq100 ha fatto ancora progressi - ha guadagnato 14 punti. È però rimasto sotto i 7580-7600 punti e quindi il tentativo da parte dei rialzisti di riprendere il controllo delle operazioni ha ancora un esito incerto. Oggi é l'ultimo giorno - se non si concretizza un'accelerazione al rialzo é probabile che in seguito ci sia un tentativo di ribasso con buone probabilità di rottura del supporto a 7450 punti con conseguente inizio di una sostanziale correzione.
Ora il future é a 7608 punti (+13 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno - sopra il massimo di ieri ma sotto i 7580-7600 punti. L'esito della seduta é altamente incerto e preferiamo non fare previsioni. Considerando l'esito delle ultime due sedute non bisogna essere sorpresi se il Nasdaq100 chiude sui 7580 punti.

Commento tecnico - martedì 25 settembre 14.20

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7548 punti (+0.23%). Il Nasdaq100 si é comportato diversamente dal resto del mercato. Ha avuto una seduta positiva con un risvolto tecnico molto interessante - ha nuovamente testato con successo il supporto fornito dalla MM a 50 giorni. A breve i rialzisti sono in vantaggio e se riescono a far salire il Nasdaq100 sopra i 7600 punti (chiusura giornaliera) possono riprendere il controllo delle operazioni e lanciare l'indice verso un nuovo massimo storico. Se però questo tentativo non riesce entro domani sera é molto probabile che i traders long getteranno la spugna ed il Nasdaq100 é destinato a crollare dando inizio all'attesa sostanziale correzione.
Non crediamo che il Nasdaq100 possa continuare il rialzo e favoriamo la variante negativa - ieri l'A/D a 43 su 57 ha ancora una volta mostrato la debolezza strutturale di questo mercato che si basa solo su alcuni grandi nomi (AGMAF). La divergenza a livello di forza relativa é massiccia. Di conseguenza crediamo che dopo un tentativo di recupero fino ai 7600 punti il Nasdaq100 cambierà direzione e cadrà sotto la MM a 50 giorni attualmente a 7446 punti.
Ora il future é a 7597 punti (+11 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positivo ma nel range di ieri. Prevediamo una seduta relativamente tranquilla con una chiusura sui 7560-7580 punti.

Commento tecnico - lunedì 24 settembre 13.55

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7531 punti (-0.50%). In apertura il Nasdaq100 é salito fino a 7603 punti e ha di conseguenza superato la resistenza a 7580 punti. Probabilmente si é trattato però di una falsa rottura causata da operazioni legate alla scadenza dei derivati di settembre. Dopo questa impennata iniziale il Nasdaq100 é caduto di 80 punti e ha chiuso a 7531 punti - si é quasi trattato di un key reversal day. Diciamo quasi poiché non sappiamo se alcune caratteristiche come l'aumento dei volumi di titoli trattati sia dovuto alla giornata particolare o ad un vero e proprio reversal. In ogni caso il Nasdaq100 mostra debolezza relativa e ha ora un massimo discendente in posizione. Se nei prossimi giorni scende sotto la MM a 50 giorni (7443 punti) ci dovrebbe essere un'ondata di vendite a sancire l'inizio ufficiale dell'attesa sostanziale correzione fino a metà ottobre.
Ora il future é a 7515 punti (-33 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap down e nel range di giovedì scorso. Le premesse sono per una seduta negativa. Non vediamo ancora ragioni per un deciso attacco al supporto e quindi ci aspettiamo una chiusura sui 7480-7500 punti.

Commento tecnico - venerdì 21 settembre 14.30

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7569 punti (+1.05%). Il Nasdaq100 ha avuto un'ottima seduta e ha guadagnato 78 punti. Non é però "decollato" poiché é rimasto sotto la resistenza intermedia a 7580 punti - il massimo giornaliero é stato di 7582 punti (!). Se oggi l'indice non riesce a fare ulteriori progressi é possibile e probabile che settimana prossima torni a testare il supporto fornito dalla MM a 50 giorni. Nell'analisi del fine settimana discuteremo le probabilità di una rottura al ribasso che come sapete é il nostro scenario favorito e dovrebbe essere l'inizio di una sostanziale correzione fino a metà ottobre.
Ora il future é a 7616 punti (+5 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero guadagno ma nel range di ieri. Normalmente nel giorno di scadenza dei derivati c'é volatilità e volumi in aumento. Crediamo però che il Nasdaq100 resterà nuovamente sotto i 7580 punti e chiuderà invariato o in leggero calo.

Commento tecnico - giovedì 20 settembre 13.30

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7490 punti (-0.05%). Il Nasdaq100 nella prima ora di contrattazioni é ancora sceso a testare il supporto fornito dalla MM a 50 giorni ora a 7433 punti. Anche questa volta il supporto ha retto e il Nasdaq100 é risalito e ha chiuso con una insignificante perdita di 4 punti. Formalmente si é trattato di una seduta in trading range. La pausa sulla MM a 50 giorni dura da 10 sedute e un tentativo di rialzo a metà settembre é fallito. Una decisione sul trend é imminente - i traders stanno perdendo la pazienza. Se il Nasdaq100 non decolla tra oggi e domani é probabile che settimana prossima cada sotto il supporto e dia inizio all'attesa sostanziale correzione. C'é una resistenza intermedia a 7580 punti.
Ora il future é a 7554 punti (+27 punti). Il Nasdaq100 aprirà sul massimo di ieri e sui 7515-7520 punti. Se viene subito respinto verso il basso farà un'altra seduta in trading range - in questo caso chiuderà senza sostanziali variazioni. Se invece continua a salire ha spazio fino ai 7580 punti.

Commento tecnico - mercoledì 19 settembre 13.30

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7494 punti (+0.80%). Ieri il Nasdaq100 ha nuovamente reagito sul supporto fornito dalla MM a 50 giorni. Ha però solo svolto una seduta in trading range senza riuscire a recuperare le perdite di lunedì. A livello tecnico la situazione é invariata anche se l'impressione é che comincia a mancare la benzina per un nuovo massimo storico. L'ipotesi del massimo discendente sui 7500-7550 punti diventa a questo punto allettante anche se gli oscillatori mostrano che l'indice é ancora ipervenduto. A breve dovrebbe quindi ancora esserci una spinta di rialzo - un massimo significativo entro venerdì sembra una valida ipotesi.
Ora il future é a 7522 punti (-2 punti). Stamattina il future é salito fino a 7537 punti ma poi si é sgonfiato ed ora é in pari. Le premesse sono per una seduta in trading range. I mercati sono tranquilli. Non sembra che si prepari un sostanziale movimento e quindi ci aspettiamo una seduta che poco movimento e indice praticamente invariato. Secondo logica la chiusura dovrebbe situarsi sui 7510 punti.

