Commento tecnico - martedì 7 aprile 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 2857 punti (+2.21%). Il guadagno di 60 punti e il nuovo massimo a 30 giorni rallegrano i rialzisti. La candela sul grafico con chiusura sotto il livello d'apertura e nella parte inferiore del range deve però incitare alla prudenza. Come previsto stamattina l'Eurostoxx50 ha aperto forte e in gap up - sullo slancio é salito sul massimo alle 09.55 ma per il resto della giornata é oscillato in laterale sgonfiandosi lentamente.
La seconda spinta di rialzo é partita ma non aspettate fino all'ultimo minuto per vendere - finito il short covering e l'entusiamo dato dal picco di infezioni da Coronavirus in Europa é probabile che le borse saranno confrontate con fondamentali pessimi.
L'indice delle banche SX7E (+2.92% 55.31 punti) guadagna meno di quanto ci eravamo aspettati. Resta un settore strutturalmente e tecnicamente debole - é un buon campo di attività per i traders ma per gli investitori resta un campo minato.
EUR/USD a 1.0890

Commento tecnico - lunedì 6 aprile 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 2796 punti (+4.99%).
SX7E +6.99% a 53.74 punti
EUR/USD a 1.0800

Commento tecnico - venerdì 3 aprile 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 2663 punti (-0.95%).
SX7E -3.52% a 50.23 punti
EUR/USD a 1.0785

Commento tecnico - giovedì 2 aprile 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 2688 punti (+0.31%). Oggi l'Eurostoxx50 poteva rompere al ribasso. Invece é rimasto nel range di consolidamento - la seduta é stata sorprendentemente tranquilla e l'Eurostoxx50 ha aperto e chiuso all'incirca sullo stesso livello - la discesa sotto i 2658 punti é stata di breve durata. L'indice guadagna stasera 8 punti ma considerando le notizie negative che vengono a getto da economia e pandemia é un risultato incoraggiante.
L'indice delle banche SX7E (+0.15% a 52.06 punti) si trascina in mezzo al plotone.
Il cambio EUR/USD scende a 1.0865 - non siamo in grado di prevedere queste sconclusionate oscillazioni a corto termine.

Commento tecnico - mercoledì 1. aprile 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 2680 punti (-3.83%). L'Europa si é piegata alla volontà dell'America. Stamattina il future sull'S&P500 si é presentato in forte calo e le borse europee hanno seguito. L'Eurostoxx50 ha aperto debole e dopo una mezz'ora é caduto sul minimo a 2663 punti. Per il resto della giornata é oscillato intorno a 2690 punti senza riuscire a risollevarsi ma senza scendere decisamente più in basso. Malgrado la mancanza di pressione di vendita durante la giornata siamo inquieti. L'Eurostoxx50 é sul bordo inferiore del range di consolidamento delle ultime 5 sedute. Se cade sotto i 2658 punti rischia di precipitare e ritestare il minimo annuale. Ne riparliamo domani mattina - molto dipende dalla tenuta stasera di Wall Street.
L'indice delle banche SX7E precipita del -4.34% a 51.98 punti - si riavvicina al minimo annuale e ultimo supporto a 48.65 punti. In tutte le crisi le banche hanno trascinato i listini ed é questa la ragione per cui le analizziamo separatamente. La estrema debolezza di questo comparto é un motivo di preoccupazione. Una rottura al ribasso e un nuovo minimo annuale nei prossimi giorni significa che molto probabilmente l'Eurostoxx50 deve fare la stessa fine.
Il cambio EUR/USD scende a 1.0935 - prevedere nel dettaglio lo sviluppo dei cambi é ormai diventato impossibile.

Commento tecnico - martedì 31 marzo 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 2786 punti (+0.77%). Non bisogna fidarsi del risultato di questa seduta - in fondo é stata un'altra seduta in trading range e di consolidamento. Era l'ultima seduta di un trimestre da infarto durante la quale molti hanno cercato di mettere ordine nel portafoglio. C'é stata molta volatilità ma nessuna direzione e il guadagno di 21 punti sembra casuale.
L'indice delle banche SX7E (-0.40% a 54.34 punti) scivola verso il basso. Molti investitori non hanno digerito bene la cancellazione del pagamento del dividendo richiesta dalla BCE.
EUR/USD a 1.0975

Commento tecnico - lunedì 30 marzo 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 2765 punti (+1.35%). L'Eurostoxx50 é sceso stamattina fin verso le 10.00, ha recuperato in pari a metà seduta ed é oscillato in laterale fino alle 17.00. Solo sul finale di seduta grazie agli impulsi positivi provenienti da Wall Street é riuscito a guadagnare 37 punti e chiudere sul massimo giornaliero. Formalmente l'indice resta nel range delle precedenti tre sedute. È però evidente che con questa seduta positiva le premesse di una continuazione del rimbalzo, come da nostre previsioni, aumentano.
Oggi il settore bancario (SX7E -5.69% a 54.56 punti) ha frenato il rialzo. La BCE ha chiesto alle banche di non pagare dividendi quest'anno per preservare il capitale proprio. Molti investitori delusi hanno venduto - sono quelli che tenevano le azioni delle banche per il loro dividendo. Noi pensiamo che la mossa é un segnale positivo e in ogni caso il capitale per gli azionisti non é perso. La caduta odierna é ingiustificata e costituisce un'occasione d'acquisto.
Il cambio EUR/USD ridiscende a 1.1020. Le oscillazioni dei cambi intorno al range 1.10-1.12 sono imprevedibili.

Commento tecnico - venerdì 27 marzo 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 2728 punti (-4.18%).
SX7E -5.86% a 57.85 punti
EUR/USD a 1.1075

Commento tecnico - giovedì 26 marzo 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 2847 punti (+1.70%).
SX7E +1.34% a 61.45 punti
EUR/USD a 1.1025

Commento tecnico - mercoledì 25 marzo 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 2800 punti (+3.13%). Il rally di ieri ha avuto una continuazione. Questo tende a confermare la nostra ipotesi che si tratta di un sostenibile e sostanziale rimbalzo e che a breve il minimo di metà mese é significativo e dovrebbe restare valido per settimane. Oggi l'indice apre e chiude sul livello d'apertura con un sostanziale guadagno guadagno - dovrebbe quindi consolidare alcune sedute sui 2800 punti. Per questa ragione abbiamo consigliato stamattina di vendere a 2800 punti e chiudere la posizione long aperta a 2400 punti - avremo probabilmente tempo di rientrare nei prossimi giorni a prezzi inferiori. Molti sono scettici e non credono a questo rialzo - questa é la migliore garanzia per una fase di rialzo di parecchi giorni.
L'indice delle banche SX7E balza del +4.03% a 60.64 punti - più un settore é ipervenduto e più rimbalza.
Il cambio EUR/USD risale a 1.0840. Sembra esserci una correlazione tra forza o debolezza dell'USD e la crisi - ora che c'é un miglioramento in borsa l'USD si indebolisce.

Commento tecnico - martedì 24 marzo 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 2715 punti (+9.24%). Finalmente é partito l'atteso rimbalzo tecnico. Dovrebbe essere sostenibile e sostanziale - questo significa che non dovrebbe limitarsi al rally di oggi anche se gli eccessi odierni devono a breve essere riassorbiti con un consolidamento. In linea di massima ci aspettavamo un rimbalzo di circa un 20% dal minimo o un ritracciamento di 1/3 fino a 1/2 del crash - potete fare i vostri calcoli. Saranno però solo gli indicatori a segnalarci quando saremo tornati su un massimo intermedio. Domani mattina faremo il punto della situazione dopo aver osservato la chiusura a New York.
L'indice delle banche segue la corrente (SX7E +11.09% a 58.29 punti).
IL cambio EUR/USD risale a 1.0790 - dovrebbe tornare nei prossimi giorni a 1.10-1.12.

Commento tecnico - lunedì 23 marzo 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 2485 punti (-2.47%). Considerando la caduta dell'S&P500 su un nuovo minimo annuale la seduta odierna non é andata troppo male. Ovviamente la perdita di 63 punti fa male. L'Eurostoxx50 ha però difeso la base a 2400 punti e chiude stasera lontano dal minimo. Il nostro scenario di un sostanziale e sostenibile rimbalzo é ancora valido.
L'indice delle banche SX7E (-2.85% a 52.47 punti) si comporta come l'Eurostoxx50 - per ora da questo sensibile settore non vengono segnali particolari.
Il cambio EUR/USD rimbalza a 1.0750 - i vari interventi delle Banche Centrali (oggi é stato il turno della FED) fanno impazzire i tassi d'interesse e fanno ballare i cambi - in questo marasma non si riconosce una tendenza.
-

Commento tecnico - venerdì 20 marzo 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 2548 punti (+3.85%).
SX7E +4.17% a 54.01 punti
EUR/USD a 1.0680

Commento tecnico - giovedì 19 marzo 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 2454 punti (+2.86%). Non é ancora certo che questo é l'inizio dell'atteso sostenibile e sostanziale rimbalzo tecnico. La seduta termina però con una serie di segnali positivi - l'indice chiude vicino al massimo giornaliero con un forte guadagno e con una candela verde sul grafico. L'indice prova a formare base sui 2400 punti - vediamo se, come pensiamo noi, ci riesce.
Dall'indice delle banche SX7E (+2.37% a 51.85 punti) ci saremmo aspettati di più - stasera ci accontentiamo.
Il cambio EUR/USD precipita a 1.0690 - non sappiamo cosa dire - il cambio é caduto in 8 seduta da massimo a 1.1495 fino al minimo odierno a 1.0655. Non siamo sicuri che la tendenza é e resta al ribasso.

Commento tecnico - mercoledì 18 marzo 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 2385 punti (-5.72%). L'Eurostoxx50 perde 145 punti e chiude stasera vicino al minimo giornaliero. La candela sul grafico é rossa e mostra la predominanza delle vendite. Quella odierna é la peggiore chiusura dell'anno.
Malgrado ipervenduto ed eccesso di ribasso l'Eurostoxx50 continua scendere - l'unico segnale positivo, a volerlo cercare con il lanternino, é che oggi l'Eurostoxx50 non ha toccato un nuovo minimo annuale. Il crash continua e può continuare visto che le normali barriere tecnico sembrano non contare nulla. 
L'indice delle banche SX7E perde il -4.90% a 50.65 punti - si comporta come l'Eurostoxx50.
Il cambio EUR/USD crolla a 1.0820 - il minimo annuale a 1.0782 si avvicina. Queste folli oscillazioni sui cambi non hanno più nessun rapporto con i fondamentali. Sono solo delle reazioni ad enormi masse di denaro che si muovono sull'onda degli swap e delle oscillazioni sui tassi d'interesse.

Commento tecnico - martedì 17 marzo 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 2530 punti (+3.27%). Per la prima volta da giorni sul grafico appare una candela verde. Questo é un segnale costruttivo - più che il guadagno di 80 punti. In fondo si tratta solo di una seduta in trading range - visto il forte ipervenduto l'Eurostoxx50 doveva avere un rally liberatorio. Oggi invece ha fatto il minimo per restare a galla. È possibile che ci sia un tentativo di formazione di base sui 2500 punti ma dobbiamo vedere cosa succede domani prima di emettere un parere. Finora a marzo abbiamo solo visto dei rimbalzi falliti...
L'indice delle banche SX7E rimbalza del +4.51% a 53.26 punti - ricalca l'Eurostoxx50. Dopo il crollo di ieri ci si poteva aspettare qualcosa di più che questa timida reazione.
Il cambio EUR/USD cade a 1.0980 - i differenziali dei tassi d'interesse tra UD e EUR e gli swaps rate sono impazziti. Sinceramente non sappiamo cosa dire - troppa volatilità e nessuna chiara tendenza.

Commento tecnico - lunedì 16 marzo 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 2450 punti (-5.25%). Finora poco da dire - il crash continua e l'analisi tecnica non é in grado di dire quando e dove finirà.
L'indice delle banche SX7E precipita nel vuoto (-11.34% a 50.96 punti). A questi prezzi le azioni delle banche scontano recessione, sconvolgimenti sui mercati finanziari e fallimenti di banche sistemiche - vedete voi...
Il cambio EUR/USD rimbalza a 1.1170 grazie alla riduziuone dei tassi d'interesse guida sull'USD.

Commento tecnico - venerdì 13 marzo 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 2586 punti (+1.60%).
SX7E +3.33% a 57.48 punti
EUR/USD a 1.1105

Commento tecnico - giovedì 12 marzo 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 2545 punti (-12.40%). Oggi le borse sono state travolte dalla paura del Coronavirus e delle sue conseguenze per l'economia mondiale. Gli investitori sono in panico e vendono alla disperata. L'analisi tecnica non ha strumenti per poter prevedere la fine del crollo. Paragoni col passato non servono a prevedere il futuro poiché ogni crash ha caratteristiche e dinamiche diverse.
Anche l'indice delle banche SX7E (-16.57% a 55.63 punti) crolla nel vuoto.
Il cambio EUR/USD cade a 1.1200. Non si capisce la ragione di questa reazione. Forse gli investitori sono delusi dalle deludenti dichiarazioni odierne della responsabile della BCE Lagarde. In pratica ha delegato la resposabilità ai governi europei dando l'impressione che la BCE ha esaurito gli strumenti a sua disposizione per combattere la crisi economica.

Commento tecnico - mercoledì 11 marzo 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 2905 punti (-0.15%). Dopo il rally di ieri sera a New York ci si aspettava che anche le borse europee potessere oggi dare dei segnali di forza. Invece si é ripetuta la seduta di ieri. Dopo una buona apertura l'indice ha ricominciato a scendere e chiude stasera nuovamente in perdita e sul minimo giornaliero. Il ribasso da l'impressione di potersi momentaneamente esaurire sui 2900 punti e finalmente c'é una reazione da parte del settore bancario (SX7E +2.52% a 66.68 punti). Un'indice che non rimbalza da una situazione di ipervenduto é però tecnicamente molto debole ed é meglio non comperarlo almeno come investitore. A breve un rabbioso rally in controtendenza di un +3%/+5% diventa invece sempre più probabile. 
Il cambio EUR/USD scivola a 1.1280. I tassi d'interesse si sono fermati e il rialzo dell'EUR é per ora finito.

Commento tecnico - martedì 10 marzo 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 2910 punti (-1.66%). Il primo tentativo di rimbalzo é fallito stamattina verso le 11.50 su un massimo a 3068 punti. Nel pomeriggio sono tornate le vendite che si sono imposte e l'indice chiude stasera nuovamente in perdita e vicino al minimo giornaliero. Nella tempesta appaiono alcuni raggi di sole. L'indice delle banche SX7E (-0.55% a 65.04 punti) ferma la sua caduta grazie ad una salita dei tassi d'interesse. Il cambio EUR/USD (1.1320) che nel crash é evidentemente correlato inversamente alle borse, scende. È quindi probabile che il rimbalzo da ipervenduto (RSI a 15.40 punti) é solo rimandato.

Commento tecnico - lunedì 9 marzo 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 2959 punti (-8.45%). Poco da dire. Le borse sono in caduta libera e non é possibile dire quando si fermeranno. L'unico aspetto positivo della giornata é che l 'Eurostoxx50 ha aperto con una caduta sui 3000 punti e durante la giornata non é precipitato molto più in basso ma ha chiuso vicino al livello d'apertura. L'indice é ipervenduto e in eccesso di ribasso - questa é una premessa per un robusto rimbalzo tecnico ma non una garanzia.
Il settore delle banche é un disastro (SX7E -12.79% a 65.40 punti) e l'indice é su un nuovo minimo storico. Questi prezzi scontano recessione e fallimenti - vedremo se in effetti sarà il caso.
Il cambio EUR/USD sale a 1.1460. Nessuno si aspettava questo veloce rally provocato dalla diminuzione del differenziale dei tassi d'interesse. Noi nello scenario 2020 avevamo previsto un rialzo esattamente per questa ragione ma sicuramente non con questo momentum.

Commento tecnico - venerdì 6 marzo 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3232 punti (-3.91%).
SX7E -3.54% a 74.99 punti
EUR/USD a 1.1320

Commento tecnico - giovedì 5 marzo 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3363 punti (-1.67%). Avevamo detto e ripetuto che questa fase del rimbalzo doveva finire sui 3450 punti e stamattina abbiamo consigliato di vendere. Stamattina l'Eurostoxx50 é ancora salito a 3438 punti di massimo e poi la festa é finita. L'indice é sceso fino all'apertura a New York a 3338 punti e poi ha recuperato 25 punti. Le borse europee faticano a rimbalzare e restano ipervendute - un cattivo segno.
Ci lascia molto perplessi il crollo del settore bancario (SX7E -3.89% a 77.74 punti) - con RSI a 16.64 (!) e MM a 200 a 90.30 punti l'indice é terribilmente ipervenduto e in eccesso di ribasso ma non reagisce anche perché i tassi d'interesse continuano a scendere. Spesso le crisi finanziarie europee sono state segnalate dalla debolezza del settore bancario - ci aspetta una recessione? A metà febbraio l'indice veleggiava sui 102 punti - una perdita del -25% in un mese é giustificata? Se le azioni delle banche non recuperano nei prossimi giorni le borse europee rischiano una caduta nel vuoto.   
Il cambio EUR/USD sale a 1.1190 - conseguenza della debolezza dell'USD. Il problema é che molti vogliono vendere qualcosa ma non sanno cosa comperare...

Commento tecnico - mercoledì 4 marzo 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3420 punti (+1.44%). Oggi il rimbalzo da ipervenduto é continuato. L'Eurostoxx50 ha guadagnato 48 punti ma formalmente ha svolto una seduta in trading range e non ha migliorato il massimo di ieri. Temiamo che il rimbalzo possa finire sui 3450 punti anche se in teoria c'é spazio fino ai 3550-3570 punti. Per salire così in alto ci vorrà però l'aiuto delle azioni delle banche.
L'indice delle banche SX7E (-0.42% a 80.89 punti) in una giornata positiva per le borse é ancora in perdita. Restiamo dell'opinione che appena i tassi d'interesse, ipervenduti, ricominceranno a salire, l'SX7E avrà un possente rally da eccesso di ribasso. A 81 punti siamo compratori per un trading long di pochi giorni.
Il cambio EUR/USD torna a 1.1130. Dal massimo di ieri a 1.1213 il cambio ricade e si dovrebbe assestare nel range 1.10-1.12.

