Commento tecnico - giovedì 18 luglio 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 22090 punti (+0.05%).

Commento tecnico - mercoledì 17 luglio 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 22079 punti (-0.56%).

Commento tecnico - martedì 16 luglio 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 22204 punti (+0.12%). Il FTSE MIB ha praticamente ripetuto le due precedenti sedute. Non abbiamo molto di nuovo da dire. Malgrado l'ipercomperato (RSI a 72.18 punti) il FTSE MIB non corregge e questo é un segnale di forza. D'altra parte é ormai tre giorni che non avanza. Se non sale deve presto o tardi scendere...

Commento tecnico - lunedì 15 luglio 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 22178 punti (-0.02%). Stamattina il FTSE MIB ha toccato un nuovo massimo annuale a 22330 punti. Chiude stasera invariato e al centro del range giornaliero. Formalmente il rialzo é intatto ma da due giorni il FTSE MIB non riesce più a fare progressi. Evidentemente viene bloccato dall'ipercomperato. Per eliminarlo ci vuole una correzione più o meno importante. Osservando questa correzione potremmo dire se il FTSE MIB ha terminato la sua corsa o se ha ancora un consistente potenziale di rialzo a medio termine.

Commento tecnico - venerdì 12 luglio 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 22182 punti (+0.06%).

Commento tecnico - giovedì 11 luglio 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 22169 punti (+0.56%). Lo ammettiamo - ci siamo sbagliati sottovalutando il potenziale di rialzo della borsa italiana. Credevamo che il FTSE MIB avrebbe seguito il rialzo in fondo al plotone e invece oggi il FTSE MIB ha toccato un nuovo massimo annuale a 22169 punti mentre le altre borse europee boccheggiano. Evidentemente molti investitori tentano di anticipare le mosse della BCE e comperano ancora quelle poche obbligazioni di Stato con reddito positivo. Solo così si spiega il calo dello spread che fa involare il FTSE MIB. Difficile dire fino a quando questo effetto perverso può continuare.

Commento tecnico - mercoledì 10 luglio 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 22045 punti (+0.73%).

Commento tecnico - martedì 9 luglio 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 21886 punti (-0.41%). Oggi anche il FTSE MIB si é unito alla correzione delle borse europee. Non abbiamo nulla da aggiungere rispetto a quanto scritto a proposito dell'Eurostoxx50.

Commento tecnico - lunedì 8 luglio 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 21976 punti (-0.04%). Poco da dire su una seduta che si é conclusa praticamente in pari. L'indice si é mosso in pochi punti e chiude stasera senza sostanziali variazioni.

Commento tecnico - venerdì 5 luglio 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 21985 punti (-0.61%).

Commento tecnico - giovedì 4 luglio 24.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 22120 punti (+0.98%).

Commento tecnico - mercoledì 3 luglio 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 21905 punti (+2.40%). In una giornata di per sé positiva é giunta la notizia che i commissari dell'UE riuniti a Bruxelles hanno deciso di non adottare la procedura d’infrazione contro l'Italia raccomandata a giugno: “Avevamo posto tre condizioni: dovevamo compensare lo scarto per il 2018, quello del 2019 dello 0,3% e ottenere garanzie sul bilancio 2020. Il Governo ha approvato un pacchetto che risponde alle nostre tre condizioni e quindi la procedura per debito non è più giustificata”, ha commentato il Commissario europeo agli affari economici e monetari Pierre Moscovici. Pochi credono veramente che questa alchimia finanziaria sia possibile ma per il momento tutti preferiscono chiudere occhi ed orecchie e sperare in un miracolo. Lo spread dopo questa sorprendente decisione é crollato e la borsa si é involata.
Nulla da dire - il rialzo continua. Ora pero il FTSE MIB é in ipercomperato e a ridosso della resistenza costituita dal massimo annuale. Ai traders consigliamo di prendere questi insperati benefici (almeno per quel che riguarda la loro ampiezza). Gli investitori posso aspettare visto che la tendenza a medio termine resta saldamente rialzista.

Commento tecnico - martedì 2 luglio 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 21392 punti (+0.65%). Il guadagno di 138 punti scaccia i dubbi che aveva provocato ieri la seduta di pausa. Vedete però sul grafico che si é unicamente trattato di una seduta in trading range - formalmente l'indice non é ancora ripartito al rialzo visto che non ha toccato un nuovo massimo di periodo.

Commento tecnico - lunedì 1. luglio 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 21254 punti (+0.09%). Seduta decisamente deludente. Mentre Eurostoxx50 e DAX toccano un nuovo massimo annuale il FTSE MIB sembra essersi bloccato sulla resistenza a 21500 punti. Chiude stasera sul minimo giornaliero e praticamente in pari. Improvvisamente la borsa italiana sembra avere un problema. Non sembra essere lo spread che oggi é sceso.
Una seduta di marcata sottoperformance senza ragioni particolari può essere un caso - due/tre sedute sono invece significative. vediamo cosa succede domani. 

Commento tecnico - venerdì 28 giugno 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 21234 punti (+0.59%).

Commento tecnico - giovedì 27 giugno 24.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 21110 punti (+0.26%).

Commento tecnico - mercoledì 26 giugno 24.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 21057 punti (-0.34%).

Commento tecnico - martedì 25 giugno 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 21128 punti (-0.73%). Oggi é continuata al correzione. Il FTSE MIB, che nel rialzo di giugno era andato meglio delle altre borse europee, adesso perde di più - logico. Potrebbe dover correggere fino ai 21700 punti prima di riprendere il rialzo.
 

Commento tecnico - lunedì 24 giugno 24.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 21284 punti (-0.49%).

Commento tecnico - venerdì 21 giugno 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 21388 punti (+0.13%).

Commento tecnico - giovedì 20 giugno 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 21361 punti (+0.66%).

Commento tecnico - mercoledì 19 giugno 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 21221 punti (+0.41%). Il rialzo é continuato ed anche oggi il FTSE MIB si é comportato meglio degli altri indici azionari europei. Questa forza relativa ci stupisce poiché non é sostenuta dai fondamentali. Tecnicamente però il movimento é ineccepibile. Forse gli investitori sono rinfrancati dal calo dello spread - sono convinti che la BCE continuerà a finanziare il debito pubblico italiano malgrado il deficit e l'insostenibile rapporto debito/PIL. In fondo é giusto - i debiti non sono un problema fino a quando qualcuno li rifinanzia ad un prezzo ridicolo. I prestiti con scadenza fino ad un anno hanno reddito negativo...

Commento tecnico - martedì 18 giugno 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 21133 punti (+2.46%). Mario Draghi ha dichiarato a sorpresa di essere pronto a qualsiasi manovra per rilanciare l'economia e raggiungere l'obiettivo d'inflazione al 2%. Questo significa che la BCE potrebbe riprendere il programma di acquisto di titoli di Stato (QE) o abbassare ulteriormente i tassi d'interesse. Questo ha dato una scossa alle borse europee che sono decollate. Lo spread sui titoli di Stato ed in generale i tassi d'interesse sono calati e il FTSE MIB ha fatto un balzo di 507 punti. L'indice segue la tendenza rialzista - si sta comportando però meglio del previsto. Chiude stasera sopra la MM a 50 giorni e vicino al massimo giornaliero - a breve la salita deve proseguire.  

Commento tecnico - lunedì 17 giugno 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 20626 punti (+0.07%). Oggi il FTSE MIB chiude praticamente invariato dopo aver toccato un nuovo massimo mensile marginale a 20721 punti. L'indice non si muove e quindi in linea di massima sta consolidando. Il nuovo massimo però mostra che l'indice segue una debole tendenza rialzista e non accenna a voler correggere.
La nostra opinione, tecnica e fondamentale, non cambia.

Commento tecnico - venerdì 14 giugno 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 20612 punti (-0.09%).

Commento tecnico - giovedì 13 giugno 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 20630 punti (+0.82%). Oggi il FTSE MIB fa un balzo di 167 punti mentre l'Eurostoxx50 si muove appena (+0.11%). Questa ottima prestazione del FTSE MIB ci stupisce ma non abbiamo niente in contrario. La tendenza a medio termine é al rialzo. È solo che adesso ci aspettavamo una correzione e che per ragioni fondamentali non crediamo alle possibilità di rialzo della borsa italiana. Per l'analisi tecnica però se il FTSE MIB sale va bene.

Commento tecnico - mercoledì 12 giugno 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 20463 punti (-0.71%). Oggi é iniziata puntuale la correzione favorita dall'aumento dello spread. La discussione sui demenziali miniBOT mi ricorda quando da bambino, viaggiando con i miei genitori in Italia, ricevevamo come resto ai caselli dell'autostrada francobolli, caramelle o buoni omaggio perché mancavano le monetine. Queste idee creative ma senza base legislativa ed economica nuociono alla crediblità dell'Italia e di riflesso al suo sistema economico e finanziario. Restiamo molto scettici sulle possibilità di rialzo della borsa italiana. Teoricamente però l'indice dovrebbe scivolare fin verso i 20200 punti e poi ripartire al rialzo settimana prossima. Vedremo...
Dite a Salvini e Di Maio di stare zitti e lavorare che forse le cosa andranno meglio. Meno chiacchere - più fatti concreti.

Commento tecnico - martedì 11 giugno 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 20609 punti (+0.61%).

Commento tecnico - lunedì 10 giugno 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 20485 punti (+0.61%). Oggi DAX e Eurostoxx50 non hanno trattato. Non siamo quindi in grado di dire se il FTSE MIB ha avuto una seduta veramente buona. Sbirciando i future vediamo che il DAX guadagna il +0.8% e quindi la borsa italiana ha guadagnato terreno a traino degli altri mercati ma non ha combinato nulla di speciale. C'é una fase di rialzo in Europa e soprattutto in America e il FTSE MIB segue - tutto qui.

Commento tecnico - venerdì 7 giugno 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 20360 punti (+0.91%).

Commento tecnico - giovedì 6 giugno 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 20177 punti (+0.11%). Malgrado la cancellazione della fusione tra Fiat (+0.09%) e Renault e l'esito della riunione della BCE oggi il FTSE MIB termina la giornata senza sostanziali variazioni. Volatilità durante la giornata si - cambiamenti no.
Le banche italiano approfitteranno del nuovo programma di finanziamenti TLTRO annunciato oggi - noi l'avevamo già previsto nel commento del 28 maggio. Come noi molti avevano già capito che la liquidità sarebbe scorsa ancora abbondante e quindi la reazione oggi é stata pressoché nulla. Le banche italiane posso continuare a comperare i Titoli di Stato Italiani. Di più la BCE non può fare. Adesso é il governo che deve decidere se fare Harakiri o se perseguire una politica della spesa pubblica giudiziosa. L'Italia é libera nella gestione del budget dello stato. Condivide però la moneta con altri Paesi che sopportano parte dei rischi e delle conseguenze dell'eccessivo indebitamento italiano. Salvini può fare quello che vuole ma deve accettare il fatto che gli altri magari non sono d'accordo. L'aumento dello spread é il prezzo da pagare. Gli interessi da versare sul debito pubblico mancano poi per investimenti ed per le spese correnti.

Commento tecnico - mercoledì 5 giugno 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 20155 punti (-0.36%). La commissione dell'UE raccomanda la procedura d'infrazione contro l'Italia per lo sforamento degli obiettivi d'indebitamento pattuiti. Lo spread non si muove e la reazione negativa della borsa é contenuta. Poteva andare peggio. Restiamo della ferma opinione che non vale la pena giocare questa fase di rialzo delle borse passando attraverso il FTSE MIB - troppe incognite e troppi problemi economici e politici.

Commento tecnico - martedì 4 giugno 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 20229 punti (+1.79%). I ribassisti si sono ritirati ed i rialzisti sono usciti dalla loro tana comperando sistematicamente titoli rischiosi ed ipervenduti. Questo spiega l'ottima seduta odierna che vede il FTSE MIB tornare rabbiosamente sopra la MM a 200 giorni e chiudere stasera con un forte guadagno di 355 punti e sul massimo giornaliero. La correzione é finita ma per ora si muovono solo gli speculatori e comprano solo i shortisti che chiudono le posizioni. Il rialzo sarà solido unicamente quando parteciperanno anche le azioni difensive e il tasso d'interesse sul Bund ricomincerà a salire. Prima il rischio di ricadute é ancora alto.

Commento tecnico - lunedì 3 giugno 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 19874 punti (+0.36%). La reazione odierna é costruttiva - nessuno stamattina osava scommettere su una seduta positiva. Potrebbe però essere stato unicamente un rimbalzo tecnico da ipervenduto e non l'inizio di una fase di rialzo. Bisogna vedere dove e come chiude stasera la borsa di New York. Ne riparliamo domani mattina.

Commento tecnico - venerdì 31 maggio 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 19802 punti (-0.73%).

Commento tecnico - giovedì 30 maggio 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 19948 punti (-0.26%). La commissione europea chiede spiegazioni al governo italiano per il mancato rispetto dei limiti di deficit e d'indebitamento. Come era ovvio attendersi appena passate le elezioni europee sale la tensione tra Bruxelles e Roma. I mercati finanziari reagiscono come previsto - lo spread sui titoli di stato lievita e la borsa italiana sottoperforma. Mentre l'Eurostoxx50 oggi rimbalza (+0.62%) il FTSE MIB buca stasera i 20000 punti e cade su un nuovo minimo a 90 giorni. Non crediamo che la crisi possa provocare un ribasso della borsa italiana in solitaria ma come anticipato da tempo non vediamo nessuna ragione, sia tecnica che fondamentale, per comperare. Il FTSE MIB non reagisce all'ipervenduto e questo é un segnale di debolezza.