Commento tecnico - martedì 18 settembre 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7434 punti (-1.47%). Invece che tentare di salire su un nuovo massimo storico ieri il Nasdaq100 é ricaduto sulla MM a 50 giorni. A metà di settimana scorsa avevamo previsto una falsa rottura al ribasso di questo importante supporto valido da maggio. È possibile che questo si verifichi oggi anche se adesso siamo in ritardo rispetto alla tabella di marcia. Sembra difficile che il Nasdaq100 possa ancora salire entro venerdì sopra i 7700 punti. Secondo alcuni parametri ciclici il Nasdaq100 é ora ipervenduto e quindi pensiamo che dopo una breve discesa sotto i 7400 punti debba ripartire al rialzo. Prima di fare ulteriori previsioni preferiamo però osservare come si sviluppa l'indice nelle prossime sedute. Forse la correzione dal 21 settembre potrebbe iniziare da un massimo discendente sui 7500-7550 punti.
Ora il future é a 7480 punti (+15 punti). Il Nasdaq100 aprirà in positivo e nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta in trading range con chiusura sui 7480 punti. Sarebbe però meglio che la seduta iniziasse con un'ondata di vendite e una discesa del Nasdaq100 sotto i 7400 punti. Da qui potrebbe realizzarsi un reversal che dovrebbe far risalire il Nasdaq100 sui 7500 punti.

Commento tecnico - lunedì 17 settembre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7545 punti (-0.21%). Il Nasdaq100 ha perso 16 punti. Non era questo il nostro scenario favorito per la giornata ma non cambia molto - l'indice é sceso di poco e con volumi in calo. La tendenza a corto termine é al rialzo e non vediamo ragioni per cambiare la nostra previsione di una salita questa settimana su un nuovo massimo storico. Venerdì scadono i derivati di settembre - i cicli favoriscono un massimo significativo entro questa data.
Ora il future (scadenza dicembre) é a 7558 punti (-15 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e in trading range. Le premesse sono per una ripetizione della seduta di venerdì. Noi speriamo in una seduta in pari o in leggero guadagno. A questo scopo però dopo l'apertura il Nasdaq100 dovrebbe partire al rialzo. 

Commento tecnico - venerdì 14 settembre 14.15

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7561 punti (+0.98%). Il Nasdaq100 ha definitivamente ripreso il rialzo e ha guadagnato 73 punti. Circa 35 punti sono da imputare a Apple (+2.42%). Malgrado questo problema di concentrazione il grafico parla chiaro - il Nasdaq100 ha accelerato al rialzo (gap up) dopo aver difeso con successo il doppio supporto a 7400 punti e sta puntando su un nuovo massimo storico. Come anticipato ieri una data ideale per questo ulteriore record é il 21 settembre, giorno di scadenza dei derivati mensili. Calcolando che il Nasdaq100 riesce a staccarsi un 350 dallla MM a 50 giorni prima di essere obbligato a correggere calcoliamo che il prossimo massimo significativo e forse definitivo debba situarsi sui 7800 punti.
Ora il future é a 7589 punti (+25 punti). Il Nasdaq100 aprirà nuovamente in gap up. Le premesse sono per una seduta positiva con chiusura sui 7580-7600 punti. Non crediamo che già oggi il Nasdaq100 possa attaccare il massimo storico a 7691 punti.

Commento tecnico - giovedì 13 settembre 14.10

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7488 punti (-0.26%). Il Nasdaq100 ha avuto una seduta negativa ma ancora una volta ha mostrato molto rispetto nei riguardi del supporto fornito dai 7400 punti e dalla MM a 50 giorni giunta ormai, anche lei, a 7400 punti. È possibile che il rialzo a corto termine cominci da questa fase di consolidamento anche se avremmo preferito vedere una falsa rottura al ribasso prima dell'inizio del movimento che dovrebbe far salire il Nasdaq100 su un nuovo massimo storico il 21 settembre.
Ora il future é a 7516 punti (+31 punti). Il Nasdaq100 sembra voler aprire in netto rialzo. Le premesse sono per una seduta positiva con chiusura sui 7550 punti. Non siamo però convinti da questa forte apertura. Crediamo che il future possa sgonfiarsi prima delle 15.30 e tornare sui 7500 punti creando le premesse per una seduta in trading range. In questo caso il Nasdaq100 dovrebbe chiudere praticamente invariato.

Commento tecnico - mercoledì 12 settembre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7507 punti (+0.81%). Il Nasdaq100 é nuovamente sceso fino ai 7400 punti ma poi é rimbalzato con forza e ha guadagnato per saldo 60 punti. È possibile che questo ulteriore test del supporto seguito da un reversal costituisca l'inizio dell'atteso rialzo. Abbiamo però seri dubbi. Ieri solo un piccolo gruppo di azioni (Apple +2.53%, Amazon +2.48%) ha fatto balzare l'indice mentre l'A/D a 49 su 51 suggerisce che la seduta doveva chiudersi in pari. La partenza dai 7400 punti é troppo ovvia e siamo convinti che questa settimana ci deve essere ancora un test del supporto con una marginale rottura al ribasso per eliminare gli speculatori.
Ora il future é a 7513 punti (+1 punto). Il Nasdaq100 aprirà praticamente in pari. Pensiamo che salirà nelle prime due ore di contrattazioni e poi si sgonfierà sul finale per una chiusura in pari o in leggero calo.

Commento tecnico - martedì 11 settembre 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7447 punti (+0.23%). Formalmente il Nasdaq100 ha svolto una semplice seduta in trading range. Ha guadagnato 17 punti ma ha chiuso sotto il livello d'apertura - il rimbalzo dai 7400 punti é stato deludente e questo rafforza la nostra impressione che ci debba essere ancora una discesa sotto i 7400 punti prima che il Nasdaq100 possa ripartire al rialzo. Il supporto fornito dalla MM a 50 giorni é troppo ovvio e dopo che a fine giugno e fine luglio ha funzionato ci sono troppi traders che stanno giocando questo scenario. Troppe mani deboli sono long sui 7400 punti mentre mancano le mani forti e ulteriori acquisti per poter spingere l'indice in maniera sostenibile al rialzo. La volatilità sul Nasdaq100 sta facendo massimi discendenti e questa non é una buona premessa per un solido minimo a 7400 punti. Questa volta ci aspettiamo una falsa rottura al ribasso - la correzione non é completa.
Ora il future é a 7441 punti (-19 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo e nel range delle precedenti due sedute. Lo scenario più probabile é un'oscillazione e chiusura (7420-7430 punti) intorno al livello d'apertura. Un'attacco al supporto a 7400 punti é possibile ed é una variante che ci piace molto.

Commento tecnico - lunedì 10 settembre 13.30

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7430 punti (-0.31%). Il Nasdaq100 ha perso ancora 23 punti. I rialzisti però cominciano ad opporre resistenza come ben mostra la candela bianca e la chuisura lontana dal minimo a 7401 punti. Evidentemente il supporto a 7400 punti rafforzato dalla MM a 50 punti (7375 punti) in ascesa fà effetto. Da questo livello si verificherà per lo meno un rimbalzo tecnico. Abbiamo però dei dubbi che il Nasdaq100 sia già pronto a riprendere il rialzo. Già per tre volte negli ultimi mesi il Nasdaq100 si é risollevato dopo essere sceso sulla MM a 50 giorni e questa volta non ha scaricato l'ipercomperato e strutturalmente sembra più fragile. Abbiamo quindi l'impressione che come a giugno sarà necessario un test più robusto e la formazione di una base prima che la correzione sia definitivamente alle nostre spalle.
Ora il future é a 7479 punti (+41 punti). Ci sembra che il Nasdaq100 stia partendo troppo bene. In teoria dovrebbe fermarsi nel range di venerdì. Di conseguenza potrebbe salire fino ai 7490 punti ma poi dovrebbe sgonfiarsi e fermarsi sui 7460 punti. Nel corso della settimana ci aspettiamo ancora un breve tuffo sotto i 7400 punti. Per questa ragione oggi non dovrebbe esserci una rally ma unicamente una seduta moderatamente positiva.