Commento tecnico - martedì 3 marzo 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3372 punti (+0.99%).
SX7E -1.37% a 81.23 punti
EUR/USD a 1.1175

Commento tecnico - lunedì 2 marzo 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3338 punti (+0.28%). Oggi ci aspettavamo qualcosa di più. L'Eurostoxx50 é salito stamattina verso le 09.40 fino a 3406 punti. Poi é ricaduto di quasi 150 punti - una volatilità immensa che testimonia l'instabilità del mercato ed il nervosismo degli investitori. Stasera l'Eurostoxx50 chiude in guadagno - un segnale costruttivo di stabilizzazione. Il rimbalzo deve continuare domani - ci preoccupa però l'odierno minimo discendente - significa che non c'é ancora un solido minimo intermedio.  
L'indice delle banche SX7E cade ancora del -2.19% a 82.36 punti - il calo dei tassi d'interesse e il probabile rallentamento economico pesano particolarmente su questo settore. Preparatevi però ad un possente rally da ipervenduto.
Il cambio EUR/USD sale a 1.1180 - questa spinta di rialzo é possente e ci sorprende in bene - il cambio sta superando in scioltezza tutte le resistenze intermedie - si avvicina la barriera a 1.1240 - qui al più tardi si fermerà.

Commento tecnico - venerdì 28 febbraio 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3329 punti (-3.66%).
SX7E -3.60% a 84.20 punti
EUR/USD a 1.1025

Commento tecnico - giovedì 27 febbraio 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3455 punti (-3.40%).
SX7E -4.61% a 87.34 punti
EUR/USD a 1.0985

Commento tecnico - mercoledì 26 febbraio 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3577 punti (+0.14%). Oggi c'é stata una reazione dall'ipervenduto e una chiusura in positivo. Non é la fine della correzione ma solo una pausa - sui 3500 punti ci sarà però un tentativo di stabilizzazione e rimbalzo.
L'indice delle banche SX7E (+0.31% a 91.56 punti) segue l'Eurostoxx50 - il Beta superiore a 1 giustifica la sovraperformance.
Il cambioo EUR/USD lievita a 1.0890. Indipendentemente dalle borse si sta verificando l'atteso rimbazo da 1.08.

Commento tecnico - martedì 25 febbraio 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3572 punti (-2.07%). Ieri sera abbiamo scritto che oggi doveva esserci un breve rimbalzo tecnico - stamattina abbiamo ripetuto la previsione dicendo però che sarebbe stato difficile che l'Eurostoxx50 potesse risalire sopra i 3672 punti. In effetti il rimbalzo tecnico é durato solo 15 minuti e l'Eurostoxx50 ha toccato un massimo giornaliero a 3668 punti. Poi sono tornati i venditori e l'Eurostoxx50 é sceso continuamente fino a stasera. Ha perso altri 75 punti e si é appoggiato sulla MM a 200 giorni. Ora l'indice entra in ipervenduto - il ribasso é più veloce e dinamico di quanto ci eravamo aspettati. L'Eurostoxx50 é maturo per un rimbalzo tecnico più lungo e sostenibile. La previsione a medio termine però non cambia.
L'indice delle banche SX7E crolla a 91.28 punti (-3.19%)
Il cambio EUR/USD sale a 1.0875.

Commento tecnico - lunedì 24 febbraio 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3648 punti (-4.01%). A metà gennaio avevamo previsto l'inizio di una correzione - la scusa per correggere una situazione di ipercomperato e di eccesso di rialzo doveva essere il Coronavirus. Dopo una correzione minore però a sorpresa il rialzo era ripreso e noi non abbiamo potuto che costantemente criticare la scarsa partecipazione e notare le numerose divergenze negative. Ora tutto si é scaricato in una pessima seduta.
Nel caso di una correzione minore l'Eurostoxx50, come gli altri indici azionari europei, doveva tornare sul minimo di gennaio. Lo ha fatto oggi con un crollo come non si vedeva da anni. Domani in teoria dovrebbe esserci un breve rimbalzo tecnico prima della continuazione del ribasso. Al momento però dominano le emozioni ed é difficile indovinare quando e da quali livelli possono esserci dei rimbalzi intermedi.
Stimiamo che la correzione a medio termine debba finire intorno alla MM a 200 giorni - i 3550 punti sembrano un buon target grafico anche se ad istinto sono troppo vicini. Una variante é una caduta fino ai 3400 punti dopo un consistente rimbalzo intermedio nell'ambito di una correzione ABC. Una correzione di questo portata ci sembra però a prima vista eccessiva.
Il settore bancario (SX7E -4.22% 94.29 punti) crolla come l'Eurostoxx50. Quando gli investitori vendono presi dal panico non fanno distinguo.
Il cambio EUR/USD sale a 1.0860 - per molti questa reazione é una sorpresa che non segue la logica - per i nostri lettori é un movimento atteso.

Commento tecnico - venerdì 21 febbraio 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3800 punti (-0.59%).
SX7E -1.22% a 98.44 punti
EUR/USD a 1.0850

Commento tecnico - giovedì 20 febbraio 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3823 punti (-1.09%). Stamattina per 2 punti l'Eurostoxx50 ha ancora fatto registrare un nuovo record annuale. Poi é lentamente sceso ma alle 16.50 era ancora a 3855 punti. Solo nell'ultima mezz'ora l'indice é caduto dopo aver visto cosa stava facendo New York. È ancora troppo presto per trarre delle conclusioni da questa seduta negativa. Potrebbe essere iniziata una correzione ma molto dipende da come chiude la borsa americana stasera - ne riparliamo domani mattina.
Queste sedute negative hanno anche il vantaggio di ridurre notevolmente l'ipercomperato di corto termine e hanno quindi un effetto benefico.
L'indice delle banche SX7E perde il -1.32% a 99.66 punti. La rottura della barriera psicologica a 100 punti ci dice che c'é una correzione minore e che un consolidamento deve avvenire ad un livello inferiore. C'é supporto a 98.50 punti.
Il cambio EUR/USD é fermo a 1.08.

Commento tecnico - mercoledì 19 febbraio 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3865 punti (+0.75%). Stasera l'Eurostoxx50 chiude sul massimo giornaliero e su un nuovo massimo annuale. Come vedete dal grafico i progressi non sono sostanziali ma l'indice sale e questa é l'unica cosa che conta. Fino a prova contraria il rialzo deve continuare.
L'indice delle banche SX7E perde il -0.18% a 100.99 punti. Probabilmente deve ritestare dall'alto la barriera psicologica dei 100 punti prima di poter ricominciare a salire. Non ha più il sostegno di tassi d'interesse in aumento e consolida. Chi é long deve tenere e aspettare.
Il cambio EUR/USD si é stabilizzato come speravamo sugli 1.08 (1.0790) ma per ora non riesce ancora a rimbalzare. Ci vuole pazienza...

Commento tecnico - martedì 18 febbraio 24.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3836 punti (-0.43%).
SX7E -0.81% a 101.17 punti
EUR/USD a 1.0800

Commento tecnico - venerdì 14 febbraio 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3841 punti (-0.15%).
SX7E -0.40% a 101.18 punti
EUR/USD a 1.0830

Commento tecnico - giovedì 13 febbraio 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3846 punti (-0.20%). Poco da dire su una seduta che termina senza sostanziali variazioni. Notiamo unicamente che l'Eurostoxx50 ha recuperato dopo una pesante caduta stamattina fino a 3800 punti. Malgrado pessime notizie dal fronte del Coronavirus la borsa non molla e qualsiasi ritracciamento viene comperato - questo é un segnale di forza.
L'indice delle banche SX7E (+0.06% a 101.59 punti) marcia sul posto e sovraperforma anche oggi l'Eurostoxx50 - questo malgrado che i tassi d'interesse di mercato siano scesi. Improvvisamente tutti amano le banche...
Il cambio EUR/USD scende a 1.0845 - a corto termine il cambio é ipervenduto e deve rimbalzare - vedremo che tipo di rimbalzo avremo. Se il cambio non torna decisamente sopra i 1.09 potrebbe in seguito continuare a scendere e cercare il minimo storico a 1.0340 di fine 2017.

Commento tecnico - mercoledì 12 febbraio 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3854 punti (+0.75%). Non c'é niente da aggiungere al commento di ieri. La seduta odierna é simile e con un esito praticamente uguale. L'indice non é ipercomperato e fino a quando dall'America arriva luce verde il rialzo deve continuare.
L'indice delle banche SX7E (+1.61% a 101.53 punti) conferma con una ottima prestazione le nostre più rosee previsioni. La barriera psicologica dei 100 punti é stato superata.
Il cambio EUR/USD scivola a 1.0890 - minimo a 1.0886...

Commento tecnico - martedì 11 febbraio 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3825 punti (+0.86%). Seduta positiva e nuovo massimo a 12 mesi dell'Eurostoxx50. La rottura al rialzo determina un obiettivo grafico per questa spinta a 3950 punti. Il raggiungimento del target dipenderà però dall'America dalla quale l'Europa sembra strettamente dipendente.
L'indice SX7E guadagna il +0.91% a 99.92 punti - l'indice torna a bussare alla soglia dei 100 punti con buone probabilità di una rottura al rialzo. Molte chart di banche (p.e.UBS) hanno grafici costruttivi con movimenti che partono da larghe e solide basi.
Il cambio EUR/USD é a 1.0920 - balla sugli 1.09 senza andare a testare il minimo 2019 a 1.0879.

Commento tecnico - lunedì 10 febbraio 24.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3793 punti (-0.14%).
SX7E -0.63% a 99.02 punti
EUR/USD a 1.0910

Commento tecnico - venerdì 7 febbraio 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3798 punti (-0.18%).
SX7E +1.16% a 99.64 punti
EUR/USD a 1.0945

Commento tecnico - martedì 4 febbraio 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3732 punti (+1.94%). Non ci aspettavamo una seduta del genere e stasera non sappiamo come giudicarla. L'Eurostoxx50 chiude sul massimo giornaliero e con un forte guadagno di 71 punti. È possibile che la correzione sia conclusa e che quindi non si tratti di una correzione di medio termine ma di una semplice correzione minore che é terminata venerdì scorso. Stasera l'Eurostoxx50 si ferma sotto la MM a 50 giorni e quindi é ancora in bilico. Domani mattina potremo dire qualcosa di più dopo aver analizzato la chiusura a New York.
L'indice delle banche SX7E guadagna il +2.24% a 93.94 punti. I 91 punti potevano essere un buon punto di entrata per una consistente fase di rialzo - il settore in America sta cominciando a sovraperformare.
Il cambio EUR/USD é stabile a 1.1040.

Commento tecnico - lunedì 3 febbraio 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3661 punti (+0.56%). Come previsto oggi l'Eurostoxx50 é rimbalzato. Ha aperto stamattina sui 3650 punti ed é ondeggiato su questo livello fino all'apertura di New York. Poi ha ancora guadagnato una decina di punti e ha chiuso con un modesto guadagno (specialmente se paragonato al calo di venerdì). La piccola candela verde sul grafico sparisce nell'ombra della grande candela rossa di venerdì - la reazione é stata scarsa e dopo l'apertura l'indice non ha più fatto sensibili progressi. Domani l'Eurostoxx50 potrebbe ricominciare a scendere.
L'indice delle banche SX7E (+0.54% a 91.88 punti) si comporta come il resto del listino. Il supporto a 91 punti tiene (minimo a 91.20 punti).
Il cambio EUR/USD torna a 1.1060. Il canale 1.10-1.12 tiene fermo il cambio.

Commento tecnico - venerdì 31 gennaio 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3640 punti (-1.35%).
SX7E -1.92% a 91.39 punti
EUR/USD a 1.1093

Commento tecnico - mercoledì 29 gennaio 24.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3736 punti (+0.46%).
SX7E +0.99% a 93.89 punti
EUR/USD a 1.1010

Commento tecnico - martedì 28 gennaio 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3719 punti (+1.13%). L'Eurostoxx50 recupera oggi poco meno del 50% della perdita di ieri. Stamattina ha toccato un minimo discendente a 3671 punti prima di trovare la forza di recuperare. I volumi di titoli trattati sono in calo rispetto a ieri. L'impressione generale é quindi che si tratti solo di un rimbalzo tecnico. Il problema é che altri indici come il DAX o il FTSE MIB forniscono segnali diversi e più costruttivi.
Aspettiamo la chiusura stasera a New York prima di emettere un parere definitivo. Probabilmente ci vuole la classica terza seduta per confermare o smentire lo scenario di una correzione a medio termine.
L'indice delle banche SX7E sale del +1.61% a 92.97 punti grazie ad un rialzo dei tassi d'interesse di mercato. Stamattina l'indice ha toccato un minimo a 90.75 punti - l'indice sembra aver difeso il supporto a 91 punti (vedi commento del 15 gennaio) e in questo caso potrebbe aver toccato il fondo ed aver iniziato una fase di rialzo. In questo caso é poco probabile che l'Eurostoxx50 scenda molto più in basso.
Il cambio EUR/USD a 1.1010 difende gli 1.10 e si ferma stasera sopra questo importante supporto.

Commento tecnico - lunedì 27 gennaio 24.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3677 punti (-2.82%).
SX7E -1.77% a 91.50 punti
EUR/USD a 1.1020

Commento tecnico - venerdì 24 gennaio 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3779 punti (+1.13%).
SX7E -0.16% a 93.15 punti
EUR/USD a 1.1025

Commento tecnico - giovedì 23 gennaio 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3736 punti (-0.87%). Seduta negativa con chiusura sul minimo giornaliero e sulla MM a 50 giorni. Se domani l'Eurostoxx50 continua a scendere é ufficialmente iniziata l'attesa correzione.
Oggi l'indice delle banche SX7E (-0.51% a 93.30 punti) perde meno dell'Eurostoxx50 malgrado tassi d'interesse in sensibile calo. Vi ricordiamo che la tendenza di questo indice é al ribasso e il prossimo supporto si trova a 91 punti.

Commento tecnico - mercoledì 22 gennaio 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3769 punti (-0.51%). Da un mese l'Eurostoxx50 é in una fase neutra. I rialzisti che venerdì avevano festeggiato una rottura al rialzo sono frustrati. I ribassisti come noi (short a 3795 punti) non riescono a fare progressi. Oggi possiamo solo prendere nota del fatto che un tentativo di rialzo é fallito e ci sono ora tre sedute consecutive negative - servono però solo a compensare il rally di venerdì scorso. Per saldo non stiamo andando da nessuna parte. La tendenza é formalmente al rialzo mentre le premesse in America sono ideali per una correzione - aspettiamo...
L'indice delle banche SX7E (-0.66% a 93.78 punti) continua a soffrire il calo dei tassi d'interesse. Il trend é al ribasso e spesso nel passato la debolezza del settore bancario ha trascinato al ribasso tutto il listino. Consigliamo ovviamente prudenza e teniamo d'occhio i tassi d'interesse...
Il cambio EUR/USD si é stabilizzato in terra di nessuno a 1.1090.

Commento tecnico - martedì 21 gennaio 24.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3789 punti (-0.26%).
SX7E -0.47% a 94.40 punti
EUR/USD a 1.1095

Commento tecnico - lunedì 20 gennaio 24.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3799 punti (-0.24%).
SX7E -0.92% a 94.85 punti
EUR/USD a 1.1095

Commento tecnico - venerdì 17 gennaio 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3808 punti (+0.90%).
SX7E +0.36% a 95.72 punti
EUR/USD a 1.1090

Commento tecnico - giovedì 16 gennaio 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3774 punti (+0.14%). La seduta odierna é stata positiva e l'Eurostoxx50 ha guadagnato 5 punti. Questa é l'unica notizia rilevante della giornata. Per il resto la candela sul grafico si vede appena - la tendenza a corto termine é neutra mentre quella di base é al rialzo fino a quando l'Eurostoxx50 resta sopra la MM a 50 giorni.
L'indice delle banche SX7E (+0.32% a 95.38 punti) oggi si é mosso come l'Eurostoxx50 - logico visto che oggi i tassi d'interesse sono rimasti fermi.
Il cambio EUR/USD ricade a 1.1130 - l'uscita dal range 1.10-1.12 (1.1240) sarà una faccenda lunga e laboriosa.

Commento tecnico - mercoledì 15 gennaio 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3769 punti (-0.16%). Anche oggi l'Eurostoxx50 perde solo 5 punti - un'inezia. Dopo quattro sedute negative molti cominciano però a domandarsi dove é sparito il rialzo anche perché la borsa americana passa regolarmente da un record storico al successivo. Per l'analisi tecnica la situazione non cambia - l'inquietudine però aumenta. C'é puzza di bruciato in un mercato che da un mese marcia sul posto.
L'indice delle banche SX7E perde il -1.64% a 95.08 punti - é una logica conseguenza del calo odierno dei tassi d'interesse. Oggi l'indice scende su un minimo mensile - il prossimo supporto é solo a 91 punti. Questo indice però non rispetta le resistenze ed i supporti statici. La rottura odierna della MM 50 giorni a 95.41 punti fa passare il trend a medio termine al ribasso con potenziali conseguenze negative su tutto il listino e se entro venerdì non c'é un recupero.
Il cambio EUR/USD lievita a 1.1160 - strano - non riusciamo a spiegarci questo movimento.

Commento tecnico - martedì 14 gennaio 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3774 punti (-0.13%). Terza seduta consecutiva negativa. La tendenza é ancora al rialzo e queste giornate negative non hanno fatto danni e non ci sono segnali di vendita. È però evidente che i rialzisti non sono felici e tra poco, delusi e impazienti potrebbero gettare la spugna e vendere dando inizio ad una correzione.
L'indice delle banche SX7E perde il -0.10% a 96.67 punti. Chi pensa che quest'anno i tassi d'interesse sull'EUR possono salire (é quello che suggerisce il grafico sul Bund) dovrebbe cominciare a guardare da vicino questo indice settoriale - nel 2020 potrebbe sorprendere in bene.
Il cambio EUR/USD é fermo a 1.1130.