Commento tecnico - mercoledì 29 maggio 24.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 20000 punti (-1.29%).

Commento tecnico - martedì 28 maggio 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 20261 punti (-0.50%). Lo spread lievita e il FTSE MIB continua a scivolare verso il basso. A livello tecnico non vediamo ancora nulla di nuovo. La correzione continua verso l'obiettivo indicativo a 20000 punti.
Anche se la correzione fosse terminata da un punto di vista tecnico eviteremo di comperare visto che il Paese sembra sempre più sprofondare in una crisi economica. Come anticipato il 13 maggio crediamo che l'UE, appena avrà regolato la successione di alcune importanti cariche, si occuperà anche del debito pubblico italiano fuori controllo. Uno scontro é programmato. Vedremo come si schiererà la BCE ancora sotto la conduzione di Mario Draghi. Pur facendo la voce grossa crediamo che dietro le quinte si prepari un altro TLTRO.  

Commento tecnico - lunedì 27 maggio 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 20363 punti (-0.06%). Mentre le borse europee hanno avuto una seduta positiva il FTSE MIB ha marciato sul posto. Questo malgrado il balzo di FCA (Fiat / +8.61%) che ha iniziato trattative per una fusione con Renault. Anche l'azionista di riferimento Exor (+5.91%) ha approfittato della notizia giudicata positiva da governo ed investitori.
Secondo Bloomberg l'UE ha inviato all'Italia la comunicazione che intende infliggere una multa di 3.5 Mia per debito eccessivo. Lo spread Bund-BTP si é involato a 280 bsp e i titoli finanziari e la borsa in generale hanno subito il colpo. Come suggeriamo da tempo si prepara uno scontro tra Bruxelles e Roma sulla questione del deficit dello Stato e del debito pubblico. Le conseguenze sul FTSE MIB non possono che essere negative.

Commento tecnico - venerdì 24 maggio 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 20376 punti (+1.19%).

Commento tecnico - giovedì 23 maggio 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 20136 punti (-2.12%).

Commento tecnico - mercoledì 22 maggio 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 20573 punti (-0.61%). I titoli bancari europei sono sotto pressione. Il prezzo del petrolio é in calo (-3%). Con banche e ENI deboli il FTSE MIB non può che scendere. Niente di grave ma la correzione continua dopo la pausa relativa di lunedì e il rimbalzo di ieri.

Commento tecnico - martedì 21 maggio 24.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 20698 punti (+0.77%).

Commento tecnico - lunedì 20 maggio 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 20556 punti (-2.60%). Oggi in Italia é stata la giornata dello stacco dei dividendi. Questo effetto riguardava 71 società di cui circa una ventina appartenenti al FTSE MIB. A seconda delle fonti il pagamento dei dividendi ha fatto scendere il FTSE MIB di 530 punti o il -2.50% (Milano Finanza) o il -2.1% (Reuters). Senza queste operazioni sul capitale la seduta odierna sarebbe stata negativa ma non così cattiva come in Europa (Eurostoxx50 -1.63%).
Oggi il FTSE MIB tocca un nuovo minimo mensile - il grafico é però distorto e non bisogna dare peso a questo segnale tecnico normalmente negativo. Non si tratta di una rottura al ribasso - avevamo previsto un test dei minimo ma é ancora troppo presto.
Nei prossimi giorni cercheremo di dare un obiettivo ripulito dell'effetto dividendi - stimiamo stasera che il FTSE MIB potrebbe cadere fino ai 20000 punti...

Commento tecnico - venerdì 17 maggio 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 21105 punti (-0.22%).

Commento tecnico - giovedì 16 maggio 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 21151 punti (+1.38%). Ora é chiaro. L'atteso rialzo é cominciato e oggi c'é stata un'accelerazione al rialzo. Il FTSE MIB continua a sottoperformare ma segue le borse europee (Eurostoxx50 +1.56%). Stasera l'indice chiude sul massimo giornaliero e quindi é probabile che nei prossimi giorni ci sia una continuazione del movimento. Non siamo ancora in grado di dire se il FTSE MIB salirà su un nuovo massimo annuale. Le MM a 50 e 200 giorni si stanno appiattendo e questo suggerisce che l'oscillazione intorno ai 21000-21500 punti potrebbe a medio termine continuare.

Commento tecnico - mercoledì 15 maggio 24.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 20863 punti (-0.14%).

Commento tecnico - martedì 14 maggio 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 20892 punti (+1.45%). Oggi il FTSE MIB é rimbalzato con volumi in calo. Non siamo convinti che questa seduta positiva costituisca già l'inizio dell'attesa fase di rialzo. Formalmente si é trattato di una seduta in trading range.
Le esternazioni di Matteo Salvini a Verona riguardanti la spesa ed il debito pubblico (“Fino a che la disoccupazione non sarà dimezzata in Italia, fino a che non arriveremo al 5% di disoccupazione, spenderemo tutto quello che dovremo spendere e se qualcuno a Bruxelles si lamenta ce ne faremo una ragione”) hanno fatto salire lo spread e scivolare il valore dell'EUR. Lo spread é però salito poco e la borsa ha ignorato la dichiarazione - forse non gli crede più nessuno.

Commento tecnico - lunedì 13 maggio 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 20593 punti (-1.35%). Il conflitto commerciale tra Stati Uniti e Cina si sta intensificando e le borse sono state travolte da un'altra ondata di vendite. Ci aspettavamo un'inizio di settimana negativo ma non subito un deciso nuovo minimo mensile. Il FTSE MIB si avvicina all'obiettivo a 20500 punti e l'indice é lentamente in ipervenduto. La correzione é praticamente finita.
In generale stiamo aprendo posizioni long per il portafoglio poiché crediamo che dopo questa correzione ci sarà almeno un rialzo di corto termine se non un rialzo più consistente che possa permettere un nuovo massimo storico dell'S&P500. Non comperiamo però in Italia poiché temiamo che dopo le elezioni europee il Paese venga travolto da un attacco speculativo - teniamo d'occhio lo spread che sta lievitando.

Commento tecnico - venerdì 10 maggio 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 20874 punti (+0.28%).

Commento tecnico - giovedì 9 maggio 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 20817 punti (-1.82%). Stati Uniti e Cina si stanno minacciando a vicenda e l'accordo commerciale appare essere sempre più lontano e difficile. Oggi le borse sono state travolte da un'ondata di vendite. Il FTSE MIB subisce una pesante perdita di 386 punti e cade in ipervenduto. Graficamente é difficile individuare un obiettivo visto che lo stacco dei dividenti falsa l'ampiezza dei movimenti. Considerando la situazione delle varie borse pensiamo che la correzione del FTSE MIB debba finire al più tardi a 20500 punti.

Commento tecnico - mercoledì 8 maggio 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 21203 punti (-0.07%). Stasera il FTSE MIB chiude praticamente in pari - si ferma però sul massimo giornaliero e recupera 170 punti dal minimo. Si tratta quindi di una seduta costruttiva che potrebbe rappresentare la fine della correzione.
Si moltiplicano nei media i commenti riguardanti il deficit pubblico italiano e la debole crescita economica. È probabile che dopo le elezioni europee il problema venga dibattuto a livello politico con implicazioni negative per i mercati finanziari. Crediamo che già da adesso il FTSE MIB avrà tendenza a sottoperformare.

Commento tecnico - martedì 7 maggio 24.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 21219 punti (-0.89%).

Commento tecnico - lunedì 6 maggio 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 21409 punti (-1.63%). Oggi il FTSE MIB perde 301 punti. Chiude però stasera in netto recupero e sul massimo giornaliero. Considerando la notizia negativa concernente le relazioni commerciali tra USA e Cina che ha provocato questo tonfo generale delle borse il FTSE MIB si comporta relativamente bene. Potrebbe svolgere una correzione a corto termine ma niente di più. La pressione di vendita é modesta. Ora la palla passa nel campo degli americani.

Commento tecnico - venerdì 3 maggio 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 21763 punti (-0.04%).

Commento tecnico - giovedì 2 maggio 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 21710 punti (-0.78%). Da ormai un mese il FTSE MIB si muove tra i 21700 ed i 22000 punti. Non diamo ancora troppo peso alla negativa seduta odierna. L'indice non sembra ancora voler correggere ma evidentemente se la borsa americana scende quelle europee seguiranno. Lo si é visto anche oggi - il FTSE MIB é veleggiato per gran parte della giornata sui 21800 punti ed é caduto solo sul finale quando a Wall Street sono riapparsi i venditori.

Commento tecnico - martedì 30 aprile 24.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 21881 punti (+0.43%). Niente di nuovo - il rialzo continua al piccolo trotto ma nulla sembra in grado di fermarlo. Non scorgiamo niente che possa suggerire l'imminenza di un'inversione di tendenza.

Commento tecnico - lunedì 29 aprile 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 21788 punti (+0.23%). Il FTSE MIB ha iniziato la giornata con una buon rialzo grazie alla conferma venerdì sera da parte di S&P del rating. Le pluvalenze sono sfumate nel corso della giornata e solo grazie all'America l'indice chiude stasera in guadagno. Ovviamente si sono comportati beni i titoli bancari, primi beneficiari del giudizio da parte di S&P.
La borsa italiana non riesce più a fare progressi - non sembra però ancora voler correggere.
Il grafico é in parte distorto dall'effetto dello stacco dei dividendi - senza questo effetto esogeno e una tantum l'indice si troverebbe ora sui 22000 punti.

Commento tecnico - venerdì 26 aprile 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 21738 punti (+0.08%).

Commento tecnico - giovedì 25 aprile 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 21719 punti (-0.02%).

Commento tecnico - mercoledì 24 aprile 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 21724 punti (-0.79%). Il calo odierno é reale e non una distorsione del mercato come ieri. È troppo presto per dire che il FTSE MIB sta cominciando a correggere. La debolezza del settore bancario pesa sul listino e come spiegato nel commento sull'Eurostoxx50 potrebbe essere solo un effetto passeggero dovuto ad una normale correzione dopo una rottura al rialzo. Vediamo cosa succede domani prima di diventare negativi e parlare di correzione. Anticipiamo che se questo fosse il caso l'obiettivo si trova a circa 21000 punti.

Commento tecnico - martedì 23 aprile 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 21896 punti (-0.27%). Oggi il FTSE MIB ha avuto una seduta negativa mentre l'Eurostoxx50 ha guadagnato 5 punti. Il risultato é stato però falsato dallo stacco dei dividendi di alcune grandi società come Unicredit (-3.29%) e Fiat (-4.46%). Senza questo effetto esterno il FTSE MIB sarebbe salito. Il calo odierno non é l'inizio di una correzione - la tendenza dominante resta al rialzo.
Teniamo d'occhio lo spread che oggi sale del +3.08%.

Commento tecnico - giovedì 18 aprile 24.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 21956 punti (-0.20%).

Commento tecnico - venerdì 5 aprile 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 21758 punti (+0.24%).

Commento tecnico - giovedì 4 aprile 24.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 21705 punti (-0.23%). Oggi il rialzo si é fermato. Il FTSE MIB ha perso 50 punti al termina di una seduta noiosa durante la quale l'indice é oscillato stancamente in laterale in un range ristretto. La seduta odierna potrebbe significare qualsiasi cosa. La pausa potrebbe servire a riassorbire l'ipercomperato prima della continuazione del rialzo. Oppure il FTSE MIB si é fermato in preparazione di una correzione. Bisogna vedere cosa succede domani prima di esprimere un'opinione.

Commento tecnico - mercoledì 3 aprile 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 21755 punti (+1.08%). Il FTSE MIB ha guadagnato terreno come le altre borse europee e ha raggiunto un nuovo massimo annuale. La RSI sopra i 70 punti (72.83 punti) segnala ipercomperato e suggerisce che a breve deve verificarsi un pull back. Fino a prova contraria la tendenza é al rialzo e non va combattuta.
Notiamo una differenza - mentre altre borse europee hanno continuato nel pomeriggio la loro corsa e chiudono stasera sul massimo il FTSE MIB é salito fino alle 10.00 e poi si é mosso in laterale perdendo qualcosa nel pomeriggio - sembra quasi che gli americani vendono...

Commento tecnico - martedì 2 aprile 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 21522 punti (+0.01%). C'é poco da dire - il FTSE MIB termina la giornata invariato e al centro del range giornaliero. Notiamo unicamente che due giorni lo spreads sui titoli di stato é tornato ad aumentare ma per ora questo non sembra avere conseguenze negative per la borsa.

Commento tecnico - lunedì 1. aprile 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 21520 punti (+1.10%). Oggi il FTSE MIB si é mosso come le altre borse europee. La differenza é che questo indice, grazie alla sovraperformance delle ultime settimane, tocca oggi un nuovo massimo annuale. Dubitiamo fortemente che questa spinta di rialzo sia sostenibile - lo scopriremo nei prossimi giorni. In questo momento abbiamo buoni argomenti per dire che é troppo tardi per comperare ma non abbiamo elementi validi per difendere l'ipotesi della correzione o ribasso e consigliare quindi vendite o l'apertura di posizioni short.