Commento tecnico - venerdì 7 settembre 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7353 punti (-0.93%). Da maggio tutte le correzioni intermedie del Nasdaq100 sono terminate sulla MM a 50 giorni. Ieri il Nasdaq100 é sceso fino a 7405 punti. Il nostro obiettivo a 7400 punti é stato praticamente raggiunto e la MM a 50 giorni é solo 40 punti più in basso. La correzione potrebbe terminare qui. Il momentum é però piuttosto forte e quindi é improbabile che il Nasdaq100 possa ripartire subito al rialzo senza un consolidamento di uno fino a tre giorni ed un ulteriore test del settore 7360-7400 punti. Questo test ci dirà se deve riprendere il rialzo verso un nuovo massimo storico o se invece finalmente ci sarà una correzione più importante. La premessa per una ripresa del rialzo sono volumi in netto calo. In ogni caso sui 7360-7400 punti ci sarà una pausa e un rimbalzo.
Ora il future é a 7442 punti (-15 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo ma ampiamente nel range di ieri. Oggi ci aspettiamo una discesa sui 7400 punti e poi un recupero e una chiusura sul livello d'apertura.

Commento tecnico - giovedì 6 settembre 14.15

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7523 punti (-1.30%). La seduta é andata peggio del previsto. Il Nasdaq100 ha perso 99 punti e sul grafico appare una lunga candela rossa con volumi in aumento. Senza una ragione particolare alcuni titoli di peso (Netflix -6.17%, Twitter -6.06%, Microsoft -2.88%, Amazon -2.19%) hanno subito pesanti perdite. Normalmente una seduta del genere ha una continuazione verso il basso e a questo punto la previsione di una correzione fino alla MM 50 giorni ed i 7400 punti prende corpo. Ci sono state solo tre sedute dopo il massimo storico e quella di ieri é stata la prima seduta veramente negativa - non c'é quindi ragione per preoccuparsi - ci sono però validi motivi per essere prudenti. Una rottura sotto la MM a 50 giorni aprirebbe la strada fino ai 7000 punti circa.
Ora il future é a 7541 punti (+9 punti). Le premesse sono per una seduta tranquilla senza sostanziali variazioni. Temiamo però che i venditori di ieri tornino all'attacco. I deboli guadagni che ci sono adesso in Europa sembrano un poco convincente rimbalzo tecnico da ipervenduto. Abbiamo il sospetto che dopo una mezz'ora di rialzo il Nasdaq100 torni a scendere. In questo caso si fermerà solo sui 7400 punti.

Commento tecnico - mercoledì 5 settembre 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7622 punti (-0.42%). Il Nasdaq100 ha perso 32 punti. Non siamo in grado di dire se questa é solo una normale reazione all'ipercomperato o se sta iniziando una correzione. In fondo ieri il Nasdaq100 si é comportato ancora bene visto che é risalito dal minimo a 7581 punti e ha chiuso sul livello d'apertura. L'indice resta però in eccesso di rialzo e una correzione minore fino ai 7400 punti sarebbe benefica in un'ottica a medio termine.
Ora il future é a 7616 punti (-22 punti). Il Nasdaq100 sembra voler ripetere la seduta di ieri. Almeno le premesse sono identiche. Di conseguenza ci aspettiamo una caduta fino ai 7560 punti e poi un recupero fino a circa 7580 punti.

Commento tecnico - martedì 4 settembre 14.00

Lunedì la borsa americana era chiusa in occasione del Labour Day.
Ora il future é a 7638 punti (-23 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo ma nel range di venerdì. In teoria non dovrebbe scendere sotto i 7628 punti e dovrebbe chiudere poco sopra. Temiamo però che anche l'America venga travolta da un'ondata di vendite come l'Europa. In questo caso il Nasdaq100 rischia di cadere sotto i 7600 punti e qualsiasi chiusura tra i 7500 ed i 7628 punti é poi possibile.

Commento tecnico - lunedì 3 settembre 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7654 punti (+0.15%). Il Nasdaq100 ha svolto una seduta in trading range e ha guadagnato 12 punti - ancora una volta ha mostrato forza relativa. Il rialzo é molto esteso e avrebbe bisogno una pausa di consolidamento. È però possibile che prima di una correzione l'indice possa salire ancora un 100-150 punti fino a metà settembre. Gli indicatori di medio termine rimangono costruttivi e la spinta di rialzo sembra abbastanza possente da non farsi fermare da problemi collaterali tipo l'ipercomperato. Al contrario il mercato sembra entrare in una fase di cieco ottimismo ed euforia che in genere corrisponde ad una accelerazione di tipo esaustivo.
Ora il future é a 7672 punti (-2 punti). Oggi la borsa americana rimane chiusa in occasione del Labour Day. Domani pubblichiamo un aggiornamento con le previsioni per la giornata.

Commento tecnico - venerdì 31 agosto 14.15

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7642 punti (-0.23%). Il Nasdaq100 ha fatto segnare un nuovo record storico a 7691 punti. Poi c'é stata una reazione negativa data dall'ipercomperato e da borse in generale in calo. A fine giornata il Nasdaq100 perde 17 punti. Poco - questa lieve perdita é da considerarsi come un segnale di forza relativa. A livello tecnico non c'é nulla di nuovo.
Ora il future é a 7643 punti (-6 punti). Le borse europee sono in calo. Il Nasdaq100 perde solo 6 punti e si trova ampiamente nel range di ieri. Dovrebbe svolgere una seduta in trading range. Considerando il quadro generale é però possibile che scenda fino ai 7600 per poi recuperare fino ai 7620 punti.

Commento tecnico - giovedì 30 agosto 15.10

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7660 punti (+1.19%). Il Nasdaq100 ha avuto un'altra seduta positiva durante la quale ha accelerato al rialzo, ha superato il nostro obiettivo teorico a 7600 e ha sovraperformato il resto del mercato. L'indice é ora nuovamente ipecomperato e deve consolidare. Dovrebbe fermarsi 2 o 3 sedute e scendere fino a circa 7500 punti. Poi vedremo se i venditori prendono coraggio. Per ora il trend rialzista é forte e dominante - a medio termine l'indice sembra poter salire più in alto.
Ora il future é a 7651 punti (-17 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo ma ampiamente nel range di ieri. Crediamo che oggi debba perdere una quarantina di punti.