Commento tecnico - lunedì 13 gennaio 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3779 punti (-0.26%).
SX7E -0.74% a 96.77 punti
EUR/USD a 1.1140

Commento tecnico - venerdì 10 gennaio 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3789 punti (-0.17%).
SX7E -1.11% a 97.49 punti
EUR/USD a 1.1120


Commento tecnico - giovedì 9 gennaio 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3795 punti (+0.62%). Stamattina l'Eurostoxx50 ha aperto con un balzo a 3800 punti. Poi si é mosso in laterale senza combinare più nulla. È sceso su un minimo a 3971 punti e ha toccato un nuovo massimo marginale a 52 settimane a 3807 punti. Ha tenuto il guadagno iniziale fino alla chiusura al centro del range. La seduta é logicamente positiva ma non si può parlare di decisiva rottura al rialzo.
SX7E +0.32% a 98.58 punti
EUR/USD a 1.1110

Commento tecnico - mercoledì 8 gennaio 24.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3772 punti (+0.35%).
SX7E +0.68% a 98.27 punti
EUR/USD a 1.1120

Commento tecnico - martedì 7 gennaio 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3759 punti (+0.18%). Considerando quanto successo ieri sera a New York e sulla base dell'analisi di stamattina la seduta odierna non poteva avere andamento e risultati diversi. Avevamo previsto una buona apertura con ulteriori guadagni fino a metà giornata - nel pomeriggio però il rialzo doveva sgonfiarsi. L'Eurostoxx50 ha aperto a 3770 punti, é salito a 3784 punti di massimo, é rimasto stabile fino a mezzogiorno e poi é sceso. Dopo le 15.30 ha seguito l'America - ha toccato un minimo a 3748 punti ed é rimbalzato a 3759 punti salvando stasera un misero guadagno di 7 punti.
Restiamo dell'opinione che l'Eurostoxx50 sta distribuendo e preparando l'inizio di una correzione. Potrebbe anche continuare ad oscillare sui 3750 punti ma la pausa su questo livello é già durata troppo a lungo - BB strette e parallele ci dicono che un movimento importante é vicino.
L'indice delle banche SX7E (+0.28% a 97.81 punti) segue anche oggi l'Eurostoxx50.
Il cambio EUR/USD ricade a 1.1145 - la rottura sopra la resistenza é ancora rimandata.

Commento tecnico - lunedì 6 gennaio 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3752 punti (-0.55%). Nella prima ora di contrattazioni l'Eurostoxx50 é caduto fino a 3711 punti. Dopo un consolidamento di un'oretta ha cominciato a risalire e stasera chiude vicino al massimo giornaliero con una moderata perdita di 20 punti. Gli europei sembrano essere molto nervosi e si buttano subito a vendere al primo segnale di pericolo. Per fortuna c'é l'America a stabilizzare il mercato. L'Eurostoxx50 sembra essere rimbalzato dalla MM a 50 giorni - potrebbe essere un caso. Finora c'é poca pressione di vendita e sembra che avremo unicamente una correzione minore.  
L'indice delle banche SX7E perde il -0.86% a 97.34 punti - si comporta come il resto del mercato. 
Il cambio EUR/USD sale a 1.1190 - c'é un nuovo tentativo di superare la resistenza a 1.12-1.1240. Spesso una serie di tentativi sfocia presto o tardi in una rottura - in questo caso al rialzo.

Commento tecnico - venerdì 3 gennaio 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3773 punti (-0.52%).
SX7E -1.16% a 98.18 punti
EUR/USD a 1.1160

Commento tecnico - giovedì 2 gennaio 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3793 punti (+1.28%). Inizio d'anno col botto. Come preannunciato la prima seduta del 2020 é stata decisamente positiva - ancora meglio di quanto ci eravamo immaginati. La spinta di rialzo normalmente dura qualche giorno ma il balzo odierno é stato talmente consistente che facciamo fatica ad immaginarci ulteriori forti guadagni. In ogni caso tutto dipenderà dall'America. Ne riparliamo domani mattina.
L'Eurostoxx50 tocca oggi un nuovo record a 12 mesi a 3801 punti.
Tutti oggi hanno comperato banche (SX7E +2.71% a 99.33 punti) - é un settore che l'anno scorso ha sottoperformato e che viene consigliato quest'anno da molti brokers. Ovvio che i primi acquisti dell'anno siano andati in questa direzione. Il massimo 2019 é a 104.48 punti ed é un'ovvia resistenza.
Il cambio EUR/USD é ricaduto a 1.1170 - la rottura della resistenza a 1.12 é rimandata.

Commento tecnico - lunedì 30 dicembre 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3748 punti (-0.89%). L'Eurostoxx50 termina l'anno con una pesante ed inattesa caduta di 29 punti. È iniziata la correzione? È troppo presto per dirlo anche perché questa ultima seduta del 2019 é stata sicuramente anomala per quel che riguarda volumi e partecipazione.
L'indice delle banche SX7E perde il -0.45% a 96.43 punti. L'aumento dei tassi d'interesse di mercato ha attutito il calo del settore.
Il cambio EUR/USD sale a 1.12115. Si delinea una rottura al rialzo ma il superamento della resistenza a 1.12 é ancora troppo marginale per poter cantare vittoria e parlare di rialzo.

Commento tecnico - venerdì 27 dicembre 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3782 punti (+0.21%).
SX7E -0.44% a 97.22 punti
EUR/USD a 1.1175

Commento tecnico - lunedì 23 dicembre 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3776 punti (+0.00%). Oggi le borse europee hanno fatto una pausa - si sono mosse in pochi punti con bassi volumi di titoli trattati. L'Eurostoxx50 ha raggiunto un nuovo massimo annuale marginale a 3779 punti. Ha poi chiuso in pari. Tecnicamente una seduta che non ci dice niente  - notiamo solo che l'Eurostoxx50 malgrado premesse ideali non corregge.
L'indice delle banche SX7E cade del -1.00% a 97.76 punti. L'indice ad aprile ha toccato il massimo annuale a 104.48 punti. Da agosto sta recuperando ma é ancora un settore con debolezza relativa.
Il cambio EUR/USD recupera a 1.1090. Il cambio resta sopra la MM a 50 giorni in ascesa - un comportamento costruttivo ma che non significa ancora rialzo.

Commento tecnico - venerdì 20 dicembre 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3776 punti (+1.00%).
SX7E +0.21% a 98.75 punti
EUR/USD a 1.1078

Commento tecnico - giovedì 19 dicembre 24.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3739 punti (+0.00%).
SX7E +0.51% a 98.54 punti
EUR/USD a 1.1125

Commento tecnico - mercoledì 18 dicembre 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3739 punti (-0.17%). L'Eurostoxx50 perde altri 6 punti e chiude stasera sul minimo giornaliero. Non é ancora ricaduto a 3700 punti ma due sedute negative consecutive cominciano a preoccuparci specialmente perché ora anche la borsa americana dovrebbe fare una correzione minore. Per il resto vale quanto scritto ieri.
L'indice delle banche SX7E (+0.43% a 98.04 punti) guadagna terreno grazie al rialzo dei tassi d'interesse di mercato e al consiglio d'acquisto da parte di alcuni strateghi americani (oggi Morgan Stanley) come possibili favoriti per il 2020.
Il cambio EUR/USD scivola a 1.1115. Il cambio non ha passato gli 1.12 ed é ricaduto - in soccorso sta arrivando la MM a 50 giorni in ascesa. Se il cambio resta sopra gli 1.10 dovrebbe in seguito fare un ulteriore tentativo di rialzo.

Commento tecnico - martedì 17 dicembre 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3745 punti (-0.73%). La spinta ieri é stata eccessiva ed oggi sono arrivate le prese di beneficio. La borsa non può salire tutti i giorni. Il calo odierno é minore al guadagno di lunedì - l'unico problema é che i volumi sono in aumento. Molto probabilmente i traders stanno chiudendo le posizioni a scadenza dicembre e questo provoca volatilità. La conseguenza dovrebbe essere un assestamento sui 3750 punti fino a venerdì. L'alternativa potrebbe essere una ricaduta a 3700 punti - per quel che riguarda il trend a medio termine questa variante sarebbe pessima poiché sarebbe una conferma che il mercato é in stallo. Ci disturba la divergenza negativa sulla RSI.
L'indice delle banche SX7E cala del -0.21% a 97.62 punti. Per Goldman Sachs le borse europee e in particolare le banche sono da favorire nel 2020.
Il cambio EUR/USD si ferma a 1.1150.

Commento tecnico - lunedì 16 dicembre 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3773 punti (+1.14%). L'Eurostoxx50 guadagna 42 punti, tocca un nuovo massimo annuale a 3778 punti e chiude vicino al massimo con una performance del +1.14%. Evidentemente il rialzo continua e per ora non si vede la fine. Evitiamo di prevedere una correzione unicamente sulla base di ipercomperato ed eccesso di rialzo.
L'indice delle banche SX7E (+1.72% a 97.83 punti) trascina il rialzo grazie anche ad un incremento dei tassi d'interesse.
Il cabnio EUR/USD lievita a 1.1140.

Commento tecnico - venerdì 13 dicembre 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3731 punti (+0.67%).
SX7E +0.06% a 96.18 punti
EUR/USD a 1.1125

Commento tecnico - giovedì 12 dicembre 24.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3706 punti (+0.51%).
SX7E +2.76% a 96.12 punti
EUR/USD a 1.1180

Commento tecnico - mercoledì 11 dicembre 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3687 punti (+0.43%). La seduta si é svolta come quella di ieri - caduta la mattina e recupero nel pomeriggio. La differenza é che il movimento é stato meno accentuato. L'Eurostoxx50 é nuovamente a soli 13 punti dai 3700 punti - vi dice qualcosa? Da inizio novembre il rialzo é in stallo.
Oggi nessun impulso dal settore bancario (SX7E +0.07% a 93.54 punti).
Il cambio EUR/USD sale a 1.1090 senza rompere definitivamente al rialzo.

Commento tecnico - martedì 10 dicembre 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3671 punti (-0.01%). Le borse europee e l'Eurostoxx50 stamattina sono state travolte da un'ondata di vendite - alle 12.30 l'indice era sceso sul minimo a 3625 punti. Poi c'é stato un lieve recupero. Dopo le 14.00 gli americani hanno ripetuto la solita favola che l'accordo commerciale con la Cina sarebbe vicinissimo e che le nuove tariffe punitive che devono essere introdotte il 15 dicembre verranno annullate. Le borse sono ripartite al rialzo con entusiasmo e stasera l'Eurostoxx50 chiude praticamente in pari. È un nulla di fatto che mostra però il nervosismo degli investitori e come facilmente l'indice può muoversi al ribasso. La MM a 50 giorni sembra un buon supporto.
L'indice delle banche SX7E perde il -0.28% a 93.47 punti - negli ultimi tempi rimane attaccato all'Eurostoxx50 senza fornire impulsi particolari.
Il cambio EUR/USD risale a 1.1090.

Commento tecnico - lunedì 9 dicembre 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3672 punti (-0.55%).
SX7E -0.18% a 93.73 punti
EUR/USD a 1.1060

Commento tecnico - venerdì 6 dicembre 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3692 punti (+1.21%).
SX7E +1.21% a 93.90 punti
EUR/USD a 1.1050

Commento tecnico - giovedì 5 dicembre 24.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3648 punti (-0.32%).
SX7E -0.11% a 92.78 punti
EUR/USD a 1.1105

Commento tecnico - mercoledì 4 dicembre 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3660 punti (+1.36%). Non c'é stata una terza seduta negativa ma un rimbalzo. Stamattina l'Eurostoxx50 ha aperto in leggero guadagno ed é salito fino alle 10.15 quando ha toccato i 3660 punti - poi l'indice si é fermato. È oscillato tra i 3551 ed i 3564 punti ed ha chiuso a 3360 punti con un consistente guadagno di 49 punti. Crediamo che questo sia solo un rimbalzo tecnico e che da domani deve partire una seconda spinta di ribasso. I volumi in calo sostengono questa ipotesi. Sarà però la seduta di domani a dare una risposta definitiva - soggettivamente il rialzo odierno é stato un pò troppo forte.
I tassi d'interesse scendono e le banche sovraperformano (SX7E +2.08% a 92.88 punti) - il contrario di ieri.
Il cambio EUR/USD é fermo a 1.1075. Oggi c'é stata un'impennata fino a 1.1116 - poi il cambio é ricaduto sotto la resistenza. Spesso ripetuti tentativi sfociano in una rottura.

Commento tecnico - martedì 3 dicembre 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3611 punti (-0.43%). Oggi la correzione é continuata come da copione. Stamattina l'Eurostoxx50 ha tentato un rimbalzo. Dopo le 11.00 (3646 punti) sono però riapparsi i venditori e l'indice é sceso. Chiude stasera nuovamente in perdita e poco sopra il minimo giornaliero. Questo é il comportamento che avevamo auspicato stamattina. La RSI é già caduta a 37.80 punti. L'obiettivo a 3570 punti potrebbe essere già raggiunto domani. Oppure c'é un rimbalzo seguito da una seconda spinta di ribasso.
Oggi comincia ad apparire apprensione tra gli investitori che comprano Bund facendo scendere i tassi d'interesse - la banche (SX7E -1.26% a 90.99 punti) reagiscono come al solito con una sottoperformance. Talvolta i meccanismi che regolano i mercati sono veramente puerili.
Il cambio EUR/USD sale a 1.1090 - C'é un tentativo di rompere la resistenza a 1080.

Commento tecnico - lunedì 2 dicembre 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3626 punti (-2.08%). Pesante perdita e chiusura sul minimo. L'attesa correzione minore é iniziata col botto, senza preavviso e dopo una lunga attesa. Sul grafico appare oggi una lunga candela rossa che arriva praticamente sulla MM a 50 giorni. La correzione sarà breve - molta strada é già stata fatta e la RSI si dirige velocemente in zona ipervenduto. Il nostro obiettivo ideale si situa sui 3570 punti.
L'indice delle banche SX7E perde "solo" il -1.13% a 92.15 punti. L'aumento dei tassi d'interesse sostiene il settore e frena la caduta.
Per l'EUR (EUR/USD a 1.1075) vale un discorso simile. La moneta europea si rafforza grazie ad un miglioramento del differenziale dei tassi d'interesse. Vi ricordiamo che noi dal supporto a 1.0990-1.10 ci aspettavamo una spinta di rialzo con resistenza intermedia a 1.1080 e obiettivo a 1.1170.

Commento tecnico - venerdì 29 novembre 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3703 punti (-0.02%).
SX7E -0.49% a 93.20 punti
EUR/USD a 1.1020

Commento tecnico - giovedì 28 novembre 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3704 punti (-0.23%). L'Eurostoxx50 si é mosso tra i 3707 ed i 3698 punti e ha chiuso in mezzo a questo range di 9 punti con una insignificante perdita di 8 punti. Non c'é niente da dire - senza gli americani gli europei non sanno cosa fare.
L'indice delle banche SX7E perde il -0.69% a 93.66 punti.
Il cambio EUR/USD é fermo a 1.1010 - il supporto regge.

Commento tecnico - mercoledì 27 novembre 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3712 punti (+0.20%). Abbiamo già discusso il fatto che l'Eurostoxx50 non riesce a liberarsi dei 3700 punti - la seduta odierna, malgrado il guadagno di 7 punti, non ha cambiato la situazione. La tendenza di fondo delle borse europee é al rialzo e in questo non si dissociano dall'America. Mentre Wall Street passa da un record all'altro il rialzo in Europa é invece in stallo senza nessuna accenno di correzione.
L'indice delle banche SX7E risale del +0.35% a 94.31 punti - anche questo indice é bloccato sui 94 punti e non accenna a muoversi.
Il cambio EUR/USD a 1.1000 si adagia sul supporto. 

Commento tecnico - martedì 26 novembre 24.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3705 punti (-0.06%).
SX7E -0.66% a 93.98 punti
EUR/USD a 1.1010

Commento tecnico - lunedì 25 novembre 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3707 punti (+0.55%). Stamattina l'indice ha aperto con un balzo fino a 3710 punti. Il resto della giornata é stato noioso e contraddistinto da un movimento in laterale tra i 3699 ed i 3710 punti. Un range di soli 10 punti che impedisce ai traders di operare. L'Eurostoxx50 é ancora intrappolato sui 3700 punti e al momento non é chiaro se intende continuare direttamente il rialzo o se vuole ancora correggere. Fino a prova contraria la tendenza di fondo é al rialzo.
L'indice delle banche SX7E segue con un +0.40% a 94.60 punti.
Il cambio EUR/USD scivola a 1.1010. A breve c'é un supporto a 1.0990-1.10 - dovrebbe reggere.

Commento tecnico - venerdì 22 novembre 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3687 punti (+0.21%).
SX7E +0.69% a 94.22 punti
EUR/USD a 1.1025

Commento tecnico - giovedì 21 novembre 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3679 punti (-0.11%). L'Eurostoxx50 ha ripetuto la seduta di ieri. L'indice é caduto stamattina e ha poi recuperato e ha chiuso vicino al massimo giornaliero con una lieve perdita. La debole correzione continua - nulla di nuovo da segnalare.
L'indice delle banche SX7E (+0.40% a 93.57 punti) é sempre sensibile ai movimenti sui tassi d'interesse - oggi i tassi salgono e le banche sovraperformano - questi stupidi algoritmi funzionano così.
Il cambio EUR/USD si ferma a 1.1065 - oggi é salito fino a 1.1097 ed poi é ricaduto - la resistenza regge.

Commento tecnico - mercoledì 20 novembre 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3684 punti (-0.34%). L'Eurostoxx50 ha avuto una seduta negativa ed ha rotto al ribasso sotto il range delle ultime 11 sedute. Questa rottura non ha però avuto conseguenze - l'Eurostoxx50 ha recuperato e chiude stasera vicino al massimo giornaliero con una modesta perdita di 12 punti. Dal massimo annuale di ieri l'Eurostoxx50 sta correggendo ma non appare pressione di vendita. Sembra quindi che la correzione possa risolversi in un calo di alcuni giorni fino ai 3630 punti circa e che poi il rialzo possa riprendere.
In generale le premesse per una correzione minore sono ideali - se però tutto quello che riescono a combinare i ribassisti é quello che abbiamo visto oggi probabilmente l'Eurostoxx50 non sfrutterà il potenziale teorico di ribasso (discesa fino al bordo inferiore delle BB o discesa sulla MM a 50 giorni o discesa fino a prossimo forte supporto a 3570 punti) ma ricomincerà a salire da un livello superiore.
Le banche (SX7E -0.20% a 93.20 punti) seguono l'Eurostoxx50 anche perché oggi i tassi d'interesse non si muovono.
Il cambio EUR/USD é stabile a 1.1065. Sembra esserci una resistenza intermedia a 1.1080. Se venisse superata il cambio dovrebbe salire a 1.1170 - a questo punto la situazione diventerebbe interessante poiché potrebbe verificarsi un'inversione di tendenza a long.