Commento tecnico - venerdì 29 marzo 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 21286 punti (+0.97%).

Commento tecnico - giovedì 28 marzo 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 21081 punti (-0.53%). Oggi il FTSE MIB ha finito il carburante e per una volta ha perso terreno rispetto al resto delle borse europee. La ragione é semplice - é venuto a mancare un settore in grado di sorreggere il mercato. Il calo delle utilities (ENI, ENEL) di Fiat e di Unicredit é stato troppo per un indice che sembra lentamente a corto di argomenti. Ormai da giorni il FTSE MIB si muove tra i 21000 ed i 21500 punti - se a breve non riesce a salire sopra i 21500 punti e riprendere il rialzo deve cadere sotto il supporto e correggere. Se guardiamo alla stagionalità e ai fondamentali bisogna favorire la variante della rottura al ribasso.

Commento tecnico - mercoledì 20 marzo 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 21194 punti (+0.26%). Un'altra candela senza corpo sul grafico e un'altra seduta che tecnicamente non ci dice nulla di nuovo. Il FTSE MIB continua a sovraperformare le altre borse europee. Fondamentalmente questo comportamento é inspiegabile anche alla luce dell'odierna revisione al ribasso sulla crescita del PIL.
Oggi l'indice é salito grazie al rally del settore bancario che avevamo previsto nel commento del mattino.

Commento tecnico - martedì 26 marzo 24.00

Martedì il FTSE MIB a chiuso a 21139 punti (+0.38%).

Commento tecnico - lunedì 25 marzo 24.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 21081 punti (+0.01%).

Commento tecnico - venerdì 22 marzo 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 21078 punti (-1.38%).

Commento tecnico - giovedì 21 marzo 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 21373 punti (+0.20%). Oggi il FTSE MIB ha guadagnato 42 punti. Un ottimo risultato considerando che le borse europee in generale hanno avuto una giornata negativa e che l'indice europeo delle banche SX7E ha perso il -1.69%.
Anche le azioni delle banche italiane oggi erano deboli ma altri settori hanno ampiamente compensato e questo é un segnale positivo. La RSI giornaliera é a 72.06 punti - l'indice é ancora ipercomperato.
Riassumendo la borsa italiana continua a stupire e sembra unicamente consolidare prima di continuare a salire.

Commento tecnico - mercoledì 20 marzo 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 21330 punti (-0.47%). Il calo odierno sembra finora solo una normale seduta negativa all'interno di un rialzo intatto. Il FTSE MIB ha perso solo 100 punti - in percentuale meno delle altre borse europee. Ha aperto e chiuso più o meno sullo stesso livello e il risultato sul grafico é una piccola candela rossa all'interno della candela di martedì.
L'unico problema é che questo moderato calo non ha permesso di eliminare l'ipercomperato - la RSI giornaliera (71.37 punti) é ancora sopra i 70 punti.

Commento tecnico - martedì 19 marzo 24.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 21430 punti (+0.92%).

Commento tecnico - lunedì 18 marzo 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 21234 punti (+0.90%). Mentre le borse europee si sono fermato oggi il FTSE MIB ha proseguito la sua corsa. La ragione é semplice - la forza del settore bancario che trova riscontro in Europa nell'indice SX7E (+1.59%). I 21000 punti erano un obiettivo grafico che venerdì é stato superato. Sinceramente non sappiamo fino a dove può salire il FTSE MIB con questa spinta di rialzo. Prevediamo l'inizio di una correzione delle borse europee ed americana e quindi il FTSE MIB non dovrebbe andare lontano. Il grafico di questo indice mostra però un rialzo senza apparenti debolezze. Anche l'ipercomperato non sembra poterlo bloccare e questo é un segnale di forza.

Commento tecnico - venerdì 15 marzo 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 21045 punti (+0.80%).

Commento tecnico - giovedì 14 marzo 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 20877 punti (+0.62%). Oggi il FTSE MIB ha guadagnato 128 punti e non ha attaccato la barriera psicologica (e obiettivo grafico) a 21000 punti - si fa distaccare dall'Eurostoxx50 (+0.56%) che tocca stasera un nuovo massimo annuale marginale. Il rialzo continua - vediamo se come pensiamo si ferma venerdì su un massimo significativo.

Commento tecnico - mercoledì 13 marzo 24.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 20749 punti (+0.57%).

Commento tecnico - martedì 12 marzo 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 20631 punti (-0.03%). I movimenti delle ultime sedute sono piuttosto caotici e fatichiamo a capire quale é adesso la tendenza dominate. Il rialzo di ieri ha interrotto la correzione ed ora seguiamo l'ipotesi del doppio massimo a 21000 punti. Dopo potrebbe iniziare una fase di ribasso. Non abbiamo però ancora elementi sufficienti per escludere la ripresa del rialzo. In fondo il calo di settimana scorsa non ha fatto danni e ha permesso al mercato di assorbire l'ipercomperato.
Il rialzo da dicembre é molto esteso e ci sembra illogico che possa continuare considerando il rallentamento congiunturale e la politica economica di questo governo che fa poco o niente per rilanciare la crescita. Presto o tardi si ricomincerà a discutere del debito pubblico e della sua insostenibilità. La coalizione di governo tra 5Stelle e Lega ha i piedi d'argilla e presto a tardi cadrà su uno dei molti punti di discordia - non si può sempre rimandare il tutto e fare finta di niente come é successo nel caso del TAV.
Al momento in Europa nessuno osa litigare con l'Italia per paura di scoperchiare un vaso di Pandora. L'attacco potrebbe però venire dai mercati finanziari...

Commento tecnico - lunedì 11 marzo 24.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 20638 punti (+0.75%).

Commento tecnico - venerdì 8 marzo 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 20484 punti (-1.03%).

Commento tecnico - giovedì 28 febbraio 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 20697 punti (-0.74%). Oggi le borse europee sono rimaste tranquille fino alle 13.45. Poi la BCE ha annunciato il lancio di un nuovo massiccio programma TLTRO e il mantenimento dei tassi d'interesse al livello attuale (0%) almeno fino alla fine dell'anno. I mercati finanziari hanno reagito violentemente a questo vistosa espansione della politica monetaria - inattesa in questo preciso momento e in questa ampiezza.
Il FTSE MIB é prima balzato e ha raggiunto il nostro obiettivo tecnico a 21000 punti - il nuovo massimo annuale e giornaliero é a 21009 punti. Poi é ricaduto ed ha chiuso in calo ma lontano dal minimo giornaliero e con una modesta perdita. Non bisogna arrivare a conclusioni affrettate dopo una simile giornata - bisogna aspettare che il mercato si assesti. La prima impressione però é che sia iniziata una correzione minore di pochi punti in percentuale. 

Commento tecnico - mercoledì 6 marzo 24.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 20851 punti (+0.65%).

Commento tecnico - martedì 5 marzo 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 20716 punti (-0.01%). Dopo 7 sedute positive oggi finalmente c'é stata una giornata negativa. Ironia a parte abbiamo poco da dire su questa giornata che il FTSE MIB termina invariato, sul livello d'apertura e al centro del range giornaliero. Per ora non si vede nessun segno di cedimento. Malgrado l'ipercomperato sembra che il FTSE MIB possa lentamente salire fino all'obiettivo a 21000 punti prima che possa cambiare qualcosa in questo lungo rialzo.

Commento tecnico - lunedì 4 marzo 24.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 20718 punti (+0.11%).

Commento tecnico - venerdì 1. marzo 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 20694 punti (+0.17%).

Commento tecnico - giovedì 28 febbraio 24.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 20659 punti (+0.78%).

Commento tecnico - mercoledì 27 febbraio 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 20498 punti (+0.19%). Oggi le borse europee hanno avuto una seduta negativa. Il FTSE MIB ha invece toccato un nuovo massimo annuale a 20561 punti e ha chiuso poco più in basso con un guadagno di 39 punti. Il rialzo continua ed oggi il FTSE MIB ha mostrato forza relativa malgrado un aumento dello spread. Siamo stupiti da questa buona performance della borsa italiana - se però il FTSE MIB deve arrivare fino all'obiettivo a 21000 punti prima che si verifichi un'inversione di tendenza non può che comportarsi in questa maniera. La RSI a 65.28 punti mostra che il FTSE MIB é "rimasto indietro" rispetto all'Eurostoxx50 e può ancora salire prima di entrare in ipercomperato.

Commento tecnico - martedì 26 febbraio 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 20459 punti (+0.11%). Oggi il FTSE MIB ha aperto vicino al minimo e chiuso vicino al massimo. Questo significa che la seduta é stata controllata dai rialzisti. Il guadagno di 22 punti é poco ma é stata una seduta positiva e questo é quello che conta. Il rialzo continua.

Commento tecnico - lunedì 25 febbraio 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 20437 punti (+0.86%). Trascinate dall'America le borse europee continuano a salire e il FTSE MIB partecipa al movimento. Ribadiamo che per ora non possiamo dire quando questo rialzo terminerà. Sappiamo solo che é molto esteso e che il prossimo obiettivo grafico é a 21000 punti.

Commento tecnico - venerdì 22 febbraio 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 20261 punti (+0.26%).

Commento tecnico - giovedì 21 febbraio 24.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 20209 punti (-0.47%).

Commento tecnico - mercoledì 20 febbraio 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 20304 punti (+0.38%). Oggi il FTSE MIB ha guadagnato 76 punti - non ha però toccato un nuovo massimo annuale come le altre borse europee e ha nuovamente sottoperformato. Questo non vuole ancora dire nulla - sembra però che il rialzo stai perdendo di forza e momentum e l'indice é in stallo sui 20300 punti. Non é ancora chiaro se si tratta di un sano consolidamento prima di riprendere il rialzo o se invece si sta preparando una correzione. Fino a quando il FTSE MIB resta sopra i 20'000 punti bisogna partire dal principio che il rialzo é destinato a riprendere e continuare.
Attenzione allo spread - il Bund é fermo e quindi oggi sono i tassi d'interesse sul BTP italiano a salire - uno sviluppo inquitante ma non ancora preoccupante.

Commento tecnico - martedì 19 febbraio 24.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 20228 punti (-0.50%).

Commento tecnico - lunedì 18 febbraio 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 20329 punti (+0.58%). Venerdì il FTSE MIB ha nettamente superato la resistenza a 20000 punti. È abbastanza logico che oggi il rialzo sullo slancio sia continuato. Non siamo in grado di dire quando questo movimento sarà terminato. Sulla base dei fondamentali siamo stupiti che l'indice sia salito così in alto. L'analisi tecnica lasciava però lo spazio a questa eventualità. Ora é meglio non tentare di opporsi al rialzo con posizioni short - graficamente l'obiettivo si situa a 21000 punti - é la proiezione verso l'alto del range 18000-19500 punti (1500 punti).

Commento tecnico - venerdì 15 febbraio 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 20212 punti (+1.74%).

Commento tecnico - giovedì 14 febbraio 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 19835 punti (-0.78%). Ci aspettavamo che il FTSE MIB cominciasse a scendere dopo aver raggiunto i 20000 punti. L'odierna seduta negativa arriva puntualissima ma potrebbe anche essere solo un caso. Non bastano una candela rossa e una perdita di 155 punti (che non compensa neanche il guadagno di ieri) per poter dire che é iniziata una correzione o un ribasso.
Ne riparliamo domani mattina dopo aver osservato il comportamento della borsa di New York. È in America che sono iniziate le vendite dopo la pubblicazione alle 14.30 di deludenti dati sulle vendite al dettagio.

Commento tecnico - mercoledì 13 febbraio 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 19989 punti (+0.93%). Anche oggi il FTSE MIB fa meglio del resto dell'Europa e sale a testare i 20000 punti. Ha addirittura toccato un nuovo massimo annuale marginale a 20048 punti. Può continuare a salire? Ne dubitiamo ma dobbiamo ammettere che l'indice mostra forza relativa e non appare nessuna forte divergenza o segnale di vendita. Di conseguenza potenziale di rialzo modesto o nullo si - ribasso no. Vedete voi...

Commento tecnico - martedì 12 febbraio 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 19805 punti (+1.12%).

Commento tecnico - lunedì 11 febbraio 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 19586 punti (+1.21%). Oggi ci aspettavamo una seduta positiva - l'esito finale é stato ancora migliore delle nostre previsioni. Non bisogna però farsi prendere dall'entusiasmo. Non crediamo che il FTSE MIB possa ricominciare a salire. Mancano le premesse tecniche. Pensiamo piuttosto che debba continuare a distribuire sui 19000-20000 punti. Questa fase potrebbe durare parecchi giorni prima che un evento provochi una rottura al ribasso. L'operato di questo governo sta offrendo numerosi motivi agli speculatori per attaccare l'Italia sia sul fronte dei tassi d'interesse che su quello della borsa. Il calo del PIL del -0.2% nell'ultimo trimestre del 2018 non é stata una ragione sufficiente per scatenare le vendite. Probabilmente i nodi verranno al pettine quando si tornerà a discutere tra Roma e Bruxelles del deficit dei conti pubblici. Salvini e Di Maio In Europa si stanno solo facendo nemici. Non vediamo una strategia nella politica estera italiana se non quello di cercare il litigio con i partners europei per rafforzarsi politicamente a livello interno. Questo funziona per vincere le elezioni come ha dimostrtato l'esito della consultazione del fine settimana in Abruzzo. Per condurre un Paese ci vuole però altro. Vedremo a maggio come andrà a finire.