Commento tecnico - mercoledì 29 agosto 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7570 punti (+0.15%). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico a 7588 punti e ha chiuso poco sotto con un modesto guadagno di 11 punti. Il rialzo é intatto ma il momentum é in calo. Restiamo dell'opinione che il Nasdaq100 ha potenziale di rialzo fino ai 7600 punti ma che salire decisamente più in alto su questa spinta di rialzo sarà molto difficile.
Ora il future é a 7591 punti (+14 punti). Se il dato sul PIL americano nel secondo trimestre atteso alle 14.30 non cambia questa situazione di partenza il Nasdaq100 dovrebbe ripetere la seduta di ieri.

Commento tecnico - martedì 28 agosto 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7559 punti (+0.98%). La seduta si é svolta come da previsioni - il Nasdaq100 non ha chiuso il gap d'apertura ed é salito su un nuovo massimo storico a 7560 punti. Non vediamo ancora niente che possa farci prevedere un'esaurimento di questa spinta di rialzo malgrado gli eccessi.
Ora il future é a 7585 punti (+17 punti). Il Nasdaq100 sembra voler ripetere la seduta di ieri. Potrebbe già oggi raggiungere i 7600 punti.

Commento tecnico - lunedì 27 agosto 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7485 punti (+0.96%). Il Nasdaq100 ha guadagnato altri 71 punti ed ora il triangolo simmetrico sul grafico si é trasformato in un triangolo ascendente che di solito si conclude con una rottura al rialzo. Nasdaq Composite e S&P500 hanno toccato venerdì dei nuovi massimi storici - é quindi facile prevedere che anche il Nasdaq100 questa settimana potrà festeggiare un nuovo record storico. In questo caso la strada verso l'alto si aprirebbe fino a circa 7600 punti.
Ora il future é 7533 punti (+37 punti). Il Nasdaq100 aprirà in gap up e su un nuovo massimo storico a circa 7515 punti. Le premesse sono per una seduta positiva. Probabilmente invece che scendere a chiudere il gap il Nasdaq100 proseguirà la sua corsa - oggi dovrebbe fermarsi sui 7540 punti.

Commento tecnico - venerdì 24 agosto 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7413 punti (-0.14%).

Commento tecnico - giovedì 23 agosto 14.15

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7424 punti (+0.37%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 27 punti in un mercato praticamente piatto. L'indice é tornato sopra i 7400 punti e nell'ambito di una sana rotazione tra settori sembra ritrovare i favori degli investitori. I bassi volumi di titoli trattati ci dicono che i ribassisti hanno ancora la possibilità di prendere il sopravvento anche perché ieri il Nasdaq100 non ha superato il massimo di martedì. Sul grafico appare un triangolo - l'indice ha toccato due volte il lato superiore - se la rottura avviene al ribasso questa deve concretizzarsi a breve con una discesa del Nasdaq100 nettamente sotto i 7300 punti. Sono 124 punti più in basso...
Ora il future é a 7429 punti (-4 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato. Le premesse sono per una seduta nel range delle due precedenti sedute. Chiusura a 7400 punti ?

Commento tecnico - mercoledì 22 agosto 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7397 punti (+0.35%). Anche ieri, malgrado i nuovi record storici di molti indici e il balzo del settore dei semiconduttori (SOX +1.98%), il Nasdaq10 non é riuscito a superare la resistenza a 7400 punti. Abbiamo la netta impressione che il Nasdaq100 voglia correggere ma ci vuole una chiusura sotto la MM a 50 giorni a 7290 punti per avere una conferma e far partire il movimento. La shooting star sul grafico ci dice che i ribassisti stano tentando di prendere il sopravvento. Il trend a corto termine si decide tra i 7300 ed i 7400 punti e questa decisione é imminente.
Ora il future é a 7395 punti (-3 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato. L'esito dela seduta é altamente incerto.

Commento tecnico - martedì 21 agosto 13.55

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7371 punti (-0.08%). Per quarto giorno consecutivo il Nasdaq100 é rimasto sotto i 7400 punti. L'indice tecnologico é fermo e non riesce più a seguire l'S&P500 al rialzo - questo tecnicamente significa che sottoperforma e mostra debolezza relativa. Se non riesce a salire deve probabilmente scendere... Teniamo d'occhio la MM a 50 giorni.
Ora il future é a 7406 punti (+20 punti). O la va o la spacca. Oggi il Nasdaq100 sembra iniziare l'ultimo tentativo di tornare sopra i 7400 punti. Se non ci riesce entro le 17.00 é probabile che ricada in pari e prepari il terreno ad una correzione.

Commento tecnico - lunedì 20 agosto 14.20

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7377 punti (+0.04%). Il Nasdaq100 é rimasto in territorio di nessuno. Ha marciato sul posto ed ha chiuso sopra la MM a 50 giorni a 7281 punti e sotto i 7400 punti. Il settore mostra debolezza relativa ma finora la tendenza dominante é ancora al rialzo e senza una chiusura giornaliera decisamente sotto la MM a 50 giorni bisogna partire dal principio che il Nasdaq100 farà segnare ancora un nuovo massimo storico marginale.
Ora il future é a 7404 punti (+16 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno ma ancora sotto la resistenza a 7400 punti. Senza poter osservare l'apertura una previsione per la seduta odierna é aleatoria.

Commento tecnico - venerdì 17 agosto 15.10

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7374 punti (+0.27%). Il Nasdaq100 ha avuto una seduta positiva ma non é riuscito a tornare stabilmente sopra i 7400 punti. Dopo una buona apertura l'indice é sceso (candela rossa) e questo mostra che durante la giornata hanno prevalso le vendite. Di conseguenza lo scenario più probabile é una continuazione di questa correzione minore secondo i piani.
Ora il future é a 7361 punti (-28 punti). Le premesse sono per una seduta negativa. Se come sembra il Nasdaq100 aprirà sotto i 7362 punti dovrebbe cadere fino a 7300 punti. Se invece entro le 15.30 il future recupera e l'indice apre sopra i 7362 punti avremo una seduta in trading range e il Nasdaq100 chiuderà senza sostanziali variazioni. La seconda variante é più probabile visto che oggi scadono i derivati di agosto e questo dovrebbe "ingessare" il mercato.

Commento tecnico - giovedì 16 agosto 14.20

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7354 punti (-1.24%). Finalmente il Nasdaq100 ha rotto il supporto a 7400 punti. La seduta é stata decisamente negativa e il Nasdaq100 ha perso 92 punti con volumi e partecipazione in netto aumento. Gli indicatori sono neutri e contraddittori. Stranamente la maggior parte degli operatori sembra credere in una immediata ripresa del rialzo dopo un test della MM a 50 giorni (ora a 7273 punti). Almeno questa é la regola che funziona da maggio e la gente si é abituata. Questo ottimismo ci sorprende poiché sembra ingiustificato. Almento tecnicamente ci sarebbe spazio per una discesa a 7000 punti. Crediamo quindi che la correzione, appena iniziata, non finirà così presto e facilmente.
Ora il future é a 7418 punti (+44 punti). Il Nasdaq100 riaprirà sui 7400 punti. Si trova su uno spartiacque e la direzione che prenderà l'indice dopo l'apertura sarà decisiva. Se sale chiuderà sopra i 7400 punti (ca. 7410 punti) - se scende dovrebbe terminare la seduta senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - mercoledì 15 agosto 13.40

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7447 punti (+0.62%). Il Nasdaq100 ha guadagnato 46 punti - ancora una volta il supporto a 7400 punti ha retto. Il Nasdaq100 non sembra aver molta voglia di correggere. Tra i 7400 ed i 7500 punti é nel limbo - può andare da qualsiasi parte.
Ora il future é a 7388 punti (-70 punti). Il Nasdaq100 sembra voler aprire sotto i 7400 punti. Se finalmente rompe questo supporto é prevedibile che i ribassisti prendano decisamente l'iniziativa. In questo caso la seduta sarà negativa e qualsiasi chiusura tra i 7270 ed i 7400 punti é possibile.