Commento tecnico - martedì 19 novembre 24.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3696 punti (-0.23%). Nuovo massimo annuale marginale a 3733 punti
SX7E +0.20% a 93.39 punti
EUR/USD a 1.1070

Commento tecnico - giovedì 14 novembre 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3688 punti (-0.29%). L'Eurostoxx50 ha trascorso gran parte della giornata ad oscillare intorno alla parità. Solo dopo le 16.00 con un occhio a Wall Street ci sono state delle vendite e l'indice chiude stasera sul minimo giornaliero e con una moderata perdita. I 3700 punti sono ancora vicini e non abbiamo conferme che sta iniziando l'attesa correzione - non abbiamo ancora chiari segnali di vendita.
L'indice delle banche SX7E (-0.36% a 93.06 punti) si é mosso oggi in mezzo al plotone. Nulla da segnalare.
Il cambio EUR/USD rimbalza a 1.1015 - gli 1.10 sembrano essere un livello importante almeno a livello psicologico.

Commento tecnico - mercoledì 13 novembre 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3699 punti (-0.34%). Da cinque sedute l'Eurostoxx50 gira intorno ai 3700 punti. Dopo il record di ieri oggi c'é stato un calo di 13 punti che serve a ridurre l'ipercomperato. Non c'é però nessun elemento tecnico concreto per poter dire che é iniziata una correzione. È solo stata eliminata un pò di speculazione come mostra il crollo del -2.38% a 93.40 punti dell'indice delle banche SX7E. Stasera l'Eurostoxx50 chiude lontano dal minimo toccato stamattina verso le 10.40 - questo é un segnale di forza.
Il cambio EUR/USD scende a 1.10 complice un netto calo dei tassi d'interesse di mercato.

Commento tecnico - martedì 12 novembre 24.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3712 punti (+0.42%). Nuovo massimo annuale marginale a 3719 punti
SX7E +0.39% a 95.68 punti
EUR/USD a 1.1015

Commento tecnico - lunedì 11 novembre 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3696 punti (-0.08%). Ci sono dei giorni dove non succede nulla. L'Eurostoxx50 ha aperto a 3696 punti, si é mosso in soli 19 punti tra i 3683 ed i 3702 punti ed ha chiuso sul livello d'apertura a 3696 punti con una insignificante perdita di 3 punti. La seduta di pausa aiuta ad assorbire l'ipercomperato. Il resto non cambia.
L'indice delle banche SX7E (-0.06% a 95.31 punti) segue come un'ombra l'Eurostoxx50.
Il cambio EUR/USD lievita a 1.1035.

Commento tecnico - venerdì 8 novembre 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3699 punti (-0.19%).
SX7E -1.43% a 95.37 punti
EUR/USD a 1.1020

Commento tecnico - giovedì 7 novembre 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3706 punti (+0.49%). Il rialzo continua. L'Eurostoxx50 ha toccato oggi un nuovo massimo annuale a 3708 punti. L'indice é ipercomperato ma non corregge - questo é un segnale di forza. Per il resto non c'é niente di nuovo.
Il settore delle banche (SX7E +2.36% a 96.75 punti) si invola - ricordiamo che l'obiettivo teorico basato sul grafico si trova a 103-104 punti (commento del 16 ottobre).
Il cambio EUR/USD ricade tristemente a 1.1045.

Commento tecnico - mercoledì 6 novembre 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3688 punti (+0.33%). L'Eurostoxx50 ha continuato il rialzo e ha raggiunto un nuovo massimo annuale a 3692 punti - il massimo 2018 é a 3687 punti. È frenato dall'ipercomperato e di conseguenza non può più fare dei balzi consistenti. Fino a quando però la borsa americana non comincia a correggere é possibile che l'Eurostoxx50, come oggi, possa ancora salire per giorni al ritmo di un 10 punti.
L'indice delle banche SX7E (+0.22% a 94.52 punti segue disciplinato malgrado un calo dei tassi d'interesse di mercato.
Il cambio EUR/USD si é fermato sul supporto a 1.1070.

Commento tecnico - martedì 5 novembre 24.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3676 punti (+0.31%).
SX7E +1.39% a 94.31 punti
EUR/USD a 1.1070

Commento tecnico - lunedì 4 novembre 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3665 punti (+1.14%). Oggi le borse europee hanno copiato la buona seduta di venerdì sera a New York. Gli indici hanno accelerato al rialzo, hanno raggiunto dei nuovi massimi annuali e hanno chiuso con forti guadagni e vicini al massimo giornaliero. L'Eurostoxx50 ha aperto sul minimo sui 3640 punti (gap up), é salito nel pomeriggio a 3671 punti (nuovo massimo annuale) e ha chiuso poco sotto a 3665 punti. L'ampiezza del rialzo sta superando le nostre più rosee aspettative. Siamo perplessi perché in linea di massima riteniamo che la tendenza positiva debba perdurare fino a fine anno. Il momentum però é insostenibile. Ci deve quindi essere una qualche correzione intermedia. Al momento però non la vediamo arrivare.  
L'indice delle banche SX7E (+2.49% a 93.02 punti) torna sul livello di venerdì 25 ottobre.
Il cambio EUR/USD a scivola a 1.1145. Siamo delusi - pensavamo che finalmente il cambio fosse pronto a superare la resistenza a 1.1170 - invece é stato nuovamente respinto verso il basso. Ora é catturato tra 1.1070 e 1.1170 con la tendenza a medio termine che tenta di passare al rialzo.

Commento tecnico - venerdì 1. novembre 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3623 punti (+0.53%).
SX7E +0.98% a 90.76 punti
EUR/USD a 1.1170

Commento tecnico - martedì 29 ottobre 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3622 punti (-0.10%). Seduta di pausa e in trading range - nulla da dire.
SX7E -0.12% a 93.27 punti
EUR/USD a 1.1110

Commento tecnico - lunedì 28 ottobre 24.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3625 punti (+0.03%). La settimana inizia con un'altra seduta positiva. Sul grafico appare un'altra candela con massimo e minimo ascendenti e l'indice tocca un nuovo massimo annuale marginale a 3637 punti - il rialzo continua e per ora non ci sono segnali di una fine imminente.
L'indice delle banche SX7E (+0.25% a 93.38 punti) partecipa diligentemente al movimento.
Il cambio EUR/USD si assesta sull'importante zona di supporto a 1.1100.

Commento tecnico - venerdì 25 ottobre 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3624 punti (+0.01%).
SX7E +0.29% a 93.15 punti
EUR/USD a 1.1080

Commento tecnico - giovedì 24 ottobre 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3621 punti (+0.40%). Le borse europee continuano a lievitare e l'Eurostoxx50 guadagna altri 15 punti mancando di poco un nuovo record annuale. Il rialzo é intatto anche se lentamente é troppo esteso e mostra evidenti aspetti speculativi.
L'indice delle banche SX7E (-0.59% a 92.88 punti) abbandona l'Eurostoxx50 e segue i tassi d'interesse in calo - una preoccupante divergenza che non deve ripetersi - un ritracciamento fino a 92 punti era previsto - però non di più e non in controtendenza. 
Il cambio EUR/USD cade a 1.1105. Il cambio deve rimanere sopra gli 1.11 per difendere la rottura al rialzo - key time !

Commento tecnico - mercoledì 23 ottobre 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3606 punti (+0.06%).
SX7E +0.28% a 93.43 punti
EUR/USD a 1.1120

Commento tecnico - martedì 22 ottobre 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3604 punti (+0.05%). Seduta di pausa con una piccola star sul grafico che significa equilibrio ed incertezza. Per l'analisi tecnica non c'é nulla di nuovo da segnalare.
Anche l'indice delle banche (SX7E -0.22% a 93.17 punti) si é fermato. Per logica dovrebbe ritracciare qualche giorno fino a 92 punti e poi riprendere il rialzo.
Il cambio EUR/USD é stabile a 1.1140.

Commento tecnico - lunedì 21 ottobre 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3600 punti (+0.58%). Gli investitori sembrano scommettere su una Brexit con accordo entro la fine di ottobre - anche oggi l'Eurostoxx50 ha guadagnato terreno malgrado che formalmente si sia trattato di una seduta nel range di giovedì scorso. Non é quindi ancora una conferma della ripresa del rialzo di corto termine ma solo un consolidamento ad alto livello.
Stasera l 'Eurostoxx50 chiude vicino al massimo giornaliero - é probabile che domani ci sia una continuazione malgrado che restiamo scettici sul potenziale di rialzo.
L'indice delle banche SX7E supera la resistenza a 92 punti (+2.17% a 93.38 punti). Le banche sono il settore favorito dagli speculatori che giocano anche il rialzo dei tassi d'interesse di mercato.
Il cambio EUR/USD consolida a 1.1150.

Commento tecnico - venerdì 18 ottobre 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3579 punti (-0.26%).
SX7E +0.12% a 91.40 punti
EUR/USD a 1.1170

Commento tecnico - giovedì 17 ottobre 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3588 punti (-0.30%). È stata una tipica seduta "a doppio taglio" con segnali contraddittori. Stamattina dopo l'annuncio del nuovo accordo sulla Brexit l'Eurostoxx50 é balzato su un nuovo massimo annuale a 3630 punti - questo é un segnale indiscutibile di rialzo. Nel pomeriggio però l'euforia é sparita, sono apparsi i venditori e l'indice é sceso chiudendo in negativo, sul minimo giornaliero e con una perdita di 10 punti. Potrebbe essere stato un reversal. Decisiva é la seduta di domani e la chiusura settimanale.
Anche l'indice delle banche SX7E (-0.70% a 91.29 punti) ha subito la stessa fine dell'Eurostoxx50.
Il cambio EUR/USD sale a 1.1130 - la resistenza decisiva per il cambio di tendenza da ribasso a rialzo é a 1.1120 - key time!

Commento tecnico - mercoledì 16 ottobre 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3599 punti (+0.02%). L'Eurostoxx50 ha marciato sul posto - poco dire. Notiamo unicamente che l'indice ha difeso i guadagni di ieri e il nuovo massimo annuale - questo é un segnale positivo mentre la seduta in trading range e il movimento in soli 22 punti non ci indicano nulla di nuovo.
L'indice delle banche SX7E sale a 91.93 punti (+1.16%) - il momentum rialzista della borsa e l'incremento dei tassi d'interesse di mercato sull'EUR aiutano il settore bancario che attira la speculazione. Sui 92 punti c'é una resistenza. Se l'indice la supera ha teoricamente pista libera fino a 103-104 punti.
Il cambio EUR/USD ha superato la zona di resistenza a 1.1030 ed é salito a 1.1075. La fase di ribasso iniziata dal massimo di giugno é terminata. Avremo una conferma che il trend é passato al rialzo se il cambio supera gli 1.1120.

Commento tecnico - martedì 15 ottobre 24.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3598 punti (+1.19%). Nuovo massimo annuale marginale a 3610 punti.
SX7E +2.63% a 90.88 punti
EUR/USD a 1.1030

Commento tecnico - lunedì 14 ottobre 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3556 punti (-0.38%). L'Eurostoxx50 ha chiuso sul livello d'apertura e con una modesta perdita di 14 punti. La seduta può significare qualsiasi cosa - dopo il rally di venerdì e a causa dei bassi volumi di titoli trattati sembra però solo un breve ritracciamento prima della continuazione del rialzo di corto termine.
L'indice delle banche SX7E perde il -0.53% a 88.55 punti - vale lo stesso discorso fatto per l'Eurostoxx50 - la seduta é negativa ma questo -0.53% sparisce a confronto del +3.93% di venerdì.
Il future sul Bund é fermo a 172.50 (+0.03%).

Commento tecnico - venerdì 11 ottobre 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3570 punti (+2.17%).
SX7E +3.93% a 89.02 punti
EUR/USD a 1.1035

Commento tecnico - giovedì 10 ottobre 24.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3494 punti (+0.91%).
SX7E +3.01% a 85.65 punti
EUR/USD a 1.1015

Commento tecnico - mercoledì 9 ottobre 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3461 punti (+0.85%). Mah - stasera non sappiamo come giudicare questa strana seduta. Questa alternanza di sedute positive e negative con una successione di candele rosse e verdi sul grafico e con indice invariato da l'impressione che gli investitori non sanno cosa fare. Basta una qualsiasi notizia senza fondamento per farli correre in una direzione o nell'altra.
L'indice delle banche SX7E (+0.30% a 83.15 punti) oggi resta indietro malgrado tassi d'interesse in aumento - spesso questo é un segnale di debolezza ma in una giornata come quella di oggi può significare qualsiasi cosa.
Il cambio EUR/USD é stabile a 1.0975.

Commento tecnico - martedì 8 ottobre 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3432 punti (-1.11%). Poco da dire - ci sono tutti gli ingredienti per una ripresa del ribasso autunnale - forte perdita, chiusura vicino al minimo e volumi in aumento. A conferma manca solo un nuovo minimo di periodo - deve arrivare nel corso della settimana.
SX7E -1.30% a 82.90 punti - segue l'Eurostoxx50...
Il cambio EUR/USD cade a 1.0955. Nei momenti difficili gli investitori sembrano prediligere l'USD.

Commento tecnico - lunedì 7 ottobre 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3471 punti (+0.71%). L'Eurostoxx50 ha guadagnato 25 punti e ha chiuso sul massimo giornaliero - indiscutibilmente questa é una seduta positiva. Guardando il grafico però si vede che questo guadagno é modesto se confrontato con la pesante caduta di settimana scorsa. Per il momento questo resta un rimbalzo tecnico. Dovrebbe seguire una seconda spinta di ribasso di intensità simile alla prima. A decidere però saranno gli Stati Uniti - vediamo come chiude stasera l'S&P500 e poi ne riparliamo...
L'indice delle banche SX7E (+0.71% a 83.99 punti) segue oggi l'Eurostoxx50 come un'ombra - nulla da dire.
Il cambio EUR/USD é salito fino a 1.10 ed é ricaduto stasera a 1.0980 - resistenza?

Commento tecnico - venerdì 4 ottobre 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3446 punti (+0.86%).
SX7E +0.13% a 83.40 punti
EUR/USD a 1.0970

Commento tecnico - giovedì 3 ottobre 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3417 punti (+0.12%). Seduta neutra - chiusura senza sostanziali variazioni e al centro del range giornaliero. Oltre tutto oggi mancavano gli investitori tedeschi e le azioni quotate a Francoforte poiché in Germania era una giornata di festa. Giriamo pagina...
SX7E -0.22% a 83.29 punti
EUR/USD a 1.0990

Commento tecnico - mercoledì 2 ottobre 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3413 punti (-3.07%).
SX7E -3.37% a 83.47 punti
EUR/USD a 1.0955

Commento tecnico - martedì 1. ottobre 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3518 punti (-1.43%). Alle 16.00 negli Stati Uniti é stato pubblicato l'indice ISM dei responsabili degli acquisti del settore manifatturiero. Il dato (47.8 punti) era nettamente al di sotto delle stime degli analisti e segnala recessione. La reazione delle borse é stata immediata - gli indici sono pesantemente caduti sotto un'ondata di vendite e stasera in Europa chiudono sul minimo giornaliero e con una pesante perdita. Bisogna però osservare l'andamento durante la giornata. Stamattina l'Eurostoxx50 é salito su un nuovo massimo annuale a 3588 punti. Già alle 13.00 era però tornato a 3562 punti - questo significa che in ogni caso le borse volevano scendere e la rottura al rialzo era stata negata. Nei prossimi giorni vedremo quanto spazio c'é verso il basso - la chiusura odierna sul minimo é una buona premessa per una continuazione domani verso il basso. A decidere sarà però la chiusura dell'S&P500 - sopra o sotto i 2950 punti.
L'indice delle banche SX7E (-1.51% a 86.38 punti) segue per una volta l'Eurostoxx50 - nessuna sorpresa.
Il cambio EUR/USD rimbalza a 1.0935 dopo un nuovo minimo annuale marginale a 1.0879.

Commento tecnico - lunedì 30 settembre 24.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3569 punti (+0.66%).
SX7E +0.63% a 87.70 punti
EUR/USD a 1.0890

Commento tecnico - venerdì 27 settembre 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3545 punti (+0.39%).
SX7E +1.10% a 87.15 punti
EUR/USD a 1.0940

Commento tecnico - giovedì 26 settembre 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3532 punti (+0.55%). Le borse europee sono salite stamattina e non sono scese nel pomeriggio quando l'S&P500 ha iniziato la seduta con una caduta in negativo. Non sappiamo cosa dire - l'Eurostoxx50 ha guadagnato 19 punti, ha chiuso il gap di ieri ed é tornato sulla chiusura di lunedì - per il resto non riusciamo a catalogare questa seduta in uno schema tecnico.
L'indice delle banche SX7E scivola a 86.20 punti (-0.14%).
Il cambio EUR/USD ha toccato un nuovo minimo annuale marginale a 1.0922 - stasera é poco sopra a 1.0922. Il cambio scende di poco e lentamente ma scende - la tendenza é al ribasso.

Commento tecnico - mercoledì 25 settembre 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3513 punti (-0.54%). L'Eurostoxx50 ha aperto in calo ed é continuato a scendere fino alle 11.30 quando ha toccato il minimo giornaliero a 3480 punti. È rimbalzato per poi ridiscendere alle 16.20 nuovamente a 3486 punti. Poi finalmente l'S&P500 ha iniziato l'atteso rimbalzo dai 2950 punti e anche l'Eurostoxx50 si é risollevato. Rimane una perdita di 19 punti che prosegue la serie negativa. Ora sarà l'America a decidere come continua questa fase. Ne riparliamo domani mattina.
L'indice delle banche SX7E (+0.03% a 86.32 punti) chiude in pari - una logica sintesi tra Eurostoxx50 in calo e tassi d'interesse di mercato in aumento.
Il cambio EUR/USD cade a 1.0945 - se non succede più niente questa é la peggiore chiusura dell'anno che suggerisce la possibilità di un proseguimento sotto il minimo annuale a 1.0926.