Commento tecnico - venerdì 8 febbraio 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 19352 punti (-0.65%).

Commento tecnico - venerdì 25 gennaio 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 19810 punti (+1.26%).

Commento tecnico - giovedì 24 gennaio 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 19564 punti (+0.85%). Come pensavamo la ricaduta del FTSE MIB sotto i 19500 punti non ha provocato una forte correzione o un ribasso. Oggi l'indice é risalito ed é tornato sopra il supporto intermedio. Deve ancora consolidare qualche giorno prima di provare a salire un pò più in alto - non aspettatevi molto.
Considerando quanto annunciato oggi da Mario Draghi oggi le borse dovevano fare i balzi di gioia.

Commento tecnico - mercoledì 23 gennaio 24.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 19400 punti (-0.19%).

Commento tecnico - martedì 22 gennaio 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 19437 punti (-1.03%). Dopo una rottura al rialzo come quella di venerdì scorso normalmente segue una correzione minore di al massimo tre giorni durante la quale l'indice scende a testare il nuovo supporto (19500 punti) con moderati volumi e poi riparte al rialzo. Il FTSE MIB stasera torna sotto il supporto ma non tutto é perduto. Eurostoxx50 e DAX stanno seguendo questo scenario correttivo e la caduta del FTSE MIB sotto i 19500 punti potrebbe solo essere un'anomalia provocata dallo stacco di dividendi o dalla debolezza particolare di titoli importanti come Telecom Italia (-6.24% e vicino al minimo storico). Aspettiamo domani e l'esito della seduta di stasera a Wall Street prima di abbandonare l'idea della continuazione del rialzo.
Sapete però che per ragioni politiche ed economiche non diamo molto potenziale di rialzo alla borsa italiana.

Commento tecnico - lunedì 21 gennaio 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 19638 punti (-0.35%). La seduta odierna é senza importanza. Il FTSE MIB ha svolto una seduta nel range di venerdì e ha ritracciato. Questa seduta negativa con bassi volumi può avere qualsiasi significato - la variante più probabile é però quella del semplice consolidamento. Vista l'assenza degli investitori americani dopo l'apertura in calo é successo ben poco.
Settimana scorsa il FTSE MIB ha rotto la resistenza a 19500 punti. Sarebbe normale se ora ci fosse una correzione minore della durata massima di tre giorni con un test dall'alto della vecchia resistenza e ora supporto. 
Il calo di Enel (-2.14%) é dovuto allo stacco del dividendo (0.14 EUR) - senza questo effetto la performance giornaliera dell'azione sarebbe stata positiva. Lo stesso vale per Snam. Lo stacco dei dividendi ha provocato un calo dell'indice del -0.42%.
In fondo per la borsa italiana é stata una buona giornata. Peccato che questi effetti esogeni distorcano il grafico del FTSE MIB e i risultati dell'analisi tecnica.

Commento tecnico - venerdì 18 gennaio 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 19708 punti (+1.22%).

Commento tecnico - giovedì 17 gennaio 24.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 19470 punti (-0.04%).

Commento tecnico - mercoledì 16 gennaio 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 19477 punti (+1.63%). In Italia é sorprendente come il vento può cambiare completamente da un giorno all'altro. La volatilità delle azioni delle banche é impressionante ed assurda considerando che UCG e ISP sono tra le azioni a maggior capitalizzazione del mercato.
Il FTSE MIB si avvicina alla resistenza ed obiettivo a 19500 punti. Sinceramente non sappiamo se riuscirà a salire più in alto. Il grafico é costruttivo - i fondamentali un disastro. 

Commento tecnico - martedì 15 gennaio 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 19165 punti (-0.03%). I commenti odierni della BCE sulle banche italiane e le bordate di Salvini impongono oggi una seduta negativa al settore. Il resto controbilancia e per saldo il FTSE MIB non si muove. Il rialzo a corto termine non é ancora finito. Sarà però difficile vedere svettare il FTSE MIB sopra i 19500 punti visto che questa resistenza vale da quasi tre mesi. Il FTSE MIB potrebbe anche formare una larga base prima di una sostanziale e sostenibile rottura al rialzo. Secondo il grafico é possibile. Non vediamo però le premesse a livello politico ed economico.

Commento tecnico - lunedì 14 gennaio 24.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 19171 punti (-0.61%).

Commento tecnico - venerdì 11 gennaio 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 19290 punti (-0.06%).

Commento tecnico - giovedì 10 gennaio 24.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 19300 punti (+0.63%).

Commento tecnico - mercoledì 9 gennaio 24.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 19179 punti (+0.94%). Il FTSE MIB ha guadagnato altri 179 punti e ha superato di slancio i 19000 punti e la MM a 50 giorni. L'indice conferma la sua buona forma e la sua forza relativa. Difficilmente però potrà continuare a salire se le borse europee, come sembra, devono correggere.

Commento tecnico - martedì 8 gennaio 24.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 19000 punti (+0.25%).

Commento tecnico - lunedì 7 gennaio 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 18953 punti (+0.65%). Oggi la borsa italiana ha approfittato del buon momento del settore bancario. Ora il FTSE MIB é tornato a contatto con la MM a 50 giorni e si trova a ridosso della prima resistenza a 19000 punti. Dovrebbe salire fino ai 19500 punti prima di essere obbligato a correggere visto che da giorni la borsa italiana mostra forza relativa. Non ci aspettiamo però niente di più.

Commento tecnico - venerdì 4 gennaio 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 18831 punti (+3.37%).

Commento tecnico - giovedì 3 gennaio 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 18218 punti (-0.61%). Giornata in chiaroscuro. Le notizie negative provenienti da Apple fanno crollare STM (-11.54%) ma il resto del listino si comporta abbastanza bene considerando l'impennata dello spread (272bsp) e la seduta negativa in Europa. Il FTSE MIB si comporta meglio dell'Eurostoxx50 (-1.29%) e sembra voler fare base sopra i 18000 punti. L'analisi tecnica non fornisce però ancora nessuna ragione per comperare. La tendenza di fondo é al ribasso e l'atteso rimbalzo tecnico fatica a partire.

Commento tecnico - mercoledì 2 gennaio 24.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 18331 punti (+0.04%).

Commento tecnico - venerdì 28 dicembre 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 18324 punti (+1.44%).

Commento tecnico - giovedì 27 dicembre 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 18064 punti (-1.81%). Dopo tre giorni di pausa oggi il FTSE MIB ha ricominciato a trattare. L'indice non si é fatto contagiare dal forte rimbalzo ieri sera a Wall Street ma ha continuato il ribasso e ha raggiunto un nuovo minimo annuale. Lentamente anche il FTSE MIB é ipervenduto e pronto per un rally - considerando però che siamo vicini alla fine dell'anno e i volumi sono modesti é possibile che si debba aspettare ancora uno o due giorni prima di vedere una reazione positiva.

Commento tecnico - venerdì 21 dicembre 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 18397 punti (-0.97%).

Commento tecnico - giovedì 20 dicembre 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 18576 punti (-1.93%). La borsa italiana cade pesantemente come le altre borse europee. Il fatto che l'indice non é sceso su un nuovo minimo annuale e che finora il supporto a 18500 punti regge sembra essere solo casuale. Considerando quanto sta succedendo in America e in Europa é probabile che nei prossimi giorni ci sia una rottura al ribasso.

Commento tecnico - mercoledì 19 dicembre 24.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 18942 punti (+1.59%).

Commento tecnico - martedì 18 dicembre 24.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 18644 punti (-0.26%). Seduta negativa ma il FTSE MIB resta ampiamente nel range di settimana scorsa. Ci sono delle valide premesse tecniche per un sostanziale rimbalzo a partire dai 18500 punti (supporto).

Commento tecnico - lunedì 17 dicembre 24.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 18693 punti (-1.15%).

Commento tecnico - venerdì 14 dicembre 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 18910 punti (-0.72%).

Commento tecnico - giovedì 13 dicembre 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 19048 punti (+0.54%).

Commento tecnico - mercoledì 12 dicembre 24.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 18945 punti (+1.91%).

Commento tecnico - martedì 11 dicembre 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 18591 punti (+0.98%). Ieri sera la borsa americana é rimbalzata e oggi quelle europee hanno semplicemente seguito. Durante la giornata hanno nuovamente rincorso come un'ombra gli avvenimenti a Wall Street. L'S&P500 si é sgonfiato dopo una buona apertura e anche il FTSE MIB chiude stasera lontano dal massimo giornaliero. Sembra inutile commentare la borsa italiana visto che si muove come una marionetta a seguito dell'America.
L'indice delle banche SX7E rimbalza debolmente e a fatica (+0.26% a 89.42 punti) - questo comportamento é preoccupante. Le banche italiane hanno fatto ancora peggio...

Commento tecnico - lunedì 10 dicembre 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 18410 punti (-1.77%). Stasera il FTSE MIB si unisce agli altri indici azionari europei e raggiunge un nuovo minimo annuale (per 1 punto!). Il FTSE MIB chiude sul minimo giornaliero con una pesante perdita di 331 punti. Il grafico da l'impressione che ci possa essere un triplo minimo e che quindi ora deve partire una spinta di rialzo. In effetti sarà così perché secondo i nostri segnali un rally é imminente e come anticipato nell'analisi del fine settimana deve partire a breve in America. Il triplo minimo probabilmente é un caso ma darà l'opportunità a molti analisti tecnici di propagare la validità dell'analisi grafica. In verità il triplo minimo funziona raramente ed esiste sopratutto nell'immaginario. La statistica dice che normalmente al terzo tentativo c'é una rottura al ribasso... 

Commento tecnico - venerdì 7 dicembre 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 18742 punti (+0.53%).

Commento tecnico - giovedì 6 dicembre 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 18643 punti (-3.54%). Oggi il FTSE MIB si é comportato come le altre borse europee. Abbiamo poco da aggiungere a quello già scritto nei commenti tecnici  di Eurostoxx50 e DAX.
È evidente che il rialzo di corto termine é finito lunedì. Ora c'é una spinta di ribasso e non una semplice correzione. Il FTSE MIB non ha ancora toccato un nuovo minimo annuale solo perché precedentemente era caduto decisamente più in basso. Forse dai 18500 punti può ancora rimbalzare ma questa decisione non verrà presa in Italia ma negli Stati Uniti.

Commento tecnico - mercoledì 5 dicembre 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 19328 punti (-0.13%). Il FTSE MIB oggi si é comportato relativamente bene. Politica e spreads condizionano ancora a breve le oscillazioni del mercato. Come pensavamo sembra che la borsa italiana possa sovraperformare e tra ieri e oggi sembra solo aver effettuato una correzione minore prima di riprendere il rialzo. Prima di poter dare un parere definitivo dobbiamo però aspettare la giornata di domani ed il ritorno degli investitori americani sul mercato.

Commento tecnico - martedì 4 dicembre 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 19353 punti (-1.37%). Il FTSE MIB si é comportato come Eurostoxx50 e DAX. Ieri aveva guadagnato di più - oggi ha perso di più anche perché lo spreads sui titoli di Stato era in aumento e il settore delle banche (SX7E -2.32%) era particolarmente debole. È meglio fare il punto della situazione domani mattina anche considerando il mini crash inatteso che si sta verificando stasera a Wall Street.

Commento tecnico - lunedì 3 dicembre 24.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 19622 punti (+2.26%).

Commento tecnico - venerdì 30 novembre 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 19189 punti (+0.15%).

Commento tecnico - giovedì 29 novembre 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 19159 punti (+0.23%). Il FTSE MIB marcia sul posto. A prima vista sembra un semplice consolidamento prima della ripresa del rialzo. Ci preoccupa unicamente il fatto che la borsa americana decolla mentre l'Europa sta a guardare. Cosa succederà quando il rialzo in America farà una pausa o una correzione ? Temiamo nulla di buono.

Commento tecnico - mercoledì 28 novembre 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 19115 punti (-0.18%). Nulla da dire.

Commento tecnico - martedì 27 novembre 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 19150 punti (-0.43%). All'entusiasmo di ieri é seguita oggi la cautela. Questo si é tradotto in un lieve aumento dello spread e in un ritracciamento del FTSE MIB di 83 punti. Dopo il rally di ieri questa é una normale reazione. La candela odierna sul grafico si trova all'interno di quella ieri e nella parte superiore. Il gap é rimasto completamente aperto. Lo scenario più probabile é quello di una continuazione a breve del rialzo.

Commento tecnico - lunedì 26 novembre 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 19233 punti (+2.77%). Improvvisamente il governo italiano sembra disposto al dialogo con Bruxelles e pronto a rivedere il budget per lo Stato. I mercati finanziari reagiscono immediatamente con un rally. Le nostre previsioni sembrano concretizzarsi. Gli investitori erano troppo pessimisti e il FTSE MIB scontava già il peggio. Ora i ribassisti devono coprire mentre timidamente appaiono dei compratori. Come anticipato mercoledì scorso questo rialzo può sorprendere. Ci vuole però un minimo di  collaborazione da parte dell'America - ne riparliamo domani mattina.
Per ora possiamo confermare che la pista é libera fino ai 19500-19600 punti - poi vedremo in che forma si troverà il mercato.