Commento tecnico - martedì 14 agosto 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7401 punti (-0.10%). Poco da dire - il Nasdaq100 ha chiuso praticamente invariato ed ancora una volta é riuscito a difendere il supporto intermedio a 7400 punti. L'inverted hammer con corpo rosso mostra però che i venditori predominano. Lo sviluppo più probabile a corto termine é di conseguenza una rottura del supporto e una continuazione della correzione.
Ora il future é a 7444 punti (+27 punti). Il Nasdaq100 aprirà al rialzo ma nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta positiva e una chiusura sui 7420 punti. Sembra che i sostenitori della tesi della correzione, tra i quali ci siamo anche noi, devono ancora avere pazienza. Erdogan ha invitato i suoi concittadini a boicottare i telefoni Apple - sembra che non abbia molto successo e che la borsa ignori le sue minacce.

Commento tecnico - lunedì 13 agosto 14.30

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7408 punti (-0.78%). Il Nasdaq100 ha perso 58 punti e come pensavamo ha difeso il supporto a 7400 punti. Il doji sul grafico significa equilibrio ed incertezza. In teoria sta iniziando l'attesa correzione ma esiste ancora la possibilità che il Nasdaq100 ripenda il rialzo dai 7400 punti. la seduta odierna é decisiva.
Fino a quando il gap down resta aperto le maggiori probabilità sono in favore di una continuazione della correzione almeno fino ad un ulteriore testa della MM a 50 giorni.
Ora il future é a 7441 punti (+15 punti). Stamattina il future é caduto fino ai 7378 punti. Oggi pomeriggio é apparsa la notizia che la Turchia intende liberare il pastore americano Brunson - uno dei pomi della discordia tra Stati Uniti e Turchia. Le borse hanno reagito positivamente a dimostrazione che le emozioni dominano. Le premesse sono per una seduta in trading range e una chiusura senza sostanziali variazioni. Bisogna però tenere d'occhio le news poiché gli investitori hanno evidentemente i nervi scoperti e potrebbero reagire violentemente nelle due direzioni nel caso di annunci importanti. Attenzione alle fake news che sembrano moltiplicarsi.

Commento tecnico - venerdì 10 agosto 14.45

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7466 punti (-0.03%). C'é poco da dire - il Nasdaq100 ha terminato la giornata invariato dopo aver toccato un nuovo massimo marginale a 7498 punti. L'indice esita in vicinanza del massimo storico - può significare consolidamento o una pausa prima dell'inizio di una correzione. Il trend resta al rialzo ma gli indicatori di sentiment suggeriscono che qui ci deve almeno essere un vuoto d'aria. Un vuoto d'aria potrebbe significare unicamente una caduta  a 7400 punti - utile per cambiare il sentiment. In questo caso il Nasdaq100 potrà in seguito ancora salire fino ai 7600 punti. Una lunga candela rossa e una chiusura sotto i 7400 punti significherà invece l'inizio dell'attesa correzione.
Ora il future é a 7437 punti (-38 punti). La crisi turca colpisce anche New York. Il Nasdaq100 aprirà con una perdita di 40 punti ma ancora decisamente sopra i 7400 punti. Potrebbe recuperare e chiudere in pari o adagiarsi sul supporto. Preferiamo la variante negativa. 

Commento tecnico - giovedì 9 agosto 13.30

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7469 punti (+0.09%). Il Nasdaq100 ha guadagnato ancora 7 punti e ha toccato un nuovo massimo di periodo a 2786 punti. Questo conportamento conferma la previsione che il Nasdaq100 tenterà di salire su un nuovo record storico. Teoricamente dovrebbe arrivare a 7600 punti - un massimo significatvo é però possibile già a partire dai 7500 punti. Anche ieri sono stati i soliti nomi (AGMAF) a spingere l'indice al rialzo - non può continuare così all'infinito. 
Ora il future é a 7478 punti (+7 punti). Prevediamo una ripetizione della seduta di ieri. Chiusura a 7480-7490 punti.

Commento tecnico - mercoledì 8 agosto 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7462 punti (+0.32%). La situazione si sta sviluppando come previsto. Il Nasdaq100 ha guadagnato ancora 23 punti ma si é fermato sul livello d'apertura. I rialzisti durante la giornata non sono stati in grado di fare ulteriori progressi. Attendiamo con calma l'inizio di una correzione - abbiamo visto a giugno che il processo di distribuzione può durare anche una decina di sedute e culminare su un nuovo massimo storico marginale.
Ora il future é a 7474 punti (-3 punti). Le premesse sono per una seduta tranquilla. L'indice dovrebbe come ieri muoversi in pochi punti e chiudere senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - martedì 7 agosto 14.05

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7439 punti (+0.59%). Il Nasdaq100 non si é fermato ma ha continuato a salire anche se in maniera tecnicamente poco convincente. L'ipotesi della testa e spalle ribassista non é ancora da scartare definitivamente anche se la variante di un nuovo massimo storico prende corpo. In precedenti occasioni il Nasdaq100 ha dovuto essere ipercomperato e in eccesso di rialzo prima di essere stato obbligato a correggere. Questo significa molto semplicemente una RSI sui 70 punti e una distanza di circa 400 punti dalla MM a 50 giorni. In parole povere se il Nasdaq100 oggi non ha una seduta negativa deve salire ancora entro la fine della settimana sui 7600 punti. Poi ci sarà il prossimo inevitabile tonfo. Attenzione perché i dati sul sentiment sono ora simili a quelli del 23-26 gennaio. Questo vuol dire che la caduta é vicina sia in termini di tempo che di punti. Proponiamo un short sui 7500 punti.
Ora il future é a 7461 punti (+17 punti). L'apertura in gap up é una buona premessa per una seduta positiva. Prevediamo un'oscillazione del Nasdaq100 intorno ai 7450-7460 punti e una chiusura sul livello d'apertura. L'alternativa, poco probabile ma pericolosa per i rialzisti, é che il Nasdaq100 cada subito dopo l'apertura sotto i 7439 punti. In questo caso potrebbe realizzarsi un key reversal day con un potenziale massimo di ribasso a 7200 punti.