Commento tecnico - martedì 24 settembre 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3532 punti (-0.14%). Questa seduta negativa con bassi volumi di titoli trattati non significa che é iniziato un ribasso poiché si tratta di una seduta nel range di ieri. La chiusura sul minimo e il calo degli indicatori sembrano però sostenere il nostro scenario negativo.
L'indice delle banche SX7E (-0.79% a 86.29 punti) continua a scendere...
Il cambio EUR/USD risale a 1.10 senza tentare un afttacco al minimo annuale - un segnale costruttivo ma fino a quando il cambio resta sotto i 1.1070 la tendenza di fondo é al ribasso.

Commento tecnico - lunedì 23 settembre 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3537 punti (-0.96%). Dopo aver dichiarato che le borse settimana scorsa avevano raggiunto un massimo significativo a medio termine é ovvio che l'odierna seduta negativa ci fà piacere. Una continuazione del rialzo ci avrebbe messo in seria difficoltà. Non c'é però ancora ragione per festeggiare e annunciare l'inizio di un ribasso. Il movimento odierno si inserisce nel range di settimana scorsa e finora non ha ancora un significato particolare. L'incapacità dell'Eurostoxx50 di reagire dopo la caduta stamattina suggerisce però che abbiamo a che fare con un mercato indebolito.
L'indice delle banche SX7E come al solito esagera e crolla del -2.76% a 86.98 punti. Sinceramente questa volatilità é assurda.
Il cambio EUR/USD scende a 1.0985. Una serie di dati congiunturali deboli fano temere una recessione in Europa con la Germania in testa. L'indebolimento dell'EUR é una logica conseguenza. Il (doppio) minimo annuale é a 1.0926. 

Commento tecnico - venerdì 20 settembre 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3571 punti (+0.53%).
SX7E +0.80% a 89.45 punti
EUR/USD a 1.1015

Commento tecnico - giovedì 19 settembre 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3552 punti (+0.70%). Dovendo le borse salire su un massimo significativo in occasione della scadenza dei derivati di settembre (domani) era ovvio che la seduta odierna aveva buone probabilità di essere positiva. L'Eurostoxx50 guadagna 23 punti e si trova dove era già una settimana fà. Ha eguagliato il precedente massimo a 3555 punti e ha chiuso poco più in basso. Non sappiamo ancora se l'Eurostoxx50 si ferma qui o se continua a salire fino a fine mese.
L'indice delle banche SX7E balza oggi del +2.42% a 88.74 punti - i movimenti di questo indici sono troppo ampi ed irregolari per poter essere previsti in dettaglio dall'analisi tecnica.
Il cambio EUR/USD é fermo nel limbo a 1.1040.
 

Commento tecnico - mercoledì 18 settembre 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3528 punti (+0.19%). L'Eurostoxx50 ha praticamente ripetuto la seduta di ieri con meno volatilità e minori volumi. L'indice é fermo a ridosso dei 3540 punti - da l'impressione di consolidare ma solo un'accelerazione al rialzo ci dirà che questa interpretazione é corretta.
L'indice delle banche continua a scendere (SX7E -0.40% a 86.64 punti) - la reazione é logica considerando che oggi i tassi d'interesse sono calati. Il problema é che a posteriori troviamo sempre una bella spiegazione. Prevedere in anticipo i movimenti di questo pazzo settore é invece molto difficile - almeno per noi.
Il cambio EUR/USD é fermo a 1.1060. Prepariamoci ad un movimento sostanziale. Questo tira e molla tra i 1.10 e i 1.1060 é durato abbastanza.

Commento tecnico - martedì 17 settembre 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3521 punti (+0.08%). L'Eurostoxx50 chiude praticamente in pari e sul livello d'apertura. Seduta neutra che può significare qualsiasi cosa. Teoricamente la correzione non é finita.
L'indice della banche SX7E perde il -2.31% a 86.99 punti - ormai questo settore é tecnicamente incontrollabile e imprevedibile. Si muove secondo gli umori degli speculatori.
Il cambio EUR/USD sale nuovamente a 1.1060. C'é un nuovo tentativo di tornare stabilmente sopra i 1.1050 - potrebbe aver successo poiché la reazione sui 1.10 é stata convincente.

Commento tecnico - lunedì 16 settembre 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3518 punti (-0.89%). Non sapremo mai se oggi l'Eurostoxx50 ha cominciato a correggere perché era previsto dall'analisi tecnica o se questa é solo una conseguenza degli attacchi yemeniti (o iraniani) contro le istallazioni petrolifere in Arabia Saudita. In ogni caso c'erano le premesse e l'Eurostoxx50 ha preso la palla al balzo con una seduta negativa e una chiusura sul minimo. Stimiamo che la correzione possa durare due o tre giorni e far tornare l'Eurostoxx50 sui 3460-3500 punti.
L'indice delle banche SX7E perde il -1.46% a 89.05 punti - il solito tuffo che si verifica appena cambia la direzione del vento.
Il cambio EUR/USD a ricade 1.1010 - il cambio non riesce a tornare stabilmente sopra gli 1.1050. La tendenza di fondo resta al ribasso.

Commento tecnico - venerdì 13 settembre 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3550 punti (+0.32%).
SX7E +3.02% a 90.37 punti
EUR/USD a 1.1075

Commento tecnico - giovedì 12 settembre 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3538 punti (+0.63%). Oggi il rialzo é continuato e l'Eurostoxx50 ha toccatoun massimo a 3555 punti. Dopo il comunicato della BCE e la conferenza stampa di Mario Draghi c'é però stata un'impennata che potrebbe essere una forma di esaurimento visto che é stata seguita da un marcato ritracciamento. Stasera l'Eurostoxx50 chiude al centro del range giornaliero. Rimandiamo ulteriori commenti a domani mattina dopo aver visto come reagisce Wall Street.
SX7E +0.24% a 87.72 punti
Il cambio EUR/USD risale a 1.1070 dopo un tuffo fino a 1.0927. Questo reversal dopo il test del minimo annuale potrebbe rappresentare un'inversione di tendenza.

Commento tecnico - mercoledì 11 settembre 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3516 punti (+0.51%). Secondo logica e previsioni l'Eurostoxx50 oggi ha continuato il rialzo e ha guadagnato altri 17 punti. Attenzione che domani si riunisce la BCE - é un occasione ideale per l'inizio di una correzione o per un minirally ad esaurire il trend. In ogni caso varrebbe la pena di tentare uno short in caso di impennata sopra i 3525 punti....non fosse solo che per una breve operazione di trading.
L'indice delle banche SX7E perde il -0.21% a 87.51 punti - oggi i tassi d'interesse sono scesi e quindi sono arrivate puntuali le vendite. Assurdo ma é così che funzionano gli algoritmi.
Il cambio EUR/USD scivola a 1.1005 - c'é chi ha paura del bazooka di Mario Draghi e vende EUR. Secondo noi si sbaglia...

Commento tecnico - martedì 10 settembre 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3499 punti (+0.11%). L'Eurostoxx50 ha ripetuto la seduta di ieri. Sembra fare una pausa sui 3500 punti prima di riprendere il rialzo. Niente lascia presupporre che l'indice é su un massimo significativo e in procinto di cambiare tendenza.
L'indice delle banche SX7E (+1.83% a 87.69 punti) prosegue il rally grazie ad un ulteriore aumento dei tassi d'interesse. Inoltre negli scorsi mesi c'era troppo pessimismo sul settore ed ora questo eccesso viene corretto. Questa spinta di rialzo deve esaurirsi tra gli 88 ed i 92 punti. Il massimo coinciderà che la fine della correzione del Bund (minimo).
Il cambio EUR/USD é fermo nel limbo a 1.1045.

Commento tecnico - lunedì 9 settembre 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3500 punti (+0.12%). Poco da dire su una seduta durante la quale l'Eurostoxx50 si é mosso in soli 18 punti e chiude in pari. A mezzogiorno l'indice ha toccato un nuovo massimo di periodo a 3503 punti - dopo le 15.30 si é sgonfiato perché la borsa americana é scesa dopo l'apertura e gli europei seguono ciecamente e stupidamente i segnali provenienti da Wall Street.
L'indice delle banche SX7E (+2.72% a 86.11 punti) decolla grazie ad un aumento dei tassi d'interesse.
Anche il cambio EUR/USD (1.1060) approfitta dell'incremento dei tassi d'interesse sulle obbligazioni in EUR.

Commento tecnico - venerdì 6 settembre 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3495 punti (+0.30%).
SX7E +0.01% a 83.83 punti
EUR/USD a 1.1030

Commento tecnico - giovedì 5 settembre 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3484 punti (+0.98%). Siamo nella fase finale di questo rialzo di corto termine - non dovrebbero più esserci correzioni intermedie. L'obiettivo a 3500 punti é realistico. Considerando che l'indice non é ancora ipercomperato potrebbe anche salire marginalmente più in alto.
L'indice delle banche SX7E decolla (+3.35% a 83.82 punti) - chi finora é rimasto fuori compra quello che otticamente sembra ancora a buon prezzo. Il movimento viene favorito dal netto aumento dei tassi d'interesse.
Il cambio EUR/USD risale a 1.1040. Ha toccato un massimo giornaliero a 1.1084 - questo significa che il cambio tenta di stabilizzarsi e rompere il trend ribassista. L'esito del tentativo é ancora incerto.

Commento tecnico - mercoledì 4 settembre 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3450 punti (+0.88%). Non bisogna lasciarsi ingannare dalla candela verde sul grafico. L'Eurostoxx50 ha aperto e chiuso sullo stesso livello. Durante la giornata non ha combinato nulla e si é mosso a caso in un range di 16 punti. Dopo la buona apertura non ci sono state ulteriori compere - il potere d'acquisto é limitato. La tendenza a corto termine é al rialzo e l'indice non é ipercomperato. Di conseguenza l'Eurostoxx50 può ancora salire sul secondo obiettivo a 3500 punti - qui però dovrebbe essere definitivamente a fine corsa e ipercomperato.
L'indice delle banche SX7E (+1.21% a 81.10 punti) oggi festeggia un calo dei tassi d'interesse.
Il cambio EUR/USD risale a 1.1030. Rileggete il commento di ieri. Questo rimbalzo era dovuto. Il cambio sta ritestando dal basso la precedente zona di supporto a 1.1030-1.1050. Se la supera é "salvo" ed evita il trend ribassista. Se non la supera prepariamoci ad una discesa su un nuovo minimo annuale.

Commento tecnico - martedì 3 settembre 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3420 punti (-0.34%). L'Eurostoxx50 ha perso 12 punti. Considerando le notizie economiche e il comportamento della borsa americana poteva andare molto peggio. L'indice chiude al centro del range giornaliero e con una moderata perdita. Il calo non sembra cambiare il trend a corto termine che resta al rialzo.
Il settore belle banche si comporta come il resto del mercato (SX7E -0.47% a 80.13 punti).
Il cambio EUR/USD rimbalza stasera a 1.0970 dopo aver toccato un nuovo minimo annuale a 1.0926. A breve il cambio potrebbe aver toccato il fondo - il rimbalzo é convincente e arriva dopo un evidente eccesso di ribasso.

Commento tecnico - lunedì 2 settembre 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3432 punti (+0.17%). Il rialzo continua come previsto e viene oggi confermato da un'altra candela verde con minimo e massimo ascendenti sul grafico. Nulla di particolare da segnalare. Poiché oggi la borsa americana era chiusa in Europa é successo poco e i volumi erano bassi - una chiusura senza sostanziali variazioni era già preventivata stamattina.
L'indice delle banche SX7E scivola a 80.51 punti (-0.19%)
Il cambio EUR/USD (1.0970) tocca un nuovo minimo annuale a 1.0958. Considerando la forte distanza dalla MM a 50 giorni ora il cambio dovrebbe rimbalzare. La pressione di vendita sembra però costante e quindi é meglio evitare speculazioni long.

Commento tecnico - venerdì 30 agosto 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3426 punti (+0.45%).
SX7E -0.04% a 80.66 punti
EUR/USD a 1.0990

Commento tecnico - giovedì 29 agosto 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3411 punti (+1.37%). Con l'odierna seduta positiva che culmina in una chiusura vicina al massimo giornaliero e con un forte guadagno é evidente che la tendenza a corto termine é al rialzo. Il mercato torna semplicemente ad una settimana fà prima della sfuriata di Donald Trump contro la Cina. Pensavamo che l'Eurostoxx50 doveva salire fino ai 3450 punti con una possibile estensione fino ai 3500 punti - qui doveva poi verificarsi un massimo significativo a medio termine. Abbiamo perso 5 giorni e ciclicamente c'é uno sfasamento ma in linea di massima lo scenario é lo stesso.
Il settore bancario segue (SX7E +1.32% a 80.69 punti).
Il cambio EUR/USD cade a 1.1060. Questo sviluppo é preoccupante. Il cambio scende lentamente e con una pressione costante. Il supporto e minimo annuale a 1.1033 potrebbe non reggere.

Commento tecnico - mercoledì 28 agosto 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3365 punti (-0.15%). Un'altra seduta senza un significato particolare. L'Eurostoxx50 ha aperto e chiuso sullo stesso livello ma vicino al massimo giornaliero - questo fattore leggermente positivo viene compensato dalla perdita giornaliera - per saldo ha ragione il doji sul grafico a segnalare un nulla di fatto. Dal 4/5 agosto l'Eurostoxx50 non ha fatto altro che oscillare a caso e senza tendenza.
L'indice delle banche SX7E (+0.03% a 79.64 punti) oggi ha fatto meglio del resto del mercato ma la differenza non é significativa.
Il cambio EUR/USD scivola a 1.1080.

Commento tecnico - martedì 27 agosto 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3370 punti (+0.65%). Quella odierna sembra la seconda seduta di rimbalzo tecnico. Sinceramente però dobbiamo ammettere che a corto termine l'indice può andare in qualsiasi direzione all'interno del range che si é formato a partire dal 5 agosto.
L'indice delle banche (SX7E +0.01% a 79.62 punti) continua a mostrare debolezza relativa.
Il cambio EUR/USD si muove poco - stasera torna a 1.1090.

Commento tecnico - lunedì 26 agosto 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3348 punti (+0.44%).
SX7E +1.00% a 79.61
EUR/USD a 1.1105

Commento tecnico - venerdì 23 agosto 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3334 punti (-1.17%).
SX7E -1.92% a 78.82 punti
EUR/USD a 1.1142

Commento tecnico - giovedì 22 agosto 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3373 punti (-0.63%). Dati economici negativi da Germania e Stati Uniti hanno fatto arretrare le borse. Il risultato é una seduta moderatamente negativa con chiusura al centro del range di ieri. Per l'analisi tecnica nulla di nuovo - il consolidamento continua. La salita sopra i 3375 punti potrebbe essere stata una falsa rottura al rialzo malgrado il massimo odierno a 3405 punti.
L'aumento dei tassi d'interesse ha permesso oggi ai titoli bancari (SX7E +1.32% a 80.36 punti) di guadagnare terreno. Non sempre tutto funziona secondo logica e talvolta ci sono dei movimenti poco chiari in controtendenza.
Il cambio EUR/USD é fermo a 1.1090.

Commento tecnico - mercoledì 21 agosto 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3394 punti (+1.33%). Pensavamo che il consolidamento sotto i 3375 punti dovesse durare qualche giorno. Invece già oggi l'Eurostoxx50 é ripartito al rialzo. Aspettiamo ora un massimo per andare short. Considerando la posizione dell'S&P500 rispetto all'obiettivo a 3000 punti é possibile che l'Eurostoxx50 possa salire fino ai 3500 punti. Per saperlo con sicurezza dobbiamo vedere come l'Eurostoxx50 si comporta intorno ai 3450 punti.
Il settore bancario (SX7E +0.39% a 79.31 punti) continua a deludere - come previsto.
Il cambio EUR/USD é fermo a 1.1100.

Commento tecnico - martedì 20 agosto 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3350 punti (-0.56%).
SX7E -1.20% a 79.00 punti
EUR/USD a 1.1095

Commento tecnico - lunedì 19 agosto 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3369 punti (+1.20%). Il rimbalzo iniziato giovedì scorso oggi ha avuto la sua logica continuazione. I Bond hanno corretto (future sul Bund a 178.19 (-0.45%)) e questo ha ridato coraggio agli investitori che temono una recessione. Non fa molto senso cambiare opinione ogni due giorni ma al momento la borsa funziona così. Se si tratta solo di un rimbalzo la spinta dovrebbe esaurirsi adesso sui 3375 punti. Oggi l'Eurostoxx50 ha toccato un massimo a 3377 punti - la nostra posizione long a corto termine é stata venduta sul limite a 3375 punti.
Non abbiamo elementi concreti per poter dire se questo rimbalzo ha ulteriore potenziale di rialzo. Secondo i tassi d'interesse, che risalgono, il movimento potrebbe continuare. A decidera sarà però l'America.
L'indice delle banche SX7E (+0.15% a 79.89 punti) ha fortemente deluso le nostre attese. Ci aspettavamo una solida reazione ad un aumento dei tassi d'interesse di mercato. Invece oggi l'indice si é mosso appena. Se qualcosa non sale quando le premesse sono favorevoli c'é da domandarsi cosa succederà quando il vento girerà nuovamente.
Il cambio EUR/USD é fermo a 1.1095.

Commento tecnico - venerdì 16 agosto 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3329 punti (+1.41%).
SX7E +3.09% a 79.84 punti
EUR/USD a 1.1090

Commento tecnico - giovedì 15 agosto 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3282 punti (-0.18%). Minimo a 3239 punti. RSI a 34.30 punti
SX7E -0.22% a 77.45 punti. Minimo a 76.57 punti
EUR/USD a 1.1110

Commento tecnico - mercoledì 14 agosto 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3288 punti (-2.04%). Oggi improvvisamente tutti hanno cominciato a parlare di recessione dopo che é stato reso noto che il PIL tedesco nel 2. trimestre é sceso del -0.1%. La reazione é incredibile visto che il dato é in linea con le stime degli analisti e da mesi si conoscono i rischi di recessione e si sa che l'economia sta rallentando. In ogni caso gli investitori hanno ricominciato a vendere e stasera l'Eurostoxx50 chiude su un nuovo minimo mensile. Il rimbalzo di ieri sembrava aver interrotto il calo verso l'atteso minimo significativo - sembra invece che questo scenario é ancora valido. Avevamo stimato che il minimo poteva essere sui 3250 punti - adesso manca solo il -1% in due giornate.
L'indice delle banche SX7E cade del -2.97% a 77.62 punti. Tocca un nuovo minimo annuale a 77.30 punti. L'indice é sul supporto del 2016.
Il cambio EUR/USD scende a 1.1140 - quando c'é puzza di crisi la gente preferisce comperare USD piuttosto che tenere EUR.