Commento tecnico - venerdì 23 novembre 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 18715 punti (+0.60%).

Commento tecnico - giovedì 22 novembre 24.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 18603 punti (-0.69%).

Commento tecnico - mercoledì 21 novembre 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 18731 punti (+1.41%). Molti stasera saranno sorpresi. Ma come ? L'UE tuona contro l'Italia e rifiuta il budget rimandandolo al mittente e lo spread scende e il FTSE MIB sale? Ovvio - così é la borsa e così si presenta una tipica reazione da eccesso di pessimismo. Probabilmente il rimbalzo deve proseguire ma stasera é troppo presto per capire fino a dove potrebbe risalire il FTSE MIB nel mese di dicembre. Per logica deve tornare almeno a 19500 punti ma cammin facendo aggiusteremo il tiro a seconda di come reagisce la borsa alle notizie negative. Se le ignora la prossima spinta di rialzo può sorprendere in bene.

Commento tecnico - martedì 20 novembre 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 18471 punti (-1.87%). Si sta verificando il temuto test del minimo annuale. Visto che la borsa americana non sale le borse europee non possono che seguire il trend e continuare a scendere. La borsa italiana é vittima dello spread che lievita stasera a 330 bsp mettendo ulteriore pressione sui titoli bancari e sul listino italiano. Il minimo di ottobre a 18411 punti é vicino. Probabilmente ci sarà una falsa rottura al ribasso (nuovo minimo marginale) che sarà seguita da un rimbalzo di alcuni giorni. La tendenza a medio termine é però finora saldamente al ribasso.
Per la popolazione italiana sta diventando più oneroso incassare le perdite finanziarie (azioni, obbligazioni, aumento dei tassi d'interesse sui prestiti) che effettuare una correzione di una frazione in percentuale sul rapporto debito pubblico / PIL che avrebbe accontentato i debitori stranieri e l'UE.

Commento tecnico - lunedì 19 novembre 24.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 18823 punti (-0.29%).

Commento tecnico - venerdì 16 novembre 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 18878 punti (-0.14%).

Commento tecnico - giovedì 15 novembre 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 18905 punti (-0.90%). Le borse europee scendono, lo spread sale, il FTSE MIB cade di altri 172 punti. Malgrado che noi testardamente continuiamo a credere in un rialzo dell'S&P500 l'analisi tecnica condanna il FTSE MIB che continua a perdere terreno. Aspettiamo un rally in America per osservare la reazione delle borse europee e del FTSE MIB prima di abbandonare definitivamente l'ipotesi del rialzo fino all'inizio dell'anno prossimo.
Il grafico del FTSE MIB é preoccupante e se domani il FTSE MIB non reagisce la settimana terminerà con una perdita. A questo punto un test del minimo annuale sembrerebbe inevitabile.
 

Commento tecnico - mercoledì 14 novembre 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 19077 punti (-0.78%). L'alternanza tra sedute positive e negative continua. Lo spread sui titoli di Stato continua a lievitare - le perdite del FTSE MIB sono però relativamente modeste. In verità il FTSE MIB non riesce a staccarsi di molto dal minimo annuale e dai 18500 punti. Se come speriamo non comincia a salire da domani é probabile che torni a breve a testare il minimo annuale. In fondo l'analisi tecnica é semplice - se quando le premesse sono favorevoli un indice non sale, alla successiva ondata negativa non può che cadere sul precedente minimo. Considerando le politiche economiche di questo governo é probabile che il risultato sarà un nuovo minimo annuale. La sfida all'UE e la difesa della sovranità italiana sul budget rischiano di costare caro.

Commento tecnico - martedì 13 novembre 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 19226 punti (+0.90%). Oggi Carige doveva tornare in borsa ma l'azione non é riuscita a fare prezzo - teoricamente ha perso il -48%! Dovrà essere salvata dallo Stato o dal Fondo Interbancario. Malgrado questo crash formale la borsa italiana ha partecipato al rimbalzo delle borse europee e il FTSE MIB ha recuperato buona parte della perdita di ieri. Le azioni delle banche hanno recuperato terreno. Il FTSE MIB sembra in grado di riprendere il rialzo dopo la tipica correzione di tre sedute. Determinante sarà però la borsa americana - domani mattina saremo in grado di dire di più.
Formalmente oggi il FTSE MIB ha svolto una seduta in trading range e sulla base della partecipazione abbiamo il sospetto che possa trattarsi solo di un rimbalzo tecnico.

Commento tecnico - lunedì 12 novembre 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 19055 punti (-1.05%). Lo spread sale e le banche italiane devono correre a salvare Banca Carige. Malgrado queste notizie negative il FTSE MIB perde "solo" 202 punti in quello che dovrebbe essere il terzo e ultimo giorno della correzione. La borsa italiana si comporta meglio di Eurostoxx50 (-1.10%) e DAX (-1.77%). Un segnale costruttivo.
Tutto però dipende dagli Stati Uniti. Come andiamo ripetendo da tempo le borse europee sono strutturalmente deboli e le tendenze di fondo sono al ribasso. Gli indici azionari dovrebbero salire adesso solo grazie all'effetto risucchio provocato da Wall Street. Se in America insorge un problema in Europa sarà notte.
Ne riparliamo domani mattina.

Commento tecnico - venerdì 9 novembre 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 19258 punti (-0.88%). Due giorni fà vi avevamo promesso una risposta al quesito se il FTSE MIB poteva salire fino ai 20500 punti. Ieri abbiamo preferito attendere la chiusura settimanale. Anche stasera non possiamo fornire un parere chiaro basato sull'analisi tecnica. Ci rendiamo conto che politica e spread sono importanti per definire le oscillazioni a breve specialmente nella loro ampiezza. Siamo convinti che nelle prossime settimane il FTSE MIB debba salire come le altre borse europee - probabilmente ci sarà una certa sottoperformance provocata dalla debolezza relativa dell'Europa rispetto all'America. Quanto può salire il FTSE MIB dipenderà però dallo sviluppo del litigio tra Roma e Bruxelles relativo al debito pubblico. Temiamo che il conflitto non porti benefici all'Italia e preferiremmo il dialogo - probabilmente anche la borsa non apprezza il confronto duro scelto da Salvini e Di Maio anche nell'ottica degli ultimi indicatori economici che mostrano una brusca frenata nella crescita economica. Favorire la crescita attraverso l'espansione della spesa pubblica é in certi casi una formula vincente - distribuire soldi a pensionati e disoccupati non é però il miglior sistema - ci vorrebbero investimenti in opere pubbliche, ricerca e istruzione. L'attuale governo invece non riesce neanche a ricostruire il ponte Morandi entro la fine del 2019.

Commento tecnico - giovedì 8 novembre 24.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 19429 punti (-0.57%).

Commento tecnico - mercoledì 7 novembre 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 19541 punti (+1.42%). Il 25 ottobre avevamo predetto un rally fino ai 20500 punti. Il sentiment era troppo negativo per la borsa italiana e pensavamo che nell'imminente rialzo il FTSE MIB si sarebbe comportato bene - meglio delle altre borse europee. La seduta odierna sembra confermare le nostre previsioni. Lo spread sui titoli di Stato non sale più e il FTSE MIB lentamente prende velocità. Nei prossimi giorni il rialzo deve continuare. I 20500 sembrano un obiettivo ambizioso per questa spinta di rialzo - domani sera vedremo se bisogna aggiustare il tiro...

Commento tecnico - martedì 6 novembre 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 19268 punti (-0.07%). Negli ultimi giorni le questioni politiche hanno smesso di influenzare la borsa. Il FTSE MIB segue le oscillazioni dell'Eurostoxx50 e dovrebbe trovarsi in una correzione minore prima di ricominciare a salire. Lo spread sui titoli di Stato si é assestato sui 300 bps e il mercato sembra ormai accettare questa differenza come un costo già scontato nelle attuali valutazioni del mercato.

Commento tecnico - lunedì 5 novembre 24.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 19281 punti (-0.56%).

Commento tecnico - venerdì 2 novembre 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 19390 punti (+1.07%).

Commento tecnico - giovedì 1. novembre 24.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 19185 punti (+0.71%).

Commento tecnico - mercoledì 31 ottobre 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 19050 punti (+0.27%). In una giornata di forti rialzi sulle borse europee oggi il FTSE MIB ha praticamente marciato sul posto. Guadagna 51 punti ma chiude stasera sotto il livello d'apertura e vicino al minimo giornaliero. Questo comportamento non ci piace e temiamo una ricaduta a breve sui 18500 punti.
I dati sul PIL nel terzo trimestre 2018 erano deludenti - l'economia italiana non cresce - bisognerà vedere se la crescita economica prevista del budget del governo é realistica e raggiungibile.

Commento tecnico - martedì 30 ottobre 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 18998 punti (-0.22%). Malgrado il balzo dello spread (+5.4% a 314 bps) e la caduta ieri sera della borsa americana oggi il FTSE MIB ha perso solo 41 punti. Pochi se paragonati al forte guadagno di ieri. Abbiamo l'impressione che i rialzisti stanno lentamente prendendo il sopravvento - il mercato comincia ad ignorare le notizie negative e onorare i segnali positivi. La formazione di base tra i 18500 ed i 19000 punti potrebbe durare ancora qualche giorno ma in linea di massima consigliamo di comperare sui 18500 punti. 

Commento tecnico - lunedì 29 ottobre 24.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 19039 punti (+1.91%).

Commento tecnico - venerdì 26 ottobre 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 18683 punti (-0.70%).

Commento tecnico - giovedì 25 ottobre 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 18815 punti (+1.78%). Oggi c'é stato un classico rimbalzo da ipervenduto. Stamattina il FTSE MIB ha toccato un nuovo minimo annuale marginale a 18411 punti e poi sono arrivate le compere degli speculatori. Non pensiamo che questo sia l'inizio di un sostenibile rialzo - ne riparliamo domani mattina dopo aver ricevuto conferma da Wall Street.
A breve pensiamo che ci sarà una trattativa politica ed un accordo tra Bruxelles e Roma riguardante il piano finanziario del governo ed il deficit. L'Italia farà delle limitate concessioni simboliche e l'UE accetterà stando al gioco per evitare problemi più gravi. Questo potrebbe provocare una fase di rialzo a corto termine di sostanziali dimensioni. I problemi però saranno solo rimandati.
Se nei prossimi giorni ci fosse ancora una spinta di ribasso su un nuovo minimo annuale (ca. 18000 punti?) provocata da un tuffo di Wall Street vale la pena comperare il FTSE MIB in previsione di un rally fino a circa 20500 punti. Qualsiasi ribasso ha delle fasi di rialzo in controtendenza...

Commento tecnico - mercoledì 24 ottobre 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 18485 punti (-1.69%). Nuovo minimo annuale - rispetto a ieri nulla di nuovo - ne riparliamo domani mattina.

Commento tecnico - martedì 23 ottobre 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 18802 punti (-0.86%). Il FTSE MIB apre in gap down e crolla su un nuovo minimo annuale. L'indice é nuovamente in ipervenduto. È abbastanza per l'atteso minimo significativo? Bisogna comperare? La risposta possiamo darvela domani mattina dopo aver osservato e analizzato chiusura a Wall Street.
L'unico aspetto costruttivo in mezzo ad una giornata disastrosa per le borse europee é la sovraperformance relativa della borsa italiana (che per una volta perde decisamente meno che il DAX (-2.17%)) e il fatto che dopo la debole apertura l'indice non é sceso ancora più in basso. La piccola star sul grafico é un tenue segnale di stabilizzazione.

Commento tecnico - lunedì 22 ottobre 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 18966 punti (-0.60%). Il FTSE MIB termina la seduta sul minimo giornaliero - questa é la peggiore chiusura dell'anno. L'ipervenduto può sempre provocare un rimbalzo tecnico - la tendenza é però ancora al ribasso e quindi ci prepariamo nel futuro a nuovi minimi annuali. Il governo può sfidare i mercati finanziari - non deve però meravigliarsi se la reazione é negativa.
Vi ricordiamo che nel commento tecnico dell'11-12 agosto abbiamo indicato un obiettivo a medio termine a 17500-18000 punti. Quella che sembrava un'idea bizzarra diventa lentamente realtà. Solo l'atteso rialzo della borsa americana fino all'inizio di gennaio dell'anno prossimo può impedire la caduta del FTSE MIB su questo obiettivo.

Commento tecnico - venerdì 19 ottobre 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 19080 punti (-0.04%). Nuovo minimo annuale a 18754 punti !

Commento tecnico - giovedì 18 ottobre 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 19087 punti (-1.89%). I Paesi dell'UE attaccano l'Italia e l'accusano di non rispettare le regole per quel che riguarda il budget dello Stato e l'indebitamento. La tensione aumenta e come era facile prevedere gli investitori reagiscono vendendo BTP e azioni italiane. Il FTSE MIB crolla e cade stasera su un nuovo minimo annuale - lo spread sui titoli di Stato tra Bund tedesco e BTP italiano decennali aumenta a 330 bps. Non siamo in grado di prevedere le conseguenze di questa crisi ma in ogni caso sono negative. Purtroppo la situazione politica si sta sviluppando come avevamo temuto. L'analisi tecnica segnalava da mesi il pessimismo degli investitori. La tendenza di fondo é al ribasso e per ora non si vede la fine - le reazioni all'ipervenduto sono dei semplici e modesti rimbalzi tecnici ai quali seguono ulteriori minimi. I 18750 punti si avvicinano.