Commento tecnico - lunedì 6 agosto 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7395 punti (+0.32%). Il Nasdaq100 ha nuovamente guadagnato 23 punti ma questa volta ha aperto e chiuso sullo stesso livello (doji) e i volumi di titoli trattati erano in calo. La spinta di rialzo che si é sviluppata dai 7200 punti (MM a 50 giorni si sta esaurendo e non crediamo che il Nasdaq100 possa salire su un nuovo massimo storico. Potrebbe invece fermarsi su questo livello e formare una testa e spalle ribassista. La seduta odierna é importante poiché il Nasdaq100 oggi deve fermarsi e distribuire.
Ora il future é a 7406 punti (+4 punti). Il Nasdaq100 aprirà praticamente invariato. Ci aspettimo che oggi si muova in pochi punti intorno ai 7400 punti e termini la giornata senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - venerdì 3 agosto 14.00

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7372 punti (+1.36%).

Commento tecnico - giovedì 2 agosto 14.00

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7272 punti (+0.56%).

Commento tecnico - mercoledì 1. agosto 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7232 punti (+0.54%).

Commento tecnico - martedì 31 luglio 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7193 punti (-1.42%).

Commento tecnico - lunedì 30 luglio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7296 punti (-1.40%).

Commento tecnico - venerdì 27 luglio 14.20

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7400 punti (-1.43%). Ieri il crollo di Facebook (-18.96%) ha provocato una caduta di 107 punti del Nasdaq100. Dopo la pessima apertura l'indice si é mosso poco e ha chiuso sul livello d'apertura. Si é quindi trattato di un aggiustamento e non di una seduta durante la quale i venditori si sono imposti. Il rapporto NH/NL a 46 su 54 mostra un mercato praticamente in equilibrio dove ci sono anche state sorprese positive (Qualcomm +7.00%, AMD +14.33%). Il livello da monitorare restano i 7300 punti- il resto sono movimenti senza importanza specialmente quando non ci sono conseguenze a livello strutturale.
Ora il future é a 7441 punti (+10 punti). Ieri sera dopo la chiusura Amazon ha presentatto dei buoni risultati trimestrali e il Nasdaq100 é al rialzo. Il future sta però scendendo dal massimo a 7466 punti. Ci aspettiamo di conseguenza una seduta moderatamente positiva e nel range delle precedenti giornate. Stimiamo che il Nasdaq100 debba chiudere sui 7450 punti.

Commento tecnico - giovedì 26 luglio 14.50

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7508 punti (+1.38%). Sembra che ieri Trump e Junker abbiano trovato un accordo in grado di scongiurare una guerra commerciale tra Stati Uniti e UE. Il Nasdaq100 é balzato e ha raggiunto e marginalmente superato il nostro obiettivo a 7500 punti. Ora esistono appieno le premesse per l'inizio dell'attesa correzione.
Ora il future é a 7415 punti (-55 punti). Ieri sera Facebook ha presentato dei risultati deludenti. L'azione nel dopo borsa é crollata fino al -20%. Questo spega il forte calo del future che però sta recuperando dal minimo a 7388 punti. Il Nasdaq100 svolgerà una seduta in trading range e probabilmente tenterà un recupero dopo la caduta iniziale. Stimiamo che possa chiudere sui 7450 punti.

Commento tecnico - mercoledì 25 luglio 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7406 punti (+0.47%). Il Nasdaq100 é salito su un nuovo massimo storico a 7476 punti. Poi é ricaduto fino ai 7375 punti, ha colmato il gap d'apertura e ha chiuso poco più in alto con un guadagno di 34 punti. La candela sul grafico é rossa e mostra durante la seduta una prevalenza delle vendite. Noi avevamo previsto un'esaurimento del rialzo con un'accelerazione fino ai 7500 punti. La seduta di ieri ha seguito a grandi linee il nostro scenario malgrado che l'obiettivo non é stato raggiunto e il Nasdaq100 non ha effettuato un'inversione di tendenza con un key reversal day. Pur non avendo segnali di vendita noi ci aspettiamo ora l'inizio di una correzione. Una conferma arriverebbe con una chiusura giornaliera sotto i 7300 punti. In linea di massima non si vende un indice dopo un nuovo record storico senza validissime ragioni. Consigliamo quindi alcuni giorni di osservazione prima di tentare di opporsi a questo trend evidentemente rialzista.
Ora il future é a 7412 punti (-4 punti). Il Nasdaq100 aprirà in leggero calo e nel range di ieri. Le premesse sono per una seduta senza sostanziali variazioni. Una interessante e valida alternativa é che i venditori continuino l'attività di ieri e riescano a far scendere il Nasdaq100 sui 7350 punti. Decisiva sarà la direzione che prenderà il mercato nella prima ora di contrattazioni.

Commento tecnico - martedì 24 luglio 13.50

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7371 punti (+0.29%). Il Nasdaq100 é caduto fino ai 7300 punti ma poi ha recuperato e chiuso vicino al massimo giornaliero e con un guadagno di 21 punti. È evidente che il Nasdaq100 non vuole per ora correggere. Assorbe l'eccesso di rialzo con un semplice consolidamento ad alto livello. L'indice resta a ridosso del massimo storico a 7418 punti. Pensiamo che come in precedenti occasioni durante l'anno ci vuole un'accelerazione e un esaurimento per poter permettere alle prese di beneficio di imporre una correzione. La salita dai 7310 punti ai 7418 punti non é stata abbastanza e come a marzo ci sarà ancora una spinta fino ai 7500 punti prima di una definitiva inversione di tendenza. Gli indicatori finora mostrano un mercato in lento e costante rialzo e solo il calo della partecipazione suggerisce che un'improvviso sostanziale vuoto d'aria é possibile.  
Ora il future é a 7444 punti (+14 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno. La borsa americana non si fà però contagiare dal rialzo di stamattina in Europa e sembra avere il fiato corto. Di conseguenza pensiamo che all'inizio in Nasdaq100 salirà e potrebbe raggiungere i 7420 punti. Poi però dovrebbe sgonfiarsi e chiudere sui 7380 punti.

Commento tecnico - lunedì 23 luglio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7350 punti (-0.03%). Venerdî il Nasdaq100 si é mosso nel range del due precedenti sedute e ha terminato la giornata praticamente invariato. I buoni risultati trimestrali di Microsoft (+1.79%) sono stati onorati dagli investitori con un nuovo massimo storico - la lunga candela rossa sul grafico mostra però che l'ipotesi delle prese di beneficio come motivo per una correzione della tecnologia non é ancora da scartare.
Ora il future é a 7342 punti (-17 punti). Il Nasdaq100 aprirà sotto il minimo di giovedì e venerdì. La perdita iniziale sarà però modesta. Le premesse sono per una seduta moderatamente negativa. In generale i mercati finanziari sono tranquilli e poco mossi. Di conseguenza ci aspettiamo che il Nasdaq100 perda ancora qualche punto (candela rossa) ma che sarà in grado di contenere le perdite (chiusura sui 7300 punti). Stasera dopo la chiusura sono attesi i risultati trimestrali di Google.