Commento tecnico - martedì 13 agosto 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3357 punti (+0.92%). È difficile lavorare quando un Presidente degli Stati Uniti cambia idea ogni paio di settimane e si diverte ad influenzare attivamente i mercati finanziari. Stasera alle 15.35 Donald Trump ha annunciato di voler ritardare l'imposizione dei dazi sulla merce importatata dalla Cina a dicembre per non rovinare le vendite natalizie. L'Eurostoxx50, che in quel momento era in calo (3298 punti di minimo) é schizzato nella direzione opposta e chiude stasera con un guadagno di 30 punti. Non sappiamo se questo evento é in grado di sconvolgere le nostre previsioni e anticipare il previsto minimo significativo - ne riparliamo domani mattina.
Il settore delle banche ha seguito l'Eurostoxx50 sulle montagne russe. L'indice SX7E ha toccato un minimo a 77.74 punti e poi é ripartito di prepotenza al rialzo (+1.63% a 80.00 punti)  - impossibile sapere adesso se il rally può continuare.
Il cambio EUR/USD scivola a 1.1180.

Commento tecnico - lunedì 12 agosto 24.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3326 punti (-0.22%).
SX7E -2.17% a 78.72 punti
EUR/CHF a 1.1210

Commento tecnico - venerdì 9 agosto 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3333 punti (-1.23%).
SX7E -2.54% a 80.47 punti
EUR/USD a 1.1200

Commento tecnico - giovedì 8 agosto 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3375 punti (+1.98%). Ieri il rimbalzo é iniziato con poco slancio e motivazione. Oggi finalmente il vento é cambiato - l'ipervenduto e l'eccesso di ribasso hanno risucchiato l'indice verso l'alto e finalmente anche il settore bancario ha partecipato (SX7E +1.98% a 82.57 punti) grazie ad un aumento dei tassi d'interesse. Domani dovrebbe essere l'ultimo giorno del rimbalzo - ci sono parecchi metodi per calcolare un obiettivo (FIbonacci, risalita fino alla MM a 50 giorni o fino ad una resistenza, massimo discendente sulla RSI) e praticamente a posteriori si può giustificare qualsiasi obiettivo. Se però come pensiamo é solo un rimbalzo, crediamo che il massimo intermedio debba essere sui 3400 punti.
Il cambio EUR/USD si stabilizza a 1.1210.

Commento tecnico - mercoledì 7 agosto 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3310 punti (+0.56%). Oggi l'Eurostoxx50 é finalmente rimbalzato - ma che fatica! Il rimbalzo é stato fiacco e modesto - il minimo che poteva fare. È bastato solo a far risalire la RSI a 29.68 punti. Domani il rialzo dovrebbe continuare e potrebbe cominciare a guadagnare di forza se ci fosse il sostegno da parte delle obbligazioni - per ora i tassi d'interesse continuano a scendere mantenendo la pressione di vendita sul settore bancario (SX7E -0.99% a 80.97 punti).
Il cambio EUR/USD sale a 1.1230 come conseguenza dell'indebolimento dell'USD. La guerra verbale scatenata da Donald Trump sta facendo effetto e il mercato sembra scontare a breve un altro taglio dei tassi d'interesse da parte della FED.

Commento tecnico - martedì 6 agosto 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3291 punti (-0.58%). L'Eurostoxx50 ha aperto in guadagno e fino alle 16.00 era ancora in territorio positivo. Poi sono tornati i venditori e stasera lindice chiude nuovamente in perdita e sul minimo giornaliero. Il ribasso continua ma volumi e momentum sono in calo. Oggi la perdita é modesta. Un minimo intermedio é probabilmente vicino ed imminente. Stamattina abbiamo stimato che poteva essere sui 3300 punti.
L'indice delle banche SX7E cede il -1.08% a 81.78 punti. Il minimo del 2016 é a 77.24 punti - questo é l'ultimo supporto.
Il cambio EUR/USD si é fermato a 1.12 - un primo segnale di stabilità.

Commento tecnico - lunedì 5 agosto 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3311 punti (-1.93%). Oggi le borse europee sono nuovamente crollate e sono adesso in forte eccesso di ribasso ed in ipervenduto. Ci vuole panico per un minimo significativo - per sapere se le borse hanno raggiunto questo stato dobbiamo attendere la chiusura stasera a Wall Street. Ne riparliamo nel commento tecnico di domani mattina.
SX7E -1.41% a 82.67 punti
EUR/USD a 1.1195

Commento tecnico - venerdì 2 agosto 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3376 punti (-3.26%).
SX7E -3.28% a 83.85 punti
EUR/USD a 1.1108

Commento tecnico - giovedì 1. agosto 24.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3486 punti (+0.57%).
SX7E +0.36% a 86.52 punti
EUR/USD a 1.1060

Commento tecnico - mercoledì 31 luglio 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3466 punti (+0.12%). Oggi c'é stato l'atteso rimbalzo tecnico. Questo é stato modesto e deludente. Dopo l'apertura in guadagno l'indice si é semplicemente fermato. Ci prepariamo ad una continuazione della correzione.
L'indice delle banche SX7E (+0.03% a 86.21 punti) non é neanche riscito a rimbalzare - si é semplicemente fermato.
Il cambio EUR/USD, in attesa delle decisioni della FED, scivola a 1.1125.

Commento tecnico - martedì 30 luglio 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3462 punti (-1.72%). Oggi le borse europee sono crollate. Perché proprio oggi non lo sappiamo - le premesse tecniche erano però presenti da giorni e quindi la caduta non é una sorpresa. Dopo il nuovo massimo annuale di giovedì scorso abbiamo oggi un nuovo minimo mensile. La rottura al ribasso é però più grave e molto probabilmente la correzione deve continuare. Siamo perplessi poiché l'America non segue. Abbiamo di conseguenza bisogno di un paio di giorni per capire con quale tipo di correzione abbiamo a che fare. 
Il settore delle banche (SX7E -2.90% a 86.18 punti) é oggi il peggiore di tutto il listino. Finalmente gli investitori capiscono che una recessione con bassi tassi d'interesse é una combinazione micidiale per il settore bancario. Vedremo se il supporto a 84 punti regge - abbiamo fondati dubbi - molti ribassi nel passato sono stati trascinati dal settore finanziario.
Il cambio EUR/USD é stabile a 1.1150.

Commento tecnico - lunedì 29 luglio 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3523 punti (-0.03%). L'Eurostoxx50 si é mosso in pochi punti e ha chiuso stasera invariato, sul livello d'apertura e al centro del range giornaliero. Una seduta neutra che non ci dice nulla di nuovo.
L'indice delle banche SX7E perde il -0.90% a 88.75 punti. Questo indice a breve si muove a caso ma nel complesso segue l'Eurostoxx50. Da mesi oscilla senza tendenza.
Il cambio EUR/USD risale a 1.1140 - un comportamento costruttivo che non significa ancora niente di concreto.

Commento tecnico - venerdì 26 luglio 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3524 punti (+0.41%).
SX7E -0.86% a 89.56 punti
EUR/USD a 1.1125

Commento tecnico - giovedì 25 luglio 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3510 punti (-0.64%). Buy the rumors - sell the news. Come pensavamo la BCE ha annunciato quello che tutti si aspettavano. All'inizio le borse hanno reagito con un rally e l'Eurostoxx50 é salito su un nuovo massimo annuale a 3573 punti - poi ha drasticamente cambiato direzione ed é caduto fino ai 3491 punti di minimo. Dopo le 16.00 ha recuperato ma alla fine risulta una sensibile e dolorosa perdita di 23 punti. Il reversal di oggi potrebbe mettere il punto finale al rialzo. Ne riparliamo domani mattina.
L'indice delle banche SX7E (+0.06% a 90.34 punti) ha stranamente marciato sul posto.
Il cambio EUR/USD é caduto fino al nuovo minimo annuale marginale a 1.1101. Le solite Cassandre hanno subito cominciato a parlare di crollo imminente. Come spesso succede quando le emozioni sono eccessive il cambio ha cambiato direzione e ha recuperato. Pericolo scampato - per il momento. Ci vuole un ritorno sopra gli 1.12 per poter dire con sicurezza che non c'é rischio di ribasso.

Commento tecnico - mercoledì 24 luglio 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3533 punti (+0.00%).
SX7E -0.01% a 90.29 punti
EUR/USD a 1.1140

Commento tecnico - martedì 23 luglio 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3532 punti (+1.23%). Oggi l'Eurostoxx50 é ripartito con slancio al rialzo trascinato dalla borsa tedesca e dal settore auto (Stoxx600 Europe 600 auto +3.79%). Siamo stupiti da questa reazione - il movimento avviene senza il valido sostegno della borsa americana. Cosa sta succedendo? Il calo dei tassi d'interesse, la debolezza dell'EUR e il rally della borsa suggeriscono l'ipotesi che gli investitori sono convinti che la BCE giovedì correrà in soccorso di economia e mercati. Tecnicamente la correzione sarebbe finita se l'Eurostoxx50 salisse su un nuovo massimo annuale sopra i 3549 punti - oggi mancavano solo 5 punti.
L'indice delle banche SX7E balza del +2.45% a 90.30 punti - sembra che oggi gli investitori abbiano preferito i settori "rimasti indietro". Tra questi ci sono sicuramente la banche. Temiamo che sarà il solito rally evanescente.
Il cambio EUR/USD cade a 1.1155 - il minimo annuale a 1.1107 si avvicina. Non pensiamo che ci sarà una rottura al ribasso ma forse la BCE giovedì tirerà fuori un coniglio dal cappello...

Commento tecnico - lunedì 22 luglio 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3489 punti (+0.28%). Poco da dire. L'Eurostoxx50 ha guadagnato 10 punti e ha svolto una seduta in trading range. Per il momento non va da nessuna parte malgrado che l'intonazione di fondo é correttiva.
L'indice delle banche SX7E perde il -0.29% a 88.14 punti. C'é un supporto a 85 punti - dovrebbe tenere.
Il cambio EUR/USD é fermo a 1.1215.

Commento tecnico - venerdì 19 luglio 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3479 punti (-0.10%).
SX7E -1.58% a 88.40 punti
EUR/USD a 1.1220

Commento tecnico - giovedì 18 luglio 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3482 punti (-0.54%). Stamattina l'Eurostoxx50 ha aperto debole e in gap down - dopo pochi minuti ha toccato il minimo a 3470 punti. Dopo questa prima ondata di vendite il mercato si é stabilizzato. L'Eurostoxx50 é risalito a 3500 punti, ha chiuso il gap e poi é nuovamente scivolato verso il basso e ha chiuso al centro del range e con una moderata perdita. in fondo una seduta negativa ma durante la quale i ribassisti non hanno dominato. L'Eurostoxx50 sta correggendo - non ha iniziato una fase di ribasso. Il problema é che probabilmente dopo la correzione si fermerà sui 3400-3450 punti senza riprendere il rialzo.
L'indice delle banche oggi si muove con il resto del mercato (SX7E -0.66% a 89.82 punti) - scappati gli speculatori la volatilità diminuisce mentre la correlazione con l'Eurostoxx50 aumenta.
Il cambio EUR/USD stasera é in pari a 1.1225 - oscilla ampiamente sulla base delle dichiarazioni di politici o banchieri centrali. Non sembra però in grado di sviluppare una tendenza sostenibile. A breve si muove a caso tra gli 1.12 e gli 1.14.

Commento tecnico - mercoledì 17 luglio 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3501 punti (-0.56%).
SX7E -1.74% a 90.42 punti
EUR/USD a 1.1225

Commento tecnico - martedì 16 luglio 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3512 punti (+0.35%). L'Europa sembra lentamente recuperare lo svantaggio accumulato settimana scorsa rispetto all'America. L'S&P500 si é fermato mentre l'Eurostoxx50 ha guadagnato 10 punti. L'impressione é che questo sia solo un rimbalzo tecnico che dovrebbe finire domani o giovedì. È però anche possibile che si tratti della ripresa del rialzo anche se questa variante non si inserisce in maniera ideale nello scenario tecnico generale. il guadagno odierno é piuttosto una compensazione all'indebolimneto dell'EUR.
L'indice delle banche SX7E balza del +1.33% a 92.02 punti - questi movimenti sono imprevedibili - resistenza é a 94 punti.
Il cambio EUR/USD cade a 1.1215. I buoni dati sulle vendite al dettaglio negli Stati Uniti hanno fatto aumentare i tassi d'interesse sugli USTBonds e hanno rafforzato l'USD.

Commento tecnico - lunedì 15 luglio 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3502 punti (+0.13%). Stasera l'Eurostoxx50 chiude praticamente invariato al centro del range giornaliero e sul livello d'apertura. Tecnicamente é una seduta assolutamente neutra. La risposta al nuovo massimo storico dell'S&P500 é stata nuovamente deludente. Stamattina l'Eurostoxx50 ha avuto un vuoto d'aria fino ai 3483 punti che ha fatto scattare l'ordine di vendita stop loss a 3490 punti della posizione in portafoglio. Poco male - sono le regole del gioco e se abbiamo ragione con le nostre previsioni sulle borse per le prossime settimane siamo sicuri che non rimpiangeremo questa vendita.
Anche l'indice delle banche SX7E (-0.04% a 90.81 punti) marcia sul posto.
Il cambio EUR/USD é stabile a 1.1260.

Commento tecnico - venerdì 12 luglio 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3497 punti (+0.03%).
SX7E -0.02% a 90.85 punti
EUR/USD a 1.1270

Commento tecnico - giovedì 11 luglio 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3496 punti (-0.14%). Niente da fare - l'Eurostoxx50 non riesce a ripartire al rialzo e continua a scivolare verso il basso. Avevamo previsto una correzione minore fino ai 3500 punti e in fondo é quello che sta succedendo. La discesa sta però durando troppo a lungo e l'Eurostoxx50 non reagisce ai segnali positivi provenienti da Wall Street. Cominciamo a perdere la pazienza e pensare che le borse europee hanno toppato con parecchi giorni di anticipo rispetto alla tabella di marcia.
L'indice delle banche europee SX7E sale ancora del +0.46% a 90.87 punti - le azioni delle banche sono le uniche veramente sottovalutate in Europa. Chi vuole comperare qualcosa si butta su questo settore. Non riusciamo però ad identificare un trend.
Il cambio EUR/USD é fermo a 1.1260.

Commento tecnico - mercoledì 10 luglio 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3501 punti (-0.23%). L'Eurostoxx50 ha svolto una seduta in trading range e ha perso solo 8 punti. Siamo però delusi perché oggi, dopo una correzione minore di 3 giorni, doveva riprendere il rialzo. Non ne facciamo una tragedia - é però evidente che lentamente il rallentamento della congiuntura comincia ad avere il sopravvento sulle fantasie create dalla politica espansiva della BCE.
L'indice delle banche SX7E guadagna il +0.68% a 90.45 punti confermando il suo carattere speculativo. I traders leggono le notizie e guardano i movimenti sui tassi d'interesse (oggi in crescita). Poi decidono se comperare o vendere - purtroppo queste folate in una o nell'altra direzione durano solo alcuni giorni senza creare un trend sostenibile.
Il cambio EUR/USD risale a 1.1260 - tiriamo un sospiro di sollievo.

Commento tecnico - martedì 9 luglio 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3509 punti (-0.40%). Fino ad oggi l'Eurostoxx50 ha seguito lo scenario di un consolidamento con una correzione minore fino ai 3500 punti. Il minimo odierno é stato a 3492 punti in tarda mattinata e poi l'indice ha recuperato. Ora però viene il difficile poiché da domani dovrebbe riprendere il rialzo. Cicli ed indicatori si stanno scontrando - secondo i cicli un massimo significativo deve essere raggiunto verso la metà del mese - gli indicatori invece stanno ruotando e segnalano il rischio di una correzione più profonda. Domani avremo la risposta. Operativamente manteniamo l'ordine di vendita stop loss a 3490 punti per le posizioni long.
L'indice delle banche SX7E perde ancora il -0.87% a 89.84 punti. Tra gli 85 ed i 94 punti può muoversi liberamente senza dare particolari segnali a medio o lungo termine.
Il cambio EUR/USD si salva a 1.1210 dopo un cedimento fino a 1.1193.

Commento tecnico - lunedì 8 luglio 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3523 punti (-0.12%). L'Eurostoxx50 ha perso 5 punti al termine di una giornata senza spunti. L'indice si é mosso in soli 17 punti e ha aperto e chiuso sullo stesso livello. Sembra che ci debba essere un breve consolidamento, con una discesa fino ai 3500 punti, prima della ripresa del rialzo.
L'indice delle banche SX7E perde il -1.53% a 90.63 punti. La ristrutturazione di Deutsche Bank (-5.39%) mostra chiaramente i problemi che devono affrontare le banche in Europa. L'euforia provocata dalla speranza che la politica monetaria delle BCE resti espansiva con un rilancio dei programmi di QE é sparita. Come pensavamo si é trattato di una fiammata speculativa.
Il cambio EUR/USD é stabile a 1.1215. A 1.1207 si é formato un supporto intermedio.

Commento tecnico - venerdì 5 luglio 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3528 punti (-0.46%).
SX7E +0.38% a 92.04 punti
EUR/USD a 1.1220

Commento tecnico - giovedì 4 luglio 24.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3544 punti (+0.10%).
SX7E +1.53% a 91.69 punti
EUR/USD a 1.1285

Commento tecnico - mercoledì 3 luglio 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3540 punti (+0.93%). Ci siamo sbagliati - pensavamo che oggi ci sarebbe stata una seduta di pausa. Invece sembra che la nomina della Lagarde alla BCE abbia entusiasmato gli investitori che sono subito tornati a comperare. Il consolidamento sui 3500 punti non c'é stato ed il rialzo é continuato direttamente. Ora l'Eurostoxx50 é in ipercomperato - potrebbe quindi avere un vuoto d'aria appena ci sarà una notizia negativa a scuotere l'eccessiva fiducia degli investitori.
Il settore delle banche si invola (SX7E +2.43% a 90.32 punti). Come accennato ieri é una fiammata speculativa e non l'inizio di un movimento di rialzo sostenibile.
Il cambio EUR/USD scivola a 1.1275.