Commento tecnico - mercoledì 17 ottobre 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 19455 punti (-1.33%). Bruxelles minaccia l'Italia a causa del budget che sembra, con il deficit al -2.4%, non rispettare gli accordi. Gli investitori come al solito reagiscono male a questi litigi e lo spread sui titoli di Stato si invola e supera nuovamente i 300 bps. Con una perdita di 262 punti il FTSE MIB si comporta ancora relativamente bene. Vediamo come si evolve la situazione nei prossimi giorni. Noi restiamo costruttivi malgrado che un test del minimo annuale sembra possibile e a questo punto probabile visto che mancano solo circa 300 punti.
Le azioni delle grandi banche oggi hanno retto l'urto - Unicredit ha addirittura guadagnato in una giornata in generale negativa per le borse europee e le banche (SX7E -0.51%) - questo é un segnale incoraggiante.

Commento tecnico - martedì 16 ottobre 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 19717 punti (+2.23%). L'UE accoglie con circospezione i budget degli stati europei - finora i toni sono concilianti. Come conseguenza le borse europee decollano grazie ad un calo di tassi d'interesse e spreads. La borsa americana stasera aiuta con un buon inizio di seduta. Il risultato é che oggi il FTSE MIB é decollato e ha guadagnato 430 punti - sembra aver cambiato direzione. Il ribasso sembra concluso e l'attesa fase di rialzo a medio termine potrebbe essere cominciata. Ci saranno bisogno alcuni giorni per avere delle conferme.

Commento tecnico - lunedì 15 ottobre 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 19287 punti (+0.16%). Stamattina il FTSE MIB é sceso su un nuovo minimo annuale a 19166 punti. Solo nel pomeriggio ha recuperato e ha terminato la seduta con un lieve guadagno di 31 punti. Questo rimbalzo tecnico é stato faticoso e penoso - la risposta europea al balzo di venerdì dell'S&P500 (+1.42%) é stata deludente ed é appena riuscita a riportare la RSI a 27.99 punti. Tecnicamente il mercato resta ipervenduto. Molto probabilmente nei prossimi giorni ci sarà ancora un tuffo su un nuovo minimo annuale. Per ora i rialzisti sono pochi e sembrano essere solo degli speculatori attirati dall'eccesso di ribasso. Questo non basta a cambiare la tendenza e far tornare il mercato in un trend rialzista. La formazione di base deve durare qualche giorno.
Almeno oggi il problema del deficit italiano non sembra aver influenzato la borsa.
Entro stasera a mezzanotte, il governo italiano, come quello degli altri Paesi europei, deve inviare il documento programmatico di bilancio a Bruxelles - poi inizieranno le discussioni.  

Commento tecnico - venerdì 12 ottobre 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 19256 punti (-0.52%).

Commento tecnico - giovedì 11 ottobre 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 19356 punti (-1.84%).

Commento tecnico - mercoledì 10 ottobre 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 19719 punti (-1.71%). Oggi il FTSE MIB é pesantemente caduto ma non per problemi riguardanti l'Italia - tutte le borse sono cadute in quella che dovrebbe essere l'attesa e prevista accelerazione finale con panico. Ancora stamattina avevamo avvertito che oggi e venerdì potevamo avere un crollo.
Quella odierna é la peggior chiusura annuale del FTSE MIB - l'unica consolazione é che il minimo annuale di ieri non é stato peggiorato. Gli ottimisti possono interpretare questo fatto come una divergenza positiva. Pensiamo che un minimo significativo in Europa sia vicino ed imminente. Non sappiamo se questo basterà a fermare la discesa del FTSE MIB mentre la scadenza del 15 ottobre si avvicina.

Commento tecnico - martedì 9 ottobre 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 20062 punti (+1.06%). A metà giornata il FTSE MIB ha toccato un nuovo minimo annuale a 19679 punti e poi finalmente é partito l'atteso rimbalzo tecnico. Lo spread é calato (di poco) e questo ha dato il via alle ricopertura e stimolato qualche acquisto speculativo da ipervenduto. Non possiamo ancora giudicare questo rimbalzo tecnico poiché non sembra ancora finito - forse potremo anticipare qualcosa domani mattina dopo aver analizzato la chiusura a Wall Street. Parlare di rimbalzo tecnico significa che la correzione non é finita - l'odierno nuovo minimo annuale lascia aperta la strada verso il basso.
Entro il 15 ottobre l'Italia deve presentare come tutti i Paesi europeio il suo budget all'UE - poi si passerà dalle dichiarazioni d'intenti ai fatti basati sui numeri. Non ci saranno più illazioni e stime riguardanti il rapporto deficit / PIL. Vedremo quanto realistico é il piano finanziario di questo governo.

Commento tecnico - lunedì 8 ottobre 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 19851 punti (-2.43%). Da mesi eravamo negativi sulla borsa italiana in previsione di una crisi autunnale. Nel commento del 11/12 agosto avevamo parlato di un obiettivo per una correzione a 20000 punti e di un obiettivo grafico a medio termine a 17500-18000 punti. Stasera il FTSE MIB chiude su un nuovo minimo annuale e con una pesante perdita di 494 punti che coinvolge tutto il listino. L'indice a breve si avvicina ad una situazione di ipervenduto. La RSI a 30.78 punti non garantisce però l'imminenza di un rimbalzo tecnico - nella correzione di maggio la RSI era scesa a 21.95 punti (chiusura giornaliera) prima della fine della caduta. Teoricamente questa spinta di ribasso a corto termine dovrebbe esaurisi sui 18750 punti. In questo momento però dominano le emozioni e quindi esagerazioni sono possibili.
Non vediamo nulla che possa suggerire l'imminenza di un minimo - di conseguenza pensiamo che la discesa debba continuare. Chi é short può stare a guardare. Chi intende comperare é meglio che attenda tempi migliori.

Commento tecnico - venerdì 5 ottobre 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 20346 punti (-1.30%).

Commento tecnico - giovedì 4 ottobre 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 20613 punti (-0.59%). Malgrado il calo dello spread ed il rialzo delle azioni delle banche il FTSE MIB si unisce alla debolezza delle borse europee e perde terreno. Probabilmente ci sarà nei prossimi giorni un ulteriore tentativo di peggiorare il minimo annuale - non sappiamo se il supporto a 20200-20250 punti reggerà il colpo. Non dipende dall'Italia ma dall'inizio di una correzione generale delle borse - ne riparliamo domani mattina. 

Commento tecnico - mercoledì 3 ottobre 24.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 20736 punti (+0.84%).

Commento tecnico - martedì 2 ottobre 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 20562 punti (-0.23%). Lo spread sui titoli di Stato continua a salire e anche oggi il FTSE MIB ha perso terreno. Ha toccato un nuovo minimo annuale a 20207 punti ma ha chiuso 350 punti più in alto. L'impressione é quindi che per il momento la pressione di vendita é in diminuzione e l'indice tenta di difendersi sui 20250 punti.
Volano le parole grosse tra Bruxelles e Roma - non capiamo perché Juncker e colleghi non tacciano e si limitino a discutere il budget italiano nelle apposite riunioni. Questa caciara dei politici é indegna e non fà che attizzare una situazione già pericolosa ed instabile. Assistiamo attoniti a questo triste spettacolo - l'UE dovrebbe fare attenzione a come si comporta con i suoi membri - l'arroganza nei toni di certi personaggi é inaccettabile. Sui contenuti si può discutere ma in maniera pacata e possibilmente a porte chiuse - non su twitter.
La nostra opinione tecnica sul FTSE MIB non cambia. A breve dovrebbe restare sopra i 20200-20250 punti. A medio termine ulteriori minimi annuali sono inevitabili a causa di una situazione economica in via di deterioramento. Non crediamo che la politica economica di questo governo sarà in grado di provocare un cambiamento di rotta.
La tendenza di fondo é al ribasso.

Commento tecnico - lunedì 1. ottobre 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 20610 punti (-0.49%). Stamattina c'era chi già festeggiava un recupero del FTSE MIB malgrado che lo spread continuasse a salire. Dopo mezzogiorno il vento ha cambiato direzione e il FTSE MIB é sceso praticamente fino alla chiusura e al minimo giornaliero. La perdita di 101 punti non é terribile. Oggi però le borse europee hanno recuperato mentre la borsa italiana é scesa. È un mercato strano con banche molto deboli mentre il resto del listino si difende bene. Non siamo convinti che a corto termine il FTSE MIB debba cadere su un nuovo minimo annuale sotto i 20250 punti - questo é però il destino del mercato a medio termine.
In questi giorni dominano ancora le emozioni causate dal piano finanziario. Purtroppo ci sono troppe dichiarazioni di politici, sia a Roma che Bruxelles, che anticipano opinioni senza aver prima analizzato del dettaglio la politica economica del governo italiano. Questo non fà che aumentare l'incertezza ed il nervosismo rendendo la borsa altamente instabile e nell'immediato imprevedibile.

Commento tecnico - venerdì 28 settembre 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 20711 punti (-3.72%).

Commento tecnico - giovedì 27 settembre 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 21511 punti (-0.62%). I partiti al governo litigano con il ministro dell'economia Giovanni Tria sul livello del deficit e non c'é ancora accordo sul DEF. Ci sembra assurdo far dipendere la pianificazione finanziaria di un Paese dall'ampiezza del debito ma in Italia sembra che funzioni così. Gli investitori sono disorientati e come conseguenza il FTSE MIB scende in contro tendneza. Fino a quando il governo non metterà sul tavolo dei dati sicuri é inutile discutere di trend e previsioni. I movimenti a corto termine sono erratici e la borsa é indecisa con investitori trascinati dalle emozioni. Meglio attendere prima di prendere decisioni d'investimento - il resto é speculazione.

Commento tecnico - mercoledì 26 settembre 24.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 21646 punti (-0.10%).

Commento tecnico - martedì 25 settembre 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 21669 punti (+1.54%). Oggi il pendolo si é mosso nella direzione opposta. Le ultime voci dicono che il governo intende tenere il deficit sotto la soglia del 2% - lo spread é sceso del -4%, le azioni della banche sono balzate (ISP +3.05%) e il FTSE MIB é salito di 329 punti su un nuovo massimo di periodo. Questi movimenti sono assurdi poiché basati su supposizioni ed emozioni. Aspettiamo con trepidazione il 27 settembre quando finalmente il governo dovrebbe presentare i dettagli del piano finanziario 2019 e la borsa reagirà ai fatti e non alle supposizioni.
Secondo l'analisi tecnica il rialzo continua e non ci sono segnali di correzione imminente.

Commento tecnico - lunedì 24 settembre 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 21340 punti (-0.91%). Filtrano le prime indiscrezioni riguardanti il DEF (aumento del deficit al 2.8% malgrado irrealistiche previsioni di crescita economica) e la borsa reagisce con un'impennata dello spread sui titoli di Stato ed un calo abbastanza marcato della borsa. È iniziata l'attesa significativa correzione? È troppo presto per dirlo dopo solo una seduta moderatamente negativa. È però ovvio che il calo odierno va nella direzione auspicata.
Dobbiamo attendere altre una o due sedute prima di poter avere delle conferme.

Commento tecnico - venerdì 21 settembre 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 21536 punti (+0.69%).

Commento tecnico - giovedì 20 settembre 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 21388 punti (+0.55%). Come previsto il rialzo sta continuando verso il punto tornante del 21 settembre e il FTSE MIB partecipa anche se oggi ha sottoperformato. Finora l'indice sale regolarmente e non é ipercomperato. Domani dovrebbe fermarsi e dare i primi segnali d'incertezza. Il fine settimana vedremo se i mercati sono in effetti maturi per una sostanziale correzione.

Commento tecnico - mercoledì 19 settembre 24.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 21280 punti (+0.25%).

Commento tecnico - martedì 18 settembre 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 21228 punti (+0.55%). I rappresentanti del governo ripetono come una litania che il budget 2019 rispettera i limiti di deficit imposti dall'UE. Gli investitori ci credono - lo spread scende e la borsa sale. Stasera il FTSE MIB ha raggiunto il nostro obiettivo del rimbalzo ma probabilmente il FTSE MIB deve salire più in alto insieme alle altre borse europee.
Ci aspettiamo un massimo significativo entro venerdì.

Commento tecnico - lunedì 17 settembre 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 21111 punti (+1.08%). Il governo guadagna di credibilità a livello internazionale, lo spread scende e i titoli bancari hanno un rally che trascina l'indice. La borsa italiana mostra forza relativa ma é difficile dire se il movimento é sostenibile visto che finora gli investitori reagiscono solo in maniera emozionale e non sulla base dei fatti. L'economia italiana boccheggia e finora il governo ha fatto poco per aiutarla. Vedremo. Avevamo previsto un rimbalzo fino ai 21250 punti - per ora non possiamo che mantenere questa previsione visto che non é stata ancora confutata dallo sviluppo del mercato e della situazione tecnica. 