Commento tecnico - venerdì 20 luglio 14.30

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7352 punti (-0.51%). Il Nasdaq100 si é comportato ieri come da previsione e ha perso 37 punti. È evidente che l'indice tecnologico non riesce più a fare progressi ed é in stallo. Questo però non significa che deve correggere e cadere sotto il primo supporto intermedio a 7300 punti. Dopo due giorni di "calo" l'indice si trova solo 66 punti dal massimo storico - un'inezia. Ora il future é a 7381 punti (+13 punti). Il Nasdaq100 aprirà in guadagno e ampiamente nel range di ieri. Se non cade subito dopo l'apertura sotto i 7340 punti svolgerà una seduta in trading range e chiuderà sui 7365 punti.

Commento tecnico - giovedì 19 luglio 14.20

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7390 punti (-0.18%). Il Nasdaq100 ha svolto una semplice seduta in trading range e ha terminato la giornata con una insignificante perdita di 13 punti. Il fatto che l'indice non abbia fatto progressi e non abbia toccato un nuovo massimo storico non ha nessun significato particolare - la perdita di momentum non vuole ancora dire che l'indice deve correggere.
Ora il future é a 7375 punti (-29 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo. La seduta di martedì ci ha mostrato che questo non significa necessariamente che il Nasdaq100 é in difficoltà. Le premesse sono però per una seduta moderatamente negativa con chiusura sui 7350 punti.

Commento tecnico - mercoledì 18 luglio 14.10

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7409 punti (+0.62%). Grazie alle dichiarazioni di Jerome Powell il Nasdaq100 é riuscito ad assorbire senza danni i deludenti risultati trimestrali di Netflix (-5.24% dopo un -13% in apertura) e a recuperare dopo un'apertura in calo del -1%. Il Nasdaq100 é salito su un nuovo massimo storico a 7418 punti e ha chiuso poco sotto a 7409 punti. Il nostro obiettivo a 7450 punti si avvicina mentre i nuovi record dell'indice confermano il trend rialzista su tutti gli archi temporali.
Il momentum del rialzo é però insostenibile e quindi a breve ci deve essere una reazione. Restiamo dell'opinione che i risultati trimestrali delle imprese verranno presi come scusa per prese di beneficio.
Ora il future é a 7417 punti (-17 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo ma nettamente nel range di ieri. Dovrebbe muoversi tra i 7300 punti e un nuovo massimo storico marginale (7420-7430 punti) e chiudere sui 7400 punti.

Commento tecnico - martedì 17 luglio 14.20

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7357 punti (-0.24%). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico marginale a 7390 punti. Poi ha cambiato direzione e ha chiuso vicino al minimo giornaliero con una perdita di 18 punti. Questo non é un reversal poiché mancano dinamica e volumi e la perdita finale é modesta. Il rialzo é però stanco e pronto per una correzione. L'indice deve scendere sotto  i 7200 punti perché possa aprirsi la strada verso il basso. Tutto il resto é solo consolidamento.
Ora il future é a 7321 (-3 punti). I deludentio risultati trimestrali di Netflix non sembrano abbastanza per mettere in ginocchio la tecnologia. Le premesse sono per una seduta senza sostanziali variazioni. Crediamo però che nella seconda parte delle giornata ci possano essere delle vendite in grado di far scendere il Nasdaq100 sui 7300 punti.

Commento tecnico - lunedì 16 luglio 14.00

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7375 punti (+0.13%). Il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico marginale a 7387 punti. Ha chiuso 12 punti più in basso con un guadagno di 9 punti. Il nuovo massimo e il guadagno sono dei segnali che confermano il trend rialzista. Per il resto la giornata non ci ha detto nulla di nuovo - l'indice ha per saldo marciato sul posto.
Ora il future é a 7398 punti (+5 punti). Il Nasdaq100 aprirà con un leggero guadagno e nel range di venerdì. Le premesse sono per una ripetizione della seduta di venerdì.

Commento tecnico - venerdì 13 luglio 14.20

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7366 punti (+1.69%). Il Nasdaq100 é salito prima del previsto e con un dinamico sfondamento su un nuovo massimo storico. Il rialzo é intatto e confermato. Gli oscillatori mostrano però che il Nasdaq100 é vicino ad una situazione di ipercomperato. I risultati trimestrali delle imprese saranno ottimi ma potranno essere presi come scusa per prese di beneficio. Seguendo la linea di trend crediamo che nell'immediato il Nasdaq100 possa salire fin verso i 7450 punti prima della prossima correzione intermedia.
Ora il future é a 7390 punti (+7 punti). Le premesse sono per una seduta moderatamente positiva. Ci aspettiamo un ritracciamento iniziale fino ai 7360 punti e poi una salita sui 7380-7390 punti.

Commento tecnico - giovedì 12 luglio 14.30

Mercoledì il Nasdaq100 ha chiuso a 7244 punti (-0.53%). Il Nasdaq100 si é comportato come previsto. Ha avuto una seduta moderatamente negativa che va considerata come un consolidamento prima di un tentativo di attacco al massimo storico a 7310 punti.
La candela bianca sul grafico mostra che durante la giornata hanno prevalso i compratori. Il Nasdaq100 ha perso meno dell'S&P500 e con questo ha nuovamente mostrato forza relativa.
Ora il future é a 7298 punti (+44 punti). Il Nasdaq100 apre in positivo e recupera la perdita di ieri. Si troverà sul massimo mensile e ad una ventina di punti dal massimo storico. Pensiamo che per oggi sia abbastanza. Prevediamo una chiusura sui 7270-7280 punti.

Commento tecnico - mercoledì 11 luglio 14.40

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7282 punti (+0.09%). Il rialzo del Nasdaq100 ha fatto una pausa. L'indice si é mosso in soli 40 punti e ha chiuso praticamente invariato. Evidentemente mostra rispetto per i 7300 punti - in qualsiasi caso ci vuole ora un consolidamento. Vedremo se dopo il Nasdaq1000 potrà continuare il rialzo verso un nuovo massimo annuale. La divergenza negativa sulla RSI ci dicono che l'indice a questo punto potrebbe incontrare serie difficoltà. Restiamo dell'opinione che un short a 7300-7350 punti sia un'interessante speculazione visto che anche nel caso in cui il rialzo dovesse proseguire molto probabilmente sarà possibile chiudere la posizione in pari nella successiva correzione minore verso la MM a 200 giorni.
Ora il future é 7252 punti (-49 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo ma sopra i 7200 punti. Il future é in forte recupero dopo essere caduto fino ai 7205 punti. Le premesse sono per una seduta negativa ma probabilmente il Nasdaq100 riuscirà ad assestarsi sui 7240 punti. Dovrebbe brevemente consolidare prima di tentare nelle prossime sedute un attacco al massimo storico a 7310 punti.