Commento tecnico - martedì 2 luglio 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3508 punti (+0.30%). Con un guizzo nell'ultima ora di contrattazioni l'Eurostoxx50 ha guadagnato ancora 11 punti e chiude stasera sopra i 3500 punti. Formalmente si é però trattato di una seduta in trading range che non termina il periodo di consolidamento sui 3500 punti. Siamo convinti che nel resto della settimana marceremo sul posto.
L'indice delle banche SX7E perde il -0.49% a 88.17 punti - meglio continuare ad evitare questo settore tecnicamente debole. Fiammate speculative sono sempre possibili ma i fondamentali sono decisamente ostili.
Il cambio EUR/USD si ferma a 1.1305. Stamattina é sceso fino a 1.1275 - poi, per fortuna, ha recuperato.

Commento tecnico - lunedì 1. luglio 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3497 punti (+0.69%). Stamattina l'Eurostoxx50 ha aperto sui 3510 punti e sullo slancio é arrivato fino ai 3520 punti, nuovo massimo annuale marginale. Poi per oggi aveva finito la benzina - é scivolato verso il basso fino alla chiusura sul minimo giornaliero a 3497 punti. Si tratta di una seduta positiva (guadagno di 24 punti) che conferma il trend rialzista. Non é però ancora l'inizio di un'ulteriore spinta di rialzo - probabilmente l'indice deve consolidare sui 3500 punti prima di poter salire in maniera sostenibile. Dovrebbe fermarsi ancora questa settimana e salire solo nella prossima - almeno questo é quello che traspare dagli oscillatori combinati con l'agenda settimanale.
L'indice delle banche SX7E (+0.52% a 88.60 punti) si muove come l'Eurostoxx50.
Il cambio EUR/USD ricade a 1.1305. Questa é una delusione che ritarda il rialzo dell'EUR. Secondo l'analisi grafica il cambio deve ora tornare a 1.1250 prima di tentare nuovamente la via del rialzo.

Commento tecnico - venerdì 28 giugno 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3473 punti (+0.91%).
SX7E +0.75% a 88.14 punti
EUR/USD a 1.1375

Commento tecnico - giovedì 27 giugno 24.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3442 punti (-0.02%).
SX7E +0.75% a 87.48 punti
EUR/USD a 1.1370

Commento tecnico - mercoledì 26 giugno 24.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3443 punti (-0.04%).
SX7E +1.47% a 86.83 punti - minimo a 85.44 punti!
EUR/USD a 1.1370

Commento tecnico - martedì 25 giugno 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3444 punti (-0.32% ).Come appariva già stamattina oggi l'Eurostoxx50 ha avuto un'altra seduta negativa. Ha aperto in calo, é oscillato per tutto il giorno in laterale e in pochi punti e ha chiuso con una perdita di 12 punti. La seduta rientra in maniera ideale nella logica della correzione. In attesa di un evento che permetta al mercato di ricominciare a salire ci sono delle prese di beneficio e l'indice assorbe gli eccessi. 
L'indice delle banche SX7E (-0.51% a 85.57 punti) anche oggi perde qualcosa in più dell'Eurostoxx50. Cosa succederà sull'importante supporto a 85 punti? Considerando lo sviluppo della correzione sull'Eurostoxx50 e l'ulteriore calo dei tassi d'interesse la logica suggerisce una rottura al ribasso.
Oggi il cambio EUR/USD ha momentanemente fermato la sua corsa a 1.1412. Stasera torna a 1.1390. Ci deve essere un consolidamento sopra gli 1.1350 prima di un tentativo di salire più in alto.

Commento tecnico - lunedì 24 giugno 24.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3455 punti (-0.33%).
SX7E -0.67% a 86.05 punti
EUR/USD a 1.1390

Commento tecnico - venerdì 21 giugno 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3467 punti (-0.03%). Massimo a 3497 punti !
SX7E -0.39% a 86.59 punti
EUR/USD a 1.1330

Commento tecnico - giovedì 20 giugno 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3468 punti (+0.39%).
SX7E -1.75% a 86.93 punti
EUR/USD a 1.1290

Commento tecnico - mercoledì 19 giugno 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3355 punti (+0.06%). Dopo il balzo di ieri e con la FED in agguato stasera era logico che oggi l'Eurostoxx50 si fermasse. L'indice si é mosso in soli 13 punti e ha chiuso praticamente invariato.
L'indice delle banche SX7E sale oggi del +1.68% a 88.48 punti. L'impressione é che i ritardatari si sono buttati sull'ultimo settore rimasto indietro e che otticamente sembra ancora a buon prezzo. Il movimento é stato favorito da un aumento dei tassi d'interesse e da un ipervenduto tecnico - dagli 85 punti l'indice doveva rimbalzare!
Il cambio EUR/USD si risolleva a 1.1210. Decisamente non vuole scendere. Per ora non riesca a salire ma considerando le molte notizie teoricamente negative per l'EUR ci accontentiamo di questa forza relativa.

Commento tecnico - martedì 18 giugno 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3452 punti (+2.06% ). Sapevamo che presto o tardi il rialzo doveva continuare e che ci doveva essere un'accelerazione al rialzo sopra i 3420 punti. Non ce l'aspettavamo però oggi. C'é voluto Mario Draghi per smuovere le acque. Stasera l'Eurostoxx50 chiude sopra la MM a 50 giorni e sul massimo giornaliero - il rialzo deve continuare. Adesso bisogna fissare degli obiettivi - ne riparliamo domani mattina poiché il discorso é complesso - la mancanza di una correzione ha cambiato i parametri tecnici e ci sono due punti tornanti vicini. Forse si sale fino ai 3500 punti entro venerdì...
L'indice delle banche SX7E fa un balzo del +1.54% a 87.02 punti. Partecipa al movimento ma continua a sottoperformare a causa del calo dei tassi d'interesse e al rallentamento economico.
Il cambio EUR/USD é caduto a 1.1200. La reazione dell'EUR alle dichiarazioni di Mario Draghi é stata modesta. Poteva andare peggio. Il cambio non sembra voler sprofondare ma resta agevolmente nel range 1.1110-1.1350. Il grafico continua a dire che si sta verificando una formazione di base come premessa per un'inversione di tendenza a medio - lungo termine.

Commento tecnico - lunedì 17 giugno 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3383 punti (+0.12%). Il grafico non mente. L'Eurostoxx50 sta consolidando. Per ora non corregge né ha l'intenzione a breve di riprendere il rialzo. Abbiamo poco da dire quando un indice si muove appena e facciamo fatica a scorgere la candela sul grafico.
L'indice delle banche SX7E (-0.06% a 85.70 punti) marcia sul posto. Questa costante sottoperformance però irrita.
Il cambio EUR/USD risale a 1.1235. Solo se sale sopra gli 1.13 possiamo cominciare a svegliarci e vedere da vicino cosa succede. Per ora nulla di nuovo.

Commento tecnico - venerdì 14 giugno 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3379 punti (-0.33%).
SX7E -0.75% a 85.75 punti
EUR/USD a 1.1210

Commento tecnico - giovedì 13 giugno 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3390 punti (+0.11%). Sapevamo che la correzione sarebbbe stata di poco importanza. Non ci aspettavamo però oggi una seduta positiva. L'Eurostoxx50 si é fermato a ridosso dei 3400 punti. Forse ci sarâ solo una pausa di consolidamento prima di ricominciare a salire.
L'indice delle banche SX7E cala ancora del -0.13% a 86.40 punti - temiamo d'occhio gli 85 punti.
Il cambio EUR/USD torna sotto gli 1.13. Stasera é a 1.1275. Questa ricaduta é deludente e probabilmente ritarderà l'attesa salita in direzione degli 1.15. Da inizio anno il cambio si é mosso tra gli 1.11 e gli 1.1550 - é ben poco - la realtà é che il cambio é stabile malgrado che molti prevedano movimenti sostanziali. Noi siamo soprattutto costruttivi per l'EUR ed escludiamo una caduta sulla parità.

Commento tecnico - mercoledì 12 giugno 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3386 punti (-0.43%). Oggi é iniziata puntuale la correzione. L'Eurostoxx50 ha aperto sui 3385 punti e per tutta la giornata é oscillato su questo livello. I volumi erano modesti - nessuna pressione di vendita. Per ora il comportamento del mercato é quello tipico della correzione intermedia. Pensiamo che l'Eurostoxx50 possa questa settimana scivolare fino ai 3340 punti per poi ricomiciare a salire settimana prossima. Non vediamo nessuna ragione per vendere - la tendenza a medio termine é al rialzo.
L'indice delle banche SX7E perde il -1.18% a 86.51 punti. Le banche sono fondamentalmente un settore da evitare ma pensavamo che adesso potessero partecipare al rialzo. Invece stanno tirando la correzione anche perché i tassi d'interesse di riferimento scendono. Il supporto sui 85 punti deve reggere e deve rispedire l'indice verso l'alto. In caso contrario anche il rialzo dell'Eurostoxx50 é a rischio.
Il cambio EUR/USD si é assestato sopra gli 1.13 - stasera é a 1.1315. Crediamo che stia consolidando e preparando un balzo fino a 1.15.

Commento tecnico - martedì 11 giugno 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3401 punti (+0.65% o +0.43% rispetto al valore di calcolo di ieri a 3386 punti (+0.24%).
L'Eurostoxx50 doveva con questa spinta di rialzo salire sui 3420 punti e poi cominciare a correggere. Il massimo odierno é stato di 3418 punti. Ora é iniziata l'attesa correzione minore.
SX7E +0.01% a 87.54 punti
Il cambio EUR/USD é stabile a 1.1320. Sta consolidando sopra gli 1.13-1.1320 prima di salire più in alto.

Commento tecnico - lunedì 10 giugno 19.00

Oggi l'Eurostoxx50 non ha trattato poiché alcune borse europee erano chiuse in occasione della festa del lunedì di Pentecoste.
SX7E +1.54% a 87.53 punti

Commento tecnico - venerdì 7 giugno 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3378 punti (+1.20%).
SX7E -0.10% a 86.11 punti
EUR/USD a 1.1330

Commento tecnico - giovedì 6 giugno 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3338 punti (-0.05%). Stamattina ci aspettavamo una seduta con modeste variazioni. In effetti, malgrado la riunione della BCE, l'Eurostoxx50 perde oggi solo 2 punti. Mario Draghi ha annunciato che i tassi d'interesse rimarrano bassi almeno fino a metà del 2020 e ha lanciato un nuovo programma di finanziamento delle banche TLTRO. Queste non sono buone notizie per risparmiatori e banche (SX7E -1.42% a 86.20 punti). Tecnicamente però non c'é nulla di nuovo.
Il cambio EUR/USD sale a 1.1290 - é già iniziato un altro tentativo di sfondare sopra gli 1.13-1320. A furia di provarci é probabile che presto o tardi ci sarà l'agognata rottura al rialzo ed inversione di tendenza.

Commento tecnico - mercoledì 5 giugno 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3340 punti (+0.19%). Dopo il rialzo delle ultime due sedute non ci aspettavamo molto dalla seduta odierna. Ci bastava che l'Eurostoxx50 chiudesse in pari. Ha invece guadagnato altri 7 punti malgrado la preoccupante debolezza del settore bancario (SX7E -0.97% a 87.44 punti). Va bene - domani, dopo questa pausa, l'Eurostoxx50 dovrebbe continuare a salire.
Dopo un'impennata a 1.1305 stasera il cambio EUR/USD torna a 1.1240. La resistenza ha bloccato per il momento il rialzo. Il cambio dovrebbe stare sopra gli 1.1210 (MM a 50 giorni) e poi tentare nuovamente di salire sopra gli 1.13-1.1320.

Commento tecnico - martedì 4 giugno 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3333 punti (+1.01%). Ieri i rialzisti si sono risvegliati - oggi sono partiti alla carica obbligando i shortisti a coprire le posizioni e comperare. Oggi abbiamo assistito ad un rally dei titoli ciclici ed ipervenduti. È la logica prima reazione alla fine di una correzione. Deve poi seguire un assestamento. Abbiamo però molte divergenze positive che confermano la fine della correzione.
L'indice delle banche SX7E balza del +2.77% a 88.30 punti - come d'abitudine gli speculatori si sono buttati sul settore bancario. Sullo slancio l'indice deve risalire fino a 91.50 punti - poi vedremo - non siamo ancora sicuri che si possano comperare banche in un ottica a medio termine.
Il cambio EUR/USD si fissa stasera a 1.1240. Speravamo qualcosa di meglio dopo aver visto il cambio stamattina a 1.1275. Se sta sopra gli 1.1210 dovrà poi continuare il rialzo. 

Commento tecnico - lunedì 3 giugno 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3300 punti (+0.60%). Stamattina l'Eurostoxx50 ha aperto in forte calo e fino alle 09.50 é sceso fino ad un nuovo minimo di questa correzione a 3248 punti. Poi senza una ragione particolare le vendite si sono assottigliate, sono arrivati degli acquisti e l'Eurostoxx50 é risalito regolarmente per tutta la giornata e chiude stasera sul massimo giornaliero e con un guadagno di 20 punti. Non sappiamo se questo é un semplice rimbalzo tecnico o l'inizio dell'attesa fase di rialzo. I modesti volumi parlano in favore del rimbalzo tecnico. Lo stesso suggerisce la debolezza del settore bancario (SX7E -0.51% a 85.92 punti) ed i tassi d'interesse ancora in calo. Dobbiamo però ammettere che il reversal odierno con un rialzo di 52 punti dal minimo é un segnale molto incoraggiante.
Il cambio EUR/USD sale ancora a 1.1215. L'EUR recupera e già venerdì vi avevamo segnalato questo interessante movimento che poteva significare che il vento sui mercati finanziari sta cambiando. Il cambio sta facendo un altro tentativo di superare la MM a 50 giorni in calo. Secondo noi dovrebbe riuscirci poiché a maggio il cambio ha toccato solo un nuovo minimo annuale marginale - a 1.1110 sembra formarsi una solida base - varrebbe la pena tentare un long con stop loss a 1.11.

Commento tecnico - venerdì 31 maggio 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3280 punti (-1.14%).
SX7E -1.67% a 86.36 punti
EUR/USD a 1.1160

Commento tecnico - giovedì 30 maggio 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3318 punti (+0.62%). Dopo la pesante caduta di ieri e il recupero nella seconda parte della seduta della borsa americana era logico che oggi l'Eurostoxx50 dovesse rimbalzare. Stamattina l'Eurostoxx50 ha aperto in guadagno e alle 09.30 era a 3317 punti. Per il resto della giornata si é limitato ad ondeggiare in laterale senza spunti particolari. Per il momento non abbiamo nessun segnale tecnico che possa suggerire con buona probabilità di successo che la correzione é terminata. Ci sono delle divergenze positive tipo il massimo ascendente sulla RSI ma questo é troppo poco per prevedere una ripresa del rialzo. Al contrario - il debole rimbalzo odierno con scarsi volumi di titoli trattati ci dice che probabilmente ci deve ancora essere una spinta di ribasso e un test del minimo mensile a 3288 punti.
L'indice delle banche SX7E (+0.65% a 87.83 punti) ha reagito come il resto del mercato - nulla da dire.
Il cambio EUR/USD é fermo a 1.1135.

Commento tecnico - mercoledì 29 maggio 24.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3297 punti (-1.52%).
SX7E -1.56% a 87.26 punti
EUR/USD a 1.1135

Commento tecnico - martedì 28 maggio 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3348 punti (-0.45%). L'Eurostoxx50 ha perso oggi quello che aveva guadagnato ieri. Questo sostiene la nostra interpretazione che tra venerdì e ieri c'é unicamente stato un rimbalzo tecnico. Restiamo in attesa della caduta in direzione dei 3300 punti.
L'indice delle banche SX7E (-0.37% a 88.64 punti) oggi si é semplicemente comportato come il resto del mercato. Vi ricordiamo che l'indice doveva scendere a 88.50 punti. Qui c'é un supporto. La RSI giornaliera é a 28.70 punti. Se l'indice non rimbalza adesso significa che la pressione di vendita é forte ed in grado di superare le normali barriere costituite da ipervenduto e supporti. In questo caso é molto difficile prevedere la fine di questa caduta che potrebbe svilupparsi a valanga.
Il cambio EUR/USD scivola a 1.1175. Il minimo annuale é a 1.118.

Commento tecnico - lunedì 27 maggio 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3364 punti (+0.40%). L'Eurostoxx50 ha guadagnato 14 punti. Ha però già aperto stamattina su questo livello e quindi tecnicamente si é trattato di una seduta neutra con sostanziale equilibrio tra compratori e venditori. Pensiamo che questo sia solo una moderata continuazione del rimbalzo di venerdì.
L'indice delle banche SX7E (-0.29% a 88.97 punti) non partecipa al rimbalzo e balla sopra il minimo di maggio. È probabile che questo debole settore possa trascinare i listini europei verso il basso.
Il cambio EUR/USD é poco mosso. Stasera si ferma a 1.1195.

Commento tecnico - venerdì 24 maggio 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3350 punti (+0.71%).
SX7E +0.45% a 89.23 punti
EUR/USD a 1.1200

Commento tecnico - giovedì 23 maggio 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3327 punti (-1.79%).
SX7E -1.65% a 88.83 punti
EUR/USD a 1.1180

Commento tecnico - mercoledì 22 maggio 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3388 punti (+0.06%). A prima vista sembra che non sia successo nulla di importante. In effetti l'Eurostoxx50 chiude stasera invariato e sul livello d'apertura. Molti invece sono preoccupati a causa della caduta del settore bancario (SX7E -1.42% a 90.32 punti). Ci si pone la domanda se l'Eurostoxx50 é destinato a seguire le banche o viceversa. La storia insegna che normalmente le banche conducono...
Il cambio EUR/USD é stabile a 1.1160.