Commento tecnico - venerdì 14 settembre 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 20885 punti (+0.19%).

Commento tecnico - giovedì 13 settembre 24.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 20846 punti (-0.56%).

Commento tecnico - mercoledì 12 settembre 24.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 20963 punti (+0.52%).

Commento tecnico - martedì 11 settembre 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 20853 punti (-0.31%). Stasera non sappiamo cosa dire di nuovo. Il FTSE MIB si é mosso nella parte superiore del range di ieri e ha perso 65 punti - poco rispetto al balzo di ieri. Chi però si aspettava una continuazione del rally é rimasto deluso. La borsa italiana al momento pende dalle labbra dei politici. Poiché nessuno sa cosa gli salta per il cervello é difficile prevedere i movimenti a breve del mercato che resta dominato dalle emozioni. Da circa un mese il FTSE MIB é su questo livello - la tendenza a corto termine é neutra.

Commento tecnico - lunedì 10 settembre 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 20918 punti (+2.30%). Il primo ministro Conte e il ministro dell'economia e delle finanze Tria hanno affermato che il governo nel budget 2019 intende rispettare i limiti d'indebitamento previsti all'interno dell'UE. Questa dichiarazione congiunta ha spedito lo spread in cantina e ha fatto decollare la borsa. Sarà vero? Vedremo ma per il momento il FTSE MIB si invola con le banche a tirare il plotone. Una reazione così emozionale é difficilmente quantificabile a livello di analisi tecnica. Settimana scorsa avevamo affermato che per ora il supporto a 20240 punti avrebbe retto. L'obiettivo di un rimbalzo é a 21250 punti. Per il momento ci attteniamo a questi due parametri e non possiamo dire di più.

Commento tecnico - venerdì 7 settembre 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 20447 punti (-0.39%).

Commento tecnico - giovedì 6 settembre 24.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 20527 punti (-0.27%).

Commento tecnico - mercoledì 5 settembre 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 20581 punti (-0.09%). Da due giorni il mercato é diviso in due. Da una parte ci sono le azioni delle banche che salgono grazie all'ipotesi che il governo possa presentare un budget che rispetti i parametri imposti dall'UE. Dall'altra il resto del mercato che oggi ha ricominciato a scendere. Stasera il FTSE MIB chiude in pari - una buona prestazione se paragonata al resto dell'Europa. Appena però il bluff sul deficit statale verrà smascherato lo spread tornerà a salire e la borsa crollerà visto che alle normali vendite si aggiungerà la rabbia di chi ha comperato tra ieri e oggi e si sentirà tradito e deluso. Se il governo rispetta il suo programma il deficit supererà il 3% del PIL - qualcuno ne uscirà con le ossa rotte - chi crede al programma o chi crede al contenimento del deficit. Restiamo dell'opinione che a medio termine il FTSE MIB cadrà sotto i 20000 punti.

Commento tecnico - martedì 4 settembre 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 20601 punti (+1.01%). Miracolo ! - é bastata la notizia non confermata che Salvini ritiene necessario mantenere il rapporto deficit/PIL poco sopra il 2% per far cadere lo spread e far decollare le azioni delle banche. Stasera il FTSE MIB chiude con un guadagno di 205 punti mentre le borse europee in generale perdono un -1%. Ci sembra inverosimile che improvvisamente il nuovo governo si dimostri virtuoso e decida di contenere la spesa pubblica - ci sembra una fake news o per lo meno un mero desiderio considerando il programma di governo. In ogni caso il rimbalzo di ieri continua oggi a sorpresa - abbiamo molti dubbi sul fatto che questo movimento possa continuare ma per il momento é almeno evidente che il supporto a 20240 punti regge.

Commento tecnico - lunedì 3 settembre 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 20395 punti (+0.62%). La borsa italiana ha approfittato della pausa offerta dal Labour Day per un rimbalzo tecnico. Non essendoci una ragione per una rottura del supporto fornito dal minimo annuale il FTSE MIB é risalito con modesti volumi di titoli trattati. Tecnicamente non cambia nulla - la continuazione del ribasso é solo rimandata.

Commento tecnico - venerdì 31 agosto 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 20269 punti (-1.10%).

Commento tecnico - giovedì 30 agosto 24.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 20495 punti (-1.28%).

Commento tecnico - mercoledì 29 agosto 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 20760 punti (+0.68%).

Commento tecnico - martedì 28 agosto 24.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 20620 punti (-0.85%). Oggi la borsa italiana ha avuto un'altra seduta deludente durante la quale il FTSE MIB ha sottoperformato il resto dell'Europa e ha perso 177 punti. La tendenza a medio termine é al ribasso e un nuovo minimo annuale é solo una questione di tempo.
L'unico aspetto positivo é che la spinta di ribasso che farà cadere il FTSE MIB sotto i 20250 punti non sembra imminente.

Commento tecnico - lunedì 27 agosto 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 20797 punti (+0.27%). Oggi il FTSE MIB ha guadagnato 55 punti ma c'é poco da rallegrarsi. L'indice ha trascorso gran parte della giornata in negativo e solo stasera, quando ormai tutto era al rialzo é riuscito a riemergere. Ha però ancora una volta mostrato debolezza relativa poiché percentualmente ha perso terreno in relazione all'Eurostoxx50 (+0.83%). Il FTSE MIB é il grande malato d'Europa. Starà a galla fino a quando prosegue il rialzo di corto termine trascinato da Wall Street ma poi si inabisserà. Pensiamo che questo avverrà già nel mese di settembre. Ripetiamo che a breve può rimbalzare fino ai 21250 punti.

Commento tecnico - venerdì 24 agosto 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 20742 punti (+0.65%).

Commento tecnico - giovedì 23 agosto 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 20608 punti (-0.44%). Il FTSE MIB ha ripetuto la seduta di ieri. Ha perso 91 punti mentre l'Eurostoxx50 non si é mosso. Non possiamo che ripetere quanto già scritto ieri. A breve potrebbe ancora esserci una reazione emozionale e un rimbalzo aiutato dall'ipervenduto come quello di martedì. A medio termine però un nuovo minimo annuale é inevitabile. Vi ricordiamo che nel commento tecnico dell'11-12 agosto abbiamo indicato un obiettivo a medio termine a 17500-18000 punti.
Lo spread sui titoli di Stato continua a lievitare insieme ai commenti negativi della stampa internazionale sulla politica economica del governo. Chi ha una montagna di debiti e non ha la facoltà di stampare moneta dovrebbe proccuparsi dell'opinione degli investitori che in una maniera o nell'altra devono essere invogliati a comperare BTP per finanziare il debito statale.

Commento tecnico - mercoledì 22 agosto 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 20699 punti (-0.40%). Il rimbalzo é già finito? Almeno questa é l'impressione alla fine di questa giornata. Il FTSE MIB é salito ancora stamattina ma dalle 13.30 é solamente sceso con lievi reazioni tecniche. Lo spread torna a salire e il FTSE MIB a sottoperformare. Evidentemente agli investitori non piacciono i programmi del nuovo governo che vuole rilanciare la crescita economica tramite l'aumento del debito. In America funziona - in Italia no perché mancano una forte economia pronta ad investire e una banca centrale indipendente. Non bisogna prendersela se gli investitori internazionali preferiscono abbandonare il mercato azionario e non comperare obbligazioni di Stato a 10 anni che rendono solo il 3.06%. 
A breve il rimbalzo del FTSE MIB ha ancora un certo potenziale. Forse risale fino ai 21250 punti. A medio termine bisogna prepararsi ad un nuovo minimo annuale. La nostra previsione non cambia - anzi si rafforza in ogni occasione.

Commento tecnico - martedì 21 agosto 24.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 20783 punti (+1.53%).

Commento tecnico - lunedì 20 agosto 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 20471 punti (+0.27%). Oggi il FTSE ha effettuato un debole e deludente rimbalzo. Ancora una volta il FTSE MIB é rimasto dietro l'Eurostoxx50 (+0.61%). Se questo é tutto quello che riesce a fare in una giornata positiva per le borse europee e in una situazione di ipervenduto c'é veramente di cui preoccuparsi per le prospettive a medio termine. Neanche un calo dello spread é riuscito a spronare i rialzisti. È possibile che nei prossimi giorni il FTSE MIB riesca a recuperare ancora 300-500 punti. La tendenza resta però al ribasso a corto e medio termine.

Commento tecnico - venerdì 17 agosto 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 20415 punti (-0.53%). Nuovo minimo annuale (20236 punti) !

Commento tecnico - giovedì 16 agosto 24.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 20524 punti (-1.83%).
Atlantia (Autostrade per l'Italia) -22.26%

Commento tecnico - mercoledì 15 agosto 19.00

Oggi la borsa italiana é rimasta chiusa in occasione di Ferragosto.

Commento tecnico - martedì 14 agosto 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 20906 punti (-0.30%). Il tragico crollo del ponte Morandi a Genova ha provocato la caduta del valore dell'azione della società responsabile della sua manutenzione (Atlantia -5.39%). Il listino é stato influenzato in maniera negativa ma solo marginalmente. L'ulteriore calo delle banche, ancora causato dalla crisi della Lira turca, é stato compensato da un rimbalzo di altri titoli. Il FTSE MIB fa segnare stasera la peggiore chiusura dell'anno - il minimo di ieri non é però stato superato al ribasso.
Ulteriori commenti sono superflui. Un rimbalzo é ancora possibile - vale il commento di ieri.

Commento tecnico - lunedì 13 agosto 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 20969 punti (-0.58%). Nuovo minimo annuale! Pensiamo che i lettori abituali dei nostri commenti tecnici sappiano già cosa scriviamo stasera.
Un nuovo minimo annuale significa che la correzione continua e che la strada verso il basso resta aperta.
Confermiamo l'obiettivo teorico a 20000 punti.
Il doji sul grafico, nel quale traspare del verde (chiusura leggermente sopra il livello d'apertura) potrebbe significare che dal minimo odierno sta iniziando un rimbalzo tecnico. Questo non deve durare più di tre giorni e non deve far tornare il FTSE MIB sopra i 21250 punti.
Lo spreads sui titoli di Stato sale mentre le azioni delle banche sono ancora deboli - il mercato si comporta come nel caso di una crisi finanziaria. Potrebbe intensificarsi anche se i rischi immediati di contagio dalla Turchia sull'Italia ci sembrano scarsi. Tenete d'occhio (l'odiatissimo) spread.

Commento tecnico - venerdì 10 agosto 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 21090 punti (-2.51%). Nuovo minimo annuale!

Commento tecnico - giovedì 9 agosto 24.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 21634 punti (-0.72%).

Commento tecnico - mercoledì 8 agosto 24.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 21790 punti (-0.29%).

Commento tecnico - martedì 7 agosto 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 21853 punti (+1.27%). Oggi il FTSE MIB guadagna 273 punti. Una buona giornata per la borsa italiana poiché l'indice ha chiuso vicino al massimo giornaliero e non si é sgonfiato nel pomeriggio come le altre borse europee. Forse questa é però solo la conseguenza di una borsa praticamente "in vacanza". Tecnicamente non cambia molto visto che il FTSE MIB torna semplicemente al centro del range di settimana scorsa e chiude il gap di giovedì. Al balzo dell'indice ha contribuito Unicredit (+2.88%) che ha presentato un utile trimestrale superiore alle stime degli analisti. Questo effetto domani non si ripeterà e quindi é probabile che la borsa italiana rientri subito nei ranghi.

Commento tecnico - lunedì 6 agosto 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 21580 punti (-0.03%). Tranne che per la caduta della Banca Popolare di Milano (-5.95%) per risultati trimestrali inferiori alle attese oggi c'é poco da segnalare. Il FTSE MIB non recupera la perdita di settimana scorsa malgrado che la borsa americana abbia dato il buon esempio. La borsa italiana é ormai bloccata su questo livello da inizio giugno é ha perso alcune buone occasioni per ripartire al rialzo. È di conseguenza probabile che l'uscita dal range 21250-22500 punti avvenga al ribasso poiché da un punto di vista economico il nuovo governo sta facendo ben poco per raddrizzare la situazione. Se l'economia non cresce almeno come il resto dell'EU e contemporaneamente il debito sale é probabile che presto o tardi ci sia un'ondata di vendite sui titoli di Stato e sulla borsa. Forse gli investitori aspetteranno l'autunno e che la BCE non abbia più munizioni per manipolare il mercato in maniera da avere via libera per giocare al ribasso.

Commento tecnico - venerdì 3 agosto 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 21586 punti (+0.80%).

Commento tecnico - giovedì 2 agosto 24.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 21414 punti (-1.73%).

Commento tecnico - mercoledì 1. agosto 24.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 21791 punti (-1.91%).

Commento tecnico - martedì 31 luglio 24.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 22215 punti (+1.25%).

Commento tecnico - lunedì 30 luglio 24.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 21941 punti (-0.06%).

Commento tecnico - venerdì 27 luglio 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 21955 punti (-0.33%).

Commento tecnico - giovedì 26 luglio 24.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 21862 punti (+1.40%). Oggi le borse europee sono ripartite al rialzo e il FTSE MIB ha partecipato alla festa. Si é però limitato a recuperare le perdite di ieri e per ora da un punto di vista tecnico non cambia nulla. Vedete sul grafico che il FTSE MIB si limita ad oscillare intorno ai 12750 punti e sulla MM a 200 giorni ormai piatta.