Commento tecnico - martedì 10 luglio 14.20

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7276 punti (+0.95%). Il Nasdaq100 non si é fermato a 7200 punti ma ha continuato a salire. Ha guadagnato altri 68 punti ed ora si trova a soli 34 punti dal massimo storico. Se come sembra il Nasdaq100 riesce a raggiungere un nuovo massimo storico decisamente sopra i 7310 punti la nostra ipotesi di una correzione a partire da metà mese viene a cadere. Gli oscillatori ci dicono però che un massimo intermedio é vicino e quindi é ancora possibile che la correzione inizi dopo una falsa e marginale rottura al rialzo. Per questo però ci vuole ora una pausa di una o due sedute e una breve fase di distribuzione. A livello di partecipazione questa distribuzione sembra già iniziata poiché il numero dei nuovi massimi é decisamente inferiore che a marzo o a giugno. Traders aggressivi e amanti del rischio possono provare ad andare short sui 7300-7350 punti.
Ora il future é a 7313 punti (+13 punti). Il future é salito fino ai 7333 punti - poi é sceso. Il Nasdaq100 aprirà in positivo ma sembra perdere di slancio. Ci aspettiamo di conseguenza una seduta di pausa con l'indice ad oscillare tra 7250 ed i 7300 punti. Dovrebbe chiudere senza sostanziali variazioni.
 

Commento tecnico - lunedì 9 luglio 14.10

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7207 punti (+1.49%). I dati sul mercato del lavoro americano a giugno hanno motivato i compratori e il Nasdaq100 ha avuto una seduta decisamente positiva. È arrivato sul nostro obiettivo a 7200 punti mentre gli indicatori si rafforzano invece che indebolirsi. A questo punto dobbiamo riprendere il commento di martedì 3 luglio e prendere in considerazione la variante di un nuovo massimo storico sopra i 7310 punti - naturalmente in questo caso lo scenario della distribuzione sui 7100-7200 punti e il ribasso a partire dal luglio sarebbero da scartare. Abbiamo ancora alcuni giorni di tempo prima di prendere una decisione.
Ora il future é a 7264 punti (+31 punti). Il Nasdaq100 aprira al rialzo e in gap up. Le premesse sono per una seduta positiva. Tecnicamente nulla impedisce un tentativo di salita fino ai 7310 punti. Istintivamente ci sembra troppo presto e non ne vediamo i motivi. Di conseguenza ci aspettiamo che il Nasdaq100 si fermi sui livelli d'apertura o scenda a chiudere il gap - in questo secondo caso chiuderà senza sostanziali variazioni. Capiremo cosa intende fare il mercato osservando la prima ora di contrattazioni.

Commento tecnico - venerdì 6 luglio 14.20

Giovedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7101 punti (+1.23%). Come pensavamo il Nasdaq100 ha guadagnato 86 punti. In questa maniera ha compensato la perdita di mercoledì. Per saldo il Nasdaq100 marcia sul posto da 8 sedute con forti oscillazioni giornaliere nelle due direzioni. Una situazione strana che non può perdurare. Al momento però non abbiamo ragioni per abbandonare il nostro scenario che prevede una distribuzione tra i 7100 ed i 7200 punti fino a metà mese.
Ora il future é 7113 punti (-12 punti). Il Nasdaq100 aprirà in calo ma nel range di ieri. Dovrebbe di conseguenza terminare la settimana tra i 7060 ed i 7100 punti. I dati riguardanti il mercato del lavoro americano a giugno, attesi alle 14.30, potrebbero cambiare questa situazione di partenza. Noi però non ci aspettiamo un influsso determinante.

Commento tecnico - giovedì 5 luglio 13.00

Ieri la borsa americana é rimasta chiusa in occasione della festa nazionale dell'indipendenza.
Ora il future é a 7075 punti (+51 punti). Il Nasdaq100 aprirà in forte guadagno ma nel range di martedì. Le borse in Europa salgono e le premesse sono per una seduta positiva. Non crediamo però che il Nasdaq100 possa superare i 7122 punti. Per questa ragione ci aspettiamo una chiusura sui 7100 punti.

Commento tecnico - mercoledì 4 luglio 14.00

Martedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7014 punti (-1.17%). Ieri dopo l'apertura ci aspettavano prese di beneficio. Non pensavamo però che le vendite sarebbero durate dall'inizio alla fine della seduta e avrebbero provocato perdite di 83 punti. Forse la cattive notizie provenienti da Tesla (-7.23%) hanno invogliato i piccoli investitori retail a portare a casa dei benefici prima dell'odierna giornata di festa. Il Nasdaq100 ha chiuso sopra i 7000 punti con bassi volumi di titoli trattati - non diamo quindi molto peso a questa caduta che non sembra aver cambiato la situazione tecnica.
Ora il future é a 7045 punti (+21 punti). La borsa americana oggi é chiusa. Domani pubblichiamo un breve aggiornamento con le previsioni per la giornata.

Commento tecnico - martedì 3 luglio 14.00

Lunedì il Nasdaq100 ha chiuso a 7097 punti (+0.81%). Il Nasdaq100 é rimasto sopra la MM a 50 giorni e sopra il supporto a 7000 punti. Da questo livello invece che risalire solo una ventina di punti come pensavamo noi, il Nasdaq100 ha avuto una seduta positiva e ha guadagnato ben 57 punti rispetto alla chiusura di venerdì. Gli acquisti si sono concentrati sugli AGMAF che in percentuale hanno tutti guadagnato più dell'indice. Normalmente questo é un segnale che ci sono molti piccoli investitori all'opera e che il movimento si basa su fragili fondamenta. I bassi volumi confermano questa informazione. Siamo convinti che a breve il Nasdaq100 non può salire di molto - dovrebbe distribuire fino a metà luglio sui 7100-7200 punti. Il grafico del Nasdaq100 é ancora costruttivo e a livello tecnico nulla impedisce a priori una salita dell'indice su un nuovo massimo storico - consigliamo quindi di attendere per aprire posizioni short.
Ora il future é a 7161 punti (+44 punti). Le premesse sono per una seduta positiva. Prima della pausa di domani (festa dell'indipendenza) non ci aspettiamo però un rally. Piuttosto dopo la buona apertura in gap up dovrebbero esserci delle prese di beneficio. Ci aspettiamo una chiusura sui 7120 punti.

Commento tecnico - lunedì 2 luglio 13.50

Venerdì il Nasdaq100 ha chiuso a 7040 punti (+0.13%). Pensavamo che il Nasdaq100 potesse salire più in alto ma dobbiamo accontentarci. La seduta manda segnali misti - positivo é il guadagno di 9 punti, negativi la chiusura vicino al minimo e la candela rossa sul grafico. Come rimbalzo é stato decisamente fiacco. Il Nasdaq100 resta però sopra i 7000 punti e sopra la MM a 50 giorni (6957 punti) e dovrebbe distribuire sopra questi livelli ancora una decina di sedute prima di cominciare decisamente a correggere con obiettivo a 6600 punti.
Ora il future é a 7022 punti (-44 punti). Il Nasdaq100 aprirà sui 7000 punti. Il primo movimento dopo l'apertura deciderà l'esito della giornata. Crediamo che il Nasdaq100 debba rimbalzare e risalire sui 7020 punti. Se invece dopo l'apertura scende, dovrebbe fermarsi poco sopra i 6950 punti.
 

Supporto intermedio:

Supporto decisivo:

Resistenza intermedia:

Resistenza decisiva:

Posizione dell'investitore:                                           

Posizione del trader:                                                    


Passa a: DAX / Eurostoxx50 / FTSE MIB / SMI / S&P500 

 

ARCHIVIO