Commento tecnico - martedì 21 maggio 24.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3386 punti (+0.50%).
SX7E +0.51% a 91.62 punti
EUR/USD a 1.1160

Commento tecnico - lunedì 20 maggio 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3369 punti (-1.63%). Il boicotto di Huawei da parte degli Stati Uniti ha messo sotto pressione le borse europee. L'Eurostoxx50 é sceso costantemente fino ad un minimo a 3360 punti e non si é più risollevato. La nostra valutazione era corretta - questa settimana le borse hanno ricominciato a scendere visto che il rialzo di settimana scorsa non era sostenibile. Nella pipeline c'é ora un test del minimo di maggio. Non sappiamo però ancora esattamente come ci arriveremo.
L'indice delle banche SX7E cade del -2.35% a 91.15 punti. Già settimana scorsa le banche erano relativamente deboli. Quello di oggi é un nuovo minimo mensile. La strada verso il basso é ora aperta fino a 88.50 punti - allacciate le cinture di sicurezza.
Il cambio EUR/USD é stabile a 1.1170. Malgrado le Cassandre l'EUR non cade.

Commento tecnico - venerdì 17 maggio 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3425 punti (-0.38%).
SX7E -1.03% a 93.34 punti
EUR/USD a 1.1170

Commento tecnico - giovedì 16 maggio 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3438 punti (+1.56%). Pensavamo che il minimo della correzione dovesse essere sui 3300 punti - poi doveva iniziare una fase di rialzo. Lunedì l'Eurostoxx50 é sceso fino a 3311 punti e con il nostro limite d'acquisto a 3310 punti abbiamo mancato l'entrata di 1 punto. Ora é evidente che il rialzo é iniziato. Oggi c'é stata un'accelerazione, l'Eurostoxx50 ha guadagnato 52 punti e chiude stasera sul massimo giornaliero. È molto probabile che il movimento nei prossimi giorni continui. Non siamo ancora in grado di dire se l'Eurostoxx50 salirà su un nuovo massimo annuale. La partecipazione non ci convince e non capiamo per quale ragione l'EUR si indebolisce. È però evidente che l'indice sale ed il movimento sta guadagnando di forza e velocità. È quindi escluso che a breve l'Eurostoxx50 possa ricadere a 3300 punti.
L'indice delle banche europee SX7E (+1.87% a 94.31 punti) oggi ha deciso di fare la sua parte.
Il cambio EUR/USD scivola a 1.1180. Strano ma tecnicamente non c'é niente da dire. Da inizio maggio il cambio oscilla su questo livello e non riesce a superare la MM a 50 giorni in calo.

Commento tecnico - mercoledì 15 maggio 24.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3385 punti (+0.64%).
SX7E -0.63% a 92.58 punti
EUR/USD a 1.1210

Commento tecnico - martedì 14 maggio 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3364 punti (+1.31%). Oggi l'Eurostoxx50 é rimbalzato con volumi in calo. Non siamo convinti che questa seduta positiva costituisca già l'inizio dell'attesa fase di rialzo. Formalmente si é trattato di una seduta in trading range. Stasera però l'Eurostoxx50 chiude sul massimo giornaliero e normalmente questo significa che domani il rialzo deve continuare. In teoria l'Eurostoxx50 potrebbe rimbalzare fino ai 3400 punti, ricadere e testare il minimo e poi iniziare un rialzo sostenibile. Vediamo come chiude Wall Street stasera e ne riparliamo domani mattina.
L'indice delle banche europee SX7E (+1.12% a 93.16 punti) continua a sottoperformare. In genere quando i traders sono convinti del rialzo si buttano su questo settore molto volatile - oggi non é stato il caso - forse perché i tassi d'interesse non si sono mossi.
Il cambio EUR/USD scivola a 1.1210 dopo le dichiarazioni di Salvini a Verona riguardante la spesa ed il debito pubblico.

Commento tecnico - lunedì 13 maggio 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3320 punti (-1.20%). Il conflitto commerciale tra Stati Uniti e Cina si sta intensificando e le borse sono state travolte da un'altra ondata di vendite. Ci aspettavamo un'inizio di settimana negativo ma non subito un deciso nuovo minimo mensile. L'Eurostoxx50 si avvicina all'obiettivo finale a 3300 punti e l'indice é lentamente in ipervenduto. La correzione é praticamente finita.
Anche l'indice delle banche europee (SX7E -1.81% a 92.13 punti) fa la sua parte. Quando avevamo definito l'obiettivo a 91.50 punti questo sembrava troppo lontano. Ora é a portata di mano.
Il cambio EUR/USD é stabile a 1.1235 - un segna che finora l'Europa non é coinvolta nella disputa USA-Cina.

Commento tecnico - venerdì 10 maggio 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3361 punti (+0.31%).
SX7E +0.12% a 93.83 punti
EUR/USD a 1.1240

Commento tecnico - giovedì 9 maggio 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3350 punti (-1.95%). Stati Uniti e Cina si stanno minacciando a vicenda e l'accordo commerciale appare essere sempre più lontano e difficile. Oggi le borse sono state travolte da un'ondata di vendite. L'Eurostoxx50 subisce una pesante perdita di 67 punti e abbandono decisamente il settore intorno ai 3400 punti. Considerando l'obiettivo del DAX e il ribasso del settore bancario era possibile che l'Eurostoxx50 dovesse correggere di più prima di fermarsi. La rottura del supporto intermedio a 3400 punti e della MM a 50 giorni aprono la strada fino ai 3300 punti. Al più tardi su questo livello l'Eurostoxx50 sarà ipervenduto.
L'indice delle banche SX7E crolla del -2.76%  a 93.72 punti. Ieri avevamo fissato un obiettivo teorico a 91.50 punti indicando il problema della netta differenza con l'Eurostoxx50. La giornata odierna offre una soluzione al dilemma.
Il cambio EUR/USD sale finalmente a 1.1230. La nostra fiducia nell'EUR viene ripagata.

Commento tecnico - mercoledì 8 maggio 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3417 punti (+0.47%). Sul mezzogiorno l'Eurostoxx50 é sceso su un nuovo minimo per questa correzione a 3389 punti. Poi però la reazione é stata convincente e stasera l'indice chiude vicino al massimo con un guadagno di 16 punti. Restiamo dell'opinione che sui 3400 punti la correzione a corto termine é finita. Non crediamo però che l'indice sia pronto a ripartire in maniera dinamica al rialzo. Ci aspettiamo una fase di consolidamento con possibili ulteriori test del minimo.
L'indice delle banche SX7E (+0.02% a 96.38 punti) marcia sul posto. Niente da dire. In teoria potrebbe ancora esserci una spinta di ribasso fino a 91.50 punti prima che la correzione sia completa. Non riusciamo però a capire come questo obiettivo si combina con i 3400 punti di Eurostoxx50.
Il cambio EUR/USD é fermo a 1.1190.

Commento tecnico - martedì 7 maggio 24.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3401 punti (-1.82%).
SX7E -2.35% a 96.36 punti
EUR/USD a 1.1190

Commento tecnico - lunedì 6 maggio 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3463 punti (-1.13%). Oggi l'Eurostoxx50 perde 35 punti. Chiude però stasera in netto recupero e sul massimo giornaliero (la candela rossa sul grafico non é veritiera - in effetti l'indice ha aperto sui 3432 punti). Considerando la notizia negativa concernente le relazioni commerciali tra USA e Cina che ha provocato questo tonfo generale delle borse l'Eurostoxx50 si comporta relativamente bene. Potrebbe svolgere una correzione a corto termine, come già messo a preventivo settimana scorsa, ma niente di più. La pressione di vendita é modesta. Ora la palla passa nel campo degli americani.
L'indice delle banche SX7E perde il -1.50% a 98.68 punti. Il supporto a 98.30 punti viene testato. Considerando la reazione odierna questo supporto potrebbe reggere.
Il cambio EUR/USD torna stasera a 1.12 dopo una discesa stamattina a 1.1160. L'impressione é che il cambio non vuole scendere malgrado che fatica a recuperare.

Commento tecnico - venerdì 3 maggio 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3502 punti (+0.39%).
SX7E -0.36% a 100.18 punti
EUR/USD a 1.1195

Commento tecnico - giovedì 2 maggio 19.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3489 punti (-0.73%). L'Eurostoxx50 ha avuto una seduta negativa che potrebbe essere l'inizio di una correzione. Non abbiamo ancora nessuna segnale di vendita ma lo stallo degli scorsi giorni sui 3500 punti sembra a questo punto essere distribuzione e non accumulazione. Un logico obiettivo di una correzione minore si situa sui 3400 punti.
Se come pensiamo l'America corregge, l'Europa docilmente e disciplinatamente seguirà.
L'indice delle banche SX7E perde solo il -0.19% a 100.54 punti. Vi ricordiamo che il supporto é a 98.30 punti. Solo sotto questo livello l'indice sta ufficialmente correggendo.
Il cambio EUR/USD ricade a 1.1180 dopo aver toccato  ieri un massimo a 1.1264. Il cambio é risalito fino alla MM a 50 giorni e poi é ridisceso. Forse un caso visto che il tonfo é stato causato dalle dichiarazioni del capo della FED Powell ieri sera. Il grafico assume però adesso un aspetto preoccupante con una serie di massimi e minimi discendenti. Il cambio deve tornare a breve sopra gli 1.1220 - in caso contrario cadrà a 1.10.

Commento tecnico - martedì 30 aprile 24.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3514 punti (+0.36%). Con uno strano rally di 15 punti nell'ultima mezz'ora di contrattazioni l'Eurostoxx50 ha concluso la seduta sul massimo giornaliero - il massimo annuale a 3515 punti é stato avvicinato ma non migliorato - questa é però la migliore chiusura dell'anno. L'Eurostoxx50 non riesce ad allontanarsi in maniera sostanziale dai 3500 punti - malgrado ciò continua lentamente a salire malgrado l'ipercomperato. La tendenza resta al rialzo con evidenti segnali di eccesso.
L'indice delle banche SX7E (-0.35% a 100.73 punti) da giorni oscilla senza senso intorno ai 100 punti. Ormai neanche più gli speculatori riescono ad imporre una tendenza valida per qualche giorno.
Il cambio EUR/USD lievita a 1.1210 - il rimbalzo si sviluppa finora come previsto.

Commento tecnico - lunedì 29 aprile 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3502 punti (+0.04%). L'Eurostoxx50 ha guadagnato 2 punti alla fine di una seduta senza storia. Le ultime candele sul grafico si vedono appena. L'Eurostoxx50 non riesce più a staccarsi dai 3500 punti. Il rialzo é in stallo - non c'é però nulla che suggerisca che il mercato ha l'intenzione di correggere.
L'indice delle banche SX7E (+1.32% a 101.08 punti) approfitta oggi di un aumento dei tassi d'interesse e del buon comportamento delle azioni delle banche italiane.
Il cambio EUR/USD lievita a 1.1170 - ci aspettavamo qualcosa di più ma ci accontentiamo del fatto che la direzione "é quella buona".

Commento tecnico - venerdì 26 aprile 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3500 punti (+0.24%).
SX7E +0.31% a 99.76 punti
EUR/USD a 1.1155

Commento tecnico - giovedì 25 aprile 19.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3492 punti (-0.31%). Oggi l'Eurostoxx50 ha perso 10 punti ma non crediamo che sia già iniziata una correzione. L'indice chiude stasera vicino al massimo giornaliero - la seduta odierna é stata caratterizzata da sporadiche prese di beneficio e sembra solo servire ad assorbire l'ipercomperato.
L'indice delle banche SX7E perde il -0.70% a 99.45 punti. Cade sotto i 100 punti ma dopo un esame più attento del grafico preferiamo fissare il supporto a 98.30 punti. Solo se l'indice buca questo livello sta formalmente correggendo e potrebbe trascinare con se l'Eurostoxx50. 
Il cambio EUR/USD scivola a 1.1140. Ha toccato un nuovo minimo annuale a 1.1118. Adesso il DSI (Daily Sentiment Index) sull'USD Index é alle stelle. Tutti sono molto ottimisti per il USD - questa euforia deve provocare a breve un rimbalzo del cambio EUR/USD. Se nell'ambito di questo rimbalzo il cambio risale decisamente sopra gli 1.12 é probabile che ci sia nuovamente una fase di pausa sui 1.12 -1.13. Se invece il cambio non recupera sopra gli 1.12 cadrà fino a 1.10. L'USD é forte anche a causa delle crisi di alcune monete emergenti come la Lira Turca o il Pesos Argentino. Il problema non sembra essere l'EUR. Ad istinto favoriamo di conseguenza la variante positiva e ci aspettiamo per fine mese un rimbalzo fino a 1.13.

Commento tecnico - mercoledì 24 aprile 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3502 punti (-0.03%). L'Eurostoxx50 a 3500 punti sembra in debito d'ossigeno. Oggi l'indice ha toccato un nuovo massimo annuale a 3515 punti ma nel pomeriggio é ricaduto e ha chiuso con una insignificante perdita di 2 punti. Settimana scorsa l'S&P500 era in una situazione simile sui 2900 punti e la pausa si é risolta con una continuazione del rialzo. Vediamo cosa succede in Europa. Ci sono due aspetti preoccupanti. La debolezza del settore bancario e dell'EUR.
L'indice SX7E perde -1.71% a 100.15 punti. I 100 punti erano la vecchia resistenza e sono ora supporto. Se il supporto regge il rialzo riprende. Se il supporto cede é probabile che l'Eurostoxx50 segua.
Il cambio EUR/USD cade stasera a 1.1170. Gli stop loss provocano un nuovo minimo annuale. Se il cambio non rimbalza subito scenderà probabilmente fino a 1.10.

Commento tecnico - martedì 23 aprile 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3504 punti (+0.13%). L'Eurostoxx50 ha guadagnato altri 5 punti. Pochi ma questo significa un nuovo massimo annuale. Il rialzo continua malgrado l'ipercomperato e questo é un segnale di forza. È impossibile prevedere con anticipo dove e quando questo movimento finirà. Al momento non appaiono problemi gravi all'orizzonte che possano suggerire l'imminenza di un ribasso. Presto o tardi l'ipercomperato deve essere riassorbito con una correzione minore ma ci vuole un evento negativo per scatenarla.
L'indice delle banche SX7E perde il -1.59% a 101.89 punti - le banche correggono dopo gli eccessivi guadagni delle scorse due settimane - l'Eurostoxx50 potrebbe a breve subire la stessa fine. Parliamo però sempre di correzioni e non di inversioni di tendenza.
Il cambio EUR/USD cade a 1.1210. Sugli 1.12 c'é un supporto psicologico mentre il minimo annuale si trova a 1.1176. Una rottura al ribasso sembra possibile visto che ad aprile il cambio é rimasto finora schiacciato sotto la MM a 50 giorni in calo.

Commento tecnico - giovedì 18 aprile 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3499 punti (+0.62%).
SX7E -0.06% a 103.54 punti
EUR/USD a 1.1245

Commento tecnico - venerdì 5 aprile 24.00

Venerdì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3447 punti (+0.16%).
SX7E -0.34% a 98.03 punti
EUR/USD a 1.1220

Commento tecnico - giovedì 4 aprile 24.00

Giovedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3442 punti (+0.19%). Come logica conseguenza della seduta di ieri oggi c'é stata una modesta continuazione del rialzo. L'Eurostoxx50 ha guadagnato ancora 7 punti - la plusvalenza giornaliero diminuisce l'indice ha chiuso staccato dal massimo giornaliero. Probabilmente, considerando anche l'ipercomperato, un massimo intermedio é vicino ed imminente. Potrebbe verificarsi domani sui 3450 punti. I mercati europei adorano questi numeri interi come ha dimostrato oggi il DAX tedesco.
L'indice delle banche SX7E guadagna il +0.72% a 98.36 punti - il massimo annuale (99.48 punti) si avvicina.
Il cambio EUR/USD torna a 1.1220 - siamo leggermente delusi da questo ritracciamento. Sembra che la formazione di una base sui 1.12 debba durare ancora qualche giorno.

Commento tecnico - mercoledì 3 aprile 19.00

Mercoledì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3435 punti (+1.17%). L'Eurostoxx50 non ha perso l'occasione di balzare su un nuovo massimo annuale. La forza del movimento odierno ci ha sorpreso. Pensavamo che l'Eurostoxx50 si doveva fermare più in basso. Stasera l'indice chiude sul massimo e quindi a breve deve esserci almeno una modesta continuazione al rialzo malgrado l'ipercomperato.
Attenzione però che a decidere, come d'abitudine, sarà l'America.
L'indice delle banche SX7E guadagna il +1.61% a 97.66 punti - vi invitiamo a rileggere le osservazioni fatte il 1. d'aprile.
Il cambio EUR/USD risale a 1.1240 e noi tiriamo un sospiro di sollievo. La nostra previsione bullish é salva.

Commento tecnico - martedì 2 aprile 19.00

Martedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3395 punti (+0.30%). Era abbastanza ovvio che l'Eurostoxx50 avrebbe provato a salire più in alto. Ha fatto però molta fatica e in vicinanza del massimo annuale sembra rallentare e titubare e non guadagnare in forza e momentum. L'Eurostoxx50 stamattina é rimasto in pari e solo nel pomeriggio é riuscito a salire grazie soprattutto al settore auto. La seduta odierna, anche se positiva, non ci induce a cambiare la nostra opinione che sui 3400+ punti la festa é finita.
Oggi anche dal settore bancario (SX7E +0.26% a 96.11 punti) non sono venuti impulsi particolari.
Il cambio EUR/USD scende a 1.1190. Scende poco ma scende costantemente e sul grafico c'é una preoccupante serie di candele rosse - questo non ci piace e temiamo la rottura al ribasso su un nuovo minimo annuale. Noi ci aspettavamo che sui 1.12 il cambio reagisse e tornasse a salire in direzione di 1.15. Key time !

Commento tecnico - lunedì 1. aprile 19.00

Lunedì l'Eurostoxx50 ha chiuso a 3385 punti (+1.00%). Oggi l'Eurostoxx50 guadagna 34 punti e sembra voler ripartire al rialzo. Fino a prova contraria però non siamo convinti e favoriamo la distribuzione sui 3300-3400 punti.
Ovviamente in una giornata del genere lo speculativo indice delle banche SX7E (+2.80% a 95.86 punti) festeggia. C'é una buona resistenza sui 98 punti mentre il massimo annuale é a 99.48 punti.
Il cambio EUR/USD scivola a 1.1210 - é però restio a scendere più in basso.

Supporto intermedio:

Supporto decisivo:

Resistenza intermedia:

Resistenza decisiva: 

Posizione dell'investitore:
                        

Posizione del trader:
                                                   

Passa a: DAX /FTSE MIB / SMI / S&P500 / Nasdaq100  

 

ARCHIVIO