Commento tecnico - mercoledì 25 luglio 24.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 21561 punti (-1.43%).
Fiat -15.50%

Commento tecnico - martedì 24 luglio 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 21874 punti (+1.25%). Una serie di buone notizie ha fatto oggi ripartire le borse al rialzo. Anche il FTSE MIB ne ha approfittato grazie al rimbalzo dei titoli riconducibili alla famiglia Agnelli e alla buona performance delle azioni delle banche. Malgrado il balzo odierno il FTSE MIB rimane incollato alla MM a 200 giorni ormai piatta sui 21750 punti. Come ieri non puntavamo al ribasso anche oggi non pensiamo che il FTSE MIB voglia ripartire al rialzo. Le borse si muovono semplicemente a caso secondo le informazioni del momento. Le oscillazioni vengono ampliate a causa della mancanza di volumi.
La tendenza a corto termine é neutra - quella a medio termine é ancora prevalentemente al ribasso.

Commento tecnico - lunedì 23 luglio 24.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 21605 punti (-0.87%). L'uscita di scena di Marchionne ha provocato oggi un'ondata di vendite sulle azioni delle società della galassia Agnelli (Fiat, Ferrari, Exor). Questo ha provocato la caduta del FTSE MIB che però, dopo la perdita iniziale, si é comportato come l'Eurostoxx50. Non pensiamo di conseguenza che il calo debba continuare - si é trattato di un incidente di percorso. Il FTSE MIB sembra voler consolidare e non correggere. La permanenza dell'indice sui 21500-22000 punti dovrebbe essere più lunga di quanto inizialmente previsto.

Commento tecnico - venerdì 20 luglio 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 21794 punti (-0.41%).

Commento tecnico - giovedì 19 luglio 24.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 21885 punti (-0.40%). Il FTSE MIB ha perso quanto l'Eurostoxx50 e si é comportato alla stessa maniera. Stasera da un punto di vista tecnico non abbiamo nulla da aggiungere - la nostra previsione é invarita.
La debolezza dei titoli bancari é preoccupante. 

Commento tecnico - mercoledì 18 luglio 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 21972 punti (-0.03%). Mentre Eurostoxx50 e colleghi oggi si sono involati il FTSE MIB marcia sul posto. La borsa italiana funziona a corrente alternata. Ieri ha esagerato al rialzo - oggi é rimasta al palo - strano. Evidentemente ci sono dei fattori emotivi che hanno un influsso - l'azione del governo 5 Stelle - Lega gioca in questo oscillazioni a breve un ruolo determinante. Basta però dare un'occhiata al grafico per rendersi conto che da inizio giugno il FTSE MIB non va semplicemente da nessuna parte.
Restiamo dell'opinione che l'indice può ancora salire a 22250 prima di cominciare a correggere. La prossima correzione dovrebbe provocare un nuovo minimo annuale ma per questo ci vorrà un minimo di collaborazione da parte dell'America.

Commento tecnico - martedì 17 luglio 19.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 21977 punti (+0.71%). All'inizio di questa settimana ci aspettavamo che l'S&P500 salisse sopra i 2800 punti e in quella occasione le borse europee dovevano seguire ed esaurire la spinta di rialzo. Il FTSE MIB sta semplicemente seguendo questo scenario e sta salendo verso l'obiettivo a 22250 punti. Per ora non abbiamo nulla da segnalare neanche a livello di indicatori.
Stasera l'indice chiude sul massimo e domani dovrebbe proseguire la sua corsa.

Commento tecnico - lunedì 16 luglio 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 21823 punti (-0.32%). Il FTSE MIB si é mosso stancamente nel range di settimana scorsa. La perdita di 70 punti é casuale e non genera nessun tipo di segnale. Da giugno il FTSE MIB oscilla praticamente in orizzontale e secondo noi per ora non cade solo perché la borsa americana é in una fase di rialzo. Non vediamo da quali settori potrebbero venire degli stimoli positivi. Oggi l'indice delle banche europee ha guadagnato il +0.43% ma vedete che le azioni delle due grandi banche italiane, per saldo, marciano sul posto.  

Commento tecnico - venerdì 13 luglio 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 21892 punti (+0.47%).

Commento tecnico - giovedì 12 luglio 19.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 21790 punti (+0.38%). Come previsto oggi il FTSE MIB é rimbalzato. La reazione é stata però molto deludente. Sul grafico c'é una candela con minimo a massimo discendenti e il settore bancario (almeno per quel che riguarda i grandi istituti) mostra debolezza relativa pesando come un macigno. Se va bene il rimbalzo dura ancora un paio di sedute e il FTSE MIB risale sui 22'000 punti. Le prospettiva a medio termine sono però negative e siamo convinti che la correzione debba riprendere in direzione di un nuovo minimo annuale - basta che dall'America arrivi un minimo di collaborazione. Stasera il Nasdaq100 ha toccato un nuovo massimo storico. Peccato che nel listino italiano di tecnologia ce n'é ben poca.

Commento tecnico - mercoledì 11 luglio 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 21708 punti (-1.58%). Rileggendo il commento di ieri era chiaro che il FTSE MIB poteva essere su un massimo significativo - non eravamo però sicuri e non avevamo nessun tipo di conferma. Probabilmente il rialzo poteva continuare al piccolo trotto ancora per giorni prima che un evento non arrivasse a destabilizzare il mercato. Oggi é bastata una serie di notizie negative sul fronte delle guerra commerciale USA - Cina e sulle relazioni America - Europa per scatenare le vendite. Senza questo fatto forse il FTSE MIB sarebbe ancora salito alcuni giorni fino ai 22500 punti. Ora la correzione é iniziata con una classica seduta decisamente negativa che cancella con un colpo di spugna i progressi di una settimana di rialzi. La chiusura sul minimo suggerisce l'immediata continuazione verso il basso. Non siamo però sicuri visto che é l'America a dettare il ritmo e la nostra previsione per la seduta a Wall Street prevede un recupero. Questo significa che domani il FTSE MIB dovrebbe rimbalzare.
Ne riparliamo domani mattina.
In generale il quadro tecnico é negativo. La MM a 50 giorni in calo schiaccia come una cappa l'indice verso il basso. Ieri si é verificato un massimo discendente. La logica conseguenza é che nella prossima decina di sedute il FTSE MIB deve cadere su un nuovo minimo annuale. 

Commento tecnico - martedì 10 luglio 24.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 22057 punti (+0.11%). Sul grafico appare oggi un'altro doji con l'unica differenza che il corpo oggi copre completamente il range di ieri. Questo fatto insieme alla seduta che si conclude con un nulla di fatto intensifica la situazione di stallo. Malgrado che formalmente il trend a corto termine sia ancora al rialzo il FTSE MIB fatica decisamente a fare ulteriori progressi. Ripetiamo a questo punto un triviale ragionamento - se un indice non riesce più a salire non può che scendere. Il massimo odierno é stato a 22193 punti - i nostro obiettivo era a 22250-22500 punti - un caso?
Praticamente le difficoltà dell'indice sono provocate dalla debolezza relativa del settore bancario. Oggi questo effetto appare per la prima volta e potrebbe essere un caso - bisogna seguire però il settore da vicino perché se questo evento si ripete non é più un caso ma una pericolosa divergenza negativa.

Commento tecnico - lunedì 9 luglio 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 22033 punti (+0.49%). Il FTSE MIB guadagna altri 108 punti e prosegue il rialzo di corto termine. Tecnicamente il movimento non ci entusiasma - manca di volumi, partecipazione e dinamica. I progressi però sono indiscutibili e fino ai 22500 punti non appaiono all'orizzonte ostacoli insuperabili. 500 punti sono però tanti considerando che sull'Eurostoxx50 manca un +1% all'obiettivo e sul DAX sembra mancare ancora meno. In ogni caso per il momento non c'é ragione per opporsi a questo rialzo che potrebbe ancora sorprendere poiché nessuno sembra crederci. Approfittando della pausa estiva e del fatto che l'Europa riesce a distogliere l'attenzione dai problemi interni (si parla di guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti e di Brexit - non delle traballanti finanze di molti Stati europei o delle tensioni sulla politica d'immigrazione) gli indici azionari europei potrebbero continuare a lievitare nella scia dell'America.

Commento tecnico - venerdì 6 luglio 24.00

Venerdì il FTSE MIB ha chiuso a 21925 punti (+0.05%).

Commento tecnico - giovedì 5 luglio 24.00

Giovedì il FTSE MIB ha chiuso a 21914 punti (+1.05%).

Commento tecnico - mercoledì 4 luglio 19.00

Mercoledì il FTSE MIB ha chiuso a 21686 punti (-0.36%). Ieri il FTSE MIB aveva forse esagerato. Oggi ha approfittato del giorno di festa in America per ritracciare e allinearsi con le altre borse europee. È stata una seduta tranquilla e con scarsi volumi - é sempre così quando gli americani sono in vacanza - gli europei non prendono iniziative.
La perdita di 77 punti é di per sé insignificante. È però un'altra conferma che la spinta di rialzo é modesta.

Commento tecnico - martedì 3 luglio 24.00

Martedì il FTSE MIB ha chiuso a 21764 punti (+1.57%). Un po giu e un po su - oggi é stata una giornata positiva ma se ieri non abbiamo dato molto peso alla caduta oggi non pensiamo che questo rialzo abbia molto potenziale malgrado che a corto termine la situazione tecnica si stia sviluppando in maniera positiva. Il FTSE MIB non poteva scendere e quindi ora sta salendo - contemporaneamente la base sui 21250 punti da l'impressione che ora l'indice sia assicurato verso il basso. Non bisogna però farsi illusioni. Il comportamento del mercato suggerisce che ci troviamo in una fase di distribuzione - a corto termine c'é potenziale di rialzo ma questo é modesto - difficile quantificarlo - 22250-22500 punti? Il prossimo movimento significativo dovrebbe però essere al ribasso. 

Commento tecnico - lunedì 2 luglio 19.00

Lunedì il FTSE MIB ha chiuso a 21427 punti (-0.92%). Il FTSE MIB perde 199 punti ma poteva andare molto peggio. Stamattina poco dopo l'apertura il FTSE MIB é sceso fino a 21168 punti di minimo e poi ha recuperato. L'impressione é che l'indice non vuole scendere e sta facendo base sui 21250 punti. Non dovrebbe iniziare una fase di rialzo ma distribuire una decina di sedute sui livelli attuali. La nostra previsione non cambia e finora le sedute che si susseguono non ci indicano nulla di diverso.
In fondo oggi il FTSE MIB ha solo perso quello che aveva guadagnato venerdì. L'indice ha aperto e chiuso sullo stesso livello - una situazione di patta.

Supporto intermedio:

Supporto decisivo:

Resistenza intermedia:

Resistenza decisiva: 

Posizione dell'investitore:                                         

Posizione del trader:                                                  


Passa a : Eurostoxx50 / DAXSMI / S&P500 / Nasdaq100 

 

ARCHIVIO  

Analisi tecnica FTSE MIB 2. trimestre 2018.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 2. trimestre 2018.pdf
Size : 108.949 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 3. trimestre 2017.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 3. trimestre 2017.pdf
Size : 109.559 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 4. trimestre 2016.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 4. trimestre 2016.pdf
Size : 118.841 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 3. trimestre 2016.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 3. trimestre 2016.pdf
Size : 116.219 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 4. trimestre 2015.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 4. trimestre 2015.pdf
Size : 116.274 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 2. trimestre 2015.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 2. trimestre 2015.pdf
Size : 116.157 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 1. trimestre 2015.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 1. trimestre 2015.pdf
Size : 107.645 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 4. trimestre 2014.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 4. trimestre 2014.pdf
Size : 108.448 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 2. trimestre 2014.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 2. trimestre 2014.pdf
Size : 109.152 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 1. trimestre 2014.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 1. trimestre 2014.pdf
Size : 112.499 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 4. trimestre 2013.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 4. trimestre 2013.pdf
Size : 115.321 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 3. trimestre 2013.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 3. trimestre 2013.pdf
Size : 129.336 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 2. trimestre 2013.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 2. trimestre 2013.pdf
Size : 136.815 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 1. trimestre 2013.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 1. trimestre 2013.pdf
Size : 114.741 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 4. trimestre 2012.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 4. trimestre 2012.pdf
Size : 144.185 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 3. trimestre 2012.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 3. trimestre 2012.pdf
Size : 140.037 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 1. trimestre 2012.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 1. trimestre 2012.pdf
Size : 138.623 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 4. trimestre 2011.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 4. trimestre 2011.pdf
Size : 125.631 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 3. trimestre 2011.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 3. trimestre 2011.pdf
Size : 128.097 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 2. trimestre 2011.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 2. trimestre 2011.pdf
Size : 135.055 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 1. trimestre 2011.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 1. trimestre 2011.pdf
Size : 154.225 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 4. trimestre 2010.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 4. trimestre 2010.pdf
Size : 130.078 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 3. trimestre 2010.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 3. trimestre 2010.pdf
Size : 129.485 Kb
Type : pdf
Analisi tecnica FTSE MIB 2. trimestre 2010.pdf Analisi tecnica FTSE MIB 2. trimestre 2010.pdf
Size : 132.119 Kb
Type : pdf